Principale / Patologia

Dolore durante il rapporto sessuale - come affrontare un problema intimo?

Il dolore durante il rapporto sessuale è un problema abbastanza comune con cui le donne sono costrette a consultare uno specialista. L'età media delle donne è completamente diversa, per molti aspetti dipende dalla ragione personale che porta al dolore.

Un sintomo simile può interrompere in modo significativo la vita della ragazza, il suo atteggiamento nei confronti del sesso opposto, nonché la funzione riproduttiva.

Ecco perché è così importante eliminare questa condizione nel tempo, e non solo un ginecologo, ma anche specialisti di altri rami della medicina, come terapisti, psicologi, ecc. Possono aiutare in questo..

Localizzazione del dolore durante il rapporto

Può essere completamente diverso. Dipende dal motivo principale che lo provoca, è come l'area dei genitali esterni, il luogo di ingresso nella vagina.

La cavità vaginale, così come l'addome inferiore, mentre la localizzazione può essere mediana o prevalentemente nei dipartimenti laterali. A volte il dolore si irradia al retto e alla parete addominale anteriore.

Cause del dolore

psicosomatico

Coitophobia

La coitofobia è una condizione associata a una paura patologica che si verifica prima del rapporto sessuale e durante.

Attualmente, questo non è un problema molto comune, si verifica in un solo numero di donne.

Le ragioni:

  1. Spesso una reazione simile si verifica dopo un grave trauma psicologico, una percezione impropria dei rapporti di legge, una malattia mentale e un precedente contatto sessuale.
  2. Una condizione simile si presenta rapidamente e senza motivo, una donna capisce che al momento il contatto sessuale non le causerà dolore, ecc., Ma allo stesso tempo non può eliminare il problema.
  3. Una donna può gradualmente imporre paura a se stessa, anche dopo quello che è successo, il che aggrava la situazione e porta allo sviluppo di complessi e problemi in futuro. Spesso questa condizione porta allo sviluppo di depressione e grave disturbo fobico.
  4. La coitofobia si manifesta inizialmente con riluttanza ad entrare in contatto sessuale, una donna cerca regolarmente scuse, ad esempio, esce con mal di testa, affaticamento, patologie somatiche, ecc..

Ma questa condizione è ancora uno stato di remissione e quando l'esacerbazione si manifesta con lo sviluppo di un attacco di panico.

Appare una donna durante l'inizio del rapporto sessuale:

  • vertigini,
  • sensazione di secchezza delle mucose,
  • si verifica sudorazione attiva,
  • il tremore inizia nelle ginocchia e nelle braccia.
  • una donna smette di controllare le sue azioni, compie azioni non motivate, morde il suo partner, fa colpi, ecc..
  • e con la penetrazione nella vagina, si verifica un forte dolore, che la donna descrive durante il rapporto sessuale, in realtà non corrisponde alla realtà.

vaginismo

Il vaginismo è una condizione associata allo spasmo convulso delle fibre muscolari nell'area genitale.

Caratteristiche della malattia:

  1. Di conseguenza, c'è un ostacolo all'attuazione del rapporto sessuale, così come a qualsiasi manipolazione ginecologica.
  2. Questa condizione è una variante della nevrosi sistemica e si manifesta come una variante della contrazione involontaria delle fibre muscolari. C'è spasmo e costrizione della vagina, oltre a sollevare l'ano.
  3. Il vaginismo e quindi il dolore durante il rapporto sessuale possono verificarsi a qualsiasi età, ma la fascia di età media è di donne di età compresa tra 25 e 40 anni.
  4. La frequenza media della patologia è dell'1-2% di tutte le malattie tra le donne di profilo ginecologico.

Il vaginismo è generalmente diviso in primario, ad es. emergendo per la prima volta. Oltre alla manifestazione secondaria, che si manifesta nelle donne dopo una certa esperienza sensoriale.

In questo caso, ci sono anche diverse forme di dolore durante il rapporto sessuale associato al vaginismo:

  • Questa è una forma precoce che si verifica solo durante un tentativo di rapporto sessuale, ma non si verificano sensazioni spiacevoli durante l'esame ginecologico e altre manipolazioni.
  • La forma generalizzata si manifesta in qualsiasi tentativo di contatto con i genitali associati alla penetrazione nella cavità vaginale. I sintomi si manifestano con un feroce tentativo di entrare nella vagina, ad esempio, potrebbe essere l'introduzione di uno specchio ginecologico, un tampone, farmaci, ecc..

In base alla gravità del vaginismo, si distinguono diversi gradi:

  • Nella fase iniziale, può verificarsi un leggero spasmo dopo la penetrazione nella vagina.
  • In forma grave, una donna deve solo pensare alla possibile penetrazione o al contatto dei genitali, accompagnata da un ovvio quadro clinico. La ragione di questa condizione è il desiderio ossessivo, la nevrastenia, la nevrosi e l'isteria. A causa del dolore durante il rapporto sessuale, dell'eccitabilità nervosa aumentata, nonché di una reazione protettiva incondizionata, ma questo non è il timore di un rapporto sessuale emergente. Le fobie con questa variante della psichstenia sono un'ossessione che si forma prima della vita sessuale..

Un fattore predisponente allo sviluppo del dolore durante il rapporto, manifestato dal vaginismo, è lo stato mentale o ansioso di una donna.

Il vaginismo si manifesta con un forte spasmo delle fibre muscolari. In alcuni casi, i rapporti sessuali potrebbero non essere possibili se non si è verificata la penetrazione, poiché la cavità vaginale è ben chiusa.

In caso di spasmo durante la penetrazione, si verifica una sensazione spiacevole e una condizione piuttosto pericolosa per un uomo, come una violazione del pene. Di conseguenza, il pene viene pizzicato, gonfio e l'estrazione dalla cavità vaginale è impossibile.

All'aumentare del gonfiore, la donna avverte dolore, oltre a una paura più forte durante i rapporti e i successivi rapporti. Successivamente il paziente può mostrare paura di possibili dolori durante i rapporti, il concepimento e la nascita di un bambino.

Disturbo del vaginismo

Lo pseudovaginismo è una condizione patologica associata allo sviluppo di un riflesso spasmodico nei muscoli della vagina, del gruppo pelvico, del retto e dei fianchi.

Questa condizione può verificarsi molto più spesso e manifestare dolore durante il rapporto rispetto al vero vaginismo.

La frequenza di insorgenza può raggiungere circa il 5% di tutti questi casi tra patologie ginecologiche.

Uno stato simile al vaginismo si verifica quando il dolore appare sullo sfondo di effetti traumatici nell'area genitale, patologie nella struttura e anche malattie acquisite.

Molto spesso si sviluppa durante i processi infiammatori, i cambiamenti atrofici, che causano disagio nelle fasi iniziali e successivamente il dolore durante il rapporto.

Fisiologico

Lesione alla colonna vertebrale

Devi sapere che in alcuni casi, l'insorgenza di dolore durante il rapporto sessuale è associata a problemi che si verificano a livello della colonna vertebrale.

Ciò è dovuto al fatto che è da lui che l'innervazione cutanea va e si diffonde agli organi interni.

Il segmento necessario della colonna vertebrale è responsabile della trasmissione degli impulsi nervosi di un determinato organo, nonché di una parte del corpo.

6 la vertebra uterina è responsabile dell'utero, nonché del suo spazio intervertebrale sopra e sotto.

Mentre alcuni livelli sono responsabili della sensibilità della pelle, iniziano con il livello delle vertebre cervicali.

Gli effetti traumatici spesso causano dolore durante il rapporto sessuale:

  • Fratture incomplete o parzialmente guarite della colonna vertebrale o dei suoi processi.
  • Inoltre, un'ernia del disco intervertebrale può essere una causa.
  • La presenza di un'ernia nel canale intervertebrale, accompagnata da una clinica di pizzicamento o dal fenomeno dell'osteocondrosi grave.

Deformità uterina

La deformità uterina è un'altra causa comune di dolore durante il rapporto sessuale. È associato a una violazione della posizione anatomica dell'organo.

La ragione di ciò può essere sia condizioni fisiologiche che patologiche, ad esempio:

  1. Posizione errata dell'utero, sua miscelazione e flessione. Si verificano senza lo sviluppo di un processo adesivo o infiammatorio. In particolare, la curva dell'utero può causare forti dolori durante i rapporti a causa del tentativo di raddrizzarlo e allungare l'apparato legamentoso.
  2. Mentre i processi patologici dovrebbero essere attribuiti al processo di saldatura, danni all'apparato legamentoso e violazione della forma dell'organo. Queste condizioni sorgono spesso dopo interventi chirurgici ed effetti traumatici..

Adesioni nel bacino

Il processo adesivo del bacino è un altro problema comune che provoca dolore durante il rapporto. È associato a una violazione della mobilità indipendente e fisiologica degli organi tra loro..

Il motivo principale per lo sviluppo del processo adesivo negli organi pelvici è la chirurgia trasferita:

  • Nelle donne, in primo luogo al momento queste sono le conseguenze del taglio cesareo, specialmente se è stato eseguito da una sezione centrale inferiore.
  • In secondo luogo, si verificano gravi processi infiammatori, che interessano in particolare l'utero e le appendici. Le tube di Falloppio a causa delle peculiarità della loro struttura e funzioni possono saldare rapidamente alle ovaie.

Il dolore durante il rapporto non può verificarsi al momento della penetrazione, ma principalmente con movimenti attivi, penetrazione profonda. Dopo il rapporto sessuale, dopo poco tempo, il dolore scompare completamente.

Ma può anche apparire in uno stato calmo, con esacerbazione dei processi cronici, nonché sollevamento pesi, ecc. Molto spesso, il dolore durante il processo di adesione negli organi pelvici può intensificarsi quando la vescica, il retto e durante l'atto di defecazione.

Patologico

Endometriosi

Questo è uno dei problemi patologici più comuni che porta allo sviluppo del dolore durante il rapporto sessuale..

I motivi esatti per la formazione di questa condizione non sono stati identificati.

Presumibilmente, questa è la diffusione del tessuto endometrioide, che è la mucosa dell'utero, oltre la normale posizione anatomica.

In questo caso, il dolore durante il rapporto può essere localizzato:

  • Nel corpo stesso e nelle superfici laterali.
  • L'irradiazione del dolore durante il rapporto anale è molto comune..

Questa malattia è anche accompagnata dalla comparsa di secrezioni sanguinolente o brune prima delle mestruazioni ed entro pochi giorni dopo. I dolori possono essere spontanei, aumentando gradualmente dalla metà del ciclo, ciò è dovuto alla crescita dell'endometrio in altre cavità non caratteristiche di esso.

Su una scala analogica visiva, il dolore può avere un diverso grado di gravità, fino al massimo. In tali casi, la donna evita deliberatamente i rapporti a causa di una possibile paura del dolore.

Cistite

Questa è una malattia infiammatoria che colpisce la vescica. La causa di questa condizione è molto spesso di natura infettiva. Nella maggior parte dei casi, la cistite è combinata con i processi infiammatori della vagina..

È caratterizzato da:

  • Il verificarsi di dolore nella parte inferiore dell'addome in calma, e anche intensificandosi durante la minzione.
  • Durante la minzione, appare il dolore e il dolore si intensifica.
  • Una delle caratteristiche di questa condizione è il forte dolore durante il rapporto sessuale. Di solito, il dolore inizia ad apparire durante la penetrazione del pene nella vagina. Durante i movimenti attivi, il dolore inizia a intensificarsi. Ciò è in gran parte dovuto all'irritazione dell'uretra, che si infiamma contemporaneamente alla vescica. Inizia anche la pressione e l'irritazione della vescica stessa. Di norma, il dolore intenso durante i rapporti contemporaneamente al taglio e alla minzione frequente dura per diversi giorni.

endometrite

È una malattia infiammatoria dell'utero. Questa condizione può essere associata allo sviluppo di un processo infettivo nell'organo.

La causa principale è l'infiammazione asettica, ma molto spesso sono batteri o virus.

L'infezione può penetrare dalla cavità infiammata della vagina, così come dalla cervice o dall'epatogeno, se c'è un focus di infezione nel corpo.

Il processo può essere una versione acuta, subacuta o cronica del corso:

  • Nel processo acuto, il rapporto sessuale è accompagnato da un forte dolore. Una donna avverte una violazione della salute generale, qualsiasi penetrazione è quasi impossibile, quindi i rapporti sono difficili.
  • E se il processo è cronico, è possibile che si verifichino disturbi e disagio nell'addome inferiore. Interferiscono con il normale gesto del pavimento, una donna spesso non sperimenta l'orgasmo. Per qualche tempo, il dolore persiste ancora. Il suo personaggio è doloroso e tirante. Una donna non può indicare accuratamente il luogo del dolore, poiché viene versato, diffondendosi su tutta la superficie dell'addome. Il disagio può verificarsi durante i movimenti intestinali. Questa condizione richiede un trattamento obbligatorio e dopo il normale recupero.

Colpite o infiammazione della vagina

Può svilupparsi sotto l'influenza di vari motivi, molto spesso è una flora batterica che popola la cavità vaginale e manifesta le sue proprietà patogene.

La natura del processo dipenderà in gran parte dal tipo di flora..

Molte donne sono attualmente preoccupate per le perdite patologiche in un grande volume, che è accompagnato da un odore sgradevole e un'irritazione della mucosa.

Quest'ultimo più spesso provoca dolore alle donne, appare sia in uno stato calmo che si intensifica durante il rapporto.

In questo caso, si avverte un forte disagio e quasi ogni attrito diventa doloroso.

Con una malattia pronunciata, il dolore durante i rapporti sessuali porta alla comparsa di emorragie petecchiali, nonché al rilascio di una piccola quantità di sangue che appare negli strisci. Il partner evita i rapporti in ogni modo possibile, a causa della possibile paura, nonché gonfiore delle mucose, mancanza di secrezione da parte delle ghiandole vaginali, ecc..

Vulvit

Cause e sintomi:

  1. La ragione del suo sviluppo può essere una violazione dell'integrità della pelle, cambiamenti nel metabolismo, nonché l'ingestione di un agente infettivo con una diminuzione dell'immunità. La vulvite è una malattia che ha una natura prevalentemente non specifica della lesione..
  2. Durante il rapporto si verifica a causa del gonfiore della vulva, nonché dell'infiammazione e della maggiore sensibilità della pelle.
  3. Per una donna, il momento di penetrazione nella vagina durante il rapporto sessuale è considerato particolarmente doloroso, il suo carattere può essere acuto.
  4. Dopo che rimane un grande gonfiore, arrossamento, il dolore diventa dolorante in natura e persiste ancora per qualche tempo. Dopo il trattamento, tali manifestazioni vengono rapidamente eliminate..

Altri motivi

Incompatibilità dei partner

Agisce come una delle cause del dolore durante il rapporto sessuale.

Spesso questo si manifesta solo in casi eccezionali:

  • Quando le ragazze hanno rapporti peso-altezza molto bassi. In questo caso, l'altezza media può essere di circa 150 cm.
  • Mentre le dimensioni del pene, anche gigantesche, sono portate dalle donne senza conseguenze visibili. Ciò è dovuto al fatto che la cavità vaginale è abbastanza ben allungata. Solo in alcune situazioni, il dolore si verifica durante i primi contatti sessuali di una donna, è accompagnato dalla comparsa di microcracks e lacrime.

Deflorazione

La deflorazione è anche una delle cause del dolore durante il rapporto..

Al primo rapporto sessuale, l'intera vagina è ancora nella vagina.

Il dolore è associato a rotture della mucosa, che rappresenta l'imene.

A volte accompagnato da sangue.

Nella maggior parte dei casi, questo dolore è di natura una tantum, poiché successivamente vi è libero accesso alla vagina.

Allergia

Una reazione allergica può essere una causa diretta di dolore durante il sesso. Si verifica sullo sfondo dell'assunzione di farmaci, dell'uso di farmaci per la protezione da una gravidanza indesiderata, nonché di lubrificanti e una reazione al lattice.

In questo caso, il dolore si manifesta al momento dell'inserimento del pene, così come gli attriti. La conservazione del dolore esiste da qualche tempo, che è dolorante e accompagnata da bruciore.

Sintomi

Può essere il seguente:

  • Prima del rapporto sessuale, il dolore è di natura diversa, non corrisponde sempre alla realtà, solo il processo infiammatorio o l'endometriosi, che danno manifestazioni cliniche oltre alle relazioni sessuali, possono servire da eccezione. In alcuni casi, è acuto o in natura. Nelle donne con problemi psicologici, descriverlo è piuttosto difficile.
  • Durante la penetrazione di un membro. Il dolore può essere acuto e accompagnato dal rilascio di sangue, soprattutto in caso di incompatibilità, nonché di deflorazione. Nel processo infiammatorio, questo è più di un disagio durante la somministrazione.
  • Durante il sesso, il dolore è acuto, accompagnato da bruciore, prurito e gonfiore. Nei processi infiammatori o nell'endometriosi, il dolore può essere localizzato nella proiezione del corpo uterino, nonché nelle sezioni laterali. Può persistere per qualche tempo dopo il rapporto.
  • Dopo il sesso, il dolore è di solito doloroso in natura, viola lo stile di vita e può causare una donna riluttante in ulteriori relazioni.

Dolore durante i rapporti che si verificano dopo la gravidanza

Questo problema è abbastanza rilevante, dal momento che un gran numero di donne si trova ad affrontare il problema della comparsa del dolore durante il rapporto che si verifica dopo la nascita di un bambino.

Le ragioni:

  • In alcuni casi, il problema è di natura psicologica. Una donna non può sopportare alcuni cambiamenti nella sua figura, la debolezza dell'apparato muscolare, nonché l'estensione della mucosa e la possibile presenza di suture.
  • Un'altra opzione per la causa del dolore durante il rapporto sessuale dopo la gravidanza può essere la presenza di materiale di sutura o tessuto cicatriziale formato. Può causare non solo dolore, ma anche espresso disagio in relazione a una violazione del rapporto dell'organo rispetto al precedente..
  • Il dolore è talvolta il risultato di una riabilitazione imperfetta dopo l'intervento chirurgico.
  • Uno dei problemi più comuni di dolore durante il rapporto sessuale è il processo infiammatorio, che in alcuni casi è un pericolo per la salute di una donna.

Diagnostica

Passaggi diagnostici:

  • La diagnosi del dolore durante il rapporto sessuale consiste in una conversazione con un ginecologo, che determina i reclami esatti, il tempo e le condizioni del loro aspetto, nonché altri sintomi.
  • I medici hanno bisogno di un esame genitale.
  • Se possibile, eseguire la diagnostica ecografica, passare una macchia sulla flora e condurre studi clinici su fluidi biologici come sangue e urina per l'infiammazione.
  • Nel caso di problemi psicologici che causano dolore, solo un colloquio con uno psicologo, psichiatra o psicoterapeuta può scoprire la causa esatta..

Quale medico dovrei contattare?

Alle prime manifestazioni di dolore che si verificano durante il rapporto sessuale, è necessario consultare un ginecologo. Condurrà un esame e scoprirà i motivi esatti, in base alla storia e ai metodi diagnostici..

Dopo aver scoperto il motivo principale, potrebbe essere necessario consultare altri specialisti, ma viene eseguito nella direzione di un ginecologo.

Trattamento

Trattamento di coitofobia

Per eliminare questo problema, non è più necessario consultare un ginecologo, ma uno psichiatra o uno psicoterapeuta:

  • È necessaria una conversazione approfondita per scoprire il motivo, il fattore che inizia a spaventare una donna, ecc. Nella maggior parte dei casi, potrebbe aver bisogno solo di un aiuto psicologico..
  • Per eliminare la coitofobia, è possibile prescrivere preparati a base di erbe con un effetto sedativo, camomilla, menta, erba madre, ecc..
  • Poiché i metodi di terapia e il sollievo dallo stress includono massaggi, ipnosi, ecc..
  • Nei casi più gravi è possibile l'uso di antidepressivi.
  • Se necessario, produce una graduale espansione della vagina. A volte per questo metodo è possibile provare un gruppo vegetale di sedativi, miorilassanti, tranquillanti e antidolorifici..
  • In alcuni casi, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico per affrontare il processo di deflorazione chirurgica..

Trattamento per il disturbo del vaginismo

Per ridurre o eliminare completamente il dolore durante il rapporto sessuale, il trattamento mira ad eliminare la patologia iniziale:

  • Con varie anomalie della struttura, la conseguenza di interventi chirurgici, come aderenze e processi cicatriziali, è richiesto l'uso di un metodo di trattamento operativo.
  • Nel processo infiammatorio, è necessaria una terapia appropriata..
  • Il processo atrofico può essere eliminato applicando lubrificante prima del rapporto sessuale o trattamento a lungo termine di farmaci ormonali locali che contribuiscono alla secrezione delle proprie ghiandole.

Trattamento per lesioni spinali

Il trattamento del dolore durante il rapporto sessuale associato a un danno traumatico alla colonna vertebrale comporta l'eliminazione della patologia dalla colonna vertebrale.

Se il processo è acuto, è sorto di recente, ma è accompagnato da un certo quadro clinico, allora richiede un intervento chirurgico obbligatorio.

Nel caso di un danno che si è verificato prima dell'intervento chirurgico, di solito non è promettente, poiché ci sono stati cambiamenti a livello morfo-funzionale.

Trattamento di deformità d'organo

Il trattamento in questo caso è un problema controverso, poiché in caso di deformazioni fisiologiche dell'organo, il trattamento non può essere utilizzato, poiché non esiste un modo esatto.

Esiste la possibilità di un cambiamento di forma indipendente dopo l'inizio del parto naturale. In caso di lacerazione dell'apparato legamentoso, l'uso di un metodo operativo volto a ripristinare l'integrità.

Trattamento del dolore adesivo

  1. Come trattamento per il dolore nel processo di adesione negli organi pelvici, può essere utilizzato un secondo intervento volto alla separazione delle aderenze: laparoscopia. Un prerequisito per questo trattamento è la riabilitazione. Viene effettuato utilizzando farmaci volti a risolvere eventuali sovrapposizioni di fibrina..
  2. Inoltre, è obbligatoria l'inclusione precoce dell'attività motoria. Per fare ciò, si raccomanda al paziente di alzarsi dal letto il prima possibile, iniziare a camminare senza uno sforzo fisico intenso.
  3. Viene anche effettuata una terapia antinfiammatoria preventiva per escludere possibili edemi tissutali e ripetute aderenze..

Cistite Pain Treatment

Per eliminare il dolore durante il rapporto sessuale associato alla cistite, puoi abbastanza facilmente:

  • Per questo, viene prescritto un gran numero di rimedi a base di erbe che hanno effetti antisettici e antinfiammatori. Tali farmaci sono presentati in una vasta gamma e hanno meno effetti collaterali..
  • Come terapia etiopatogenetica, possono essere utilizzati agenti antibatterici..
  • Antispasmodici e analgesici sono usati per ridurre il dolore..

Trattamento dell'endometrite

L'endometrite, indipendentemente dalla gravità del processo, è soggetta al trattamento obbligatorio.

Include l'uso di droghe di vari gruppi:

  • Tra questi possono essere basati su agenti antibatterici. Si tratta di farmaci ad ampio spettro, preferibilmente in combinazione con diversi meccanismi d'azione multidirezionali. Il corso della terapia viene selezionato tenendo conto della cattura dei periodi di vita di varie forme dell'agente patogeno, in media è di 14 giorni, può raggiungere 21 giorni.
  • Insieme agli antibiotici, si raccomanda l'uso di farmaci antinfiammatori non specifici generali, nonché di componenti antinfiammatori non steroidei. Le forme di applicazione possono essere diverse, nei processi acuti si raccomandano forme di iniezione, poiché hanno una maggiore biodisponibilità. Mentre abbastanza cronico.

Trattamento del dolore da colpite

Il trattamento della colpite dovrebbe essere effettuato con una definizione eccezionale dell'agente causale del processo patologico. Solo dopo questo, i fondi vengono prescritti tenendo conto della sensibilità a questo patogeno.

Va notato che i fondi possono essere utilizzati in forma sistemica o locale:

  • Tra i rimedi locali, i più popolari sono le candele, che contengono una combinazione di diversi gruppi di medicinali.
  • Dei farmaci sistemici per il trattamento del dolore durante il rapporto vengono utilizzati farmaci antimicrobici o antimicotici.
  • Dopo il corso principale, si consiglia di condurre una terapia volta a ripristinare la flora nella vagina.

Prevenzione

Misure per la prevenzione del dolore durante il rapporto sessuale:

  • Consisterà nell'eliminazione di possibili situazioni stressanti, effetti traumatici, sovraccarico nervoso o paure ossessive. Nel caso di un sistema nervoso instabile, si consiglia di visitare uno psicologo per correggere la condizione.
  • Sii psicologicamente preparato per un possibile rapporto sessuale.
  • Monitorare l'igiene genitale esterna.
  • Utilizzare misure contraccettive affidabili e appropriate.
  • Se si identificano condizioni patologiche accompagnate da dolore o disagio, consultare uno specialista.
  • Visita il tuo ginecologo regolarmente.

Sulla base dei problemi di cui sopra e dei modi per risolverli, una donna, quando appare una tale condizione, deve contattare uno specialista per un aiuto qualificato il più presto possibile.

Il dolore vaginale è sempre un segno di malattia??

Le cause del dolore nella vagina e nella vulva sono piuttosto difficili da determinare. Molto spesso, il dolore si verifica a causa di infezione. Tuttavia, questa non è l'unica ragione. A volte una donna pensa che la vagina faccia male, mentre il dolore è concentrato in un altro organo. Esistono diversi fattori che indicano un malfunzionamento nel funzionamento del corpo della donna. Trascurare il trattamento e l'automedicazione può causare seri problemi di salute..

Natura del dolore

Il disagio doloroso nel seno è un sintomo molto pericoloso. Può avere una natura diversa:

  • insieme a prurito e secrezione mucopurulenta;
  • in assenza di lubrificazione naturale della vagina;
  • quando si fa l'amore;
  • esacerbazione con le mestruazioni o la menopausa;
  • con concentrazione in altri organi;
  • causato da uno stato psicologico instabile.

La vagina può essere malata dopo lesioni, in presenza di malattie della pelle o del tumore. Tutti i suddetti sintomi sono un nome: dolore vulvovaginale. Se il dolore non è associato a nessun motivo, questa condizione si chiama vulvodinia..

È impossibile tollerare il dolore vaginale, così come non possono essere rimossi con l'aiuto di antidolorifici senza chiarire le cause. Ciò può causare gravi malattie. Se fa costantemente male, è necessario sottoporsi a un esame terapeutico completo.

Le ragioni

La vagina può essere malata per vari motivi.

Infezioni e malattie infiammatorie

Se la vagina non solo fa male, ma prude e si manifesta con un cattivo odore, allora possiamo parlare della presenza di un'infezione genito-urinaria, comprese le malattie a trasmissione sessuale, trasmesse durante l'amore con un partner infetto. A volte l'infezione non si manifesta in alcun modo e in alcuni casi è accompagnata da minzione dolorosa.

Le infezioni urogenitali causano clamidia, ureaplasma, micoplasma, gardnerella, candida e herpes. La lesione copre gli organi genitali interni ed esterni. Una donna prude e brucia il perineo. Il tessuto infiammato viene ferito anche con un leggero sfregamento sulla biancheria, che provoca un notevole disagio.

Dopo il parto, una donna può sviluppare un'infiammazione della cavità uterina (endometrite) o appendici uterine (salpingo-ooforite). Le cause di queste malattie sono le seguenti:

  • diminuzione delle funzioni protettive naturali del corpo;
  • aumento dello stress emotivo e fisico;
  • cambiamenti anatomici negli organi genitali interni;
  • lesione uterina durante l'estrazione fetale.

L'infiammazione è provocata da ristagno negli organi genitali interni e disturbi cronici. Causano sensazioni spiacevoli durante i rapporti sessuali e, di conseguenza, la donna non è in grado di completare il suo orgasmo e non vuole fare l'amore. Ma questa non è l'unica causa del dolore durante il sesso.

vaginismo

Dolore e disagio quando eccitati prima del sesso, direttamente durante un atto d'amore, così come i crampi con l'introduzione di un dito, una candela o un tampone sono causati da riflessi condizionati. I medici chiamano questa condizione vaginismo o dispareunia e non la associano alla patologia degli organi femminili. Questo problema è spesso causato da fattori psicologici, sebbene qui non si possano escludere disturbi ginecologici..

Questa condizione deve essere trattata, perché a causa del dolore durante l'introduzione di un membro, una donna può rivelarsi avere rapporti sessuali e questo porterà a malintesi con un partner, fino alla rottura del matrimonio.

Durante il rapporto sessuale, una donna può provare dolore tagliente o bruciante. Inoltre, le sensazioni differiscono nei tipi:

  • Con dolore superficiale, che si verifica più spesso, nella vulva si avverte il disagio di fare l'amore; le stesse sensazioni si verificano durante un esame ginecologico, quando il medico inserisce un dito o uno strumento nella vagina del paziente.
  • Il dolore profondo si osserva durante il sesso nell'addome inferiore, nel retto, nell'osso sacro e nel perineo, è descritto dai pazienti come un ostacolo alla penetrazione del pene maschile nella piega, è opaco, pressante e bruciore.
  • Per la prima volta, le donne che hanno partorito e le giovani madri che allattano un bambino possono lamentare un dolore vaginale di natura inspiegabile. Questo dolore si chiama postpartum, questa condizione dura 3-12 mesi (una media di circa sei mesi) e quindi passa.

Atrofia vaginale

Il sintomo principale dell'atrofia vaginale è la sua secchezza, irritazione e prurito. Spesso questa patologia provoca dolore durante il sesso. I cambiamenti vaginali sono un fattore di rischio per le malattie infettive.

Menopausa

Spesso, il dolore nella vagina è osservato nelle donne durante la menopausa. Allo stesso tempo, è accompagnato da altri sintomi: vampate di calore, sudorazione durante il sonno notturno, sbalzi d'umore, perdita di forza, infezioni del sistema genito-urinario, incontinenza urinaria, comparsa di punti neri, aumento della crescita dei capelli in aree indesiderate, dimenticanza.

Il dolore durante questo periodo durante il rapporto sessuale può essere causato da una mancanza di lubrificazione naturale, la cui quantità è ridotta a causa di una carenza di ormoni sessuali femminili - estrogeni. Le stesse sensazioni causate dall'insufficienza ormonale possono essere osservate nelle donne nel periodo postpartum.

Lesioni e operazioni

La vagina può essere malata a causa di lesioni e operazioni. Molto spesso, tali dolori si osservano nel periodo postpartum. I muscoli interni alla nascita di un bambino sperimentano carichi molto forti e spesso non riescono a stare in piedi e rompersi. Quando il parto è complicato, i medici devono ricorrere al taglio del perineo per estrarre il feto.

Quando i legamenti sacro-uterini che tengono l'organo in una posizione normale si rompono durante il parto, la vagina fa male per qualche tempo durante una donna che fa l'amore. Ciò è dovuto al fatto che durante la sutura del tessuto cicatrici con insufficiente afflusso di sangue e che colpiscono i nervi. Successivamente, il tessuto danneggiato risponde dolorosamente a qualsiasi irritazione. Il dolore preoccupa anche le donne dopo la chirurgia cervicale.

Ragioni psicologiche

Il dolore nei genitali, specialmente durante i rapporti sessuali, può essere causato dai seguenti fattori:

  • tensione psicologica;
  • esperienza negativa nel sesso;
  • aggressività del partner;
  • mancanza di conoscenza del sesso;
  • preliminari minimi.

Questi motivi contribuiscono alla mancanza di produzione di un lubrificante naturale, l'attrito del pene contro la vagina provoca dolore, quindi il sesso si trasforma in una vera tortura per una donna. Comincia a provare tensione anche prima di entrare in una relazione, e questo stato psicologico è accompagnato da disagio nella vagina.

Dolore vaginale nelle donne in gravidanza

Nel processo di portare un bambino, una donna sperimenta vari tipi di disagio: nausea mattutina, dolore alla parte bassa della schiena, gonfiore. Il dolore vaginale è anche uno dei "compagni" della gravidanza. Ma può avere una natura diversa: in alcuni casi è associato a processi naturali e non causa danni alla salute, in altri casi può essere un sintomo molto pericoloso.

Ad esempio, il dolore associato a secrezioni brucianti e maleodoranti è un sintomo pericoloso. Ciò indica la presenza di un'infezione che può danneggiare la salute non solo di una donna, ma anche del suo bambino non ancora nato.

Disegnare dolore nell'addome inferiore, accompagnato da una scarica sanguinolenta, può essere un segno di una gravidanza extrauterina. In questo caso, è necessario consultare urgentemente un ginecologo.

Esame e trattamento

Con sensazioni dolorose nella vulva, è necessario consultare un ginecologo. Ma se il medico non è in grado di determinare la causa esatta, indirizzerà il paziente ad altri specialisti collegati.

Se si sospettano infezioni genitourinarie o malattie a trasmissione sessuale, è necessario eseguire la diagnostica PCR e la coltura batterica. Se c'è una malattia, il medico prescrive una terapia antibatterica e antinfiammatoria generale e locale.

Per evitare di contrarre malattie a trasmissione sessuale, non dovresti condurre una vita sessuale irregolare.

L'endometrite e la salpingo-ooparite sono trattate solo in ospedale sotto la supervisione di uno specialista qualificato. Le complicanze delle malattie infettive degli organi genitali interni sono trattate con farmaci (principalmente antibiotici e farmaci antinfiammatori). Se i legamenti sono strappati, si consiglia anche di prendere infusioni lenitive di erbe medicinali..

Le donne in gravidanza o in allattamento devono essere preparate per un trattamento a lungo termine, poiché non devono assumere antibiotici ad azione rapida..

Inoltre, elettroforesi, fisioterapia, magnetoterapia e terapia laser sono molto utili. La fisioterapia promuove il riassorbimento delle aderenze e aumenta la mobilità uterina, riducendo il dolore.

Se il dolore è causato da una scarsa cicatrizzazione delle cicatrici postoperatorie, si consiglia di utilizzare farmaci assorbibili cosmetici. Le cicatrici profonde vengono trattate prontamente mediante escissione dei tessuti. Tuttavia, può essere fatto ricorso non prima di sei mesi dopo il parto o dopo l'allattamento.

Il trattamento intempestivo o improprio dell'infiammazione nei genitali, nonché le cicatrici, possono causare infertilità.

Se il dolore è causato da un'insufficiente idratazione del seno dopo il parto o durante la menopausa, i lubrificanti artificiali dovrebbero essere usati durante l'atto d'amore.

Per migliorare la circolazione sanguigna negli organi genitali esterni e interni e rafforzare i muscoli, si consiglia di fare un semplice esercizio. Siediti o sdraiati sulla schiena. Allunga bruscamente i muscoli vaginali, rimani in quella posizione per un paio di secondi, quindi rilassati. Ripeti 20-30 volte. Esegui l'esercizio 3-4 volte al giorno e i tuoi muscoli si rafforzeranno significativamente in pochi mesi.

Se una donna ha difficoltà psicologiche a causa delle quali il sesso con un partner diventa un vero test per lei, dovresti contattare un sessuologo o uno psichiatra.

Cosa può causare dolore nel perineo nelle donne?

Il cavallo è l'area tra l'ano e la vagina. Il dolore in questo posto, come in qualsiasi altro, suggerisce che qualcosa non va nel corpo. Questo fenomeno non minaccia sempre i problemi di salute, tuttavia c'è un motivo per stare attenti.

Cause naturali di disagio nel perineo

Il dolore nel perineo nelle donne è raramente il risultato di normali processi fisiologici. Non dovrebbero essere inquietanti a meno che non siano insopportabili e passino rapidamente..

  • Lesioni. Un livido o uno sforzo muscolare provoca gravi disagi fisici. Le ragazze spesso ne soffrono dopo aver praticato sport senza un adeguato riscaldamento. Il danno può anche essere ottenuto durante un esame ginecologico o durante un rapporto sessuale attivo..
  • Gravidanza. Più grande è il feto, più preme sul tessuto circostante. Questo a volte provoca dolore insopportabile, ma i medici in questa situazione non possono aiutare. Resta solo da aspettare che il bambino cambi la posizione del corpo. Nelle fasi successive, il dolore nel perineo parla di una nascita precoce e nelle fasi iniziali può essere un segno di una minaccia di aborto spontaneo.
  • Mensile Durante le mestruazioni, l'utero si libera di sangue in eccesso, particelle di endometrio e un uovo non fertilizzato. In questi giorni, il suo collo si apre, il che provoca dolore al perineo nelle donne. Inoltre, si avverte disagio nella parte inferiore dell'addome e nella parte bassa della schiena. I dolori mensili insopportabili insieme a forti sanguinamenti indicano patologie degli organi genitali.

Dolore perineale in segno di patologia

Molto spesso, il disagio all'inguine è un segno che non tutto è in ordine con la salute. Di solito il dolore non è limitato a uno, ci sono altri sintomi spiacevoli.

  1. Bartolinite. Infiammazione della ghiandola, che si trova alla base delle labbra. L'area interessata è notevolmente compatta e aumenta di dimensioni, può persino bloccare completamente l'ingresso della vagina. Naturalmente, una tale neoplasia non passa inosservata. Interferisce con il camminare ed è strofinato con la biancheria intima. La descrizione più accurata dei sintomi: si sente una palla stretta sulle labbra.
  2. Epidermofitosi inguinale. Malattia fungina che colpisce la pelle in grandi pieghe. Occupa vaste aree, causando disagio costante. Macchie pruriginose e squamose compaiono sull'epidermide, che si fondono l'una con l'altra, formando anelli con pelle sana all'interno e un bordo rosso all'esterno..
  3. Gravidanza extrauterina. Con questa patologia, un uovo fecondato non si attacca alla parete uterina, ma all'interno dell'appendice. La crescita dell'uovo fetale provoca stiramento dei tessuti e forte dolore. Lo scarico marrone è osservato. Con cure mediche premature, si verifica una rottura del tubo, accompagnata da un sanguinamento significativo.
  4. Malattie del sistema urinario. L'uretra si trova appena sopra il perineo e i processi patologici in essa contenuti si riflettono nel dolore in quest'area. Sensazioni spiacevoli possono anche essere un segno di cistite o pielonefrite. Le donne con tali problemi avvertono dolore nella parte bassa della schiena e nella parte inferiore dell'addome, minzione frequente, sensazione di svuotamento incompleto della vescica. Possono verificarsi strisce di sangue.
  5. Patologia intestinale. Alcune violazioni dell'apparato digerente sono associate alla formazione di costipazione. La pienezza dell'intestino provoca una sensazione di costrizione e il difficile passaggio delle feci solide provoca dolore nell'ano e nel perineo.
  6. Malattie del sistema riproduttivo. Il disagio nella regione inguinale nelle donne si verifica spesso a causa di processi patologici nell'utero e nelle tube di Falloppio. La crescita eccessiva dell'endometrio, le neoplasie sulle pareti e la cervice dell'utero portano a sanguinamenti mestruali pesanti e irregolari contro un forte dolore.
  7. Nervo pizzicato. Il dolore nel perineo quando seduto nelle donne può significare un pizzicamento del nervo sciatico. In questo caso, la regione inguinale è insensibile e nel retto e nella vagina c'è la sensazione di un corpo estraneo. Sedersi e sdraiarsi viene sollievo.
  8. Vene varicose. Le vene possono espandersi nell'area pelvica. Molto spesso, questo problema riguarda le donne in gravidanza e le donne in sovrappeso. La patologia porta a una violazione dell'afflusso di sangue agli organi genitali, che si manifesta con i seguenti sintomi: sindrome premestruale acuta; sensibilità perineale; violazione del ciclo; scarico abbondante; violazione della minzione; sensazione di pesantezza nella zona pelvica.

Se fa male nel perineo nelle donne, non rimandare la visita al ginecologo. Sensazioni spiacevoli in questo luogo sono spesso un segnale dello sviluppo di un processo patologico. La fonte del problema può essere trovata in qualsiasi organo del pavimento pelvico, quindi è importante prestare attenzione ai sintomi associati per una corretta diagnosi..

Dolore all'utero

Informazione Generale

L'utero è un organo cavo del muscolo liscio spaiato in cui si sviluppa l'embrione e nasce il feto. L'utero si trova nel mezzo della cavità pelvica, si trova dietro la vescica e davanti al retto. Dal basso, il corpo dell'utero passa nella parte arrotondata - la cervice. La lunghezza dell'utero in una donna adulta è in media 7-8 cm, larghezza - 4 cm, spessore - 2-3 cm. La massa dell'utero nelle donne nullipare varia da 40 a 50 g, e nelle donne che partoriscono raggiunge gli 80-90 g. Il volume della cavità uterina è 4-6 cm.

L'utero come organo è in gran parte mobile e, a seconda dello stato degli organi vicini, può occupare posizioni diverse. Normalmente, l'asse longitudinale dell'utero è orientato lungo l'asse del bacino. La maggior parte della superficie dell'utero è coperta di peritoneo, ad eccezione della parte vaginale della cervice. L'utero è a forma di pera, appiattito nella direzione antero-posteriore.

Cause del dolore uterino

Il dolore nell'utero, di regola, è cronico e prolungato, la loro intensità si intensifica durante le mestruazioni e durante i rapporti. I dolori uterini sono causati da leiomioma uterino, in particolare sottomucoso e degenerante, adenomatosi e stenosi cervicale.

L'infezione uterina dopo manipolazioni intrauterine per espandere la cervice e il curettage della sua cavità o dopo l'introduzione di contraccettivi meccanici in esso può anche essere accompagnata da intenso dolore nell'utero.

Con il cancro dell'endometrio o della cervice, il dolore nell'area pelvica di solito si riferisce alle manifestazioni tardive di un processo già comune..

Il dolore uterino durante la gravidanza si verifica a causa dell'ipertono uterino. La causa più comune di ipertonicità uterina sono le condizioni associate alla ridotta produzione dell'ormone della gravidanza, il progesterone. La carenza di progesterone impedisce l'introduzione di un uovo fecondato nella mucosa uterina (endometrio). Con una mancanza di progesterone, l'utero si presenta in tono, a seguito del quale può verificarsi un aborto spontaneo.

La carenza di progesterone si verifica nei seguenti casi:

Iperandrogenismo (aumento della produzione nel corpo femminile di ormoni sessuali maschili - androgeni da parte delle ovaie o delle ghiandole surrenali). Nella versione classica, con questa condizione prima della gravidanza, le irregolarità mestruali sono caratteristiche del tipo di mestruazione ritardata, aumento della crescita dei capelli, pelle sebacea porosa, pustole sulla pelle del viso, dorsi che si verificano o si intensificano durante le mestruazioni. Con le forme latenti, non ci sono segni esterni di iperandrogenismo, il ciclo è normale; solo con un esame del sangue ormonale viene diagnosticata questa condizione. Molto spesso, quando viene rilevato iperandrogenismo, c'è una mancanza di ovulazione - l'ovulo lascia l'ovaio (che porta alla sterilità a causa della mancanza di un uovo maturo in grado di fecondare) o una condizione in cui si verifica l'ovulazione, ma possono verificarsi aborti a causa della ridotta sintesi di progesterone nell'ovaio.

Infantilismo genitale o sottosviluppo dei genitali. Con l'infantilismo genitale, un aumento del tono può anche essere dovuto al fatto che un piccolo utero sottosviluppato si contrae in risposta all'eccessiva tensione con l'avanzare della gravidanza..

iperprolattinemia La prolattina è un ormone sintetizzato dalla ghiandola pituitaria del cervello e colpisce direttamente il sistema riproduttivo delle donne e delle ghiandole mammarie. Con un aumento del contenuto di prolattina, c'è anche una mancanza di produzione di progesterone. In questa situazione, l'infertilità è più probabile di un aborto spontaneo. Con iperprolattinemia prima della gravidanza, è possibile rilevare irregolarità mestruali come ritardi e rilascio di goccioline di latte dai capezzoli.

Infertilità di origine ormonale prima della gravidanza, fibromi uterini, endometriosi indicano disturbi ormonali nel corpo materno. Questi disturbi possono causare un aumento del tono uterino durante la gravidanza..

Inoltre, l'ipertonicità uterina può verificarsi quando l'utero è troppo teso a causa di gravidanze multiple, polidramnios, feto di grandi dimensioni. La causa dell'ipertonicità uterina può anche essere una violazione dei meccanismi centrali per mantenere il tono uterino, cioè malfunzionamenti del sistema nervoso centrale, regolazione del tono muscolare. Questo accade durante un duro lavoro fisico, situazioni stressanti croniche sul lavoro o a casa, qualsiasi malattia infettiva acuta:

Un'altra causa del dolore nell'utero può essere i cambiamenti strutturali nella parete uterina:

Fibromi uterini - un tumore benigno dell'utero;

Endometriosi - la crescita del rivestimento interno dell'utero - l'endometrio in luoghi insoliti per questo;

Prolasso e prolasso dell'utero;

Polipi e iperplasia della mucosa uterina;

Diagnosi e terapia

Un ginecologo può fare una diagnosi corretta dell'infiammazione dell'utero e delle appendici. Per questo, raccoglie informazioni complete sui reclami, l'insorgenza e l'ulteriore decorso della malattia e presta particolare attenzione alla natura del dolore e delle perdite dal tratto genitale, nonché alle precedenti malattie generali e ginecologiche. Potrebbe essere necessario un esame completo con metodi clinici (esame fisico) e ausiliari (di laboratorio-strumentale). Per questo, possono essere coinvolti un terapista e altri specialisti..

Durante l'esame della piccola pelvi attraverso la vagina e la parete addominale anteriore, nonché attraverso il retto (esame rettale), il medico scopre le condizioni dell'utero e le sue appendici, determina la loro consistenza e la presenza di liquido (normalmente non determinato) nella cavità posteriore (lo spazio tra l'utero e la retta intestino), attira l'attenzione sul dolore quando la cervice viene spostata. Assicurati di prendere una selezione di perdite vaginali, canale cervicale della cervice e uretra per rilevare i microrganismi che hanno causato la malattia.

Se necessario, viene effettuata la semina per determinare la sensibilità dei patogeni agli antibiotici. L'esame ecografico (ultrasuono) è informativo nei casi di infiammazione uterina e dell'appendice in cui l'utero e le sue appendici sono ingranditi, ci sono formazioni simili a tumori tubo-ovarici (ascessi), accumulo di liquidi (ad esempio pus) nel bacino, ispessimento o deformazione dell'endometrio e del miometrio. È possibile che il medico possa raccomandare un esame dei partner sessuali con i quali il paziente ha avuto rapporti sessuali per l'ultima volta, anche a condizione che non abbiano lamentele. Va ricordato che senza il trattamento dei partner sessuali, una donna può nuovamente ammalarsi di infiammazione dell'utero e delle appendici.

Le forme acute di infiammazione dell'utero e delle appendici sono trattate in ospedale. Gli antibiotici in questi casi di solito portano a un completo recupero. In alcune condizioni (ascesso tubo-ovarico; ascesso ovarico o piovarium), possono essere necessari vari interventi chirurgici, ad esempio risanamento pelvico laparoscopico, durante il quale il pus viene evacuato, le appendici uterine vengono irrigate con soluzione salina fisiologica con antibiotici, le aperture uterine vengono liberate dalle aderenze uterine tubi per impedirne la cancellazione (chiusura del lume).

Va ricordato che il trattamento dell'infiammazione dell'utero e delle appendici è complesso e, oltre agli antibiotici, comprende la terapia di disintossicazione endovenosa (trattamento mirato a rimuovere le tossine dal corpo), la fisioterapia. Ne consegue che non si dovrebbe mai auto-medicare quando compaiono sintomi di infiammazione dell'utero e delle sue appendici. In tutti i casi, anche con la comparsa di sintomi lievi, è urgente consultare un medico.