Principale / Patologia

Pillole Angeliche

Angelique - un farmaco ormonale che compensa la carenza di ormoni sessuali femminili che si verifica durante la menopausa, la castrazione, l'ipogonadismo, l'esaurimento ovarico.

Previene l'insorgenza di disturbi psicoemotivi, somatici e autonomi caratteristici della menopausa, normalizza il metabolismo lipidico, abbassa il colesterolo nel sangue.

In questo articolo considereremo quando i medici prescrivono il farmaco Angelik, comprese le istruzioni per l'uso, analoghi e prezzi di questo farmaco nelle farmacie. Se hai già usato il farmaco Angelik, lascia un feedback nei commenti.

Forma e composizione del rilascio

Farmaco anti-climaterico. L'angelica è prodotta sotto forma di compresse rotonde biconvesse, rivestite con un guscio di film di colore grigio-rosa (28 pezzi ciascuno in blister, in un fascio di cartone da 1 o 3 blister).

  • Principi attivi - estradiolo + drospirenone (estradiolo + drospirenone).

Componenti ausiliari: lattosio monoidrato, magnesio stearato, biossido di titanio, amido di mais, amido di mais pregelatinizzato, ipromellosa, povidone K25, macrogol 6000, ossido di ferro colorante rosso, talco.

Indicazioni per l'uso

Secondo le istruzioni, Angelique è prescritto per una carenza di ormoni sessuali e per la prevenzione dell'osteoporosi nelle donne in postmenopausa. Secondo le recensioni, Angelik facilita il decorso della menopausa nel periodo postmenopausale, inclusi sintomi vasomotori come vampate di calore e sudorazione eccessiva, nonché manifestazioni di depressione, insonnia e allevia l'irritabilità.

Istruzioni per l'uso

Se il paziente ha assunto altri farmaci ormonali per un uso continuo, il corso del trattamento con Angelik dovrebbe iniziare alla fine del sanguinamento da sospensione. Se una donna non passa ad Angelik con un altro farmaco per la terapia ormonale sostitutiva, è possibile prescrivere immediatamente un ciclo di trattamento.

1 compressa una volta al giorno, alla stessa ora del giorno. Se il farmaco non è stato assunto all'ora selezionata, dovrebbe essere assunto il prima possibile. Se l'interruzione nell'ammissione è di 2 giorni, non è raccomandata l'assunzione di una doppia dose.

Ogni confezione è progettata per un ricevimento di 28 giorni.

Effetti collaterali

In alcuni casi, sono possibili i seguenti effetti collaterali del farmaco Angelik:

  1. Dal tratto gastrointestinale: dispepsia, gonfiore, nausea, vomito, dolore addominale, ricaduta di ittero colestatico.
  2. Da parte della pelle e del tessuto sottocutaneo: eruzione cutanea, prurito, cloasma, eritema nodoso.
  3. Dal lato del sistema nervoso centrale: spesso c'è una sensazione di depressione, aumento dell'irritabilità, emicrania, meno spesso - insonnia, aumento dell'ansia, diminuzione della libido e vertigini, vertigini.
  4. Dal sistema riproduttivo e dalle ghiandole mammarie: emorragia uterina rivoluzionaria e spotting spotting (solitamente interrotta durante il trattamento), cambiamenti nelle perdite vaginali, aumento delle dimensioni del fibromioma, una condizione simile alla sindrome premestruale; dolore, tensione e / o ingrossamento delle ghiandole mammarie, neoplasie benigne delle ghiandole mammarie.

Altro: raramente - palpitazioni, gonfiore, aumento della pressione sanguigna, vene varicose, tromboflebite superficiale, trombosi venosa e tromboembolia, crampi muscolari, alterazioni del peso corporeo, alterazioni della libido, compromissione della vista, intolleranza alle lenti a contatto, reazioni allergiche.

Controindicazioni

Ci sono una serie di controindicazioni nel caso di assunzione di queste compresse. Naturalmente, non possono essere assunti durante la gravidanza e durante l'allattamento. Tuttavia, si dovrebbero anche notare controindicazioni come:

  • tumori maligni, è ormonale dipendente o sospettato di essi;
  • tumori al fegato (benigni o maligni), ora o in passato;
  • trombosi (formazione di coaguli di sangue) nei vasi sanguigni delle gambe (trombosi venosa profonda) o polmoni (embolia polmonare), nel tempo o in passato;
  • malattia epatica grave;
  • malattia renale grave o presente, in cui gli indicatori di laboratorio della funzionalità renale non sono ancora tornati alla normalità;
  • livelli significativamente aumentati di tre gliceridi nel sangue (un tipo speciale di lipidi nel sangue);
  • sanguinamento vaginale di eziologia sconosciuta;
  • cancro al seno o sospetto di esso;
  • recente attacco di cuore e / o ictus;
  • gravidanza o allattamento al seno;
  • allergico a uno qualsiasi dei componenti del farmaco.

È vietato l'uso del farmaco come contraccettivo. Inoltre, influenza in modo significativo l'attività degli enzimi epatici, in relazione ai quali è indispensabile informare il medico sull'assunzione di "Angelik".

Con l'interazione farmacologica, ci sono alcune sfumature. In combinazione con farmaci antiipertensivi, si osserva una diminuzione della pressione sanguigna e in combinazione con farmaci antinfiammatori o antiipertensivi non steroidei, la concentrazione di potassio nel sangue aumenta.

Overdose

Gli studi di tossicità acuta non hanno rivelato un rischio di effetti collaterali acuti in caso di somministrazione accidentale del farmaco in quantità molte volte superiore alla dose terapeutica giornaliera.

  • Sintomi che possono verificarsi con un sovradosaggio: nausea, vomito, sanguinamento vaginale.
  • Trattamento: non esiste un antidoto specifico, se necessario, terapia sintomatica.

Negli studi clinici, l'uso di drospirenone fino a 100 mg o preparati combinati di estrogeni / progestinici contenenti 4 mg di estradiolo è stato ben tollerato..

Analoghi

Analoghi di Angelica sono i preparativi Diane-35, Klimonorm, Proginova e Novaring. Attenzione: l'uso di analoghi deve essere concordato con il medico curante.

Il prezzo medio di ANGELIK, compresse nelle farmacie (Mosca) 1178 rubli.

Condizioni di archiviazione

A una temperatura non superiore a 25 ° C. Tenere fuori dalla portata dei bambini. Periodo di validità 5 anni. Non utilizzare dopo la data di scadenza.

Angelik - istruzioni per l'uso

Numero di registrazione:

Denominazione commerciale del preparato:

Nome internazionale non proprietario:

Forma di dosaggio:

Composizione:

Descrizione:

Gruppo farmacoterapeutico:

Codice ATX:

Proprietà farmacologiche

farmacodinamica

Il preparato Angelique® contiene 17ß-estradiolo, chimicamente e biologicamente identico all'estradiolo umano endogeno, e un progestinico sintetico, il drospirenone. Il 17ß-estradiolo fornisce la sostituzione degli estrogeni nel corpo femminile durante e dopo la menopausa. L'aggiunta di drospirenone fornisce il controllo del sanguinamento e previene lo sviluppo dell'iperplasia endometriale indotta da estrogeni.

L'estinzione della funzione ovarica, accompagnata da una diminuzione della produzione di estrogeni e progestinici nel corpo, determina la sindrome climaterica, caratterizzata da sintomi vasomotori e organici. Per eliminare questi disturbi è prescritta la terapia ormonale sostitutiva (TOS)..
Di tutti gli estrogeni naturali, l'estradiolo è il più attivo e ha la più alta affinità (forza legante) per i recettori degli estrogeni. Gli organi bersaglio per gli estrogeni includono, ma non sono limitati a, l'utero, l'ipotalamo, la ghiandola pituitaria, la vagina, le ghiandole mammarie, le ossa (vale a dire le cellule degli osteoclasti).
Altri effetti degli estrogeni comprendono una diminuzione delle concentrazioni di insulina e glucosio nel sangue, effetti vasoattivi locali mediati dai recettori ed effetti indipendenti dal recettore sulle cellule muscolari lisce vascolari. I recettori degli estrogeni sono stati identificati nel cuore e nelle arterie coronarie.
La somministrazione orale di estrogeni naturali presenta vantaggi in caso di ipercolesterolemia a causa di un effetto più favorevole sul metabolismo lipidico nel fegato.
Dopo un anno di terapia con un farmaco contenente estradiolo e drospirenone, le variazioni medie della concentrazione di colesterolo lipoproteico ad alta densità (colesterolo HDL) erano insignificanti. Quando si assume un farmaco contenente, oltre all'estradiolo, 2 mg di drospirenone, la concentrazione di colesterolo lipoproteico ad alta densità (colesterolo HDL) è diminuita dell'1,6% e la concentrazione di colesterolo lipoproteico a bassa densità (colesterolo LDL) nel plasma è diminuita in media del 14% rispetto al Riduzione del 9% dopo un anno di monoterapia con 1 mg di estradiolo.
È probabile che i farmaci combinati con drospirenone attenuino l'aumento della concentrazione di trigliceridi (TG) a causa della monoterapia con 1 mg di estradiolo. Dopo un anno di trattamento, 1 mg di estradiolo nelle concentrazioni di TG nei pazienti ha superato in media il livello iniziale di circa il 18%, rispetto a un aumento medio del 5% quando si utilizza una combinazione con 2 mg di drospirenone. La terapia con Angelic® per 2 anni ha portato ad un aumento della densità minerale ossea di circa il 3-5%, mentre durante l'assunzione di un placebo, la densità minerale ossea è diminuita di circa lo 0,5%. È stata rilevata una differenza statistica significativa tra la densità minerale del tessuto osseo nelle ossa pelviche nei pazienti nei gruppi di trattamento attivo (con osteopenia e senza osteopenia), rispetto al placebo. C'è stato anche un aumento della densità minerale ossea in tutto il corpo e nella colonna lombare nei pazienti del gruppo di trattamento attivo. La TOS prolungata riduce il rischio di fratture ossee periferiche nelle donne in postmenopausa senza osteoporosi.
La TOS influisce anche positivamente sul contenuto di collagene nella pelle, sulla densità della pelle e può ritardare la formazione di rughe.
La monoterapia con estrogeni ha un effetto stimolante dose-dipendente sulla mitosi e sulla proliferazione dell'endometrio e, quindi, aumenta l'incidenza dell'iperplasia endometriale. Al fine di evitare lo sviluppo dell'iperplasia endometriale, è necessaria una combinazione di estrogeni con qualsiasi progestinico.

Il drospirenone ha effetti farmacodinamici simili al progesterone naturale.
Attività progestinica

Il drospirenone è un potente progestinico con un effetto inibitorio centrale sull'asse ipotalamo-ipofisi-ovaio. Nelle donne in età riproduttiva, il drospirenone ha un effetto contraccettivo; con l'introduzione del drospirenone sotto forma di un singolo farmaco, l'ovulazione viene soppressa. La dose soglia di drospirenone per sopprimere l'ovulazione è di 2 mg / die. La trasformazione completa degli estrogeni endogeni precedentemente esposti si verifica dopo una dose di 4-6 mg / die per 10 giorni (40-60 mg per ciclo).
La terapia sostitutiva ormonale continua con Angelic® aiuta ad evitare il sanguinamento regolare da "astinenza" che si verifica con la TOS ciclica o di fase. Durante i primi mesi di trattamento, il sanguinamento e lo scarico "spotting" sono abbastanza comuni, ma nel tempo la loro frequenza diminuisce. Durante l'assunzione di Angelik®, la percentuale di casi di amenorrea aumenta rapidamente all'81% già al 6 ° ciclo, quindi fino all'86% al 12 ° ciclo e fino al 91% al 24 ° ciclo.
La combinazione dei principi attivi del preparato Angelique® previene efficacemente lo sviluppo dell'iperplasia endometriale causata dagli estrogeni. Dopo 12 mesi di terapia con Angelic®, il 71-77% delle donne ha avuto atrofia endometriale.
Attività antimineralocorticoide

Il drospirenone ha la capacità di competere con l'antagonismo con l'aldosterone. L'effetto antiipertensivo è più pronunciato nelle donne con ipertensione (BP) con dosi crescenti di drospirenone. Dopo 8 settimane di trattamento con Angelik® in pazienti con ipertensione, la pressione arteriosa sistolica / diastolica è diminuita notevolmente (una diminuzione di 12 e 9 mm Hg rispetto al basale, rispetto al placebo - 3/4 mm Hg.; nel valutare gli indicatori di pressione arteriosa ambulatoriale 24 ore su 24 rispetto agli indicatori di base, è stata osservata una diminuzione di 5/3 mm Hg, rispetto al placebo - di 3/2 mm Hg). L'effetto del farmaco diventa evidente dopo 2 settimane, mentre l'effetto massimo si ottiene entro 6 settimane dall'inizio della terapia.

I valori medi delle variazioni della pressione arteriosa sistolica / diastolica rispetto ai valori basali (mmHg)

1 mg di estradiolo / 2 mg di drospirenone alla settimana 8
Ordinario24 ore indicatori ambulatoriali
pressione sanguigna (APAD)
Variazione rispetto al basale-12 / -9-5 / -3
Riduzione osservata,
aggiustato per effetto placebo
-3 / -4-3 / -2

Non sono previsti cambiamenti corrispondenti nella pressione sanguigna nelle donne con pressione sanguigna normale. Quando si effettuano studi clinici su un farmaco contenente una combinazione di estradiolo e drospirenone, il peso corporeo medio dei pazienti è diminuito durante i 12 mesi di trattamento di 1,1-1,2 kg, mentre i pazienti in terapia con estradiolo in monoterapia hanno avuto un aumento del peso corporeo di 0,5 kg.
Le donne che hanno ricevuto drospirenone in aggiunta a estradiolo nell'ambito di uno studio clinico avevano meno probabilità di sperimentare edema periferico rispetto alle donne che assumevano estradiolo da solo.
Nei pazienti con angina pectoris, dopo 6 settimane di terapia con Angelik® (contenente 1 mg di estradiolo e 2 mg di drospirenone), migliora l'adattamento della riserva coronarica del flusso sanguigno in risposta allo stress (variazione relativa + 14% rispetto a -15% nel gruppo placebo).
Attività antiandrogena
Come il progesterone naturale, il drospirenone ha proprietà antiandrogeniche.
Effetto sul metabolismo dei carboidrati
Il drospirenone non ha attività glucocorticoide né antiglucocorticoide e non influenza la tolleranza al glucosio e la resistenza all'insulina. Quando si utilizza Angelik®, la tolleranza al glucosio non è compromessa.
Altre proprietà
La preparazione Angelique® ha un effetto positivo sullo stato di salute e sulla qualità della vita. Secondo il questionario sulla salute femminile, l'effetto benefico del preparato Angelique® ha superato significativamente l'effetto rispetto alla monoterapia con estradiolo (indicatore assoluto). Questo alto tasso è principalmente attribuibile a migliori sintomi somatici, diminuzione dell'ansia / paure e compromissione cognitiva..
Studi osservazionali e uno studio sugli estrogeni equini coniugati (CCE) insieme al medrossiprogesterone acetato (MPA), condotti da WHI (Women's Health Initiative - Initiative for Women's Health), indicano una diminuzione dell'incidenza del carcinoma del colon nelle donne in postmenopausa che assumono la TOS. Nello studio WHI con la monoterapia con estrogeni usando CCE, non è stata osservata alcuna riduzione di questo rischio. Non è noto se i dati ottenuti si applichino anche ad altri farmaci per la TOS..

farmacocinetica

Dopo somministrazione orale, il drospirenone viene assorbito rapidamente e quasi completamente. Come indicato nella tabella seguente, la concentrazione massima di una sostanza nel plasma sanguigno viene raggiunta circa 1 ora dopo un uso singolo e multiplo del farmaco Angelik®. Le caratteristiche farmacocinetiche di drospirenone dipendono dalla dose ricevuta nell'intervallo 0,25-4 mg. La biodisponibilità è del 7685% e non dipende dall'assunzione di cibo (se confrontata con l'assunzione a stomaco vuoto).

Parametro farmacocinetico1 mg di estradiolo / 2 mg di drospirenone
Max, OD [ng / ml]21.9
Cmax, RS [ng / ml]35.9
AUC (0-24 ore) OD [ng / ml]161
AUC (0-24 ore) MS [ng / ml]408
Cmax - concentrazione massima, OD: dose singola, SM: equilibrio.

Distribuzione
Dopo somministrazione orale, la concentrazione di drospirenone nel plasma sanguigno diminuisce in due fasi con un'emivita finale media di circa 35-39 ore. Il drospirenone si lega all'albumina sierica, non si lega alla globulina legante gli ormoni sessuali (SHBG) e alla globulina legante i corticoidi (HSC). Sotto forma di ormone libero nel plasma sanguigno, è presente solo il 3-5% della concentrazione totale di drospirenone. Il volume apparente medio di distribuzione di drospirenone è 3,7-4,2 l / kg.
Metabolismo
Dopo somministrazione orale, il drospirenone viene significativamente metabolizzato. I principali metaboliti nel plasma sono la forma acida del drospirenone, ottenuta aprendo l'anello del lattone, nonché 4,5 diidro-drospirenone-3-solfato, che si forma nel processo di riduzione e solfatazione. Il drospirenone è sensibile al metabolismo ossidativo in presenza dell'isoenzima CYP 3A4.
Eliminazione
La clearance totale di drospirenone dal plasma è 1,2-1,5 ml / min / kg. Solo piccole quantità di drospirenone vengono escrete invariate. I metaboliti del drospirenone vengono escreti dai reni e attraverso l'intestino in un rapporto di circa 1,4: 1,2. L'emivita di eliminazione dei metaboliti da parte dei reni e attraverso l'intestino è di circa 40 ore.
Concentrazione di equilibrio
La concentrazione di equilibrio massima (AUC) di drospirenone nel plasma sanguigno raggiunta durante la somministrazione quotidiana ripetuta del farmaco Angelic® è indicata nella tabella sopra. Una concentrazione di equilibrio è raggiunta dopo circa 10 giorni di uso quotidiano della medicina Angelik®. A causa della lunga emivita del drospirenone, la concentrazione di equilibrio è 2-3 volte superiore alla concentrazione dopo una singola dose.

Dopo somministrazione orale, l'estradiolo viene assorbito rapidamente e completamente. Durante l'assorbimento e il "primo passaggio" attraverso il fegato, l'estradiolo viene significativamente metabolizzato, il che riduce la biodisponibilità assoluta degli estrogeni dopo somministrazione orale a circa il 5% della dose ricevuta. La concentrazione massima (circa 16 o 22 pg / ml) è stata raggiunta 2-8 ore dopo una singola somministrazione orale di 0,5 mg o 1 mg di estradiolo, rispettivamente. Mangiare non influenza la biodisponibilità di estradiolo (rispetto a stomaco vuoto).
Distribuzione
Quando ingerito Angelik®, entro 24 ore si osserva una graduale variazione della concentrazione di estradiolo nel plasma sanguigno. A causa della circolazione di estrogeni solfati e glucuronidi in un ampio intervallo da un lato e ricircolo intestinale-epatico dall'altro, l'emivita dell'estradiolo è un parametro complesso che dipende da tutti questi processi e si trova nell'intervallo 13-20 ore dopo l'ingestione.
L'estradiolo si lega non specificamente all'albumina sierica e in particolare alla globulina legante gli ormoni sessuali (SHBG). La frazione libera di estradiolo è dell'1-2% e la frazione di una sostanza associata a SHBG è compresa tra il 40 e il 45%. Dopo l'ingestione, l'estradiolo induce la formazione di SHBG, che influenza la distribuzione delle proteine ​​sieriche, causando un aumento della frazione correlata a SHBG e una diminuzione della frazione legata e non legata all'albumina, indicando la farmacocinetica non lineare dell'estradiolo dopo l'assunzione di Angelik®. Il volume apparente di distribuzione di estradiolo dopo una singola somministrazione endovenosa è di circa 1 l / kg.
Metabolismo
L'estradiolo viene rapidamente metabolizzato e oltre all'estone e all'estrone solfato si formano un gran numero di altri metaboliti e coniugati. L'estrone e l'estriolo sono noti come metaboliti farmacologicamente attivi dell'estradiolo. In concentrazioni plasmatiche significative, è stato determinato solo estrone. Il contenuto plasmatico di estrone è circa 6 volte la concentrazione di estradiolo. Le concentrazioni di coniugati di estrone nel plasma sono circa 26 volte superiori alle corrispondenti concentrazioni di estrone libero.
Eliminazione
La clearance dell'estradiolo dal plasma è di circa 30 ml / min / kg. I metaboliti dell'estradiolo vengono escreti dai reni e attraverso l'intestino con un'emivita di circa 24 ore.
Stato di equilibrio
Con la somministrazione orale giornaliera di Angelic®, la concentrazione di equilibrio di estradiolo viene raggiunta dopo 5 giorni. La concentrazione di estradiolo nel plasma aumenta di circa 2 volte. Ad un intervallo di dosaggio di 24 ore, le concentrazioni plasmatiche di equilibrio medio di estradiolo vanno da 20 a 43 pg / ml dopo l'assunzione di un farmaco contenente 1 mg di estradiolo.
Popolazioni speciali

Compromissione della funzionalità epatica

La farmacocinetica di una singola somministrazione orale di 3 mg di drospirenone in combinazione con 1 mg di estradiolo è stata valutata in 10 pazienti di sesso femminile con insufficienza epatica moderata (classe B secondo la classificazione Child-Pugh) e in 10 partecipanti sani selezionati per età, peso corporeo e storia di fumo. I profili medi di concentrazione-tempo plasmatica per drospirenone erano comparabili tra i due gruppi di donne nella fase di assorbimento / distribuzione con valori simili di Max e t max, il che ci consente di concludere che una compromissione della funzionalità epatica non influisce sul grado di assorbimento. L'emivita media di eliminazione nella fase finale è stata circa 1,8 volte più lunga e l'esposizione sistemica è raddoppiata, il che corrisponde a una riduzione di circa il 50% della clearance orale apparente (CL / f) nei volontari con una moderata gravità della funzionalità epatica compromessa rispetto ai partecipanti con normale funzionalità epatica. La riduzione osservata della clearance del drospirenone nei volontari con insufficienza epatica moderata rispetto ai volontari con funzionalità epatica normale non ha causato una differenza significativa nelle concentrazioni plasmatiche di potassio tra i due gruppi di volontari.
Anche con una storia di diabete mellito e terapia concomitante con spironolattone (due fattori che determinano la predisposizione dei pazienti a sviluppare iperkaliemia), non è stato osservato un aumento delle concentrazioni sieriche di potassio al di sopra del limite superiore di valori accettabili. Sulla base di ciò, si può concludere che il drospirenone è ben tollerato dai pazienti con compromissione epatica da lieve a moderata (classificazione di classe B di Child-Pugh).

L'effetto dell'insufficienza renale sulla farmacocinetica di drospirenone (3 mg al giorno per 14 giorni) è stato valutato in pazienti con funzionalità renale normale e in pazienti con funzionalità renale compromessa di gravità da lieve a moderata. Al raggiungimento di concentrazioni plasmatiche di equilibrio di drospirenone in un gruppo di pazienti con insufficienza renale lieve (la clearance della creatinina (CLcr - 50-80 ml / min) erano paragonabili a quelle del gruppo di pazienti con normale funzionalità renale (CLcr -> 80 ml / min). Le concentrazioni plasmatiche di drospirenone erano in media superiori del 37% nel gruppo di partecipanti con gravità moderata della funzionalità renale compromessa (CLcr - 30-50 ml / min) rispetto ai partecipanti con normale funzionalità renale. I risultati di un'analisi di regressione lineare dell'AUC del drospirenone (0-24 ore) in relazione alla clearance della creatinina hanno rivelato un aumento del 3,5% contro una riduzione della clearance della creatinina di 10 ml / min. Un leggero aumento non è considerato clinicamente significativo..

L'effetto del fattore etnia sulla farmacocinetica di drospirenone (1-6 mg) e etinilestradiolo (0,02 mg) è stato valutato in pazienti giovani e sani dall'Europa e dal Giappone dopo una singola e multipla somministrazione orale giornaliera. Sulla base dei risultati della valutazione, si è concluso che le differenze etniche tra donne in Europa e in Giappone non hanno un effetto clinicamente significativo sulla farmacocinetica di drospirenone e etinilestradiolo.

Indicazioni per l'uso

  • Terapia ormonale sostitutiva (TOS) per i disturbi causati da carenza di estrogeni nelle donne in postmenopausa con utero intatto, non prima di 12 mesi dopo l'ultima mestruazione.
  • Prevenzione dell'osteoporosi nelle donne in postmenopausa ad alto rischio di fratture, con intolleranza o controindicazione all'uso di altri farmaci per la prevenzione dell'osteoporosi.

Controindicazioni

Il farmaco Angelik deve essere prescritto con cautela nelle seguenti malattie: ipertensione arteriosa, iperbilirubinemia congenita (sindromi di Gilbert, Dubin-Johnson e Rotor), ittero colestatico o prurito colestatico durante una precedente gravidanza, endometriosi, fibromi uterini, otosclerosi, diabete mellito (vedere. Istruzioni speciali").
È necessario tenere conto del fatto che gli estrogeni da soli o in combinazione con progestinici devono essere usati con cautela nelle seguenti malattie e condizioni: presenza di fattori di rischio per trombosi o tromboembolia e tumori estrogeno-dipendenti nella storia familiare (parenti di 1a linea con complicanze tromboemboliche in giovane età o carcinoma mammario), una storia di iperplasia endometriale, fumo, ipercolesterolemia, obesità, lupus eritematoso sistemico, demenza, cistifellea, trombosi vascolare retinica, ipertrigliceridemia moderata, edema nell'insufficienza cardiaca cronica, grave ipocalcemia, epilessia bronchiale, endometriosi, endometriosi, endometriosi, emangiomi epatici, iperkaliemia, condizioni che predispongono allo sviluppo di iperkaliemia, assunzione di farmaci che causano iperkaliemia - diuretici risparmiatori di potassio, preparati di potassio, inibitori dell'enzima di conversione dell'angiotensina (ACE), antagonisti del recettore dell'angiotensina II ed epatici Arina.

Utilizzare durante la gravidanza e durante l'allattamento

Dosaggio e amministrazione

Bambini e ragazzi
L'assunzione del farmaco è controindicata nei bambini e negli adolescenti di età inferiore ai 18 anni.
Pazienti anziani
Non ci sono dati sulla necessità di un aggiustamento della dose nelle donne di età inferiore ai 65 anni. Quando si utilizza Angelik® in donne di età superiore ai 65 anni, è necessario tenere conto delle informazioni fornite nella sottosezione Demenza della sezione Istruzioni speciali..
Pazienti con funzionalità epatica compromessa
Nelle donne con compromissione della funzionalità epatica di gravità da lieve a moderata, il drospirenone è ben tollerato..
Pazienti con funzionalità renale compromessa
Nelle donne con funzionalità renale compromessa di gravità da lieve a moderata, si è verificato un leggero rallentamento nell'eliminazione del drospirenone, che non era clinicamente significativo.

Effetto collaterale

  • Tumori del fegato (benigni e maligni)
  • Tumori maligni dipendenti dall'ormone o malattie precancerose ormonali (se è noto che il paziente ha condizioni simili, questa è una controindicazione all'uso del farmaco Angelik®)
  • Negli studi epidemiologici sulla terapia ormonale sostitutiva, l'uso di combinazioni di soli estrogeni e estrogeni-progestinici è stato associato a un leggero aumento del rischio di carcinoma ovarico. Il rischio può essere più pronunciato con l'uso prolungato del farmaco (diversi anni) (vedere anche la sezione "Istruzioni speciali").
Altre condizioni
  • colelitiasi
  • Demenza
  • Tumore endometriale
  • Ipertensione arteriosa
  • Compromissione della funzionalità epatica
  • ipertrigliceridemia
  • Cambiamenti nella tolleranza al glucosio o effetti sulla resistenza all'insulina nei tessuti periferici
  • Fibromi uterini ingranditi
  • Riattivazione dell'endometriosi
  • prolattinoma
  • cloasma
  • Ittero e / o prurito associati a colestasi
  • L'insorgenza o il peggioramento di condizioni per le quali la relazione con l'uso della TOS non è esattamente dimostrata: epilessia; malattie benigne delle ghiandole mammarie; asma bronchiale; porfiria; lupus eritematoso sistemico; otosclerosi, piccola corea.
  • Nelle donne con angioedema ereditario, gli estrogeni esogeni possono esacerbare i sintomi..
  • Ipersensibilità (inclusi sintomi come rash e orticaria)
Se una donna ritiene che durante l'assunzione di Angelik® abbia sviluppato effetti collaterali che non sono nemmeno inclusi in questo elenco, dovrebbe informare il suo medico.
Per ulteriori informazioni sugli eventi avversi gravi associati alla terapia ormonale sostitutiva, consultare le "Istruzioni speciali".

Overdose

Interazione con altri farmaci

L'interazione può verificarsi con farmaci che inducono enzimi microsomiali, con conseguente aumento della clearance degli ormoni sessuali, che porta al sanguinamento uterino e / o alla riduzione dell'effetto terapeutico. L'induzione di enzimi può essere osservata dopo diversi giorni di trattamento. L'induzione massima degli enzimi si osserva di solito entro poche settimane. Dopo l'interruzione del farmaco, l'induzione enzimatica può persistere per circa 4 settimane..
Farmaci che aumentano la clearance degli ormoni sessuali (riducono l'efficacia degli ormoni sessuali inducendo gli enzimi):

Fenitoina, barbiturici, primidone, carbamazepina, rifampicina e, eventualmente, oxcarbazepina, topiramato, felbamato, griseofulvino e preparati contenenti iperico.
Farmaci con effetto variabile sulla clearance degli ormoni sessuali:

Quando somministrati contemporaneamente agli ormoni sessuali, molti inibitori non nucleosidici della trascrittasi inversa (farmaci per il trattamento dell'HIV e dell'epatite virale C) possono portare sia a un aumento che a una diminuzione della concentrazione di estrogeni, progestinici o entrambi. Questi cambiamenti possono in alcuni casi essere clinicamente significativi..
Farmaci che abbassano la clearance dell'ormone sessuale (inibitori degli enzimi):

Inibitori potenti e moderati del CYP3A4, ad esempio, gli antimicotici azolici (fluconazolo, itraconazolo, ketoconazolo, voriconazolo), verapamil, macrolidi (claritromicina, eritromicina), diltiazem e succo di pompelmo possono aumentare la concentrazione di estrogeni da soli o nel progestinico,. Le sostanze sensibili alla coniugazione significativa (ad es. Paracetamolo) possono aumentare la biodisponibilità dell'estradiolo inibendo il sistema di coniugazione durante l'assorbimento.
In uno studio sugli effetti di dosi multiple della combinazione di drospirenone (3 mg / die) ed estradiolo (1,5 mg / die), l'uso parallelo del forte inibitore del CYP3A4 ketoconazolo per 10 giorni ha aumentato l'AUC (area sotto la curva) (0-24 h ) drospirenone 2,30 volte (IC 90%: 2,08, 2,54). Non sono stati osservati cambiamenti nella concentrazione di estradiolo, ma l'AUC (0-24 h) del suo metabolita estrone meno attivo è aumentato di 1,39 volte (IC al 90%: 1,27, 1,52).
Interazione alcolica

L'abuso di alcol durante l'assunzione di farmaci per la terapia ormonale sostitutiva può portare ad un aumento della concentrazione di estradiolo circolante.
Effetto di Angelique® su altri farmaci

Sulla base di studi di interazione in vivo su volontari che assumono omeprazolo, simvastatina o midazolam come marker, si può concludere che è improbabile un'interazione clinicamente significativa di 3 mg di drospirenone con altri farmaci metabolizzati attraverso il sistema del citocromo P450.
Interazione farmacodinamica con farmaci anti-ipertensivi e non steroidei anti-infiammatori

L'uso del farmaco Angelik® nelle donne in terapia antiipertensiva (ad esempio ACE-inibitori, antagonisti del recettore dell'angiotensina II, idroclorotiazide) può aumentare leggermente l'effetto ipotensivo.
Se una donna ha la pressione alta, Angelique® può abbassare la pressione sanguigna. Informare il medico se una donna sta assumendo farmaci antiipertensivi..
È improbabile un aumento della concentrazione di potassio sierico con l'uso combinato del farmaco Angelik® e farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) o farmaci antiipertensivi. L'uso combinato dei tre suddetti tipi di farmaci può portare a un leggero aumento della concentrazione di potassio sierico, più pronunciato nelle donne con diabete.
Altre forme di interazione

Effetto sui test di laboratorio

L'uso di ormoni sessuali può influire sull'accuratezza dei risultati dei test di laboratorio, inclusi i parametri biochimici del fegato, della ghiandola tiroidea, delle ghiandole surrenali, della concentrazione di proteine ​​plasmatiche (ad esempio, globulina legante gli ormoni sessuali) e delle frazioni lipidiche / lipoproteine ​​e dei parametri di coagulazione e fibrinolisi. Le fluttuazioni di questi parametri rimangono generalmente entro i valori di riferimento. La tolleranza al glucosio non è stata compromessa durante l'assunzione di Angelic®.

istruzioni speciali

In numerosi studi randomizzati ed epidemiologici controllati, un aumento del rischio relativo di sviluppare tromboembolia venosa (TEV) contro la TOS, ad es. trombosi venosa profonda o embolia polmonare. Pertanto, quando si prescrive il farmaco Angelik® alle donne con fattori di rischio per TEV, il rapporto tra rischio e beneficio del trattamento deve essere attentamente valutato e discusso con il paziente.
I fattori di rischio per lo sviluppo di TEV comprendono una storia individuale e familiare (la presenza di TEV in parenti stretti in età relativamente giovane può indicare una predisposizione genetica) e grave obesità. Il rischio di TEV aumenta anche con l'età. La questione del possibile ruolo delle vene varicose nello sviluppo della TEV rimane controversa.
I fattori di rischio per lo sviluppo di TEV sono anche l'uso di estrogeni, malattie / condizioni trombofiliche, lupus eritematoso sistemico, cancro.
È necessario valutare il rapporto tra rischio individuale e benefici del trattamento con farmaci per la terapia ormonale sostitutiva in pazienti che assumono farmaci anticoagulanti in modo costante.
Il rischio di TEV può temporaneamente aumentare con l'immobilizzazione prolungata, dopo un intervento chirurgico, un trauma esteso, un intervento chirurgico agli arti inferiori o nella regione pelvica, interventi neurochirurgici. In caso di immobilizzazione prolungata o intervento chirurgico programmato, il farmaco per la terapia ormonale sostitutiva deve essere interrotto 4-6 settimane prima dell'operazione, la ripresa della somministrazione è possibile solo dopo un completo ripristino dell'attività motoria della donna.
Interrompere immediatamente il trattamento se compaiono sintomi di disturbi trombotici o se sospettano.

In studi randomizzati controllati sull'uso di prodotti combinati o solo a base di estrogeni per la terapia ormonale sostitutiva, non vi sono state prove del loro effetto protettivo contro l'infarto del miocardio, indipendentemente dalla presenza o assenza di una storia di malattia coronarica (CHD). Il rischio relativo di sviluppare la malattia coronarica è leggermente aumentato con l'uso di preparati combinati per la TOS, il rischio aumenta con l'età. L'uso di farmaci combinati per la terapia ormonale sostitutiva aumenta il rischio di ictus di 1,5 volte.

Con la monoterapia prolungata con estrogeni, aumenta il rischio di sviluppare iperplasia o carcinoma endometriale. Gli studi hanno confermato che l'aggiunta di progestinici inibisce il rischio aumentato di iperplasia endometriale e cancro. L'aggiunta di drospirenone impedisce lo sviluppo dell'iperplasia endometriale causata dagli estrogeni. Se c'è una storia di iperplasia endometriale, gli estrogeni da soli o in combinazione con progestinici devono essere usati con cautela.

Carcinoma mammario

Secondo studi clinici e studi osservazionali, è stato riscontrato un aumento del rischio relativo di sviluppare il cancro al seno nelle donne che usano la TOS per diversi anni. Ciò può essere dovuto alla diagnosi precoce, alla crescita accelerata di un tumore esistente sullo sfondo della TOS o ad una combinazione di entrambi i fattori.
Il rischio relativo aumenta con l'aumentare della durata della terapia, ma può essere assente o ridotto con il solo estrogeno. Questo aumento è paragonabile all'aumentato rischio di carcinoma mammario nelle donne con una menopausa successiva, nonché all'obesità e all'abuso di alcol. L'aumento del rischio diminuisce gradualmente ai livelli normali entro pochi (principalmente cinque) anni dopo l'interruzione della TOS.
I presupposti sull'aumento del rischio di sviluppare il cancro al seno si basano sui risultati di oltre 50 studi epidemiologici (il rischio varia da 1 a 2).
In due studi randomizzati su larga scala con CCE, separatamente o in combinazione costante con MPA, sono stati ottenuti indicatori di rischio calcolati pari a 0,77 (intervallo di confidenza al 95%: 0,59 - 1,01) o 1,24 (intervallo di confidenza al 95%: 1, 01 - 1,54) dopo circa 6 anni di utilizzo della TOS.
Non è noto se questo aumento del rischio si estenda anche ad altri farmaci per la TOS. La TOS aumenta la densità mammografica delle ghiandole mammarie, che in alcuni casi può avere un effetto negativo sulla rilevazione radiologica del carcinoma mammario.

Il carcinoma ovarico è meno comune nella popolazione del carcinoma mammario.
Una meta-analisi di 52 studi epidemiologici indica un leggero aumento del rischio relativo di sviluppare il carcinoma ovarico nelle donne in terapia ormonale sostitutiva rispetto alle donne che non hanno mai ricevuto tale trattamento (studi prospettici: RR 1,20, IC 95% 1,151,26; tutti Ricerca: RR 1.14, IC 95% 1.10-1.19). Nelle donne che hanno continuato a ricevere la terapia ormonale sostitutiva, il rischio di sviluppare il carcinoma ovarico è stato leggermente aumentato (RR 1,43, IC 95% 1,31-1,56).
Altri studi, incluso lo studio WHI, suggeriscono che la terapia di combinazione per la TOS può essere associata a un rischio simile o leggermente inferiore, ma il rischio può essere più significativo con l'uso a lungo termine (per diversi anni).

Sullo sfondo dell'uso di ormoni sessuali, che includono preparazioni per la TOS, in rari casi sono stati osservati tumori benigni e, ancora meno spesso, tumori maligni del fegato. In alcuni casi, questi tumori hanno portato ad emorragie intra-addominali potenzialmente letali. Per dolore nella parte superiore dell'addome, ingrossamento del fegato o segni di sanguinamento intra-addominale, la diagnosi differenziale deve tenere conto della probabilità di un tumore al fegato.

È noto che gli estrogeni aumentano la litogenicità della bile. Alcune donne sono inclini a sviluppare la malattia del calcoli biliari se trattate con estrogeni.

L'uso di farmaci per la terapia ormonale sostitutiva non migliora la funzione cognitiva. Esistono prove di un aumentato rischio di demenza nelle donne che iniziano trattamenti combinati o con farmaci singoli per la TOS di età superiore ai 65 anni.

Il trattamento deve essere interrotto immediatamente se per la prima volta appare un mal di testa simile all'emicrania o frequente e insolitamente grave, o se compaiono altri sintomi - possibili precursori di un ictus trombotico del cervello.
Non è stata stabilita la relazione tra terapia ormonale sostitutiva e sviluppo dell'ipertensione arteriosa clinicamente espressa. Nelle donne che assumono terapia ormonale sostitutiva, viene descritto un leggero aumento della pressione sanguigna, un aumento clinicamente significativo è raro. Tuttavia, in alcuni casi, con lo sviluppo di ipertensione arteriosa clinicamente significativa persistente durante l'assunzione di TOS, si può considerare la cancellazione della TOS. Le donne con ipertensione (BP) possono sperimentare una leggera diminuzione della pressione sanguigna durante l'assunzione di Angelik®. Nelle donne con pressione sanguigna normale, non si verificano cambiamenti significativi nella pressione sanguigna..
In caso di insufficienza renale, l'escrezione di potassio può diminuire. L'assunzione di drospirenone non influisce sulla concentrazione di potassio nel plasma sanguigno nei pazienti con forme lievi o moderate di insufficienza renale. Teoricamente, il rischio di sviluppare iperkaliemia non può essere escluso solo nel gruppo di pazienti in cui la concentrazione di potassio nel plasma è stata determinata al limite superiore della norma prima del trattamento e che inoltre assumono farmaci risparmiatori di potassio.
In caso di lieve compromissione della funzionalità epatica, comprese varie forme di iperbilirubinemia, come la sindrome di Dubin-Johnson o la sindrome di Rotor, è necessario osservare un medico, nonché studi periodici sulla funzionalità epatica. In caso di deterioramento degli indicatori di funzionalità epatica, Angelik® deve essere sospeso.
In caso di recidiva di ittero colestatico o prurito colestatico, osservato per la prima volta durante la gravidanza o un precedente trattamento con ormoni sessuali, l'assunzione di Angelic® deve essere immediatamente interrotta.
È necessario un monitoraggio speciale delle donne con un aumento della concentrazione di trigliceridi. In tali casi, l'uso della TOS può causare un ulteriore aumento della concentrazione di trigliceridi nel sangue, che aumenta il rischio di pancreatite acuta.
Sebbene la TOS possa influenzare la resistenza insulinica periferica e la tolleranza al glucosio, di solito non è necessario modificare il regime di trattamento per i pazienti con diabete mellito durante la TOS. Tuttavia, le donne con diabete dovrebbero essere monitorate per la TOS.
Alcuni pazienti possono sviluppare manifestazioni indesiderate di stimolazione degli estrogeni, come sanguinamento uterino patologico. Sanguinamento uterino patologico frequente o persistente durante il trattamento è un'indicazione per lo studio dell'endometrio al fine di escludere una malattia organica.
Sotto l'influenza degli estrogeni, i fibromi uterini possono aumentare di dimensioni. In questo caso, il trattamento deve essere sospeso..
Si raccomanda di interrompere il trattamento con lo sviluppo di una ricaduta dell'endometriosi contro la TOS.
In caso di sospetto prolattinoma, il trattamento deve essere escluso prima del trattamento. Se viene rilevato prolattinoma, il paziente deve essere attentamente monitorato (inclusa la valutazione periodica della concentrazione di prolattina).
In alcuni casi, si può osservare cloasma, specialmente nelle donne con una storia di cloasma in gravidanza. Durante la terapia con Angelic®, le donne che tendono a sviluppare cloasma devono evitare l'esposizione prolungata al sole o alle radiazioni ultraviolette..
Le seguenti condizioni possono verificarsi o peggiorare sullo sfondo della TOS e le donne con queste condizioni devono essere monitorate da un medico durante la TOS: epilessia; tumore mammario benigno; asma bronchiale; emicrania; otosclerosi; lupus eritematoso sistemico; corea.
Nelle donne con forme ereditarie di angioedema, gli estrogeni esogeni possono causare o peggiorare i sintomi dell'angioedema.
Dati preclinici di sicurezza

Dati preclinici ottenuti nel corso di studi standard per rilevare la tossicità con dosi multiple del farmaco, nonché la genotossicità, il potenziale cancerogeno e la tossicità per la riproduzione
i sistemi non indicano un rischio particolare per l'uomo. Tuttavia, va ricordato che gli ormoni sessuali possono favorire la crescita di alcuni tessuti e tumori ormono-dipendenti..
Visita medica e consulenza

Prima di iniziare o riprendere a prendere Angelik®, è necessario acquisire familiarità con la storia medica del paziente e condurre un esame medico e ginecologico generale. La frequenza e la natura di tali esami dovrebbero essere basate sugli standard esistenti della pratica medica con la necessaria considerazione delle caratteristiche individuali di ciascun paziente (ma non meno di 1 volta in 6 mesi) e dovrebbero includere la misurazione della pressione sanguigna, la valutazione delle condizioni delle ghiandole mammarie, degli organi addominali e degli organi pelvici, compreso l'esame citologico dell'epitelio cervicale.
In presenza di prolattinoma, è necessaria una determinazione periodica della concentrazione di prolattina..

Impatto sulla capacità di guidare veicoli e usare macchinari

Angelique

L'agente anticlimaterico Angelique è un farmaco ormonale che contiene estradiolo - un analogo del 17β-estradiolo naturale e drospirenone - un analogo del progestinico naturale. Compensano la carenza di ormoni sessuali femminili che si verificano durante la menopausa, la castrazione, l'ipogonadismo, l'esaurimento ovarico.
L'estradiolo normalizza i livelli di estrogeni nel corpo. Previene l'insorgenza di disturbi psico-emotivi, somatici e autonomi caratteristici della menopausa: vampate di calore, irritabilità, dolori cardiaci, tachicardia, insonnia, sudorazione, emicrania, mal di testa, debolezza, dolori articolari e muscolari, vertigini, secchezza e prurito della vagina, tempo di dolore rapporti sessuali.

L'estradiolo previene l'insorgenza di osteoporosi associata a carenza di estrogeni in menopausa agendo sugli osteoclasti. Ha effetti benefici sulla pelle, rallentando la formazione di rughe. Inoltre, l'estradiolo riduce la concentrazione di glucosio e insulina nel sangue.
L'angelique ha un effetto antiandrogeno, quindi è efficace in malattie come l'alopecia androgenetica, l'acne, la seborrea.
Drospirenone - un progestinico che è un antagonista degli ormoni mineralcorticoidi, previene la ritenzione idrica nel corpo e di conseguenza - ipertensione arteriosa, aumento di peso, tenerezza delle ghiandole mammarie, gonfiore. La combinazione di estradiolo e drospirenone fornisce il massimo effetto terapeutico di entrambi i componenti.

L'angelica normalizza il metabolismo lipidico, abbassa il colesterolo nel sangue e il colesterolo LDL, l'estradiolo aumenta i trigliceridi, il drospirenone lo normalizza. Il farmaco previene l'insorgenza del cancro del colon, l'endometrio uterino nelle donne in postmenopausa.

Indicazioni per l'uso:
- Carenza di ormoni sessuali nelle donne in postmenopausa;
- prevenzione dell'osteoporosi postmenopausale.

Modalità di applicazione:
1 compressa una volta al giorno, alla stessa ora del giorno. Se il farmaco non è stato assunto all'ora selezionata, dovrebbe essere assunto il prima possibile. Se l'interruzione nell'ammissione è di 2 giorni, non è raccomandata l'assunzione di una doppia dose.
Se il paziente ha assunto altri farmaci ormonali per un uso continuo, il ciclo di trattamento con Angelik deve essere iniziato alla fine del sanguinamento da sospensione.

Se una donna non passa ad Angelik con un altro farmaco per la terapia ormonale sostitutiva, è possibile prescrivere immediatamente un ciclo di trattamento.

Effetti collaterali:
Sanguinamento e spotting di rottura sono possibili all'inizio del corso del trattamento. Il sintomo dato nel tempo scompare. Ogni quinta donna ha dolore alle ghiandole mammarie.
Gli effetti collaterali per frequenza di occorrenza sono classificati come segue: frequente (notifiche Iscriviti

Angelique

Prezzi nelle farmacie online:

Angelique è un farmaco destinato al trattamento delle anomalie della menopausa. Compresse con rivestimento enterico.

Azione farmacologica Angelica

I principi attivi attivi di Angelica, secondo le istruzioni, sono il drospirenone e l'estradiolo emiidrato. Gli eccipienti delle compresse sono biossido di titanio, talco, macrogol, ipromellosa, magnesio stearato, povidone, amido di mais pregelatinizzato, amido di mais, lattosio monoidrato.

Angelique è un farmaco combinato per la terapia ormonale sostitutiva. È usato nel periodo postmenopausale per i disturbi della menopausa, inclusi disturbi del sonno, irritabilità, diminuzione dell'umore, sintomi vasomotori e alterazioni atrofiche del tratto genito-urinario nelle donne con utero inspiegabile. Con un uso continuo, Angelique aiuta ad evitare sanguinamenti da sospensione regolari che si verificano sullo sfondo della terapia di sostituzione ormonale ciclica o di fase.

L'estradiolo, un componente attivo delle compresse angeliche, riempie la carenza di estrogeni nel corpo di una donna dopo la menopausa e fornisce anche una terapia efficace per la menopausa autonoma e sintomi psico-emotivi, come vampate di calore, sudorazione, irritabilità, vertigini, mal di testa, dolori articolari e muscolari, diminuzione della libido. Le compresse di ormone di angelica, dovute all'estradiolo, eliminano l'incontinenza urinaria, l'irritazione e la secchezza delle mucose vaginali, il dolore durante i rapporti sessuali e prevengono la perdita ossea causata dalla mancanza di estrogeni.

Angelica - un farmaco ormonale che ha un effetto benefico sul contenuto di collagene nella pelle e rallenta la formazione di rughe.

Il drospirenone ha proprietà antimineralocorticoidi, aumenta l'escrezione di acqua e sodio, che previene la comparsa di edema, aumento della pressione sanguigna e aumento del peso corporeo. Il componente attivo del farmaco impedisce lo sviluppo di iperplasia e carcinoma dell'endometrio.

L'assunzione di compresse ormonali L'angelica porta a una diminuzione del colesterolo totale e un leggero aumento del contenuto di trigliceridi nel corpo femminile.

Indicazioni Angelica

In conformità con le istruzioni, Angelik è prescritto alle donne con utero intatto durante il periodo postmenopausale per la terapia sostitutiva per i disturbi della menopausa, che sono accompagnate da cambiamenti involutivi nel tratto genito-urinario e nella pelle, irritabilità, stati depressivi, disturbi del sonno, aumento della sudorazione e vampate di calore.

Secondo le recensioni, Angelique è efficace per la prevenzione dell'osteoporosi postmenopausale.

Modi d'uso Angelica e dosaggio

Se una donna prima di Angelica non ha assunto estrogeni o non è passata ad essa con un altro farmaco destinato alla terapia continua, i farmaci possono essere iniziati in qualsiasi momento.

I pazienti che hanno già subito una terapia complessa prima dell'Angelica possono ricevere il farmaco solo dopo la fine dell'emorragia da sospensione.

Ogni confezione di compresse Angelic è progettata per 28 giorni. Prenda il medicinale ogni giorno, preferibilmente alla stessa ora, una compressa. Dopo la fine di un pacchetto senza interruzioni, il successivo.

La compressa deve essere deglutita intera con un po 'd'acqua. Se si dimentica una compressa, deve essere assunta il prima possibile, entro 24 ore. Se è trascorso più di un giorno, non è necessario assumere una pillola aggiuntiva.

Effetti collaterali di Angelica

Nelle recensioni di Angelica, è stato riferito che il farmaco può causare reazioni avverse dai sistemi del corpo:

  • Sistema cardiovascolare: raramente: tromboembolia, trombosi venosa, tromboflebite superficiale, vene varicose, pressione alta, edema, aumento della frequenza cardiaca;
  • Sistema nervoso centrale: insonnia, aumento della fatica e irritabilità nervosa, ansia, labilità dell'umore, vertigini, emicrania, mal di testa, raramente - compromissione della vista;
  • Tratto gastrointestinale: dolore addominale, nausea, flatulenza, vomito, dispepsia, secchezza delle fauci, alterazione del gusto, recidiva di ittero colestatico;
  • Sistema genito-urinario: aumento del fibromioma, emorragia uterina, spotting, formazione di polipi nella cervice, dolore, raramente - un cambiamento nella libido;
  • Altro: tensione, indolenzimento o ingrossamento delle ghiandole mammarie, compromissione dell'udito, variazioni del peso corporeo, dolore agli arti e alla schiena, crampi muscolari, artralgia, astenia, sudorazione eccessiva, brividi.

Secondo le recensioni su Angelica, durante l'uso del medicinale sono possibili anche reazioni allergiche cutanee..

Controindicazioni Angelica

Le istruzioni per Angelique indicano che le controindicazioni assolute sono:

  • ipersensibilità;
  • Trombosi venosa o arteriosa o tromboembolia;
  • Insufficienza epatica e renale;
  • Tumori benigni;
  • Malattie oncologiche;
  • Sanguinamento vaginale;
  • Carenza congenita di lattasi, malassorbimento di glucosio-galattosio, intolleranza al lattosio.

Angelik è prescritto con cautela in pillole ormonali per malattie e condizioni come:

  • Asma bronchiale;
  • Emangioma epatico;
  • Iper- o ipocalcemia;
  • porfiria;
  • Trombosi dei vasi sanguigni della retina;
  • Epilessia;
  • Emicrania;
  • Disordini mentali;
  • Malattia di Liebman-Sachs;
  • Mioma, endometriosi;
  • Condizioni patologiche della cistifellea;
  • Diabete;
  • Obesità;
  • Ipertensione arteriosa;
  • Ittero con ostruzione del tratto biliare.

Overdose di angelica

Secondo le recensioni su Angelica, si possono osservare sovradosaggio, sanguinamento vaginale, nausea, dispepsia e vomito. Trattamento sintomatico.

Analoghi

Secondo l'effetto terapeutico, gli analoghi di Angelica sono Revmelid, Eviana, Trisequens, Pausogest, Kliogest, Klimodien, Indivina, Activel.

Informazioni aggiuntive

Conservare Angelica, secondo le istruzioni, è necessario in un luogo fresco, buio e fuori dalla portata dei bambini..

Una prescrizione è disponibile dalle farmacie.