Principale / Patologia

Di quali ormoni hai bisogno per fare un esame del sangue per la menopausa e come determinare l'insufficienza ormonale nelle donne

Un esame del sangue completo progettato per esaminare una donna in menopausa.

Esami del sangue in menopausa.

Sinonimi inglese

Diagnosi di laboratorio della menopausa.

Quale biomateriale può essere utilizzato per la ricerca?

Come prepararsi allo studio?

  • Escludere cibi grassi dalla dieta per 24 ore prima dello studio.
  • Non mangiare per 8 ore prima dello studio, puoi bere acqua naturale pulita.
  • Escludere completamente (in accordo con il medico) i farmaci entro 24 ore prima dello studio.
  • Elimina lo stress fisico ed emotivo entro 24 ore prima dell'esame.
  • Non fumare per 3 ore prima dello studio.

Panoramica dello studio

La menopausa è la fine dell'attività ormonale ciclica del corpo femminile e delle mestruazioni. Questo è un risultato naturale del processo di estinzione della funzione riproduttiva femminile durante l'invecchiamento. I tempi di insorgenza della menopausa dipendono da molte cause, tra cui fattori genetici e la salute generale della donna. L'età media della menopausa è di 51 anni.

Di solito, la menopausa è preceduta da un periodo di irregolarità mestruali (allungamento del ciclo, salto del ciclo, mestruazione irregolare), chiamato premenopausa. Con una persistente assenza di mestruazioni per più di 12 mesi, si ritiene che si sia verificata la menopausa.

La menopausa è accompagnata da cambiamenti ormonali irreversibili nel corpo di una donna: una diminuzione del livello degli ormoni sessuali femminili (estradiolo) e un aumento del livello degli ormoni nella ghiandola pituitaria anteriore (ormone luteinizzante, LH e ormone follicolo-stimolante, FSH).

L'estradiolo è il principale ormone sessuale delle donne in età riproduttiva. È prodotto dalle ovaie. La sua funzione principale è quella di preparare l'endometrio uterino per l'impianto dell'embrione. L'estradiolo ha anche un effetto soppressivo sulla produzione di FSH e un effetto attivante sulla sintesi di LH. La concentrazione di estradiolo aumenta nella prima metà del ciclo mestruale e raggiunge il massimo durante l'ovulazione. La violazione della produzione di estradiolo da parte delle ovaie porta a cicli anovulatori e NMC e, di conseguenza, a una completa cessazione delle mestruazioni.

I cambiamenti di FSH e LH osservati durante la menopausa si verificano in risposta a una diminuzione dei livelli di estradiolo. L'FSH durante la menopausa è generalmente aumentato più significativamente dell'LH. Il livello di FSH è considerato elevato se la sua concentrazione supera due o più volte la concentrazione media di FSH nelle donne in età riproduttiva, misurata nella fase follicolare precoce (più di 30 UI / l).

La menopausa è di solito una diagnosi clinica. In alcuni casi, tuttavia, è necessario un esame di laboratorio. È particolarmente indicato per le donne con segni di menopausa in giovane età. L'inizio della menopausa prima dei 40 anni si chiama insufficienza ovarica precoce (precedentemente chiamata menopausa precoce). È caratterizzato da una diminuzione dell'estradiolo e da un aumento di LH e FSH. Le cause di questa malattia non sono completamente chiare, ma si ritiene che il processo autoimmune e le infezioni (herpes virus, CMV) siano importanti. L'insufficienza ovarica precoce deriva dall'esposizione a ovaie di radiazioni ionizzanti (radioterapia), chemioterapia o rimozione chirurgica di entrambe le ovaie. Per ottenere informazioni complete sulla funzione ovarica in caso di sospetto fallimento prematuro, può essere raccomandato anche uno studio sull'inibizione B e sull'ormone anti-Muller. Va notato che l'insufficienza ovarica prematura non è la causa più comune di mancanza di mestruazioni in una giovane donna. Per escludere altre malattie e condizioni (ad esempio la gravidanza), vengono effettuati ulteriori studi.

Sintomi caratteristici dell'inizio della menopausa (sudorazioni notturne, vampate di calore, irregolarità mestruali) possono verificarsi anche con ipertiroidismo. Pertanto, quando si esamina una donna con tali disturbi, è consigliabile valutare la funzione della ghiandola tiroidea utilizzando l'ormone stimolante la tiroide (TSH) e la tiroxina (T4). È ottimale misurare la tiroxina libera e non totale, poiché è la tiroxina libera che ha effetti su organi e tessuti. L'ipertiroidismo può essere causato da varie malattie. Nella maggior parte dei casi, è causato dalla malattia di Graves, in cui vi è un aumento della concentrazione di T4 libero e una diminuzione del TSH. Un aumento della concentrazione di TSH e una diminuzione del livello di T4 indicheranno invece che la causa dell'ipertiroidismo è l'adenoma ipofisario.

Considerando che la menopausa è associata alla progressione di alcune malattie (osteoporosi, malattie cardiovascolari, dislipidemia), possono essere necessari ulteriori test di laboratorio quando si esamina una donna in menopausa, inclusi marcatori per rimodellamento osseo, profilo lipidico e quando si pianifica una terapia ormonale sostitutiva, un esame del sangue generale e funzionalità epatica e renale.

A cosa serve lo studio??

  • Per diagnosi di laboratorio della menopausa;
  • per escludere ipertiroidismo in una donna con segni di menopausa.

Quando è programmato uno studio?

  • In presenza di sintomi della menopausa: con persistente assenza di mestruazioni per più di 12 mesi, vampate di calore, sudorazione notturna, ansia e sbalzi d'umore.

Cosa significano i risultati??

Variazione della concentrazione ormonale caratteristica della menopausa:

Quali test dovrebbero essere presi per gli ormoni femminili in menopausa, cosa diranno i risultati?

I cambiamenti legati all'età nel corpo di una donna influenzano la sua funzione riproduttiva. All'età di 45-50 anni, inizia a sbiadire. Si verifica la menopausa o la menopausa. Il corpo viene ricostruito al variare dello sfondo ormonale.

Durante questo periodo, una donna presenta una serie di sintomi che potrebbero non scomparire mai. Per correggere questa condizione, i medici prescrivono farmaci, molto spesso ormoni. Prima di questi, si consiglia di fare un'analisi per gli ormoni femminili in menopausa al fine di sapere esattamente perché si verificano tali cambiamenti.

Qual è la sindrome della menopausa

Durante la menopausa, l'80% delle donne ha questa condizione. È accompagnato dalla manifestazione di tali sintomi:

  • sensazioni di calore senza causa,
  • sudorazione eccessiva,
  • frequenti mal di testa,
  • tachicardia,
  • pressione sanguigna instabile,
  • sbalzi d'umore,
  • mucose e pelle secche,
  • patologia del sistema muscolo-scheletrico (osteocondrosi, osteoporosi).

Durante questo periodo, si manifestano spesso malattie del sistema cardiovascolare e genito-urinario, quindi è importante stare attenti. I processi metabolici sono compromessi, possono verificarsi eruzioni cutanee e problemi nella sfera psico-emotiva..

Tali cambiamenti si verificano perché la produzione di ormoni sessuali nel corpo della donna diminuisce. Ma se in tempo per fare un esame del sangue per gli ormoni sessuali femminili in menopausa, puoi correggere le violazioni che si presentano.

Perché fare l'analisi?

La cessazione delle mestruazioni è uno dei primi e principali segni della menopausa. Ma vale la pena considerare il fatto che l'assenza delle mestruazioni può indicare gravi malattie degli organi del sistema endocrino e riproduttivo, superlavoro fisico, esaurimento, gravidanza o verificarsi durante l'assunzione di contraccettivi. Pertanto, è impossibile trarre una conclusione solo su questa base. Il modo principale e più accurato per determinare tali cambiamenti sono i test ormonali per la menopausa.

Sulla base dei risultati, il medico selezionerà una terapia efficace per alleviare la donna dei sintomi. Per fare questo, le viene prescritto un corso di terapia ormonale sostitutiva - quegli ormoni che il corpo ha smesso di produrre vengono sostituiti. I farmaci vengono selezionati individualmente, a seconda della quantità di omone richiesta dal corpo.

Analisi

Spesso ai medici viene chiesto quali test dovrebbero essere eseguiti per gli ormoni femminili in menopausa?

Per determinare i cambiamenti nel corpo, è necessario esaminare il livello dei principali ormoni nel sangue. Quindi puoi scoprire in modo affidabile se una determinata sostanza è correttamente prodotta nel corpo o meno. Quindi, di quali ormoni hai bisogno per fare i test per una donna in menopausa:

  1. Analisi di FSH. Prima della menopausa, quando lo sfondo ormonale è stabile, l'ormone follicolo-stimolante è sempre basso. E la norma FSH nelle donne in menopausa aumenta sullo sfondo di altri ormoni, la cui concentrazione è ridotta. I risultati della stessa analisi determinano la diminuzione dei livelli di estrogeni.
  2. Determinazione dei livelli di estradiolo. Questo è uno degli ormoni più importanti e principali del gruppo estrogeno. È responsabile della forza del tessuto osseo e del processo di formazione delle cellule del tessuto adiposo. Se il suo livello è troppo basso, questi sono i prerequisiti per gravi complicazioni. Quando è molto piccolo, si sviluppano malattie ossee.
  3. Lo studio del livello di LH nel sangue. Questo ormone è necessario per la maturazione dell'uovo nel follicolo. Il suo contenuto nel sangue con la menopausa aumenta in modo significativo. Il follicolo può luteinizzare, mentre la fecondazione è impossibile.
  4. Progesterone. Quando il contenuto di questo ormone diminuisce, è un segno dell'inizio della menopausa..

Tuttavia gli esperti consigliano di ricercare il livello di prolattina.

C'è una tabella speciale che mostra la norma degli ormoni per gli adulti, tenendo conto di vari fattori, tra cui la menopausa. I medici, basandosi su di lei, fanno un confronto e una conclusione.

Se la diagnosi di menopausa è già stata fatta, ma ci sono una serie di sintomi che indicano lo sviluppo di complicanze, vengono prescritti ulteriori esami:

  • Ultrasuoni dei genitali e della ghiandola tiroidea,
  • analisi delle sbavature,
  • mammografia - esame del seno,
  • esame dell'osso.

Una donna può fare tutti questi test durante la premenopausa, quando non ci sono ancora sintomi gravi, per diagnosticare malfunzionamenti e cambiamenti che si verificano nel suo corpo, per prevenire lo sviluppo di malattie per le quali si osserva un caratteristico decorso asintomatico. Per lo stesso motivo, si raccomanda di studiare gli ormoni tiroidei e la glicemia.

Come gli ormoni cambiano con la menopausa

Nel corpo di una donna, si verificano numerosi cambiamenti durante questo periodo. Sono i seguenti:

  1. Già a 35 anni, le ovaie iniziano a peggiorare. L'uovo matura molto meno spesso e all'età di 45-50 anni questo processo si interrompe. Viene prodotto meno estrogeno.
  2. Poiché vengono prodotti meno ormoni, la produzione di sostanze biologicamente attive da parte della ghiandola pituitaria è migliorata. Questa ghiandola produce FSH. Pertanto, la norma delle norme FSH e LH differisce durante la menopausa, poiché la prima sopprime la produzione della seconda. La loro concentrazione è più alta di prima. Ma questa condizione non riprende il processo di ovulazione. Durante questo periodo, non possono più stimolare la formazione di un follicolo.

Vedi anche: FSH - la norma nelle donne per età, una tabella di indicatori, che significa deviazioni

Il tasso di ormoni durante questo periodo

Quando inizia la menopausa, gli ormoni cambiano radicalmente. Pertanto, vale la pena conoscere il tasso di sostanze biologicamente attive durante questo periodo.

  1. La concentrazione di FSH sta aumentando in modo significativo. Se prima di questo periodo la norma è di 10 unità, quindi prima della menopausa - 30-40 unità. E durante la menopausa, la norma aumenta a 125 unità. Se il livello di questo ormone ha raggiunto 20 unità, dicono l'inizio della menopausa.
  2. Estradiolo. La norma è di 8/82 unità. E meno è nel corpo, più si manifestano i sintomi della menopausa. Se gli indicatori aumentano, la donna sviluppa insufficienza renale o formazioni tumorali di natura benigna, inizia a stancarsi di più. Se il livello è inferiore, appare un eccesso di peso, mucose secche, il desiderio sessuale diminuisce. In questo caso, è necessario assumere farmaci ormonali.
  3. LH nel sangue. Nelle donne di età inferiore ai 40 anni, la sua quantità è di 5-20 unità. Dopo questa età, aumenta rapidamente a 29-50 unità. Se il tasso di una donna aumenta di 10 unità, questo indica la menopausa.
  4. Progesterone. Durante questo periodo sono circa 0,69 unità. Se il livello scende, si notano cambiamenti di umore. Nei primi anni, questa cifra è considerata la norma, ma negli anni successivi dovrebbe salire a 5,0 - 0,6 unità.

Il medico presta spesso attenzione alla differenza tra FGS e LH. Più è grande, più pronunciata è la sindrome climaterica. I risultati del test saranno decifrati in dettaglio da uno specialista.

Preparazione all'analisi

È necessario donare il sangue prima dell'inizio della menopausa o all'età in cui dovrebbe venire per sapere esattamente qual è la ragione dei cambiamenti che si verificano nel corpo.

Quando si esegue un test ormonale nelle donne, è necessario sapere come donare il sangue in modo che i risultati siano il più precisi possibile. Per due giorni è necessario escludere:

  • carichi significativi,
  • bevendo alcool,
  • fumo,
  • tè o caffè forte,
  • eventuali farmaci (è meglio consultare un medico su questo),
  • sesso.

Sangue a digiuno al mattino.

Nonostante gravi malfunzionamenti nel corpo, è necessario controllare lo sfondo ormonale e cercare di regolarlo. Molto spesso, solo dopo l'esame si possono determinare cambiamenti e malattie legati all'età.

Durante questo periodo, il corpo della donna è particolarmente vulnerabile, quindi compaiono una serie di malattie che possono essere facilmente prevenute se lo sfondo ormonale è regolato. Pertanto, è meglio sapere in anticipo quali test per gli ormoni sono necessari per passare a una donna dopo 40 anni. È importante consultare un medico in questo senso in anticipo e non aspettare che il climax manifesti sintomi caratteristici.