Principale / Intimo

Impianto di embrioni: i principali sintomi e sensazioni dopo l'attacco dell'ovulo

La maggior parte delle conoscenze femminili su come inizia la gravidanza termina nella fase di ovulazione e fecondazione. In realtà, il successo o il fallimento del ciclo di pianificazione è attribuito al fatidico "incontro" di cellule germinali maschili e femminili. Tuttavia, nello sviluppo di una nuova vita nel corpo di una donna, c'è un altro punto difficile e importante: l'impianto dell'embrione. Al fine di aumentare l'alfabetizzazione personale delle donne che pianificano, è necessario prestare particolare attenzione a questo problema.

Un po 'di teoria

L'introduzione di un uovo fetale nell'utero si chiama impianto. Le fibre dell'embrione penetrano nella mucosa uterina, che può causare sanguinamenti minori.

Affinché l'impianto abbia successo, devono essere soddisfatte diverse condizioni contemporaneamente:

  • magnifico endometrio a tre strati con un alto contenuto di sostanze che alimentano l'embrione;
  • un'elevata quantità di progesterone nel corpo (in modo che l'embrione possa svilupparsi e le mestruazioni non abbiano inizio);
  • microflora normale nel corpo.

Il processo di fecondazione e sviluppo dell'ovulo non è un processo istantaneo. E ciascuna delle sue fasi è importante per la normale gravidanza e la formazione di un feto sano.

Date di impianto

Dopo l'ovulazione e l'uovo incontra lo sperma, lo zigote fecondato inizia a muoversi attraverso le tube di Falloppio. Il suo compito è quello di entrare nell'utero il più presto possibile al fine di ottenere un punto d'appoggio nell'endometrio appositamente preparato per questo. Sulla strada, lo zigote è continuamente diviso, in crescita. Nella fase blastocitaria, si verifica anche l'impianto..

Convenzionalmente, è possibile distinguere tra impianto medio, tardivo e precoce.

  • presto È abbastanza raro Di solito, tale impianto è considerato il primo, che si è verificato il 6-7 ° giorno dopo l'ovulazione (o 3 dpp - 4 dpp se stiamo parlando di fecondazione in vitro)
  • Medio. Tra la fecondazione e l'impianto sono necessari 7-10 giorni (l'impianto dell'embrione dopo il trasferimento avviene circa 4-5 giorni). I medici affermano che l'introduzione della morula richiede circa 40 ore, dopodiché il corpo inizia a produrre l'ormone hCG nel sangue, la temperatura basale aumenta. Sulla base di questo, il cosiddetto periodo di sviluppo embrionale, che dura fino a circa 8 settimane di gestazione.
  • Tardo. Si verifica circa 10 giorni dopo la fecondazione. Questo è qualcosa che dà sempre alle donne almeno un debole, ma spera in una possibile gravidanza, anche quando quasi non ti aspetti più.

Se la gravidanza non si verifica per lungo tempo, è necessario essere esaminati per identificare la causa dell'infertilità.

Segni soggettivi e oggettivi

In entrambi i cicli naturali e artificiali, le donne sono molto eccitate e vogliono aprire rapidamente il velo del segreto: c'è una gravidanza o no? Cominciano a raccogliere sintomi e sensazioni, cercando di trovare una sorta di relazione con la realtà nel loro benessere. Gli esperti hanno preso come base una semplice classificazione, in base alla quale tutti i segni possono essere divisi in soggettivi e oggettivi.

  • tira lo stomaco;
  • scarico;
  • cambiamenti d'umore, labilità emotiva;
  • formicolio nell'utero dopo l'ovulazione;
  • sentirsi stanchi, ecc.

Le ragazze possono anche notare che dopo la fecondazione in vitro, lo stomaco fa male come prima delle mestruazioni. In questo caso, sebbene non vi sia una chiara certezza, tali dolori possono indicare sia l'inizio della gravidanza dovuto all'impianto riuscito che la fine del ciclo che si avvicina - e l'inizio di un nuovo.

  • la temperatura basale aumenta dopo il trasferimento (dopo una leggera retrazione nel ciclo naturale);
  • la temperatura corporea dopo il trasferimento può anche aumentare da 37 a 37,9 gradi;
  • rilevazione dell'ormone hCG nelle urine e nel sangue.

In questo caso, si dovrebbe distinguere tra livelli di dolore, profusione e saturazione delle secrezioni e un aumento della temperatura corporea. A volte ciò che viene presentato come impianto di un uovo gestazionale è un sintomo di qualche altra malattia. In caso di dubbi sul fatto che i tuoi sentimenti siano o meno 5 segni di impianto fetale, è meglio consultare un medico.

Sviluppo dell'embrione dopo alcuni giorni dall'IVF

Se tutto è più o meno chiaro con il ciclo naturale, allora la domanda su quale giorno l'embrione viene impiantato nel protocollo di successo rimane aperta. Portiamo alla tua attenzione un tablet giornaliero:

0 DPP - trasferimento (criotrasferimento)

1 DPP - il blastocita esce dalla membrana

2DPP - attaccamento di blastociti alla parete uterina

3DDP - inizia l'impianto

4DPP - continua l'impianto della morula nell'utero

5DPP - fine dell'impianto

6DPP - la placenta inizia a produrre hCG

7DPP - crescita attiva nel livello di hCG

8DPP - HCG continua a crescere

9DPP-10 DPP - il livello di hCG raggiunge un minimo di test di gravidanza

Dopo circa 11 giorni (11-12 DPP) dopo il trasferimento, è possibile trarre delle conclusioni sulla riuscita della fecondazione in vitro.

Fidati della natura

Le donne rileggono tonnellate di letteratura, cercando di trovare le stesse 5 sensazioni dpo o 6 sensazioni dpp che indicherebbero l'impianto e, di conseguenza, l'inizio della gravidanza. In realtà, le future madri iniziano a preoccuparsi se si è scoperto o meno da altri 3 DPO.

Questa domanda preoccupa ugualmente le ragazze che sono state sottoposte alla procedura di fecondazione in vitro. Cercano di catturare l'impianto dopo fecondazione in vitro con cambiamenti minimi nel corpo e nel benessere. Internet è piena di richieste, come "5 Dpp cinque giorni", "4 Dpp cinque giorni", "7 Dpp cinque giorni", con le quali le donne cercano storie positive.

Un'amara delusione è l'assenza anche di un accenno della seconda corsia il giorno 8 o il periodo mestruale dopo il trasferimento dell'embrione. Ma in realtà, la risposta alla domanda sul perché l'embrione non attecchisce potrebbe essere una situazione oggettiva di selezione naturale. Un feto non vitale è stato strappato via, lasciando il posto a una prole sana.

In tutta onestà, vale la pena notare che se tale rifiuto viene ripetuto costantemente, questa è l'occasione per una visita medica completa. La causa del non verificarsi di una gravidanza tanto attesa può essere l'infertilità maschile.

L'impianto è un punto critico, perché il blastocita viene percepito dal corpo di una donna come un oggetto estraneo, a causa della presenza dei geni umani nella cellula. L'introduzione rapida e di successo nell'endometrio e l'inizio di una gravidanza sana normale dipendono da quanto bene funzionano i meccanismi protettivi di questa cellula..

Problema DPF 15 IVF

Consultazione

Ciao, mi chiamo Olga. Ho 35 anni. Ho infertilità. Il fattore del tubo con mio marito è stato deciso per la fecondazione in vitro. 14/08/2014 è stato il reimpianto di 5 giorni di embrione; dopo il reimpianto, mi sono sentito bene; il mio stomaco ha tirato il secondo giorno;, proginova, utrozhestan, femibion1) 27/08/18 rendere hCG oggi ottenuto il risultato 1.2 nessuna gravidanza, non ci sono nemmeno le mestruazioni, e non ci sono segni che andranno così, lo stomaco non è sensibile al seno dimmi se la terapia di supporto può frenare le mestruazioni o tutte le correnti c'è speranza che ci sia gravidanza ed è possibile quell'impianto tardivo dell'embrione e se è necessario continuare a prendere tutti questi farmaci per qualche tempo e se è possibile fare un'ecografia e se qualcosa mostrerà se c'è una gravidanza.

Mensile dopo IVF fallito

La fecondazione in vitro non è una procedura facile. Il risultato desiderato viene spesso ottenuto con 3-5 tentativi. Quando non ci sono condizioni per una concezione naturale nel corpo di una coppia sposata, la fecondazione e l'osservazione delle fasi iniziali dello sviluppo dell'embrione vengono effettuate al di fuori del corpo materno. Un embrione già pronto e selezionato viene già trasferito nella cavità uterina. Il programma di fecondazione in vitro è difficile da tollerare dal corpo femminile, solo il 33-35% delle donne rimane incinta. Ciò significa che il concepimento può avvenire in 1 su 3 tentativi indipendenti di concepimento artificiale. In assenza di una risposta positiva, i periodi seguono un IVF fallito.

Una coppia sposata dovrebbe essere mentalmente preparata a ricevere un risultato negativo, sintonizzandosi sul recupero e sulla ri-conduzione del protocollo. Un tentativo fallito di concepire un bambino è un'occasione per condurre misure diagnostiche al fine di essere pronti per la seconda procedura. Dovresti anche prendere più seriamente le tue condizioni di salute, una delle manifestazioni del normale ciclo mestruale dopo la fecondazione in vitro.

Caratteristiche

La probabilità di gravidanza in una donna in buona salute da un uomo in buona salute è di 1 caso su 10 contatti sessuali, cioè solo del 10%. Si scopre che l'efficacia dell'inseminazione artificiale è 3 volte superiore alla concezione naturale. Ma non è ancora al 100%.

Se il test è negativo dopo il trasferimento dell'embrione, il periodo arriverà presto. Lo scarico di sangue dalla vagina di una donna arriverà sicuramente, potrebbe esserci un leggero ritardo.

Le mestruazioni ritardate dopo la fecondazione in vitro non significano che una donna abbia una gravidanza uterina ectopica o inosservata. Il sangue sulla gonadotropina corionica confermerà la loro presenza o assenza. Se dopo la fecondazione in vitro non ci sono periodi e il test è negativo, il tentativo di concepire un bambino è terminato senza successo, cioè una gravidanza extrauterina è esclusa, solo un leggero ritardo. Il test della gonadotropina corionica fornisce un risultato del 100%.

Prima della comparsa delle mestruazioni dopo un tentativo di fecondazione in vitro fallito, la condizione del sesso più debole ricorda i primi mesi di gravidanza. La donna sarà disturbata dai seguenti sintomi:

  • debolezza;
  • vertigini;
  • compaiono segni di intossicazione;
  • inizia a tirarsi indietro e allo stomaco.

Le mestruazioni possono andare 10 giorni dopo il trasferimento dell'embrione. Le donne ottimiste, anche dopo aver ricevuto un risultato hCG che mostra l'assenza di gravidanza, credono all'inizio del concepimento, poiché tutti i segni sono "lì", continuano a bere i farmaci prescritti dal medico.

Il medico, che guida il protocollo, dovrebbe considerare la futura mamma. L'assunzione di farmaci ormonali nei giorni di equilibrio instabile porterà a un malfunzionamento. La donna diventerà nervosa, ci saranno sentimenti di debolezza e debolezza. Non puoi intervenire nel protocollo da solo, lo sfondo ormonale è difficile da ripristinare.

Se il test è negativo il 13 ° giorno dopo il trasferimento dell'embrione e le mestruazioni non si sono verificate, dovresti immediatamente andare dal medico. Sarà necessaria un'ecografia, i cui risultati saranno conclusi dal medico.

Le ragioni

Le ragioni per la comparsa di secrezioni minori o sangue dopo la procedura del primo protocollo sono ampie. Se le mestruazioni sono iniziate dopo la fecondazione in vitro, un test di gravidanza negativo non è un fattore importante. Per sapere con certezza, fai hCG. I giorni critici possono essere innescati da fattori completamente diversi..

Cause delle mestruazioni con fecondazione in vitro:

  • inosservanza delle prescrizioni mediche;
  • violazione del riposo a letto;
  • instabilità del sistema nervoso (stress, problemi sul lavoro ea casa);
  • gravidanza ectopica o congelata;
  • reazione ovarica ai farmaci che stimolano la maturazione e il rilascio dell'uovo;
  • anche l'età delle donne e degli uomini gioca un ruolo importante, con il suo aumento diminuisce la qualità delle uova e degli spermatozoi;
  • malassorbimento delle supposte di progesterone.

Inoltre, la fecondazione di successo è influenzata dallo spessore dell'endometrio, dallo stile di vita e dalle malattie croniche. I medici sono spesso responsabili di un protocollo fallito.

I periodi mensili durante il supporto di fecondazione in vitro appaiono a causa della sua mancanza. I farmaci ormonali sono usati rigorosamente secondo il programma, da non perdere i ricevimenti. Succede che il dottore sia diventato incompetente, dovresti assicurarti delle sue qualifiche prima del protocollo.

Le mestruazioni dopo il trasferimento dell'embrione sono anche in grado di indicare l'aborto spontaneo. Il rischio di aborto spontaneo con il metodo di concepimento extracorporeo è molto maggiore.

Le mestruazioni dopo la fecondazione in vitro durante l'inizio della fecondazione durano spesso i primi 2 mesi. Arriva puntuale senza segni di dolore. Il supporto per la seconda fase non può annullare la comparsa delle mestruazioni. Le allocazioni saranno senza coaguli; le mestruazioni dopo la scarsa fecondazione in vitro sono scarse.

Trasferimento

Per la concezione artificiale di un bambino, le coppie decidono se la donna non può rimanere incinta da sola. Forse, con il concepimento naturale, le donne non si aspettano così ritardo.

Attenzione! Le mestruazioni in qualsiasi situazione inizieranno, dopo un impianto non riuscito dell'embrione, sono possibili ritardi. Non fa paura.

Naturalmente, il processo di inseminazione artificiale provoca cambiamenti a livello ormonale. Grandi dosi di farmaci portano a disturbi temporanei, influenzano i tempi e la natura dei giorni critici.

È difficile dire quando i periodi iniziano dopo che il supporto è stato ritirato durante la fecondazione in vitro. Il corpo è un sistema unico. Una donna in età riproduttiva dovrebbe capire che tali momenti sono puramente individuali. Il ciclo dopo la fecondazione in vitro si riprenderà gradualmente, sarà regolare o con ritardi periodici, tutto dipenderà dalle condizioni generali della futura madre. Periodi dolorosi dopo una fecondazione in vitro fallita compaiono dopo 3-5 giorni di interruzione del consumo di droga.

Le allocazioni dopo la fecondazione in vitro sono considerate il risultato della ristrutturazione dell'equilibrio ormonale. Quando iniziano le mestruazioni, tutto viene ripristinato da solo, una leggera scarica marrone o rosa è una condizione normale di una donna.

Un tocco significa normalizzazione dello sfondo ormonale, non dovrebbe disturbare. Lo scarico minore scompare senza dolore e condizioni generali.

Carattere

Se la fecondazione in vitro non funziona, quando arriva il periodo?

Il processo di sanguinamento è individuale. Il momento specifico dell'inizio delle mestruazioni è difficile da nominare..

A giudicare dalle recensioni dei pazienti che hanno subito un concepimento extracorporeo, dopo un cambiamento del ciclo di fecondazione in vitro non riuscito, la piena scarica di sangue inizia da 5 a 12 giorni.

Da 3 giorni, le donne notano lo scarico marrone sulla biancheria intima. Possono durare diversi giorni - da 2 a 5.

Quando iniziano i periodi dopo un IVF fallito come al solito? Questo non è un evento completamente gioioso, l'importante è reagire correttamente. Le mestruazioni dopo la fecondazione in vitro quando iniziano, è necessario informare immediatamente il medico, il sanguinamento uterino può aprirsi.

Lo scarico completo inizierà comunque. Mensilmente dopo la fecondazione in vitro, compaiono abbondanti il ​​5-12 ° giorno, immediatamente dopo la fine del daub. La prima scarica di sangue deve essere sperimentata, senza trarre conclusioni, saranno insolite. Le mestruazioni nel 2o ciclo mestruale avverranno nel quadro dei normali parametri.

Corso ulteriore

Se dopo un IVF fallito non ci sono periodi nel 2 ° ciclo, non preoccuparti. Questo periodo si chiama riabilitazione, il funzionamento degli organi responsabili della produzione di cellule e ormoni riproduttivi viene ripristinato.

Le mestruazioni ritardate dopo una fecondazione in vitro non riuscita nel ciclo successivo non significano un cattivo stato del sistema endocrino o degli organi che forniscono la riproduzione sessuale del corpo. Se l'emorragia non inizia dopo 10 giorni, è necessario fissare un appuntamento con il medico.

Le mestruazioni ritardate sono il risultato di stress, depressione prolungata. I disturbi del sistema nervoso causano una prolungata assenza di sanguinamento mensile. Una donna dovrebbe visitare uno psicoterapeuta, seguire un corso di riabilitazione. Quindi potresti considerare di rieseguire il protocollo..

Dopo la fecondazione in vitro, un fallimento del ciclo è normale. L'importante è riuscire a sopravvivere a questo periodo, per recuperare. Se non ci sono periodi dopo la fecondazione in vitro nel secondo ciclo per troppo tempo, i medici suggeriscono di chiamare giorni critici con medicine speciali.

Sentirsi bene

Quando, dopo un IVF fallito, arrivano i periodi, una donna può sentirsi male. Diarrea, vomito, vertigini, nausea, mal di testa e petto diventano teneri e gonfi. Potrebbe esserci un sanguinamento grave. In questo caso, non è possibile utilizzare agenti emostatici da soli, chiamare immediatamente un'ambulanza. Un forte sanguinamento porterà a svenimenti e anemia. I periodi dolorosi dopo la fecondazione in vitro non devono essere ignorati.

Nel ciclo successivo, dopo una fecondazione in vitro non riuscita, le sensazioni saranno le stesse dei normali giorni critici. Possibile leggero aumento della temperatura.

A volte i medici riescono a mantenere la gravidanza se la donna chiede immediatamente aiuto, inizia a prendere Tranexam e il supporto non viene annullato. Con il trattamento tardivo, il sanguinamento probabilmente significa che la procedura di inseminazione artificiale si è conclusa con un risultato negativo.

Esiste una gravidanza se le mestruazioni sono passate dopo la fecondazione in vitro??

La fecondazione in vitro o fecondazione in vitro, sfortunatamente, non garantisce al 100% una gravidanza di successo. Secondo le statistiche, solo una donna su tre che ha superato tutte le fasi della fecondazione in vitro ha la possibilità di diventare la madre di un bambino al primo tentativo. Ogni organismo è individuale: alcune donne sono a rischio di aborto spontaneo durante l'intera gravidanza e rimangono in conservazione, in qualcuno il concepimento passa senza problemi e qualcun altro rifiuta la blastocisti. La cosa più importante per una donna dopo aver ripiantato un embrione non è essere nervosi e rispettare pienamente tutte le istruzioni del medico. Dopo che il paziente ha piantato un embrione, ascolta attentamente se stessa e i suoi sentimenti, reagendo bruscamente a qualsiasi sua condizione. Questo porta a ulteriori esperienze e nervi. Particolarmente stressanti sono le situazioni in cui le mestruazioni sono passate dopo la fecondazione in vitro e la donna non sa se in questo caso può esserci una gravidanza.

Determinare la natura del sanguinamento

Per prima cosa devi essere sicuro che sia sicuro che i tuoi periodi sono andati subito dopo il reimpianto e non l'impianto. L'impianto (l'introduzione di un uovo fecondato nella mucosa della parete uterina) avviene entro tre giorni e può essere accompagnato da:

  • scarico brunastro non abbondante;
  • alcune gocce di sangue brillante;
  • tirando lievi dolori nell'addome inferiore;
  • nausea
  • febbre;
  • irritabilità.

Secondo le statistiche, durante l'eco-concezione, tutte le forze del corpo sono praticamente esaurite da numerose iniezioni ormonali, quindi ai pazienti viene spesso diagnosticato un piccolo sanguinamento. Molto probabilmente, il corpo femminile risponde in questo modo alla procedura di fecondazione in vitro, perché è un grande stress a causa di numerosi "frullati" ormonali e interventi chirurgici.

Lo scarico dopo la fecondazione in vitro può essere, e questo è considerato normale. L'unica cosa a cui devi prestare attenzione è il loro carattere: colore, profusione, struttura e intensità.

Non ci dovrebbe essere una mestruazione completa durante qualsiasi gravidanza, ma, purtroppo, ci sono lievi sanguinamenti.

Se, dopo il reimpianto di fecondazione in vitro, si è verificato un sanguinamento grave, con coaguli di sangue e persino pezzi, e tu stesso capisci che questi non sono sicuramente periodi mensili, allora dovresti assolutamente consultare uno specialista. Di norma, il paziente viene corretto per il supporto e può anche essere inviato in ospedale per la conservazione.

Cause di sanguinamento

Ci possono essere molte cause di sanguinamento: violazione delle prescrizioni del medico, attività fisica, stress, supporto ormonale insufficiente, malassorbimento delle supposte di progesterone, ecc. Con la gravidanza in fecondazione in vitro, il rischio di aborto spontaneo è significativamente più elevato rispetto a quello naturale, pertanto, con la comparsa della minima perdita di sangue, le misure di emergenza devono essere prese immediatamente.

Ma se hai solo una condizione dopo il reimpianto, come se le mestruazioni stessero per iniziare (lo stomaco tira) e non c'è scarico, allora questo non è un motivo di panico, perché le tue ovaie sono state ferite, quindi il dolore è considerato normale. In alcune donne, l'addome inferiore arriva fino a 12 settimane.

Al fine di essere sicuri che sia rimasta la gravidanza o la comparsa delle mestruazioni - questo è un intervallo del 100%, è necessario fare un esame del sangue a digiuno per l'HCG. Non fidarti dei soliti test di gravidanza, perché a volte possono essere sbagliati e non hai bisogno di stress extra.

Le mestruazioni durante la gravidanza per fecondazione in vitro possono durare per i primi mesi, ma non dovrebbe esserci dolore nell'addome inferiore e lo scarico dovrebbe essere scarso, senza coaguli.

Mensile dopo la fecondazione in vitro

Se una donna dopo il reimpianto ha abbondante scarica di colore rosso vivo con piccoli coaguli (mensili) e l'analisi per hCG mostra l'assenza di gravidanza, quindi, purtroppo, il tentativo non ha avuto successo. Il giorno in cui iniziano le mestruazioni dopo il reimpianto è l'eco-vita più terribile della vita, perché la fecondazione in vitro non garantisce al 100% la gravidanza. Le ragioni del fallimento sono sufficienti:

  • blastocisti di scarsa qualità o con difetti genetici;
  • l'endometrio (mucosa uterina) è superiore a 13 mm;
  • processo infiammatorio;
  • età (riduzione della qualità delle uova o degli spermatozoi);
  • cattive abitudini (fumo, droghe, alcol) o uno stile di vita sedentario dopo il reimpianto;
  • errore medico;
  • incompatibilità genetica del materiale del partner.

Complicazioni dopo l'eco

Non importa come ogni famiglia si adegui al protocollo, le statistiche sono implacabili: solo il 40% circa dei tentativi di fecondazione in vitro si conclude con il parto. In alcuni casi, anche se si è verificato il concepimento, possono verificarsi complicazioni nel processo che impediranno alla gravidanza di terminare con successo.

  • Gravidanza congelata: lo sviluppo dell'embrione prima di un certo periodo, dopo di che si interrompe nello sviluppo. Ciò accade, ovviamente, durante la gravidanza naturale, ma, sfortunatamente, durante la procedura di fecondazione in vitro questo può essere ripetuto più volte..
  • Una gravidanza extrauterina si verifica, naturalmente, solo in presenza di tube di Falloppio in una donna nel 2-3% dei casi. Questa situazione richiede un intervento chirurgico, che termina con la rimozione della tuba di Falloppio.
  • OHSS - sindrome da iperstimolazione in gravidanza. Di norma, dopo che le mestruazioni sono passate dopo il reimpianto, il ciclo della donna va fuori strada. Molti sono abituati al fatto che le mestruazioni iniziano in un determinato giorno, ma dopo un risultato IVF negativo, il ciclo può seriamente andare fuori strada. Di norma, anche diversi mesi dopo un tentativo fallito, si possono osservare ritardi o l'arrivo delle mestruazioni in momenti diversi, anche la loro natura cambia: durata, profusione, ecc. Questo è considerato normale dopo l'inseminazione artificiale. Ma se la prossima mestruazione dopo una fecondazione in vitro non avvenuta per molto tempo, il medico prescrive il trattamento per "chiamarli".

15 dpp non mensili

Grazie mille in anticipo.

Fairy76 ha scritto:

Mama Clinic, Mosca.
1. età. Per la durata del protocollo 30
2. la diagnosi. MF - teratozoospermia, leucocitospermia
3. protocollo lungo / corto lungo
4. il numero di UC forato, di cui il numero di maturi e fecondati. YAK 9, 8 fertilizzati (ICSI)
4. esami prescritti da un riproduttologo, in preparazione alla fecondazione in vitro. Insieme standard di analisi come per tutti gli IVF. L'unica cosa: i tubi non sono stati costretti a guardare, perché abbiamo MF
5. Quali procedure di benessere sono state fatte prima del protocollo di propria iniziativa o sono state prescritte da un medico (beh, lì. Tutti i tipi di sanguisughe, ozono terapia, immunizzazione). Nessuna. Ho quasi smesso di fumare e alla fine non ho fumato dopo il trasferimento. Ma questo non è stato stress per me, lo sto legando da molto tempo, quindi senza rompere tutto è andato via
6. In caso di fallimento, ciò che i medici hanno definito una possibile causa. Qui posso finirlo presto, perché l'altro giorno ho intenzione di analizzare, ma immagino che non diranno nulla di intelligibile.
Pochi giorni dopo: per quanto riguarda l'analisi di un tentativo fallito, è stato ordinato di donare sangue per anticorpi anti-fosfolipidi, TG, TPO, TTG, T4 per 3-5 giorni del ciclo ed entrambi donare sangue per cariotipo e tipizzazione HLA (classe 2). E proprio come pensavo, proprio senza fortuna.
7. Quali spiacevoli conseguenze prima o durante il protocollo ti hanno infastidito (ipo, aumento di peso, nausea, menopausa profonda, ecc.) Qual è la ragione. E in base alla tua esperienza, come potrebbe essere evitato. - Soprattutto nessuno, solo alla vigilia della puntura laterale sorseggiata e il petto era doloroso. Dopo il trasferimento, i dolori di trazione mi hanno infastidito, come prima e durante M. Credo che in questo senso sia sceso facilmente. Ma il primo M (il daub è iniziato la sera alla vigilia della consegna dell'hCG. È stato MOLTO doloroso e lungo. Ora sto aspettando il nuovo M. Da oggi, il ritardo

koa ha scritto:
1. età al momento del protocollo - 27
2. La diagnosi è anovulazione, 1 tubo è impraticabile, trombofilia, somiglianza con il marito mediante la tipizzazione HLA
3. Protocollo - Lungo
4, Il numero di UC forato - 8, fecondato - 6
5. Gli esami prima della fecondazione in vitro sono standard, più l'analisi per la mutazione genetica nell'emostasi - sistema di trombofilia, tipizzazione HLA. (poiché c'erano 2 delle loro gravidanze - congelate)
6. soprannomi di procedure di benessere, non fumare e non fumare
7. sul debriefing, lo dicono a causa della somiglianza con il marito nella tipizzazione HLA (non ci credo davvero), trombofilia (sebbene il trattamento sia stato effettuato prima del protocollo su questo argomento). Non hanno espresso altre ragioni - hanno fatto il cariotipo del materiale fetale - tutti i ragazzi, tutto andava bene, hanno assunto il presupposto che potrebbero congelarsi per sesso, trasferito 2 YAK - entrambi hanno messo radici, ma si sono congelati per 6-7 settimane come nelle prime 2 gravidanze spontanee.
8. nulla di fastidioso

Aggiunto dopo 18 minuti 1 secondo:

Riempimento da solo

1. Età al momento del protocollo - 29 per me, 30 per mio marito.
2. Clinica - Avicenna.
3. La diagnosi di MF.
4. Protocollo long / short, tentativo n. - lungo, primo tentativo.
5. Farmaci nel protocollo - blocco-diphrelin, stimolazione - Puregon 200 unità. 11 giorni, alla fine hanno aggiunto menopur 100 unità.
6. Il numero di Yak forato -8 YAK, fecondato 7 YAK. Tutti erano di buona qualità..
7. Esami prima della fecondazione in vitro - secondo il programma completo proposto ad Avicenna. Secondo me, tutto ciò che può essere investigato.
8 In caso di fallimento, ciò che i medici hanno definito una possibile causa.
Il bambino è morto con un periodo di 8-9 settimane. Secondo la nostra opinione e l'opinione di altri medici - una svista in ospedale. L'esame necessario durante la gravidanza non è stato eseguito. Sull'istologia non è emerso altro che infiammazione (endometrite acuta) dopo la morte del bambino.
9. Quali fastidiose conseguenze prima o durante il protocollo ti hanno infastidito (ipo, aumento di peso, nausea, menopausa profonda, ecc.) Qual è la ragione. E in base alla tua esperienza, come potrebbe essere evitato. Non è successo niente di grave. Lo stomaco era tirato come prima e sotto M. Prima del trasferimento c'era un leggero hypera (un bel po ').


Tentativo numero 2. Cryo. Giugno 2007.
La clinica è la stessa. Trasferimento di 2 embrioni A-14 e B-5.
HCG-1.

Cosa segnalano le mestruazioni dopo la fecondazione in vitro?

La fecondazione in vitro offre alle famiglie sterili l'opportunità di diventare genitori anche nelle situazioni più disperate. Tuttavia, questo metodo non può garantire al 100% un risultato positivo per la prima volta. Due donne su tre sono costrette a ricorrere a una procedura di fecondazione in vitro ripetuta: spesso la gravidanza si verifica solo dopo 3-5 tentativi. Tuttavia, spesso dopo aver ripiantato un uovo in una donna, inizia il suo ciclo mestruale. Cosa fare se le mestruazioni arrivano dopo la fecondazione in vitro, la gravidanza può continuare??

Determinazione del tipo di spotting

È molto facile confondere i periodi successivi alla fecondazione in vitro con il processo di impianto. Per impianto si intende l'impianto di un uovo fecondato nella mucosa uterina. Si verifica entro i primi 3 giorni dopo un'operazione simile. I segni di impianto sono:

  • piccole gocce sanguinanti luminose;
  • scarico brunastro;
  • dolore al petto;
  • sensibilità al seno;
  • disegnando dolori nell'addome inferiore;
  • leggero aumento della temperatura;
  • nausea;
  • irritabilità.

2 giorni dopo la procedura di fecondazione in vitro, molte donne notano secrezione marrone o "daub". Questa condizione non è una patologia. Quindi questa manifestazione può avere 2 esiti: interrompere o andare alle mestruazioni regolari.

Una piccola quantità di sangue dopo la fecondazione in vitro è molto comune. Dopotutto, una tale procedura viene eseguita dopo una lunga preparazione ormonale, che esaurisce significativamente il corpo della donna.

Il piccolo sanguinamento è una manifestazione stressante della fecondazione in vitro, una conseguenza di un'invasione operativa del corpo e molti frullati ormonali.

Per normalizzare l'equilibrio ormonale, il tempo deve passare e quindi nel corpo femminile appariranno i suoi ormoni che supportano la gravidanza.

Le allocazioni dopo la fecondazione in vitro possono anche essere, e questa non è una deviazione. È importante monitorare i loro indicatori qualitativi e quantitativi:

  • quantità;
  • intensità;
  • carattere;
  • colore.

Nella stragrande maggioranza dopo la fecondazione in vitro, non si verifica una mestruazione completa, ma un piccolo deflusso di sangue. Se l'emorragia si è improvvisamente intensificata, sono comparsi coaguli, grumi, è necessaria una consultazione medica urgente.

In questo caso, lo specialista può prescrivere una terapia di supporto alla donna e lasciarla sotto osservazione in ospedale per mantenere la gravidanza.

Se la gravidanza è arrivata, tuttavia, è facile confondere i periodi dopo la fecondazione in vitro con sanguinamento uterino. Se non viene interrotto in modo tempestivo, la gravidanza non verrà salvata.

Cause di sanguinamento dopo fecondazione in vitro

Naturalmente, qualsiasi allocazione di sangue dopo fecondazione in vitro dal tratto genitale dovrebbe allertare la donna. In effetti, il rischio di aborto spontaneo dopo il concepimento artificiale è molto più elevato che dopo l'inizio del concepimento convenzionale. Le cause dell'insuccesso della gravidanza con la tecnologia IVF possono essere:

  • fatica
  • mancanza di supporto ormonale;
  • violazione delle prescrizioni mediche;
  • scarso assorbimento delle supposte di progesterone.

Non preoccuparti se una donna ha un basso addome, come alla vigilia delle mestruazioni. Questa condizione può durare fino a 12 settimane di gravidanza. La ragione di ciò è l'intervento artificiale nel lavoro delle ovaie e del loro trauma.

Non dovresti fidarti di nessun test dopo l'intervento di fecondazione in vitro. L'unico modo affidabile per stabilire la presenza di una gravidanza in questo caso può essere un'analisi dell'hCG prodotto a stomaco vuoto.

Anche dopo un concepimento di successo, le mestruazioni scarse possono continuare per i primi 2-3 mesi. Tuttavia, non dovrebbero esserci coaguli di sangue o dolore nell'addome inferiore..

Nelle donne in gravidanza, si verifica lo spotting:

  • a causa della raccolta delle uova, poiché la vagina è ancora ferita (lo scarico è piccolo e passa rapidamente);
  • al momento di una "attesa di due settimane" (prima dell'analisi per hCG): mentre il sanguinamento può iniziare e terminare rapidamente dopo un IVF di successo (in questo caso, un'analisi per progesterone e
  • aumenta la dose di supporto ormonale dell'endometrio);
  • durante il trasferimento dell'embrione (in caso di ostruzione del collo).

E se lo stesso ogni mese dopo la fecondazione in vitro

Di solito, un test hCG è prescritto a una donna dopo la fecondazione in vitro per confermare la gravidanza. E se l'analisi ha dimostrato che il concepimento non è avvenuto, allora i periodi successivi alla fecondazione in vitro arriveranno necessariamente.

Di solito, i periodi dopo un risultato IVF negativo si verificano in 3-12 giorni. Dopo un "daub" marrone di solito arrivano le mestruazioni regolari. E sebbene questo evento non sia assolutamente gioioso, una donna non dovrebbe essere affatto turbata. Molti esempi quando, dopo tentativi falliti, arriva una tanto attesa gravidanza.

Tale opzione è anche possibile quando una donna sa per certo che il suo tentativo di fecondazione in vitro non ha avuto successo, ma non ha ancora periodi. Di solito, le mestruazioni si verificano contemporaneamente 3-5 giorni dopo la cancellazione del trattamento ormonale.

Una donna non dovrebbe consolarsi con il pensiero dopo un'analisi negativa per l'hCG che improvvisamente si è rivelata incinta. Analisi simili hanno certezza al 100%..

Tuttavia, un ritardo nelle mestruazioni in questa condizione non è raro. La ragione di questo più spesso possono essere i disturbi ormonali. Ci vuole del tempo per ripristinare la normale fisiologia. Spesso la prima mestruazione appare puntuale e le successive arrivano con un grande ritardo. Questo può durare 6-12 mesi. A volte, per il ripristino completo di tutte le funzioni del corpo, sono richiesti farmaci speciali.

Un'altra grave complicazione (sebbene rara) dell'assenza di mestruazioni dopo la fecondazione in vitro può essere una gravidanza extrauterina. Pertanto, in assenza di un ciclo di più di 10 giorni dopo una fecondazione in vitro fallita, è necessaria una visita medica.

Inoltre, la causa del ritardo delle mestruazioni dopo la fecondazione in vitro non riuscita può essere stress o disturbi depressivi, che si verificano spesso in molte donne dopo un tentativo fallito di rimanere incinta.

Cambiamenti nella natura delle mestruazioni dopo la fecondazione in vitro

Spesso, le donne notano che la natura dello scarico dopo la fecondazione in vitro cambia. Potrebbero esserci diversi tipi di violazioni..

  1. Il brillante colore scarlatto delle secrezioni senza coaguli è una conseguenza delle droghe utilizzate. Nei cicli successivi, questo passerà.
  2. Malessere generale durante le mestruazioni, che ricorda uno stato di tossicosi (debolezza, nausea, dolore nella parte bassa della schiena o nella parte inferiore dell'addome). Queste manifestazioni sono associate alla ristrutturazione del corpo con fecondazione in vitro.
  3. I primi periodi dopo la procedura possono essere coagulati e più abbondanti del solito. Ciò è dovuto all'effetto della stimolazione ormonale sullo spessore dell'endometrio. Spesso con la superovulazione, l'endometrio è più densamente collegato ad altri strati uterini del solito, il che porta a forti contrazioni dell'utero con la comparsa di coaguli e dolore. Una ecografia rivela un aumento delle dimensioni dell'ovaio.
  4. Un lungo ritardo di "giorni critici" dopo la fecondazione in vitro può essere la causa di cisti, polipi o altre neoplasie. Tali violazioni possono essere rilevate con un'ecografia..
  5. Periodi irregolari Una situazione simile si verifica spesso a causa di manifestazioni di squilibrio ormonale. Tuttavia, in nessun caso una donna dovrebbe assumere ormoni da sola. Ciò è particolarmente pericoloso dopo il rigetto dell'embrione (giorni di equilibrio ormonale instabile). Per un normale equilibrio ormonale, i ginecologi possono prescrivere un trattamento completo. Richiede anche una revisione dell'intero stile di vita della donna con la normalizzazione della nutrizione, l'introduzione di esercizi di autoregolazione, esercizi fisici (escluso il carico attivo sui muscoli addominali).

Il motivo delle mestruazioni dopo la fecondazione in vitro

Per ogni donna che decide di fecondazione in vitro, l'inizio delle mestruazioni è simile al fallimento. Ma non essere nervoso, dal momento che una donna su tre ha il primo tentativo di rimanere incinta: nessuno darà una garanzia di concepimento al 100% dopo la prima procedura di fecondazione in vitro. Quali sono le cause di una gravidanza fallita dopo la fecondazione in vitro? Questi motivi possono includere:

  • infiammazione della zona genitale femminile;
  • giovane età (con una diminuzione degli spermatozoi o delle cellule uovo);
  • errore medico;
  • un aumento dello spessore dell'endometrio (superiore a 13 mm);
  • scarsa qualità o difetto nelle blastocisti;
  • incompatibilità genetica dei materiali tra i partner;
  • dipendenza tossica della donna (fumo, alcol, droghe);
  • malattie generali (diabete obesità, ecc.).

Complicanze della fecondazione in vitro

Il processo di fecondazione in vitro è spesso l'unico modo per una donna di sperimentare la felicità materna. Tuttavia, solo il 40% di questa procedura ha un lieto fine.

Il concepimento non consente in alcun modo a una donna di sopportare in sicurezza e dare alla luce un bambino.

Le complicanze più comuni e maggiori dopo l'inseminazione artificiale possono essere:

  1. Gravidanza ectopica: si verifica nel 2-3% dei casi. Con questa complicazione, è obbligatoria la pronta rimozione dell'uovo fetale insieme al tubo. Altrimenti, si verificherà una rottura del tubo che minaccia la vita della donna..
  2. Gravidanza congelata In questo caso, l'embrione cessa di svilupparsi e la donna viene raschiata con un uovo fetale. La patologia si verifica nel concepimento naturale. Tuttavia, con l'inseminazione artificiale, questa patologia può verificarsi molto più spesso e ripetutamente.
  3. Sindrome da iperstimolazione durante la gravidanza. Questa patologia è associata a disturbi ciclici dopo il reimpianto dell'embrione. In questo caso, è difficile per una donna determinare con quale regolarità si verificano i suoi periodi. Per diversi mesi dopo una fecondazione in vitro non riuscita, il ciclo rimane irregolare e la natura della scarica cambia in modo significativo (profusione, durata, ecc.) Tutto ciò è collegato con effetti ormonali sul corpo durante la procedura di fecondazione in vitro. A volte i farmaci vengono utilizzati per ripristinare il normale ciclo..

I periodi mensili successivi alla fecondazione in vitro sono molto comuni. E il panico non ne vale la pena. Forse questo è esattamente il modo in cui il corpo reagisce a una gravidanza sviluppata. Se la gravidanza non è ancora avvenuta, allora ci sono ancora molte possibilità di concepire un bambino e non vale la pena rinunciare prematuramente. Ti auguro una felice maternità!

Profili di protocollo IVF

Alla pagina

Se alcune domande sembrano difficili o non etiche, puoi saltarle..
Si prega di compilare solo il modulo e desideri e suggerimenti sono ancora accettati in questa discussione.

1. La tua età
2. IVF o ICSI?
3. Indicazioni per la procedura (è consigliabile indicare numeri che non rientrano nell'intervallo normale)
4. Qual è la procedura dell'account? Se il protocollo cryo, quindi indicare questo.
5. La clinica in cui è stata eseguita la procedura (nome, città, nome del medico)
6. Il costo della procedura e delle medicine (in dollari o euro - per facilitare la navigazione delle ragazze di un altro paese)
7. Analisi ed esami in preparazione della procedura
8. Sono stati utilizzati TESA o MESA??
9. Protocollo lungo o corto? (indica se si tratta di un ciclo naturale)
10. Schema di stimolazione, supporto, ecc..
Endometrio durante la stimolazione.
11. Quanti follicoli sono stati perforati
12. È stata effettuata un'analisi della qualità delle uova? Che classe / tipo erano?
13. Quante uova vengono fertilizzate?
14. Quanto ha continuato a condividere?
15. È stata eseguita la diagnosi preimpianto di embrioni? Che classe / tipo erano?
16. La schiusa ausiliaria (rottura della membrana dell'embrione)? Quale tipo di tratteggio è stato utilizzato (meccanico, chimico, laser)?
17. Quanti embrioni sono stati piantati e in quale giorno?
18. Quanti embrioni hanno messo radici?
19. Sensazioni dopo il trasferimento (lo stomaco ha fatto male, quando e quali cambiamenti si sono verificati con il seno, sono stati rilevati).
20. Vi sono state complicazioni (iperstimolazione, sanguinamento, ecc.)
Se dopo l'hCG c'è un daub o sanguinamento che ti è stato prescritto?
21. Dinamica di hCG (indicare il giorno di consegna e il risultato di hCG, se lo hai superato più volte, quindi tutti i risultati), quando i test hanno iniziato a spogliarsi?
22. Risultato (in caso di fallimento, indicare i motivi)

Grazie per il vostro aiuto nella compilazione del questionario Angelica, ovulashka, Volokhov, Aveushka, bancarella, mezzanotte.

Bambini:
Maria 01/05/2012.

Stato: offline

1. La tua età è di 30
2. IVF o ICSI? xi
3. Indicazioni per la procedura (è preferibile indicare numeri al di fuori dell'intervallo normale) MF (oligospermia) e un canale molto stretto nella cervice (è difficile che lo sperma lo attraversi)
4. Qual è la procedura dell'account? Se il protocollo cryo, quindi indicare questo. [b] 1 tentativo (prima c'erano 4 tentativi di inseminazione, 3 nel centro di pianificazione familiare di Simferopol A. Polnikova, 3 ° in Genesi a Pozharishchenskaya) [/ b]
5. La clinica in cui è stata eseguita la procedura (nome, città, nome del medico) Simferopol, Genesis, I. Livshits.
6. Il costo della procedura e dei medicinali (in dollari o euro - per facilitare la navigazione delle ragazze di un altro paese) circa 2 mila euro
7. Analisi ed esami in preparazione della procedura spermogramma, ormoni, ultrasuoni, infezione, fg
8. Sono stati utilizzati TESA o MESA?
9. Protocollo lungo o corto? (indica se questo è un ciclo naturale) è breve, prima di 3 anni ho bevuto Yarina poiché un follicolo grande come una cisti è apparso nelle ovaie a sinistra e a destra, (perché non hanno indagato?)
10. Schema di stimolazione, supporto, ecc. Stimolazione gonal-f-8 per 8 giorni, gli ultimi 3 giorni in combinazione con l'ovitrel, prima di ripiantare 3 giorni 2 volte al giorno, viene cotto 200., dopo il trasferimento, viene cotto 3 volte al giorno a 200 e aspirina cardio una volta al giorno 50 g.
11. Quanti follicoli sono stati perforati6
12. È stata effettuata un'analisi della qualità delle uova? Che classe / tipo erano? non lo so
13. Quante uova vengono fertilizzate? 2
14. Quanto ha continuato a condividere? 1
15. È stata eseguita la diagnosi preimpianto di embrioni? Che classe / tipo erano? non lo so
16. La schiusa ausiliaria (rottura della membrana dell'embrione)? Che tipo di tratteggio è stato usato (meccanico, chimico, laser)?
17. Quanti embrioni sono stati piantati e in quale giorno? 1 al giorno 3 a otto celle
18. Quanti embrioni hanno messo radici? 0
19. Sensazioni dopo il trasferimento (lo stomaco ha fatto male, quando e quali cambiamenti si sono verificati con il torace, sono stati individuati). non c'era niente di speciale, solo una maggiore flatulenza.
20. Se ci sono state complicazioni (iperstimolazione, sanguinamento, ecc.) N
21. Dinamica dell'hCG (indicare il giorno del parto e il risultato dell'hCG, se sono stati presi più volte, quindi tutti i risultati), quando i test hanno iniziato a spogliarsi? Il 13 ° giorno lo stomaco ha iniziato a far male come prima che il test del 14 ° giorno fosse negativo, hCG 1 1. Il 15 ° giorno iniziò M
22. Il risultato (in caso di fallimento, indicare i motivi) Non lo so, ho chiamato il medico, detto il risultato, simpatizzato e ho detto di annullare il supporto e tutto.

1. La tua età è di 26 anni
2. IVF o ICSI? Eco
3. Indicazioni per la procedura (si consiglia di indicare numeri che non rientrano nell'intervallo normale) Ostruzione delle tube di Falloppio
4. Qual è la procedura dell'account? Se il protocollo cryo, quindi indicare questo. 1 tentativo
5. La clinica in cui è stata eseguita la procedura (nome, città, nome del medico) Isis, Kiev, O. Berestovoy
6. Il costo della procedura e dei medicinali (in dollari o in euro - per facilitare la navigazione delle ragazze di un altro paese) 26.000 UAH, 3.200 $
7. Analisi ed esami in preparazione della procedura Standard per l'eco
8. Sono stati utilizzati TESA o MESA? non
9. Protocollo lungo o corto? (indicare se si tratta di un ciclo naturale) Lungo
10. Schema di stimolazione, supporto, ecc. Decapeptil 3,75, Bravel 75, (3 fiale ciascuno), Rotten 10.000, supporto - Progesterone 2 fiale, oxyprogesterone 2:00 ogni 3 giorni, 600 al giorno.
11. Quanti follicoli sono stati perforati 22
12. È stata effettuata un'analisi della qualità delle uova? Che classe / tipo erano? non
13. Quante uova vengono fertilizzate? 20
14. Quanto ha continuato a condividere? sedici
15. È stata eseguita la diagnosi preimpianto di embrioni? Che classe / tipo erano? non
16. La schiusa ausiliaria (rottura della membrana dell'embrione)? Che tipo di tratteggio è stato utilizzato (meccanico, chimico, laser)? non
17. Quanti embrioni sono stati piantati e in quale giorno? 2 embrioni il giorno 3
18. Quanti embrioni hanno messo radici? 0
19. Sensazioni dopo il trasferimento (lo stomaco ha fatto male, quando e quali cambiamenti si sono verificati con il torace, sono stati individuati). cominciò immediatamente a ferire il torace, l'addome gonfio e la mancanza di respiro fino a 5 DFS, poi tutto si fermò di colpo e andò bene.

20. Se ci sono state complicazioni (iperstimolazione, sanguinamento, ecc.) Ci sono state iperstimolazioni immediatamente dopo la puntura, a 4 giorni sono stati somministrati contagocce.
21. La dinamica di hCG (indicare il giorno di consegna e il risultato di hCG, se lo hai superato più volte, quindi tutti i risultati), quando hanno iniziato a spogliarsi i test? Test negativo a 9 DPP, hCG mensile iniziato a 13 DPP - 1,00
22. Risultato (in caso di fallimento, indicare i motivi) Fallimento

Vita dopo trasferimento nel programma di fecondazione in vitro.

Dicono che la più potente scarica di adrenalina non sia sulle montagne russe, ma l'aspettativa di un risultato del test di gravidanza. Ciò è particolarmente vero per il paziente dopo la fecondazione in vitro. L'embrione viene trasferito. Molto è già stato completato, molto sforzo, tempo, denaro è stato speso. Prima di due settimane di attesa senza fine....
Cosa succede durante questo periodo? Il corpo ha già attraversato molto. I farmaci prescritti (principalmente progesterone e suoi derivati) sono progettati per creare condizioni ottimali per la gravidanza. Altri medicinali più efficaci per questo stadio non esistono ancora. Resta da essere paziente e aspettare.

Durante questo periodo, possono soffrire dolori crampi moderati, scarse macchie o anche lievi sanguinamenti, leggero gonfiore, affaticamento generale e dolore al torace. I sintomi non dovrebbero aumentare. La loro presenza (come, tuttavia, l'assenza) non significa che non si sia verificata una gravidanza.

Si noti che se un programma di fecondazione in vitro termina, eccessivo gonfiore e dolorabilità addominale, mancanza di respiro, dolore toracico o minzione compromessa, è necessario contattare urgentemente il team clinico, poiché questi sono i primi segni di sindrome da iperstimolazione e probabilmente è necessaria una terapia intensiva.

Ma anche se tutto va bene, dubbi lancinanti, i presentimenti non lasciano:

Per favore, dimmi, l'assenza di secrezioni o altri sintomi, non indica che l'impianto non ha avuto luogo di nuovo ?? Oggi ho 3DPP di due giorni di cinque giorni, in termini di tempo dovrebbe già accadere. I primi 2 giorni, il basso addome faceva male, oggi mi sento come un astronauta. Sono molto preoccupato del fatto che NON SIA SENTIRSI A TUTTI........

Consigli di aiuto: trasferimento di 3 blastocisti di buona qualità. ecco il mio hCG 5DPP - 2.8 (ho già deciso che lo span e tutti gli incarichi sono stati eseguiti automaticamente), 12DPP - 118,8 (sono rimasto molto sorpreso), 14DPP 253.1. Non mi inserisco nella tabella delle norme HCG. Cosa si può fare per allungare il bambino? Questo è già l'8 ° trasferimento.

Per favore, dimmi se a 7 DPP hCG di tre giorni è negativo, è possibile sperare in una gravidanza?

Domande simili sono comuni. A questo proposito, voglio parlare un po 'di più della diagnosi precoce della gravidanza, di come cresce l'hCG e se vale la pena fare delle previsioni basate solo sui suoi valori. Sono giustificati i test di laboratorio sui livelli ormonali e sugli indicatori della coagulazione del sangue in questa fase?

Inizierò con la cosa principale: hCG (gonadotropina corionica umana) - un ormone speciale della gravidanza. È un indicatore importante dello sviluppo della gravidanza e delle sue anomalie. La gonadotropina corionica viene prodotta dalle cellule della membrana germinale immediatamente dopo il suo attaccamento alla parete uterina (impianto). Sulla base della figura ottenuta, il medico determina la presenza di tessuto fetale nel corpo e quindi l'inizio della gravidanza in una donna.

Il livello di sangue di hCG può essere determinato già 6-8 giorni dopo l'impianto, il che suggerisce una gravidanza (la concentrazione di hCG nelle urine dipende dalla sensibilità del test e di solito raggiunge il livello diagnostico 1-2 giorni dopo rispetto al siero di sangue). Vale la pena notare che i tempi della comparsa dei primi valori positivi di hCG e il suo tasso di crescita sono simili, ma nel 15% dei casi non rientrano nelle norme generalmente accettate e richiedono un'osservazione più attenta per fare una diagnosi corretta.

Nell'85% dei casi, il normale corso della gravidanza, tra 2 e 5 settimane, è accompagnato da un raddoppio di hCG ogni 72 ore. Il picco di concentrazione di hCG si verifica a 10-11 settimane di gravidanza, quindi la sua concentrazione inizia a diminuire lentamente. Questo è il risultato del lavoro del complesso "embrione-placenta", è la placenta che inizia a supportare in modo indipendente lo sfondo ormonale necessario. L'alto contenuto di hCG a questo punto il corpo non ha più bisogno.

Un aumento del livello di gonadotropina corionica durante la gravidanza può verificarsi con:
gravidanza uterina normale (caratteristiche individuali nel 10-15%)

  • gravidanza multipla
  • tossicosi
  • diabete materno
  • alcune patologie genetiche del feto
  • malattia trofoblastica
  • gravidanza errata
  • assunzione di progestinici sintetici (farmaci del gruppo progesterone)

I suoi valori aumentati possono anche essere visti entro 7-10 giorni dopo una gravidanza interrotta (aborto medico o spontaneo). Ma la concentrazione dell'indicatore hCG nella dinamica in questi casi non aumenta, ma spesso diminuisce.

Un basso livello di gonadotropina corionica può significare un aborto spontaneo in gravidanza o un segno di gravi disturbi, come:

  • gravidanza extrauterina
  • gravidanza non in via di sviluppo
  • sviluppo fetale ritardato
  • minaccia di aborto spontaneo
  • alcune altre condizioni più rare.

È importante capire che una diminuzione dell'hCG in studi ripetuti indica solo una cosa: lo sviluppo dell'uovo fetale si è già fermato, è impossibile rianimarlo. Un'eccezione è un errore di laboratorio (non spesso, ma succede).

Raccomandazioni pratiche basate su quanto precede:

Il tempo ottimale per determinare il livello di hCG è di 12-14 giorni dopo il trasferimento (la probabilità di errore è inferiore). Se la tua aspettativa di due settimane è insormontabile, puoi donare il sangue prima, a partire da 7-8 giorni, ma dopo aver ricevuto qualsiasi valore (positivo o negativo) di conclusioni non trarre fino a quando non ripeti l'analisi 2-3 volte in dinamica.

I valori di hCG a seconda dell'età gestazionale sono in molte tabelle di laboratorio, non li ripeterò qui. Ma è importante considerare quanto segue:

  • Da 0 a 10,0 mIU / ml 13-14 giorni dopo il trasferimento - nessuna gravidanza.
  • Da 10,0 a 25,0 mIU / ml di valore discutibile che richiede ripetizione, la presenza dell'impianto è controversa.
  • Da 25,0 mMml e oltre un valore positivo, tasso di impianto.
  • Nello studio del 16 ° giorno dopo la puntura, il livello di hCG nel sangue è superiore a 100 mMU / ml (per embrioni di 3 giorni) o 130 mMU / ml (per embrioni di 5 giorni) indicano alte probabilità di una gravidanza di successo, mentre mentre a valori più bassi, la probabilità di una gravidanza progressiva uterina non è elevata. (1)
  • Qualsiasi cifra positiva di hCG impone la necessità di mantenere il supporto precedentemente assegnato, in particolare i preparati a base di progesterone (kraynon, progesterone, utrozhestan, duphaston e altri). In casi controversi (la cifra è inferiore alla media, ci sono spotting dal tratto genitale, ecc.), È necessario pianificare una nuova determinazione dell'hCG ogni 4-5 giorni. Con un aumento dell'hCG, si può sicuramente parlare di una gravidanza progressiva, ma una gravidanza ectopica non può essere esclusa.
  • Con una progressiva riduzione dei livelli di hCG, non vale la pena mantenere la terapia di mantenimento. Ciò non farà che aumentare il tempo di suspense e vane speranze. Le cause più comuni di una gravidanza non sviluppata sono i disturbi genetici del feto. Di solito non è possibile salvare una gravidanza con gravi anomalie genetiche. Sì, e ne vale la pena? La sospensione della terapia di mantenimento deve essere discussa con il proprio ginecologo..
  • Informazioni più specifiche sull'inizio della gravidanza possono fornire solo un'ecografia degli organi pelvici, che può essere pianificata non prima di 20-22 giorni dopo il trasferimento.
  • Il tasso di crescita di hCG può essere valutato solo se non esiste supporto per i farmaci contenenti hCG (marcio, gonadotropina corionica, horagon e altri). Una concentrazione in tracce dall'esterno di hCG somministrato dura da 5 a 15 giorni. a seconda della dose ricevuta e delle caratteristiche individuali del corpo. È stato pubblicato un numero sufficiente di studi che suggeriscono che la nomina di questi farmaci non influisce sulla prognosi, ma complica in modo significativo la valutazione dei risultati..
  • Il livello di hCG dopo il trasferimento dell'embrione per 5 giorni è spesso leggermente superiore rispetto a dopo il trasferimento per 3 giorni e praticamente non dipende dal fatto che il trasferimento sia stato fresco o criogenico. (2)

Un altro "argomento alla moda" è il controllo del livello degli ormoni nel sangue nel periodo successivo al trasferimento al fine di correggere i farmaci di supporto.

Voglio un consiglio, ho 18dpp, hCG 970, supporto: dupaston 2tab 3 volte al giorno, divigel 2g. Folio, passato estradiolo-725, progesterone -15.6... Dimmi, c'è abbastanza supporto? E gli ormoni sono normali??

Aiuta a capire, 3 blastocisti dpp, oggi ha superato il progesterone 105,0 nmol / L (1 trim: 29,6 - 106), estradiolo 68 pmol / L. A sostegno dell'ingestione 2,5% 2 p. al giorno, kraynon di notte, proginova 0,5 compresse al giorno. L'estradiolo è basso? Potrebbe essere necessario aumentare il supporto di progine?

L'idea iniziale sembrava logica: si determina il livello di ormoni (progesterone ed estrogeni) nel sangue e, conoscendo le loro norme, si regolano i farmaci come su una scala, aggiungendo uno svantaggio. Queste raccomandazioni sono presenti in molti manuali da qualche tempo. Ma in pratica, tutto si è rivelato molto più complicato.

In primo luogo, i valori di laboratorio dei livelli ormonali durante studi ripetuti in un vaso sanguigno e nei vasi uterini (ottenuti con un intervento chirurgico) erano diversi. La concentrazione di ormoni nel tessuto uterino era molto più elevata.

In secondo luogo, la produzione di ormoni è pulsante in natura. Un impulso secretorio dura dai 60 ai 90 minuti. Non eseguire l'analisi più volte durante il giorno per calcolare le concentrazioni medie?

In terzo luogo, il livello di ormoni è inoltre supportato da forme vaginali di progestinici che hanno una formula chimica leggermente diversa rispetto al progesterone a noi noto. Cioè, sono nel sangue, ma non sono determinati nell'analisi (un'altra formula).
Pertanto, uno studio di laboratorio sui livelli di progesterone ha un valore clinico limitato, perché non riflette la sua vera concentrazione nei vasi uterini e non è una ragione per cambiare supporto. È impossibile, guardando la calma distesa d'acqua vicino alla riva, valutare la velocità del fiume al fairway.

Nelle fasi successive della gravidanza, quando il complesso della "placenta fetale" è incluso nel lavoro, la concentrazione di progesterone può essere uno dei segni indiretti della progressione della gravidanza uterina. Ma a questo punto, è possibile ottenere informazioni più affidabili già durante l'ecografia.

Determinare gli estrogeni per valutare le possibilità di gravidanza è ancora meno promettente. Un'alta concentrazione di estrogeni nel sangue indica solo la gravità della sindrome da iperstimolazione. La correlazione tra il valore di estrogeni e la frequenza della gravidanza non è mostrata. Inoltre, l'introduzione di estrogeni esogeni dall'esterno dopo il trasferimento è tutt'altro che giustificata. (3)

Scriverò un po 'di più sul mito del "sangue denso":

Ho avuto un trasferimento di 2 blastocisti da cinque giorni. Il terzo giorno dopo il trasferimento, ho superato un dimero D, il risultato è 2121,6 ng / ml. E al quarto passaggio della RFMC, il risultato è 12 mg / dl (la norma è 0,00-4,00). Kolya fraksiparin 0,3 2 volte al giorno e assumere 100 mg di trombo. Per favore, dimmi, è possibile ipotizzare indirettamente da tali indicatori che si sia verificato l'impianto? E qual è il pericolo di tassi così elevati?

Per favore, dimmi con che frequenza devo monitorare il dimero D dopo il trasferimento? E in generale, è consigliabile farlo? I medici a volte hanno un'opinione ambigua sugli alti tassi... Alcuni dicono che questo è normale... Altri che hanno urgente bisogno di cambiare terapia, che è molto pericoloso...

Le opinioni dei medici nel valutare questo fattore sono davvero ambigue. In diverse cliniche si possono ascoltare raccomandazioni direttamente opposte sul significato degli indici di emostasi alterati nel protocollo ART. Ciò provoca confusione, incomprensioni, chi ha ragione, è importante "monitorare l'emostasi" dopo il trasferimento? La nomina di fraxiparine a basso peso molecolare influisce sul risultato finale?

Gli argomenti controversi sono sempre presenti nella scienza. Questo è uno di loro. Sono vicino alla posizione sulla mancanza di influenza delle fluttuazioni di determinati valori del sistema di coagulazione all'inizio della gravidanza. Un aumento di una serie di indicatori del sistema emostatico è una sorta di "cerotto" per riparare i vasi sanguigni, protezione contro sanguinamento ostetrico.

Gli studi dimostrano che la frequenza della trombofilia tra le donne che hanno bisogno di fecondazione in vitro è la stessa delle donne assolutamente sane - circa il 7%. Durante la fecondazione in vitro nelle donne con trombofilia, il tasso di natalità era lo stesso (60,8% dopo 6 cicli) rispetto alle donne senza trombofilia (56,8% dopo 6 cicli) - ciò significa che l'analisi della trombofilia prima della fecondazione in vitro non è informativa, rilevazione e il trattamento della trombofilia con fecondazione in vitro non influenza la prognosi. (4) Inoltre, molti fattori esterni possono contribuire ai "disturbi emostatici": stimolazione dell'ovulazione eseguita, puntura del follicolo, gravidanza multipla e molto altro. Oggi non ci sono norme assolute per gli indici del coagulogramma per diverse condizioni (ad eccezione della valutazione degli indici di base al di fuori della stimolazione e della gravidanza). A questo proposito, sono sicuro che il "monitoraggio dell'emostasi" e la nomina di costosi fraxiparini, molto probabilmente, hanno solo un interesse commerciale.

Riassumendo, ancora una volta dirò che due settimane di attesa sono davvero un'eternità. Ma è noto che "aspettare il pericolo è sempre peggio del pericolo stesso" (Daniel Defoe, Robinson Crusoe).

3 commenti

Per me, la linea guida principale non è un'opinione separata degli specialisti, ma pubblicazioni con figure indiscutibili e indiscutibili. Non è stata ancora trovata alcuna prova dell'effetto della maggior parte degli indicatori di coagulogramma sull'impianto. Queste opere non sono difficili da trovare in rete, ma vengono espresse ogni anno in tutti i congressi internazionali. Casi isolati, ovviamente, possono richiedere prescrizioni strettamente individuali di fraxiparine. Ma non su una scala come oggi. Per non parlare della prescrizione PREVENTIVA di fraxiparins!
Nella pratica mondiale, ci sono già state storie con la nomina di farmaci scarsamente studiati per le donne che pianificano una gravidanza. Il risultato del "trattamento" che molte famiglie stanno raccogliendo oggi. Sono un sostenitore attivo della medicina basata sull'evidenza.

In diverse cliniche è possibile ascoltare direttamente opposte raccomandazioni sul significato degli indicatori di emostasi alterati nel protocollo ART.

La gravidanza viene determinata utilizzando un'analisi speciale che misura il livello dell'ormone hCG nel siero del sangue 10-14 giorni dopo il trasferimento. Questo ormone è sintetizzato solo dalle cellule dell'embrione. Per molti pazienti, questi 14 giorni sembrano i giorni più lunghi della loro vita.!