Principale / Patologia

Fisioterapia per le mestruazioni: è possibile o no?

La fisioterapia è stata utilizzata con successo per trattare molte malattie come metodo primario o secondario. È particolarmente efficace in relazione alla patologia del sistema muscolo-scheletrico, nonché alle malattie in cui i farmaci non hanno l'effetto desiderato. Uno dei tipi di effetti fisioterapici è l'uso di amplipulse.

Cos'è la terapia con amplipulse

Terapia con amplipulse - l'effetto sul corpo umano a scopi terapeutici con correnti modulari sinusoidali a bassa frequenza. Per l'elettroterapia viene utilizzato il dispositivo Amplipuls e le sue variazioni Amplipuls 4,5,6,7,8, El Aesculap MedTeCo, AFT SI-01-MicroMed. Esistono apparecchi portatili che possono essere utilizzati a casa..

Durante la procedura, la corrente alternata di amplipulse con una frequenza di 2-5 Hz e un'ampiezza di 10–150 Hz agisce delicatamente sui tessuti, causando contrazioni muscolari, mentre il paziente non si sente a disagio. La possibilità di questo tipo di fisioterapia e il livello di esposizione sono determinati tenendo conto della natura del processo patologico, dell'età del paziente, della presenza di un'anomalia concomitante e delle condizioni generali.

Effetto terapeutico

L'effetto terapeutico delle correnti modulate sinusoidali (SMT) è dovuto all'intervallo di esposizione alla corrente elettrica. Tra la fornitura di tensione, si verifica il rilassamento muscolare. Ogni esposizione successiva ha un grande amperaggio, ma non supera i valori consentiti. Grazie al suo effetto lieve e alla profonda penetrazione nei tessuti, questa tecnica di fisioterapia può essere utilizzata nei bambini dai 6 mesi. Le correnti modulari sinusoidali hanno i seguenti effetti sul corpo:

  • miglioramento della circolazione sanguigna;
  • rigenerazione dei tessuti;
  • effetto antinfiammatorio;
  • azione decongestionante;
  • eliminazione dell'atrofia muscolare;
  • anestesia;
  • normalizzazione della pressione sanguigna;
  • miglioramento del metabolismo;
  • aumento del tono muscolare;
  • miglioramento del trofismo dei tessuti.

Indicazioni per l'uso

L'uso di correnti modulari sinusoidali è il metodo più delicato tra tutti i tipi di elettroterapia, prima di iniziare il trattamento, è necessario un consulto medico. La terapia con amplipulse ha indicazioni e controindicazioni.

Indicazioni per la terapia con amplipulse:

  • malattie ginecologiche: endometriosi, malattie infiammatorie;
  • lesioni del sistema nervoso periferico con forte dolore: nevralgia, neurite, sciatica;
  • malattie del sistema genito-urinario: urolitiasi, glomerulonefrite, cistite, prostatite;
  • malattie dell'apparato respiratorio: asma bronchiale di gravità da lieve a moderata, bronchite, polmonite, bronchiectasie senza esacerbazione;
  • lesioni del tratto gastrointestinale: ulcere gastriche e duodenali in remissione, gastrite cronica con insufficienza secretoria, esofagite da reflusso, disturbi ipo-atonici, colite, discinesia biliare;
    malattie cardiache e dei vasi sanguigni: ipertensione arteriosa di I e II grado, aterosclerosi;
  • patologia della colonna vertebrale e delle articolazioni: spondilite anchilosante, spondilosi, osteocondrosi, ernia intervertebrale;
  • recupero da infortuni e interventi chirurgici;
  • riabilitazione da un colpo;
  • sovrappeso;
  • diabete;
  • lesioni oculari infiammatorie e distrofiche;
  • fratture ossee chiuse;
  • amiotrofia;
  • curvatura della colonna vertebrale;
  • insufficienza circolatoria venosa: gonfiore, stasi del sangue;
  • disturbi trofici nei tessuti: piaghe da decubito, necrosi;
  • malattie del cavo orale: stomatite, gengivite;
  • congestione linfatica;
  • Malattie ORL.

Molto spesso, la terapia con amplipulse viene utilizzata per trattare l'osteocondrosi della colonna cervicale, lombare e sacrale. La SMT interrompe con successo i sintomi di questa malattia: dolore, rigidità dei movimenti. La penetrazione profonda delle correnti riduce i depositi di sale e ripristina la struttura del tessuto cartilagineo. Tuttavia, per il miglior effetto, questo metodo di terapia dovrebbe essere combinato con farmaci, terapia fisica e uso di droghe locali.

Inoltre, la SMT agisce sul tessuto adiposo, riducendo le dimensioni delle cellule. Questo aiuta a ridurre il sovrappeso. A volte, per migliorare l'effetto di alcune malattie, le correnti modulari sinusoidali vengono utilizzate contemporaneamente ai farmaci (ad esempio solfato di magnesio).

Controindicazioni

La terapia con Amplipulse ha una vasta gamma di indicazioni e può essere utilizzata per trattare pazienti di tutte le età. Nonostante l'effetto lieve, la terapia con amplipulse ha controindicazioni:

  • infiammazione purulenta della pelle;
  • predisposizione a sanguinamento e trombosi;
  • neoplasie;
  • disturbi del ritmo cardiaco, ipertensione arteriosa superiore a II grado;
  • fratture ossee aperte e intraarticolari;
  • gravidanza;
  • la presenza di un pacemaker nel paziente;
  • phlebeurysm;
  • ferite aperte;
  • danno a tendini e muscoli;
  • eczema generalizzato;
  • tubercolosi;
  • psicosi;
  • epilessia;
  • sclerosi multipla;
  • intolleranza alla corrente elettrica.

È necessario abbandonare la procedura con un aumento della temperatura corporea, una cattiva salute generale e l'uso di correnti modulari sinusali non può essere combinato con l'assunzione di alcol. Molto spesso, i medici non raccomandano di usare la fisioterapia durante il sanguinamento mestruale, ma l'esposizione alle correnti modulari sinusoidali durante le mestruazioni può essere eseguita se la scarica non è molto abbondante.

Metodologia

Non è richiesta una preparazione speciale per il trattamento del tipo di terapia con amplipulse, ma ci sono diverse regole di base:

  • durante il giorno, non assumere medicinali diversi da quelli vitali (con un trattamento a lungo termine, è possibile assumere medicinali a partire da 3 procedure);
  • escludere l'uso di prodotti che aumentano la formazione di gas;
  • ci dovrebbe essere un pasto poche ore prima della procedura;
  • fare una doccia prima di una sessione.

La posizione del paziente durante la terapia con amplipulse dipende dalla localizzazione del processo patologico. Molto spesso, il paziente si siede o mente durante la sessione. In rari casi, ad esempio, per rimuovere la pietra dalla vescica, il paziente si alza.

Il medico che lavora con il dispositivo informa il paziente della procedura, chiarisce lo stato di salute, quindi collega il dispositivo alla rete e imposta i parametri necessari. Le dimensioni degli elettrodi devono essere selezionate tenendo conto dell'area di danno. Con l'aiuto della palpazione, il medico identifica l'area dolorosa. Gli elettrodi sono fissati sulla pelle del paziente nei punti focali della lesione. Una piastra deve essere posizionata al posto della proiezione di sensazioni dolorose, la seconda deve essere trasversale alla prima sull'altro lato del corpo o parallela allo stesso lato. Gli elettrodi rettangolari sono fissati con un elastico, l'infermiera rotonda tiene durante la procedura.

Dopo aver premuto il pulsante "il paziente è acceso", inizia una sessione di fisioterapia. Il livello di corrente durante la procedura è impostato sul valore richiesto, mentre il paziente non deve provare dolore. Per diversi minuti, il paziente avverte una leggera vibrazione - sotto l'influenza del contratto attuale delle fibre muscolari. Alla fine della sessione, il dispositivo viene spento, gli elettrodi vengono rimossi.

La durata della procedura è di 15-20 minuti, a volte fino a 40 minuti. Le sessioni si svolgono quotidianamente o a giorni alterni. In alcuni casi, è necessario l'uso della terapia con amplipulse due volte al giorno con un intervallo di 5 ore. La durata media del corso è di 10-15 procedure.

Precauzioni di sicurezza quando si utilizza Amplipulse

Per escludere le emergenze, è necessario osservare rigorosamente le norme di sicurezza quando si lavora con amplipulse a casa, nonché in una clinica o in ospedale.

Prima di accendere il dispositivo, è necessario verificare l'integrità dell'isolamento, lo stato degli elettrodi. La manopola del potenziometro dovrebbe essere a zero. Se necessario, le variazioni del livello di tensione durante la procedura del paziente vengono disconnesse dalla corrente. Particolare attenzione alla sicurezza quando si lavora con amplipulse dovrebbe essere data nel trattamento di pazienti con localizzazione del processo patologico in faccia e collo. In questo caso, è necessario utilizzare la corrente minima..

Gli elettrodi devono essere fissati sulla pelle asciutta. Prima dell'inizio della procedura, è obbligatorio un esame: il trattamento con correnti modulari sinusoidali è escluso in presenza di infiammazione sulla pelle. Gli elettrodi devono essere posizionati correttamente sul corpo e fissati. Puoi spostarli solo dopo aver abbassato il livello corrente a zero. Un aumento della tensione viene effettuato gradualmente ed è accompagnato dall'osservazione delle condizioni del paziente. Se un paziente avverte disagio, la forza attuale deve essere ridotta. La prima sessione viene eseguita alla minima potenza del dispositivo, nella successiva viene portata al necessario.

La terapia con Amplipulse ha recensioni positive da parte di medici e pazienti. Se necessario, viene prescritta una terapia per i bambini: dopo un ciclo di fisioterapia, il bambino inizia rapidamente a rotolare, sedersi e la deformità dei piedi viene corretta. La SMT si è dimostrata valida nel complesso trattamento dell'osteocondrosi e delle malattie articolari, con mal di schiena di varie eziologie. Tuttavia, il trattamento con amplipulse è un evento molto responsabile, le controindicazioni devono essere prese in considerazione e le raccomandazioni del medico devono essere osservate.

Amplipulse - indicazioni e meccanismo d'azione

Foto dal sito noalone.ru

La tecnica è considerata una delle più accessibili e sicure per i pazienti che soffrono di nevralgia, radicolite, osteocondrosi e altre patologie del sistema muscoloscheletrico e del sistema nervoso centrale. La durata del trattamento dipende dalla gravità della sindrome del dolore e dalle caratteristiche della patologia.

Meccanismo di azione

Che cos'è un amplipulse e in che cosa differisce dalle altre correnti utilizzate in fisioterapia? L'effetto dell'elettroterapia si basa sulla pulsazione delle correnti a media frequenza, modulata in ampiezza e con un effetto diretto sulle fibre nervose e muscolari.

Come risultato della trasformazione, si forma una serie di impulsi che ricordano uno shock o una spinta. Questi battiti ritmici causano una risposta dalle terminazioni nervose, contribuendo all'eccitazione delle sinapsi. Allo stesso tempo, viene creato un focolaio di tensione nel sistema nervoso centrale, sopprimendo efficacemente lo spasmo e il dolore.

Contemporaneamente all'eccitazione delle sue stesse correnti, l'amplificatore attiva la produzione di endorfine nelle cellule cerebrali e ha un leggero effetto rilassante. L'effetto simultaneo di questi meccanismi fornisce quasi il 100% di eliminazione del disagio e del dolore.

Inoltre, l'uso di amplipulse porta alla contrazione muscolare, causando il flusso sanguigno nell'area problematica ed eliminando il focus dell'infiammazione. Oltre a ciò, migliora anche la circolazione sanguigna venosa: nei pazienti diminuisce l'edema, il metabolismo migliora e la congestione alle estremità viene eliminata.

Rispetto alle correnti dirette e alle basse frequenze, l'amplipolo agisce in modo più parsimonioso, quindi quando viene usato, non c'è bruciore, formicolio o sensazione di calore. Al contrario, i pazienti trovano la procedura molto comoda e la confrontano con una sessione di massaggio.

Indicazioni e controindicazioni

A causa del suo effetto lieve, la terapia con amplipulse può essere utilizzata per trattare una varietà di disturbi. La procedura è spesso prescritta per l'osteocondrosi con sindrome miofasciale intensa, disturbi ginecologici, malattie del sistema riproduttivo maschile e sistema escretore.

Elenco delle indicazioni per l'uso di amplipulse:

  • Lesioni del SNC con disturbi motori;
  • malattia urolitiasi;
  • aterosclerosi obliterante;
  • diabete;
  • disturbi metabolici, obesità;
  • ipertensione persistente;
  • infiammazione del nervo sciatico.

Amplipulse dà un buon effetto per l'artrosi, l'artrite reumatoide, la gotta, l'osteomielite e altre patologie della cartilagine. La procedura non solo riduce il dolore, ma ripristina anche la mobilità, prolunga il periodo di remissione.


Tra le altre indicazioni per amplipulse, prostatite, ulcera peptica, gastroduodenite, discinesia ipomotoria nel periodo postoperatorio e spesso appaiono infiammazioni agli occhi..

Nonostante la sicurezza e l'effetto delicato, non tutti possono fare un'ampolla. Tra le controindicazioni si notano in particolare:

  • oncologia di qualsiasi localizzazione;
  • la presenza di un pacemaker;
  • angina pectoris, tachicardia;
  • gravidanza;
  • ipertensione II e III grado.

Amplipulse non è prescritto in caso di febbre, con tendenza a sanguinamento, vene varicose e tromboflebite. Le controindicazioni possono essere fratture senza l'applicazione di gesso, rotture di muscoli e legamenti.

Anche le donne durante le mestruazioni stanno meglio rinunciare a un'amplipulse. La procedura può aumentare il sanguinamento e farti sentire peggio. È indesiderabile combinare la terapia con amplipulse con l'assunzione di alcol di qualsiasi forza.

Formazione

Pertanto, non esiste preparazione per la fisioterapia con amplipulse. Il paziente deve presentarsi solo al momento indicato per il trattamento in buona salute. La febbre, un'eruzione cutanea sul corpo, la presenza di ferite, acne e graffi nel sito di applicazione degli elettrodi sarà una controindicazione alla fisioterapia. Con l'applicazione intracavitaria di amplipulse, sarà richiesta una dieta preliminare.

Immediatamente prima del trattamento, è necessario rimuovere l'orologio, le catene, i piercing e altri oggetti metallici dal corpo. Se sono presenti impianti o un pacemaker, il personale medico deve essere avvertito al riguardo..

Come va il trattamento

Foto da narochbereg.by

Amplipulse viene effettuato nella sala di fisioterapia. In questo caso, il paziente può stare in piedi, sedersi o sdraiarsi - tutto dipende dall'area del danno..

Il medico imposta gli elettrodi, quindi accende il dispositivo e imposta l'opzione di trattamento desiderata. La forza attuale viene selezionata in modalità manuale e viene regolata in base alle sensazioni del paziente. In questo caso, ad ogni sessione successiva, l'impulso aumenta. Di conseguenza, il paziente dovrebbe avvertire movimenti oscillatori.

Esistono due metodi per condurre amplipulse:

Nel primo caso, un asciugamano bagnato piegato in più strati viene applicato sull'area della pelle sopra il punto dolente, un elettrodo è attaccato in cima. Il design è fissato con un bendaggio elastico o premuto con un carico. Il secondo elettrodo è installato sul lato opposto o vicino al primo ed è anche fisso.

Con l'amplificazione conduttiva intracavitaria utilizzare punte sterili. Sono ricoperti di gel e introdotti lentamente nella cavità. Con questo metodo di terapia, è consentito utilizzare solo la prima modalità di funzionamento dell'amplipulse. L'attuale forza viene aumentata a piccole dosi, fino a una leggera vibrazione.

La durata media dell'esposizione in una zona è di 7-10 minuti, la durata totale della manipolazione può raggiungere fino a 1 ora.

Misure di sicurezza

Oggi, nella maggior parte dei casi, i dispositivi 4 e 5 del modello sono utilizzati per il trattamento con amplipulse. Sono caratterizzati da sicurezza e un elevato grado di affidabilità. Per l'elettroterapia e l'elettroforesi simultanee, viene utilizzato il modello Amplipuls-7..

Ogni dispositivo viene fornito completo di elettrodi per scopi diversi, quindi non è necessario cercare apparecchiature aggiuntive. La seconda classe di protezione non richiede la messa a terra obbligatoria e consente l'uso di dispositivi medici non solo nella sala di fisioterapia, ma anche in qualsiasi reparto dell'ospedale.

Amplipulse è leggero e facile da usare. Tuttavia, quando si lavora con esso, è necessario osservare le elementari raccomandazioni di sicurezza:

  • è vietato utilizzare un dispositivo difettoso;
  • accendere e spegnere il dispositivo solo quando la maniglia è nella posizione zero;
  • se necessario, spostare gli elettrodi durante il trattamento, anche la corrente deve essere ridotta al minimo.

Il dispositivo Amplipulse incluso nella rete non deve essere pulito con un panno umido, aprire il coperchio o cambiare parti. Se si verifica un malfunzionamento, il dispositivo deve essere disconnesso, installare l'etichetta appropriata su di esso e informare il manuale del guasto.

I benefici e i danni di amplipulse

L'effetto terapeutico dell'amplipulse è dovuto a una serie di impulsi elettrici di una determinata forza. Nel mezzo, le fibre muscolari si rilassano. Ciò garantisce una penetrazione profonda delle onde portanti, riscaldando e aumentando la circolazione sanguigna nell'area interessata.

Cosa fa l'amplipulse:

  • elimina i focolai infiammatori e accelera l'assorbimento degli infiltrati;
  • migliora il tono muscolare, stimola la rigenerazione dei tessuti, previene l'atrofia;
  • aumenta il metabolismo locale;
  • allevia il gonfiore, ha un effetto vasodilatatore.

Inoltre, l'amplipulse stimola la secrezione di organi interni, accelera la secrezione biliare e facilita il deflusso di urina. La procedura rilassa perfettamente e allevia lo spasmo muscolare.

Per quanto riguarda il danno causato dall'ampolla, esiste. Ma l'effetto negativo non è la procedura stessa, ma le azioni analfabete del personale medico. Ad esempio, impostare un amperaggio troppo alto può causare ustioni. E la nomina di un ampulpulse alle persone con un pacemaker o protesi metalliche finirà molto male.

Quando arriveranno i primi risultati dal trattamento?

I fisioterapisti avvertono che non dovresti aspettarti un effetto rapido dall'amplipulse. Affinché la condizione migliori sensibilmente e rimanga tale per un lungo periodo, saranno necessarie almeno 10-15 procedure. Allo stesso tempo, la fisioterapia dà un risultato molto duraturo, quindi puoi ripetere il trattamento una volta ogni 1-1,5 anni.

Terapia con amplipulse per osteocondrosi

Il ruolo principale dell'amplipulse nell'osteocondrosi della colonna vertebrale è localizzare il dolore e alleviare lo spasmo muscolare. Come risultato di una migliore circolazione sanguigna, il ripristino dei tessuti cartilaginei è accelerato, i passaggi di infiammazione e i processi di rigenerazione sono attivati. Se correttamente prescritto, la procedura può portare a remissione prolungata e persistente..

L'uso di amplipulse è particolarmente efficace nelle prime fasi dell'osteocondrosi, fino a quando i cambiamenti distrofici hanno catturato il tessuto intervertebrale e causato un'ernia. Un buon risultato nell'osteocondrosi è dato da una combinazione di correnti modulate e farmaci. In questo caso, il cuscinetto idrofilo è impregnato di una soluzione farmacologica e posizionato tra il corpo e l'elettrodo.

La fisioterapia Amplipulse deve essere eseguita solo da un operatore sanitario e secondo le istruzioni del proprio medico. L'uso indipendente del dispositivo senza diagnosi può portare a spiacevoli conseguenze. Inoltre, non è possibile utilizzare la terapia con amplipulse con intolleranza individuale alle correnti e presenza di controindicazioni.

Postato da: Elena Medvedeva, Dottore,
appositamente per Vertebrolog.pro

Video utili sulla terapia con amplipulse

Elenco delle fonti:

  • Neuropatologia / Badalyan L.O. // M.: Education, 1982.
  • Riabilitazione medica (manuale, in 3 volumi) / Bogolyubov, V.N. // Mosca - Perm, 1998.
  • Riabilitazione fisica / Popov S.N. // Eksmo, 2005.
  • Le basi della fisioterapia per le scuole di medicina / Koshkalda S.A. // Rostov n / A: Phoenix, 2005.