Principale / Intimo

Dolore mestruale: come sbarazzarsi di loro

I crampi mestruali sono sensazioni dolorose di varia intensità. Inoltre, il dolore nei giorni critici non indica sempre alcuna patologia. Molto spesso, il dolore moderato durante le mestruazioni è associato a una contrazione naturale dei muscoli uterini. Ma se il disagio è così forte che viola il solito modo di vivere, allora è meglio essere esaminati da un ginecologo per scoprire la sua causa.

Dolore mestruale - normale o patologico

Le mestruazioni dolorose non sono considerate patologie se non sono associate a nessuna malattia. Molto spesso, lo stomaco fa male nei giorni critici durante i primi due anni dopo l'inizio della prima mestruazione. Durante questo periodo, il ciclo si normalizza e di solito il dolore scompare. Inoltre, i dolori durante le mestruazioni spesso si indeboliscono dopo la prima nascita a causa dei cambiamenti che si sono verificati nel corpo femminile.

Ma se il dolore durante le mestruazioni è molto forte e peggiora significativamente le condizioni generali della donna, allora questa è considerata una patologia. Le cause sono vari disturbi negli organi del sistema riproduttivo. E dovrebbero essere diagnosticati al fine di curare la malattia di base e, di conseguenza, eliminare il dolore durante le mestruazioni.

Sintomi del dolore

La natura del dolore durante le mestruazioni può essere diversa: tirare, scoppiare o crampi. Nel dolore acuto, che sono chiaramente considerati patologici, possono apparire anche vertigini, vomito e diarrea. Nei casi più gravi si osserva svenimento.

I dolori mestruali primari che non sono patologici di solito si verificano con l'inizio della prima mestruazione. A volte possono comparire nel primo anno e mezzo dopo la loro insorgenza. Secondo le statistiche, il dolore è più spesso osservato nelle ragazze di fisico astenico con un piccolo peso corporeo.

Il dolore, di regola, si fa sentire circa 12 ore prima dell'inizio delle mestruazioni. A poco a poco, la sua forza può aumentare e rimane allo stesso livello per un massimo di 2 giorni. Successivamente, il dolore si attenua e scompare completamente alla fine delle mestruazioni.

Tipi di dolore mestruale

Il dolore mestruale secondo la terminologia medica è chiamato "dismenorrea".

Classificare le mestruazioni dolorose come segue:

  • Dismenorrea primaria o funzionale. Non è associato ad alcuna malattia e ha cause fisiologiche. Il dolore può scomparire a causa dei cambiamenti nel corpo della ragazza mentre cresce.
  • Dismenorrea secondaria o acquisita. È associato a varie patologie degli organi del sistema riproduttivo o malattie di altri organi e sistemi. Di norma, questo tipo di mestruazioni dolorose si verifica nelle donne di età superiore ai 30 anni..

Inoltre, il dolore è classificato in base alla forza della sua manifestazione in base al periodo di tempo:

Se i dolori mantengono la loro intensità allo stesso livello, la dismenorrea viene chiamata compensata.

Se il dolore si intensifica ogni anno, la dismenorrea viene chiamata scompensata.

In base all'intensità della manifestazione del dolore, si distinguono 4 gradi di dismenorrea:

  • A zero gradi, si verifica un leggero dolore lieve nell'addome, per rimuovere il quale non è necessario assumere antidolorifici.
  • Nel primo grado, si osserva dolore moderato ma tollerabile. Possono essere accompagnati da lieve depressione e mal di testa. A volte si verifica un disturbo digestivo. Una tale sindrome del dolore è facilmente alleviata dagli antidolorifici..
  • Nel secondo grado, si verifica un forte dolore mestruale. Molto spesso sono accompagnati da nausea e vertigini. Sullo sfondo di una condizione in peggioramento, possono apparire debolezza generale e irritabilità. Il disturbo può persistere a lungo. Con antidolorifici e sedativi, puoi migliorare significativamente il tuo benessere..
  • Con il terzo grado, si verifica un dolore molto grave. Di norma, si fanno sentire già 2-3 giorni prima dell'inizio delle mestruazioni, persistono con intensità variabile fino alla fine delle mestruazioni. In questo contesto, la temperatura corporea può aumentare e si verificano gravi mal di testa, che possono provocare vomito e tachicardia. Durante questo periodo, la donna diventa inattuabile. Non è possibile migliorare la condizione con antidolorifici convenzionali..

Cause del dolore durante le mestruazioni

Le cause del dolore durante le mestruazioni possono essere molto diverse. Per scoprire cosa ha causato la sindrome del dolore, è necessario sottoporsi a un esame in un istituto medico. Se la natura fisiologica del dolore è confermata, il medico fornirà alla donna raccomandazioni che ridurranno l'intensità della sindrome del dolore. Se il dolore è causato da processi patologici, saranno prescritti esami e trattamenti..

Dismenorrea primaria

La dismenorrea primaria è una conseguenza di vari disturbi psicologici e fisiologici.

Assegna i principali gruppi di motivi per il suo sviluppo:

  • Meccanico. Il dolore è causato da difficoltà nel deflusso del sangue mestruale a causa di varie anomalie dell'utero.
  • Endocrino. Il dolore provoca una violazione della sintesi delle prostaglandine, che porta a contrazioni dolorose dell'utero.
  • Costituzionale. La sindrome del dolore è associata a scarso sviluppo delle strutture muscolari..
  • Neuropsychogenic. Il disagio si sviluppa a causa di una diminuzione della soglia di sensibilità..

Dismenorrea secondaria

La dismenorrea secondaria si sviluppa su uno sfondo di varie malattie. Di norma, una tale patologia viene diagnosticata nelle donne di età compresa tra 25 e 35 anni..

Le seguenti patologie sono considerate le principali cause di dolore durante le mestruazioni:

  • Endometriosi In questo caso, si verificano dolori di trazione e possono svilupparsi processi infiammatori nell'area pelvica.
  • Fibromi uterini. La patologia è associata al verificarsi di un tumore benigno nello strato muscolare dell'utero. Molto spesso, questa malattia è causata dall'uso di contraccettivi orali combinati. A volte la causa dei fibromi uterini è il parto frequente.
  • Malattie infiammatorie Le cause più comuni di dolore durante le mestruazioni sono la salpingite e l'endometrite. Rapporti sessuali non protetti o interventi chirurgici sull'utero e sulle appendici possono provocare tali malattie..
  • Processi adesivi Di norma, tali patologie si verificano sullo sfondo dello sviluppo di malattie infiammatorie croniche o dopo interventi chirurgici.

Come ridurre il dolore intenso durante le mestruazioni

Non dovresti affrettarti a prendere qualsiasi farmaco se avverti un forte dolore durante le mestruazioni. Esistono molti altri modi efficaci per migliorare la tua condizione. Il calore aiuta ad alleviare rapidamente i crampi mestruali, ma è indispensabile avere fiducia nel fatto che la dismenorrea non sia associata a nessuna malattia. Rilassa bene i muscoli con una doccia calda, una piastra riscaldante o un bagno. La durata delle procedure termiche non deve superare i 15 minuti.

Altri metodi sono considerati efficaci:

  • Massaggio. Si consiglia di massaggiare la parte inferiore dell'addome con un movimento circolare in senso orario. La pressione sulla cavità addominale dovrebbe essere moderata.
  • Posa dell'embrione. Devi sdraiarti e tirare le gambe allo stomaco. In questa posizione, il corpo si rilassa automaticamente, riducendo il dolore mestruale.
  • Esercizi fisici. Si raccomanda che quando si verifica un forte dolore mestruale, sedersi più volte. Esercizio utile: seduti con le gambe incrociate, devono essere lentamente ridotti e allevati.

Inoltre, gli esperti raccomandano una dieta speciale per le mestruazioni dolorose. Una settimana prima dell'inizio delle mestruazioni, dovresti abbandonare il cibo spazzatura. È necessario ridurre al minimo il consumo di frutta e verdura, che contribuiscono al verificarsi di processi di fermentazione nell'intestino, il che significa che possono aumentare il dolore mestruale.

Si raccomanda di includere il maggior numero possibile di succhi di verdura nella dieta. Inoltre, puoi assumere complessi vitaminici. Va ricordato che il fumo e l'abuso di alcol possono aumentare il dolore mestruale..

Rilassamento, esercizi di respirazione e un atteggiamento positivo possono influenzare positivamente lo stato emotivo e alleviare il dolore mestruale. Tali tecniche possono distrarre dal dolore e stabilizzare la condizione senza l'uso di farmaci. Si consiglia di continuare a fare ciò che ami, chattare su Internet, leggere libri, riviste o guardare film interessanti.

Se la causa del dolore durante le mestruazioni è la dismenorrea secondaria, quindi, oltre all'analgesia, è necessario trattare la malattia di base.

Pillole per il dolore durante le mestruazioni

Di norma, i farmaci possono eliminare rapidamente il dolore mestruale. I farmaci antinfiammatori non steroidei (Ibuprofene, Nimesulide, Nise, Ketonal) e analgesici (Analgin, Pentalgin, Paracetamol) sono considerati efficaci. Ma va ricordato che questi gruppi di farmaci possono avere un effetto negativo sul tratto gastrointestinale. Pertanto, se ci sono patologie dell'apparato digerente, questi farmaci devono essere presi con cautela.

Puoi alleviare i crampi addominali con dolore mestruale con antispasmodici - No-shpa, Spazmalgon. Spesso, un aumento del dolore durante le mestruazioni è associato alla sovraeccitazione del sistema nervoso. I sedativi convenzionali aiuteranno a stabilizzare lo stato, la valeriana più utilizzata.

Per il dolore mestruale persistente, si consiglia di consultare prima il proprio medico sull'assunzione di determinati farmaci. Esiste un altro gruppo di farmaci in grado di ridurre efficacemente il dolore durante le mestruazioni. Questi sono contraccettivi orali. Il ricevimento di contraccettivi ormonali può essere effettuato rigorosamente come prescritto dal medico. Questo tipo di farmaco consente di ripristinare lo sfondo ormonale, il che significa indebolire il dolore mestruale.

Si consiglia di abbandonare l'uso di potenti farmaci, ad esempio Ketanov, per il dolore mestruale. Questo potente rimedio è di solito prescritto dopo l'intervento chirurgico. Inoltre, non dovresti bere più compresse del necessario. Per prima cosa devi bere una compressa e attendere un certo tempo. Solo se i dolori mestruali non si sono attenuati, è consentito riprendere la pillola. Allo stesso tempo, bisogna fare attenzione a non superare la dose giornaliera consentita. Bevi i preparati con compresse con almeno un bicchiere d'acqua. In questo caso, il medicinale si dissolverà più velocemente e inizierà a funzionare..

Trattamento con rimedi popolari

Tra i rimedi popolari per l'eliminazione del dolore mestruale ci sono in primo luogo la guarigione di tisane, caratterizzate da un effetto sedativo. Per la loro preparazione, puoi usare melissa, lampone, camomilla, ciliegia, ortica e molti altri prodotti naturali. Si consiglia di bere qualsiasi tè curativo con effetto sedativo in una forma calda. In assenza di reazioni allergiche, è consentito aggiungere miele alle bevande per migliorare il gusto..

Le seguenti infusioni e decotti sono efficaci per alleviare il dolore durante le mestruazioni:

  • Dalle foglie di lampone. Tre cucchiai di foglie vengono versati con un bicchiere di acqua bollente e insistono per un quarto d'ora. Si consiglia di prendere l'infuso a piccoli sorsi durante il giorno.
  • Dalla radice di elecampane. Un cucchiaino di prodotto viene versato in un bicchiere di acqua bollente e insistito per un'ora. Devi prendere un'infusione di 1 cucchiaio 3 volte al giorno.
  • Dalla corteccia del viburno. 4 cucchiai di corteccia schiacciata devono essere versati con un bicchiere d'acqua e fatti bollire per 30 minuti, quindi filtrare. Si consiglia di prendere un decotto 3 volte al giorno in un cucchiaio prima dei pasti.
  • Dall'equiseto. Un cucchiaino di erba viene versato in 300 ml di acqua bollente e insistito per un'ora. Si consiglia di utilizzare un'infusione di 50 ml circa ogni ora. L'intervallo aumenta quando il dolore si attenua.

Il consiglio del ginecologo

I ginecologi consigliano con un dolore mestruale forte, insopportabile che dura più di un giorno, contatta urgentemente un medico.

Inoltre, l'esame dovrebbe essere effettuato in altri casi, vale a dire:

  • Se il dolore mestruale è accompagnato da un forte sanguinamento, durante il quale vengono rilasciati coaguli di sangue.
  • Se la condizione non migliora durante l'assunzione di antidolorifici.

La prevenzione del dolore mestruale, prima di tutto, è la normalizzazione dello stile di vita. Ciò ridurrà l'intensità del dolore durante le mestruazioni e in futuro aiuterà a eliminare completamente i sintomi spiacevoli nei giorni critici..

È molto importante rinunciare a cattive abitudini, come bere alcolici, droghe, fumare. È importante bilanciare la dieta. Il menu dovrebbe contenere il minor numero possibile di cibi piccanti e piccanti. Ridurre al minimo il consumo di caffè.

Inoltre, si raccomanda di avere una vita sessuale regolare. Dovrebbe essere chiaro che le emozioni positive sono un fattore importante per alleviare il dolore mestruale. Lo stress e l'ipotermia dovrebbero essere evitati. In questo contesto, possono svilupparsi vari processi infiammatori. L'attività fisica regolare aiuta a migliorare la salute e minimizzare il dolore mestruale. Anche con un carico pesante, devi trovare il tempo per lo sport. Un passatempo molto utile è nuotare, ballare, correre, yoga.

I ginecologi consigliano di diagnosticare definitivamente le cause della dismenorrea.

Inoltre, il dolore mestruale porta sempre a disturbi di natura psicologica. Le donne spesso soffrono di depressione e nevrosi, che peggiorano significativamente la qualità della vita.

Grave dolore durante le mestruazioni: la norma o la ragione per consultare un medico?

Nella terminologia medica, il flusso mestruale è il processo di rimozione della vecchia mucosa e dell'endometrio dalla cavità uterina attraverso il sanguinamento. L'inizio del periodo mestruale è la prima festa della donna.

In questo momento, non si può parlare di concepimento, poiché i muscoli lisci dell'utero producono forti contrazioni e, per così dire, aiutano a respingere l'endometrio speso. Inoltre, lo spasmo delle vene e dei capillari è accompagnato da questo processo e, di conseguenza, non abbastanza ossigeno e sostanze nutritive penetrano in tutti i tessuti e gli organi..

Pertanto, il dolore intenso appare nei giorni critici. I motivi di questo corso di eventi sono ormoni - prostaglandine. Se consideriamo più in dettaglio, nel corso di 25-30 giorni l'utero, preparandosi per la fecondazione, è saturo all'interno di molti capillari, la cui funzione principale è quella di fertilizzare l'utero, fornire nutrienti e ossigeno al feto.

Nel caso in cui non si verifichi la fecondazione, la presenza di questo strato di tessuto nella cavità uterina scompare e, attraverso la sintesi di prostaglandine, viene rimossa. Questa è una specie di "mini-nascita": l'organo riproduttivo si contrae e cerca di liberarsi dall'endometrio non necessario, rivelando in qualche modo la cervice.

Il dolore di questo processo fisiologico può essere presente, tuttavia, se a volte si intensifica, è necessario consultare un ginecologo. È possibile sopportare tale dolore, ma è meglio eliminare la causa dell'intensificazione della sindrome del dolore.

Dolore mestruale

Il dolore durante i giorni critici è espresso in modo diverso:

  • mal di testa (emicrania);
  • disagio, occhi feriti;
  • improvviso aumento e diminuzione della pressione;
  • aritmia, nausea, vomito;
  • aumento della sudorazione;
  • nervosismo, irritabilità; un forte cambiamento di umore;
  • riposo inferiore, affaticamento, gonfiore;
  • tenerezza al petto, mal di schiena;
  • interruzioni del tratto digestivo (disturbi, costipazione, diarrea, ecc.).

La natura del dolore durante le mestruazioni

Le mestruazioni sono un processo naturale attraverso il quale il corpo di una donna si sbarazza del vecchio.

Poiché il processo di rimozione dei tessuti è controllato dal sistema nervoso, il disagio e alcune sensazioni dolorose non sono esclusi, ma se questa sensazione è più pronunciata, potrebbero esserci malfunzionamenti nella salute generale della donna.

Normalmente, un leggero disagio doloroso può iniziare qualche tempo prima dell'inizio del flusso sanguigno e dura due giorni..

Secondo le descrizioni, le manifestazioni del dolore sono simili alle contrazioni, acute, doloranti con un ritorno all'addome inferiore e lombare.

Gradi di dismenorrea

Come intensità, le sensazioni sono divise in 4 gradi:

  1. 0 gradi. I dolori addominali sono insignificanti, non c'è bisogno di antidolorifici;
  2. 1 grado Malessere generale moderato, può essere tollerato. Può essere accompagnato da malinconia, emicrania, disturbi digestivi. Usa e getta con l'uso di un antidolorifico;
  3. 2 gradi. Il dolore nei giorni critici è manifestazioni gravi e concomitanti: vertigini, brividi, lieve debolezza, mal di testa, nervosismo. Col passare del tempo, i disturbi si intensificano. Lenitivi e antidolorifici ti fanno sentire meglio.
  4. 3 gradi. Il dolore pronunciato nell'addome inferiore si verifica pochi giorni prima della prima dimissione e dura l'intero periodo delle mestruazioni. I sintomi sono i seguenti: febbre, forte dolore alla testa, aritmia, perdita di coscienza è possibile.

Cause di periodi dolorosi

Perché sorge il dolore? Il dolore durante le mestruazioni può verificarsi a causa della posizione errata degli organi riproduttivi, vulnerabilità ai minimi cambiamenti nel corpo, forte emotività, a causa del blocco del tratto escretore con aderenze e cicatrici da aborti.

Colpisce anche ereditarietà, carenza di calcio e magnesio, carenza di vitamine e mancanza di esercizio fisico (mancanza di attività fisica).

Tutto quanto sopra può essere attribuito a interruzioni nella sintesi degli ormoni, con un aumento delle prostaglandine, l'impulsiva tensione uterina aumenta, rispettivamente, il lume nei vasi si restringe.

L'uso di contraccettivi, come una spirale, può anche provocare l'insorgenza di dismenorrea primaria. L'endometriosi, il mioma dell'organo riproduttivo, la gravidanza nelle appendici, le malattie infiammatorie e infettive degli organi genito-urinari provocano dismenorrea secondaria. Il dolore intollerabile nei giorni critici è dovuto alla comparsa di cisti e polipi nella cavità uterina.

Diagnostica

Per ogni donna, le manifestazioni di dolore grave si trasformano in una costante attesa depressa di giorni critici.

Questo problema richiede una soluzione rigorosa visitando un ufficio ginecologico, eseguendo test appropriati per la quantità di ormoni femminili, conducendo una diagnosi ecografica.

Inoltre, uno specialista può chiedere una raschiatura della cavità intrauterina, laparoscopia, dopplerografia di vene e capillari, visite ad altri medici (neuropatologo, chirurgo, psichiatra).

Inoltre, il paziente è tenuto a tenere continuamente un diario e un calendario del ciclo mestruale.

Cosa fare con il dolore il primo giorno delle mestruazioni?

Ecco alcuni modi per eliminare il dolore nei giorni iniziali e successivi, a condizione che il malessere sia lieve:

  • bere più liquidi;
  • fare movimenti attivi (l'attività fisica allevia gli spasmi);
  • procedure idriche con acqua calda;
  • antidolorifici di alta qualità.

Ma quando c'è un forte dolore all'inizio delle mestruazioni, semplicemente non c'è forza per alzarsi dal letto, dovresti consultare immediatamente uno specialista. Tali condizioni indicano significativi problemi riproduttivi..

Come ridurre il dolore durante le mestruazioni?

Per ridurre al minimo il dolore prima, durante e dopo le mestruazioni:

  1. Prodotti contenenti potassio e calcio. La carenza di queste sostanze provoca tensione e dolore;
  2. Chirurgia o trattamento ginecologico degli organi riproduttivi;
  3. Medicinali
  4. Medicina alternativa e attività fisica

Quando vedere un dottore?

Senza eccezioni, le donne dovrebbero essere consapevoli delle situazioni in cui è pericoloso trattare in modo indipendente un forte dolore nell'addome inferiore:

  1. Quando la sindrome dolorosa non scompare per 2 giorni dopo la prima dimissione;
  2. Quando antispasmodici e antidolorifici non funzionano;
  3. Emorragia eccessiva, insieme a grossi grumi;
  4. Fallimento temporaneo delle mestruazioni, perdita di peso;
  5. Quando c'è vomito insolito, sensazione di nausea, feci molli durante le giornate delle donne.

Le conseguenze di periodi dolorosi

Secondo la fisiologia naturale, l'endometrio è il rivestimento interno dell'utero, ogni mese viene sostituito da una nuova mucosa. La rimozione del tessuto obsoleto viene effettuata attraverso contrazioni uterine e, di conseguenza, compaiono la compressione delle fibre nervose sensibili e il restringimento del lume delle navi.

Questo è ciò che provoca dolore durante le mestruazioni. Lombare e osso sacro sono coinvolti nel dolore. La manifestazione della dismenorrea nel tempo è caratteristica dell'inizio e dei primi due giorni di giorni critici.

Trattamento

Il modo più accettabile è usare un qualche tipo di medicinale con un effetto analgesico. Tuttavia, non è possibile assumere aspirina e tutte le compresse contenenti aspirina..

antispastici

Quasi tutti i medici prescrivono di eliminare le manifestazioni mestruali di antispasmodici, con il seguente nome:

Oggi, le supposte per uso rettale e vaginale sono ampiamente utilizzate. Le candele non hanno limiti di età e quando si verificano manifestazioni spiacevoli, vengono utilizzate per le mestruazioni.

Il paracetamolo nelle supposte è il principale principio attivo. Imitando le proprietà dell'analgin e grazie all'azione antinfiammatoria, questo metodo rimuove qualitativamente tutti i spiacevoli sintomi delle mestruazioni.

Molti ginecologi prescrivono le seguenti supposte topiche:

Poiché le controindicazioni sono peculiari di ogni medicinale, prima di usare le candele, la consultazione con un medico diventa superflua.

altri metodi

Per eliminare il dolore durante le mestruazioni, puoi prendere:

  • Farmaci ormonali (con l'uso di contraccettivi in ​​compresse, l'intensità del dolore diminuisce).
  • Sedativi (normalizzare lo stato emotivo, portare al rilassamento, alleviare la tensione nervosa).
  • Rimedi omeopatici (spesso svolgono un ruolo aggiuntivo nella lotta contro il dolore mestruale).
  • Fisioterapia (ultrasuoni, correnti e altri, escluse le procedure di riscaldamento).
  • Associazioni vitaminiche.
  • Agopuntura.

Trattamento non farmacologico

Considera alcune raccomandazioni generali per alleviare il dolore durante le mestruazioni:

Dieta sana

La manifestazione di una sindrome dolorosa è influenzata dal cibo durante le giornate delle donne..

L'inclusione dei seguenti prodotti nella dieta funziona bene:

  • carne di pesce di mare,
  • olio e semi di girasole,
  • semi di soia,
  • arachidi, nonché noci, mandorle,
  • pesce grasso e semi-grasso.

Tutti questi alimenti hanno acidi grassi omega-tre, che aiutano a ridurre le contrazioni muscolari..

Allo stesso modo, l'assunzione aggiuntiva di calcio e magnesio. L'assunzione giornaliera di questi elementi è rispettivamente di 800 e 300 mg.

Verdure verdi, latticini, frutta secca, legumi e cereali dai cereali contengono molto magnesio.

Esistono anche prodotti che stimolano l'insorgenza del dolore durante le mestruazioni, mediante spasmodizzazione del tessuto muscolare liscio dell'organo riproduttivo:

  • Salse al pepe
  • Cibo fritto
  • Caffeina
  • alcool

Attività fisica

L'attività fisica insignificante è molto favorevole durante le mestruazioni. I carichi motori formano un normale metabolismo, che a sua volta ha un effetto positivo sul dolore.

Riduce notevolmente il malessere - camminare, camminare all'aria aperta, semplice allenamento cardio.

Tecniche di rilassamento

Il nervosismo e il cattivo umore a volte aumentano il grado di dolore.

In tali casi, possono essere utili diversi metodi di rilassamento..

È solo necessario liberarsi un po 'dai problemi attuali, cavarsela con il passatempo o il lavoro preferito, concedersi un po' di relax e scarico.

Le lezioni di yoga possono aiutare..

gestageni

I gestageni sono essenzialmente un gruppo di ormoni sintetizzati nel corpo umano.

Questi enzimi stimolano la crescita di nuove cellule endometriali nella cavità uterina, alleviano la tensione dal corsetto della muscolatura liscia dell'organo riproduttivo e creano tutte le condizioni ottimali per la sintesi di estrogeni.

Inoltre, sono direttamente correlati al processo di fecondazione e il loro fallimento può comportare l'incapacità di avere prole, interruzioni nel ciclo dei giorni critici, nascita spontanea (aborto spontaneo).

Al fine di prevenire la dismenorrea iniziale, sono applicabili ormoni con progesterone attivo, per analogia con gli enzimi naturali. In tali farmaci, il compito principale è ridurre la presenza di prostaglandine nel sangue e normalizzare il ciclo dei giorni critici.

Le attuali medicine gestageniche sono significativamente diverse dalle loro controparti della fine del XX secolo, ora sono più efficaci e sicure, praticamente non hanno controindicazioni.

Contraccettivi orali (COC)

I contraccettivi ormonali sono molto comuni nell'uso della dismenorrea iniziale, specialmente nelle donne che hanno una vita sessuale attiva.

I contraccettivi orali combinati (COC) sono considerati i più efficaci in questo senso; contengono imitazione dell'ormone estrogeno.

Il principio della loro attività è volto a inibire il processo di ovulazione, per questo c'è una diminuzione del numero di prostaglandine e la sindrome dolorosa scompare.

Inoltre, c'è una diminuzione della pressione all'interno della cavità uterina e la frequenza e la forza della tensione contrattile dei muscoli lisci rallenta, il che fornisce sollievo dal dolore.

Farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS)

Con le controindicazioni esistenti e solo una riluttanza a prendere contraccettivi a base ormonale, puoi fare completamente con i farmaci antinfiammatori non steroidei. I FANS sono caratterizzati da qualità soppressive; sono prescritti per l'uso proprio quando compaiono disturbi dolorosi.

Questi farmaci agiscono per analogia con quanto sopra, i FANS minimizzano la presenza di cause alla radice del dolore alle prostaglandine nelle secrezioni di sangue. Le medicine di questo gruppo vengono immediatamente assorbite nel tratto digestivo e hanno un effetto per 5,6 ore.

I nomi più comuni del gruppo FANS sono:

Numerosi esperimenti condotti per eliminare la dismenorrea iniziale attraverso NVPP hanno dimostrato che naprossene, ibuprofene, acido mefenamico e aspirina mostrano grandi risultati nella lotta contro la dismenorrea iniziale, ma l'ibuprofene è tra gli effetti collaterali più minimizzati tra loro..

Rimedi popolari per il dolore durante le mestruazioni

In questo contesto, varie ricette di erbe e radici sono molto rilevanti..

Queste raccomandazioni popolari sono testate nel tempo e altamente efficaci:

  • Infuso di foglie di lampone. 30-40 grammi di foglie di lampone essiccate producono 250 ml di acqua bollente. Insistere dovrebbe essere di circa 30 minuti, filtrare e bere un po 'durante il giorno.
  • Infuso di camomilla e foglie di melissa. Mescola un cucchiaio di materie prime secche di queste piante e prepara 250 ml di acqua bollita. Insisti due ore per bere 5,6 sorsi prima di mangiare per tutto il giorno. Corso: l'intero periodo delle mestruazioni.
  • Raccolta di camomilla, menta e radici di valeriana. Mescola i principali componenti asciutti della raccolta in un rapporto di 2: 2: 1. Due cucchiai di raccolta producono 200 ml di acqua bollita. Avvolgere e insistere per un'ora, passare attraverso un filtro e bere 30 ml tre volte al giorno.
  • Tinture e tè a base di erbe sedative. Saranno utili diversi tipi di tinture e bevande a base di erbe contenenti motherwort o valeriana..
  • Unguento di Dr. Mom e ittiolo. Mescola questi due ingredienti. Applicare sulla superficie della pelle in un luogo in cui si avverte dolore per diverse ore, quindi risciacquare con acqua a 35 gradi.
  • Ricetta allo zenzero. Preparare lo zenzero tritato con acqua bollente e insistere per circa mezz'ora, quindi mescolare l'infuso con una piccola quantità di zucchero, bere caldo prima di coricarsi.

Prevenzione

Le misure preventive per prevenire l'insorgenza di dismenorrea sono difficili da sopravvalutare, ma la maggior parte del gentil sesso semplicemente non le usa.

Ogni donna deve visitare uno specialista una volta all'anno..

L'esame iniziale da parte di un ginecologo dovrebbe essere effettuato immediatamente dopo la data stabilita del ciclo mestruale, ma non oltre 16 anni e in assenza di prove negative da parte della ragazza.

Le infiammazioni di varie eziologie che inibiscono i normali processi nel sistema genito-urinario devono essere rigorosamente trattate, al fine di evitare complicazioni in futuro. Questo comportamento elimina la possibilità di complicazioni nei giorni critici di dismenorrea.

Poiché l'aborto porta spesso a un disturbo meccanico della mucosa uterina e ha un effetto negativo sui parametri ormonali di una donna e sulla sua funzione mestruale, è meglio usare farmaci di alta qualità per prevenire la fecondazione.

È molto importante attuare misure preventive per le giornate dolorose delle donne per escludere patologie così gravi come l'impossibilità del concepimento, la comparsa di nevrosi e psicosi dovute a dolore sistematico.

Quando il periodo mestruale di una donna è complicato da dolori pronunciati, l'automedicazione diventa irrilevante. Un appello a uno specialista in questa circostanza è molto necessario. Attraverso anche semplici esami del sangue o delle sbavature, un'ecografia, il ginecologo identificherà le cause alla radice e determinerà il metodo di trattamento..

Dismenorrea: il dolore durante le mestruazioni è una malattia!

I periodi dolorosi oscurano la vita e interrompono il solito ritmo della maggior parte delle donne. Molti di loro si sono dimessi e percepiscono questo come uno stato inevitabile durante la sindrome premestruale. È così e vale la pena suonare l'allarme se lo stomaco fa male durante le mestruazioni? I ginecologi dicono: il dolore durante le mestruazioni non è normale!

dolore durante le mestruazioni

"data-medium-file =" https://i1.wp.com/medcentr-diana-spb.ru/wp-content/uploads/2017/11/boli-pri-mesyachnyih.jpg?fit=450%2C300&ssl= 1? V = 1572898610 "data-large-file =" https://i1.wp.com/medcentr-diana-spb.ru/wp-content/uploads/2017/11/boli-pri-mesyachnyih.jpg?fit = 825% 2C550 & ssl = 1? V = 1572898610 "src =" https://i2.wp.com/medcentr-diana-spb.ru/wp-content/uploads/2017/11/boli-pri-mesyachnyih-825x550. jpg? resize = 790% 2C527 "alt =" dolore durante le mestruazioni "larghezza =" 790 "altezza =" 527 "srcset =" https://i1.wp.com/medcentr-diana-spb.ru/wp-content/ uploads / 2017/11 / boli-pri-mesyachnyih.jpg? w = 825 & ssl = 1 825w, https://i1.wp.com/medcentr-diana-spb.ru/wp-content/uploads/2017/11/boli -pri-mesyachnyih.jpg? w = 450 & ssl = 1 450w, https://i1.wp.com/medcentr-diana-spb.ru/wp-content/uploads/2017/11/boli-pri-mesyachnyih.jpg? w = 768 & ssl = 1768w, https://i1.wp.com/medcentr-diana-spb.ru/wp-content/uploads/2017/11/boli-pri-mesyachnyih.jpg?w=897&ssl=1 897w " dimensioni = "(larghezza massima: 790px) 100vw, 790px" data-recalc-dims = "1" />

Che cos'è la dismenorrea: è il dolore normale durante le mestruazioni?

Non c'è da stupirsi che le mestruazioni siano chiamate giorni critici, perché in questo momento il gentil sesso sperimenta tutta una gamma di sentimenti spiacevoli. Una delle associazioni più comuni legate alle mestruazioni è il dolore..

Per qualche ragione, si ritiene che le mestruazioni dolorose siano la norma, che in realtà è un'illusione. Qualsiasi dolore, incluso il dolore mestruale, richiede una diagnosi e un trattamento obbligatori, che faciliteranno notevolmente la vita di una donna, restituiranno la sua capacità lavorativa e fiducia in se stessi.

In medicina, il dolore durante le mestruazioni è considerato una malattia e ha una diagnosi indipendente. Un paziente con un tale problema riceve dismenorrea (algomenorrea). Dismenorrea - uno dei disturbi ginecologici più comuni.

La dismenorrea ha varie cause, molto spesso si tratta di un'infiammazione degli organi riproduttivi e delle malattie ormonali, il che significa che, dopo l'esame e il trattamento, puoi sempre dimenticare il problema.

Come dovrebbero procedere le normali mestruazioni

Il dolore mestruale può essere un malessere naturale o indicare una patologia grave.

Le normali condizioni di una donna durante le mestruazioni sono caratterizzate da dolore lievemente espresso o leggero disagio. Il dolore leggero, tirante, a breve termine indica contrazioni dell'utero, eliminando lo strato interno "obsoleto" della mucosa - l'endometrio. Un nuovo endometrio si forma ogni mese - durante la gravidanza servirà da letto per un uovo fecondato.

Se una donna soffre regolarmente di dolore insopportabile e grave, accompagnato da vertigini, nausea, svenimenti e altri sintomi che interferiscono con il suo lavoro, allora c'è una malattia di dismenorrea (algomenorrea, algomenorrea). Questa condizione indica vari disturbi del sistema ormonale, vascolare, nervoso o di altro tipo del corpo della donna..

Tipi di dismenorrea

Questa malattia è primaria quando non esiste una causa fisica estranea al dolore e secondaria causata da qualsiasi malattia concomitante.

  • Dismenorrea primaria (funzionale). La dismenorrea primaria colpisce spesso ragazze e giovani di età inferiore ai 25 anni e, con l'inizio dell'attività sessuale e la nascita del primo figlio, questa patologia scompare in metà di esse. Si ritiene che ciò sia dovuto alla normalizzazione dello sfondo ormonale. La malattia è più grave nelle ragazze con esordio tardivo di menarca (prima mestruazione) e fumatori. La dismenorrea primaria può essere ereditaria.
  • L'algomenorrea secondaria (organica) è il risultato di patologie ginecologiche e interne. Si verifica indipendentemente dall'età, ma è più comune per dare alla luce pazienti da 30 anni.

La dismenorrea primaria può essere di due tipi:

  • essenziale - si pone in connessione con una soglia del dolore a bassa soglia;
  • psicogeno - a causa della paura di aspettare le mestruazioni.

Sulla base dell'intensità del dolore, si verifica la patologia:

  • compensato: i sintomi e la loro intensità non cambiano di anno in anno;
  • scompensato: l'indolenzimento del decorso delle mestruazioni e la gravità dei sintomi aumenta con il tempo.

La dismenorrea è anche classificata in base alla gravità del corso:

  • Leggero (1 grado) - indolenzimento moderato a breve termine delle mestruazioni, che non porta alla disabilità;
  • Medio (2 gradi) - una leggera diminuzione della disabilità, i dolori nell'addome inferiore sono integrati da una serie di sintomi (debolezza, nausea, brividi, minzione rapida, instabilità psico-emotiva);
  • Grave (grado 3) - disabilità completa, intenso dolore insopportabile nell'addome inferiore e nella parte bassa della schiena è integrato da sintomi moderati e significativi disturbi neuro-vegetativi e metabolico-endocrini (perdita di coscienza, vomito, dolore cardiaco, ecc.).

Gradi medi e gravi di algomenorrea si verificano in ogni decimo paziente.

Sintomi di dismenorrea

Il dolore con dismenorrea inizia nell'addome inferiore prima dell'inizio delle mestruazioni o con esso. Hanno una natura angusta con un ritorno alla schiena, all'inguine e all'ano. Le donne lamentano affaticamento, diarrea, mal di testa, nervosismo, vertigini, svenimenti, nausea e vomito. Qualcuno ha un sacco di sintomi, mentre qualcuno è solo preoccupato per il dolore.

Il dolore dura da alcune ore a 2-3 giorni. Tra i giorni critici, una donna non avverte sintomi spiacevoli. Durante l'esame vaginale e rettovaginale nei pazienti che soffrono di dismenorrea primaria, di norma non viene rilevata alcuna patologia.

Le sensazioni di dolore durante le mestruazioni e i segni correlati possono essere di vari gradi di gravità, a seconda del tipo di patologia. Sintomi di ansia che richiedono un'attenzione speciale:

  • Sindrome del dolore: forte dolore nell'addome inferiore di natura tirante, ricucente o crampi che si verifica 1-2 giorni prima delle mestruazioni e si irradia al retto, alle appendici, alla vescica, alla regione lombare, alle cosce interne.
  • Disturbi emotivi e mentali: disturbi del sonno, irritabilità, nervosismo, sensibilità eccessiva, ansia, depressione emotiva, anoressia, bulimia, intolleranza agli odori, perversione del gusto.
  • Disturbi autonomi: nausea, eruttazione, singhiozzo, brividi, febbre, sudorazione eccessiva, secchezza delle fauci, minzione rapida, gonfiore, diarrea, alternato a costipazione.
  • Manifestazioni vegetative-vascolari: perdita di coscienza, vertigini, mal di testa, aritmia, tachicardia, bradicardia, dolore cardiaco, intorpidimento degli arti, gonfiore del viso.
  • Disturbi endocrini di scambio: aumento o diminuzione della temperatura, debolezza, perdita di forza, vomito, sensazione di gambe "cotonose", prurito della pelle, dolori articolari, gonfiore.

Cause di dismenorrea primaria

Cause di dismenorrea primaria:

  • Fisiologico - una violazione della sintesi di ormoni. Vi è un aumento della produzione di prostaglandine, sostanze responsabili delle contrazioni uterine durante la sindrome premestruale. La loro quantità eccessiva porta a una forte contrazione uterina e, di conseguenza, al verificarsi di dolore. Inoltre, l'aumento della produzione di adrenalina, noradrenalina, dopamina e serotonina provoca disagio.
  • Psicologico: la paura del paziente per le mestruazioni e i disturbi neurologici. La soglia del dolore ridotta, l'instabilità psico-emotiva e altri disturbi neurologici aggravano la percezione del dolore;
  • Carenza di magnesio nel sangue;
  • Malformazioni congenite del tessuto connettivo;
  • Disturbi vascolari;
  • La posizione atipica dell'utero, il suo sottosviluppo e le sue malformazioni.

La dismenorrea primaria si verifica:

  • Adrenergico, in cui nei giorni critici il corpo aumenta i livelli di adrenalina, noradrenalina e dopamina - ormoni speciali che possono influenzare il benessere di una donna. Di conseguenza, vi è una violazione di varie funzioni del corpo, causando, insieme ai principali segni della malattia, uno scolorimento della pelle e un battito cardiaco. A causa di una violazione della circolazione sanguigna, la pelle del viso diventa pallida, mani e piedi diventano freddi e acquisiscono una tinta bluastra.
  • Parasimpatico, caratterizzato da ipersecrezione di serotonina - un altro ormone importante. L'edema, la sudorazione, l'aumento di peso alla vigilia dei giorni critici, associati alla ritenzione di liquidi nei tessuti vengono aggiunti ai sintomi comuni caratteristici di questa malattia..

Cause di dismenorrea secondaria

Il verificarsi di dismenorrea secondaria può essere causato dai seguenti motivi:

  • processi infiammatori negli organi del sistema riproduttivo, endometriosi;
  • vene pelviche varicose;
  • aderenze nella pelvi e nelle tube di Falloppio causate da annessite (infiammazione delle tube, ovaie) o operazioni in passato;
  • fibromi uterini, cisti ovariche, adenomiosi;
  • infezioni trasmesse sessualmente;
  • patologie displastiche, malattie oncologiche;
  • fluttuazioni delle concentrazioni ormonali;
  • installazione di un dispositivo intrauterino (promuove una sintesi avanzata di prostaglandine);
  • anomalie dello sviluppo dei genitali, ostacolando il deflusso del sangue mestruale;
  • trauma, conseguenza dell'intervento chirurgico, frequenti aborti medici;
  • affaticamento psicologico e fisico, stress costante, violazione del regime di riposo e lavoro.

Nelle donne di età superiore ai 40 anni, l'algomenorrea è spesso un sintomo di disturbi metabolici e malattie del sistema cardiovascolare. I periodi dolorosi si verificano spesso dopo l'introduzione dei contraccettivi intrauterini. Ciò è causato da un'esacerbazione delle patologie ginecologiche esistenti a causa dell'uso di uno IUD.

Diagnostica

Prima di iniziare il trattamento, una donna o una ragazza viene esaminata attentamente per scoprire la causa del periodo doloroso. Ciò consente di distinguere la forma primaria della malattia da quella secondaria.

Il ginecologo conduce un esame basato su reclami e manifestazioni cliniche, tenendo sempre conto dell'età, della storia della vita e della malattia del paziente.

  • Inizialmente, un ginecologo esegue un esame ginecologico e la palpazione delle ghiandole mammarie..
  • Inoltre, la diagnosi continua con la nomina di test clinici minimi - esami del sangue generali e biochimici. Con il loro aiuto, è possibile identificare segni di infiammazione e anemia (segnala un processo infiammatorio, endometriosi o sanguinamento intra-addominale).
  • Studi di laboratorio su strisci vaginali e stato ormonale.

Quindi viene effettuato un esame strumentale, tra cui:

  • vulvoscopia e colposcopia per rilevare anomalie della vagina, malattie infiammatorie e patologie della cervice.
  • Ultrasuoni degli organi pelvici per identificare aderenze, formazioni tumorali, processi infiammatori nell'utero e nelle appendici, endometriosi genitale.

In alcuni casi, possono essere prescritti isteroscopia, laparoscopia, curettage diagnostico delle pareti della cavità uterina, risonanza magnetica, TC. Se ci sono lamentele di mal di testa, l'encefalografia viene eseguita per escludere altre cause. Inoltre, potrebbe essere necessario consultare un endocrinologo, un oncologo e un chirurgo.

Trattamento di periodi dolorosi: se andare dal ginecologo?

L'obiettivo del trattamento della dismenorrea è identificare la causa della malattia, la sua eliminazione ed eliminazione del dolore. Il ginecologo prescrive la terapia in base alla forma di dismenorrea, alla natura della sindrome del dolore, alle sue cause e alle caratteristiche individuali del paziente.

La maggior parte delle donne "tratta" il dolore mestruale con farmaci che alleviano il dolore. Tuttavia, ritengono che tale soluzione sia il modo migliore per evitare di visitare un medico. In effetti, la dismenorrea può essere un sintomo di una grave malattia ginecologica.

Eliminando temporaneamente il dolore, non ti libererai della ragione che lo causa, quindi visitare un ginecologo è solo una questione di tempo. Ciò è particolarmente vero per la dismenorrea secondaria che si verifica dopo una normale mestruazione. Questa patologia si verifica spesso a causa dell'infiammazione di uno degli organi del sistema riproduttivo..

Trattamento farmacologico della dismenorrea

Il trattamento farmacologico si basa sull'uso di diversi gruppi di farmaci che riducono il dolore durante le mestruazioni:

  • Progestogeni: farmaci ormonali usati per aggiornare la mucosa della cavità uterina e rilassare i suoi muscoli;
  • Contraccettivi orali: sopprimono il processo di ovulazione, riducono la sintesi delle prostaglandine, che riduce la frequenza e l'ampiezza della contrazione del muscolo uterino e, di conseguenza, il dolore;
  • Farmaci antinfiammatori non steroidei - farmaci che sopprimono la produzione di prostaglandine (aspirina, diclofenac, ibuprofene, nimesulide).

In alcuni casi, è consigliabile prescrivere farmaci come:

  • sedativi;
  • complessi vitaminici;
  • preparati omeopatici che normalizzano il ciclo mestruale e facilitano le condizioni generali durante le mestruazioni;
  • agenti metabolici che compongono la carenza di magnesio e potassio nel corpo;
  • antispasmodici che riducono lo spasmo del muscolo uterino.

La fisioterapia è di solito prescritta a una donna in combinazione con il trattamento farmacologico e viene utilizzata nella seconda fase del ciclo. In molti casi, adatto:

  • agopuntura;
  • elettroforesi;
  • fonoforesi;
  • massaggio;
  • terapia ad ultrasuoni;
  • terapia manuale;
  • trattamento con impulsi di corrente elettrica;
  • trattamento ultravioletto;
  • terapia con laser o radiazioni magnetiche;
  • esercizi di respirazione;
  • aiuto psicologico;
  • allenamento automatico.

Trattamento del dolore mestruale per tipo di malattia

Il trattamento della dismenorrea è determinato dalla malattia primaria e può avere un approccio medico radicalmente diverso..

  • Endometriosi: una proliferazione patologica del tessuto uterino che provoca dolore durante le mestruazioni, richiede la rimozione chirurgica dei nodi con ulteriore correzione ormonale.
  • Disturbi ormonali: se, a seguito di un esame del sangue per gli ormoni, il paziente rivela disturbi ormonali, la soluzione razionale è quella di assumere farmaci ormonali che vengono selezionati individualmente dallo specialista, a seconda delle violazioni rilevate.
  • I processi infettivi e infiammatori - come già accennato, la causa della dismenorrea può anche essere l'infiammazione degli organi pelvici, che è spesso infettiva. La causa di questo fenomeno può essere, in particolare, un'infezione a trasmissione sessuale. In questo caso, sarà necessario essere trattato con antibiotici, che il medico selezionerà in base alla sensibilità del patogeno identificato.
  • Espansione pelvica - eliminata assumendo farmaci vasocostrittori.
  • Tumori degli organi pelvici: qualsiasi tumore della localizzazione pelvica, sia maligna che benigna, può essere accompagnato da dolore, che si intensifica durante le mestruazioni. Il trattamento in tali situazioni può richiedere un intervento chirurgico, che nella maggior parte dei casi viene eseguito con il moderno metodo di laparoscopia. Vale la pena aggiungere che la laparoscopia non richiede dissezione della parete addominale, non lascia brutte cicatrici. Il recupero dopo la procedura è molto veloce e senza complicazioni..
  • Il processo adesivo - così come le neoplasie, la dismenorrea che si verifica per un motivo simile, vengono spesso trattati laparoscopicamente.

La necessità di un intervento chirurgico appare solo con una grave forma di dismenorrea, dovuta alla presenza di patologie degli organi del sistema riproduttivo di una donna.

Perché le pillole anticoncezionali sono prescritte per la dismenorrea: sono necessari gli ormoni?

Poiché è noto che si verificano attacchi di dolore solo durante le mestruazioni con un ciclo ovulatorio (la cosiddetta maturazione e rilascio dell'uovo), che può portare alla gravidanza, il ginecologo seleziona contraccettivi orali per alleviare la condizione. Portano all'inibizione dell'ovulazione (l'uovo non matura) e alla scomparsa di sintomi gravi.

Poiché i contraccettivi moderni hanno un diverso contenuto ormonale, dovrebbero essere selezionati da un ginecologo. Vale la pena considerare che questo metodo è adatto solo se la donna attualmente non vuole rimanere incinta. Interrompere l'assunzione di contraccettivi è necessario 3 mesi prima della gravidanza desiderata.

Un nuovo trattamento per l'algomenorrea primaria è la somministrazione di antagonisti dell'ormone vasopressinico. I periodi dolorosi sono spesso causati da un aumento del suo livello, di conseguenza si verificano crampi uterini. Gli antagonisti della vasopressina sono in grado di normalizzare l'equilibrio ormonale, la selezione di questi farmaci viene effettuata dal medico rigorosamente individualmente..

Raccomandazioni generali per ridurre il dolore mestruale

Oltre all'assunzione di farmaci, ci sono una serie di raccomandazioni, la cui conformità aiuterà nella lotta contro il dolore mestruale:

  • rifiuto di cattive abitudini: alcol, fumo, caffeina;
  • normalizzazione del lavoro e del riposo;
  • evitare lo stress e il sovraccarico emotivo;
  • sonno completo;
  • una dieta sana che esclude cibi indigeribili, dolci, grassi e fritti;
  • normalizzazione del peso corporeo (con peso in eccesso);
  • attività fisica moderata: yoga, pilates, nuoto, vari esercizi ginnici, jogging.

Complicanze della dismenorrea

La diagnosi e il trattamento tempestivi della patologia minacciano gravi conseguenze:

  • disturbi psicosomatici: è possibile lo sviluppo di psicosi;
  • il rischio che la malattia di base diventi incurabile (oncologia, ecc.);
  • persistente perdita di prestazione;
  • infertilità.

Il dolore durante i giorni critici non è un sintomo della sterilità stessa, ma può essere il risultato di malattie che riducono la capacità di concepire. Non sorprende che le donne con periodi dolorosi a volte non possano rimanere incinta. Rivolgersi a un medico per il trattamento della dismenorrea può anche evitare l'infertilità, perché il medico diagnosticherà e tratterà la causa stessa.

Previsione: i dolori sono trattati durante le mestruazioni?

Nella forma primaria di patologia, la prognosi è generalmente positiva. La malattia viene fermata con successo assumendo farmaci e normalizzando lo stile di vita..

Nella forma secondaria, la prognosi dipende dalla malattia di base che ha provocato la dismenorrea..

Prevenzione

Per prevenire l'insorgenza e lo sviluppo del dolore durante le mestruazioni, è necessario applicare misure preventive:

  • visite regolari dal medico per un esame ginecologico (almeno 2 volte l'anno);
  • rifiuto del dispositivo intrauterino;
  • trattamento tempestivo e diagnosi delle malattie ginecologiche;
  • evitare il curettage e l'aborto;
  • rispetto delle raccomandazioni mediche generali e delle prescrizioni del medico;
  • visita immediata dal ginecologo con comparsa di dolore durante le mestruazioni per due o più cicli.

Metodi tradizionali di trattamento delle mestruazioni dolorose

L'uso di ricette di medicina tradizionale è efficace per la dismenorrea primaria in combinazione con la terapia tradizionale. L'accettazione di infusioni medicinali è possibile solo previo accordo con il ginecologo e solo come trattamento aggiuntivo che non annulla la terapia principale. Le infusioni iniziano a essere prese 2 giorni prima dell'inizio del sanguinamento e continuano l'intero periodo delle mestruazioni. Hanno un effetto rilassante, analgesico e calmante..

Le ricette più comuni:

  • Origano. 1 cucchiaio le piante versano un bicchiere di acqua bollente, lasciano agire per 30 minuti e filtrano. Bere durante il giorno in piccole porzioni a stomaco vuoto.
  • Lampone. 1 cucchiaio le foglie versano un bicchiere di acqua bollente, lasciano agire per 15 minuti e filtrano. Bevi l'infuso ogni giorno in piccole porzioni.
  • Valeriana. 2 cucchiai Versare le piante con un bicchiere di acqua bollente, scaldare a bagnomaria per 15 minuti, raffreddare e filtrare. Utilizzare l'infusione 4 volte al giorno dopo i pasti, 2-3 cucchiai..
  • Radice di elecampane. 1 cucchiaio Le radici tritate finemente versano 0,5 litri di acqua bollente, insistono in un thermos per 2 ore, quindi filtrano. Prendi 0,5 tazze 2 volte al giorno.
  • Carota. Versare 50 g di semi con 1 litro di acqua, far bollire a fuoco basso per 1 minuto, quindi insistere per 30 minuti e filtrare. Significa bere durante il giorno in piccole porzioni.
  • Melissa. 2 cucchiai foglie tritate versare 400 ml di acqua bollente, lasciare per 30 minuti e filtrare. Prendi 0,5 tazze 3 volte al giorno.
  • Lovage. Versare 35 g di radici tritate finemente in 1 litro d'acqua, insistere per una notte in un thermos, far bollire a fuoco lento per 5 minuti al mattino e filtrare. Prendi 2 cucchiai. 3-4 volte al giorno.
  • Borsa da pastore e assenzio. Prendi 25 g di ogni pianta, mescola e versa 1 litro di acqua bollente. Lasciare riposare in un thermos per 30 minuti, quindi filtrare. Prendi 150 ml 3 volte al giorno.

Dove andare per la diagnosi e il trattamento del dolore mestruale a San Pietroburgo

L'esame in tali condizioni viene effettuato meglio in cliniche ginecologiche specializzate che dispongono di moderne apparecchiature diagnostiche. A San Pietroburgo, la Clinica Diana si occupa del trattamento e della diagnosi del dolore mestruale.

I ginecologi della categoria più alta lavorano qui, c'è una nuova macchina ad ultrasuoni, un moderno laboratorio. Il costo di un'ecografia pelvica esperta è di soli 1000 rubli. La conclusione è emessa a portata di mano.

Se trovi un errore, seleziona un pezzo di testo e premi Ctrl + Invio