Principale / Emorragia

Perché l'herpes appare prima delle mestruazioni?

18 ottobre 2016, 12:33 Articolo di esperti: Blinova Darya Dmitrievna 14.736

Le manifestazioni di infezione da herpes non sono estranee al sesso femminile. Le ragioni principali per l'attivazione del virus nel corpo di una donna sono un indebolimento dell'immunità sullo sfondo delle imminenti mestruazioni, l'infezione attraverso il contatto sessuale. Il danno infettivo alle labbra e al sistema genito-urinario da parte del virus è anche chiamato "herpes mestruale". Gli agenti causali della patologia sono ceppi virali di HSV 1 o HSV 2. I sintomi della loro attivazione sono bruciore, arrossamento, gonfiore, prurito in luoghi di future eruzioni cutanee (il più delle volte sulle labbra e nell'area genitale). Successivamente, compaiono vescicole dolorose con un substrato liquido.

Herpes e il ciclo femminile

La fase attiva della malattia si manifesta sotto forma di vescicole piene di liquido. Se sono sulle labbra, successivamente scoppiano con la formazione di croste. Se si trovano eruzioni cutanee sulle mucose dei genitali, non si formano croste. Prima che appaia l'eruzione cutanea, le aree interessate si gonfiano, pruriscono e fanno male..

Se non prendi le misure in tempo, le vesciche copriranno:

  • cavità orale;
  • naso e mucose;
  • natiche.

Esiste il rischio di sviluppare herpes interno con danni agli organi e problemi di salute femminile, comparsa di ritardi o sanguinamento.

L'herpes prima delle mestruazioni è dovuto a una riduzione dell'immunità, dovuta alla correzione dello sfondo ormonale. In preparazione per il ciclo speciale del mese, il corpo lancia tutte le sue forze nella creazione di un nuovo epitelio per ripristinare gli organi femminili dopo la rimozione di un uovo non fertilizzato. D'altra parte, esiste una regolazione attiva della quantità di ormoni (con una diminuzione del livello di alcuni e un aumento di altri). La maggior parte delle donne ha già qualche disfunzione sessuale, di cui non sono a conoscenza o stanno già trattando attivamente. A questo proposito, viene attivato un virus dormiente e inizia a colpire le labbra o i genitali.

I fattori provocatori delle eruzioni cutanee prima / durante / dopo le giornate delle donne possono essere:

  • ipotermia o surriscaldamento;
  • mancanza di vitamine;
  • contatto sessuale con il corriere;
  • mancanza di ossigeno a causa della mancanza di passeggiate all'aria aperta.
Torna al sommario

Eruzione cutanea sulle labbra

La sindrome premestruale si manifesta:

  • sonnolenza
  • dolore nell'addome;
  • diminuzione dell'attività motoria;
  • eccessiva irritabilità.

Sullo sfondo delle fluttuazioni dei livelli ormonali, ogni mese una donna diventa suscettibile a qualsiasi tipo di irritante. E lo stress, come sai, indebolisce le funzioni protettive del corpo, il che porta all'attivazione dell'herpes HSV 1, che è nel corpo in modalità di sonno nella maggior parte dei rappresentanti del sesso più debole. Di conseguenza, le vescicole erpetiche compaiono nell'area del bordo del labbro, come una reazione del corpo femminile a un complesso di cause e fattori irritanti. Se non vengono seguite le regole di igiene di base, il virus nella fase attiva dello scoppio delle vescicole può essere trasferito a mano ai genitali e ad altre parti del corpo.

Eruzione genitale

Le eruzioni premestruali nelle labbra provocano una tensione di HSV 2, la cui infezione nella maggior parte si verifica sessualmente. L'infezione si manifesta gradualmente in più fasi:

  1. la regione perineale sgranocchia, prude, gonfia;
  2. appare il rossore, quindi bolle;
  3. le vescicole scoppiano e le ulcere si formano senza croste.

Inoltre, possono verificarsi i seguenti sintomi:

  • deterioramento generale;
  • temperatura;
  • indolenzimento nel perineo.

Il pericolo dell'herpes prima dell'inizio del ciclo è la diffusione alla vagina e all'utero. Possibile ritardo o, al contrario, forte sanguinamento. Ciò accade sullo sfondo di una violazione della microflora locale, immunità debole, fluttuazioni ormonali.

Il processo può essere aggravato da:

  • mancanza di un'igiene adeguata;
  • biancheria intima attillata in materiale sintetico;
  • dieta impropria a causa delle preferenze specifiche di una donna (brama di dolci o salati).
Torna al sommario

Durante il ciclo

Il periodo più benefico per lo sviluppo e la diffusione dell'infezione erpetica è lo stesso ciclo mestruale. L'attivazione del virus può verificarsi prima dell'inizio delle giornate delle donne (12 giorni prima dell'inizio delle mestruazioni) e durante il ciclo (sullo sfondo di abbondanti secrezioni), i processi di riproduzione si intensificano. Nonostante l'igiene personale, è impossibile evitare il contatto delle aree colpite con le secrezioni. Di conseguenza, viene creato un ambiente favorevole per la vita del virus..

Sullo sfondo dell'attivazione del virus, una donna può sentire:

Nei "giorni critici" il virus dell'herpes si moltiplica di più.

  • forte dolore nel perineo e nell'addome inferiore sullo sfondo di una diminuzione della produzione dell'ormone antidolorifico - progesterone;
  • prurito, bruciore al contatto della biancheria e scarico con aree dolorose.

Importante: i tamponi possono provocare la diffusione del virus nella vagina e nell'utero, motivo per cui è severamente vietato usarli nei giorni critici.

L'herpes sulle labbra può essere attivato ogni mese. Sullo sfondo dello stress che il corpo sta vivendo con cambiamenti ormonali, sbalzi d'umore della donna stessa, le labbra possono cospargere di vescicole dolorose.

Dopo le mestruazioni

Meno comunemente, l'herpes può apparire sulle labbra o sui genitali dopo le mestruazioni. Le ragioni della sua attivazione sono le stesse di prima / durante i giorni critici. Un ulteriore provocatore della comparsa di un'eruzione erpetica sulle labbra può essere assorbenti, vale a dire:

Trattamento

A causa dell'elevato rischio di recidiva ripetuta con le seguenti mestruazioni e lo sviluppo di complicanze come ritardo, sanguinamento, cistite, uretrite, patologia rettale, regime terapeutico, tipi e dosi di farmaci devono essere prescritti da un medico.

Medicinali per il trattamento dell'herpes mestruale delle labbra e dei genitali:

  • compresse, unguenti "Acyclovir", "Famciclovir", "Valacyclovir" - sono specifici contro l'herpes;
  • Le compresse di Valtrex sono specifiche contro l'herpes genitale;
  • iniezioni "Allokin-Alpha" - aumentano il livello di interferone;
  • Supposte di genferone - un immunomodulatore con un effetto analgesico per l'inserimento nella vagina;
  • Spray epigenico: combatte il virus, guarisce, allevia il dolore, allevia il gonfiore;
  • unguenti "Gossypol", "Bonaphton", "Alpizarin", "Megasin" - antiherpetic per pelle e mucose.
  • vitamine A, C, E - durante la fase attiva;
  • vitamine B1 e B6, gluconato di calcio - nella fase di riduzione dei sintomi;
  • "Immunomax", "Tazepam", tintura di Eleuterococco.

Con frequenti recidive, è necessario controllare il livello degli ormoni femminili, con una carenza, sarà necessario il loro rifornimento artificiale.

  • decotti e infusi di ortica, poligono, menta - per mantenere la forza dei capillari;
  • nutrizione fortificata;
  • biancheria intima ampia realizzata con tessuti naturali, imbottiture ipoallergeniche.
Torna al sommario

Mestruazioni ed herpes abbondanti

Come qualsiasi altro virus, l'infezione erpetica provoca disturbi nel corpo di una donna, indebolita dalle fluttuazioni dei livelli ormonali durante le mestruazioni. Di conseguenza, il corpo può reagire con emorragie pesanti e prolungate, anemia e un'immunità ancora più debole. Possibile risposta ritardata.

Altre ragioni per aumentare la profusione:

  • eccessivo aumento dei livelli di estrogeni nel sangue;
  • carenza di vitamine, in particolare acido ascorbico, che aumenta la fragilità dei vasi sanguigni, quindi, provoca un'intensificazione delle secrezioni.

Per impostare il processo, il medico può prescrivere:

  • farmaci per progesterone - "Duphaston", "Utrozhestan";
  • antinfiammatorio: naprossene, indometacina, ibuprofene;
  • farmaci che riducono la perdita di sangue - "Vikasol", "Tranexam", "Etamsylate";
  • vitamine per rafforzare le navi - "Ascarutin".
Torna al sommario

C'è un ritardo?

Se l'attivazione del virus si verifica prima dell'inizio delle mestruazioni, il corpo inizia a mobilitare tutte le forze per combatterlo. La salute delle donne è particolarmente suscettibile a qualsiasi cambiamento (stress, infiammazione, infezione, perdita di peso), pertanto l'herpes può causare un ritardo fino a un mese. Spesso, durante il trattamento con antibiotici o farmaci ormonali utilizzati per alleviare l'herpes labiale, si verifica uno spostamento del ciclo.

Le mestruazioni verranno ripristinate non appena il virus entra in forma dormiente e vengono eliminati i restanti fattori provocatori.

Perché si verifica l'herpes durante le mestruazioni

L'herpes nel senso comune è eruzioni cutanee simili a bolle sulla pelle e sulle mucose che possono disturbare una donna alla vigilia delle mestruazioni ed essere una sorta di sindrome premestruale. Le frequenti recidive dell'infezione sono un segno di immunodeficienza grave, così come l'HIV. L'herpes colpisce le mestruazioni, ma solo con danni allo strato interno dell'utero e delle ovaie. Le mestruazioni possono diventare più lunghe, dolorose, con un odore sgradevole.

Il trattamento dell'herpes comprende farmaci per via orale (Acyclovir, Valaciclovir, Famacyclovir) e trattamenti locali della pelle e delle mucose (Epigen, Foscarnet, Virolex e altri). In terapia vengono utilizzati VLOK, assorbimento di eme e plasma, metodi popolari e integratori alimentari.

Cos'è l'herpes

L'herpes è chiamato eruzione cutanea sul viso (di solito sulle labbra), genitali, ma teoricamente possono apparire su qualsiasi parte della pelle del corpo di una persona. A volte viene anche chiamato semplicemente "freddo". È più corretto usare il termine "infezione erpetica". L'herpes è causato da virus con lo stesso nome. Esistono due delle sue sottospecie principali: i tipi HSV 1 e 2. Altri (otto in totale) causano l'herpes zoster, la varicella, l'infezione da CMV e alcune altre malattie.

I virus dopo essere entrati nei tessuti umani vivono e si moltiplicano attivamente all'interno delle cellule. È molto comune sul pianeta. Secondo l'OMS, quasi il 100% delle persone all'età di 30 anni ha cellule immunitarie, il che significa che una volta hanno incontrato questo patogeno. Tuttavia, solo nel 10-15% il virus si manifesta regolarmente - sulla pelle del viso, specialmente nel triangolo nasolabiale e nelle labbra, così come sui genitali.

La particolarità dell'herpes è che il virus stesso, dopo l'incontro iniziale del corpo con esso, si trova nel tessuto nervoso umano. Con un'immunità normale, non si verificano esacerbazioni dell'infezione. Ma anche con una leggera diminuzione delle forze protettive, il virus si attiva e si fa sentire con tipiche eruzioni cutanee. A volte l'infezione erpetica passa in una forma latente e atipica.

Fatti interessanti sull'herpes:

  • più spesso le donne ne soffrono rispetto agli uomini;
  • la più alta incidenza di herpes genitale in Africa (circa il 90% delle persone ha manifestazioni cliniche regolari) e in America si registra il livello più basso - circa il 30%;
  • il più delle volte malati dai 18 ai 29 anni;
  • quasi tutte le persone con infezione da HIV hanno una qualche forma di infezione da herpes.
Struttura del virus dell'herpes

In Russia, circa il 20-40% della popolazione soffre di herpes di primo o secondo tipo. Alcuni ricercatori ritengono che questa cifra possa essere raddoppiata a causa della mancanza di osservazioni accurate..

L'herpes genitale può causare alterazioni displastiche della cervice e persino provocare il cancro. Inoltre, l'infezione influisce negativamente sul corso della gravidanza.

Ed ecco di più su come usare Acyclovir per l'herpes genitale.

Sintomi del virus

Una tipica manifestazione di herpes è prurito, eruzione cutanea e dolore. Quando il virus si trova sulle mucose dei genitali (nella vagina, nella cervice), una donna può notare un aumento dello sbiancamento vaginale, un frequente mughetto, vaginosi batterica ricorrente.

Le fasi di sviluppo dell'herpes sono le seguenti:

  1. Prurito e dolore Questa è la prima cosa che nota una persona. Nel sito di future eruzioni cutanee, appare una macchia rossa e quindi un forte prurito. Spesso questo porta a graffiare il luogo e ad un ulteriore trauma nella zona. Il prurito persiste per tutto il periodo della malattia, il che contribuisce all'autoinfezione di altre aree: gli occhi, i genitali.
  2. Eruzione cutanea. Appare circa un giorno dopo l'inizio dell'ansia. È un accumulo di piccole bolle. A causa del prurito, una persona li pettina rapidamente, quindi sono coperti da una crosta, spesso giallastra.

L'herpes genitale nelle donne può essere accompagnato dai seguenti sintomi:

  • ulcere: compaiono sul sito delle vescicole dopo l'apertura;
  • aumento delle secrezioni: possono essere mucose, biancastre o gialle;
  • linfonodi ingrossati - sono spesso determinati all'inguine sotto forma di "piselli";
  • esacerbazione della cistite - quando il virus entra nell'uretra e nella vescica;
  • sintomi di annessite, endometrite - tirando dolori nella parte inferiore dell'addome, nella parte bassa della schiena.

Guarda questo video per i sintomi dell'herpes genitale:

Il meccanismo di occorrenza sulle labbra

L'herpes sulle labbra appare nel caso in cui il virus sia entrato in questa zona - con baci, contatto con piatti infetti, ecc. L'infezione primaria si verifica, di regola, durante l'infanzia. In futuro, l'agente patogeno circola costantemente nel tessuto nervoso di quest'area e, con una diminuzione dell'immunità, si manifesta clinicamente con eruzioni cutanee. Inoltre, i seguenti fattori provocano l'herpes sulle labbra:

  • mucose e pelle secche;
  • piccole crepe sulle labbra;
  • "Jamming" negli angoli.

Molto spesso, le eruzioni erpetiche sulle labbra sono provocate da HSV di tipo 1, situato sul bordo della pelle delle labbra e del viso (sul bordo rosso).

L'herpes genitale in segno di sindrome premestruale

L'herpes genitale in alcune donne appare alla vigilia delle mestruazioni ed è una sorta di marker della sindrome premestruale. Ciò è dovuto al fatto che prima dei giorni critici c'è una riduzione fisiologica dell'immunità. Ciò è necessario per l'impianto (impianto nella parete uterina) dell'ovulo in caso di fecondazione.

Inoltre, l'herpes genitale provoca:

  • fatica
  • infezioni genitali
  • trauma al perineo e alla mucosa vaginale;
  • irrigazione auto-nominata;
  • igiene inadeguata;
  • biancheria intima sintetica e attillata.

L'herpes genitale è spesso causato da HSV di tipo 2.

Perché si verificano frequenti ricadute del virus?

Le frequenti ricadute dell'herpes possono essere causate dai seguenti fattori:

  • riduzione dell'immunità, ad esempio, in un contesto di malattie croniche;
  • in caso di infezione da HIV, incluso il procedimento segreto, l'herpes costante può essere il primo "segnale" per l'ansia e l'esame;
  • gravidanza, il periodo postpartum, che sono caratterizzati da una diminuzione delle difese del corpo;
  • periodo di recupero dopo un grave intervento chirurgico, perdita di sangue;
  • interruzione degli organi endocrini, in particolare della ghiandola tiroidea.
Herpes ricorrente

Herpes con mestruazioni

Il virus dell'herpes durante le mestruazioni si sente particolarmente "libero", a cui sono associati episodi di eruzioni cutanee, cioè attivazione di infezione. Ciò è dovuto a diversi fattori:

  • riduzione dell'immunità: le cellule protettive non distruggeranno così attivamente l'agente patogeno, il che gli dà la possibilità di moltiplicarsi e causare manifestazioni cliniche della malattia;
  • flusso mestruale: il sangue è un buon terreno fertile per il virus, che contribuisce alla sua attivazione e si diffonde ad altre parti del sistema riproduttivo (con herpes genitale).

Guarda in questo video sulle cause delle ricadute del virus dell'herpes:

La natura delle mestruazioni durante l'attività del virus

Un cambiamento nella natura delle mestruazioni durante un'esacerbazione dell'infezione erpetica non si verifica sempre. L'area interessata influisce su questo. Ad esempio, le eruzioni cutanee sul viso o sulle labbra non influiranno in alcun modo sulle mestruazioni. Ma la localizzazione nell'area genitale può essere accompagnata da quanto segue:

  • se la pelle del perineo, delle cosce, dei glutei è interessata, le mestruazioni provocano un maggiore prurito, bruciore, rallentando la guarigione a causa delle secrezioni;
  • l'attivazione del virus sulla mucosa della vagina e della cervice durante le mestruazioni può portare al coinvolgimento di altre aree, può verificarsi un modello di colpite o cervicite;
  • la lesione dell'herpes dell'endometrio e delle appendici uterine porta a endometrite cronica e annessite, che peggioreranno durante le mestruazioni.

Herpes dopo l'interruzione della dimissione

Dopo la fine delle mestruazioni, viene stabilita l'immunità, insieme a questa, passa l'herpes. Le eruzioni si seccano, si incrostano e presto passano. L'intero periodo di guarigione dura circa 10-14 giorni.

Come affrontare le mestruazioni pesanti con l'herpes

Affrontare le mestruazioni abbondanti con l'attivazione dell'herpes non dovrebbe essere da solo, ma in tandem con il medico. Un cambiamento nella natura del flusso mestruale indica gravi violazioni e danni all'endometrio, appendici.

Il complesso utilizza farmaci antivirali per la somministrazione orale, mezzi per rafforzare l'immunità e, se necessario, antidolorifici, farmaci antinfiammatori e antibatterici. Il trasferimento dell'infezione erpetica allo stadio della remissione persistente porterà a una normalizzazione del ciclo.

Trattamento sintomatico - farmaci emostatici, pillole ormonali.

Trattamento del virus con farmaci e omeopatia

Il trattamento del virus viene effettuato localmente e mediante esposizione sistemica al patogeno. Tutti i farmaci possono essere divisi in due gruppi: antivirale (Acyclovir, Valaciclovir, Famacyclovir) e utilizzato per l'immunoterapia.

L'aciclovir è uno dei primi farmaci per il trattamento dell'infezione da herpes, ora viene utilizzato. Uno di tutti i rappresentanti è approvato per l'uso durante la gravidanza e l'allattamento. Disponibile in varie forme - pomata per uso esterno, compresse, crema, sospensione. I regimi standard prevedono l'assunzione di 200 mg cinque volte al giorno o 400 mg tre volte al giorno. I suoi analoghi con modalità di ricezione più convenienti sono:

  • Valacyclovir - 200 mg due volte al giorno;
  • Famacilovir - 250 mg tre volte al giorno.

Per rafforzare il sistema immunitario, vengono utilizzati interferoni o induttori della sua formazione nel corpo. Questi sono i seguenti farmaci:

Per un maggiore effetto al momento dell'esacerbazione dell'infezione erpetica, si raccomanda di combinare l'assunzione di farmaci all'interno e fondi esterni. Questo risolverà radicalmente il virus. I seguenti unguenti con effetto antivirale sono usati localmente: Virolex, Cyclovir, Epigen, Foscarnet e altri.

È efficace utilizzare la fisioterapia per aumentare l'immunità nella lotta contro l'herpes. Speciale:

  • Vlok. Questa è un'irradiazione laser endovenosa del sangue. Durante la procedura, un ago, al termine del quale è presente un emettitore laser, viene inserito nella vena. Per 20-30 minuti, viene effettuato un tale effetto sulle cellule del sangue, che porta all'attivazione dell'immunità.
  • Plasmaferesi ed emosorbimento. Questa è una "purificazione del sangue" per la quale è necessario far passare il sangue attraverso dispositivi speciali. Meno comunemente usato.

Inoltre, per il trattamento dell'herpes e la ricaduta dell'infezione come parte della terapia complessa, possono essere utilizzati integratori alimentari di NSP, Tien Shi, Nutricare, ma la loro efficacia è in dubbio a causa della mancanza di prove..

Ed ecco di più su come sottoporsi al test per le infezioni latenti a trasmissione sessuale..

L'herpes è un segno di immunodeficienza. Spesso si verifica alla vigilia delle mestruazioni e agisce come una specie di sindrome premestruale. La malattia rappresenta una minaccia per la salute di una donna e dei suoi bambini non ancora nati. Pertanto, è necessario un trattamento tempestivo e competente dell'infezione..

Video utile

Guarda questo video su come trattare l'herpes labiale sulle labbra:

L'uso di Acyclovir per l'herpes genitale è ancora rilevante, sebbene si tratti di un farmaco di prima generazione. Durante la gravidanza, esiste uno schema speciale, in altri casi è possibile prescrivere pillole, unguenti, contagocce.

Poiché il 90% delle persone ha l'herpes da solo, viene trasmesso sessualmente o attraverso il muco, può verificarsi in qualsiasi momento un'esacerbazione. Se l'herpes genitale viene diagnosticato nelle donne, non può esserci alcuna cura completa. Tuttavia, vale la pena fare tutto in modo che non diventi ricorrente.

L'analisi per l'infezione TORCH viene eseguita sia in fase di pianificazione, sia già nel primo trimestre. Perché è necessario? Per escludere la patologia fetale durante la gravidanza, la sua infezione. Cosa affittano, come si preparano? Quanta analisi viene eseguita e anche qual è l'interpretazione dei risultati?

Le infezioni sessuali latenti possono esistere per lungo tempo e in modo impercettibile, di conseguenza, prima o poi provocano complicazioni. I sintomi sono spesso impliciti. Aiuta a identificare la RPC per tipo, attività e inizio del trattamento.

Aciclovir (Aciclovir)

Nome russo

Nome latino della sostanza Acyclovir

Nome chimico

2-ammino-1,9-diidro-9 - [(2-idrossietossi) metil] -6H-purin-6-one (come sale di sodio)

Formula lorda

Gruppo farmacologico della sostanza Acyclovir

Classificazione nosologica (ICD-10)

Codice CAS

Caratteristiche della sostanza Acyclovir

Acyclovir è una polvere cristallina bianca, massima solubilità in acqua (a 37 ° C) 2,5 mg / ml, peso molecolare 225,21. Sale di sodio aciclovir - la solubilità massima in acqua (a 25 ° C) supera i 100 mg / ml, peso molecolare 247,19; la soluzione preparata (50 mg / ml) ha un pH di circa 11.

Farmacologia

È un analogo sintetico dei nucleosidi purinici. Dopo essere entrati nelle cellule virali contenenti timidina chinasi, l'aciclovir fosforilati si trasforma in aciclovir monofosfato, che viene convertito in difosfato sotto l'influenza del guanilato chinasi cellulare e quindi in trifosfato sotto l'influenza di numerosi enzimi cellulari. Il trifosfato di aciclovir interagisce con la DNA polimerasi virale, si unisce alla catena del DNA virale, provoca la rottura della catena e blocca l'ulteriore replicazione del DNA virale senza danneggiare le cellule ospiti.

L'aciclovir inibisce la replicazione in vitro e in vivo dei virus dell'herpes umano, inclusi i seguenti (elencati in ordine decrescente di attività antivirale dell'aciclovir nella coltura cellulare): virus dell'herpes simplex di tipo 1 e 2, virus della varicella zoster, virus di Epstein-Barr e CMV.

Con un trattamento prolungato o l'uso ripetuto di aciclovir in pazienti con grave immunodeficienza, i virus Herpes simplex e Varicella zoster sviluppano resistenza all'aciclovir. Nella maggior parte degli isolati clinici ottenuti da pazienti resistenti all'aciclovir, viene rilevata una carenza relativa della timidina chinasi virale o una violazione della struttura della timidina chinasi virale o della DNA polimerasi.

Con l'herpes, previene la formazione di nuovi elementi dell'eruzione cutanea, riduce la probabilità di diffusione della pelle e complicazioni viscerali, accelera la formazione di croste e riduce il dolore nella fase acuta dell'herpes zoster. Ha un effetto immunostimolante.

Se assunto per via orale, viene parzialmente assorbito dal tratto gastrointestinale, la biodisponibilità - 20% (15-30%), non dipende dalla forma di dosaggio, diminuisce con l'aumentare della dose; il cibo non influisce in modo significativo sull'assorbimento di acyclovir. Dopo somministrazione orale di 200 mg di aciclovir ogni 4 ore negli adulti, i valori medi di equilibrio di Cmax - 0,7 mcg / ml e Cmin - 0,4 μg / ml; Tmax - 1,5–2 ore.

Dopo flebo endovenoso negli adulti, la media Cmax 1 ora dopo l'infusione alla dose di 2,5; 5 e 10 mg / kg erano 5,1; 9,8 e 20,7 μg / ml, rispettivamente. A PARTIRE DALmin 7 ore dopo l'infusione, rispettivamente, pari a 0,5; 0,7 e 2,3 μg / ml. Nei bambini di età superiore a 1 anno, valori di C.max e Cmin quando somministrati alla dose di 250 e 500 mg / m 2 erano simili a quelli negli adulti a dosi di 5 e 10 mg / kg, rispettivamente. Nei neonati e nei bambini fino a 3 mesi di età, ai quali è stato somministrato acyclovir alla dose di 10 mg / kg EV in una goccia per 1 ora ogni 8 oremax era 13,8 μg / ml), Cmin - 2,3 mcg / ml.

Il legame con le proteine ​​è basso (9–33%). Passa attraverso il BBB, la barriera placentare, si trova nel latte materno (alla dose di 1 g / giorno, 0,3 mg / kg entra nel corpo del bambino con il latte materno). Penetra bene negli organi, nei tessuti e nei fluidi corporei, inclusi cervello, reni, fegato, polmoni, umore acquoso, liquido lacrimale, intestino, muscoli, milza, utero, mucosa e secrezioni vaginali, sperma, liquido cerebrospinale e contenuto di vescicole erpetiche. Le concentrazioni più elevate si trovano nei reni, nel fegato e nell'intestino. La concentrazione nel liquido cerebrospinale è del 50% di quella nel plasma. È metabolizzato nel fegato dall'azione dell'alcol e dell'aldeide deidrogenasi e, in misura minore, dell'aldeide ossidasi in metaboliti inattivi. Metabolismo dell'aciclovir non correlato agli enzimi del citocromo P450.

La principale via di eliminazione è attraverso i reni attraverso la filtrazione glomerulare e la secrezione tubulare. Quando ingerito, circa il 14% viene escreto invariato, con somministrazione endovenosa - 45–79%. Il principale metabolita presente nelle urine è la 9-carbossimetossimetilguanina. Il principale metabolita rappresenta fino al 14% (con normale funzionalità renale). Meno del 2% viene escreto nelle feci, le tracce vengono determinate nell'aria espirata.

T1/2 se assunto per via orale negli adulti - 2,5-3,3 ore1/2 con somministrazione endovenosa: negli adulti - 2,9 ore, nei bambini e negli adolescenti da 1 anno a 18 anni - 2,6 ore, nei bambini di età inferiore ai 3 mesi - 3,8 ore (con l'introduzione di flebo endovenoso 10 mg / kg per 1 ora 3 volte al giorno). In pazienti con insufficienza renale cronica T1/2 - 19,5 ore, durante l'emodialisi - 5,7 ore, con dialisi peritoneale ambulatoriale costante - 14-18 ore Con una singola sessione di emodialisi per 6 ore, la concentrazione di aciclovir nel plasma è ridotta del 60%, con dialisi peritoneale, la clearance di acyclovir è significativamente non cambia.

Se applicato sulla pelle colpita (ad esempio con l'herpes zoster) l'assorbimento è moderato; nei pazienti con funzionalità renale normale, le concentrazioni sieriche sono fino a 0,28 μg / ml, con funzionalità renale compromessa - fino a 0,78 μg / ml. Escreto dai reni (circa il 9% della dose giornaliera).

L'unguento oftalmico penetra facilmente nell'epitelio corneale e crea una concentrazione terapeutica nel fluido oculare.

Cancerogenicità, mutagenicità, effetti sulla fertilità, teratogenicità

Nei ratti e nei topi che hanno ricevuto aciclovir in dosi fino a 450 mg / kg / die attraverso un tubo gastrico durante la vita (i valori di Cmax erano più alti di quelli osservati nell'uomo da 3 a 6 volte nei topi e 1–2 volte nei ratti), non è stato riscontrato alcun effetto cancerogeno.

Acyclovir ha mostrato un effetto mutageno in alcuni test: dei 16 test in vivo e in vitro per la tossicità del gene aciclovir, i risultati di 5 test sono stati positivi.

L'aciclovir non ha avuto effetti sulla fertilità e sulla riproduzione nei topi quando somministrato per via orale a dosi di 450 mg / kg / die e nei ratti quando somministrato per via s.c. ad una dose di 50 mg / kg / die, mentre i livelli plasmatici erano 9-18 volte superiori ( nei topi) o 8-15 volte superiore (nei ratti) rispetto agli umani. Alla dose più alta (50 mg / kg / die sc) nei ratti e nei conigli (i livelli plasmatici erano 11–22 o 16–31 simili nell'uomo), è stata riscontrata una riduzione dell'efficienza dell'impianto.

Teratogenicità. Acyclovir non ha esercitato effetti teratogeni quando somministrato durante il periodo di organogenesi a topi (450 mg / kg / giorno, per via orale), conigli (50 mg / kg / giorno, sc e iv), nonché nel test standard per ratti (50 mg / kg / giorno, s / c).

Non sono stati condotti studi di cancerogenicità con aciclovir per uso esterno.

In una persona, la spermatogenesi, la motilità o la morfologia degli spermatozoi non sono registrate. Tuttavia, alte dosi di aciclovir - 80 o 320 mg / kg / die per via intraperitoneale nei ratti, così come 100 o 200 mg / kg / die per via endovenosa nei cani - hanno causato atrofia testicolare e aspermatogenesi. Non sono stati osservati disturbi testicolari con somministrazione endovenosa di aciclovir nei cani a dosi di 50 mg / kg / die per 1 mese o 60 mg / kg / die per via orale per 1 anno.

Uso della sostanza Acyclovir

Per uso sistemico: infezioni primarie e ricorrenti della pelle e delle mucose causate dal virus dell'herpes simplex (tipo 1 e 2), inclusi herpes genitale, lesioni erpetiche in pazienti con immunodeficienza (trattamento e prevenzione); herpes zoster, varicella.

Per uso esterno: herpes simplex della pelle e delle mucose, herpes genitale (primario e recidivante); herpes zoster localizzato (trattamento aggiuntivo).

Per uso topico in oftalmologia: cheratite erpetica.

Controindicazioni

Ipersensibilità ad Acyclovir o Valaciclovir.

Limitazioni dell'applicazione

Con l'accensione / nell'introduzione: disidratazione, insufficienza renale (rischio di nefrotossicità), disturbi neurologici o reazioni neurologiche alla somministrazione di farmaci citotossici, tra cui storia.

Ingestione: disidratazione, insufficienza renale.

Gravidanza e allattamento

Gravidanza. È possibile se l'effetto atteso della terapia supera il rischio potenziale per il feto (non sono stati condotti studi adeguati e rigorosamente controllati sulla sicurezza d'uso in donne in gravidanza). Acyclovir attraversa la placenta. I dati sull'esito della gravidanza nelle donne che assumono aciclovir sistemico nel primo trimestre di gravidanza non hanno mostrato un aumento del numero di difetti alla nascita nei bambini rispetto alla popolazione generale. Poiché un numero limitato di donne è stato incluso nell'osservazione, non è possibile trarre conclusioni attendibili e certe sulla sicurezza dell'aciclovir durante la gravidanza.

Allattamento. L'aciclovir passa nel latte materno. Dopo somministrazione orale di aciclovir, è stato determinato nel latte materno in concentrazioni, il cui rapporto con le concentrazioni plasmatiche era 0,6-1,4. A tali concentrazioni nel latte materno, i bambini allattati al seno possono ricevere aciclovir alla dose di 0,3 mg / kg / die. Detto questo, acyclovir dovrebbe essere prescritto alle donne che allattano con cautela, solo se necessario.

Effetti collaterali della sostanza Acyclovir

Per uso sistemico:

Da parte del tratto digestivo: con on / nell'introduzione - anoressia, nausea e / o vomito; se assunto per via orale - nausea e / o vomito, diarrea, dolore addominale.

Dal lato del sistema nervoso: con somministrazione endovenosa - vertigini, segni di encefalopatia (confusione, allucinazioni, convulsioni, tremori, coma), delirio, depressione o psicosi (di solito si osservano disturbi neurologici in pazienti con condizioni predisponenti); se assunto per via orale - malessere, mal di testa, vertigini, agitazione, sonnolenza.

Dal sistema cardiovascolare e dal sangue: con somministrazione endovenosa - anemia, neutropenia / neutrofilia, trombocitopenia / trombocitosi, leucocitosi, ematuria, DIC, emolisi, riduzione della pressione sanguigna.

Dal sistema genito-urinario: con somministrazione endovenosa - un aumento transitorio del livello di azoto ureico nel sangue e del livello di creatinina nel siero del sangue (associato al valore di Cmax nel plasma e nel bilancio idrico del paziente), insufficienza renale acuta (più spesso con iniezione endovenosa rapida).

Altro: reazioni anafilattiche, reazioni allergiche cutanee (prurito, eruzione cutanea, sindrome di Lyell, orticaria, eritema multiforme, ecc.), Compromissione della vista, febbre, leucopenia, linfoadenopatia, edema periferico, aumento transitorio delle transaminasi epatiche e dei livelli di bilirubina; con somministrazione endovenosa - reazioni nel sito di somministrazione endovenosa: flebite o infiammazione locale (dolore, gonfiore o arrossamento), necrosi (se il farmaco entra sotto la pelle); se assunto per via orale - mialgia, parestesia, alopecia.

Per uso esterno: dolore, bruciore, prurito, eruzione cutanea, vulvite.

Quando si applica un unguento per gli occhi: bruciore nel sito di applicazione, blefarite, congiuntivite, individuare cheratopatia superficiale.

Interazione

Altri farmaci nefrotossici aumentano il rischio di nefrotossicità. Con l'uso simultaneo con probenecid (blocca la secrezione tubulare), la T aumenta1/2 e AUC di aciclovir, la clearance renale è ridotta e l'escrezione è rallentata, l'effetto tossico può essere aumentato.

Overdose

Sintomi: mal di testa, disturbi neurologici, respiro corto, nausea, vomito, diarrea, insufficienza renale, letargia, convulsioni, coma.

Trattamento: terapia sintomatica, mantenimento delle funzioni vitali, adeguata idratazione, emodialisi (specialmente nell'insufficienza renale acuta e nell'anuria).

Non ci sono dati sul sovradosaggio se applicati localmente..

Via di somministrazione

In / in (flebo), dentro, per via topica.

Precauzioni Acyclovir

Durante il trattamento con aciclovir, si raccomanda di assumere una grande quantità di liquido (per prevenire la formazione di un precipitato di aciclovir nei tubuli renali).

Si deve usare cautela quando la somministrazione endovenosa viene somministrata a pazienti con disturbi neurologici, compromissione della funzionalità epatica, compromissione dell'equilibrio elettrolitico, grave ipossia, nonché compromissione della funzionalità renale (e se somministrata per via orale). Per ridurre il rischio di danno renale con somministrazione endovenosa, il farmaco deve essere somministrato lentamente per 1 ora. Quando compaiono sintomi di nefropatia, il farmaco viene annullato.

L'effetto tossico dell'aciclovir sul sistema nervoso centrale è più probabile nei pazienti con ridotta immunità, nei pazienti anziani, quando si usano dosi elevate.

Durante il trattamento con aciclovir, la porpora trombocitopenica e / o la sindrome emolitica uremica, in rari casi con esito fatale, sono state registrate nella pratica clinica in pazienti con forme clinicamente espresse di infezione da HIV.

Non raccomandato ai bambini nel trattamento della varicella, se la malattia è lieve.

Nel trattamento dell'herpes genitale, il sesso deve essere evitato o devono essere usati i preservativi. l'uso di acyclovir non impedisce la trasmissione del virus a un partner.

Si sconsiglia di applicare crema e unguento per uso esterno (5%) sulle mucose della bocca e degli occhi, perché può svilupparsi un'infiammazione locale pronunciata.

Durante il trattamento di unguenti per gli occhi, non indossare le lenti a contatto..

Herpes e mestruazioni: qual è la connessione

Il processo patologico infettivo della natura erpetica dell'origine nella pratica medica è abbastanza comune. Secondo la maggior parte delle persone, l'herpes può verificarsi solo con eruzioni cutanee sulle labbra con raffreddore. Questa ipotesi è considerata errata, poiché l'infezione può manifestarsi in molti modi. L'herpes durante le mestruazioni non fa eccezione. La posizione della lesione dipende dal tipo di agente patogeno.

Malattia virale e ciclo femminile

Durante la fase attiva, l'infezione è accompagnata dalla formazione di vescicole, che contengono liquido all'interno. Quando si trovano nell'area delle labbra, scoppiano nel tempo e in questo luogo si formano delle croste. Quando si formano eruzioni cutanee sulla mucosa degli organi genitali femminili, la crosta è assente. Fino alla comparsa dell'eruzione cutanea, si osservano gonfiore, prurito e dolore nel sito della lesione..

In assenza del trattamento necessario, possono formarsi vesciche:

  • nella cavità orale;
  • sui glutei;
  • sulle mucose e nel naso.

Tra i fattori provocatori dell'eruzione sono:

  • avitaminosi;
  • insufficiente apporto di ossigeno;
  • surriscaldamento o ipotermia del corpo;
  • contatto sessuale con il corriere dell'infezione.

Prima e durante le mestruazioni

Nel periodo precedente ai giorni critici, l'herpes è accompagnato da una diminuzione del sistema immunitario, che si verifica a causa di uno squilibrio ormonale. In preparazione al ciclo, tutte le forze del corpo mirano a ripristinare gli organi dopo una condizione caratterizzata dall'escrezione di un uovo non fertilizzato. Inoltre, esiste una regolazione attiva dei processi ormonali in cui vi è una diminuzione di alcuni ormoni e un aumento in altri.

In alcune donne, possono già verificarsi patologie, in cui la funzione riproduttiva è interrotta. In questo contesto, il virus si attiva, a causa del quale sono colpiti i genitali e le labbra.

Il pericolo dell'herpes nel periodo precedente l'inizio delle mestruazioni è che l'infezione può diffondersi all'utero e alla vagina.

Il periodo più favorevole per lo sviluppo della patologia è l'intervallo, accompagnato dal corso delle mestruazioni. Durante il ciclo, i processi di riproduzione dell'herpes si intensificano.

Una condizione simile è accompagnata dalle seguenti manifestazioni:

  • sensazione di bruciore e prurito;
  • scarico dalle aree interessate a contatto con l'abbigliamento;
  • aumento del dolore nel perineo e nell'addome inferiore.

L'attivazione dell'herpes mensile può essere osservata nelle labbra. Ciò è facilitato da cambiamenti nel background ormonale, indolenzimento delle vescicole e frequenti sbalzi d'umore.

Dopo le mestruazioni

In rari casi, l'herpes appare alla fine dei giorni critici. I fattori provocatori sono gli stessi motivi di prima o durante le mestruazioni. L'uso di assorbenti igienici (sostituzione prematura e qualità inadeguata del prodotto) può provocare lo sviluppo del processo patologico nelle grandi labbra..

Posizione

Come accennato in precedenza, l'herpes mestruale può verificarsi in varie parti del corpo.

Sulle labbra

Prima dell'inizio delle mestruazioni, si osservano i seguenti sintomi:

  • maggiore irritabilità;
  • mal di stomaco;
  • sonnolenza;
  • diminuzione dell'attività motoria.

A causa dello squilibrio ormonale, una donna aumenta la suscettibilità a vari stimoli. Di conseguenza, il corpo è sottoposto a stress, sullo sfondo del quale vi è un indebolimento delle funzioni protettive e l'herpes di tipo HSV 1 inizia a diventare attivo. Ciò contribuisce alla formazione di vescicole erpetiche nell'area degli angoli delle labbra. Quindi il corpo femminile reagisce agli stimoli. Se non segui le regole di igiene, attraverso le mani del virus viene trasmesso ai genitali e ad altre parti del corpo.

Genitale

Il ceppo di HSV 2, che viene trasmesso attraverso il contatto sessuale, può provocare eruzioni cutanee nell'area genitale. La manifestazione di una patologia infettiva passa attraverso diverse fasi:

  • prurito e gonfiore del perineo;
  • arrossamento e formazione di vescicole;
  • rottura della vescicola e ulcerazione senza croste.

Inoltre, il processo patologico è accompagnato da un aumento della temperatura corporea, dolore nel perineo e un generale deterioramento del benessere..

C'è un ritardo nelle mestruazioni a causa dell'infezione da herpes

È possibile che con lo sviluppo dell'herpes mestruale si osservi un ritardo nell'inizio dei giorni critici. Tuttavia, questa condizione è possibile solo in presenza di determinati fattori, cioè quando il virus viene attivato anche prima della comparsa di secrezioni. Poiché il corpo femminile reagisce a vari stimoli, tutte le forze vanno in difesa contro il processo patologico, contro il quale si osserva uno spostamento del ciclo mestruale. Le mestruazioni ritardate sono anche possibili quando si assumono farmaci del gruppo antibiotico o antivirale. Le mestruazioni vengono ripristinate dopo che l'infezione diventa passiva.

La natura dei giorni critici dell'herpes

Poiché lo sfondo ormonale è strettamente correlato ai fattori provocatori che attivano il virus del sonno nel corpo, le mestruazioni con lo sviluppo dell'herpes genitale non sono del tutto ordinarie. La sua caratteristica è una sindrome del dolore pronunciata. Questa condizione può essere promossa sia dalle contrazioni uterine sia dal contatto delle ulcere formate con le secrezioni. Il tessuto infiammato provoca dolore.

Il virus ha un effetto negativo sull'equilibrio ormonale, mentre la concentrazione di prostaglandine responsabili del dolore durante le mestruazioni aumenta in modo significativo.

Inoltre, lo squilibrio ormonale aiuta a ridurre la quantità di progesterone, che è caratterizzato da un inevitabile ritardo. La ragione di ciò non è solo situazioni stressanti, ma anche fattori psicologici. Questo spiega la lunga assenza di giorni critici durante lo sviluppo dell'herpes..

In alcuni casi, la lesione erpetica diventa un provocatore di gravi malattie. In tali situazioni, la quantità di flusso mestruale può aumentare.

Terapia

Quando compaiono i primi sintomi della lesione erpetica, è necessario consultare immediatamente un medico. Il ginecologo si occupa del trattamento dell'herpes mestruale.

Prima iniziano le misure terapeutiche, maggiori sono le possibilità di ottenere una remissione a lungo termine.

La nomina di medicinali e dosaggio viene effettuata esclusivamente da uno specialista. Il trattamento deve essere effettuato non solo con farmaci locali, ma anche con farmaci sistemici.

Tra i farmaci antivirali ci sono:

Può essere compresse, creme o unguenti.

Inoltre, vengono utilizzate alcune supposte con effetti antivirali e immunomodulatori. Questi includono:

Degli immunomodulatori sotto forma di iniezioni sono prescritti:

Tra gli unguenti antivirali, i più popolari sono:

Per sostenere il corpo, si consiglia di assumere un complesso vitaminico con vitamine A, E e C. incluse nella composizione. Dopo che i sintomi della malattia si sono attenuati, assumere vitamine del gruppo B..

I farmaci antinfiammatori (nimesulide, ibuprofene e altri) sono prescritti per alleviare il dolore. Con un forte flusso mestruale, vengono prescritti Ethamsylate o Vikasol.

Prevenzione

Per evitare lo sviluppo della malattia, è necessario osservare alcune raccomandazioni:

  • evitare il contatto con i portatori di virus;
  • rifiutare di cambiare frequentemente i partner sessuali;
  • utilizzare dispositivi di protezione;
  • condurre tempestivamente misure terapeutiche per eliminare le malattie croniche;
  • evitare il surriscaldamento e l'ipotermia.

Inoltre, è importante aderire allo stile di vita corretto, che contribuirà a mantenere le difese del corpo al livello adeguato..

Conclusione

L'herpes durante le mestruazioni provoca danni a varie parti del corpo. Nella maggior parte dei casi, le eruzioni cutanee compaiono nell'area genitale e sulle labbra. Una maggiore attivazione del virus erpetico si verifica durante il periodo di giorni critici. Se vi sono sospetti sullo sviluppo di un processo patologico, è necessaria una consultazione immediata con uno specialista.

Malattia autoimmune - Herpes mestruale

L'herpes mestruale è caratteristico delle donne e delle ragazze dai 16 ai 45 anni, ma è considerata una forma rara di questa malattia. Il sito dell'eruzione cutanea dipende dal tipo di portatore del paziente. Pertanto, l'herpes solo di tipo 2 colpisce le mucose dei genitali, in altri casi la pelle è interessata.

Il sito dell'eruzione cutanea dipende dal tipo di portatore del paziente. L'herpes solo 2 tipi colpisce le mucose dei genitali, in altri casi la pelle è interessata.

Sintomi

Le prime manifestazioni dell'herpes genitale iniziano a disturbare durante il periodo della sindrome premestruale, quando una donna può sentire prurito e bruciore spiacevole nelle labbra e nella vagina, meno spesso - il pube. Quest'ultimo è caratteristico solo per combinazioni combinatorie di infezioni di tipo 1 e 2. I sintomi descritti durano 2-6 ore, dopo di che compaiono eruzioni di bolle.

Quando le vescicole esplodono e le piaghe si incrostano, il disagio si indebolisce, ma il lieve dolore e il prurito persistono fino a quando le manifestazioni visive del virus dell'herpes scompaiono completamente.

Inoltre, altri sintomi sono anche caratteristici della malattia:

  • dolore pelvico;
  • linfonodi inguinali ingrossati;
  • debolezza generale;
  • febbre;
  • nausea.

L'herpes sulle labbra durante le mestruazioni appare sullo sfondo di una diminuzione dell'immunità nei portatori del virus di tipo 1.

complicazioni

Un approccio errato al trattamento o la sua assenza aumenta il periodo di esacerbazioni. Ciò è dovuto a una graduale diminuzione dell'immunità, a seguito della quale il decorso della malattia è più difficile. Nelle fasi iniziali, il recupero inizia immediatamente dopo le mestruazioni, quindi il periodo di recupero inizia a richiedere sempre più tempo.

Un cambiamento nel background ormonale porta a una violazione del ciclo, fragilità dei vasi sanguigni, sanguinamento pesante e anemia.

Se il paziente continua a non seguire le regole di igiene, l'herpes si diffonde all'uretra, all'utero e ad altri organi del sistema riproduttivo e dell'ano. I seguenti sintomi sono caratteristici di questa condizione:

  • disegnando dolori nella parte inferiore dell'addome e nella parte bassa della schiena;
  • ritenzione urinaria;
  • disagio durante la minzione;
  • intossicazione generale del corpo.

L'herpes mestruale lanciato in forma cronica spesso causa oncologia e infertilità. Una scarica eccessiva durante le mestruazioni può causare deterioramento.

L'herpes mestruale lanciato in forma cronica spesso causa oncologia e infertilità. Una scarica eccessiva durante le mestruazioni può causare deterioramento.

Ragioni per l'apparenza

Nei portatori di virus di tipo 2, la probabilità di herpes mestruale è quasi del 100%.

Durante il ciclo nel corpo c'è una forte fluttuazione nel livello ormonale di varie sostanze, incluso il progesterone.

Quest'ultimo è un immunosoppressore, a causa del suo aumento durante le mestruazioni, tutte le malattie croniche passano allo stadio acuto.

La diminuzione delle funzioni protettive del corpo consente al virus di entrare nella fase attiva. L'herpes colpisce la pelle e le mucose dei genitali a causa dello stress vissuto dal paziente.

La violazione della dieta, l'aumento dell'emotività e l'ipovitaminosi possono anche essere la causa di una diminuzione dell'immunità..

Trattamento dell'herpes mestruale

Una donna ha bisogno di vedere uno specialista il giorno in cui inizia il ciclo mestruale. Il trattamento dura dalle 4 alle 6 settimane e prevede l'uso di farmaci antivirali.

Trattamento farmacologico

Non è possibile introdurre le cellule del virus dell'herpes in uno stato di riposo con farmaci locali, quindi il medico seleziona i farmaci sistemici. Al paziente viene prescritto un ciclo di iniezioni con immunomodulatori, il più delle volte Cycloferon viene utilizzato per questi scopi. Un adulto dovrebbe assumere 3-4 compresse mezz'ora prima dei pasti 1 volta al giorno. I primi 2 giorni si consiglia di bere il medicinale ogni giorno, quindi la pausa viene aumentata a 2-3 giorni. Il corso è progettato per 6 settimane.

Per evitare che l'herpes durante le mestruazioni si diffonda attraverso la mucosa delle labbra, utilizzare farmaci antivirali locali sotto forma di unguenti o creme - Acyclovir, Panavir, ecc. Qualsiasi farmaco viene applicato sull'area interessata fino a 5 volte al giorno.

Per rafforzare i vasi, assumere le vitamine A, C, E, dopo di che passano alle sostanze del gruppo B.

Per assumere i farmaci in modo efficace, è necessario bilanciare la dieta, riducendo la quantità di carboidrati veloci e grassi consumati..

Non è possibile introdurre le cellule del virus dell'herpes in uno stato di riposo con farmaci locali, quindi il medico seleziona i farmaci sistemici. Al paziente viene prescritto un ciclo di iniezioni con immunomodulatori, il più delle volte Cycloferon viene utilizzato per questi scopi..

Per alleviare il dolore, si consiglia di assumere farmaci antinfiammatori non steroidei, ad esempio l'ibuprofene. Viene consumato secondo necessità, ma non più di 5 compresse al giorno.

Prevenzione

Per evitare il ripetersi dell'herpes dopo la remissione, è necessario rafforzare l'immunità e ridurre i livelli di stress. Il paziente dovrà monitorare attentamente la sua vita sessuale, escludere l'uso di tamponi, regolare la dieta e allontanarsi da uno stile di vita sedentario.

Una moderata attività fisica e passeggiate nella natura aiuteranno a migliorare il corpo e ad attivare le sue difese.

L'herpes prima delle mestruazioni può verificarsi a causa di indossare biancheria intima scomoda, ipotermia o indumenti stretti. Per evitare le manifestazioni esterne di infezione, dovresti dare la preferenza ai tessuti naturali, vestirti calorosamente e riprendere a prendere farmaci antivirali pochi giorni prima delle mestruazioni.

Ogni mese durante i primi sei mesi dopo il raggiungimento della remissione, il paziente deve essere monitorato da un immunologo per ridurre il rischio di recidiva.

Ogni mese durante i primi sei mesi dopo il raggiungimento della remissione, il paziente deve essere monitorato da un immunologo per ridurre il rischio di recidiva.

aciclovir

Gruppo clinico e farmacologico

Sostanza attiva

Forma di rilascio, composizione e confezione

pillole1 etichetta.
aciclovir200 mg

10 pezzi. - imballaggi in blister (2) - confezioni di cartone.

effetto farmacologico

Un farmaco antivirale è un analogo sintetico del nucleoside aciclico delle purine, che ha un effetto altamente selettivo sui virus dell'herpes. Nelle cellule virali infettate da timidina chinasi, si verifica la fosforilazione e la successiva trasformazione sequenziale di aciclovir in mono-, di- e trifosfato. Il trifosfato di aciclovir si integra nella catena del DNA virale e ne blocca la sintesi attraverso l'inibizione competitiva della DNA polimerasi virale.

In vitro, l'acyclovir è efficace contro il virus dell'herpes simplex - Herpes simplex tipi 1 e 2; contro il virus della varicella zoster, che causa varicella e fuoco di Sant'Antonio; sono necessarie concentrazioni più elevate per l'inibizione del virus di Epstein-Barr. Moderatamente attivo contro il citomegalovirus.

In vivo, l'acyclovir è terapeuticamente e profilatticamente efficace, specialmente per le infezioni virali causate dal virus Herpes simplex di tipo 1 e 2. Previene la formazione di nuovi elementi dell'eruzione cutanea, riduce la probabilità di diffusione cutanea e complicanze viscerali, accelera la formazione di croste, riduce il dolore nella fase acuta dell'herpes zoster.

farmacocinetica

Dopo la somministrazione orale, la biodisponibilità è del 15-30%, mentre vengono create concentrazioni dose-dipendenti sufficienti per il trattamento efficace delle malattie virali. Il cibo non influenza in modo significativo l'assorbimento di acyclovir. L'aciclovir penetra bene in molti organi, tessuti e fluidi corporei. Il legame con le proteine ​​plasmatiche è del 9-33% e non dipende dalla sua concentrazione nel plasma. La concentrazione nel liquido cerebrospinale è circa il 50% della sua concentrazione nel plasma. L'aciclovir attraversa il sangue e le barriere placentare, si accumula nel latte materno. Dopo somministrazione orale di 1 g / die, la concentrazione di aciclovir nel latte materno è del 60-410% della sua concentrazione nel plasma (acyclovir entra nel corpo di un bambino con latte materno alla dose di 0,3 mg / kg / die).

C max del farmaco nel plasma sanguigno dopo somministrazione orale di 200 mg 5 volte / die - 0,7 μg / ml, C min - 0,4 μg / ml; il tempo per raggiungere la Cmax nel plasma è di 1,5-2 ore, che viene metabolizzato nel fegato con la formazione di un composto farmacologicamente inattivo 9-carbossimetossimetilguanina. Viene escreto dai reni per filtrazione glomerulare e secrezione tubulare: circa l'84% viene escreto invariato dai reni, 14% - sotto forma di metabolita. La clearance renale di aciclovir è del 75-80% della clearance plasmatica totale. T 1/2 negli adulti con normale funzionalità renale è di 2-3 ore. Nei pazienti con insufficienza renale grave, T 1/2 è di 20 ore, con emodialisi - 5.7 h, mentre la concentrazione di aciclovir nel plasma è ridotta al 60% del valore iniziale. Meno del 2% di aciclovir viene escreto attraverso l'intestino.

indicazioni

  • trattamento delle infezioni della pelle e delle mucose causate da virus Herpes simplex di tipo 1 e 2, sia primari che secondari, incluso l'herpes genitale;
  • prevenzione delle esacerbazioni di infezioni ricorrenti causate da Herpes simplex di tipo 1 e 2 in pazienti con normale stato immunitario;
  • prevenzione delle infezioni primarie e ricorrenti causate da virus Herpes simplex di tipo 1 e 2 in pazienti con immunodeficienza;
  • come parte della complessa terapia di pazienti con grave immunodeficienza: con infezione da HIV (stadio dell'AIDS, manifestazioni cliniche precoci e un quadro clinico ampliato) e in pazienti sottoposti a trapianto di midollo osseo;
  • trattamento delle infezioni primarie e ricorrenti causate dal virus Varicella zoster (varicella e herpes zoster - Herpes zoster).

Controindicazioni

  • periodo di lattazione;
  • età da bambini fino a 3 anni (per questa forma di dosaggio).

Precauzioni: gravidanza; anziani e pazienti che assumono grandi dosi di aciclovir, in particolare sullo sfondo della disidratazione; compromissione della funzionalità renale; disturbi neurologici o reazioni neurologiche alla somministrazione di farmaci citotossici (inclusa la storia).

Dosaggio

Acyclovir viene assunto durante o immediatamente dopo un pasto e lavato con una quantità sufficiente di acqua. Il regime posologico viene impostato individualmente in base alla gravità della malattia..

Trattamento delle infezioni della pelle e delle mucose causate da Herpes simplex di tipo 1 e 2

Acyclovir è prescritto a 200 mg 5 volte / die per 5 giorni a intervalli di 4 ore durante il giorno e con un intervallo di 8 ore durante la notte. Nei casi più gravi della malattia, il corso del trattamento può essere prolungato come prescritto dal medico per un massimo di 10 giorni. Come parte della terapia complessa con immunodeficienza grave, tra cui con un quadro clinico dettagliato dell'infezione da HIV, comprese le prime manifestazioni cliniche dell'infezione da HIV e lo stadio dell'AIDS; dopo il trapianto di midollo osseo o in caso di malassorbimento dall'intestino, vengono prescritti 400 mg 5 volte al giorno.

Il trattamento deve essere iniziato il più presto possibile dopo l'infezione; con recidive, l'aciclovir è prescritto nel periodo prodromico o con la manifestazione dei primi elementi dell'eruzione cutanea.

Prevenzione della ricaduta delle infezioni causate da Herpes simplex di tipo 1 e 2 in pazienti con normale stato immunitario

La dose raccomandata è di 200 mg 4 volte / die (ogni 6 ore) o 400 mg 2 volte / die (ogni 12 ore). In alcuni casi, le dosi più basse sono efficaci: 200 mg 3 volte al giorno (ogni 8 ore) o 2 volte al giorno (ogni 12 ore).

Prevenzione delle infezioni causate da Herpes simplex di tipo 1 e 2 in pazienti con immunodeficienza.

La dose raccomandata è di 200 mg 4 volte al giorno (ogni 6 ore). In caso di immunodeficienza grave (ad esempio, dopo trapianto di midollo osseo) o in caso di malassorbimento dall'intestino, la dose viene aumentata a 400 mg 5 volte al giorno. La durata del corso preventivo di terapia è determinata dalla durata del periodo di esistenza del rischio di infezione..

Trattare le infezioni da varicella zoster (varicella)

Assegna 800 mg 5 volte al giorno ogni 4 ore durante il giorno e con un intervallo di 8 ore durante la notte. Durata del trattamento 7-10 giorni.

Assegnare 20 mg / kg 4 volte / die per 5 giorni (dose singola massima 800 mg), per bambini da 3 a 6 anni: 400 mg 4 volte / die, oltre 6 anni: 800 mg 4 volte / die entro 5 giorni.

Il trattamento deve iniziare quando compaiono i primi segni o sintomi di varicella.

Trattamento delle infezioni da herpes zoster (fuoco di Sant'Antonio)

Assegna 800 mg 4 volte al giorno ogni 6 ore per 5 giorni. Per i bambini di età superiore ai 3 anni, il farmaco viene prescritto nella stessa dose degli adulti.

Trattamento e prevenzione delle infezioni causate da Herpessimplex di tipo 1 e 2, pazienti pediatrici con immunodeficienza e stato immunitario normale.

Bambini da 3 anni a 6 anni - 400 mg volte / giorno; di età superiore ai 6 anni - 800 mg 4 volte al giorno. Una dose più accurata è determinata dal calcolo di 20 mg / kg di peso corporeo, ma non più di 800 mg volte / giorno. Il corso del trattamento è di 5 giorni. Non ci sono dati sulla prevenzione della ricaduta delle infezioni causate dal virus dell'herpes simplex e sul trattamento dell'herpes zoster nei bambini con immunità normale.

Per il trattamento di bambini di età superiore ai 3 anni, vengono prescritti 800 mg di aciclovir 4 volte al giorno ogni 6 ore (come per il trattamento degli adulti con immunodeficienza).

Nella vecchiaia, vi è una diminuzione della clearance di aciclovir nel corpo insieme a una riduzione della clearance della creatinina. quelli che assumono grandi dosi del farmaco all'interno dovrebbero ricevere una quantità sufficiente di liquido. Con insufficienza renale, è necessario risolvere il problema della riduzione della dose del farmaco.

Si deve usare cautela quando si prescrive acyclovir a pazienti con insufficienza renale. In tali pazienti, la somministrazione orale del farmaco nelle dosi raccomandate per il trattamento e la prevenzione delle infezioni causate dal virus dell'herpes simplex non porta al cumulo del farmaco a concentrazioni superiori ai livelli di sicurezza stabiliti. Tuttavia, nei pazienti con insufficienza renale grave (CC inferiore a 10 ml / min), la dose di aciclovir deve essere ridotta a 200 mg 2 volte / die ad intervalli di 12 ore.

Nel trattamento delle infezioni causate dal virus Varicella zoster, Herpes zoster, nonché nel trattamento dei pazienti con immunodeficienza grave, le dosi raccomandate sono:

  • insufficienza renale terminale (CC inferiore a 10 ml / min) - 800 mg 2 volte / giorno ogni 12 ore;
  • grave insufficienza renale (CC 10-25 ml / min) - 800 mg 3 volte / die ogni 8 ore.

Effetti collaterali

Il farmaco è generalmente ben tollerato..

È stata utilizzata la seguente classificazione delle reazioni avverse a seconda della frequenza dell'occorrenza: molto spesso (> 1/10), spesso (> 1/10, 1/1000, 1/10 000, dal sistema digestivo: spesso - nausea, vomito, diarrea; molto raramente - epatite, ittero, in casi isolati - dolore addominale.

Dal sistema emopoietico: raramente - un leggero aumento transitorio dell'attività degli enzimi epatici, un leggero aumento della concentrazione di urea e creatinina, iperbilirubinemia; molto raramente - leucopenia, eritropenia, anemia, trombocitopenia.

Dal lato del sistema nervoso centrale: spesso - mal di testa, vertigini; molto raramente: agitazione, confusione, tremori, atassia, disartria, allucinazioni, sintomi psicotici, crampi, sonnolenza, encefalopatia, coma.

Tipicamente, questi effetti collaterali sono stati osservati in pazienti con insufficienza renale o in presenza di altri fattori provocatori ed erano principalmente reversibili..

Dal sistema respiratorio: raramente - mancanza di respiro.

Reazioni allergiche: reazioni anafilattiche, rash cutaneo, prurito, orticaria, sindrome di Lyell, sindrome di Stevens-Johnson.

Da parte della pelle e del tessuto sottocutaneo: spesso - prurito, orticaria, eruzione cutanea, compresa la sensibilizzazione, raramente - alopecia, rapida perdita di capelli diffusa (poiché questo tipo di alopecia è osservato in varie malattie e nel trattamento di molti farmaci, la sua connessione con l'assunzione di aciclovir non è installato); molto raramente la sindrome di Lyell, la sindrome di Stevens-Johnson.

Altro: spesso - stanchezza, febbre; raramente - edema periferico, disabilità visiva, linfoadenopatia, mialgia, malessere.

Overdose

Nessun caso di sovradosaggio con somministrazione orale di acyclovir. È stato riferito sull'ingestione di 20 g di aciclovir. Sintomi: agitazione, coma, crampi, letargia. La precipitazione di aciclovir nei tubuli renali è possibile se la sua concentrazione supera la solubilità nei tubuli renali (2,5 mg / ml).

Interazione farmacologica

L'uso concomitante con probenecid porta ad un aumento della T 1/2 media e ad una riduzione della clearance di aciclovir.

Il rafforzamento dell'effetto di acyclovir si nota con la nomina simultanea di immunostimolanti.

Con l'uso concomitante con farmaci nefrotossici, aumenta il rischio di sviluppare disfunzione renale.

istruzioni speciali

Acyclovir è usato rigorosamente come prescritto dal medico per evitare complicazioni negli adulti e nei bambini di età superiore ai 3 anni.

La durata o il trattamento ripetuto con aciclovir di pazienti con ridotta immunità può portare alla comparsa di ceppi di virus insensibili alla sua azione. I ceppi più rilevati di virus insensibili all'aciclovir mostrano una relativa mancanza di timidina chinasi virale; sono stati isolati ceppi con timidina chinasi alterata o con DNA polimerasi alterata. L'effetto in vitro dell'aciclovir su ceppi isolati del virus Herpes simplex può causare la comparsa di ceppi meno sensibili.

Con cautela, il farmaco viene prescritto a pazienti con funzionalità renale compromessa, pazienti anziani a causa di un aumento dell'emivita di acyclovir.

Quando si utilizza il farmaco, è necessario garantire la fornitura di una quantità sufficiente di liquido.

Durante l'assunzione del farmaco, è necessario monitorare la funzionalità renale (urea nel sangue e creatinina nel plasma sanguigno). Acyclovir non impedisce la trasmissione sessuale dell'herpes, pertanto, durante il trattamento, è necessario astenersi dal rapporto sessuale, anche in assenza di manifestazioni cliniche. È necessario informare i pazienti sulla possibilità di trasmissione del virus dell'herpes genitale durante le eruzioni cutanee, nonché sui casi di portatori di virus asintomatici.

Influenza sulla capacità di guidare veicoli e meccanismi di controllo

Nessun dato. Tuttavia, si deve tenere presente che durante il trattamento con aciclovir possono svilupparsi vertigini, pertanto è necessario prestare attenzione quando si guidano veicoli e si svolgono attività potenzialmente pericolose che richiedono una maggiore concentrazione di attenzione e velocità delle reazioni psicomotorie.

Gravidanza e allattamento

L'aciclovir attraversa la barriera placentare e si accumula nel latte materno. L'uso del farmaco durante la gravidanza è possibile solo se il beneficio previsto per la madre supera il potenziale rischio per il feto. Se è necessario assumere aciclovir durante l'allattamento, è necessaria l'interruzione dell'allattamento al seno.

Utilizzare durante l'infanzia

In caso di compromissione della funzionalità renale

Usare con cautela in caso di compromissione della funzionalità renale..

Si deve usare cautela quando si prescrive acyclovir a pazienti con insufficienza renale. In tali pazienti, la somministrazione orale del farmaco nelle dosi raccomandate per il trattamento e la prevenzione delle infezioni causate dal virus dell'herpes simplex non porta al cumulo del farmaco a concentrazioni superiori ai livelli di sicurezza stabiliti. Tuttavia, nei pazienti con insufficienza renale grave (CC inferiore a 10 ml / min), la dose di aciclovir deve essere ridotta a 200 mg 2 volte / die ad intervalli di 12 ore.

Nel trattamento delle infezioni causate dal virus Varicella zoster, Herpes zoster, nonché nel trattamento dei pazienti con immunodeficienza grave, le dosi raccomandate sono:

  • insufficienza renale terminale (CC inferiore a 10 ml / min) - 800 mg 2 volte / giorno ogni 12 ore;
  • grave insufficienza renale (CC 10-25 ml / min) - 800 mg 3 volte / die ogni 8 ore.