Principale / Patologia

La natura dello scarico dal petto

Lo scarico dal liquido toracico indica quasi sempre una patologia. L'eccezione è solo il periodo di gravidanza, quindi un urgente bisogno di sottoporsi a visita e trattamento. Ci sono solo alcune situazioni in cui una donna può avere una piccola quantità di liquido rilasciato dal suo seno e questo non è considerato qualcosa di pericoloso. Tuttavia, bisogna tenere presente che ha alcune caratteristiche e tutto ciò che va oltre richiede un trattamento.

Non aver paura che sia un cancro, avendo trovato nel suo petto un nodulo o una scarica. Solo un esame mostrerà la natura del tumore. In presenza di una formazione benigna, è possibile una terapia farmacologica o un delicato intervento chirurgico. Se viene rilevata l'oncopatologia, la possibilità di una cura completa è molto più elevata se avveniva in una fase precoce..

Un po 'sulla struttura della ghiandola mammaria

Lo sviluppo delle ghiandole mammarie si attiva in età giovanile ed è strettamente associato a diversi ormoni femminili. La stessa ghiandola mammaria, che è la parte principale del seno femminile, è circondata da uno strato di grasso, la cui quantità può variare tra le diverse donne. Circa due dozzine di "segmenti" sono sparsi radialmente attorno al capezzolo, che sono separati dal tessuto connettivo. Ognuno di essi è costituito da "lobuli più piccoli", costituiti da alveoli. Lì si forma il latte, che quindi entra nei condotti ed esce attraverso speciali aperture nel capezzolo.

Quando lo scarico dal capezzolo è normale

Già durante il periodo di attesa del bambino nel corpo della futura mamma, inizia una preparazione graduale per darle da mangiare. In questo momento, il colostro viene secreto, diventando gradualmente come il latte. Dopo il parto, viene inizialmente prodotto un liquido più giallo e più spesso, che acquisisce un colore bianco (con una tinta bluastra), che è la norma. Il liquido ha un odore particolare, un sapore dolciastro, contenuto di grassi del quattro percento, contiene molti nutrienti. Esistono diverse situazioni in cui lo scarico dai capezzoli non appartiene alla patologia, ma possono anche essere chiamati la norma solo con un tratto (sono descritti di seguito). Separatamente, si dovrebbe dire dell'effetto di farmaci come la metoclopramide e il domperidone e i loro analoghi, usati per eliminare la nausea..

Scarico mammario dopo le mestruazioni

Non dovrebbero esserci scarichi dal torace dopo le mestruazioni. Prima dell'inizio dei "giorni critici", una certa percentuale di donne ha il colostro dal seno. Non dovresti avere paura, ma solo se la questione è limitata a poche gocce e pochi giorni. Se questo è notato durante tutto il ciclo, dovresti sottoporsi a un esame (molto spesso questo è causato da insufficienza ormonale). Dopo la cessazione delle mestruazioni (in postmenopausa), tali segni non dovrebbero essere. L'assunzione di contraccettivi può anche stimolare l'allattamento al di fuori della gravidanza, poiché colpisce gli ormoni. Se li sostituisci con un altro tipo di OK, il problema scompare.

Scarico dal capezzolo durante la gravidanza

Anche durante la gravidanza, il liquido viene rilasciato dalle ghiandole mammarie, che nel tempo diventa simile al latte. Ciò è particolarmente intenso nel terzo trimestre. Il colore del liquido in questo momento è trasparente con una leggera tinta bianca o gialla. Il colostro appare spesso dopo un aborto spontaneo, che è spiegato da metamorfosi ormonali che si sono già verificate. Il fenomeno scompare quando i cambiamenti ormonali tornano alla normalità. Quando un liquido chiaro e incolore dai capezzoli può apparire al di fuori della gravidanza.

Durante l'allattamento

L'allocazione è la stessa per l'allattamento. Durante l'allattamento, viene rilasciato latte bianco o blu-bianco, può anche avere una tinta gialla leggermente evidente, che dipende dalle caratteristiche individuali, dalla dieta, dalla frequenza di alimentazione.

Scarico normale solo del latte. Qualsiasi altra caratteristica del fluido rilasciato in questo momento è considerata patologica e richiede l'interruzione dell'allattamento al seno..

In questo caso, è necessario consultare un medico. Tutte le donne dovrebbero sapere che una volta completata l'alimentazione, la dimissione può durare diversi mesi o addirittura anni (massimo tre). Tuttavia, non assomigliano più al latte, ma al colostro, le cui caratteristiche (e durata) sono influenzate dall'età e dal numero di gravidanze. Va tenuto presente che la pelle intorno al capezzolo è vulnerabile, quindi, durante l'allattamento, c'è un alto rischio di danni e infezioni. È anche importante monitorare la sua purezza per non provocare infiammazioni causate da un'infezione batterica..

Prima delle mestruazioni

Alla vigilia dei "giorni critici", alcune donne hanno uno scarico trasparente quando premono sul capezzolo o a causa di un reggiseno schiacciante. I cambiamenti ormonali caratteristici di questa fase del ciclo, aggravati dalle caratteristiche individuali, ne sono la causa. Tuttavia, questo può indicare una patologia..

Alla pubertà

Lo scarico dal capezzolo può comparire anche nelle ragazze e per motivi indipendenti da gravidanza, aborto e parto. Ciò può verificarsi a causa dell'insufficienza ormonale, quando aumenta la prolattina prodotta e a causa della mastite fibrocistica. Il torace in questo caso diventa doloroso. Nella maggior parte dei casi, la malattia scompare da sola nel tempo..

Con eccitazione sessuale

Durante l'eccitazione e durante la stimolazione, sia le ghiandole generali che quelle stesse, alcuni liquidi trasparenti possono essere rilasciati da essi prima del rapporto sessuale. Ciò può verificarsi anche durante l'orgasmo, a causa dell'alto tono generale dei muscoli e dei vasi sanguigni..

Dopo l'aborto

Durante la gravidanza, i corrispondenti cambiamenti ormonali si verificano nel corpo. Se viene interrotto, in un momento tutto non può cambiare e diventare come prima, non può, ci vuole del tempo. Il termine per secrezioni mammarie dipende da quando è stato eseguito l'aborto o l'aborto, quindi la durata può essere di diversi giorni o diverse settimane.

Tipi di scarico

Trasparente o con una tinta bianca si riferisce alla norma. Non dovrebbe esserci odore, tanto più spiacevole. Una miscela di sangue, essudato infiammatorio, un odore sgradevole, un colore anormale, sanguinamento, indica un problema serio, soprattutto se tutto ciò è accompagnato da sintomi spiacevoli. Può essere scarico da un seno o entrambi, dolore unilaterale o bilaterale, temperatura, peggioramento delle condizioni generali e altri fenomeni. Se il torace e lo scarico fanno male, allora la natura dello scarico suggerisce quale malattia li ha causati. Tutte le sfumature, tranne quelle incolore e lattiginose (durante l'alimentazione) sono motivo di consultazione con un ginecologo o un mammologo.

bianchi

Colore bianco nello scarico dai capezzoli durante l'allattamento, qualche tempo dopo l'interruzione dell'alimentazione. Si verificano anche con galattorrea, tumori dell'ipofisi, uso prolungato di contraccettivi ormonali.

Grigio

Contattare un mammologo se il liquido è grigio e di consistenza densa, che può essere un segno concomitante di malattie degli organi pelvici causate da disturbi della microflora (mughetto, disbiosi intestinale), papillomatosi mammaria.

Liquido incolore

Una piccola quantità di incolore (o con una leggera tinta gialla), lo scarico inodore non è patologico. Possono comparire in una certa percentuale di donne prima delle mestruazioni, dopo l'aborto, l'interruzione artificiale della gravidanza, sotto stress, durante le carezze e i rapporti sessuali, mentre assumono determinati farmaci.

Giallo

Il colore giallo è tipico per il periodo di attesa del bambino e qualche tempo dopo la sua nascita. Il colostro può verificarsi anche nel periodo premestruale. Quando è accompagnato da dolore, la colpa è la mastopatia, la mastite, la lattostasi.

Purulento

I tessuti del seno sono teneri e facilmente feribili, il che provoca successivamente infiammazione. La sua causa può anche essere la mammoplastica o altre manipolazioni con le ghiandole mammarie. Inoltre, nel torace si verificano processi infiammatori di diversa natura, che portano alla comparsa di secrezioni purulente dal capezzolo. Tale scarico si forma in malattie ginecologiche, neoplasie.

Buio

Una tinta marrone si forma con malattie vascolari. Se le navi sono danneggiate (a causa della loro fragilità o pressione di un reggiseno stretto, con carezze), il sangue entra nei condotti. Esistono cause più pericolose: neoplasie di natura benigna, ectasia del condotto.

sanguinoso

Il sangue è un segno di tumore maligno, specialmente se sono presenti essudato purulento e odore. La saturazione in questo caso può variare dal buio alla luce. Caratteristica di cancro, lesioni al petto.

verde

Una tinta verde dà un processo infiammatorio che si verifica nella ghiandola mammaria durante l'infezione batterica o multi-infezione. Molto spesso stiamo parlando di mastite, neoplasie.

Malattie in cui appare la secrezione dal torace

Vari processi agiscono come provocatori, non solo infettivi o ormonali, ma anche associati a interferenze nell'ordine naturale della vita del corpo. Tali fattori includono: aborto, interruzione artificiale, mancanza di gravidanza in età favorevole per questo, rifiuto di allattare al seno, scelta indipendente di contraccettivi (ormonali). Le patologie possono essere ereditarie.

galattorrea

La condizione in cui il colostro o il latte viene escreto in assenza di gravidanza si chiama galattorrea. La malattia è associata all'iperproduzione di prolattina, che è coinvolta nella formazione del latte e viene diagnosticata non solo nelle donne ma anche negli uomini. Oltre alla prolattina, ci sono diversi fattori provocatori: prolattinoma ipofisario, tumore o trauma dell'ipotalamo, patologia del sistema endocrino, ovaie, reni, fegato, stress.

La galattorrea è considerata idiopatica quando la sua causa esatta non può essere identificata. Il sintomo chiave della malattia è il deflusso spontaneo di latte in piccole quantità, irsutismo, periodi irregolari, diminuzione della libido. Il problema viene risolto prescrivendo farmaci che riducono la produzione di prolattina.

Cause e manifestazioni video dell'iperprolattinemia

Ectasia del dotto lattiginoso

Il processo anormale progressivo dei dotti del latte si verifica a causa di infiammazione. Con l'ectasia, lo scarico diventa appiccicoso e denso, leggermente marrone. La malattia è caratteristica del tempo precedente l'inizio della menopausa. L'ecasia è caratterizzata dall'espansione locale del lume dei condotti, uniforme in tutte le direzioni. È trattato con farmaci antinfiammatori generali e locali. In casi complicati, ricorrere alla rimozione chirurgica del condotto.

Video cos'è l'ectasia del dotto del latte

Mastite

La malattia ha una natura infettiva (batterica) e si verifica principalmente durante l'allattamento. Ha una forma acuta ed è grave, con un aumento della temperatura, espresso da tenerezza del seno affetto, iperemia, formazione di un essudato verdastro, escreto insieme al latte. In questo caso, non puoi nutrirti, ma dovrai esprimere, altrimenti è possibile un ascesso.

La mastite provoca ristagno di latte, pompaggio irregolare, crepe e microtrauma dei capezzoli, lattostasi. L'infiammazione può comparire non solo durante l'allattamento (allattamento), ma anche alla vigilia del parto, in gravidanza (forma fibrocistica). In assenza di terapia, possono iniziare processi flemmoni e persino cancrenosi. Viene prescritto un trattamento complesso, in alcuni casi è necessario un intervento chirurgico.

mastopatia

Displasia mammaria, nota come mastopatia Il processo displastico è provocato principalmente dall'iperestrogenia, nonché da un aumento della produzione o da un normale livello di prolattina ed è anche associato a malattie urogenitali ed endocrine. Il processo patologico può essere diffuso o nodale. La crescita eccessiva riguarda principalmente tessuto connettivo, alveoli e dotti. Possono dominare forme cistiche, fibrose, ghiandolari o miste. Ognuno di loro è un possibile fattore nel cancro, quindi la terapia tempestiva è importante..

La proliferazione del tessuto connettivo con la comparsa di cambiamenti cicatriziali si verifica a causa di infiammazione cronica. La fibrosi tissutale porta a una progressiva perdita delle loro funzioni, le cellule epiteliali acquisiscono le proprietà delle cellule mesenchimali, che producono sostanze che contribuiscono alla comparsa di una cicatrice. I cambiamenti cistici nella ghiandola mammaria sono caratterizzati dalla formazione nel tessuto di una cavità con pareti e contenuti epiteliali.

Le dimensioni, il contenuto e la struttura delle formazioni cistiche sono diverse. Questo può portare a una complicazione del microcircolo. Le cisti possono rimanere le stesse per lungo tempo come sono state originariamente formate o aumentare. Le cisti tumorali si formano a causa di metabolismo alterato, carcinogenesi. La dimissione con mastopatia è solo occasionale, la malattia raramente ha sintomi, è caratterizzata da uno sviluppo progressivo, è accompagnata da dolore nella seconda fase del ciclo mensile.

In uno stadio profondo, lo scarico dal torace può apparire con mastopatia con una sfumatura gialla (con pressione sul torace), scomparendo con l'avvento dei "giorni critici". Donne diverse hanno un sintomo diverso. Quando l'infezione secondaria si unisce alla mastopatia, il liquido acquisisce una tinta verdastra e si addensa. Il trattamento è individuale, a seconda della forma, del background ormonale, della presenza di malattie ginecologiche.

Neoplasie maligne

Il cancro al seno può essere causato da vari motivi e può essere diagnosticato già all'età di tredici anni. I tumori possono essere estrogeno-dipendenti e viceversa. Esistono diversi tipi di tumore al seno: intraduttale, cribrotico, lobulare, midollare, papillare, squamoso, carcinoma, apudoma, cistico, apocrino. Nelle fasi iniziali (prima e seconda), i sintomi sono impliciti, si formano le foche nel tessuto mammario.

Alcune donne hanno periodi dolorosi, dolore alle ghiandole mammarie. Il carcinoma mammario viene generalmente rilevato prima dell'inizio dei sintomi immediati del tumore. Con la progressione della malattia, appare dolore, durezza al tatto, scarico con una miscela di sangue.

Al terzo e quarto stadio, il tumore è visibile, ha un aspetto pineale o ulcerativo, anche i linfonodi ascellari e sopraclaveari in questo momento sono interessati (metastasi). La germinazione avviene nella pelle e nel torace, i capezzoli sono doloranti, vengono tirati verso l'interno. Il segnale per contattare un medico dovrebbe essere la presenza di sigilli, qualsiasi scarico dal capezzolo, dermatologico, erosivo o altri cambiamenti nella zona del capezzolo, deformazione, gonfiore, cambiamenti nelle dimensioni della ghiandola mammaria, disagio dei linfonodi vicini.

Anche uno dei "segni" richiede un esame immediato, poiché in alcuni casi possono passare solo pochi mesi dalla prima alla quarta fase. Trattamento classico: chemioterapia, chirurgia o approccio combinato.

Alcune malattie benigne si trasformano in maligne. Le ragioni della secrezione dal seno e della degenerazione benigna sono: disturbi ormonali (principalmente iperestrogenismo), malattie ovariche, compromissione della funzione regolatoria della parte ipotalamo-ipofisaria del cervello, patologie endocrine, fattori genetici, compromissione della proliferazione delle cellule mammarie, insufficienza ormonale e immunitaria, lesioni, infiammazione cronica malattie del sistema riproduttivo. Inoltre, la patologia può verificarsi a causa di stress, dopo un aborto, OK prolungato, gravidanza ectopica, tutto ciò che può causare disturbi disormonali. Cause pericolose: fibroadenomi, tumori a forma di foglia, cistedenopapilloma, formazioni proliferative di mastopatia.

La papillomatosi dei dotti del latte ha una natura benigna, la causa è uno dei tipi di HPV. Un tumore si sviluppa all'interno del dotto lattiginoso, a causa del quale l'essudato con una miscela di sangue o abbondanti flussi di scarico sieroso dal capezzolo. Il papilloma intraduttale (cistadenopapilloma) è costituito dal virus in forma episomica, ma c'è un'eccessiva riproduzione delle cellule basali. Si formano così escrescenze papillomatose, che sono una sorta di protezione del corpo dalla moltiplicazione del virus, creando attorno ad esso una capsula di cellule morenti. Trattato con speciali farmaci antivirali.

Un tumore benigno di origine ghiandolare che si verifica nei tessuti del seno è chiamato fibroadenoma. È caratterizzato dal predominio del tessuto connettivo sul parenchima ghiandolare. È definita come una formazione tumorale moderatamente elastica della ghiandola mammaria di varie dimensioni (da un centimetro), che può essere rilevata dalla palpazione. Molto spesso localizzato nella parte superiore del torace, senza coinvolgere la parte areolare. Nel tempo, potrebbe regredire o calcificare. I fibroadenomi giovanili maturi spesso scompaiono qualche tempo dopo l'inizio delle mestruazioni. Solo un tipo di fibroadenoma può diventare maligno (sarcoma).

Un tumore benigno a crescita lenta localizzato nel tessuto connettivo sottocutaneo si chiama lipoma. Ha una consistenza morbida e pastosa, non fa male, a volte include una palla di vasi invasi.

Può raggiungere dimensioni visivamente evidenti, il trattamento non è richiesto, ci sono casi di auto-riassorbimento. Con grandi dimensioni, la liquidazione viene effettuata per motivi estetici. A volte può degenerare in formazione del cancro (liposarcoma), nel qual caso è necessario un intervento chirurgico. La comparsa di lipomi provoca alterazioni metaboliche dovute all'enzimapatia. La patologia si verifica a causa della decomposizione alterata dei grassi e non a causa della loro eccessiva deposizione.

Morbo di Paget

La malattia causata dalle "cellule di Paget" può verificarsi non solo nelle donne, ma anche negli uomini. Ha una natura maligna ed è caratterizzato dalla comparsa di liquido dal capezzolo, i cui tessuti alla fine subiscono deformazione e distruzione. Ulteriori sintomi sono dolore, alterazioni trofiche della pelle e dei tessuti interni (dotti ed epidermide), prurito e secrezione patologica. La superficie del capezzolo e dell'areola diventa simile all'eczema, inizia a "bagnarsi", compaiono numerose ulcere. Il trattamento è classico, come con molti altri tumori.

Petto e scarico

Esistono molte cause di dolore e secrezione dalle ghiandole mammarie. Quasi tutte le patologie di questo organo possono avere tali sintomi, quindi per una diagnosi accurata è importante considerare tutto in un complesso. Possono essere malattie disormonali (mastopatia, galattorrea), tumori benigni (fibroadenoma, cisti, lipoma, papilloma intraduttale), malattie del sistema genito-urinario ed endocrino, interruzione dell'ipofisi e dell'ipotalamo.

Lo squilibrio ormonale è incluso nell'elenco delle principali patologie della ghiandola mammaria. Gli ormoni influenzano lo stato degli organi riproduttivi femminili per tutta la vita. La formazione di secrezione può causare eczema, dermatite del capezzolo, processi infettivi. Le malattie maligne, specialmente nelle ultime fasi, sono sempre accompagnate da dolore e secrezione dalla ghiandola mammaria. Spesso, il cancro è il risultato di una neoplasia benigna non rilevata (di quelli che possono degenerare). Molto spesso, un tumore appare nell'area dei dotti del latte, sulla superficie della pelle (adenocarcinoma), nella parte areolare del capezzolo.

Lesioni al petto

I microtraumi, di norma, non comportano gravi danni alla ghiandola mammaria se non sono infiammati. Ma un trauma grave può avere complicazioni sotto forma di malattie. Quando la ferita guarisce, cessano le perdite di sangue o di sangue dalle ghiandole mammarie. A volte il danno tissutale porta all'attivazione di processi proliferativi, al fallimento dei processi cellulari e alla comparsa di cellule atipiche, a un processo infiammatorio. Il danno può essere causato indossando il reggiseno “sbagliato”, stretto o duro, dormendo a pancia in giù.

Scarico mammario in donne in postmenopausa e menopausa

A seconda dell'età, il rapporto tra gli ormoni sessuali prodotti dalle ovaie, dall'ipofisi e dalle ghiandole surrenali cambia. Questo processo naturale influisce sul normale funzionamento della ghiandola mammaria. Nel periodo di premenopausa e menopausa, si verificano cambiamenti ormonali globali nel corpo della donna. Il normale ciclo mestruale è caratterizzato da fluttuazioni degli ormoni, che influiscono sulle condizioni delle ghiandole mammarie. Il progesterone nel primo non influisce in modo chiaro come l'estrogeno, che colpisce i tessuti interni della ghiandola mammaria, che può essere sentito come gonfiore. Con la menopausa, questo fenomeno scompare. Pertanto, se si nota qualcosa di simile, è necessario sottoporsi a un esame.

Esame per scarico insolito dai capezzoli

Per determinare le malattie della ghiandola mammaria, vengono utilizzati il ​​chiarimento dei sintomi, l'esame visivo, la palpazione della mammella e dei linfonodi vicini, la ductografia, la diagnostica ecografica, la galattografia, la mammografia, la pneumocistografia e i livelli ormonali. Solo i fatti: lo screening aiuta a identificare la malattia all'inizio, il che aumenta significativamente la possibilità di una cura completa.

Si raccomanda di essere esaminati il ​​secondo o il terzo giorno dopo la fine dei "giorni critici", poiché il gonfiore del seno nella seconda fase del ciclo influisce negativamente sull'accuratezza del risultato (dà un errore). Se si sospetta il cancro (e in alcuni tipi di tumori benigni), la puntura e la citologia vengono eseguite per verificare la presenza di cellule atipiche.

Decrittazione citologica del seno

Un metodo diagnostico in cui viene studiato il materiale cellulare della ghiandola mammaria è chiamato citologia. È considerato altamente preciso e viene utilizzato solo in combinazione. Il materiale tissutale può essere prelevato da neoplasie simili a tumori, linfonodi vicini, superfici interne ed esterne patologiche delle ghiandole mammarie, contenuto di formazioni cistiche, separate dal capezzolo, un campione di tessuto o tumore rimosso durante l'intervento chirurgico.

La citologia è indispensabile e necessaria per un verdetto sulla necessità di interventi chirurgici e tattiche di trattamento. La sua efficacia è elevata, ma dipende dalla procedura. La conclusione finale sulla diagnosi viene fatta dal medico, tenendo conto dei sintomi e dei risultati di altri esami.

La decodifica della citologia dà diverse conclusioni. Incompleto (di solito a causa della piccola quantità di materiale) suggerisce la necessità di ulteriori ricerche.

La conclusione sulla norma indica che non sono state rilevate cellule atipiche. Si possono trovare anche cellule benigne, non cancerose (gruppi di cellule atipiche di natura atipica), maligne (confermano la presenza di cellule cancerose nella ghiandola mammaria). In quest'ultimo caso, vengono anche forniti dettagli sullo stadio e sulla posizione del tumore. Spesso in questo caso viene prescritto un secondo esame citologico.

Misure preventive

La prevenzione di tutte le patologie delle ghiandole mammarie consiste in un esame annuale da parte di un mammologo. La salute del sistema riproduttivo e endocrino femminile influenza anche le condizioni del seno, quindi il loro trattamento tempestivo è importante. L'autoesame e la palpazione devono essere eseguiti almeno una volta ogni due mesi. Raffreddamento eccessivo, surriscaldamento, lesioni, indossare un reggiseno stretto, stress, massaggio improprio, auto-somministrazione di farmaci ormonali sono inaccettabili.

Scarico dal seno quando premuto: tipi e cause

Ciao cari lettori. Hai notato una scarica dal seno quando premi e cerchi la risposta alla domanda: è normale o patologia? O i tuoi cari hanno questo problema? In questo articolo cercheremo di rispondere alla tua domanda nel modo più chiaro possibile e di aiutare a comprendere le cause del fenomeno.

Le cause dello scarico

Tutti i motivi possono essere divisi in due grandi gruppi:

I primi. Piccole eliminazioni possono verificarsi durante la gravidanza anche all'inizio del termine. Dopo la nascita del bambino, le ghiandole mammarie secernono prima il colostro - una sostanza traslucida traslucida, quindi il latte.

Durante l'allattamento al seno, le ghiandole producono attivamente latte. Potresti notare piccoli scarichi per un po 'anche dopo che l'alimentazione è stata interrotta..

In tutti gli altri casi, la comparsa di un segreto non è considerata la norma e richiede la consultazione di un ginecologo e di un mammologo. Ci sono alcune ragioni patologiche per questo fenomeno:

  • disturbi ormonali;
  • lesioni al seno;
  • malattie infiammatorie;
  • neoplasie: benigne e maligne.

Se si verifica una scarica dal capezzolo / capezzolo in qualsiasi periodo, anche durante la gestazione, è necessario consultare il proprio medico.

Tipi di segreti

Secondo le proprietà "organolettiche": odore, consistenza, colore, gusto (non è necessario provarli in ogni caso), lo scarico può essere diverso:

  • denso e liquido;
  • acquoso e mucoso;
  • trasparente, traslucido e opaco;
  • bianco, giallo, verdastro, verde scuro, quasi nero, marrone, con sangue;
  • con un odore sfuggente e fetido.

Se, con la comparsa di una scarica sanguinolenta con un odore sgradevole, è probabile che tu vada in ospedale, allora potresti non notare una scarica trasparente debole. E manca il momento in cui la patologia "è decollata". Pertanto, i ginecologi insistono su un attento autoesame delle ghiandole mammarie.

Scarico chiaro

Se hai una piccola quantità di scarico trasparente e inodore, non sei stanco di nulla di grave. Lo scarico trasparente può essere nelle donne al di fuori della gravidanza e dell'allattamento:

  • con intenso sforzo fisico;
  • quando si indossano piccoli reggiseni;
  • stimolazione attiva dei capezzoli (con pressione);
  • prima delle mestruazioni;
  • quando prende OK (contraccettivi orali).

Il segreto è di solito secreto da entrambi i capezzoli. In pieno senso, tale scarico non è considerato patologico, ma non possono essere attribuiti alla norma. La comparsa di qualsiasi secrezione dai capezzoli indica uno squilibrio ormonale. Tale violazione richiede correzione.

Scarico mucoso verde scuro

Se noti uno scarico verde scuro a volte nero dal capezzolo, sei nel periodo della menopausa, molto probabilmente, i tuoi dotti del latte sono deformati, cambiati ed espandersi. Questo fenomeno potrebbe non essere accompagnato da dolore. Questa patologia è più comune nelle donne:

  • dopo mastite purulenta;
  • con l'allattamento durante l'allattamento.

L'ecasia (mastite plasmocitica) del dotto del latte non è considerata una malattia grave, ma può accompagnare lo sviluppo del cancro. Diagnosticare la malattia mediante ultrasuoni e radiografia del torace. Il trattamento può essere conservativo (antibiotici, immunostimolanti, farmaci antinfiammatori) e operativo. Se il trattamento farmacologico non è efficace, il dotto interessato viene rimosso.

Sanguinosamente segreto

In caso di lesione del tessuto ghiandolare, il fluido viene rilasciato dal capezzolo del seno interessato, a volte con una miscela di sangue. È necessario andare in ospedale necessariamente, perché gli ematomi nell'area indicata sono spesso ascessi. A volte il cistoadenopapilloma o il papilloma intraduttale si sviluppano a causa di un trauma.

Il papilloma può formarsi per altri motivi (squilibrio ormonale). Il tumore è benigno. Non provoca dolore all'inizio del processo. La sua crescita è caratterizzata da scarico viscoso e sanguinante. Quindi si manifesta una neoplasia non infiammatoria.

Quando si attacca un'infezione batterica, appare il dolore. L'istruzione si indurisce, è ben palpata. Lo scarico è giallo con un odore specifico di pus. Il trattamento è esclusivamente operativo.

Se un segreto viene secreto da una singola ghiandola, sangue o secrezioni purulente, il seno viene deformato, il colore della pelle e il colore dell'areola cambiano, la forma del capezzolo cambia, forse stiamo parlando di cancro. Il dolore con questa malattia appare nella sua ultima fase. Trattamento chirurgico.

In assenza di metastasi e un focus limitato, è possibile un'operazione di conservazione degli organi. Con danni estesi, non solo viene resecato il tumore, ma anche i tessuti circostanti - mastectomia.

Scarico verde brunastro

Con mastopatia o malattia fibrocistica, le ghiandole di solito si gonfiano, soprattutto prima delle mestruazioni, c'è una sensazione di scoppio nella zona del torace e scarico: piuttosto marrone scuro a volte verdastro. La malattia richiede cure mediche e osservazione. La malignità è rara. Con un trattamento adeguato, le formazioni cistiche si risolvono.

Scarico giallo, maleodorante

Puoi osservare tale scarica nel tuo sviluppo di mastite. La mastite può essere in pazienti di qualsiasi genere, ma più spesso si sviluppa nelle madri che allattano sullo sfondo della lattostasi. La penetrazione della flora coccale e la sua riproduzione nel tessuto ghiandolare del seno portano al fatto che:

  • dolore al petto;
  • la pelle diventa rossa;
  • Diventa caldo al tatto;
  • una secrezione gialla opaca con un odore "purulento" specifico viene rilasciata dal capezzolo in abbondanza.

Come trattamento, è necessario pulire l'ascesso risultante e condurre un ciclo di terapia antibiotica.

Segreto bianco simile al latte

La galattorrea o il colostro possono verificarsi in pazienti di entrambi i sessi. Questa non è una patologia indipendente, ma un segno di prolactemia. Quest'ultimo sta sviluppando:

  • con voli frequenti e zone climatiche mutevoli;
  • patologie della ghiandola tiroidea;
  • disturbi del sistema ipofisario-ipotalamico.

Per la galattorrea, è caratteristica la comparsa di uno scarico denso trasparente o bianco da entrambi i capezzoli.

Su questo ti salutiamo. Speriamo che abbiano risposto alla domanda in modo abbastanza completo perché il segreto del capezzolo può risaltare e quando accade. Condividi le informazioni con gli amici attraverso i social network e accedi nuovamente al nostro portale. Siamo felici di rispondere alle tue domande e di aiutarti ad affrontare i problemi..

I primi segni di gravidanza

I primi segni di gravidanza prima del ritardo e nei primi giorni dopo Molto spesso dopo la comparsa di due strisce sul test, una donna si dice: “Aspetta! Ma ho sentito a lungo che ero incinta! " e per molti, un test positivo non è una sorpresa, ma piuttosto una conferma che l'intuizione ha già richiesto. Quali sono i primi cambiamenti nel corpo che inducono il nostro subconscio a sospettare una gravidanza quando noi stessi stiamo ancora spingendo ogni sorta di ipotesi da noi stessi, dicendoci: “Bene, a che serve fantasticare. Devi aspettare almeno per i ritardi! ”L'articolo ha raccolto e analizzato non solo i segni classici della gravidanza, ma anche i segni della gravidanza descritti dai partecipanti di uno dei siti di pianificazione della gravidanza, PRIMA DI CONOSCERE LA GRAVIDANZA e entro una settimana dopo.
Piccolo avvistamento
Le allocazioni possono essere sotto forma di lievi sanguinamenti o solo alcune goccioline marroni o anche solo una "traccia giallastra" sulla carta igienica. Di solito il pensiero che li accompagna: "Qualcosa di mensile, questa volta in anticipo" o "bene, mensile".
Questo sanguinamento dell'impianto è uno dei primi segni di gravidanza. Circa 6-12 giorni dopo il concepimento, l'embrione viene piantato sulla parete uterina. In alcune donne, questo processo è accompagnato da sanguinamento, ma in molte, nessuna secrezione appare affatto, il che è anche normale.
Una piccola scarica può periodicamente riapparire nei giorni in cui l'ovulo sta "impiantando" più attivamente nella parete uterina. Molto spesso sono di consistenza "cremosa" gialla o rosa. Possono apparire dopo un ritardo, ma in questo caso è necessario consultare un medico per escludere la minaccia di interruzione della gravidanza.
Inoltre, lo scarico rosa e giallo può essere innescato dall'erosione della cervice, che aumenta con l'inizio della gravidanza. L'erosione cervicale è una violazione dell'integrità della copertura della parte vaginale della cervice. Durante la gravidanza, diventa ancora più luminoso di rosso a causa dell'aumentata circolazione della cervice, può sanguinare facilmente al contatto.
Aumento della temperatura basale, retrazione dell'impianto
Quando si misura la temperatura basale, un segno di gravidanza è il cosiddetto "calo dell'impianto" - una forte diminuzione della temperatura per un giorno nella seconda fase. Questo è uno dei segni più frequentemente osservati nei grafici con gravidanza confermata. Questo ritardo può verificarsi per due motivi, in primo luogo, la produzione dell'ormone progesterone, che è responsabile dell'aumento della temperatura, inizia a diminuire dalla metà della seconda fase, quando si verifica la gravidanza, la sua produzione riprende di nuovo, il che porta a sbalzi di temperatura. In secondo luogo, durante l'inizio della gravidanza, viene rilasciato l'ormone estrogeno, che a sua volta abbassa la temperatura. La combinazione di questi due cambiamenti ormonali porta alla comparsa sul grafico del ritardo di impianto.
E anche una temperatura basale superiore a 37 gradi è considerata un segno di una gravidanza in via di sviluppo. È vero, rimangono solo poche prime settimane fino a quando la placenta inizia a funzionare..
Sentirsi poco bene
Molte donne che non conoscono l'inizio della gravidanza credono di aver preso un raffreddore e di ammalarsi. Ciò è dovuto al fatto che nel primo trimestre di gravidanza, la temperatura corporea di una donna è aumentata, così come la fatica. Pertanto, si ha la sensazione che una donna sia malata.
Ma molti si ammalano un po ', probabilmente a causa di una leggera diminuzione dell'immunità. Spesso ci sono lamentele di una gola, naso che cola. In questo caso, la cosa principale è non curarti con medicine forti controindicate durante la gravidanza e usare di più la medicina tradizionale.
Aumento del seno
Il gonfiore o la tenerezza del seno sono un segno comune di gravidanza che appare da 1 a 2 settimane dopo il concepimento. Una donna può notare come sono cambiati i suoi seni; rispondono a ogni tocco, anche leggero, ferito o gonfiato, a volte è quasi impossibile toccarli. A loro volta, ci sono donne incinte che "non sentono" il loro seno nelle prime settimane di gravidanza, e alcuni addirittura si chiedono al contrario che il seno "stranamente non faccia male prima delle mestruazioni" e poi apprenda della gravidanza. L'oscurità della pelle intorno ai capezzoli indica anche una gravidanza..
Sensazione di "pienezza", pesantezza nella zona pelvica
Durante la gravidanza, aumenta il flusso sanguigno agli organi pelvici, l'utero aumenta lentamente. Pertanto, molte donne in gravidanza "sentono" il loro utero sin dai primi giorni di impianto e lo attribuiscono ai primi segni di gravidanza. Un altro lato meno gradevole della moneta è l'aspetto delle emorroidi. Per molti, appare nella seconda metà della gravidanza a causa della pressione del feto in crescita, ma alcune donne in gravidanza (specialmente quelle che hanno partorito prima) hanno questo problema già nelle prime settimane di gravidanza, il tutto a causa dello stesso aumento del flusso sanguigno.
Formicolio nell'utero durante la gravidanza
Molte donne in gravidanza nella prima o seconda settimana di gravidanza notano formicolio periodico nell'utero.
Affaticamento / Sonnolenza, abbandono
Sensazione di stanchezza o apatia è un segno comune di gravidanza, che può apparire già nella prima settimana dopo il concepimento. Uno dei suoi motivi è l'aumento della produzione dell'ormone "progesterone" più il riarrangiamento generale del corpo per la gravidanza. Il progesterone deprime la psiche, che si manifesta con depressione, irritabilità e sonnolenza. A partire da 10 settimane di gravidanza, inizia la funzione attiva di produzione dell'ormone della placenta. In conformità con l'aumento dell'età gestazionale e della crescita fetale, oltre al progesterone, aumenta il livello di estrogeni, che hanno un effetto stimolante sulla psiche e sonnolenza passa.
Ora nel caldo, poi nel freddo
Un altro segno precoce di gravidanza può essere considerato che si viene lanciati in una febbre, quindi in un raffreddore e, pertanto, non è possibile riscaldarsi in tre paia di calze di lana.. Ciò è dovuto all'aumento della temperatura corporea nel primo trimestre di gravidanza e alla diminuzione della pressione sanguigna. È interessante notare che molti notano anche arrossamento del viso la sera.
Sonno irrequieto
Molte donne che non sono ancora a conoscenza della propria gravidanza notano che il sonno è diventato più irrequieto. La sera iniziano a dormire prima, e spesso semplicemente "riducono", ma si svegliano da soli alle 6-7 del mattino e non riescono ad addormentarsi di nuovo. C'è anche una sensazione di "rottura" anche dopo una notte di sonno.
Nausea, aumento della salivazione, avversione agli odori
Questo classico segno di gravidanza si presenta spesso da 2 a 8 settimane dopo il concepimento. Alcune donne fortunate non affrontano il problema della nausea durante la gravidanza, ma il 50% delle donne ha un'avversione per l'olfatto, la nausea e il vomito all'inizio della gravidanza..
Il vomito durante la gravidanza può verificarsi più volte al giorno ed è spesso combinato con nausea e salivazione. Il vomito è accompagnato da una diminuzione dell'appetito, un cambiamento nel gusto e sensazioni olfattive. È considerato come un disturbo della regolazione neuro-endocrina delle funzioni del corpo e il ruolo principale in questo appartiene alla violazione dello stato funzionale del sistema nervoso centrale. Tuttavia, tale vomito può anche essere causato da fattori di natura intragastrica, che spesso rappresentano un sintomo importante della compromissione della funzionalità dell'apparato digerente..
Insieme al vomito con tossicosi all'inizio della gravidanza a causa della grave irritazione del centro salivare, si osserva spesso la salivazione, che può portare a una riduzione significativa e indesiderata del peso corporeo di una donna incinta (fino a 2-3 kg in una settimana). Se viene ingerita una saliva abbondantemente separata, quindi, entrando nello stomaco, cambia l'acidità del succo gastrico e provoca una violazione della funzione digestiva.
È importante considerare che il vomito è una reazione protettiva, poiché in questo caso il corpo viene liberato da sostanze tossiche e respinte. Ciò manifesta l'adattamento evolutivo sorto in risposta a effetti dannosi. Allo stesso tempo, insieme al vomito, il corpo perde saliva, succhi digestivi, che contengono proteine ​​necessarie per il corpo (compresi gli enzimi), elettroliti e in alcuni casi - parzialmente o completamente - il cibo che mangiano. A questo proposito, con il vomito, il sale d'acqua, il metabolismo delle proteine ​​e dei grassi frequentemente ripetuti, l'equilibrio di vitamine e minerali, l'attività delle ghiandole endocrine viene gradualmente disturbata.
Mal di schiena lombare
Dolore lieve, "mal di schiena" nella parte bassa della schiena, nella regione sacrale possono anche indicare una gravidanza precoce; tuttavia, si verifica periodicamente un lieve dolore durante l'intero periodo di gravidanza.
Nelle prime fasi spesso "mal di schiena" dalla regione pelvica alle gambe.
Mal di testa ed emicrania
Un improvviso aumento degli ormoni nel corpo può causare mal di testa all'inizio della gravidanza e quindi anche un segno indiretto della gravidanza. Di solito, entro la fine del primo trimestre, il mal di testa si attenua e lascia la donna incinta a godersi la sua posizione.
Piccolo gonfiore delle mani
Il progesterone contribuisce anche alla ritenzione di sali e liquidi nel corpo, il che può portare a un leggero edema, quando quando comprimi la mano in un pugno, senti che le dita diventano più spesse.
Disturbi del gonfiore, del gas, dell'intestino
Un frequente segno di gravidanza è un notevole aumento della circonferenza dell'addome nelle primissime fasi della gravidanza, quando l'utero è leggermente aumentato, a causa del gonfiore. Durante la digestione, la gassificazione si verifica sempre nell'intestino. Durante la gravidanza, l'intestino diventa più "pigro", la sua peristalsi rallenta e, di conseguenza, il tasso di avanzamento del contenuto dell'intestino diminuisce, il suo gonfiore aumenta e può apparire stitichezza. Ciò è facilitato dai cambiamenti ormonali caratteristici della gravidanza, che portano ad un aumento dell'afflusso di sangue ai vasi della cavità addominale e, di conseguenza, a un piccolo gonfiore delle pareti intestinali.
Minzione frequente
La minzione frequente durante il giorno e la notte è un segno precoce comune di gravidanza. Va notato che non ci sono altre sensazioni dolorose (dolori, dolori, bruciore). Questi fenomeni passano entro il 4 ° mese di gravidanza. Ciò è causato da significativi cambiamenti ormonali che accompagnano la gravidanza. L'aumento del livello di ormoni sessuali femminili inizialmente contribuisce a un significativo afflusso di sangue agli organi pelvici. Il trabocco dei vasi sanguigni provoca cambiamenti temporanei nel funzionamento di reni, ureteri e vescica. Questi fenomeni si riducono nel secondo trimestre di gravidanza, tuttavia possono essere tranquillamente attribuiti a frequenti segni di gravidanza.
Riduzione della pressione
Il fenomeno universale durante la gravidanza è una leggera diminuzione della pressione sanguigna. Se una donna aveva una bassa pressione sanguigna prima della gravidanza, quindi sullo sfondo della gravidanza, sono possibili condizioni periodiche di una significativa riduzione della pressione sanguigna (inferiore a 90/60 mm Hg) e, di conseguenza, debolezza, vertigini, mal di testa e svenimenti. Il deterioramento della salute di solito si verifica con una posizione prolungata, quando si fa il bagno caldo, con una permanenza prolungata in una stanza calda soffocante, a stomaco vuoto. Per le donne in gravidanza con tendenza all'ipotensione, il regime giornaliero è particolarmente importante: una notte di sonno di 9-10 ore e un giorno di sonno di 1-2 ore.
Aumento dell'appetito / voglie di determinati alimenti
"Zhor" accompagna spesso una gravidanza nascente ed è considerato uno dei suoi segni. Non è necessario che tu abbia voglia di gustare cetrioli sottaceto o gelato alla vaniglia, ma molte donne incinte hanno ancora voglia di certi cibi.
Un aumento delle perdite vaginali, comparsa di mughetto
Aumenta la secrezione dalla vagina - questo è dovuto all'aumento dell'afflusso di sangue agli organi pelvici. Durante la gravidanza, aumenta la concentrazione di ioni idrogeno nella secrezione vaginale, che protegge il corpo della futura madre dai microrganismi dannosi che vi entrano. Ma, sfortunatamente, i funghi di lievito si moltiplicano bene in questo ambiente e per questo motivo le donne in gravidanza hanno spesso mughetto (candidosi), che deve essere curato, altrimenti il ​​feto può essere infettato e durante il parto, i tessuti del canale del parto saranno più facili da strappare.
E infine, il ritardo delle mestruazioni
Il ritardo mestruale / irregolarità mestruale è il segno più famoso e comune di gravidanza che induce una donna a superare un test di gravidanza. Durante la gravidanza, una donna ha un ritardo mensile delle mestruazioni. Molte donne in gravidanza avvertono sanguinamento, tuttavia, di norma, le mestruazioni terminano rapidamente ed è meno intensa del solito. Le mestruazioni ritardate possono essere spiegate da molte altre ragioni oltre alla gravidanza. Tuttavia, se hai una vita sessuale attiva e hai un ritardo, è meglio fare un test di gravidanza.

Le scariche gialle dalla ghiandola mammaria sono pericolose?

Se si verifica una secrezione gialla dalla ghiandola mammaria, la donna dovrebbe analizzare le sue condizioni e, se necessario, consultare un medico. Tali fenomeni non possono causare preoccupazione in determinate circostanze, ma in alcuni casi è lo scarico innaturale dal torace che si riferisce ai sintomi di malattie gravi.

Scarico giallo quando premuto

Ci sono scarichi fisiologici e patologici dal petto. La prima categoria comprende processi biologici e metabolici naturali, in relazione ai quali si forma una sostanza liquida nelle ghiandole mammarie. Questa condizione non richiede un trattamento, è sufficiente solo il controllo in modo che lo scarico non ottenga un odore sgradevole, sangue e pus non siano presenti in essi. Importante mancanza di dolore sia a riposo che quando viene premuto.

Sicuro o fisiologico sono scarico giallo nelle seguenti condizioni:

• gravidanza.
• Variazione dei livelli ormonali.
• Inizio del periodo di allattamento principale, ad esempio i primi giorni dopo la nascita.
• La fine dell'allattamento, quando il bambino è già svezzato, ma il corpo non si è ancora adattato.
• Impatto sui capezzoli, stimolazione.

Le allocazioni provocate dai motivi di cui sopra sono di natura temporanea, non causano dolore.

Cause patologiche di scarico giallo

Esistono più di 30 condizioni diverse in cui lo scarico di tonalità gialle sono sintomi di malattie, comprese quelle potenzialmente letali. Del comune, si notano le seguenti patologie:

1. Ectasia.
2. Galattorrea.
3. mastite.
4. Infiammazione del seno, ascessi di varie eziologie.
5. Neoplasie cistiche, papillomi e altri tipi benigni.
6. Tumori oncologici o cancro.

Le malattie sono accompagnate da altri segni, incluso il dolore. Alcune conclusioni possono anche essere tratte sulla natura dello scarico, ad esempio sul colore, l'olfatto, la trasparenza e la coerenza pronunciati.

Scarico giallo insapore

Un odore specifico e sgradevole dalle secrezioni della ghiandola mammaria può indicare lo sviluppo di un ascesso, processi infiammatori. Se sono inoltre torbidi, eterogenei, ci sono macchie di sangue, coaguli purulenti, quindi consultare immediatamente un medico.
L'odore non è un chiaro segno di secrezione patologica; vengono anche valutate altre caratteristiche cliniche delle condizioni generali del paziente..

Evidenziazione gialla trasparente

Se la secrezione gialla trasparente si forma con la pressione, ciò può essere dovuto a motivi fisiologici, ad esempio, con cambiamenti ormonali, con irritazione dei capezzoli, durante il periodo di gestazione. Inoltre, si osservano sintomi simili in alcune forme di cancro. A seconda della forma di oncologia, il seno cambia di dimensioni, è possibile formare foche, croste, dolore presente e si notano altre condizioni caratteristiche per neoplasie oncologiche.

Scarico giallo durante la gravidanza

Preparazione del corpo femminile per il parto, la successiva allattamento non può fare a meno dei cambiamenti che si verificano nelle ghiandole mammarie. Lo scarico giallo durante la gravidanza può apparire in varie fasi, tra cui:

• Il primo trimestre in cui si verificano cambiamenti ormonali.
• L'ultimo trimestre quando viene premuto o scorre spontaneamente una sospensione di giallo o già più vicina al colore lattiginoso.

Se si trovano secrezioni gialle che appaiono ripetutamente e sono anche accompagnate da sensazioni spiacevoli, un deterioramento della salute generale, è necessario consultare un medico. Lo specialista condurrà un esame e trarrà conclusioni sulla forma fisiologica del fenomeno o sullo sviluppo di processi patologici.

Scarico non in lattazione dal torace: cause, diagnosi, trattamento

Il seno femminile inizia a svilupparsi nell'adolescenza. Le trasformazioni che avvengono nelle ghiandole del seno si verificano sotto l'influenza degli ormoni. Nei lobuli della ghiandola, durante la gravidanza viene prodotto latte o colostro, mentre si nutre il neonato. Ogni capezzolo ha aperture attraverso le quali vengono rilasciate le secrezioni del corpo. Scarico della pressione dal seno - un evento naturale o una patologia grave.

Perché sta succedendo?

È possibile distinguere cause fisiologiche, benigne e pericolose maligne della comparsa di secrezioni dai capezzoli.

Fisiologico

Tali fattori sono naturali per una donna. Uno dei motivi del segreto è l'allattamento, cioè la produzione di latte materno dopo il parto. Le ghiandole mammarie sintetizzano anche il colostro nella tarda gravidanza e nei primi giorni dopo la nascita di un bambino.

Un liquido limpido e incolore dai capezzoli può apparire al di fuori della gravidanza. Ciò è causato da uno squilibrio ormonale. Dopo la cessazione delle mestruazioni (in postmenopausa), tali segni non dovrebbero essere.

benigno

Malattie che possono essere accompagnate dalla comparsa di contenuti liquidi dai capezzoli e allo stesso tempo sono benigne:

  • papilloma intraduttale (un tumore non canceroso che assomiglia a un polipo situato nel dotto della ghiandola);
  • processo infiammatorio cronico - mastite;
  • malattia fibrocistica derivante da disturbi ormonali;
  • espansione o ectasia dei dotti del latte;
  • fibroadenoma (tumore benigno);
  • iperplasia duttale - ispessimento delle pareti dei dotti;
  • adenoma del capezzolo (tumore benigno).

Oltre alle malattie delle ghiandole stesse, la comparsa di un segreto è spesso accompagnata da iperprolattinemia, eczema o dermatite atopica del capezzolo.

Di queste malattie, un sintomo simile è spesso associato all'ectasia dei dotti della ghiandola.

Separatamente, va notato che a volte si osserva una scarica trasparente e incolore dai capezzoli quando si usano droghe, in particolare metoclopramide e domperidone. Queste sostanze fanno parte dei farmaci popolari per eliminare la nausea e la cinetosi - Tserukal, Tseruglan, Motilium, Passazhiks e altri.

Maligno

Queste sono malattie precancerose o cancerose:

  • iperplasia duttale atipica - ispessimento delle pareti del dotto, in cui compaiono i precursori delle cellule tumorali;
  • carcinoma duttale in situ - un tumore superficiale sulla parete del condotto;
  • carcinoma lobulare in situ - un piccolo tumore limitato delle strutture ghiandolari dell'organo;
  • carcinoma duttale invasivo o carcinoma lobulare - tumori maligni che crescono nel tessuto ghiandolare, colpendo i linfonodi e gli organi distanti;
  • Morbo di Paget - cancro del capezzolo e areola.

Con il decadimento di un tumore maligno, si osserva una scarica nera, con la cui comparsa è urgente cercare assistenza medica.

Diagnostica

La diagnosi di patologia viene effettuata sulla base di dati sul tempo e la frequenza di insorgenza di secrezioni mammarie. Il medico deve chiarire i sintomi associati e i momenti che precedono il loro aspetto.

Metodi aggregati per determinare la diagnosi:

  • palpazione della ghiandola mammaria;
  • ultrasuono
  • mammografia: esame radiografico del seno;
  • ductografia - esame del condotto radiografico.

La diagnosi viene chiarita analizzando i dati dell'esame citologico e del prelievo di sangue ormonale.

La mammografia aiuta a determinare la causa della comparsa di secrezione dal seno.

La natura del segreto in diverse patologie - segni comuni

In condizioni benigne:

  • di solito bilaterale;
  • appare quando premuto;
  • senza impurità e grumi;
  • con consistenza appiccicosa;
  • incolore, ma può anche avere un colore - dal bianco al giallo o al verde.

Lo scarico dal capezzolo con una miscela di sangue è spesso associato a malattie benigne. Tuttavia, possono anche essere causati dal cancro. Pertanto, quando appare un tale sintomo, è necessario un esame approfondito da parte di un medico.

Per le malattie maligne:

  • apparire su un lato;
  • sorgere spontaneamente, perdere senza pressione;
  • ci sono scarichi trasparenti, chiari, rosa o sanguinanti;
  • nel torace, quando si palpa, viene rilevato un sito di compattazione, i linfonodi ascellari vengono ingranditi.

In base al colore del fluido rilasciato, può essere suggerita una possibile causa della patologia:

  • lo scarico bianco, giallo o verde dai capezzoli è caratteristico dei processi infiammatori, in particolare la mastite;
  • verde scuro e denso compaiono con suppurazione di cisti duttali;
  • i marroni si verificano con l'ectasia dei dotti del latte;
  • trasparente, acquoso - con carcinoma mammario;
  • insanguinato - con cancro o papilloma.

Un tale sintomo può manifestarsi nell'aggregato e in altri segni di malattie del seno:

  • dolore, ipersensibilità;
  • formazione palpabile nel tessuto;
  • retrazione del capezzolo, rugosità della pelle, scolorimento, arrossamento o prurito della pelle;
  • ridimensionamento di una delle ghiandole;
  • febbre;
  • irregolarità mestruali;
  • nausea e vomito;
  • debolezza, diminuzione o aumento di peso.

Colore in primo piano

Dal colore della scarica e di altri sintomi, uno specialista medico può fare una diagnosi preliminare. Per la fase successiva, saranno necessari test, ultrasuoni e mammografia. Segreto trasparente nei casi di base, i medici considerano la norma. Il colore bianco del fluido dalle ghiandole mammarie da metà gravidanza e dopo il parto significa la comparsa di latte nel seno della futura mamma.

Nelle donne non in gravidanza, questo è un segno di tumore ipofisario, è associato alla fine del trattamento anticoncezionale. Una scarica dalle ghiandole mammarie di giallo o crema significa la comparsa di latte dopo la nascita di un bambino. Se il liquido giallo dal capezzolo appare prima delle mestruazioni, questo indica la comparsa di mastopatia, che è anche caratterizzata da dolore al petto con sindrome premestruale. Con questi sintomi, è consigliabile controllare il livello di prolattina..

La secrezione verde è un presagio di una malattia come la mastite. In apparenza, è spesso e viscido. Sintomi come oppressione toracica e dolore quando vengono premuti vengono aggiunti ad esso. Se la sostanza dai capezzoli ha una tonalità sanguinante, questo è un sintomo di una malattia oncologica quando i vasi nei dotti vengono distrutti. Possibile per lesioni al torace.

Il liquido marrone delle ghiandole mammarie è la stessa secrezione rosso scuro e sanguinante, con sangue coagulato che è entrato nei dotti del latte. Questo è un segno di malattia cistica e altri tumori benigni e maligni. Lo scarico purulento dalle ghiandole mammarie accompagna un'infiammazione avanzata o la presenza di una malattia infettiva, specialmente a temperatura elevata, bruciore nell'area di infiammazione, gonfiore e arrossamento del torace.

Le cisti al petto possono anche provocare sostanza purulenta..

Maggiori informazioni su un sintomo allarmante, come normale o manifestazione di una patologia

Questo sintomo ha caratteristiche in vari problemi ginecologici ed endocrini, nonché in condizioni fisiologiche..

Gravidanza

Normalmente, prima della nascita e dopo la nascita del bambino, il colostro e il latte iniziano a distinguersi dal seno. Lo scarico dai capezzoli durante la gravidanza in una data precedente appare quando la ghiandola si prepara per l'allattamento, i suoi dotti si allargano e le cellule si rinnovano. Ciò si verifica sotto l'influenza degli ormoni, mentre la pelle dei capezzoli e delle areole si scurisce allo stesso tempo. Il colore di tale liquido è bianco o giallo chiaro. Il colostro può comparire nel 3 ° trimestre, meno spesso dalla 20a settimana e molto raramente - all'inizio del parto, tuttavia questa è anche una condizione normale.

All'inizio dell'allattamento al seno, le ghiandole sono scortesi, la quantità di colostro può essere insignificante. Con l'applicazione regolare del bambino nel torace, viene stabilita l'attività secretoria. Se il seno diventa morbido a seguito di alimentazione, espressione o dopo scarico dal capezzolo, questo è un segno normale.

Non tutte le donne hanno un tale segno durante il parto. Durante la seconda e le successive gravidanze, anche le sensazioni al seno possono cambiare. La mancanza di secrezione non significa che ci saranno difficoltà con l'allattamento.

Tuttavia, ci sono due casi in cui è necessario consultare un medico:

  • liquido rosato o sanguinante;
  • grumi al torace, particolarmente dolorosi o sensibili quando si palpa.

Le ghiandole aumentano uniformemente prima del parto e la comparsa di focolai densi può essere un sintomo di una malattia pericolosa.

Ciclo mestruale

Normalmente, alla fine della seconda fase del ciclo mestruale, il livello di progesterone nel sangue diminuisce. Se ciò non accade, prima delle mestruazioni appare lo scarico dai capezzoli. Questo può accadere con malattie ovariche, mentre spesso si notano dolorose congestioni delle ghiandole mammarie, un ciclo irregolare e un cambiamento nella sua durata. La secrezione di liquidi prima delle mestruazioni può anche essere associata all'uso di contraccettivi ormonali.

Indipendentemente dalla fase del ciclo, la comparsa di una piccola quantità di liquido dal torace è talvolta associata alla sua stimolazione durante il contatto sessuale. L'ormone ossitocina rilasciata durante l'eccitazione provoca la contrazione dei muscoli dei dotti del latte e il rilascio del loro contenuto trasparente.

La comparsa di un tale sintomo dopo le mestruazioni non è specifica per nessuna malattia. Questo può essere con un tumore maligno della ghiandola e con iperprolattinemia e altri disturbi ormonali.

Durante il periodo di perimenopausa, il corpo femminile subisce significativi cambiamenti ormonali. La funzione delle ovaie si sta gradualmente estinguendo, il sistema ipotalamo-ipofisario può essere attivato per mantenerlo. Tuttavia, allo stesso tempo, aumenta il rischio di neoplasie mammarie. Pertanto, la comparsa di un segreto dai capezzoli durante la menopausa dovrebbe sempre essere una ragione per contattare un ginecologo o un mammologo.

Se la paziente ha subito un'isterectomia per qualche motivo, ciò non influisce sul funzionamento delle sue ghiandole mammarie. Pertanto, dopo la rimozione dell'utero, la comparsa di liquido dalle ghiandole mammarie può essere sia un segno normale che un sintomo della patologia..

Malattia fibrocistica

Con la mastopatia, la scarica dai capezzoli non si verifica in tutti i pazienti. Appaiono se la patologia è accompagnata da gravi disturbi ormonali. Nel caso in cui siano acquosi o contengano sangue, è necessario consultare un medico.

Mastite e altre lesioni infettive

L'infiammazione o l'ascesso al seno è generalmente causata da batteri, meno comunemente virus o funghi. Molto spesso, si sviluppa la mastite lattale, che si verifica durante la riproduzione della microflora patogena durante l'allattamento. La malattia è accompagnata da dolore toracico, gonfiore, arrossamento, scarico bianco o giallo che appare dal capezzolo.

In un corso grave del processo, la microflora piogenica si sviluppa nei tessuti della ghiandola, si formano forme di mastite ascessuale, cancrena o flemmatica. Allo stesso tempo, il seno è notevolmente ingrandito, dal capezzolo può apparire una secrezione molto dolorosa. Il trattamento di questa condizione è solo chirurgico: apertura e pulizia della cavità dell'ascesso.

iperprolattinemia

La prolattina viene normalmente prodotta dalla ghiandola pituitaria in piccole quantità. La sua secrezione è notevolmente migliorata dall'allattamento al seno, fornendo la ristrutturazione del tessuto ghiandolare e la formazione di latte in esso. Se una donna non è incinta e non allatta al seno, l'aspetto del latte in lei è chiamato galattorrea ed è associato ad un aumento anormale della quantità di ormone prolattina.

L'iperprolattinemia può verificarsi a seguito di tali condizioni:

  • stimolazione mammaria prolungata;
  • stress grave costante o improvviso;
  • lesioni al seno;
  • intensa azione meccanica del partner durante i rapporti sessuali;
  • tumore ipofisario;
  • malattia della tiroide, in particolare con una diminuzione della sua funzione - ipotiroidismo;
  • insufficienza renale o epatica;
  • prendendo contraccettivi orali, antidepressivi, alcuni farmaci contro l'ipertensione.

Con l'aumento della prolattina, un liquido bianco simile al latte appare dai capezzoli. Questo sintomo può essere osservato negli uomini. In questo caso, serve sempre come sintomo di una malattia..

Carcinoma mammario

Il liquido dai capezzoli può iniziare a essere rilasciato già nelle prime fasi della malattia, soprattutto quando il tumore è localizzato nel dotto della ghiandola. Pertanto, anche con l'apparenza isolata di questo sintomo, un medico deve esaminare urgentemente un bisogno urgente.

La probabilità di un tumore maligno aumenta in tali situazioni:

  • la secrezione è acquosa o contiene sangue;
  • palpabile formazione stretta nel petto;
  • linfonodi ascellari allargati;
  • retrazione del capezzolo;
  • deformità del seno, buccia di limone sulla pelle.

Scarico fisiologico

  1. Quando la gravidanza è già in un periodo di 2-3 settimane, è possibile una leggera escrezione di colostro dai capezzoli. Inizia la preparazione ormonale del corpo per l'allattamento. L'intero periodo di allattamento e qualche tempo dopo il completamento fino a 2-3 anni, il latte viene rilasciato dal seno.
  2. Una piccola scarica trasparente dalle ghiandole mammarie con pressione può fluire da donne non gravide in assenza di malattie - questo è un fluido sterile formato dalla ghiandola ed escreto. Normalmente si tratta di gocce scarse, inodori e incolori. Appare per diversi motivi:
      quando si schiacciano i capezzoli;
  3. intenso sforzo fisico;
  4. indossa un reggiseno stretto;
  5. prima dell'inizio del ciclo mestruale;
  6. quando si assumono contraccettivi orali.

Tale scarico non è di natura patologica, cioè non indica la presenza della malattia, ma non è la norma nel solito senso - il loro aspetto indica una violazione di uno stile di vita sano o fluttuazioni ormonali.

Un esame medico delle ghiandole mammarie - ductografia - prevede l'introduzione di un mezzo di contrasto, che viene rilasciato dai capezzoli dopo la procedura.

Scarico dai capezzoli negli uomini

Nel 75% dei casi, questo è un segno di cancro al seno..

Il cancro al seno negli uomini è molto raro e rappresenta meno dell'1% di tutti i casi di tumore maligno di questo organo. La malattia è accompagnata dalla comparsa di compattazione e dolore nel tessuto ghiandolare. Se appare la dimissione, consultare un chirurgo o un oncologo il più presto possibile..

Oltre al tumore, questo sintomo può essere associato a iperprolattinemia. Negli uomini, si verifica abbastanza raramente, provoca un tumore ipofisario.

I principi per la diagnosi e il trattamento di tali condizioni negli uomini sono gli stessi delle donne.

Quando lo scarico è normale o patologico?

Ci sono molte ragioni per cui si verifica la secrezione bianca, così come le condizioni in cui sono normali o patologiche. Questi casi dovrebbero essere considerati..

  • Le deviazioni dalla norma sono:
  1. Dolore alla ghiandola quando si corre o si cammina, a causa della quale si intensifica lo scarico. Il motivo si osserva nell'interruzione dell'ipotalamo a causa di lesioni, lividi, spremitura, shock, tumore maligno.
  2. Attivazione riflessa delle ghiandole mammarie. Le cause possono essere le operazioni di eliminazione delle ustioni quando sono state colpite le terminazioni nervose nella ghiandola.
  3. Scarica durante la compressione nell'areola. Si verifica a causa dell'herpes zoster, assunzione di farmaci, malattie della tiroide o ghiandole surrenali, ovaie.
  • La deviazione o lo stato normale possono essere scaricati durante la compressione. Questo è patologico con dolore nella ghiandola mammaria, sospetta mastite, tumore ipofisario benigno, insufficienza renale.

La galattorrea idiopatica è chiamata malattia, se non sono state identificate cause.

La dimissione normale può essere se la donna non è a conoscenza della sua gravidanza o se è un'ectopica o congelata.

A seconda delle cause della dimissione, il medico prescriverà un trattamento, che può consistere nel ricorrere all'intervento chirurgico.

Cosa fare con lo scarico dai capezzoli?

Se si osserva un tale sintomo nelle donne che non sono in gravidanza e non allattano al seno, è necessario scoprirne la causa. Di particolare interesse per i medici sono i casi che si verificano nelle donne di età superiore ai 40 anni, con la comparsa di dimissione costante da una ghiandola, con una miscela di sangue e / o presenza di compattazione. Un altro fattore di rischio per il cancro al seno è la presenza di una tale malattia in famiglia..

Quando un paziente utilizza un farmaco per la terapia ormonale sostitutiva o la contraccezione, che è accompagnata non solo da dimissione, ma anche da dolore e gonfiore, il medico deve sostituire il medicinale con uno più sicuro.

Ricerche di laboratorio

I seguenti test vengono utilizzati per la diagnosi:

  1. Determinazione del livello di prolattina. Questo ormone regola la produzione di latte materno. È determinato per escludere il tumore ipofisario secernente prolattina.
  2. L'ormone stimolante la tiroide è prodotto dalla ghiandola pituitaria e regola l'attività della ghiandola tiroidea. Il suo livello è determinato per escludere l'ipotiroidismo..
  3. Gonadotropina corionica o test di gravidanza, per escludere le cause fisiologiche di questo sintomo.

Se si sospetta un tumore maligno, il medico può ordinare un esame citologico della secrezione delle ghiandole mammarie per determinare le cellule maligne in esso. Tuttavia, questo studio non aiuta sempre a identificare un tumore, quindi viene usato raramente..

Una biopsia cutanea viene eseguita con il cancro di Paget, che colpisce il capezzolo o l'areola. I sintomi della malattia comprendono alterazioni cutanee simili all'eczema (prurito, screpolature, secchezza, desquamazione) e secrezione giallastra dal capezzolo. La biopsia della puntura conferma la diagnosi.

Diagnostica strumentale

  1. Mammografia: esame a raggi X delle ghiandole mammarie per rilevare foche, depositi di calcio, asimmetria, anomalie del modello vascolare; utilizzato nelle donne di età superiore ai 35-40 anni e spesso aiuta a rilevare il cancro precoce.
  2. Un'ecografia è prescritta per le donne di età inferiore ai 35 anni per la diagnosi differenziale di foche e cisti piene di liquido, ed è anche utilizzata nelle biopsie guidate e durante l'intervento chirurgico.
  3. Ductografia: lo studio dei dotti della ghiandola dopo l'introduzione di una sostanza di contrasto ai raggi X in essi, è necessario identificare i tumori duttali e determinare con precisione la loro posizione.
  4. La risonanza magnetica è uno studio sicuro che identifica tumori di dimensioni minime; tuttavia, è altamente probabile un risultato falso positivo, pertanto uno studio di questo tipo è prescritto meno frequentemente della mammografia.

Metodi diagnostici


Galattogrammi del seno

Quando si elabora un'anamnesi, è importante tenere conto della presenza di dolore, lesioni vecchie e nuove, una donna che prende ormoni e antidepressivi. In caso di dimissione biancastra, il medico suggerirà un test di gravidanza. Forse dal momento dell'ovulazione e del concepimento a un ritardo di 14 giorni non è passato e il corpo si sta già preparando per la maternità. Se il test è negativo, il medico prescriverà ulteriori diagnosi:

  • mammografia;
  • esame ecografico;
  • ductografia - uno studio a raggi X che utilizza il contrasto che viene iniettato nei dotti del latte.

Le misure diagnostiche devono essere eseguite circa una settimana dopo le mestruazioni in modo che la donna non provi disagio e i risultati siano più accurati.

Se c'è il sospetto di lattorrea patologica, una donna verrà inviata a fare esami del sangue per la prolattina per confermare la diagnosi. Un aumento della sua concentrazione provoca la sintesi del latte. Se esiste il rischio di adenoma ipofisario, il metodo diagnostico più informativo è la risonanza magnetica..

Inoltre, la nomina degli ultrasuoni dell'addome inferiore, determinando il livello di estrogeni, TSH, ormoni tiroidei.

Se ci sono motivi per sospettare un tumore oncologico, viene presa una puntura - un campione di tessuti e liquidi. I campioni risultanti vengono attentamente esaminati con metodi istologici e citologici al microscopio. L'identificazione di cellule mutate indica malignità.

Metodi di trattamento

Il trattamento dello scarico dai capezzoli dipende dalla loro causa:

  • se è accertato che questo sintomo è causato dai farmaci, questi vengono cancellati;
  • con l'ipotiroidismo, viene prescritta la tiroxina;
  • con iperprolattinemia, è possibile l'uso di agonisti della dopamina, meno spesso viene eseguita la rimozione chirurgica del tumore ipofisario;
  • in assenza di una causa visibile della dimissione, il trattamento non è prescritto, il riesame viene effettuato dopo 2-3 mesi;
  • con malattia fibrocistica, vengono utilizzati farmaci ormonali;
  • la mastite e altri processi infettivi richiedono un trattamento antibiotico.

Con scarico costante, è possibile la rimozione chirurgica del dotto lattiginoso espanso. Se viene rilevato un tumore maligno, il paziente viene indirizzato a un oncologo. Le viene prescritto un trattamento combinato, che comprende chirurgia, radioterapia e chemioterapia in varie combinazioni.

Dal mammologo!

Questo succede diversamente per tutti. Qualcuno in un sogno, qualcuno, dopo essersi tolto una "bardatura" annoiata di reggiseno la sera, scopre che la sua tazza è bagnata all'interno e ha cambiato il colore del tessuto, rendendolo un rosa pallido verdastro con macchie marroni.

Andare in viaggio dal medico è necessario con vari gradi di fretta. La maggior parte delle donne decide che senza essere incinta, senza avere un bambino, e trovando alcuna scarica dai capezzoli nel 99% dei casi, saranno una patologia. Da non sottovalutare.

Sono diversi per densità e colore, fino al verde o al blu, che sembra essere innaturale per un organismo vivente. La norma è bianca o il colore del latte altamente diluito. Nel primo caso, è il latte materno assegnato, nel secondo il colostro è un prodotto lattiero-caseario specifico, non meno importante per un neonato del latte.

Secondo le statistiche condotte dai mammologi, le malattie del seno, in cui ci sono perdite dai capezzoli, colpiscono fino al 7% dei pazienti che vengono a ricevere.

Prevenzione

Lo scarico dai capezzoli è spesso un segno di malattia al seno. Per la prevenzione della patologia mammaria, è necessario:

  • evitare lesioni alle ghiandole mammarie;
  • mantenere un peso normale;
  • vivere una vita sana;
  • Non rifiutare di allattare al seno un bambino, almeno entro sei mesi dal parto;
  • non assumere contraccettivi orali senza consultare un ginecologo;
  • condurre regolarmente l'autoesame delle ghiandole mammarie dopo il completamento della prossima mestruazione;
  • se si verificano sintomi insoliti, consultare immediatamente un medico.

La mammografia preventiva è raccomandata alle donne di età superiore ai 40 anni almeno 1 volta in 2 anni.

Autoesame del seno

Al fine di "catturare" una malattia in via di sviluppo in tempo, è utile condurre un esame periodico del seno da soli. È semplice e non richiede molto tempo..

L'ispezione viene eseguita nella prima metà del ciclo mensile dopo la fine delle mestruazioni.

  1. Nudo in vita, devi stare di fronte allo specchio. Abbassando le braccia, ispeziona attentamente il torace - se ci sono arrossamenti, gonfiori, cambiamenti nella forma delle ghiandole. Alza le mani dietro la testa, ispeziona il petto in questa posizione.
  2. Stringendo delicatamente i capezzoli alla base, verificare l'eventuale scarico.
  3. Tenendo una mano dietro la testa, esamina ogni ghiandola dai capezzoli alle ascelle con movimenti circolari morbidi. Ripetere l'esame in posizione supina..

Normalmente, nessun indurimento e gonfiore dovrebbero essere avvertiti nel petto. Qualsiasi stranezza deve essere vigile: secrezione, retrazione dei capezzoli, rigonfiamenti, variazioni del colore della pelle.

È necessario esaminare il seno da solo ogni 3-4 mesi, questo ti permetterà di notare eventuali cambiamenti in modo tempestivo.

Se si identificano le secrezioni dalle ghiandole mammarie, è necessario consultare immediatamente un medico. Non è necessario il panico e la paura. La stragrande maggioranza dei casi di dimissione dalle ghiandole non è il cancro. Il termine "carcinofobia" è persino diffuso tra i medici, la paura di questa malattia è così forte tra i pazienti. La diagnosi e il trattamento tempestivi prevengono le complicanze..

Cause di secrezione gialla dal seno nelle donne con pressione

I fattori provocatori sono divisi in fisiologici e patologici. Non sarà possibile distinguerli indipendentemente a casa, quindi è necessario contattare immediatamente un istituto medico per una consultazione.

Ragioni fisiologiche

Il motivo principale della comparsa di secrezione giallastra dal petto è la gravidanza. Già a 2-3 mesi di gestazione, una donna può avere un segreto. Nella maggior parte dei casi, ha un colore biancastro, ma può variare dal crema al giallo chiaro. Ciò indica il corretto funzionamento delle ghiandole, poiché il colostro si è già formato durante questo periodo, la sua quantità aumenta significativamente nel terzo trimestre.

L'allattamento al seno poco dopo la nascita è spesso accompagnato dalla secrezione di un colore giallo. Ciò è dovuto al fatto che a grandi intervalli tra le poppate, il latte si addensa, assume una tinta giallastra. Tuttavia, dovresti essere vigile se la secrezione ha un odore sgradevole e un dolore al petto.

Anche dopo l'interruzione dell'allattamento per qualche altro mese, la ghiandola mammaria continua a "funzionare" nella modalità precedente: dai capezzoli durante questo periodo, quando viene premuto, appare spesso la scarica. Se ci sono sintomi inquietanti, ad esempio febbre o dolore nelle ghiandole mammarie, dovresti stare attento.

Trigger patologici

Patologico includono dimissione, che si forma dopo 3 anni dopo l'ultima gravidanza o inizia a disturbare una donna di età non riproduttiva, una nullipare o un adolescente, una bambina.

Nell'80% dei casi, il sintomo indica galattorrea. Questa è una condizione patologica accompagnata da una secrezione anormale di colostro o latte materno su uno sfondo di squilibrio ormonale..

Nel restante 20%, la secrezione giallastra può essere con impurità di sangue o pus, sierosa. Ciò indica lo sviluppo di gravi malattie, la cui causa non è associata a disturbi ormonali.

Le ragioni della presenza di secrezioni che sembrano pus


I medici notano che il pus bianco sul capezzolo non è sempre un segreto purulento, ma ha solo una trama simile ad esso. Pertanto, è necessario prestare attenzione ai seguenti punti.

Gravidanza

Da circa la seconda metà della gravidanza, il colostro viene prodotto nelle ghiandole mammarie. Le goccioline di colostro possono distinguersi spontaneamente dai capezzoli e seccarsi sulla loro superficie. Hanno una tinta gialla trasparente e una struttura densa, mentre sfociano in modo assolutamente indolore.

Allattamento

L'aspetto del latte dai capezzoli tra le poppate del bambino è considerato la norma, quindi non c'è motivo di allarmarsi. Il rilascio occasionale al di fuori della lattazione di una piccola quantità di una secrezione incolore o gialla senza alcun odore è normale.

galattorrea

Dopo il completamento finale dell'allattamento al seno, il seno femminile continua a produrre latte per qualche tempo. Pertanto, si osserva una sporgenza periodica delle particelle di fluido del latte dai capezzoli per 6-12 mesi e talvolta questo fenomeno si estende a due anni, il che non è un segno anormale.

Tuttavia, se una donna ha smesso di nutrire il suo bambino per un lungo periodo o non ha allattato affatto, i medici parlano della manifestazione della galattorrea sullo sfondo di un indicatore aumentato di prolattina (responsabile dell'allattamento).

Lo squilibrio ormonale nel corpo femminile può verificarsi sullo sfondo di:

  • aborto
  • ricezione OK;
  • aborto spontaneo
  • malattie ginecologiche;
  • malattie del surrene e del fegato.

Eectasia del canale del latte

La patologia si sviluppa in pazienti di età superiore ai 45 anni. Con questa malattia, si forma una secrezione fluida nella struttura delle ghiandole che non è in grado di riassorbirsi. Nel tempo, l'essudato fuoriesce spontaneamente dai capezzoli o quando si fa clic sull'area nasale.

Trattamento per scarico marrone dal petto

Come sintomo, la scarica dal petto di qualsiasi colore non richiede alcun trattamento specifico. Il compito principale dei medici è identificare la malattia che ha portato a questo.

Quando si conferma l'oncologia, vengono utilizzati la chemioradioterapia e i metodi chirurgici per la rimozione del tumore. Nelle prime fasi della malattia, è sufficiente solo una combinazione di chimica ed esposizione alle radiazioni. In casi avanzati, devi risolvere radicalmente il problema: rimuovi l'intero seno.

In caso di lesioni al torace accompagnate da secrezione marrone dal torace, a volte non è necessario trattare nulla - bastano pochi giorni di riposo per ripristinare la ghiandola mammaria e fermare questi spiacevoli fenomeni.

Conservatore: a volte è sufficiente normalizzare semplicemente il modo di vivere e l'alimentazione, evitare lo stress e lo scarico marrone dai capezzoli si ferma da solo. Nei casi più gravi, i medici a volte prescrivono farmaci ormonali, ma solo dopo uno studio approfondito dello stato ormonale.

Ciao. Mi dispiace disturbarla, sono Tamara, ho 18 anni e recentemente prima delle mestruazioni ho notato una scarica marrone dal petto destro. Cosa potrebbe essere e dovrei preoccuparmi? In questo caso, entrambi i seni fanno male con uguale forza.

Tamara, buon pomeriggio. La natura unilaterale dello scarico marrone dai capezzoli viene spesso osservata con una lesione al torace. In secondo luogo in frequenza è il papilloma intraduttale - può anche essere unilaterale. Non volevo spaventarti e parlare di malattie più gravi della ghiandola mammaria, i cui sintomi sono secrezioni marroni dai capezzoli: si verificano nelle donne anziane. Tuttavia, ti consigliamo di andare dal ginecologo per stabilire la causa esatta dei sintomi che ti infastidiscono..

Fai una domanda gratuita a un medico

Ogni ghiandola è un organo che produce e quindi secerne sostanze specifiche. Le ghiandole mammarie svolgono le stesse funzioni. Il loro scopo principale è la produzione di latte, ma anche in periodi normali viene fuori una certa quantità di secrezione. Di solito è un liquido incolore e inodore.

Azioni preventive

Per prevenire la formazione di secrezioni patologiche dalle ghiandole mammarie, l'unico modo efficace è sottoporsi regolarmente a esami preventivi:

  • Consultazione di almeno un anno all'anno di un mammologo.
  • Almeno 1-2 volte all'anno, se necessario, spesso conducono un esame con un ginecologo.
  • Mammografia. Consigliato per donne di età superiore ai 35 anni con un intervallo di 2 anni.
  • L'esame ecografico (ultrasuoni) delle ghiandole mammarie viene eseguito ogni anno per le donne nullipare o fino a 35 anni.

Inoltre, puoi condurre una visita medica preventiva completa, che ti permetterà di identificare gravi malattie nelle fasi iniziali dello sviluppo. La diagnosi precoce aumenta significativamente la probabilità di una guarigione riuscita e riduce il rischio di complicanze.

Ivanova Svetlana

Medico terapista della seconda categoria, transfusiologo, esperienza di 29 anni

Diagnosi e trattamento dei problemi con il sistema muscolo-scheletrico (parte inferiore della gamba) e lo stomaco.

  • dolore e disagio nell'addome;
  • contusioni e lesioni alla parte inferiore della gamba;
  • tosse, dolore toracico;
  • ARI, ARVI;
  • avvelenamento del cibo;
  • freddo;
  • rinorrea
  • malessere generale;
  • mal di testa;
  • dolori articolari;
  • febbre.
  • Diploma in "Medicina generale (medicina generale)", Chuvash State University dal nome NEL. Ulyanova, Faculty of Medicine (1990)
  • Stage in "Selected Issues of Therapy", Kazan State Medical Academy (1996)

La norma e la patologia di scarico dalle ghiandole mammarie

Durante le mestruazioni, durante la gravidanza o dopo l'aborto, può apparire una scarica dai capezzoli, poiché alcuni dei loro tipi sono caratteristici di questi periodi. È importante determinare il tipo di scarico per escludere possibili condizioni patologiche.

Con le mestruazioni

La comparsa di secrezioni durante le mestruazioni è dovuta al lavoro di ormoni speciali responsabili dell'allattamento. Stimolano la secrezione. Lo scarico di solito ha un colore giallo o bianco, accade sia con un odore che senza. Le allocazioni in questo periodo si verificano in piccole quantità e il loro verificarsi più spesso cade all'inizio del ciclo.

Se c'è un rilascio di liquido con altre caratteristiche e il processo stesso è accompagnato da dolore e gonfiore delle ghiandole, allora dovrebbe essere fatto un esame per la presenza di processi patologici.

Durante la gravidanza

Durante il portamento di un bambino nel corpo femminile, si verifica un riarrangiamento ormonale completo, a causa del quale aumenta il livello di prolattina. Questo ormone è responsabile della produzione di latte. Con la sua predominanza, le ghiandole mammarie iniziano a gonfiarsi a causa dell'espansione dei dotti del latte.

Lo scarico dai capezzoli durante questo periodo può apparire anche con un leggero effetto su di essi. Nelle diverse fasi della gravidanza, il segreto ha una consistenza diversa: in primo luogo, il liquido viene rilasciato e nel tempo, lo scarico diventa più denso, acquisisce una tinta giallastra specifica e un odore dolce.

Tali secrezioni sono chiamate colostro, che è caratteristico della fase avanzata del parto o del periodo postpartum. Non sono un sintomo della malattia e non influenzano l'allattamento..

Dopo l'aborto

Nei primi mesi dopo un aborto, può verificarsi una scarica dal seno, poiché la gravidanza ha un forte effetto non solo sullo sfondo ormonale di una donna, ma anche sulle condizioni delle ghiandole mammarie. Il segreto della secrezione durante questo periodo è la secrezione gialla, caratteristica del periodo di lattazione..

Dopo una interruzione medica o chirurgica della gravidanza, il sistema immunitario si indebolisce, quindi esiste un alto rischio di infiammazione e malattie delle ghiandole mammarie, come mastite e mastopatia. Dopo un aborto nel torace, possono verificarsi tumori e accumuli di batteri patogeni..

Se la dimissione è accompagnata da dolore, arrossamento e altre sensazioni spiacevoli, ciò può indicare condizioni patologiche, pertanto, eventuali cambiamenti devono essere segnalati al medico. Ciò eviterà gravi complicazioni in un corpo indebolito..

Quando vedere un dottore?

Esistono numerosi sintomi, se si verificano, è necessario contattare immediatamente uno specialista:

  • la dimissione eccita più di due giorni;
  • contengono una miscela di sangue;
  • il segreto viene da un solo seno;
  • lo scarico ha una consistenza densa;
  • il peeling appare sulla pelle del capezzolo;
  • perdita di simmetria (aumento delle dimensioni, formazione di nodi densi);
  • il colore del capezzolo e l'area circostante cambia;
  • compaiono dolori al petto.

Il medico sarà in grado di condurre tutti gli esami necessari, tra cui:

  • Ultrasuoni delle ghiandole mammarie;
  • esame visivo del seno (studio del colore della pelle e della forma delle ghiandole mammarie);
  • palpazione;
  • biopsia (per l'esame di foche e tumori per escludere neoplasie maligne);
  • mammografia;
  • ductografia (per rilevare patologie dei dotti lattici).

Le escrezioni dalle ghiandole mammarie sotto pressione, nonché eventuali cambiamenti in quest'area non dovrebbero essere ignorate. Visite tempestive dal medico, diagnosi, trattamento eviteranno complicazioni e gravi malattie.

Diagnosi di malattie


Biopsia mammaria

Dopo aver chiarito la natura dello scarico dalle parole del paziente, il medico conduce la palpazione delle ghiandole per studiare la loro struttura e la presenza di neoplasie. L'elenco degli studi viene assegnato in base alla diagnosi preliminare. Se si sospetta il cancro, una biopsia tissutale è indicata per analisi di laboratorio..

Se un liquido limpido viene rilasciato dalle ghiandole mammarie, un tentativo di spremere il segreto dal seno porterà alla sua aumento della produzione. Qualsiasi automedicazione è esclusa. Solo uno specialista qualificato può diagnosticare e prescrivere un ciclo di trattamento.

Manifestazioni cliniche

Le scariche dal torace differiscono in una serie di segni nei processi benigni e maligni. Con patologia benigna:

  • le secrezioni sono di solito osservate da entrambe le ghiandole;
  • l'aspetto dello scarico richiede una pressione sulla ghiandola;
  • assegnazione di coerenza uniforme senza impurità aggiuntive;
  • il colore dello scarico può variare da incolore a giallastro o verdastro.

Con processi maligni:

  • lo scarico è osservato da un petto;
  • espirazione spontanea, senza pressione sul capezzolo;
  • il colore dello scarico è diverso, da trasparente a brunastro;
  • ingrossamento linfonodale ascellare.

In base al colore della secrezione secreta dal capezzolo, il medico può suggerire la malattia:

  • scarico bianco dal torace - il periodo postpartum, gravidanza, galattorrea;
  • scarico verdastro dal petto - mastite;
  • scarico brunastro dal petto - ectasia dei dotti del latte;
  • scarico di sangue dal seno - carcinoma mammario, lesione ghiandolare, tumore al capezzolo;
  • scarico trasparente dal torace - eccitazione sessuale, periodo premestruale, assunzione di farmaci ormonali;
  • scarico giallastro dal petto - mastopatia.

Oltre alla comparsa di un segreto dal capezzolo, possono verificarsi i seguenti sintomi:

  • dolore alla ghiandola, ingorgo mammario o tenerezza;
  • prurito, bruciore nell'area del capezzolo;
  • palpazione della neoplasia nella ghiandola;
  • densità, lobazione pronunciata delle ghiandole;
  • volume in eccesso di una ghiandola su un'altra;
  • retrazione del capezzolo;
  • alterazioni cutanee degli organi (iperemia, desquamazione, arricciature);
  • febbre;
  • disturbi del ciclo;
  • sindrome da intossicazione (debolezza, perdita di appetito, sintomi dispeptici);
  • perdita di peso significativa.

Il verificarsi di dimissione dalla mammella, anche in completa assenza di altri sintomi, richiede cure mediche immediate.

Possibili cause di scarico

Le cause alla radice dello scarico possono essere sia naturali che patologiche. Nella maggior parte dei casi, il colore dello scarico indica la causa principale del loro aspetto..

Punto culminante verde

Se appare un segreto di una tinta verdastra quando si preme dalle ghiandole mammarie, questo nella maggior parte dei casi indica la presenza di mastopatia - la proliferazione dei tessuti. La sostanza separata ha una consistenza densa con impurità del muco. Oltre alle secrezioni, compaiono sintomi come restringimento del torace e dolore.


La pressione delle ghiandole mammarie può essere un segno di una delle forme di mastopatia.

Puoi sbarazzarti di una tale malattia in breve tempo con una visita tempestiva a uno specialista che rivelerà la forma della mastopatia e la fase del suo sviluppo. Altrimenti, quando la malattia viene trascurata, l'efficacia della terapia viene significativamente ridotta.

L'elenco degli studi diagnostici obbligatori per questa patologia comprende test per ormoni come progesterone, prolattina ed estradiolo.

Evidenziazione trasparente

La secrezione trasparente secreta dai capezzoli non è un sintomo di una grave malattia. Può apparire a causa di un trauma al torace (lividi o protuberanze), stress costante e cambiamenti nei livelli ormonali durante le mestruazioni. Di solito il fluido esce da solo, senza pressione sulla zona del torace.

La sostanza separata contiene enzimi cellulari, linfa trasudato e tutti i tipi di microrganismi. Le allocazioni non dovrebbero avere un odore pronunciato, oltre a essere accompagnate da disagio al torace e comparsa di sintomi spiacevoli come dolore, compattazione e linfonodi ingrossati.

Scarico giallo

Una scarica che ha una tonalità giallastra è uno dei primi sintomi di una gravidanza. Lo scarico acquoso ha un odore dolce ed è prodotto dalla prolattina. Molto spesso, questo tipo di segreto appare nelle prime settimane dopo il concepimento, nel mezzo della gravidanza o immediatamente dopo la nascita.

Il colore dello scarico varia dal giallo a un liquido quasi trasparente. La composizione dello scarico comprende lipidi, proteine ​​e minerali..

La prolattina è in grado di provocare la comparsa di tali secrezioni non solo durante il periodo di gestazione. Possono apparire nelle donne di qualsiasi età, anche nelle ragazze. Ciò si verifica quando il livello di questo ormone aumenta. Una deviazione può essere rilevata mediante un esame del sangue e i livelli ormonali possono essere normalizzati con inibitori della prolattina..

Rilascio fluido

La comparsa di secrezione liquida è un segnale allarmante nei casi in cui è accompagnata da una serie di altri sintomi:

  • dolore nelle ghiandole mammarie;
  • prurito attorno al capezzolo, scolorimento degli aloni e comparsa della rete vascolare in quest'area;
  • asimmetria del torace, cambiamento nella forma e nel colore della pelle in quest'area.

Se hai uno di questi segni, dovresti consultare immediatamente un mammologo per esaminare le ghiandole mammarie e analizzare il liquido escreto. Fino a questo momento, è vietato svelare un segreto per evitare lesioni e provocare lo sviluppo di infezioni.

Scarico marrone

Lo scarico marrone indica sanguinamento nei dotti, che si forma a causa di danni ai vasi sanguigni. Le violazioni si verificano sia con la crescita di neoplasie, sia con piccole cisti nelle ghiandole mammarie.

Le cisti sono formazioni benigne e quando si verificano, lo scarico dai capezzoli può essere marrone con una tinta verdastra o grigiastra senza segni di sangue.

La comparsa di un segreto marrone può dipendere dall'età della donna. Ad esempio, a 50 anni può verificarsi ectasia del dotto. Con questa malattia, lo scarico ha una consistenza appiccicosa. Durante la diagnosi, uno specialista deve assolutamente controllare i canali del latte per l'assenza di un componente sanguinante.

Problemi insanguinati

La comparsa di perdite di sangue indica la formazione di un tumore di natura benigna o maligna. Tali neoplasie coprono i piccoli vasi sanguigni della ghiandola mammaria, quindi, lo scarico dal torace si mescola al sangue.

Il pericolo sta nel fatto che anche un semplice papilloma può degenerare in un tumore maligno. Ecco perché è importante consultare immediatamente il tuo oncologo se hai segni di sangue per escludere il cancro al seno.

I seguenti sintomi indicano anche una malattia grave:

  • secrezione da un solo seno;
  • notevole ingrossamento del seno;
  • dolore alla palpazione;
  • la comparsa di macchie dense sul ferro.

A rischio sono le donne di età superiore ai 35 anni, nonché le donne che non hanno ancora partorito. In rari casi, durante la gravidanza può comparire una scarica con una miscela di sangue, che è associata a un brusco cambiamento nei livelli ormonali..

Scarico bianco

La secrezione bianca secreta dalle ghiandole mammarie è il sintomo principale della galattorrea. L'eccessiva produzione di prolattina provoca la sintesi del latte, che in piccole quantità inizia ad apparire quando viene premuto.

Le scariche dalle ghiandole mammarie di questo tipo che compaiono con la pressione non sono un segno di patologia durante la gravidanza. In altri casi, è necessaria un'assistenza specialistica immediata, specialmente se il segreto viene rilasciato pochi mesi dopo la fine dell'allattamento.

L'isolamento dalle ghiandole mammarie con la pressione, che è bianco, indica anche la presenza di problemi con i sistemi urinario, riproduttivo, endocrino, nonché con i cambiamenti nel lavoro dell'ipotalamo.

Scarico oscuro

Molto spesso, il colore scuro del segreto è creato da tracce di sangue che danno alla scarica una tonalità nera o marrone scuro. Questo tipo di scarica indica la presenza di neoplasie nella ghiandola mammaria. Un oscuro segreto con una tinta verde appare con mastopatia cistica o con processi infiammatori nel torace, provocati da un'infezione piogenica.

Actinomicosi

Questa malattia è caratterizzata da una lesione cronica specifica delle ghiandole mammarie, questa è una forma di micosi viscerale che si verifica con la formazione di ascessi e granulomi. La clinica dell'actinomicosi è caratterizzata dalla formazione di singoli nodi, quindi ulcere, che si aprono con lo sviluppo di lunghe fistole non cicatrizzanti. In mammologia, questa malattia è piuttosto rara - circa lo 0,05-0,1% di tutti i casi di patologie infiammatorie delle ghiandole mammarie. L'attribuzione della malattia al gruppo di micosi è molto condizionata; si basa sulla somiglianza morfologica del patogeno infettivo con i funghi e sul decorso caratteristico delle lesioni micotiche. Gli agenti causali di questo processo patologico sono gli actinomiceti (funghi radianti), che sono cellule batteriche. L'actinomicosi colpisce una o entrambe le ghiandole, accompagnata dalla formazione di ascessi multipli o singoli.

Nella maggior parte dei casi, i pazienti notano l'insorgenza di piccoli noduli iperemici nella regione del capezzolo, che successivamente si trasformano in infiltrati dolorosi e densi, e quindi in ulcere. La pelle sopra di loro diventa viola. Nell'area degli ascessi aperti della ghiandola si formano passaggi tortuosi, da cui emerge periodicamente il pus. Insieme a queste manifestazioni, i pazienti sono spesso preoccupati per lo scarico dai capezzoli quando vengono premuti: spesso hanno un colore verdastro e possono contenere pus. Una donna ha dolore al petto, a volte la sua temperatura corporea aumenta.

Segni caratteristici di cancro

Le manifestazioni della malattia differiscono significativamente dall'oncologia di altre forme in quanto consentono di sospettare precocemente lo sviluppo di un processo maligno. Per il cancro al seno sono caratteristici:

  • scarico di sangue o secrezione patologica dal capezzolo, principalmente una tonalità verde o grigia;
  • la comparsa di croste o squame sull'areola o sul capezzolo, la formazione di erosione superficiale o crepe nel capezzolo;
  • aumento dell'area interessata;
  • la formazione di una compattazione indolore in profondità nella ghiandola mammaria;
  • retrazione e approfondimento del capezzolo;
  • nell'85% dei casi, le donne non hanno dolore, a volte prurito o formicolio al petto.

verde

Come dimostra la pratica medica, le secrezioni verdi appaiono principalmente nelle donne in età adulta. La loro presenza è causata dallo sviluppo dell'ectasia, che è caratterizzata dall'espansione dei dotti nella ghiandola. Ciò accade a causa dell'estinzione delle funzioni riproduttive e dei cambiamenti nei livelli ormonali. Le secrezioni verdi appaiono come conseguenza del fatto che i microrganismi patogeni si accumulano nei dotti espansi, che si moltiplicano attivamente, gettano prodotti di scarto e provocano lo sviluppo di processi infiammatori.

Anatomia del seno

Le ghiandole mammarie (al seno) sono un organo accoppiato, la cui funzione principale è quella di garantire l'allattamento nel periodo postpartum. L'allattamento è la secrezione di latte nelle donne durante l'allattamento. Le ghiandole mammarie sono costituite da due tipi di tessuti: ghiandolare o parenchima e connettivo, rappresentato da partizioni tra i lobi e i lobuli dell'organo. Ogni ghiandola è costituita da lobi, il cui numero raggiunge i 20. Ogni lobo è rappresentato da lobuli, che includono gli alveoli. I lobi sono separati da ponticelli del tessuto connettivo e forniti dai dotti lattici attraverso i quali il latte secreto negli alveoli viene trasportato al capezzolo.

Durante la gestazione, si verifica una crescita intensiva della componente ghiandolare, che prepara le ghiandole mammarie per l'allattamento. Pertanto, il volume del seno può aumentare di diverse dimensioni..

L'allattamento al seno può essere mantenuto con il pus?

Se una donna che allatta ha il pus da un capezzolo quando viene premuta, è possibile mantenere l'allattamento al seno? Il grado di probabilità di mantenere l'allattamento dipende dalla causa principale e dallo stadio di abbandono della malattia. Pertanto, questo problema deve essere affrontato con un pediatra e un mammologo o un ginecologo, in base alle caratteristiche individuali della situazione patologica.

Natura dello statoCaratteristiche
Con una malattia lieveC'è ogni possibilità di preservare l'HB.
Nei casi più graviA una donna possono essere prescritti farmaci che sopprimono il processo di allattamento, antibiotici e altri potenti farmaci. Tuttavia, questa categoria di farmaci è prescritta per un breve periodo (fino a tre giorni), quindi, dopo la loro cancellazione, è possibile ripristinare l'allattamento.

Se al momento del trattamento è stato deciso di interrompere l'epatite B, quindi dopo il recupero, è possibile tornare all'alimentazione naturale mediante l'applicazione frequente del bambino sul torace. Inoltre, viene mostrata una donna che prende tè e prodotti che migliorano la produzione di latte materno.

Altre caratteristiche per preservare HB:

  1. Con mastite da lattazione con secrezione purulenta del capezzolo in una piccola quantità, è possibile nutrire un bambino con seno problematico, ma solo dopo aver consultato un medico.
  2. È necessario un regolare pompaggio del latte dal seno dolente..
  3. È possibile allattare con seno sano senza restrizioni, a condizione che alla madre vengano prescritti antibiotici e altri farmaci compatibili con HB.
  4. Se c'è un'abbondante presenza di pus nel latte, è impossibile nutrire un seno malato. In questo caso, è necessario esprimere il latte dalla ghiandola infetta e versarlo. È necessario esprimerlo fino a quando il pus non smette di emergere..
  5. Nella mastite da lattazione grave con recidive, quando il paziente è stato sottoposto a intervento chirurgico, è indicata l'interruzione del trattamento della lattazione. La tradizionale sospensione della secrezione di latte (bendaggio stretto del seno, ecc.) È controindicata.
  6. L'eliminazione di ascessi purulenti (ascessi, bolle, ecc.) Viene effettuata esclusivamente in condizioni stazionarie. Oggi vengono utilizzati metodi chirurgici meno traumatici di trattamento, ad esempio la puntura (disegno di contenuti purulenti con un ago speciale). Fatte salve tutte le raccomandazioni mediche nel periodo post-trattamento, una giovane madre può mantenere l'allattamento.

Scarico nelle malattie

Galattorrea: escretioni malsane e irragionevoli di latte (colostro) si verificano dopo cinque o più mesi dal completamento della poppata. È provocato da un eccesso dell'ormone prolattina, che è coinvolto nella formazione e nell'accumulo del latte.

La galattorrea può verificarsi anche nel corpo maschile, poiché la sostanza prolattina è inclusa nella loro composizione ormonale.

Lesioni all'ipotalamo, neoplasie, neoplasie nell'ipofisi (prolattinoma), processi infiammatori nelle ovaie, ghiandole surrenali, ghiandole tiroidee, stress, insufficienza renale ed epatica contribuiscono allo sviluppo della galattorrea.

Identificare la galassia da soli nella fase iniziale è quasi impossibile. I possibili segni dello sviluppo della malattia nel corpo si manifestano come scarico del latte dalle ghiandole, eccessiva crescita dei capelli (irsutismo), abbondanza di acne, l'attrazione per il sesso scompare, il ciclo mestruale è disturbato.

La terapia di questa condizione viene eseguita dall'appuntamento della bromocriptina farmacologica per ridurre la quantità dell'ormone prolattina nel corpo.

Ectasia (duttectasia) dei dotti del seno. I segni caratteristici della malattia sono uno scarico denso, viscoso, brunastro, che può essere spremuto dalle donne che si avvicinano alla menopausa. È espresso da una maggiore espansione dei dotti del latte del tessuto mammario denso, che a sua volta porta a processi infiammatori dell'isola. Per la prevenzione e il trattamento vengono utilizzati farmaci antinfiammatori (indometacina), un impacco riscaldante sul petto, a volte è preferibile prescrivere un antibiotico. Con una complicazione del processo, è possibile rimuovere i dotti del latte con il metodo operativo.

Ragione principale

Se un segreto trasuda, quindi le seguenti condizioni e malattie lo provocano:

  • Gestazione (caratterizzata dalla produzione di un ormone che prepara il seno per l'allattamento).
  • Infiammazione delle strutture della ghiandola.
  • Maggiore larghezza del condotto e ridotta elasticità.
  • Trattamento a lungo termine con farmaci contenenti ormoni.
  • mastopatia.
  • Malattie oncologiche.
  • Lesioni al seno.

Ci sono molte ragioni, e quindi, se una donna ha un dolore al petto e la scarica emana un odore sgradevole, allora devono essere prese misure urgenti per eliminarle.