Principale / Igiene

È possibile concepire e sopportare un bambino con un polipo nell'utero

I fattori terribili che impediscono a una donna di rimanere incinta sono gli squilibri ormonali e le infezioni. Sono questi disturbi che causano una serie di cambiamenti patologici nel corpo femminile che non consentono il concepimento. Una delle conseguenze dell'insufficienza ormonale, complicata dall'infezione, è la crescita di polipi nella cavità uterina.

Quanto è pericoloso questo processo e, soprattutto, è possibile rimanere incinta con un polipo nell'utero, capiremo nel nostro articolo.

Quali sono i polipi pericolosi dell'endometrio e del canale cervicale

Un polipo è una formazione di natura benigna, che consiste in uno strato allargato dell'endometrio e si trova nella cavità uterina o nel canale cervicale. La neoplasia può avere dimensioni diverse, che vanno da 1 mm a 5-6 cm, e "fascio": la crescita endometriale può essere singola e diffusa. In quest'ultimo caso, vengono fissati più focolai di escrescenze.

Con polipi di dimensioni minime, il corpo femminile non reagisce in alcun modo a loro. Pertanto, non esiste una sintomatologia pronunciata con patologia. Molto spesso, le formazioni vengono "calcolate" durante la diagnostica hardware, poiché quando esaminate su una sedia ginecologica non possono sempre essere viste e sentite.

Tuttavia, a volte compaiono sintomi indiretti che servono come segnale per iniziare uno studio per la presenza di un endometrio allargato. Questi includono i seguenti sintomi:

  • Profuso sanguinamento uterino;
  • A metà del ciclo compaiono piccole sbavature di sangue che spalma;
  • Sanguinamento uterino durante la menopausa;
  • Dolore sotto forma di contrazioni nell'addome inferiore;
  • Dopo intimità o esame ginecologico, appare sanguinamento.

Perché lo strato endometriale inizi ad aumentare non è ancora del tutto chiaro. In precedenza, si presumeva che il principale colpevole della patologia fosse lo squilibrio ormonale (un aumento del contenuto di estrogeni). Tuttavia, ora è diventato evidente: le possibilità di sviluppare polipi aumentano le infezioni e indeboliscono l'immunità..

Nonostante il fatto che i polipi abbiano uno sviluppo benigno, fino al 2% delle sue varietà può passare a tumori maligni.

La crescita delle crescite può essere così estesa che vanno oltre la cavità uterina, localizzandosi nel canale cervicale sensibile. Senza un intervento medico tempestivo, i polipi causeranno numerose patologie del sistema riproduttivo. E le forme trascurate possono essere rimosse solo mediante escissione chirurgica..

La malattia può svilupparsi in qualsiasi donna, tuttavia, i seguenti pazienti sono più sensibili ad essa:

  • Avere spesso aborti;
  • Pazienti con diabete mellito o ipertensione;
  • Avere problemi con il corretto metabolismo;
  • Con disturbi ormonali.

I piccoli polipi endometriali non rappresentano una grave minaccia per la salute di una donna. Tuttavia, la loro intensa crescita nella cavità uterina impedisce allo sperma di "avvicinarsi" all'uovo, il che rende impossibile il concepimento.

È possibile rimanere incinta con un polipo nell'utero

La probabilità di gravidanza in presenza di formazioni nella cavità uterina è piccola. Comunque lo è. La possibilità del concepimento dipende dal tipo di polipi, dalla loro dimensione e posizione.

Pertanto, singole escrescenze insignificanti, il cui verificarsi non è associato ad un aumento degli estrogeni, non impedisce allo sperma attivo di adempiere alla funzione assegnatagli. Un uovo fecondato si attaccherà facilmente alla cavità uterina, perché c'è ancora spazio sufficiente per esso. Inoltre, la presenza di una crescita non influisce sul corso della gravidanza.

Un polipo causato da uno squilibrio ormonale influisce negativamente sul concepimento. In casi isolati, quando la gravidanza è arrivata, finisce in un aborto spontaneo.

Tuttavia, anche in questo caso, il polipo endometriale non può essere considerato una frase: dopo un trattamento qualificato, le donne rimangono incinte con successo e hanno bambini. In questa situazione, non è necessario posticipare una visita a uno specialista competente e avere pazienza per l'intero corso del trattamento, che può durare circa sei mesi.

Molti esperti concordano sul fatto che è possibile rimanere incinta di un polipo, poiché la connessione della crescita con l'infertilità, a loro avviso, è dubbia. Questo presupposto è dovuto al fatto che le crescite si formano sotto l'influenza di altri problemi ginecologici: malfunzionamento del ciclo mensile e violazione dei processi di ovulazione.

Tuttavia, quando si cerca di rimanere incinta di un polipo endometriale utilizzando la fecondazione in vitro, i medici non garantiscono il successo. In questi casi, la procedura è consigliata solo dopo la rimozione della neoplasia con la gamba.

Metodi di trattamento

Dopo aver raggiunto una dimensione significativa, il polipo nell'utero può essere rimosso solo in un modo: mediante intervento chirurgico.

Tuttavia, uno specialista esperto non prescriverà un'operazione immediatamente dopo la diagnosi. Ciò è dovuto al fatto che alcune formazioni possono "risolversi" indipendentemente, scomparendo dopo le mestruazioni. Pertanto, è necessario attendere l'emorragia mensile successiva, quindi ripetere i test diagnostici. Se non si è verificato un evento felice, l'intervento chirurgico è indispensabile..

Un'operazione moderna per rimuovere le neoplasie di questo tipo è considerata isteroresectoscopia..

Alcuni anni fa, le escrescenze sono state eliminate "alla cieca", aumentando il rischio di lesioni ai tessuti circostanti. Con l'isteroscopia, la rimozione avviene sotto la "supervisione" del DVR, che consente di rimuovere la gamba della crescita senza danneggiare il tessuto endometriale.

A seconda del tipo e della dimensione dell'istruzione, vengono eseguite le seguenti procedure chirurgiche:

  • raschiando;
  • Pizzicare le gambe della crescita, dopo di che viene respinta;
  • Hysteroresectoscopy;
  • moxibustione
  • Criodistruzione;
  • Amputazione.

L'ultima operazione viene eseguita solo quando viene diagnosticato lo sviluppo di tumori maligni..

Dopo che il polipo viene rimosso, viene inviato per l'esame istologico, poiché a volte (raramente) può contenere cellule tumorali. La terapia successiva dipende dai risultati dell'istologia. Alle donne che stanno pianificando una gravidanza vengono prescritti farmaci ormonali e antibatterici, che vengono assunti per 3 mesi. Durante il periodo di trattamento farmacologico, è necessario abbandonare lo sforzo fisico intenso e le procedure termiche. Dovresti anche limitare l'intimità.

Gravidanza dopo rimozione del polipo

Quando è possibile rimanere incinta dopo la rimozione del polipo, anche i medici esperti non saranno in grado di rispondere: il corpo di ogni donna ha le sue caratteristiche.

Durante il periodo della terapia ormonale, il concepimento non può avvenire per ovvi motivi: i medicinali agiscono come contraccettivi. Dopo il curettage del polipo, la donna è sotto costante controllo medico, durante il quale vengono analizzati i risultati delle sue analisi e i dati della diagnostica ecografica. Il compito principale di questa osservazione è di tracciare la possibilità di ricaduta, quando dopo aver rimosso il polipo endometriale al suo posto appare uno nuovo. Va notato che durante il periodo di trattamento tali situazioni si verificano raramente, poiché i farmaci ormonali bloccano la crescita di nuove formazioni sia nell'utero che nel canale cervicale.

La gravidanza dopo l'isteroscopia del polipo può verificarsi entro 2 mesi dalla cancellazione del ricevimento di ormoni sintetici. Questo tempo è sufficiente affinché il normale strato endometriale cresca nell'utero, il che è necessario per il concepimento di successo.

Quando si pianifica una gravidanza, è meglio consultare il ginecologo che ha eseguito il trattamento. Il medico, conoscendo le caratteristiche individuali del sistema riproduttivo della donna, aiuterà a determinare i tempi della pianificazione. La gravidanza dopo la rimozione del polipo si verifica in modo sicuro per molte donne, quindi non aver paura dell'intervento chirurgico, perché questo è l'unico modo per sbarazzarsi di escrescenze pericolose.

È possibile confondere una neoplasia con la gravidanza

È opinione comune che durante una diagnosi ecografica, un medico possa confondere un uovo fetale con una crescita. Dopotutto, con dimensioni significative delle formazioni, alcuni sintomi della loro presenza nell'utero sono simili alla "posizione interessante". Tuttavia, ha pochissime ragioni..

Un medico qualificato può facilmente distinguere se vede un polipo o una gravidanza sui dispositivi monitor. Uovo fetale di colore scuro e forma rotonda, mentre la crescita è leggera, di forma cilindrica.

Polipo durante la gravidanza

Abbiamo già detto che il polipo e la gravidanza sono talvolta concetti completamente compatibili. Di norma, stiamo parlando di piccole escrescenze, che la futura mamma non immagina nemmeno fino a quando non passa la prima ecografia.

Se l'aspetto della crescita non è associato a disturbi ormonali, vengono monitorati solo durante l'intero periodo di gravidanza, al fine di escludere la possibilità di crescita. Dopotutto, la gravidanza può stimolare la crescita delle formazioni.

Il trattamento chirurgico è posticipato al periodo postpartum. Tuttavia, a volte non è necessario: il polipo scompare dopo la consegna. In casi estremi, l'intervento chirurgico viene eseguito durante la gravidanza.

Per sbarazzarsi delle preoccupazioni sulle possibili formazioni nella cavità uterina, i ginecologi raccomandano di pianificare in anticipo il concepimento al fine di identificare la patologia in tempo e iniziare rapidamente il trattamento, preservando la funzione riproduttiva della donna.

Polipo endometriale e gravidanza

I polipi endometriali sono le crescite del rivestimento interno dell'utero, che si chiama endometrio. Si attaccano alla parete dell'utero usando un gambo sottile o largo e crescono all'interno della sua cavità. Le formazioni possono essere rotonde o di forma ovale, di diverse dimensioni (da diversi millimetri a diversi centimetri). Una donna può avere uno o più polipi.

Sebbene queste crescite siano quasi sempre benigne, è possibile che possano essere precancerose o maligne. Dopo aver rimosso il polipo, i suoi tessuti vengono inviati al laboratorio per l'esame per assicurarsi che sia benigno.

Quali sono le cause dello sviluppo dei polipi?

La causa esatta della formazione di polipi è sconosciuta, ma i cambiamenti nei livelli ormonali possono essere un fattore nella loro insorgenza. Con la comparsa di queste formazioni nella cavità uterina, è possibile associare l'ormone estrogeno, che provoca un ispessimento dell'endometrio.

Molto spesso, i polipi sono osservati nelle donne dai 40 ai 50 anni, anche se a volte compaiono in giovane età. Raramente si verificano in donne di età inferiore ai 20 anni. Sovrappeso o obesità, ipertensione, assunzione di Tamoxifene (un farmaco utilizzato per il trattamento del carcinoma mammario) possono aumentare il rischio di sviluppare queste formazioni..

Quali sono i segni di questa neoplasia??

I sintomi di un polipo includono:

  • mestruazioni irregolari;
  • mestruazioni molto pesanti;
  • sanguinamento tra le mestruazioni;
  • avvistamento o sanguinamento dopo la menopausa;
  • infertilità.

I polipi possono essere presenti all'interno dell'utero senza segni di sanguinamento patologico. I polipi vengono rilevati mediante ultrasuoni o isteroscopia.

In che modo il polipo endometriale influisce sulla fertilità?

La fertilità è la capacità di concepire e avere un bambino. I polipi endometriali sono associati alla sterilità. Si presume che possano causare irritazione della mucosa uterina, che impedisce l'impianto dell'embrione. Inoltre, possono causare infiammazione cronica all'interno dell'utero, mentre il corpo cerca di distruggerli. Può anche aiutare a prevenire la gravidanza durante il concepimento naturale, l'inseminazione intrauterina o la fecondazione in vitro..

L'impianto è un processo in cui un embrione che galleggia liberamente si attacca all'endometrio e cresce nella parete uterina. Durante l'impianto, si verifica un dialogo complesso tra l'endometrio e l'embrione utilizzando fattori di crescita solubili, ormoni e molecole di adesione, matrice extracellulare e prostaglandine. Questi elementi coordinano ogni fase di attacco dell'embrione all'endometrio e la sua introduzione nella parete uterina. Un polipo endometriale può interrompere questo meccanismo sottile, prevenendo la gravidanza.

Le donne con più polipi grandi possono avere problemi con la pervietà delle tube di Falloppio, il che complica l'incontro tra uovo e sperma. È stato dimostrato che la rimozione dei polipi può migliorare la fertilità. L'isteroscopia è considerata il miglior metodo di trattamento, poiché consente di esaminare l'intera cavità uterina e rimuovere tutte le formazioni.

Polipo endometriale e gravidanza

Esiste una probabilità abbastanza significativa che possa verificarsi una gravidanza sullo sfondo della presenza di un polipo endometriale. Non devi farti prendere dal panico per questo - nella maggior parte dei casi, la gravidanza è completamente normale e termina con la nascita di un bambino sano. Di norma, le formazioni vengono rilevate completamente per caso - durante un esame ecografico.

Ma ci sono alcuni rischi associati a rimanere nell'educazione della cavità uterina, sebbene sia benigna. Soprattutto se è abbastanza grande. Durante la gravidanza, i polipi, che sono formazioni ormone-dipendenti, possono aumentare di dimensioni a causa dei livelli elevati di estrogeni. A volte scompaiono e basta. In presenza di grandi polipi, possono verificarsi varie complicazioni:

  • aborto spontaneo;
  • nascita prematura;
  • sanguinamento durante la gravidanza o il parto;
  • processo infettivo.

Naturalmente, queste complicanze sono rare, ma possono interrompere o rendere più difficile la gravidanza e danneggiare il bambino. Di solito, la gravidanza in presenza di polipi si verifica su uno sfondo di sanguinamento minore dalla vagina e dolori di trazione non intensi nell'addome inferiore. Dopo il parto, il trattamento.

Posso rimanere incinta dopo aver rimosso i polipi?

Sono stati condotti numerosi studi scientifici, molti dei quali sostengono che dopo la rimozione dei polipi, le possibilità di una gravidanza di successo aumentano notevolmente..

Il trattamento con polipi è relativamente semplice. Di norma, consiste nella loro rimozione mediante isteroscopia. Per fare questo, un isteroscopio viene inserito attraverso il canale cervicale nella cavità uterina, consentendo di esaminare visivamente la struttura interna dell'organo. Sotto il controllo della visione, utilizzando uno strumento speciale inserito attraverso un isteroscopio, è possibile rimuovere il polipo senza toccare il resto dell'endometrio.

Un altro metodo di trattamento è il curettage o il curettage dell'intera mucosa uterina. Questo metodo è molto peggio, perché non puoi mai essere sicuro di rimuovere il polipo. Inoltre, con il curettage, è possibile danneggiare accidentalmente gli strati più profondi delle pareti dell'utero, il che porterà alla formazione di tessuto cicatriziale e una riduzione delle probabilità di rimanere incinta e di avere un bambino.

Dopo il trattamento, la gravidanza può verificarsi sia a causa del concepimento naturale, sia dopo inseminazione intrauterina o fecondazione in vitro.

È possibile prevenire la comparsa di polipi?

Non esiste un modo affidabile per prevenirne la formazione. È importante sottoporsi regolarmente a esami ginecologici per la diagnosi precoce. È possibile ridurre la probabilità del loro sviluppo influenzando i più importanti fattori di rischio: obesità e ipertensione.

Leggi anche altri articoli sulle malattie dell'età riproduttiva.!

È possibile rimanere incinta con un polipo nell'utero: la natura della patologia e le recensioni delle donne

Questa malattia è una crescita benigna limitata, i cui fuochi si sviluppano sulle mucose dell'utero. Una ragazza o una donna possono rimanere incinta di un polipo, a seconda della forma e del tipo di patologia.

La neoplasia raggiunge dimensioni da 6 mm a 3 cm, non si applica all'oncologia.

  • la crescita del canale cervicale - tra la vagina e l'utero, viene raramente rimossa durante la gestazione, poiché non interferisce con la crescita del feto;
  • vista deciduale - formata dalla reazione dell'endometrio al concepimento;
  • polipo placentare - se dopo la nascita c'è una particella della placenta, allora può apparire una crescita;
  • ghiandolare - formato a livello cellulare, ha un corpo libero, è facilmente trattato con ormoni;
  • polipo da tessuti fibrosi - la struttura è densa, richiede la rimozione a causa della minaccia di crescita eccessiva in una forma maligna;
  • ghiandolare-fibroso - consiste di cellule ghiandolari, tessuto connettivo, preferibilmente rimozione;
  • angiomatoso - ha una rete vascolare sviluppata con sanguinamento aumentato;
  • adenomatoso: la condizione precancerosa più pericolosa, è necessario un intervento chirurgico urgente.

È impossibile rimanere incinta nel solito modo con polipi endometriali nel caso in cui la causa della neoplasia sia ormonale.

Se l'eziologia di una crescita di natura non ormonale, è realistico rimanere incinta. La patologia non influisce sui processi del periodo gestazionale.

Secondo le statistiche, un polipo cervicale colpisce le donne mature. La malattia può anche essere osservata nelle ragazze non formate nel periodo precedente l'inizio del ciclo mestruale..

C'è la possibilità che la menopausa risolva il polipo. Una malattia insidiosa è spesso asintomatica.

La mancanza di trattamento per la neoplasia può portare a un'eccessiva crescita focale.

Il polipo cresce di grandi dimensioni, quindi l'uovo non passerà attraverso il tratto genitale per attaccarsi all'utero.

Se le formazioni bloccano l'accesso all'organo genitale, la gravidanza è impossibile.

Danno meccanico all'endometrio

A seguito del curettage da parte dell'aborto, a volte rimangono particelle di tessuto e coaguli di sangue, che portano a un'interruzione della normale crescita della mucosa.

Senza un intervento chirurgico ripetuto, se lasciato così com'è, inizieranno a formarsi escrescenze sul fondo dell'utero o nelle pieghe. Il dispositivo intrauterino, che una donna utilizza da molto tempo, comporta anche il rischio di danni meccanici all'endometrio.

Dopo aver rimosso la spirale, per escludere possibili violazioni, è necessario controllare la cavità uterina per cambiamenti o escrescenze. Di solito, con un polipo endometriale, i medici raccomandano la rimozione, credendo che la patologia non sia trattata dal punto di vista medico.

L'essenza della patologia

I polipi possono essere singoli o multipli.

Nel caso di un gran numero di polipi uterini, il medico fa una diagnosi di poliposi uterina. La crescita stessa è una formazione nodulare, che è attaccata con una gamba alle pareti dell'utero.

Ha anche stroma e strutture cellulari..

A seconda del tipo di celle, le formazioni sono divise in varie forme.

I polipi possono formarsi a seguito della proliferazione attiva degli strati uterini e possono apparire a causa dell'insufficiente rigetto dello strato funzionale durante il ciclo mestruale.

Le seguenti varietà di polipi nell'utero sono:

  • ghiandolare: ha cellule ghiandolari;
  • fibroso: cresce grazie alle cellule del tessuto connettivo;
  • fibroso ghiandolare;
  • adenomatosi: esistono cellule atipiche che possono trasformarsi in cellule cancerose;
  • placentare - si formano a causa della rimozione incompleta della placenta durante il parto.

Le più pericolose dal punto di vista della trasformazione in cancro sono le formazioni adenomatose.

I polipi placentare possono anche minacciare seriamente la salute di una donna, poiché sono spesso accompagnati da sanguinamenti prolungati e pesanti, sono spesso infetti e possono portare alla sterilità..

Per quanto riguarda il quadro clinico dei polipi nell'utero, di solito non sono pronunciati, specialmente se la formazione è piccola.

Se si verifica un'infiammazione della mucosa o la crescita è infetta, una donna può essere disturbata dai seguenti sintomi:

  • maggiore scarico;
  • dolore o disagio durante i rapporti sessuali;
  • sanguinamento che non è correlato al ciclo mestruale.

Uno dei segni dei polipi può essere l'infertilità. Le crescite possono bloccare il canale cervicale, causando interruzioni del ciclo mestruale e interrompendo l'equilibrio ormonale.

Anche un segno di polipi è un fascino per il volume e la durata del flusso mestruale, che è dovuto a un aumento della concentrazione di estrogeni, nonché a un significativo ispessimento dello strato mucoso uterino.

Conseguenze se polipi non trattati?

Con la fase avanzata, quando non viene eseguita la terapia necessaria, le patologie possono rappresentare un grave pericolo per la salute:

  • sanguinamento uterino: la crescita acquisisce gradualmente la propria rete vascolare, solo la sua membrana è abbastanza sottile, quindi qualsiasi trauma può provocare sanguinamento, che a volte non può essere fermato da solo;
  • difficoltà con il concepimento: i grandi polipi possono bloccare il tratto genitale femminile, quindi quando l'uovo lascia il follicolo, non raggiungerà l'obiettivo;
  • complicazioni durante la gravidanza - la minaccia di aborto spontaneo, il distacco della placenta, il concepimento ectopico è possibile, la rapida crescita delle neoplasie;
  • lo sviluppo di infezioni croniche - con la penetrazione di agenti patogeni, si diffonderanno nell'area interessata dal polipo;
  • la malignità è la più grande minaccia nella degenerazione di una crescita benigna in una formazione maligna.

A chi viene assegnata una rimozione online?

È necessario un intervento di emergenza nei casi in cui la terapia ormonale si è dimostrata impotente.

Chi è a rischio:

  • le donne di età superiore ai 40 anni nel periodo di premenopausa, quando sullo sfondo di gravi cambiamenti ormonali, qualsiasi neoplasia può svilupparsi drammaticamente in un tumore canceroso;
  • un polipo con un volume superiore a 1 cm può provocare molte complicazioni;
  • disturbo riproduttivo;
  • ostruzione del tratto genitale;
  • sanguinamento;
  • gravidanza extrauterina;
  • forte dolore durante le mestruazioni e durante il sesso;
  • è possibile il rischio di complicanze per lo sviluppo del feto, la nascita di un bambino con un numero enorme di malattie.


Dovrebbero volerci diversi mesi

Ragioni per l'educazione

Le cause della formazione di neoplasie polipi uterine possono essere le seguenti:

  • malattie degli organi genitali - mioma, cisti ovarica, endometriosi e altri;
  • gravidanza, che è accompagnata da bruschi cambiamenti nel background ormonale;
  • stato psicologico di una donna - depressione, stress, tensione nervosa;
  • lesioni meccaniche al collo - aborti, nascite complesse, interventi chirurgici;
  • malattie virali, infettive e batteriche;
  • malattie sistemiche - diabete mellito, disturbi della tiroide, obesità, ipertensione arteriosa,
  • disturbi ormonali.

È possibile diventare mamma??

Quando le formazioni polipiche crescono nel canale cervicale, diventano un ostacolo al liquido seminale e più polipi ci sono, meno possibilità ha una donna di rimanere incinta.

Cos'altro i polipi cervicali sono pericolosi, leggi qui.

Ma anche se lo sperma è riuscito a fecondare, c'è un grosso rischio che la mucosa lo respinga.

Quando si verificano polipi a causa di uno squilibrio ormonale, si verifica una violazione dell'ovulazione, in questo caso la gravidanza è completamente esclusa.

Tuttavia, se viene rilevata una formazione uterina dopo la gravidanza, non dovresti farti prendere dal panico: questo disturbo e la gravidanza possono essere abbastanza compatibili.

Se l'educazione non interferisce con il concepimento, non sarà un ostacolo al normale sviluppo del bambino.

Non dobbiamo dimenticare che in presenza di poliposi sul collo uterino, una donna incinta dovrebbe essere costantemente monitorata dai medici, poiché il rischio di infiammazione, sanguinamento e altre complicanze è piuttosto elevato.

Shustova Olga Leonidovna

Ostetrico-ginecologo della massima categoria

Ogni donna dovrebbe comprendere l'importanza della pianificazione della gravidanza. Prima del concepimento, è indispensabile sottoporsi a un esame diagnostico completo e trattare tutte le possibili malattie, compresi i polipi uterini. Il polipo durante la gravidanza è la causa di processi infiammatori e infettivi nella cavità uterina, che influenzeranno naturalmente negativamente il corso della gravidanza. Inoltre, le crescite patologiche possono portare alla divulgazione precoce dell'utero. Il peso dell'utero durante la gravidanza aumenta in modo significativo, quindi la nascita prematura non è esclusa.

I suoi segni e metodi di trattamento

A causa del fatto che con l'aiuto degli ultrasuoni è possibile rilevare solo una forma trascurata di patologia, l'isterosonografia può aiutare a rilevare una neoplasia. In questo caso, può essere visto molto chiaramente. Tale esame ecografico è il seguente: con l'aiuto di uno speciale cratere, una soluzione fisiologica viene iniettata nella cavità uterina, che deve essere sterile. In questo modo, puoi esaminare in dettaglio il polipo, se disponibile. Ma a causa del fatto che l'isterosonografia viene eseguita solo se si sospetta una malattia endometriale, tuttavia, al primo esame, il metodo di ricerca non rileva sempre la patologia. Il polipo potrebbe non dare alcuna deviazione, quindi i pazienti non si lamentano del disagio. Non è raro che un tale esame venga prescritto solo dopo numerosi tentativi di concepire un bambino, che non hanno mai avuto successo.

Quando una donna non va dal medico, potrebbe anche non essere consapevole della malattia. A volte le formazioni si dissolvono da sole, quindi la donna non saprà mai della sua diagnosi.

Con una tale malattia, non si dovrebbe fare affidamento sulla terapia ormonale, non darà i risultati richiesti. Sbarazzarsene è possibile solo con l'aiuto di una rimozione completa e devi rimuovere tutto, inclusa la gamba. Per eseguire questa procedura, si rivolgono al curettage dell'utero. I pazienti la trattano con notevole apprensione, preoccupandosi dopo di lei di non concepire un bambino. Proviamo ad analizzare la domanda descritta. Una volta rilevata una patologia, è necessario condurre un esame istologico, con il suo aiuto viene rivelata la natura della malattia. Ogni fase dell'ulteriore processo di guarigione dipenderà dai risultati che mostrerà. Importante, benigno o maligno è l'educazione.

Come già accennato, il polipo endometriale è un'eccessiva crescita di tessuto che appare in qualsiasi area uterina, è proprio a causa della sua colpa che le donne spesso non possono rimanere incinta, perché il feto è attaccato all'endometrio, la levigatezza e la salute dello strato sono molto importanti. Se, anche con tale diagnosi, il paziente riesce a concepire un bambino, il rischio di aborto precoce e tardivo è elevato. Per questo motivo, la neoplasia deve essere immediatamente rimossa. La procedura viene eseguita sotto il controllo dell'isteroscopia. Nel caso del curettage dell'utero senza questo studio, possono sorgere numerosi rischi. L'isteroscopia ti permetterà di determinare l'esatta localizzazione della formazione e condurne la completa rimozione, compresa la gamba. Dopo la rimozione, la crescita viene inviata a studi speciali, dove vengono determinati il ​​suo tipo e i cambiamenti che si verificano in esso. Dopo la prescrizione del trattamento, molto spesso parliamo di farmaci ormonali che vengono selezionati individualmente. Il metodo più ottimale per sbarazzarsi di una neoplasia è l'isteroresectoscopia..

In che modo i polipi influenzano la gravidanza

I polipi endometriali possono interferire con il normale attaccamento dell'embrione alla parete uterina, ma se si verifica ancora questo processo, rimane un rischio significativo di interruzione della gravidanza nel primo trimestre di gestazione.

Le formazioni situate nel canale cervicale non influenzano negativamente il corso immediato della gravidanza, ovviamente, se la formazione non è infiammata e non infetta.

Come i polipi cervicali influenzano la gravidanza, leggi questo articolo..

Nel caso dei polipi all'interno dell'utero, la situazione è più complicata, ma con un'adeguata gestione della gravidanza, è possibile evitare complicazioni.

Durante la gravidanza, i polipi potrebbero non manifestarsi in alcun modo, ma in alcuni casi potrebbero esserci spotting e dolore nell'addome inferiore di natura dolorante.

In ogni caso, la futura mamma dovrebbe essere sotto la speciale supervisione di un ginecologo.

Cosa fare se l'educazione viene trovata dopo il concepimento?

Se il polipo non si manifesta in alcun modo, una donna incinta dovrebbe sottoporsi regolarmente a esami ginecologici e monitorare le condizioni della patologia.

Se la crescita ha iniziato a sanguinare, allora è prescritto:

  • risanamento della vagina;
  • dopo 12 settimane, terapia diretta contro l'infezione urogenitale;
  • nella seconda metà della gravidanza, terapia con interferone;
  • in situazioni particolarmente difficili - rimozione dell'istruzione.

Con la minaccia dell'aborto:

  • terapia ormonale;
  • farmaci che alleviano crampi e sedativi - rigorosamente secondo le indicazioni.

Il polipo cervicale durante la gravidanza deve essere rimosso se:

  • la sua dimensione supera 1 cm;
  • sanguinamento dell'educazione;
  • ci sono segni pronunciati di infiammazione e necrotizzazione del polipo;
  • la presenza di discariosi;
  • rapida crescita dell'istruzione.

In tutti gli altri casi, se il polipo non è complicato, puoi semplicemente osservare la formazione senza agire.

In generale, la gravidanza in presenza di un polipo semplice procede normalmente e una donna ha tutte le possibilità di avere un bambino sano.

Quali sono i polipi pericolosi dell'endometrio e del canale cervicale

Un polipo è una formazione di natura benigna, che consiste in uno strato allargato dell'endometrio e si trova nella cavità uterina o nel canale cervicale. La neoplasia può avere dimensioni diverse, che vanno da 1 mm a 5-6 cm, e "fascio": la crescita endometriale può essere singola e diffusa. In quest'ultimo caso, vengono fissati più focolai di escrescenze.

Con polipi di dimensioni minime, il corpo femminile non reagisce in alcun modo a loro. Pertanto, non esiste una sintomatologia pronunciata con patologia. Molto spesso, le formazioni vengono "calcolate" durante la diagnostica hardware, poiché quando esaminate su una sedia ginecologica non possono sempre essere viste e sentite.

Tuttavia, a volte compaiono sintomi indiretti che servono come segnale per iniziare uno studio per la presenza di un endometrio allargato. Questi includono i seguenti sintomi:

  • Profuso sanguinamento uterino;
  • A metà del ciclo compaiono piccole sbavature di sangue che spalma;
  • Sanguinamento uterino durante la menopausa;
  • Dolore sotto forma di contrazioni nell'addome inferiore;
  • Dopo intimità o esame ginecologico, appare sanguinamento.

Perché lo strato endometriale inizi ad aumentare non è ancora del tutto chiaro. In precedenza, si presumeva che il principale colpevole della patologia fosse lo squilibrio ormonale (un aumento del contenuto di estrogeni). Tuttavia, ora è diventato evidente: le possibilità di sviluppare polipi aumentano le infezioni e indeboliscono l'immunità..

Nonostante il fatto che i polipi abbiano uno sviluppo benigno, fino al 2% delle sue varietà può passare a tumori maligni.

La crescita delle crescite può essere così estesa che vanno oltre la cavità uterina, localizzandosi nel canale cervicale sensibile. Senza un intervento medico tempestivo, i polipi causeranno numerose patologie del sistema riproduttivo. E le forme trascurate possono essere rimosse solo mediante escissione chirurgica..

La malattia può svilupparsi in qualsiasi donna, tuttavia, i seguenti pazienti sono più sensibili ad essa:

  • Avere spesso aborti;
  • Pazienti con diabete mellito o ipertensione;
  • Avere problemi con il corretto metabolismo;
  • Con disturbi ormonali.

I piccoli polipi endometriali non rappresentano una grave minaccia per la salute di una donna. Tuttavia, la loro intensa crescita nella cavità uterina impedisce allo sperma di "avvicinarsi" all'uovo, il che rende impossibile il concepimento.

Gravidanza dopo l'intervento chirurgico

Naturalmente, immediatamente dopo la rimozione del tumore, non funzionerà.

Dopo l'operazione, la donna prende un corso di terapia ormonale e il concepimento in questo caso è semplicemente impossibile.

Dopo che il medico si è assicurato che la mucosa si sia ripristinata, non vi siano infiammazioni e tutti i test sono normali, annulla l'assunzione di farmaci ormonali. Solo un paio di mesi dopo l'interruzione del farmaco, una donna può rimanere incinta.

Attualmente, ci sono molti modi per rimuovere un polipo dall'utero e allo stesso tempo non danneggiare la capacità riproduttiva delle donne.

I metodi di rimozione più sicuri per le donne che pianificano una futura gravidanza sono i seguenti:

  • bruciare un polipo con un laser;
  • escissione della formazione con il metodo radiochirurgico;
  • criodistruzione - congelamento con azoto liquido;
  • isteroscopia - torsione del peduncolo utilizzando attrezzature speciali.

Metodi di rimozione

Dopo il rilevamento, il polipo deve essere monitorato fino a quando il paziente non subisce le mestruazioni. Se dopo una crescita mestruale è rimasta, viene necessariamente rimossa.

Gli esami, le procedure e le operazioni sono selezionate dal medico in base ai seguenti indicatori:

  • il numero di polipi;
  • dimensione dell'istruzione;
  • Posizione;
  • dati provenienti da esami di laboratorio e strumentali;
  • malattie accompagnatorie;
  • manifestazioni sintomatiche;
  • predisposizione maligna.

I metodi per rimuovere i polipi sono presentati nella tabella:

Polipo endometriale durante la gravidanza

Soddisfare:

Di norma, la diagnosi di "polipo endometriale" diventa una causa di ansia e ansia per una donna, specialmente nei casi in cui la malattia viene rilevata per la prima volta durante la gravidanza. A causa del fatto che durante il periodo di trasporto del bambino molte procedure diagnostiche e terapeutiche sono controindicate per la futura mamma, bisogna fare attenzione quando si scelgono le tattiche di trattamento.

Un polipo endometriale è una crescita di una forma allungata che appare come risultato dell'eccessiva proliferazione del tessuto endometriale uterino. La dimensione della formazione può raggiungere diversi centimetri. Nell'utero può essere rilevato come un singolo processo e più escrescenze.

Le ragioni

importante Se viene rilevato un polipo durante la gravidanza, è necessario tenere presente che la malattia potrebbe essersi verificata prima dell'inizio del concepimento, ma la donna potrebbe non esserne venuta a conoscenza a causa dell'assenza di sintomi caratteristici e ignorando gli esami annuali del ginecologo.

I principali fattori che aumentano la probabilità di questa violazione sono:

  • squilibrio ormonale: produzione eccessiva di estrogeni e produzione insufficiente di progesterone nel corpo di una donna;
  • processi infiammatori degli organi genitali femminili;
  • età vicina alla menopausa (da 40 a 50 anni);
  • aborti prima della vera gravidanza;
  • diabete;
  • donna sovrappeso.

Sintomi

I principali sintomi dei polipi sono di solito spotting eccessivo e prolungato durante e dopo le mestruazioni.

Informazioni Poiché le mestruazioni cessano con l'inizio della gravidanza, solo un dolore moderato nell'addome inferiore può segnalare la presenza di patologia.

Tuttavia, nella maggior parte dei casi, non ci sono sintomi della malattia nelle donne in gravidanza, quindi il polipo viene solitamente rilevato quando viene sottoposto a un'ecografia pianificata.

Diagnostica

Durante la gravidanza, la dimensione e la posizione del polipo possono essere determinate mediante esame ecografico dell'utero. Le formazioni patologiche possono essere localizzate sia all'interno delle pareti uterine che sulla cervice.

Altri metodi diagnostici (isteroscopia, laparoscopia) durante la gravidanza sono controindicati, pertanto non vengono utilizzati quando si esaminano le gestanti.

Trattamento

In caso di rilevamento di un polipo durante la gravidanza, i medici non raccomandano di rimuoverlo, poiché esiste un alto rischio di aborto spontaneo dopo aver eseguito manipolazioni.

Alle donne in gravidanza sono raccomandati metodi conservativi per il trattamento della malattia:

  • L'uso di droghe - analoghi sintetici dell'ormone progesterone (ad esempio Duphaston). Il trattamento farmacologico deve essere effettuato sotto la stretta supervisione di un medico, eliminando completamente l'uso indipendente di qualsiasi farmaco.
  • Terapia antibatterica - se la causa della comparsa di polipi è il processo infiammatorio degli organi genitali femminili.

Inoltre, in presenza di polipi, a una donna incinta viene prescritta un'ecografia più frequente al fine di monitorare la dinamica delle variazioni delle dimensioni del polipo.

Complicazioni e rischi

I polipi rilevati dopo la gravidanza e non possono essere rimossi durante questo periodo possono avere i seguenti effetti sul feto in via di sviluppo:

  • causare aborto spontaneo nelle prime settimane di sviluppo dell'embrione a causa di problemi con l'attacco della membrana dell'embrione alla parete uterina;
  • portare a una gravidanza sbiadita;
  • provocare una piccola fuoriuscita di sangue dalla vagina durante la gravidanza.

Conclusione

L'identificazione del polipo dopo la gravidanza è un evento spiacevole, ma non tragico. Con un'attenta attuazione delle raccomandazioni del medico, il rischio di complicanze nel processo di gravidanza del bambino è ridotto al minimo.

informazioni Poiché l'endometrio dell'utero subisce cambiamenti significativi durante la gravidanza, in alcuni casi i polipi possono persino scomparire. In tutti gli altri casi, una donna deve rimuovere il polipo dopo il parto e completare la guarigione dell'utero.

A causa del fatto che una delle cause delle escrescenze patologiche dell'endometrio è un cambiamento nel background ormonale, è consigliabile che una donna incinta controlli il livello di vari ormoni nel corpo sia durante la gravidanza che dopo la nascita del bambino, il che previene possibili ricadute della malattia.

In che modo un polipo influisce sulla gravidanza: tutto ciò che devi sapere

La salute riproduttiva di una donna è molto vulnerabile - ogni giorno è esposta a molti fattori negativi. Lo stress, la malnutrizione e altri compagni della vita moderna portano a uno squilibrio ormonale, che provoca varie deviazioni nel funzionamento del sistema riproduttivo.

Una delle malattie spesso diagnosticate è il polipo endometriale. Quanto è pericoloso, come influenza la gravidanza e se ostacola il concepimento: le risposte a queste domande sono ambigue e dipendono dal quadro clinico individuale. I medici identificano una serie di fattori che determinano la compatibilità della gravidanza e del polipo endometriale.

Descrizione del polipo endometriale

Polipo è il nome comune per formazioni benigne sulla mucosa uterina. È una conseguenza della proliferazione patologica dei tessuti endometriali causata da uno squilibrio ormonale o da un'altra ragione. La dimensione delle crescite varia da 1-2 a 80 mm o più. Possono essere singoli o multipli..

Questa deviazione viene spesso rilevata nella diagnosi di infertilità, ma a volte si trova dopo il concepimento. In questo caso, il trattamento è posticipato al periodo postpartum. Tuttavia, il polipo durante la gravidanza presenta un certo rischio di portamento.

I principali sintomi della patologia

I polipi si trovano di solito durante l'ecografia dei genitali, mentre la patologia non ha sempre una manifestazione esterna. Grandi escrescenze possono causare:

  • dolori di disegno;
  • spotting o flusso sanguigno;
  • secrezione mucosa dalla vagina;
  • periodi dolorosi e abbondanti;
  • mestruazioni scarse;
  • sanguinamento o spotting tra le mestruazioni;
  • infertilità.

Le escrescenze sull'endometrio non sempre impediscono il concepimento; puoi rimanere incinta con un polipo. Tuttavia, in alcuni casi, ciò porta a complicazioni nel rilevamento.

Le cause della formazione del polipo

Le ragioni per la formazione di polipi sono diverse e non completamente comprese. L'età superiore ai 35 anni è un ulteriore fattore di rischio, tuttavia la malattia viene diagnosticata nelle donne in diversi periodi della vita. Molto spesso, la patologia si verifica sullo sfondo di:

  1. Malattie infettive croniche della sfera riproduttiva. Lo sviluppo di processi infiammatori contribuisce alla formazione di polipi.
  2. Disturbi della secrezione di ormoni sessuali. Si osservano spesso iperplasia endometriale ghiandolare e altre patologie.
  3. Endometriosi, fibromiomi, adenomiosi.
  4. Iperplasia endometriale. Durante il sanguinamento mestruale, l'endometrio respinto a volte non viene completamente escreto e le aree rimanenti nell'utero possono trasformarsi in polipi.
  5. Stress mentale prolungato e stress.
  6. Di aborti frequenti, curettage.
  7. Terapia ormonale a lungo termine, contraccezione (IUD).
  8. Malattie dell'apparato digerente - intestino, cistifellea, fegato.
  9. Predisposizione genetica.
  10. Rimozione parziale della placenta durante l'aborto o il parto. I frammenti che rimangono nell'utero possono portare allo sviluppo di un polipo placentare.
  11. Aggiustamento ormonale durante la menopausa.

Nonostante il fatto che la gravidanza possa verificarsi in presenza di tali formazioni, hanno un effetto negativo sullo sviluppo dell'embrione e possono portare all'aborto spontaneo.

In rari casi, durante la gravidanza si forma un polipo nell'utero - come reazione dell'endometrio a questo processo fisiologico.

Fattori che influenzano la gravidanza ritardata

Durante la gravidanza, i polipi rappresentano una minaccia per la salute di madri e bambini. E in alcuni casi, queste formazioni rappresentano un grave ostacolo al concepimento. In particolare, il polipo situato nella sezione istmica dell'utero (la giunzione con la tuba di Falloppio) interferisce con l'avanzamento dello sperma e la fecondazione dell'uovo.

Se la crescita sull'endometrio viene identificata e rimossa in anticipo, allora il concepimento può essere pianificato già nel prossimo ciclo mestruale. In assenza di complicazioni, uno o due mesi sono sufficienti per ripristinare lo strato mucoso. Tuttavia, in alcuni casi, l'intervento chirurgico potrebbe non essere sufficiente e sarà necessario un trattamento aggiuntivo..

Sanguinamento anemico

La gravidanza con un polipo endometriale non procede sempre in modo sicuro, ma la rimozione può anche portare a complicazioni. La possibilità di sanguinamento non può essere esclusa se una donna ha ridotta coagulabilità del sangue, pareti fragili dei vasi o processi di rigenerazione dei tessuti sono rallentati.

Forse la comparsa di perdite di sangue dalla vagina tra le mestruazioni, nonché la transizione delle mestruazioni alla perdita di sangue prolungata.

Sullo sfondo di sanguinamento, si sviluppa anemia da carenza di ferro, l'indice di emoglobina scende significativamente al di sotto del normale. Questa condizione è sfavorevole per l'inizio della gravidanza, poiché il corpo della donna non può fornire al feto un'alimentazione adeguata e l'apporto di ossigeno.

Pertanto, prima di pianificare un concepimento, è necessario:

  • fermare l'emorragia;
  • ripristinare l'emoglobina normale con preparazioni di ferro;
  • stabilire una dieta equilibrata ricca di vitamine, minerali, in particolare ferro (includere fegato, manzo, melograni e altri prodotti per migliorare il sangue nel menu).

Un esame del sangue e una valutazione delle condizioni generali aiuteranno a determinare quando il corpo è guarito ed è pronto a sopportare un bambino.

Malattie infettive

Un ostacolo significativo per una gravidanza di successo è il processo infettivo e infiammatorio nel sistema riproduttivo. Colpisce negativamente le condizioni della mucosa uterina e può causare una serie di gravi complicazioni:

  • un'alta probabilità di aborto spontaneo durante la gestazione;
  • infezione del feto nella fase di sviluppo fetale o in corso di travaglio;
  • deviazioni nello sviluppo, anomalie strutturali degli organi e dei sistemi del bambino;
  • ricaduta del polipo.

Pertanto, l'intervento chirurgico per rimuovere una massa benigna è di solito integrato con terapia antibatterica. Confermare o escludere l'infezione dopo un ciclo di trattamento con test speciali.

Disturbi ormonali

Lo sviluppo di molte malattie ginecologiche, inclusa l'infertilità, è associato a uno squilibrio prolungato degli ormoni sessuali nel corpo di una donna. Allo stesso tempo, i processi naturali di maturazione delle uova e la formazione dell'endometrio sono interrotti, il concepimento è difficile o impossibile.

Una varietà di fattori provoca interruzioni nel sistema endocrino. Questo può essere un intervento chirurgico, stress, cattiva alimentazione o disturbi metabolici. Pertanto, insieme alla rimozione del polipo, è necessario valutare lo stato del background ormonale e, se necessario, eseguire la correzione utilizzando preparati speciali.

Il concepimento è consigliabile pianificare dopo il completamento della terapia e la normalizzazione dei livelli ormonali.

Processo di adesione

Un modo comune per rimuovere una crescita nell'utero è il curettage. Questa è un'operazione molto traumatica. Dopo di esso (nel processo di guarigione della mucosa), possono apparire aderenze all'interno dell'organo.

Le aderenze (sinechie) sono filamenti di tessuto connettivo che possono formarsi tra le pareti interne di un organo. Ci sono diverse dimensioni e forme, ma sono sempre un ostacolo alla gravidanza. Se compaiono, sarà necessario re-curettage per rimuoverli..

Per evitare tali complicazioni, è molto importante aderire a tutte le raccomandazioni del medico dopo la rimozione del polipo, è assolutamente necessario sottoporsi al corso prescritto di fisioterapia.

Metodo per la diagnosi del polipo endometriale

La diagnostica completa per i polipi include metodi come:

  1. Esame ecografico dell'utero (ultrasuono).
  2. Isteroscopia. Consente di determinare il numero, la posizione e la dimensione dei polipi, le condizioni dei tessuti endometriali. Può essere eseguito in combinazione con il curettage selettivo, la rimozione della neoplasia, la biopsia o la raschiatura.
  3. Istologia: studio delle cellule della crescita al microscopio.
  4. Esami del sangue, delle urine, delle macchie.
  5. Hydrosonography.

Sulla base dei risultati, il medico seleziona un regime terapeutico individuale.

Rimozione del polipo endometriale e gravidanza

Di norma, le formazioni benigne richiedono la rimozione chirurgica. È necessario se l'espansione impedisce la fecondazione dell'uovo o la fissazione dell'uovo fetale nella cavità uterina. Negli ospedali statali, questo viene ancora fatto con l'aiuto del curettage, dopo che possono essere prescritti farmaci emostatici e antibiotici. Il tessuto estratto viene inviato per istologia per escludere la degenerazione cellulare maligna.

Tuttavia, è più sicuro rimuovere il polipo in modi più moderni che non danneggiano l'intera mucosa dell'utero. Ciò è particolarmente vero per le donne che intendono avere un bambino. Metodi di risparmio - isteroresectoscopia o laparoscopia (in questo caso, tutte le procedure chirurgiche vengono eseguite attraverso una piccola incisione nell'addome, sotto il controllo di un dispositivo ottico - un laparoscopio). In questo caso, il medico rimuove solo la crescita stessa, senza danneggiare il resto dell'endometrio.

Dopo la rimozione della crescita, la fecondazione è possibile nei prossimi mesi, se non ci sono altre deviazioni e malattie. Il concepimento è raccomandato dopo il completo ripristino del sistema riproduttivo (background ormonale e ciclo mestruale). Questo processo dura da 1 a 6 mesi. Tuttavia, non è inoltre consigliabile posticipare la gravidanza dopo un intervento chirurgico per lungo tempo, poiché il rischio di recidiva della malattia rimane.

Una storia di resezione del polipo non è una minaccia al concepimento e al portamento di un bambino. La gravidanza in questo caso di solito si verifica rapidamente e procede senza complicazioni..

Il polipo è una malattia con un'alta probabilità di ricaduta, che può verificarsi già nel processo di gestazione. Quindi tutte le procedure mediche vengono posticipate fino alla fine della gravidanza e si raccomanda alla futura mamma di prestare particolare attenzione alla sua salute e di visitare regolarmente un ginecologo.

Raramente (in caso di emergenza) un medico può decidere di rimuovere la crescita durante la gravidanza. Di norma, questo si applica ai polipi decidui nel canale cervicale se sanguinano, aumentano il tono uterino e minacciano il portamento del bambino.

Dopo l'operazione, è possibile il concepimento rapido, se non ci sono altri problemi di salute: infezioni, malattie infiammatorie femminili, gravi disturbi ormonali. Affinché una gravidanza abbia successo, è necessario escludere tutti i fattori che la minacciano. Durante questo periodo, una donna dovrebbe prestare attenzione al miglioramento della salute: assicurarsi di sbarazzarsi di cattive abitudini, stabilire un regime, una corretta alimentazione, trovare il tempo per l'attività fisica.

Trattamento di anomalie patologiche

Nella moderna ginecologia, vengono utilizzati vari metodi per trattare i polipi endometriali, sia conservativi che chirurgici. Tuttavia, l'operazione è considerata più efficace e affidabile della correzione medica, quindi viene utilizzata più spesso. La medicina tradizionale con tale diagnosi è praticamente inutile e può solo integrare la terapia principale come un corso di restauro ausiliario (rigorosamente in accordo con il medico).

Il trattamento conservativo è giustificato se la neoplasia nell'utero è piccola (meno di 5 mm) e, secondo i risultati dell'esame, non rappresenta una minaccia di degenerazione maligna. In questo caso, il medico può prescrivere una terapia ormonale o antibatterica (a seconda della causa della patologia) per la correzione. In questo caso, il polipo non scomparirà, ma potrebbe ridursi di dimensioni e non interferire con i processi fisiologici naturali. In tutti gli altri casi, si consiglia un'operazione di rimozione del polipo..

Il trattamento chirurgico (resezione) del polipo può essere eseguito in diversi modi, a seconda delle caratteristiche del decorso della malattia, del tipo di crescita morfologica (fibroso, ghiandolare, adenomatoso), dell'età della donna e di altri fattori.

Controindicazioni alla chirurgia sono:

  • malattie infettive e infiammatorie del sistema riproduttivo (batterico, virale o fungino);
  • gravidanza;
  • malattie croniche nella fase di esacerbazione o scompenso (asma bronchiale, diabete mellito, ipertensione grave, ulcera gastrica);
  • grave sanguinamento uterino;
  • malattia catarrale (ARI, SARS).

Patologie e lesioni della cervice impediscono anche l'operazione, tuttavia, in questo caso, il polipo può essere rimosso mediante laparoscopia (attraverso una piccola incisione nell'addome).

Per la chirurgia, una microflora vaginale sana è di grande importanza (in modo da non approfondire l'infezione). Pertanto, per diversi giorni prima dell'operazione, si raccomanda di astenersi dal rapporto sessuale o di usare contraccettivi di barriera (preservativi) durante il rapporto sessuale.

Esistono i seguenti metodi per rimuovere i tumori benigni nell'utero:

  1. Hysteroresectoscopy. Il metodo prevede l'introduzione nell'utero (attraverso la vagina e il collo) di un dispositivo speciale: una videocamera compatta combinata con uno strumento simile alle forbici. Il dispositivo consente con costante controllo visivo di trovare, separare e rimuovere la neoplasia. La posizione del polipo è localmente raschiata e trattata con soluzioni speciali per prevenire l'infezione.
  2. Rimozione mediante una catena elettrica. Viene anche eseguito sotto il controllo di un isteroscopio. Questo metodo consente di bruciare contemporaneamente il luogo di rimozione del polipo e prevenire l'emorragia.
  3. Rimozione laser. Uno dei metodi più moderni e sicuri. L'operazione non richiede l'anestesia, dopo di che non c'è sanguinamento e nessuna cicatrice rimane.
  4. Curettage (curettage). Un metodo obsoleto e piuttosto pericoloso, viene utilizzato in strutture mediche scarsamente attrezzate che hanno solo gli strumenti più semplici - espansori per il collo e curette. Durante l'operazione, il medico separa ciecamente l'intero strato superiore della mucosa uterina. In questo caso, esiste un'alta probabilità di danni allo strato basale, perforazione della parete dell'organo e infezione. Dopo un tale intervento, rimane un alto rischio di ricaduta. Il curettage può essere raccomandato per più polipi endometriali o per interventi chirurgici di emergenza..
  5. Metodo delle onde radio. Sicurezza ed efficacia paragonabili al laser. Le onde radio direzionali agiscono sui tessuti della crescita eccessiva e distruggono sequenzialmente strato per strato. In questo caso, l'endometrio adiacente non viene danneggiato, il recupero avviene molto rapidamente.
  6. Torcendo il polipo - può essere utilizzato in presenza di una sola crescita eccessiva su una gamba sottile. Non è il metodo più efficace, poiché la radice della crescita rimane e può causare ricadute.

Per ottenere un effetto a lungo termine e affidabile, è necessario non solo rimuovere la neoplasia, ma anche eliminare la causa del loro aspetto. Secondo le indicazioni dopo l'intervento chirurgico, può essere prescritto un ciclo di terapia ormonale o antibiotici, nonché procedure fisioterapiche. È importante aderire alle raccomandazioni del medico, altrimenti è possibile la formazione di polipi nell'utero o lo sviluppo di complicanze.

Per diverse settimane dopo l'intervento chirurgico, è vietato:

  • grande sforzo fisico;
  • visite a bagni e saune, surriscaldamento;
  • nuotare in acque libere;
  • contatti sessuali.

Le mestruazioni dopo l'intervento chirurgico vengono come al solito o con lievi deviazioni. Il concepimento è possibile entro 1-2 mesi dall'intervento, ma è meglio rimandarlo fino alla fine della terapia correttiva e al completo ripristino della salute riproduttiva.