Principale / Assorbente interno

Amenorrea negli adolescenti

L'amenorrea primaria negli adolescenti significa che il menarca non si è ancora verificato, mentre l'inizio di 3 mesi dopo il ciclo mestruale regolare stabilito indica amenorrea secondaria. Per diagnosticare l'amenorrea primaria, è necessario assicurarsi che l'adolescente abbia già raggiunto l'età in cui le mestruazioni iniziano normalmente. Non è così facile come può sembrare. Appaiono all'età di circa 12,3 anni, ma normalmente l'età può variare da 10 a 16 anni. Questo problema viene risolto in modo più affidabile utilizzando le scale della pubertà. A questo proposito, la diagnosi di amenorrea primaria dovrebbe basarsi su una valutazione dello stadio dello sviluppo puberale; se la ragazza non è ancora entrata, e anche se la pubertà si è conclusa senza l'apparenza delle mestruazioni, dovrebbe essere esaminata più attentamente, anche se la sua età cronologica è all'interno della gamma normale. Allo stesso modo, la stretta relazione tra l'età in cui si verifica il menarca, con la figlia, la madre e i fratelli suggerisce la possibilità di giudicare l'amenorrea con una differenza in termini di più di 1 anno, anche se l'età della ragazza corrisponde a quella in cui si verificano solitamente le mestruazioni.
L'inizio e la durata del ciclo mestruale normalmente dipendono dalle relazioni anatomiche e funzionali:

  1. ipotalamo con centri superiori, possibilmente insieme alla ghiandola pineale;
  2. ghiandola pituitaria anteriore;
  3. ovaio;
  4. utero.

A questo proposito, l'esame degli adolescenti con amenorrea dovrebbe escludere la patologia a tutti questi livelli. L'unica differenza nell'approccio all'amenorrea primaria e secondaria è che nel primo caso è necessario tener conto della possibilità di anomalie congenite, ad esempio disgenesi gonadica, sindrome XXX, disturbi isocromosomici, femminilizzazione testicolare e raramente ermafroditismo. Livelli elevati di ormoni follicolo-stimolanti e luteinizzanti suggeriscono una violazione primaria delle gonadi e l'analisi cromosomica spesso aiuta a identificare la causa. Quando si stabilisce una tale diagnosi, il trattamento dovrebbe consistere nell'introduzione di estrogeni e progesterone, che contribuiscono allo sviluppo di caratteristiche sessuali secondarie e all'eventuale scarico ciclico di sangue dall'utero, se presente. L'obiettivo di queste misure è consentire al paziente di sentirsi alla pari con i propri coetanei e prevenire la successiva osteoporosi.

L'amenorrea primaria può essere causata da malattie croniche, in particolare quelle associate a malnutrizione e ipossia tissutale (diabete mellito, processi infiammatori nell'intestino, fibrosi cistica, difetti cardiaci congeniti del blu). Nella maggior parte dei casi, la malattia dovrebbe essere riconosciuta prima, ma a volte l'amenorrea è la sua prima manifestazione. A questo proposito, quando si esamina un paziente con amenorrea, sono necessari un esame fisico generale, un emocromo completo ed ESR. L'amenorrea può essere il primo segno di un tumore del SNC, molto spesso craniofaringiomi.

La patologia tiroidea, di solito ipertiroidismo, può essere sospettata se la pubertà è ritardata o amenorrea anche in assenza di altri segni e sintomi. Determinazione del livello di TSH, T4 e T3 aiuta a fare una diagnosi. L'anoressia nervosa può essere scambiata per ipertiroidismo, poiché il peso corporeo del paziente diminuisce, è iperattivo, i cambiamenti di personalità compaiono in entrambi i casi. Con l'anoressia nervosa, l'amenorrea può essere primaria o secondaria.

Nel caso in cui l'amenorrea primaria si verifichi in un contesto di pronunciate caratteristiche sessuali secondarie, devono essere assunte ovaie policistiche o una patologia strutturale dei dotti paramedonefrici. L'allargamento dell'imene è una delle anomalie più frequenti, accompagnata da ripetuti dolori addominali mensili e, dopo qualche tempo, compaiono formazioni di linea mediana nell'addome inferiore (ematocolpos). La diagnosi viene stabilita esaminando la vagina, in cui viene determinato un imene gonfio di un colore cianotico. Se si verifica un'ostruzione a livello della cervice, con un esame a due mani, puoi palpare un utero pieno di sangue (ematometria). L'agenesi cervicale o uterina è rara con agenesia sacrale. Le gonadotropine sieriche rimangono normali; la diagnosi si basa sui dati ecografici.

Se l'amenorrea è accompagnata da segni di virilizzazione (ingrossamento del clitoride, irsutismo, acne), si può sospettare una patologia delle ghiandole surrenali o delle ovaie. La patologia surrenalica comprende tumori della corteccia surrenale e molto raramente iperplasia surrenalica ad esordio tardivo. Uno studio sull'escrezione chetosteroidea urinaria giornaliera e sui livelli sierici di testosterone aiuta a fare una diagnosi. Le cause ovariche di virilizzazione includono un gonfiore dei ghiandulociti del testicolo o di sustentociti o cellule lipoidi, entrambe le condizioni sono rare nella sindrome policistica, che è abbastanza comune. Infatti, sebbene le manifestazioni classiche dell'ovaio policistico negli adulti siano l'amenorrea e la virilizzazione, negli adolescenti con ovaio policistico o oligomenorrea senza segni di mascolinizzazione. Il livello di 17-chetosteroidi può essere entro limiti normali o aumentato. Nei pazienti con malattia policistica, il livello di FSH nel siero non cambia e il livello di LH aumenta 2-3 volte. Con l'ovaio policistico negli adolescenti con biopsia laparoscopica, puoi ottenere un normale tessuto ovarico o segni istologici in esso, caratteristici degli adulti e costituiti da cisti e un ispessimento della membrana bianca. Il trattamento per adulti e adolescenti è diverso. Negli adulti, è necessario influenzare l'irsutismo o l'infertilità, mentre negli adolescenti con una combinazione di contraccettivi orali, è possibile evitare l'effetto mascolinizzante della malattia, nonché il rischio di sviluppare carcinoma endometriale a causa della prolungata esposizione agli estrogeni senza progesterone.

Negli adolescenti con amenorrea secondaria, la prima diagnosi sospetta è la gravidanza. Questa possibilità, sebbene raramente, può causare amenorrea primaria se la fecondazione del primo uovo si è verificata prima dell'inizio delle mestruazioni. Informazioni anamnestiche su rapporti sessuali, nausea, aumento della sensibilità delle ghiandole mammarie, rilevazione durante l'esame della pigmentazione dei capezzoli e della linea bianca, cianosi e rammollimento della cervice, un aumento dell'utero determinano il quadro classico. La misurazione della subunità beta sierica della gonadotropina corionica umana è uno dei test più sensibili e specifici per rilevare la gravidanza..

L'uso di farmaci, sia di marca che non proprietari, può causare amenorrea e, nel caso delle fenotiazidine, è possibile ottenere anche un risultato falso positivo a conferma della gravidanza. Alcuni farmaci, tra cui fenotiazine e alcuni farmaci antiipertensivi, possono causare galattorrea, che porta ulteriormente il medico a sospettare una gravidanza.

L'amenorrea può essere scatenata da fattori psicogeni. È spesso difficile separare i fattori psicologici e nutrizionali, poiché una diminuzione del peso corporeo totale può verificarsi in varie condizioni, ad esempio con depressione, anoressia nervosa o stress, quando si esce di casa o in prigione. In condizioni di stress estremo, come la minaccia di sterminio nei campi di concentramento, la frequenza di amenorrea negli adolescenti era più alta.

L'esame degli adolescenti con amenorrea dovrebbe consistere in un'anamnesi completa e un esame fisico, un esame del sangue completo, la determinazione della VES e test di gravidanza. Se tutti questi dati sono negativi, i livelli sierici di gonadotropine (LH e FSH), prolattina, TSH, T4 e T3, eseguire un esame radiografico laterale del cranio e della sella turca e, in determinate condizioni, lo studio dei cromosomi e la determinazione del livello di 17 chetosteroidi nelle urine. L'uso degli ultrasuoni può essere utile per valutare la presenza e le dimensioni dell'utero e delle ovaie, nonché i tumori e le cisti. In circa la metà dei casi, la biopsia ovarica con laparoscopia esplorativa ha contribuito alla diagnosi.

L'identificazione della causa dell'amenorrea può aiutare a determinare il tipo di intervento correttivo. Se la condizione non può essere corretta con i farmaci, si dovrebbe prestare attenzione a stabilire pseudomensi regolari in modo che l'adolescente non si senta diverso rispetto ai coetanei. Se i tamponi vaginali confermano l'effetto degli estrogeni, possono essere formati cicli regolari con medrossiprogesterone alla dose di 10 mg per via orale per 5 giorni ogni 6-12 giorni. In caso di disgenesia delle gonadi, il trattamento deve essere iniziato con estrogeni coniugati alla dose di 0,625 mg per 3 settimane, dopo di che viene prescritto il medrossiprogesterone (10 mg per via orale il 17-21 ° giorno del ciclo).

Amenorrea secondaria nelle ragazze adolescenti: cos'è, trattamento, cause, diagnosi, sintomi, segni

Qual è l'amenorrea secondaria?

Amenorrea secondaria - quando le mestruazioni sono assenti 6 mesi. di fila nelle donne con un ciclo precedentemente regolare. Questa definizione non include l'amenorrea fisiologica che si verifica durante la gravidanza, l'allattamento e la menopausa.

La gravidanza deve essere esclusa nelle donne con amenorrea secondaria.

In che modo l'amenorrea secondaria è diversa da quella primaria?

L'amenorrea primaria si sviluppa se le mestruazioni non sono stabilite. Nella maggior parte dei casi, l'amenorrea è considerata patologica dall'età di 14 anni nelle ragazze senza segni di pubertà e da 16 anni in presenza di normali caratteristiche sessuali secondarie.

Quanto è comune l'amenorrea secondaria?

L'amenorrea secondaria (frequenza 1-3%) è molto più comune di quella primaria (frequenza 0,3%). In alcuni gruppi, come le donne che soffrono di infertilità (10-20%), i corridori che corrono fino a 130 km alla settimana (fino al 50%), le ballerine (fino al 44%), la frequenza di amenorrea è molto più alta.

Cause di amenorrea secondaria nelle ragazze adolescenti

Da un punto di vista clinico, un medico generico deve prima escludere la gravidanza e assicurarsi che abbia a che fare con amenorrea secondaria piuttosto che primaria. Il motivo principale è uno dei quattro: PCOS, amenorrea ipotalamica, iperprolattinemia o estinzione della funzione ovarica.

La PCOS viene rilevata in circa il 30% delle donne con amenorrea, ma di per sé provoca più spesso oligomenorrea (76%) rispetto all'amenorrea (24%).

Fino a 1/3 dei casi di amenorrea secondaria sono causati dal prolattinoma. Nelle donne con amenorrea, accompagnate da iperprolattinemia, le principali manifestazioni della malattia sono generalmente dovute alla mancanza di estrogeni. La galattorrea è osservata solo in 1/3 dei pazienti con iperprolattinemia e il suo aspetto non è correlato né al livello di prolattina né alla presenza di un tumore.

L'estinzione della funzione ovarica o della menopausa è considerata prematura se si verificano prima dei 40 anni. Nel 20-40% dei casi, la menopausa prematura è causata da autoanticorpi, altre cause includono parotite, chirurgia, radioterapia e chemioterapia.

Per mantenere un normale ciclo mestruale, l'indice di massa corporea di una donna dovrebbe superare 19 kg / m 2 (normalmente 20-25 kg / m 2). L'amenorrea si sviluppa quando una donna perde il 10-15% del peso corporeo normale per la sua altezza. Tale perdita di peso può verificarsi a causa di varie cause: dalle malattie gravi all'anoressia e all'esercizio fisico. L'amenorrea si verifica in un contesto di attività fisica che richiede resistenza (ad esempio, corsa a lunga distanza) o un certo aspetto (balletto e ginnastica).

Cause di amenorrea secondaria senza segni di un eccesso di androgeni

  • iperprolattinemia
  • ipopituitarismo
  • Sindrome di Sheehan

Cause di danno a livello dell'ipofisi / ipotalamo

  • tumori
  • Terapia con radiazioni craniche
  • Lesioni alla testa
  • sarcoidosi
  • Tubercolosi
  • Restringimento cervicale
  • Sindrome di Asherman (aderenze intrauterine dopo interventi strumentali)
  • Esaurimento ovarico prematuro
  • Sindrome dell'ovaio resistente
  • Grave malattia cronica
  • Ipo o ipertiroidismo
  • A causa di iniezione di COC o Depo-Provera (temporanea)
  • Radioterapia
  • Chemioterapia
  • Perdita di peso
  • Esercizi fisici
  • Sconvolgimento psicologico
  • Grave malattia cronica
  • idiopatica

Cause di amenorrea secondaria in presenza di un eccesso di androgeni

  • PCOS.
  • Tumori surrenali o ovarici che producono androgeni.
  • Iperplasia surrenalica congenita con esordio tardivo.

Diagnosi di amenorrea secondaria nelle ragazze adolescenti

Quali dati storici dovrebbero essere chiariti con l'amenorrea secondaria?

  • Storia mestruale, ostetrica e ginecologica.
  • La donna ha recentemente usato contraccettivi, in particolare gestageni o COC?.
  • Opportunità di gravidanza.
  • Ulteriori sintomi, come galattorrea, irsutismo, rossore e / o secchezza della vagina, segni di patologia tiroidea.
  • Storia di disturbi alimentari, recenti cambiamenti del peso corporeo o shock emotivi.
  • La gravità dell'attività fisica.
  • Radioterapia per l'addome, il bacino o il cranio, nonché la chemioterapia
  • Storia familiare della prima menopausa.

Quali sono gli aspetti importanti nell'esame dei pazienti con amenorrea secondaria??

  • Misurare altezza e peso corporeo.
  • Esame per irsutismo, acne o segni di virilizzazione, come voce bassa o ingrandimento del clitoride.
  • Segni di patologia tiroidea o galattorrea.
  • Acanthosis nigricans (iperpigmentazione e ispessimento delle pieghe della pelle sotto le ascelle e il collo), che è il risultato di una forte resistenza all'insulina e si verifica nella PCOS.
  • Se si sospetta un tumore ipofisario, è necessario l'esame del fondo oculare e la valutazione dei campi visivi..
  • Esame ginecologico per ovaie policistiche allargate.

Quali ulteriori metodi di esame devono essere eseguiti?

Poiché la gravidanza è la causa più comune di amenorrea, fai sempre un test di gravidanza prima di passare ad altri test. Se il test è negativo, quindi per identificare le cause più comuni di amenorrea, è necessario misurare i livelli di ormoni follicolo-stimolanti (FSH) e stimolatori della tiroide, nonché la prolattina.

Determinare la funzione tiroidea aiuterà a rilevare l'ipertiroidismo e l'ipotiroidismo. Durante lo stress, l'esame del seno e la puntura venosa, può verificarsi un moderato aumento transitorio dei livelli di prolattina, tornando alla normalità (700 mIU / L possono essere il risultato di PCOS o grave ipotiroidismo (l'ormone che rilascia la tirotropina stimola la secrezione di prolattina). Livelli di prolattina superiori a 1000 mIU / L due misurazioni consecutive richiedono un ulteriore esame (ad es. TC o RM della fossa ipofisaria) e possono indicare microadenomi Livelli superiori a 5000 mIU / L di solito accompagnano i macroadenomi..

Il terzo stadio è una valutazione dello stato estrogenico di una donna. Determinare i livelli sierici di estradiolo non è affidabile e non è raccomandato. Un test con un carico di progesterone è più indicativo nella valutazione dello stato degli estrogeni. Durante questo test, a una donna viene prescritto medrossiprogesterone acetato per via orale alla dose di 5-10 mg per 5-7 giorni. Le donne con un livello adeguato di estrogeni circolanti e del tratto genitale intatto sviluppano sanguinamento da sospensione (test positivo). Se il sanguinamento da astinenza non si verifica, quindi, molto probabilmente, il livello di estrogeni circolanti è basso. Un test negativo può anche essere il risultato di disturbi dell'endometrio (sindrome di Asherman) o ostruzione del tratto genitale. I motivi di cui sopra possono essere sospettati sulla base di un'anamnesi e confermati utilizzando un carico ciclico di estrogeni e progesterone (prescrizione di COC per 1-2 mesi) o con isteroscopia.

Al fine di distinguere l'insufficienza ipotalamica o ipofisaria da gonadica (ovarica), viene utilizzata una valutazione dei livelli di gonadotropina. Di conseguenza, è possibile ottenere quattro conclusioni. Bassi livelli di FSH e LH sullo sfondo di un risultato negativo del carico di progesterone indicano amenorrea dovuta ad attività fisica, perdita di peso e / o stress. Livelli normali o leggermente aumentati di gonadotropine, in particolare con un rapporto LH / FSH aumentato, sullo sfondo di un risultato positivo del test con carico di progesterone e un livello leggermente aumentato di androgeni indicano PCOS.

Trattamento dell'amenorrea secondaria nelle ragazze adolescenti

Quale attenzione viene prestata quando si gestiscono pazienti con amenorrea secondaria nella pratica generale?

Se una donna sviluppa amenorrea secondaria, un medico di medicina generale dovrebbe:

  • se possibile, influenzare ogni probabile causa) ';
  • prevenire le complicanze di una prolungata carenza di estrogeni;
  • Sospettare, rilevare e trattare l'aumento della produzione di estrogeni (ad esempio, iperplasia endometriale o neoplasie);
  • dare consigli sulla fertilità in futuro e ridurre lo stress psico-emotivo.

Come devono essere trattati i pazienti con iperprolattinemia?

In presenza di iperprolattinemia, è meglio consultare un endocrinologo specializzato. La MRI è raccomandata per i prolattinomi. La bromocriptina è molto efficace in terapia: dopo 6 mesi si osserva una diminuzione del tumore. dopo l'inizio dell'ammissione. La cabergolina è più costosa e più facile da usare rispetto alla bromocriptina. Il farmaco è generalmente ben tollerato ed efficace nei pazienti che non rispondono alla bromocriptina. In caso di resistenza ai farmaci, viene eseguito un trattamento chirurgico..

Cos'è la terapia PCOS??

La terapia PCOS è principalmente sintomatica.

In che modo i pazienti con amenorrea sono causati da un cambiamento nel peso corporeo?

L'amenorrea, causata dalla perdita di peso, è molto difficile da trattare, dato che molte donne possono avere un disturbo alimentare concomitante. In tali casi, può essere d'aiuto il rinvio del paziente a uno psichiatra e nutrizionista..

Ciò che un medico di medicina generale può consigliare a un paziente con stanchezza ovarica precoce?

La diagnosi di esaurimento ovarico prematuro viene stabilita con amenorrea, carenza di estrogeni persistenti e aumento dei livelli di FSH nelle donne di età inferiore ai 40 anni. Le ragioni possono essere genetiche, come il trasporto del fragile cromosoma X, e iatrogene, come le radiazioni o la chemioterapia per una malattia maligna (in entrambi i casi, esiste un certo potenziale per il ripristino della funzione ovarica). È importante rendersi conto che prima della scomparsa finale degli ovociti e dello sviluppo di insufficienza ovarica persistente, la funzione ovarica può fluttuare con un graduale aumento dell'irregolarità dei cicli mestruali.

In quali casi un medico generico dovrebbe indirizzare un paziente a uno specialista?

Con l'amenorrea secondaria, un medico di medicina generale dovrebbe inviare per ulteriori esami:

  • pazienti con iperprolattinemia alla TC o alla RM;
  • pazienti con esaurimento ovarico prematuro per screening per malattie autoimmuni (ad esempio, insufficienza surrenalica primaria in presenza di indicazioni cliniche). Nei pazienti di età inferiore ai 30 anni, deve essere considerata la necessità di analisi cromosomiche;
  • pazienti con un basso livello di gonadotropine, che non possono essere spiegati da stress, sforzo fisico o perdita di peso.

Qual è il rischio per una donna con amenorrea secondaria?

La combinazione del normale stato di estrogeni con l'anovulazione aumenta il rischio di iperplasia endometriale (dovuta al relativo eccesso di estrogeni). L'assunzione di progestinici entro 10-14 giorni da ciascun ciclo o contraccettivo orale combinato riduce questo rischio.

Se una donna ha ipoestrogenismo (nel caso in cui l'amenorrea si sviluppi a causa di iperprolattinemia, esaurimento ovarico prematuro, perdita di peso o aumento dello sforzo fisico), sorgono altri problemi, principalmente il rischio di osteoporosi e quindi di malattie cardiovascolari.

Nelle donne con amenorrea secondaria, una carenza prolungata di estrogeni può portare alla sterilità..

Nelle donne con amenorrea ipoestrogenica, indipendentemente dalla causa che l'ha causata, una diminuzione della densità delle vertebre lombari del 10-20% rispetto alle donne con un normale ciclo mestruale. Pertanto, tutte le donne con amenorrea che durano più di 6 mesi. dovrebbe ricevere una terapia sostitutiva con estrogeni. È più giustificato e conveniente prescrivere tale terapia sotto forma di contraccettivi orali combinati. Si raccomanda anche un'ulteriore assunzione di calcio (1500 mg / die) e il mantenimento di un normale livello di vitamina D..

La questione del rischio di malattie cardiovascolari nelle donne con ipoestrogenia rimane controversa. Finora sono stati condotti pochi studi per valutare questo rischio. In un piccolo studio sui livelli lipidici nelle donne con amenorrea ipotalamica, è stato dimostrato che, in contrasto con la carenza di estrogeni durante la menopausa, le giovani donne con amenorrea ipotalamica hanno aumentato le lipoproteine ​​ad alta densità e la quantità di colesterolo totale, lipoproteine ​​a bassa densità e trigliceridi non è cambiata.

Che consiglio puoi dare riguardo alla possibilità di concepimento in futuro?

Per una donna, l'amenorrea è un segno che qualcosa non funziona correttamente nel corpo. Pertanto, questa condizione può spesso essere accompagnata da una significativa ansia, una violazione dell'autostima. È importante per una donna con amenorrea secondaria chiarire che con l'ovulazione sporadica la gravidanza è ancora possibile. Per lo stesso motivo, se la gravidanza non è pianificata, deve essere utilizzata la contraccezione. La maggior parte delle donne è generalmente preoccupata se può rimanere incinta. Di solito, il trattamento della causa dell'amenorrea è necessario per ripristinare la fertilità..

Amenorrea negli adolescenti

Preparato per la pubblicazione da un esperto:

Per il corpo femminile, il sanguinamento mensile è una norma fisiologica. E non importa quanto le ragazze possano sentirsi male per le mestruazioni, la sua assenza è motivo di grande preoccupazione. Se le ragazze adolescenti non iniziano le mestruazioni, se si è fermata in una donna adulta, è necessario l'aiuto di uno specialista, poiché si tratta di amenorrea.

Cause e conseguenze

L'amenorrea o la mancanza di mestruazioni possono causare i seguenti motivi:

1) disturbi funzionali (ritardo dello sviluppo sessuale nella famiglia immediata, elevato sforzo fisico, eccessiva riduzione e aumento di peso);

2) disturbi del sistema ipofisario-ipotalamico (tumore o disfunzione ipofisaria, sindromi di Lawrence-Pune e Kalman);

3) un cambiamento nel materiale genetico: prima dell'inizio dell'amenorrea, il bambino sembra essere i genitori e la ragazza circostante, ma in realtà può avere un diverso insieme di cromosomi, mutazioni genetiche, difetti nel lavoro o nella produzione di ormoni o enzimi necessari per la pubertà;

4) caratteristiche dello sviluppo degli organi riproduttivi: sottosviluppato nella parte superiore dell'utero e della vagina, eccessivo restringimento della cervice, imene denso.

Sintomi

Per eventuali segni di malattia, non rischiare la salute del bambino - consultare un medico! Scegli tu stesso uno specialista o contatta il nostro help desk. I migliori dottori di Mosca sono pronti ad accettarti:

Il sintomo principale che definisce l'amenorrea come una malattia è la completa assenza di sanguinamento mensile in una donna che non ha ancora raggiunto la menopausa.

In alcuni casi, è accompagnato da dolori caratteristici nell'addome inferiore, perdita dell'olfatto, aumento di peso, cambiamenti nel fondo e sottosviluppo dei genitali. Il medico tiene conto di tutti questi segni durante la diagnosi quando determina la causa principale dell'amenorrea. Quando osservi un problema simile con tua figlia, non ritardare a contattare un medico.

Diagnostica

Se le ragazze adolescenti non hanno il menarca all'età di 16 anni (prima mestruazione), allora stanno già parlando di amenorrea primaria. Se le mestruazioni sono iniziate in tempo, ma poi si sono fermate per un periodo superiore a 6 mesi, diagnosticano l'amenorrea secondaria.

Trattamento

Il trattamento per l'amenorrea può essere prescritto solo dal medico. Attiriamo l'attenzione sul fatto che i rimedi popolari non aiuteranno con questa malattia. E possono danneggiare facilmente, anche se solo con una visita ritardata dal medico.

Come trattamento, alle ragazze viene solitamente offerta la terapia ormonale, che il medico seleziona in base alle esigenze e alle caratteristiche di un particolare paziente. Se l'amenorrea è associata a caratteristiche strutturali del sistema riproduttivo, la ragazza avrà bisogno di un intervento chirurgico - ad esempio, la rimozione di un imene continuo o un intervento chirurgico sulla cervice.

Prevenzione

Non ci sono misure preventive specifiche per l'amenorrea negli adolescenti. I medici raccomandano alle ragazze di sottoporsi regolarmente a esami preventivi presso il ginecologo presente, monitorare il loro ciclo mestruale e consultare uno specialista ai primi segni di fallimento.

Sul nostro portale troverai un medico adatto. Puoi fissare un appuntamento con il ginecologo tramite il modulo online o contattando l'help desk. I servizi di help desk sono gratuiti.

Amenorrea primaria: cause, patologie, possibile trattamento

l'autore Gulnara Cleveland ha aggiornato il 15 gennaio 2019 domande e risposte Nessun commento

L'inizio dell'età riproduttiva di una donna cade su 9-16 anni, è durante questo periodo che si verifica la prima mestruazione (menarca). Per le ragazze con peso ridotto, la prima mestruazione è tra i 13 e i 14 anni e per i loro coetanei prima, a 9-12. In media, l'inizio del menarca è di 12-13 anni. Se la ragazza ha 16 anni e non c'è mai stato un sanguinamento mestruale, il ginecologo fa una conclusione: l'amenorrea primaria. Che cos'è e cosa fare dopo?

Cos'è l'amenorrea

Questo termine latino significa solo l'assenza di mestruazioni per diversi mesi. Se la ragazza non li ha mai avuti, allora parlano di amenorrea primaria.

Quando le mestruazioni erano, e poi sono scomparse, questa è amenorrea secondaria, è caratteristica delle donne in gravidanza, a volte madri che allattano, con alcune malattie, durante la menopausa e la menopausa. L'amenorrea primaria si verifica negli adolescenti.

L'amenorrea non è una malattia, piuttosto è una sindrome, un segno di insufficienza ormonale nel corpo causata da normali condizioni fisiologiche e patologie. Parlano di amenorrea se una ragazza di 14 anni non ha segni di pelosità sul pube, le ghiandole mammarie non crescono.

Se ci sono caratteristiche sessuali secondarie, un medico competente attenderà con conclusioni fino a 16 anni, specialmente se la madre o la nonna del paziente hanno avuto problemi simili. Se a 16 anni non c'erano ancora periodi, la diagnosi di "amenorrea primaria" è obbligatoria.

Cause della sindrome

La sindrome si verifica raramente, in contrasto con l'amenorrea secondaria, che si verifica con molte malattie ginecologiche, interventi chirurgici e malattie sistemiche. In questo caso, le patologie acquisite diventano la causa. Il problema delle malformazioni congenite è caratteristico della sindrome di amenorrea primaria.

Nella pratica ginecologica, si distinguono i seguenti tipi di sindrome:

  • aplasia della vagina o dell'utero;
  • disgenesi gonadica (sindrome di Shereshevsky-Turner);
  • tipo ipotalamo-ipofisario.

Le cause dell'amenorrea primaria sono le seguenti:

  • fallimento dello sviluppo fetale degli organi genitali;
  • fallimento nel funzionamento del sistema endocrino;
  • patologia mentale;
  • dieta rigida;
  • alta attività fisica.

Spesso è difficile identificare in modo indipendente la causa del ritardo del menarca; è necessario l'aiuto di specialisti qualificati (ginecologi, endocrinologi, psichiatri, neuropatologi, terapisti).

Patologie dello sviluppo

Quando i genitali del bambino si formano nell'utero, a volte si sviluppano patologie del tratto di uscita:

  • membrana vaginale trasversale;
  • femminilizzazione testicolare;
  • imene senza perforazione;
  • agenesia vaginale.

Membrana vaginale trasversale

La membrana vaginale si forma insieme alla vagina. A volte nella normale formazione, si verifica un malfunzionamento imprevisto durante il quale la parte superiore della vagina non è separata dalla sua parte inferiore. Di conseguenza, tale anomalia porta a una violazione del deflusso del flusso mestruale.

Di solito con questa patologia non ci sono problemi dal sistema endocrino, i segni secondari del sesso appaiono in tempo. La condizione patologica della membrana nella vagina è facilmente rilevabile al primo esame ginecologico.

Il trattamento dell'amenorrea primaria in questo caso comporta un piccolo intervento chirurgico per la resezione del pleo. Dopo l'operazione, il ciclo della ragazza sta migliorando.

Femminilizzazione testicolare

Una condizione molto più pericolosa è la femminilizzazione testicolare, quando il corpo manca di sensibilità agli androgeni nei bambini nati con segni esterni individuali di un ragazzo, ma che si formano in base al tipo femminile.

L'adolescente ha un seno femminile in crescita, c'è una vagina nella sua infanzia, ma l'utero è completamente assente. Il paziente ha i testicoli, migrano verso le grandi labbra o rimangono incustoditi.

Per garantire che il bambino abbia una normale vita sessuale, i chirurghi durante l'operazione formano una nuova vagina. L'operazione è estremamente complicata, un tale paziente è sterile.

Imene non perforato

La seguente anomalia dello sviluppo è facilmente risolvibile. Se non vi è alcun buco nell'imene, viene chiamato non perforato. In questo caso, la ragazza inizia il menarca in modo tempestivo, ma lo scarico non trova una via d'uscita.

Il sangue nell'utero e nella parte superiore della vagina si accumula ciclicamente, questi organi si allungano gradualmente sotto la pressione del fluido. Un adolescente lamenta dolore nella parte inferiore dell'addome e nella regione pelvica. All'esame ginecologico si nota una pleura allungata e cremisi.

Il trattamento è semplice: la pleura viene aperta con un bisturi, dopo di che il paziente non ha problemi con la funzione riproduttiva.

Agenesia vaginale

Con l'agenesi vaginale, la parte necessaria del sistema riproduttivo è completamente assente o è nella sua infanzia. Il ginecologo può sospettare questa diagnosi al momento dell'esame, che viene confermata o confutata con l'ecografia.

L'ecografia mostra chiaramente che le ovaie sono presenti con un'assenza totale o parziale dell'utero e della vagina. Non c'è violazione della pubertà, la ragazza sembra i suoi coetanei. I chirurghi formeranno una vagina durante l'operazione, ma il paziente non sarà in grado di sopportare il bambino.

Anomalie genetiche

L'amenorrea primaria è caratteristica di molte patologie congenite, ma la disgenesi delle gonadi, caratterizzata da ovaie non formate, è più comune. Si verifica disgenesia tipica, pura e mista.

Disgenesi tipica

La disgenesi tipica viene rilevata anche alla nascita. Diagnosticato con gonfiore del tessuto linfatico nella parte superiore del corpo, del collo e degli arti. Quando un bambino cresce, è caratterizzato da un torace a botte, un collo corto, una mascella inferiore sottosviluppata, i denti e le ossa sono deformati.

Il viso della ragazza sembra una vecchia, c'è uno strabismo e un prolasso della palpebra superiore. Problemi non solo nell'aspetto, la ragazza ha difetti cardiaci, vasi sanguigni, organi escretori.

In una forma levigata, il bambino ha una bassa statura, un collo corto e anomalie nello sviluppo delle articolazioni.

Pura disgenesi

Con la pura disgenesi, il bambino si distingue per l'alta crescita e il fisico, simili nell'aspetto a un eunuco. Il seno è sottosviluppato o per niente, i genitali sono piccoli. Non ci sono ovaie, sono nella loro infanzia. Una patologia simile si verifica in pazienti con genotipo maschile. Con il genotipo femminile, a volte ci sono mestruazioni scarse.

Disgenesi mista

Con disgenesi mista, il bambino si sviluppa come un ermafrodito, la diagnosi è chiara anche alla nascita. Il bambino ha patologie genitali, secondo le quali è impossibile determinare in modo inequivocabile se si tratta di una ragazza o un ragazzo. In futuro, il paziente dovrà determinare a quale genere desidera appartenere. I peli del viso crescono nell'adolescenza, il timbro della voce si abbassa, il clitoride cresce.

La pelosità si verifica nelle donne, ma in una forma più debole. I seni sono sottosviluppati, c'è una piccola dimensione dell'utero e delle tube di Falloppio.

La disgenesi delle gonadi comporta la terapia ormonale, ma i genitali esterni sono stati adattati in via preliminare per dare al paziente le caratteristiche di un genere specifico.

In futuro viene eseguita la terapia ormonale sostitutiva. Con un trattamento efficace, il paziente appare sano, conduce una normale vita sessuale, ma non può dare alla luce bambini.

Patologia endocrina

La causa principale dell'amenorrea primaria può essere la patologia nel sistema endocrino (ipotalamo e ghiandola pituitaria). L'ipotalamo è la parte del cervello responsabile del funzionamento delle ghiandole endocrine e di tutti gli organi. La ghiandola pituitaria è la parte del cervello che controlla la formazione della maggior parte degli ormoni, compreso il sesso. In caso di malfunzionamenti dell'ipofisi o ipotalamo, compaiono anomalie nello sviluppo del sistema riproduttivo e di altri sistemi.

I problemi endocrini non vengono immediatamente rilevati, i genitori notano gradualmente che il bambino è stentato, ha peso corporeo o obesità insufficiente e sono presenti patologie mentali. Tutti i sintomi non compaiono necessariamente, molto dipende dal tipo di malattia..

A volte nell'infanzia non ci sono problemi, nell'adolescenza si riscontrano anomalie. Il paziente ha la distrofia dell'utero e dei genitali, il seno non cresce. I risultati dei test mostrano carenza di estrogeni e gonadotropine. Il trattamento dei disturbi endocrini viene effettuato solo sotto forma di terapia sostitutiva.

Patologie psico-emotive

Gli adolescenti moderni sono inclini all'amenorrea primaria, che non si verifica a causa di cause fisiologiche..

La pubertà è una fase difficile per una persona nella vita, specialmente nella sfera psico-emotiva. I cambiamenti nell'equilibrio degli ormoni e del sistema nervoso portano ad un aumento del livello di sensibilità della ragazza, che ha irragionevoli cambiamenti (secondo gli adulti) dell'umore. L'adolescente diventa irascibile, irritabile, la visione della vita è massima.

Il sistema nervoso adolescenziale è sottoposto a un'enorme tensione. La situazione è aggravata dalla pressione dei genitori, delle scuole, dei coetanei e del pubblico. Di conseguenza, il bambino soffrirà di stress cronico e depressione..

L'amenorrea è uno dei sintomi di queste condizioni psicologiche. La diagnosi richiederà l'aiuto di uno psicologo infantile. In questo caso, l'amenorrea viene trattata con sedativi e sessioni psicoterapiche..

Il comportamento dei genitori svolge un ruolo importante nel recupero, devono creare un'atmosfera positiva in famiglia, parlare con la figlia su argomenti che la interessano, cercare di aumentare l'autostima del bambino, aiutare a trovare il proprio posto nella vita.

Dieta e amenorrea

Le mestruazioni possono essere assenti a causa di una dieta eccessivamente rigida, che la ragazza aderisce a volontà o per motivi medici. L'ambiente adolescenziale è orientato alla moda e promuove standard di bellezza che non hanno nulla a che fare con la salute.

Bulimia, anoressia e amenorrea: queste condizioni pericolose minacciano le ragazze adolescenti che fanno ogni sforzo per raggiungere una figura ideale immaginaria.

Un aumento di peso inadeguato porta a una carenza dell'ormone estrogeno, prodotto dal tessuto adiposo. Particolarmente prezioso in questo senso è un grasso situato nell'addome, nei lati e nel bacino di una donna. A causa del tessuto adiposo in questi luoghi, la figura femminile acquisisce una rotondità femminile. L'estrogeno promuove la crescita dello strato endometriotico nell'utero, preparandolo per il concepimento e il parto futuri. Senza estrogeni, la maturazione delle uova non si verifica e senza di essa non c'è mestruazione.

Il trattamento prevede una dieta equilibrata e un insieme di peso necessario. Il problema è che la ragazza stessa di solito rifiuta tale trattamento. L'adolescente non si fida dei genitori e dei medici, sospettandoli dell'intenzione di rovinare la sua figura.

Se questa è la situazione, devi ricorrere alla psicoterapia per convincere il bambino che la normale alimentazione fa parte della salute della donna, senza la quale non c'è modo di diventare madre.

Amenorrea ed esercizio fisico

I record sportivi sono posizionati da allenatori, genitori, insegnanti e persino coetanei come una componente del successo della vita. Nelle ragazze volitive e intenzionali, ciò porta spesso a un effetto collaterale negativo: l'attività fisica esorbitante non porta a uno sviluppo armonico del corpo, ma a un ritardo nella pubertà. Il corpo spende energia nel fornire attività fisica, poco rimane nello sviluppo degli organi.

Disturbi secondari compaiono nel sistema endocrino, in particolare gli ormoni sessuali. L'ormone femminile testosterone è eccessivamente prodotto nel corpo di una donna e la produzione di estrogeni femminili è drasticamente ridotta.

Tale pregiudizio influisce sull'aspetto della ragazza, ma tutto accade così gradualmente che i genitori per il momento non ci prestano attenzione.

Di conseguenza, gli atleti hanno spesso difficoltà a concepire un bambino. Non un singolo record vale la pena per una donna di minare la sua salute per lui.

I genitori devono monitorare attentamente l'attività fisica della figlia per consultare tempestivamente gli specialisti e ridurre lo stress. In questi casi è impossibile fare affidamento esclusivamente sulla competenza di un allenatore e di un medico sportivo. Spesso mirano a risultati record a tutti i costi, è necessario rivolgersi a specialisti disinteressati per una seconda opinione..

Se all'età di 14 anni la ragazza non ha le mestruazioni, è necessario consultare un ginecologo. Il medico può decidere di attendere fino a 16 anni se, oltre all'amenorrea, non vi sono altri segni della malattia. A volte devi prendere misure urgenti, fino alla chirurgia.

Amenorrea negli adolescenti

L'amenorrea primaria negli adolescenti significa che il menarca non si è ancora verificato, mentre l'inizio di 3 mesi dopo il ciclo mestruale regolare stabilito indica amenorrea secondaria. Per diagnosticare l'amenorrea primaria, è necessario assicurarsi che l'adolescente abbia già raggiunto l'età in cui le mestruazioni iniziano normalmente. Non è così facile come può sembrare. Appaiono all'età di circa 12,3 anni, ma normalmente l'età può variare da 10 a 16 anni. Questo problema viene risolto in modo più affidabile utilizzando le scale della pubertà. A questo proposito, la diagnosi di amenorrea primaria dovrebbe basarsi su una valutazione dello stadio dello sviluppo puberale; se la ragazza non è ancora entrata, e anche se la pubertà si è conclusa senza l'apparenza delle mestruazioni, dovrebbe essere esaminata più attentamente, anche se la sua età cronologica è all'interno della gamma normale. Allo stesso modo, la stretta relazione tra l'età in cui si verifica il menarca, con la figlia, la madre e i fratelli suggerisce la possibilità di giudicare l'amenorrea con una differenza in termini di più di 1 anno, anche se l'età della ragazza corrisponde a quella in cui si verificano solitamente le mestruazioni.
L'inizio e la durata del ciclo mestruale normalmente dipendono dalle relazioni anatomiche e funzionali:

  1. ipotalamo con centri superiori, possibilmente insieme alla ghiandola pineale;
  2. ghiandola pituitaria anteriore;
  3. ovaio;
  4. utero.

A questo proposito, l'esame degli adolescenti con amenorrea dovrebbe escludere la patologia a tutti questi livelli. L'unica differenza nell'approccio all'amenorrea primaria e secondaria è che nel primo caso è necessario tener conto della possibilità di anomalie congenite, ad esempio disgenesi gonadica, sindrome XXX, disturbi isocromosomici, femminilizzazione testicolare e raramente ermafroditismo. Livelli elevati di ormoni follicolo-stimolanti e luteinizzanti suggeriscono una violazione primaria delle gonadi e l'analisi cromosomica spesso aiuta a identificare la causa. Quando si stabilisce una tale diagnosi, il trattamento dovrebbe consistere nell'introduzione di estrogeni e progesterone, che contribuiscono allo sviluppo di caratteristiche sessuali secondarie e all'eventuale scarico ciclico di sangue dall'utero, se presente. L'obiettivo di queste misure è consentire al paziente di sentirsi alla pari con i propri coetanei e prevenire la successiva osteoporosi.

L'amenorrea primaria può essere causata da malattie croniche, in particolare quelle associate a malnutrizione e ipossia tissutale (diabete mellito, processi infiammatori nell'intestino, fibrosi cistica, difetti cardiaci congeniti del blu). Nella maggior parte dei casi, la malattia dovrebbe essere riconosciuta prima, ma a volte l'amenorrea è la sua prima manifestazione. A questo proposito, quando si esamina un paziente con amenorrea, sono necessari un esame fisico generale, un emocromo completo ed ESR. L'amenorrea può essere il primo segno di un tumore del SNC, molto spesso craniofaringiomi.

La patologia tiroidea, di solito ipertiroidismo, può essere sospettata se la pubertà è ritardata o amenorrea anche in assenza di altri segni e sintomi. Determinazione del livello di TSH, T4 e T3 aiuta a fare una diagnosi. L'anoressia nervosa può essere scambiata per ipertiroidismo, poiché il peso corporeo del paziente diminuisce, è iperattivo, i cambiamenti di personalità compaiono in entrambi i casi. Con l'anoressia nervosa, l'amenorrea può essere primaria o secondaria.

Nel caso in cui l'amenorrea primaria si verifichi in un contesto di pronunciate caratteristiche sessuali secondarie, devono essere assunte ovaie policistiche o una patologia strutturale dei dotti paramedonefrici. L'allargamento dell'imene è una delle anomalie più frequenti, accompagnata da ripetuti dolori addominali mensili e, dopo qualche tempo, compaiono formazioni di linea mediana nell'addome inferiore (ematocolpos). La diagnosi viene stabilita esaminando la vagina, in cui viene determinato un imene gonfio di un colore cianotico. Se si verifica un'ostruzione a livello della cervice, con un esame a due mani, puoi palpare un utero pieno di sangue (ematometria). L'agenesi cervicale o uterina è rara con agenesia sacrale. Le gonadotropine sieriche rimangono normali; la diagnosi si basa sui dati ecografici.

Se l'amenorrea è accompagnata da segni di virilizzazione (ingrossamento del clitoride, irsutismo, acne), si può sospettare una patologia delle ghiandole surrenali o delle ovaie. La patologia surrenalica comprende tumori della corteccia surrenale e molto raramente iperplasia surrenalica ad esordio tardivo. Uno studio sull'escrezione chetosteroidea urinaria giornaliera e sui livelli sierici di testosterone aiuta a fare una diagnosi. Le cause ovariche di virilizzazione includono un gonfiore dei ghiandulociti del testicolo o di sustentociti o cellule lipoidi, entrambe le condizioni sono rare nella sindrome policistica, che è abbastanza comune. Infatti, sebbene le manifestazioni classiche dell'ovaio policistico negli adulti siano l'amenorrea e la virilizzazione, negli adolescenti con ovaio policistico o oligomenorrea senza segni di mascolinizzazione. Il livello di 17-chetosteroidi può essere entro limiti normali o aumentato. Nei pazienti con malattia policistica, il livello di FSH nel siero non cambia e il livello di LH aumenta 2-3 volte. Con l'ovaio policistico negli adolescenti con biopsia laparoscopica, puoi ottenere un normale tessuto ovarico o segni istologici in esso, caratteristici degli adulti e costituiti da cisti e un ispessimento della membrana bianca. Il trattamento per adulti e adolescenti è diverso. Negli adulti, è necessario influenzare l'irsutismo o l'infertilità, mentre negli adolescenti con una combinazione di contraccettivi orali, è possibile evitare l'effetto mascolinizzante della malattia, nonché il rischio di sviluppare carcinoma endometriale a causa della prolungata esposizione agli estrogeni senza progesterone.

Negli adolescenti con amenorrea secondaria, la prima diagnosi sospetta è la gravidanza. Questa possibilità, sebbene raramente, può causare amenorrea primaria se la fecondazione del primo uovo si è verificata prima dell'inizio delle mestruazioni. Informazioni anamnestiche su rapporti sessuali, nausea, aumento della sensibilità delle ghiandole mammarie, rilevazione durante l'esame della pigmentazione dei capezzoli e della linea bianca, cianosi e rammollimento della cervice, un aumento dell'utero determinano il quadro classico. La misurazione della subunità beta sierica della gonadotropina corionica umana è uno dei test più sensibili e specifici per rilevare la gravidanza..

L'uso di farmaci, sia di marca che non proprietari, può causare amenorrea e, nel caso delle fenotiazidine, è possibile ottenere anche un risultato falso positivo a conferma della gravidanza. Alcuni farmaci, tra cui fenotiazine e alcuni farmaci antiipertensivi, possono causare galattorrea, che porta ulteriormente il medico a sospettare una gravidanza.

L'amenorrea può essere scatenata da fattori psicogeni. È spesso difficile separare i fattori psicologici e nutrizionali, poiché una diminuzione del peso corporeo totale può verificarsi in varie condizioni, ad esempio con depressione, anoressia nervosa o stress, quando si esce di casa o in prigione. In condizioni di stress estremo, come la minaccia di sterminio nei campi di concentramento, la frequenza di amenorrea negli adolescenti era più alta.

L'esame degli adolescenti con amenorrea dovrebbe consistere in un'anamnesi completa e un esame fisico, un esame del sangue completo, la determinazione della VES e test di gravidanza. Se tutti questi dati sono negativi, i livelli sierici di gonadotropine (LH e FSH), prolattina, TSH, T4 e T3, eseguire un esame radiografico laterale del cranio e della sella turca e, in determinate condizioni, lo studio dei cromosomi e la determinazione del livello di 17 chetosteroidi nelle urine. L'uso degli ultrasuoni può essere utile per valutare la presenza e le dimensioni dell'utero e delle ovaie, nonché i tumori e le cisti. In circa la metà dei casi, la biopsia ovarica con laparoscopia esplorativa ha contribuito alla diagnosi.

L'identificazione della causa dell'amenorrea può aiutare a determinare il tipo di intervento correttivo. Se la condizione non può essere corretta con i farmaci, si dovrebbe prestare attenzione a stabilire pseudomensi regolari in modo che l'adolescente non si senta diverso rispetto ai coetanei. Se i tamponi vaginali confermano l'effetto degli estrogeni, possono essere formati cicli regolari con medrossiprogesterone alla dose di 10 mg per via orale per 5 giorni ogni 6-12 giorni. In caso di disgenesia delle gonadi, il trattamento deve essere iniziato con estrogeni coniugati alla dose di 0,625 mg per 3 settimane, dopo di che viene prescritto il medrossiprogesterone (10 mg per via orale il 17-21 ° giorno del ciclo).

Ritardo ciclo adolescente

L'età di 14-16 anni è la seconda fase del periodo della pubertà. In questo momento, si stanno verificando seri cambiamenti nel corpo della futura donna. Lo sviluppo di tutte le strutture responsabili del corretto funzionamento del sistema riproduttivo è in fase di completamento. Le ghiandole mammarie e la crescita dei capelli stanno terminando il loro sviluppo, la più recente in questo processo è la crescita dei peli delle ascelle. Le mestruazioni sono ora di natura ovulatoria e il bacino femminile è già completamente formato.

Soddisfare:

  • Quali ormoni vengono prodotti, la loro importanza
  • Qual è l'amenorrea secondaria e le sue cause
  • Cause e meccanismi per ritardare le mestruazioni
  • Le forme più comuni di amenorrea secondaria negli adolescenti
  • Amenorrea dovuta a perdita di peso o "amenorrea cosmetica"
  • Amenorrea psicogena o "amenorrea da stress"
  • Atleti di amenorrea
  • Esame di pazienti con amenorrea
  • Obiettivi del trattamento

    Quali ormoni vengono prodotti, la loro importanza

    All'età di 14-16 anni, si forma un ritmo costante della secrezione di GnRH (ormone di rilascio della gonadotropina). La sua produzione avviene ogni 70-100 minuti. Questo ritmo è chiamato circhorale o sentinella. Si forma sotto l'influenza delle strutture cerebrali ed è geneticamente determinato.

    La produzione ritmica di GnRH influenza direttamente la ghiandola pituitaria (o meglio, il suo lobo anteriore), costringendola a produrre 2 ormoni: LH (luteinizzante) e FSH (follicolo-stimolante). LH stimola la produzione di estrogeni da parte delle ovaie, è anche necessario per stimolare l'ovulazione e la formazione del corpo luteo. L'FSH, a sua volta, accelera la formazione e lo sviluppo dei follicoli nelle ovaie e promuove la sintesi di estrogeni da parte delle ovaie.

    Qual è l'amenorrea secondaria e le sue cause

    Le mestruazioni ritardate negli adolescenti sono possibili per vari motivi e per un diverso periodo di tempo. Di norma, il disturbo del ciclo più grave a questa età è l'amenorrea secondaria, cioè l'assenza di mestruazioni indipendenti per più di 3 mesi dopo un periodo di ciclo mestruale normale o irregolare.

    L'amenorrea secondaria è classificata come segue:

    • forme corticali (psicogeniche o amenorrea sullo sfondo della perdita di peso, amenorrea degli atleti);
    • forme subcorticali: (disfunzione ipotalamica);
    • forme ipofisarie (inferiorità congenita della ghiandola pituitaria (piccola sella turca), disturbi circolatori acquisiti e / o lesioni ipofisarie, tumori della regione ipotalamo-ipofisaria, trauma, ghiandola pituitaria autoimmune);
    • forme gonadiche (disabilitazione delle funzioni ovariche (operative, radiazioni), tumori ovarici virilizzanti, deplezione ovarica);
    • forme uterine (rimozione dell'utero, tubercolosi uterina, sinechia intrauterina).

    Va notato che la definizione di amenorrea secondaria non include l'amenorrea fisiologica che si verifica durante la gravidanza ed è già possibile a una determinata età.

    Cause e meccanismi per ritardare le mestruazioni

    Il motivo principale per lo sviluppo di tutte le forme di amenorrea secondaria è il fallimento del corretto funzionamento dei collegamenti del sistema riproduttivo, avviato da una serie di motivi. Il ritardo delle mestruazioni a una determinata età, di norma, è causato da:

    1. Produzione insufficiente di gonadotropina a causa di una riduzione o carenza di> 6% del peso corporeo, sovraccarico mentale e / o fisico, intossicazione cronica, nevrosi, condizioni reattive, patologie somatiche concomitanti da fegato, reni e altri organi, trauma cranico (nei primi 6 mesi dopo lesione).
    2. Aumento dei livelli di prolattina nel sangue a causa della sindrome dell'ovaio policistico, insufficienza ovarica primaria, sindrome di Turner.
    3. Interruzione della ghiandola tiroidea e sviluppo di tiroidite autoimmune, gozzo eutiroideo endemico, gozzo diffuso tossico.
    4. Sindrome e malattia di Itsenko-Cushing.
    5. Diabete.

    I meccanismi di sviluppo dell'amenorrea secondaria della genesi centrale sono associati, di regola, alla trasmissione alterata di impulsi e segnali al sistema nervoso centrale, nonché a una diminuzione della produzione di GnRH o a una violazione del ritmo della sua secrezione. Un ruolo importante è giocato da una diminuzione della quantità di tessuto adiposo, che è la principale fonte di estrogeni di origine estranea. I cambiamenti nel funzionamento di uno qualsiasi degli organi endocrini portano a un ritardo delle mestruazioni.

    Le forme più comuni di amenorrea secondaria negli adolescenti

    La frequenza di comparsa di amenorrea secondaria nella popolazione di adolescenti è del 4-5%, mentre l'amenorrea primaria è solo dello 0,3%. Il ritardo delle mestruazioni dovuto alla perdita di peso tra gli adolescenti è di circa il 25%, a causa di forti esperienze emotive - circa il 10-20%, tra gli atleti corridori che corrono fino a 130 km a settimana - fino al 50%, tra le ballerine - fino al 44%.

    Amenorrea dovuta a perdita di peso o "amenorrea cosmetica"

    Abbastanza spesso nel nostro tempo, le ragazze aderiscono a una dieta ipocalorica per migliorare la loro figura, usando farmaci (diuretici, anorettici), clisteri di pulizia e possono anche indurre artificialmente il vomito. Allo stesso tempo, il benessere e l'attività non soffrono per un lungo periodo di tempo. Ogni corpo reagisce alla perdita di peso a modo suo, ma anche una leggera riduzione del peso corporeo (del 3-10%) può influire negativamente sul benessere..

    È molto importante ricordare che ridurre la quantità di tessuto adiposo è dannoso per tutti gli organi. Il corpo femminile è programmato in modo che il menarca si verifichi solo se la quantità di tessuto adiposo è il 17% del peso corporeo, ma per le mestruazioni regolari questa cifra è ancora più alta - 22%. Una rapida diminuzione del tessuto adiposo del 10-15% a qualsiasi età porta a una brusca cessazione delle mestruazioni.

    Con una riduzione del peso corporeo del 5-18%, le mestruazioni si disattivano improvvisamente. Se il corpo di una ragazza inizia rapidamente a perdere peso, compaiono sintomi di fame: la frequenza cardiaca diminuisce, la pressione sanguigna diminuisce, i livelli di glucosio nel sangue diminuiscono, la temperatura corporea scende al di sotto del normale, la gastrite si sviluppa, la costipazione.

    L'adolescente è caratterizzato da irritabilità, pianto, insonnia, stati aggressivi e depressivi. Nei casi più gravi è possibile la manifestazione di sintomi di cachessia, perdita di appetito fino alla sua completa perdita e avversione al cibo. Tutti i suddetti sintomi sono molto simili a una malattia mentale: l'anoressia nervosa.

    Il segnale principale per una diagnosi corretta è l'inizio simultaneo di mestruazioni ritardate e perdita di peso.

    Il trattamento consiste innanzitutto nel ripristino del peso corporeo normale. È necessario mangiare cibi nutrienti e sani, aderire a pasti frequenti e frazionari, il cibo dovrebbe essere facilmente digeribile. Assunzione obbligatoria di vitamine del gruppo B o vitamine complesse. Se necessario, consultare uno psichiatra.

    Con il giusto trattamento, dopo 6-8 mesi, il peso corporeo torna alla normalità, le condizioni generali della ragazza vengono normalizzate e il livello degli ormoni nel sangue. Nell'80% degli adolescenti, il ciclo mestruale si normalizza.

    Amenorrea psicogena o "amenorrea da stress"

    La ragione del ritardo delle mestruazioni in questo caso sono i disturbi psico-emotivi. Un esempio lampante è l'amenorrea in tempo di guerra. Clinicamente manifestato da una forte cessazione delle mestruazioni. Allo stesso tempo, i sintomi vegetativo-vascolari sono completamente assenti.

    Questo tipo di disturbo mestruale può essere suggerito raccogliendo un'anamnesi. Se durante questo periodo conduciamo uno studio del background ormonale della ragazza, di conseguenza, puoi vedere una diminuzione degli indici di gonadotropine e steroidi sessuali ai livelli basali.

    Non è necessario ricorrere alla terapia ormonale per il trattamento. È necessario rimuovere completamente la causa della violazione (stress) e quindi viene ripristinata la normale funzione del sistema ipotalamo-ipofisario.

    Atleti di amenorrea

    Di norma, si verifica nelle ragazze che sono seriamente coinvolte nello sport e tra ballerine. Con questa forma di mestruazioni, si osserva una combinazione di due fattori: carenza di massa mentale e corporea.

    La diagnosi, di regola, non causa problemi, è necessario tracciare un parallelo tra lo sport, lo stile di vita della ragazza: attività fisica, stress emotivo e malnutrizione. Il livello di gonadotropine ed estrogeni, T3, T4 è ridotto. I livelli di ormoni adrenocorticotropici, cortisolo e ormoni della crescita sono elevati. L'ecografia e la risonanza magnetica delle patologie organiche non vengono rilevate.

    Il trattamento consiste nel ripristinare il peso corporeo, ridurre l'attività fisica, prescrivere tranquillanti "piccoli", terapia ormonale sostitutiva a basso dosaggio (dopo il ripristino del peso corporeo).

    Esame di pazienti con amenorrea

    Quando intervista ragazze che lamentano un ritardo nelle mestruazioni, il medico raccoglie l'anamnesi nel modo più completo possibile. È necessario chiarire se questa patologia si è verificata nelle donne della prima linea di parentela, poiché l'amenorrea è ereditata. È anche necessario descrivere nel dettaglio il più possibile tutte le malattie (infezioni del sistema nervoso, lesioni e lesioni del cervello, intossicazione, eventuali interventi chirurgici).

    È importante chiarire se nel prossimo futuro si sono verificati forti sforzi fisici, stress (disturbo familiare, disassemblaggio a scuola), se la ragazza osserva una dieta cosmetica, poiché gli adolescenti spesso nascondono questa parte della loro vita dagli adulti. Con informazioni complete e fornite correttamente, uno specialista può ricevere un trattamento più accurato, una diagnosi correttamente diagnosticata, sarà più facile per un medico determinare il livello di danno al sistema riproduttivo.

    Con un ritardo delle mestruazioni, è necessario determinare le caratteristiche del fisico. I tipi di fisico possono essere diversi per le ragazze - a seconda del tipo femminile o maschile. Più rari, ma anche ricorrenti, sono tipi intersessuati, eunuchoidi, così come il fisico displastico, tipico delle ragazze con disgenesi gonadica.

    Nelle forme ipotalamiche di ritardo mestruale, una ragazza, di regola, cattura il suo occhio in sovrappeso fino all'obesità con un massimo accumulo di tessuto adiposo nell'addome e nella cintura della spalla, smagliature, gonfiore. E anche il contrario è possibile. Con un ritardo nelle mestruazioni, c'è un forte deficit di peso corporeo con una diminuzione della quantità di tessuto adiposo. In questo caso, ci deve essere una corrispondenza di caratteristiche sessuali secondarie con l'età della ragazza.

    Durante l'esame su una sedia, il ginecologo attira l'attenzione sullo sviluppo dei genitali esterni e palpa gli organi interni per determinare le anomalie del loro sviluppo. Allo stesso tempo, non bisogna dimenticare i metodi di ricerca strumentale e di laboratorio. L'esame ecografico degli organi pelvici fornisce informazioni complete sulla struttura e la struttura dell'utero e delle appendici.

    Determinare il livello di FSH, LH, prolattina, TSH è necessario per la differenziazione e la diagnosi corretta. I raggi X del cranio e della sella turca, CT, MRI, EEG e REG vengono eseguiti per escludere il tumore del sistema riproduttivo e la loro localizzazione extragenitale.

    Obiettivi del trattamento

    Tutto il trattamento è finalizzato al raggiungimento dei seguenti obiettivi:

    • ripristino delle relazioni ormonali fisiologiche, tenendo conto del livello di danno al sistema riproduttivo;
    • eliminazione dello stabilito durante l'esame delle cause delle mestruazioni ritardate;
    • normalizzazione dello stato neuropsichico;
    • normalizzazione del peso corporeo.

    Profilassi obbligatoria della ricaduta delle mestruazioni ritardate.

    Diventare funzione mestruale è un processo lungo. Fino a quando il corpo non si ricostruisce finalmente, il ritardo nelle mestruazioni negli adolescenti è normale, ma sono anche possibili cause patologiche del ciclo irregolare..

    Nell'adolescenza, le mestruazioni ritardate sono normali.

    Perché ci sono ritardi mensili negli adolescenti?

    La prima mestruazione appare nelle ragazze di età compresa tra 12 e 15 anni. In questo momento, ci sono cambiamenti cardinali nello sfondo ormonale, c'è una graduale formazione del sistema riproduttivo. I periodi irregolari per i prossimi 1-2 anni sono normali per le ragazze..

    Sia i fattori esterni (stress, superlavoro) che le deviazioni interne nel funzionamento dei sistemi vitali possono causare irregolarità mestruali a lungo termine nell'adolescenza.

    Tabella "Cause delle mestruazioni ritardate nelle ragazze"

    Possibili fattoriDescrizione
    Dieta squilibrataL'abuso di cibo istantaneo (cani, hamburger, patatine fritte), bibite, salse piccanti e dolci porta a disordini metabolici e obesità. Diete estenuanti, una fame parziale (spesso presente tra gli adolescenti) possono anche influire negativamente sul giovane corpo. Ciò porta a una catastrofica perdita di peso e, di conseguenza, porta a gravi malfunzionamenti nel background ormonale: riduzione della produzione di ormoni sessuali, cattiva salute, mestruazioni doloranti
    Grande attività fisicaL'allenamento eccessivo in qualsiasi campo sportivo (danza, fitness, aerobica, ginnastica, nuoto, corsa) esaurisce notevolmente il giovane corpo, il che porta alla mancanza di sostanze necessarie per il normale funzionamento di tutti i sistemi vitali, compresa la produzione di ormoni femminili. Di conseguenza, ci sono serie deviazioni nel ciclo mestruale, le mestruazioni sono notevolmente ritardate o addirittura smettono di andare avanti per diversi mesi di seguito
    Sforzo emotivo, stress a scuola, superlavoro mentaleL'eccitazione dovuta alle lezioni, alle relazioni con i coetanei o al primo amore influenza le condizioni generali della ragazza e il background ormonale in particolare.
    Cambiamento climaticoI periodi irregolari sono considerati una normale reazione del corpo ai cambiamenti delle condizioni climatiche. Le ragazze formano solo la funzione sessuale, quindi eventuali cambiamenti nel tempo dell'ambiente esterno influenzano il ciclo
    IpotermiaProvoca processi infiammatori nel sistema genito-urinario, che alla fine influisce negativamente sul suo funzionamento - le mestruazioni sono ritardate, possono essere molto dolorose e abbondanti
    Malattie infettive del sistema genito-urinario (vaginite, cistite, endometrite, pielonefrite)Infiammazioni e infezioni sono cause comuni di problemi mestruali. In questo momento, c'è apatia, una condizione dolorosa, febbre, perdita di forza e un ritardo delle mestruazioni per 2 o più mesi
    Patologie endocrine (diabete mellito, problemi alla tiroide)Violazione dei processi metabolici nel corpo, cattivo funzionamento del pancreas o della ghiandola tiroidea - tutto ciò, prima di tutto, influenza la formazione di ormoni sessuali, che porta a irregolarità nel ciclo mestruale
    Squilibrio ormonaleGli ormoni femminili - estrogeni o progesterone - sono molto più alti del normale. Ciò significa che i processi patologici si sviluppano nel sistema genito-urinario, ad eccezione della gravidanza, quando un tale aumento è considerato normale

    Quale medico contattare?

    Se non ci sono periodi lunghi, c'è un motivo per consultare un medico. Il sistema riproduttivo femminile è gestito da un ginecologo. Le ragazze di età inferiore ai 14 anni sono mostrate al meglio a uno specialista di bambini.

    Le ragazze di età inferiore a 14 anni devono contattare un ginecologo pediatrico

    Durante l'esame e l'esame dei reclami del paziente, il medico può ordinare un esame con altri medici: un endocrinologo, un neuropatologo. Ciò significa che ci sono sospetti di patologia che non sono correlati al sistema urogenitale della ragazza. Questo accade con disturbi endocrini o neurologici..

    Diagnostica

    Un malfunzionamento nel ciclo mestruale che dura più di 2 mesi richiede uno studio accurato attraverso una diagnosi completa.

    Ciò che provoca esattamente un ritardo nelle mestruazioni negli adolescenti può essere trovato grazie ai metodi medici di base, che includono:

    • esame da un ginecologo (fino a 14 anni, le ragazze vengono esaminate attraverso l'ano);
    • ultrasuoni superficiali (il sensore viene applicato alla cavità addominale e al basso ventre, senza penetrazione nella vagina);
    • analisi generali e biochimiche del sangue (vengono studiati la qualità e la composizione del plasma, la presenza di glucosio, il livello di emoglobina, lo stato dei globuli bianchi, dei globuli rossi, i test sui reni e sul fegato);
    • analisi delle urine (viene controllato il funzionamento del sistema urinario);
    • una macchia sulla flora dalla vagina, dall'uretra e dalla cervice (presa con uno speciale strumento sottile per non danneggiare l'imene) - la microflora degli organi genitali viene esaminata per batteri patogeni che potrebbero provocare infiammazione.

    L'ecografia pelvica mostra la causa dei ritardi mestruali

    Cosa fare quando il periodo è ritardato in un adolescente?

    È possibile accelerare la stabilizzazione del ciclo mestruale se si conosce la vera causa dei disturbi negativi:

    1. Se la causa delle rare mestruazioni è una cattiva alimentazione (cibi veloci o diete), è necessario riconsiderare la dieta. Escludere piatti dannosi, bevande a gas, salse piccanti. Si consiglia di privilegiare gli alimenti ricchi di ferro e acido folico (carne di tacchino, pesce rosso, barbabietole, fagioli, fegato di manzo, succo di pomodoro, noci). La cosa principale non è esaurire il corpo con le diete, ma mangiare equilibrato.
    2. In caso di superlavoro dovuto a disturbi del regime di riposo e travaglio, normalizzare il sonno (8-9 ore al giorno).
    3. Con eccessivo sforzo fisico - esercizio moderato, non sovraccaricare il corpo. Una settimana prima delle mestruazioni, rallenta il solito ritmo delle lezioni, limitandoti agli esercizi mattutini e alle lezioni di educazione fisica a scuola.
    4. Per evitare l'ipotermia, assicurati che le gambe, lo stomaco e la schiena siano sempre calde. L'abbigliamento dovrebbe essere appropriato per la stagione..
    5. Se il motivo è lo stress emotivo: cerca di evitare situazioni stressanti, non innervosirti per le sciocchezze e bevi droghe sedative (estratto di valeriana, erba madre).

    Se il tuo ciclo è in ritardo, mangia più alimenti con ferro.

    In nessun caso dovresti nascondere e ignorare i lunghi ritardi nel ciclo delle mestruazioni. Soprattutto quando i periodi tanto attesi arrivano con forte dolore, secrezioni pesanti e cattive condizioni di salute.

    Le mestruazioni rare nell'adolescenza sono normali se i ritardi sono rari e si verificano entro 2 anni dall'inizio del ciclo. In questo caso, stress, malnutrizione e sovraccarico influenzano la naturale ristrutturazione dello sfondo ormonale. Se non ci sono dimissioni per più di 2 mesi, c'è un motivo per andare dal medico. Una condizione simile può essere una conseguenza di processi infiammatori nel sistema genito-urinario, squilibrio ormonale o disturbi endocrini. È importante non mettere a tacere il problema e non tentare di risolverlo da soli.

    Valuta questo articolo
    (3 voti, media 4.67 di 5)

    Nella vita di ogni ragazza, arriva necessariamente il momento in cui iniziano le mestruazioni. Individuare prima le mutandine fa paura all'adolescente, poi diventa un'abitudine.

    Ma improvvisamente la ragazza ha un ritardo di 13 anni nel suo ciclo mestruale. Cosa fare, cosa pensare, c'è davvero qualcosa di sbagliato nel corpo?

    Studiando le caratteristiche del menarca e la prima mestruazione nei prossimi 2 anni, possiamo concludere sulla ristrutturazione del sistema riproduttivo e ormonale. Il sanguinamento prematuro nelle ragazze adolescenti è normale. Qual è la ragione della loro instabilità, considereremo nel quadro di questo articolo.

    Caratteristiche della pubertà nelle ragazze

    La pubertà nel corpo delle ragazze si verifica all'età di 8-18 anni. I primi segni puberali si manifestano con la crescita dei peli delle zone ascellari e pubiche, un aumento delle ghiandole mammarie e il volume del tessuto adiposo. Se la madre nota questi segni, sua figlia inizierà le mestruazioni nei prossimi 1,5 - 2 anni.

    Spesso il menarca si verifica a 11 - 14 anni. A volte le mestruazioni iniziano ad andare prima, ad esempio, a 9-10 anni, o più tardi - a 15-16 anni. La deviazione dalla norma non indica sempre la patologia, ma questo fatto non dovrebbe passare inosservato ai genitori e al medico.

    Il primo menarca è affrontato da ragazze corpose e sviluppate fisicamente. Negli adolescenti magri, il primo sanguinamento si verifica non prima di 12 anni.

    Il processo della pubertà è puramente individuale e stabilito geneticamente. Se la madre stessa ha visto il primo periodo mestruale dai 12 ai 13 anni, il suo bambino inizierà a sanguinare all'incirca nello stesso momento. Tuttavia, a causa della rapida crescita della gioventù moderna, i periodi mensili negli adolescenti ora vanno molto prima rispetto alle generazioni precedenti. La differenza per oggi è di 1 anno..

    La regolarità delle mestruazioni in una ragazza di 12-14 anni dipende dal corretto funzionamento dell'ipofisi e dell'ipotalamo. Il malfunzionamento di queste parti del cervello diventa una delle principali cause di ritardo nell'adolescenza..

    Perché le ragazze hanno ritardi mestruali

    Se una ragazza di età inferiore ai 15 anni non ha mai avuto un periodo mensile, i ginecologi chiamano questo un ritardo anormale nello sviluppo fisiologico. Se il menarca era tempestivo, ma le mestruazioni successive non sono iniziate nei tempi previsti, è importante stabilire le ragioni del ritardo e adottare misure terapeutiche.

    Fattori che influenzano la stabilità delle mestruazioni negli adolescenti:

    • Squilibrio ormonale Una voce rude, l'assenza di ghiandole mammarie formate e la crescita dei peli di tipo maschile indicano la predominanza degli ormoni maschili nel corpo della ragazza. Le mestruazioni instabili indicano una carenza di estrogeni.
    • Sottosviluppo dei genitali e trauma / chirurgia. Gli organi formati irregolarmente, come quelli danneggiati, possono influenzare la durata delle mestruazioni. La patologia viene facilmente diagnosticata durante un esame ginecologico. L'età ottimale per l'esame è di 15 anni.
    • Aumento dello stress mentale o fisico. Uno stile di vita attivo, il desiderio di avere successo ovunque, l'implementazione quotidiana di un gran numero di lezioni e la visita di un tutor provocano una mancanza di tempo libero e bruciano grassi. La sua mancanza induce i centri cerebrali a bloccare l'ovulazione.
    • Cattive abitudini. Fumare, assumere droghe e alcol ritarda l'inizio delle mestruazioni nelle giovani donne.
    • Farmaco. L'assunzione di alcuni farmaci può interrompere il lavoro coordinato del sistema riproduttivo. I principali colpevoli sono gli ormoni sintetici. I contraccettivi ormonali per le ragazze non possono essere utilizzati, perché influenzano le mestruazioni.
    • Stato psico-emotivo. In un bambino in crescita, le relazioni con genitori e compagni di classe possono essere complicate e ciò influisce sul ciclo. La situazione è aggravata dal primo amore, soprattutto non corrisposto. Le esperienze fanno ritirare la ragazza in se stessa. La mancanza di sanguinamento tempestivo aumenta lo stress. Le mestruazioni vengono regolate in modo indipendente solo dopo l'eliminazione di questo fattore.
    • Sesso. L'inizio dell'attività sessuale nel periodo della pubertà provoca un ritardo delle mestruazioni in una ragazza di 14 anni (sono consentite deviazioni di età) e una gravidanza. Quando la personalità della giovane donna si sta affermando, è importante che i genitori non perdano questo momento e costruiscano un rapporto di fiducia con la loro figlia. Una corretta educazione sessuale e la conoscenza di semplici metodi di contraccezione prevengono le conseguenze della vita sessuale precoce di un bambino in crescita.

    Il desiderio di perdere peso a volte porta gli adolescenti all'esaurimento. L'assunzione limitata di cibo nutriente e un desiderio sfrenato di armonia diventano la causa dell'anoressia nervosa. Questa condizione viola le funzioni dell'intero organismo e influisce negativamente sull'area genitale..

    Sintomi di mestruazioni ritardate

    Le mestruazioni ritardate in alcune ragazze influiscono sul lato psico-emotivo della personalità. La figlia è infastidita da sciocchezze, lacrime di rabbia verso persone innocenti intorno o diventa letargica e letargica.

    Se passano gli anni, ma il menarche non lo è ancora, è necessario prestare attenzione all'immagine esterna della ragazza. Se la figura non viene modificata in base al tipo femminile, i genitori devono mostrare il bambino al ginecologo ed endocrinologo.

    Se la seconda mestruazione nelle ragazze si verifica con un ritardo di 20 - 45 giorni, non preoccuparti. Tale ciclo non è considerato anormale. Ma quando non si verifica sanguinamento per diversi mesi o sei mesi o la loro durata varia bruscamente (9 giorni in un mese e 3 giorni in un altro), è necessario consultare urgentemente un ginecologo pediatrico.

    La completa assenza di mestruazioni in una ragazza adolescente, che è accompagnata da una mancanza di pubertà, i medici si identificano con l'amenorrea primaria. Se all'età di 14 anni la ragazza non ha peli pubici e ascelle, le ghiandole mammarie non crescono e il sanguinamento mestruale non appare, il medico diagnosticherà l'amenorrea. Una ragazza di 16 anni con una serie completa di segni di pubertà, il ginecologo stabilirà la stessa diagnosi, se il suo ciclo non è ancora andato.

    In generale, l'adolescenza non ha stabilito standard per la durata e la regolarità del ciclo. Tracciare la regolarità del sanguinamento per le mamme aiuterà un semplice conteggio. Avendo assegnato un calendario tascabile per le mestruazioni, devi tenerlo con tua figlia e segnare l'arrivo dei giorni critici. Quindi si consiglia di farlo durante i primi 2 anni dopo il menarca.

    Quando migliorerà il ciclo mestruale?

    In media, il ciclo si stabilisce entro 2 anni. In questo momento, è importante monitorare tutti i cambiamenti e prevenire il fatto che non ci siano periodi per diversi mesi e la ragazza non riceve assistenza medica. Un problema simile è soggetto alla discussione obbligatoria con il ginecologo.

    Affinché il ciclo mestruale sia regolato il prima possibile, la ragazza deve creare determinate condizioni:

    1. Regola la tua dieta per cibi fortificati.
    2. Ridurre l'attività fisica e, se possibile, intellettuale.
    3. Proteggi il tuo bambino da situazioni stressanti.
    4. Organizza le passeggiate in famiglia all'aria aperta.
    5. Riconfigurare il giorno in modo che ci sia abbastanza tempo per il riposo notturno.

    Durante la pubertà, alcune ragazze trarranno beneficio dalla consulenza psicologica. Normalmente non tutti i bambini percepiscono cambiamenti nel proprio corpo. A volte soffre di uno stato mentale e le emozioni si scatenano. Il compito del medico e dei genitori è di insegnare al bambino a percepire se stesso correttamente.

    Cosa fare con un ritardo nelle mestruazioni in una ragazza di 12-16 anni

    Le ragioni del ritardo delle mestruazioni nelle ragazze di 11, 13, 15 e 17 anni, considerate nell'articolo, nella maggior parte dei casi non sono accompagnate da sintomi di dolore. Ma se la giovane donna avverte un forte dolore nell'addome inferiore o nella regione lombare e non ci sono ancora le mestruazioni, dovrebbe parlare con sua madre e visitare un ginecologo.

    L'automedicazione in questo caso è inaccettabile. Forse il problema è associato all'ipotermia degli organi pelvici o allo sviluppo di una malattia infettiva nel tratto genito-urinario. Il medico lo scoprirà.

    La causa delle mestruazioni ritardate negli adolescenti può essere la sindrome dell'ovaio policistico. La malattia segnala il malfunzionamento delle appendici, delle ghiandole surrenali e della ghiandola pituitaria. Per questo motivo, la produzione di ormoni rallenta e il ciclo mestruale viene interrotto..

    Se non ci fosse menarca, in tali condizioni non verrà. La diagnosi precoce e il trattamento tempestivo aiuteranno la ragazza a evitare l'infertilità nella vita familiare. Successivamente, il paziente dovrebbe visitare regolarmente il ginecologo a scopo preventivo. Ottimale - una volta ogni sei mesi.