Principale / Igiene

10 motivi per cui il seno può ferire le donne

Ci sono molte risposte alla domanda sul perché le donne hanno dolore al seno: ormoni in varie fasi del ciclo sessuale, gravidanza e alimentazione, menopausa, varie patologie possono essere accompagnate da questo spiacevole sintomo. Prima di andare nel panico, devi trovare la causa del dolore.

1. Gli ormoni sono una delle cause del dolore al seno.

I cambiamenti ormonali si verificano costantemente nel corpo femminile: a partire dalla pubertà, le fasi del ciclo mestruale si alternano ogni mese, aiutando il corpo a prepararsi per una potenziale gravidanza.

Se si è verificato il concepimento, entrano in gioco gli ormoni che forniscono nutrimento e protezione al feto, la sua maturazione oltre 40 settimane. Dopo il parto, altri ormoni consentono ad una donna di allattare..

Con il completamento dell'età riproduttiva, il livello degli ormoni sessuali diminuisce e una donna sente tutti gli "incantesimi" della menopausa.

2. Dolore toracico durante l'ovulazione

Durante l'ovulazione, approssimativamente a metà del ciclo. In questo momento, l'uovo lascia il follicolo che esplode, se ci sono spermatozoi nel tratto genitale, allora la probabilità di concepimento è alta.

Molte ragazze in questo momento notano un aumento della libido, il seno diventa sensibile fino al dolore. Una donna diventa più attraente per il sesso opposto.

3. Dopo l'ovulazione

Dopo l'ovulazione durante la sindrome premestruale. Sotto l'influenza degli ormoni, i dotti delle ghiandole mammarie si espandono, il tessuto adiposo trattiene più fluido. Di conseguenza, nella seconda metà del ciclo, una settimana prima delle mestruazioni, il seno si riversa, diventa sensibile, fa male quando viene premuto.

Il dolore è particolarmente sentito nell'adolescenza, nelle ragazze prima della prima mestruazione. Torace e mal di stomaco prima dei giorni critici, durante le mestruazioni, il disagio scompare.

4. Con un ritardo delle mestruazioni

Se il tempo si è avvicinato, ma non ci sono mestruazioni, il ritardo molto probabilmente indica l'inizio della gravidanza. Durante la gravidanza, la parte superiore del torace fa male, soprattutto al mattino, fa male a toccarlo.

L'azione degli ormoni è preparare una donna all'allattamento: i dotti si espandono, il seno aumenta di dimensioni. Se una donna incinta ha improvvisamente interrotto il dolore al seno, vale la pena eseguire un'ecografia: per brevi periodi, questo sintomo indica spesso una gravidanza congelata.

5. Dopo le mestruazioni

Se le mestruazioni sono finite e il petto fa male, come prima delle mestruazioni, ci sono buone ragioni di preoccupazione. Un test di gravidanza positivo indica che si è verificata la fecondazione dell'uovo, ma non ha raggiunto l'utero, essendosi fissato nella tuba di Falloppio.

Con una gravidanza extrauterina, potrebbe non esserci alcuna mestruazione, il sanguinamento mestruale può passare, ma il petto fa ancora male dopo le mestruazioni.

Una diagnosi esatta può essere fatta solo da un medico, ma devi sapere che una gravidanza extrauterina minaccia la vita di una donna. Rimuovi l'ovulo fecondato con la tuba di Falloppio.

6. Quando si assumono farmaci ormonali

Durante l'assunzione di contraccettivi ormonali. Quando si assumono contraccettivi orali nel corpo femminile, si verificano processi abbastanza complessi.

Invece di includere a metà del ciclo la ghiandola pituitaria, che inizia la sintesi del progesterone - l'ormone necessario per la gravidanza, i contraccettivi ormonali creano da soli lo sfondo artificiale necessario.

Pertanto, il corpo femminile viene ingannato: un livello costantemente alto di progesterone "convince" il cervello in gravidanza (falso, ma comunque!), Rispettivamente, la donna sperimenta segni di gravidanza.

Uno dei sintomi è il dolore alle ghiandole mammarie, che "si preparano" per l'allattamento. I contraccettivi orali sono uno dei modi più affidabili e convenienti per prevenire il verificarsi di una gravidanza indesiderata, ma il medico deve scegliere il farmaco giusto.

7. Allattamento al seno

Il seno può ferire durante l'allattamento al seno, per diversi motivi:

  • se il torace fa male nell'area del capezzolo, quindi quando si allatta il bambino cattura erroneamente il capezzolo. Molto spesso, appaiono delle crepe sulle areole, l'allattamento provoca un grave disagio. Video, articoli su Internet, consultazione del cliente in visita aiuteranno a stabilire il processo e correggere la situazione.
  • Il seno si gonfia, fa male se durante l'allattamento il latte rimane nei dotti (il bambino non è in grado di mangiare l'intera quantità, c'è troppo latte o il bambino è piccolo, con scarso appetito). Il latte rimanente deve essere espresso a mano per prevenire il ristagno.

8. Con la menopausa

Le tempeste ormonali che imperversano nel corpo femminile con la menopausa causano gravi disagi, interrompono il normale corso della vita, causano debolezza, vertigini, vampate di calore, sbalzi d'umore improvvisi.

Il ciclo mestruale viene violato, la libido diminuisce, la mucosa vaginale è scarsamente idratata e la vita sessuale si trasforma in un incubo.

Insieme ad altre cose, il mio stomaco e il petto mi fanno male. Se a 50 anni una donna è mentalmente preparata per la menopausa, la menopausa a 40 anni viene considerata in anticipo e viene corretta con l'aiuto di farmaci. Dopo 50 cambiamenti ormonali si attenuano e l'intensità dei sintomi diminuisce.

Il torace durante la menopausa fa male perché:

  • Una diminuzione del livello degli ormoni sessuali porta ad un aumento delle cellule adipose. La loro crescita provoca dolore spiacevole, persino;
  • Le malattie del sistema muscolo-scheletrico e del sistema cardiovascolare peggiorano con l'età. Il calcio viene assorbito sempre peggio, le ossa diventano fragili e aumenta il numero di attacchi di cuore. Alcune malattie non correlate al seno femminile sono accompagnate da dolore che si irradia nella zona del torace;
  • Lo stress, la fatica, il disagio psicologico possono essere avvertiti dal dolore al petto;
  • La passione per l'alcool e il tabacco provoca disturbi metabolici, la crescita del tessuto adiposo, porta al dolore al petto sullo sfondo di una diminuzione del livello degli ormoni sessuali.

9. Per la malattia del seno

Le malattie del seno sono un evento abbastanza comune. Le donne moderne non trovano sempre il tempo per se stesse e spesso scoprono malattie per caso.

Se un seno fa male e l'altro no, o un seno fa più male dell'altro, c'è un motivo per visitare un mammologo e ottenere un'ecografia delle ghiandole mammarie.

  • La mastopatia è una condizione in cui il tessuto ghiandolare cresce patologicamente. Noduli, foche di varie dimensioni si formano nel petto. Una forte deviazione nei livelli ormonali, stress, ansia, gravidanza e farmaci ormonali può portare alla mastopatia. Esistono 2 forme di mastopatia: nodulare e diffusa. Il primo viene rimosso chirurgicamente, il secondo viene adattato dal punto di vista medico e rimedi popolari. Con la mastopatia, si sente un sigillo all'interno della ghiandola, che diventa evidente quando lo si tocca (nella fase iniziale). In futuro, con una crescita grave, un seno si allarga o le ghiandole acquisiscono asimmetria.
  • Le cisti sono piccole formazioni vuote piene di liquido. Una cisti al seno appare sotto l'influenza di ormoni sessuali, traumi psicologici e fisici e l'assenza di una vita intima. Il trattamento dipende dalla posizione e dalle dimensioni della neoplasia.
  • Un tumore benigno, il fibroadenoma, è causato da un'anomala proliferazione di tessuti che comprimono i dotti delle ghiandole, causando dolore spiacevole (dolore sordo). Il fibroadenoma ha un margine netto ed è trattato chirurgicamente.
  • La mastite è un processo infiammatorio nel petto. Molto spesso la mastite deriva da un ristagno di latte, un'alimentazione scorretta, ma può svilupparsi prima del parto, nonché senza alcuna connessione con la gravidanza. Quando la mastite, il seno diventa doloroso, i capezzoli sensibili sono scortesi, la pelle intorno a loro è rossa, calda al tatto. Il processo infiammatorio provoca un aumento della temperatura corporea, una sensazione di pienezza al petto. Il torace fa male, brucia, scarica dal torace - purulento.
  • Il cancro al seno è una neoplasia maligna. Trovato in una fase precoce, la malattia può essere trattata dal punto di vista medico con una prognosi favorevole. Nelle fasi successive, la chirurgia (rimozione della ghiandola mammaria) può salvare la vita del paziente. Per diagnosticare un tumore il più presto possibile, una donna dovrebbe esaminare regolarmente il seno su tutti i lati in diverse posizioni. Il minimo malcontento, il sospetto è la ragione per visitare un medico.

10. Per lesioni al torace

Lesioni al petto. Lividi ed ematomi sono associati a lesioni meccaniche ai tessuti, non solo cadute, protuberanze, incidenti, ma anche con uno sforzo fisico eccessivo. Di conseguenza, appare un livido sulla pelle, dolori al petto, gonfiori, tocco doloroso.

Un gran numero di terminazioni nervose garantisce una sensazione spiacevole anche con un effetto relativamente debole. Una scarica da un capezzolo di natura purulenta o con una miscela di sangue indica un danno ai dotti del latte.

Raffrescamento, arrossamento della pelle e aumento della temperatura corporea indicano l'inizio del processo infiammatorio.

Biancheria errata

Se non ci sono processi patologici, infiammazioni e traumi, non è una questione di ormoni, è probabile che un dolore spiacevole sia associato a biancheria intima selezionata in modo errato.

Un reggiseno stretto, costruzione rigida di ossa di supporto, materiali artificiali, un push-up che non consente al petto di "respirare" porta al fatto che alla fine della giornata lavorativa il torace fa male, dolori, le ghiandole si gonfiano.

Un consiglio: scegli la giusta dimensione e forma del lino, dai la preferenza ai tessuti naturali.

Quando si risponde alla domanda sul perché il seno è dolorante nelle donne, è necessario dire delle fluttuazioni ormonali, della gravidanza, dell'allattamento, patologie e lesioni, biancheria intima inappropriata.

Neurologo M.M. Sperling (Novosibirsk) parla del dolore toracico nelle donne. Non avere molta paura, non c'è bisogno di andare nel panico. Ascoltiamo il consiglio di un medico.

Eventuali sensazioni spiacevoli sono una ragione per visitare uno specialista e un esame completo, poiché negli ultimi anni c'è stato un aumento significativo delle neoplasie mammarie, tra cui maligne.

Cosa fare se il torace è gonfio e dolente?

La ghiandola mammaria è un organo con la funzione di secrezione esterna. Rappresentato da uomini e donne.

Nel periodo prenatale, si verifica la stessa posa dell'organo, ma in seguito viene differenziata in base al sesso. Si verificano cambiamenti anatomici e funzionali che sono più importanti per le femmine.

La struttura delle ghiandole mammarie

La struttura e i componenti della ghiandola mammaria:

  • L'organo è accoppiato, situato sulla parete anteriore dello sterno. Si fissa ad esso attraverso legamenti e muscoli.
  • Nel tempo, è caratteristica una variazione delle sue dimensioni, nonché un graduale spostamento verso il basso a causa della perdita di elasticità e resistenza dell'apparato legamentoso.
  • La ghiandola mammaria ha un tipo di struttura lobulare, quasi interamente costituita da tessuto ghiandolare.
  • A seconda del peso corporeo, della quantità di grasso sottocutaneo, nonché dello stato funzionale, la quantità di tessuto adiposo che lo integra può essere diversa. Normalmente corrispondono 1: 1. Durante l'allattamento al seno, la quantità della componente ghiandolare aumenta e durante la menopausa, al contrario, c'è un sostituto del grasso.
  • Ciascuno dei lobuli ha un dotto escretore, che all'uscita dalla ghiandola mammaria forma un'espansione, dove successivamente si accumula il latte. Si aprono sulla superficie della pelle nel capezzolo, questa è una formazione pigmentata che sporge sopra la superficie della pelle.
  • Il capezzolo ha normalmente una forma convessa e le ghiandole sebacee si trovano sull'alone, il che garantisce la conservazione del film idrolipidico.
  • Inoltre, la ghiandola ha un potente apporto di sangue e deflusso linfatico. Esistono circa 40 linfonodi in cui la linfa fluisce dall'organo, i più grandi e importanti axioplasties sono i linfonodi ascellari..

Le funzioni delle ghiandole mammarie

Le funzioni della ghiandola mammaria sono poche, ma allo stesso tempo sono necessarie:

  • Il principale è la lattogenesi. È in questo corpo che viene prodotto il latte, che è necessario per l'alimentazione dei neonati e nell'infanzia. Per ciascun organismo, le capacità dell'organo sono diverse, quindi, in alcuni casi, le donne si trovano ad affrontare il problema di una secrezione insufficiente, cioè latte. Le ghiandole mammarie maschili non hanno questa funzione.
  • La prossima funzione è estetica, è durante la pubertà che si verifica un aumento delle dimensioni di questo organo, che porta alla formazione di un tipo di figura femminile e del tipo psicologico di donna.
  • Inoltre, durante il sesso, la ghiandola mammaria svolge il ruolo di un modo di stimolazione..

Cause del dolore toracico di una donna

Tutti i fattori che portano alla comparsa di questa sintomatologia sono generalmente divisi in due gruppi principali, che sono cause fisiologiche e patologiche.

Quelli fisiologici includono dolori ciclici associati alle mestruazioni:

  • In questo caso, l'aspetto più tipico di tali sintomi nel secondo periodo del ciclo, quando prevale il progesterone, che porta alla crescita del tessuto ghiandolare.
  • Durante la pubertà. In questo caso, il processo è di natura normale, poiché è associato all'allargamento dei tessuti e alla formazione finale dell'organo, che lo prepara per la successiva lattazione. In alcuni casi, alcuni passaggi potrebbero essere più avanti di altri..
  • Durante la gravidanza. In alcuni casi, una donna potrebbe anche non sospettare la sua insorgenza quando non c'è ritardo e i test di gravidanza sono negativi, e in questo momento il seno inizia una preparazione attiva per l'allattamento. In questo caso, si nota una crescita attiva, che è accompagnata da gonfiore dei tessuti..
  • Allattamento. In questo caso, il dolore può essere causato da diversi motivi. Questo è l'accumulo di latte nella cavità dei dotti lattici, nonché l'attaccamento del processo infiammatorio associato alla lattostasi, mentre la temperatura aumenta. Può essere associato a un'applicazione impropria del bambino, è necessario interrompere l'allattamento per un breve periodo.
  • Menopausa. Questo è anche uno dei motivi per lo sviluppo del dolore nelle donne ed è associato al processo di sostituzione della componente ghiandolare del tessuto con grasso e fibroso. Molto spesso, durante la menopausa, possono apparire formazioni di volume, spesso benigne.
  • Aborto. In questo caso, il sintomo è associato a un brusco cambiamento naturale dello sfondo ormonale. In questo caso, la gravità dipende direttamente dal contenuto del livello degli ormoni inizialmente. Non dipendono dall'età gestazionale e dall'età della donna, a volte il dolore può manifestarsi..

Le ragioni patologiche includono tali malattie che spesso richiedono un trattamento obbligatorio:

  • Neoplasie maligne. In questo caso, la natura del dolore e il grado di gonfiore della ghiandola mammaria dipendono dallo stadio del processo e dal tipo di tumore.
  • La mastopatia agisce anche come uno dei sintomi di questa condizione. In questo caso, può verificarsi nella prima metà del ciclo, per cui il dolore non è naturale. L'intensità dipende dalla gravità e dal tipo di processo.

Non sempre il dolore nella ghiandola mammaria può essere causato da malattie e condizioni fisiologiche..

Fattori esterni dovrebbero anche essere considerati:

  • Questo è l'uso di droghe, incluso ormonale.
  • Biancheria intima selezionata in modo errato.
  • Lesioni e interventi chirurgici.
  • Situazioni stressanti e altri fattori che influenzano il corpo nel suo insieme.

Segni di gonfiore al seno

Molto spesso, le donne si accorgono all'inizio dello sviluppo del processo e possono dire con precisione il grado di gravità, nonché il tasso di aumento:

  • Il primo segno è considerato un aumento delle dimensioni della ghiandola mammaria. In alcuni casi, può essere assolutamente insignificante, una donna può saltarlo, soprattutto se inizialmente la ghiandola mammaria è grande. Ma in generale, c'è un cambiamento in diverse dimensioni, in alcuni casi fino a due. Ciò porta al fatto che il bucato che una donna indossa provoca il suo disagio, oltre a diventare angusto.
  • L'aspetto del dolore, che può verificarsi spontaneamente o in base a varie attività fisiche, nonché al contatto, all'attrito, ecc..
    La comparsa di una sindrome del dolore sullo sfondo di assoluta calma o mancanza di contatto con la pelle è particolarmente allarmante per una donna.
  • Sullo sfondo del gonfiore del seno, possono comparire vari tipi di secrezione dai capezzoli. La loro natura dipende direttamente dal tipo di patologia. I più comuni sono scarichi trasparenti pesanti o liquidi bianchi, che ricordano il latte.
  • Oltre ai sintomi locali, una donna incontra molto spesso una violazione del suo benessere generale. È espresso da un cambiamento di umore, nervosismo, pianto. Possono comparire anche debolezza, diminuzione dell'attività motoria e lievi dolori all'addome e alla testa..

Cause di gonfiore al seno

Non sempre in caso di gonfiore delle ghiandole mammarie dovrebbe essere spaventato e cercare di identificare qualsiasi malattia.

Normalmente, le ghiandole mammarie possono gonfiarsi a causa del fatto che l'organo è dipendente dall'ormone e quando il livello di progesterone ed estrogeni cambia, si verifica una reazione, accompagnata da gonfiore della ghiandola mammaria.

Queste condizioni includono:

  • Periodo mestruale
  • Gravidanza
  • Oltre ai cambiamenti legati all'età. Questo di solito è il periodo della pubertà, quando si forma il seno di una ragazza.

Dolore e gonfiore delle ghiandole mammarie come sintomo di patologia

Nel caso in cui siano escluse le cause fisiologiche del gonfiore del seno, è necessario eseguire un esame completo, necessario per eliminare gravi problemi nel corpo.

Le malattie oncologiche dovrebbero essere considerate la causa più pericolosa di questa condizione. Non meno importante è il processo infiammatorio, soprattutto se si verifica durante l'allattamento. Non dovremmo dimenticare i dolori che sorgono in un contesto di cambiamenti benigni nella ghiandola mammaria..

Diagnostica

Questa è tutta una serie di misure che mirano a un esame completo non solo della ghiandola mammaria, ma anche dei sistemi riproduttivo ed endocrino.

Diagnostica:

  • Inizia con una visita da uno specialista, può essere sia un ginecologo che un mammologo. Il medico deve scoprire tutte le lamentele della donna, nonché la storia. Grande importanza è richiesta per determinare il tempo di insorgenza del dolore in base al ciclo mestruale..
  • Un medico esamina la ghiandola mammaria, la sua palpazione e l'esame esterno. Dopo questa fase, lo specialista seleziona una serie di misure aggiuntive e il trattamento.

Tutte le attività aggiuntive sono generalmente suddivise in strumentali e di laboratorio.

Metodi diagnostici strumentali

Strumentale si riferisce a:

  • Mammografia. Metodo basato sui raggi X. È ampiamente usato per la diagnosi di patologie delle ghiandole mammarie, è relativamente economico e allo stesso tempo molto diffuso. Ma ci sono limiti associati all'età e alle condizioni fisiologiche.
  • Il metodo degli ultrasuoni. È stato ampiamente utilizzato a causa del fatto che può essere fatto a qualsiasi età, spesso viene eseguita un'ecografia per le ragazze durante la pubertà, durante la gravidanza, nonché nei casi in cui la mammografia non fornisce una valutazione completa del focus patologico.
  • Il metodo bioptico è uno dei metodi finali e allo stesso tempo diagnosticamente importante. Viene prelevato tessuto mammario, il che fa sospettare gli esperti. Le cellule derivate dalla ghiandola mammaria vengono esaminate attentamente..

Metodi diagnostici di laboratorio

Dai metodi di laboratorio sono inclusi:

  • Prelievo di sangue per studiare i livelli ormonali. Un esame del sangue clinico generale non fornisce una valutazione completa del processo patologico. Inoltre, se si sospetta un processo infiammatorio, può giudicare indirettamente la condizione, mentre non esiste una conferma esatta.
  • Dall'intero spettro ormonale saranno necessari studi sul livello di prolattina, progesterone e estrogeni. Non è possibile condurre uno studio di tali indicatori allo stesso tempo, ogni ormone si arrende in un determinato giorno del ciclo mestruale.
  • In alcuni casi, possono essere necessari studi per i marcatori del tumore al seno, specialmente se si sospetta o si specifica la neoplasia..

Trattamento

La scelta di ulteriori tattiche dipende principalmente dalla causa che ha causato questa sintomatologia. Ma la quantità di fondi utilizzati è piuttosto piccola.

Trattamenti medici

Prima di tutto, è possibile utilizzare una classe di farmaci antinfiammatori non steroidei per ridurre il dolore..

Non solo sono in grado di ridurre gli impulsi del dolore, ma anche di ridurre la gravità del compartimento e il gonfiore. Da questo gruppo, sono attualmente preferiti agenti selettivi..

Nel trattamento della mastopatia in vari periodi di età, vengono utilizzati farmaci ormonali. Il principio attivo viene selezionato in base all'età e alla natura del processo.

Il vantaggio è dato alla ricezione in modalità ciclica. Inoltre, la ricezione può essere, sia per via orale che locale..

Ampiamente usati sono unguenti a base di ormoni che riducono la gravità dei segni di mastopatia.

Rimedi popolari

Questo metodo di trattamento è stato recentemente di grande importanza, indipendentemente dal fatto che molti prodotti sintetici farmaceutici appaiano sul mercato. Sono utilizzati per vari tipi di patologia..

I più comuni tra loro sono:

  • Foglia di cavolo Questo è un modo economico e conveniente per trattare il dolore al seno causato da squilibrio ormonale, infiammazione, lattostasi e crepe. Inoltre, con un uso regolare, può ridurre le dimensioni del fibroadenoma e delle cisti..
  • Massa di barbabietola macinata. In questo caso, il raccolto di radice mescolato con una piccola quantità di aceto da tavola viene distribuito sul fuoco patologico per diversi giorni. Compress aiuta ad alleviare il gonfiore e la gravità del processo infiammatorio.
  • Con i sintomi della mastopatia, una pianta così comune come il farfara aiuta a far fronte in modo efficace. Per questo, le foglie fresche vengono applicate al fuoco interessato. Per ottenere l'effetto, a volte è sufficiente un ciclo di cinque procedure.
  • Si raccomanda di ridurre la sindrome del dolore, l'infiammazione, accelerare il trattamento del focus purulento con un impacco di roccia o sale marino. Per fare questo, è necessario preparare un impacco e lasciarlo sul corpo per un massimo di 5 ore o il momento della completa asciugatura.

Esistono molti altri metodi di fitoterapia che sono ampiamente utilizzati dalle donne..

Gonfiore dei capezzoli

Questo è uno dei segni più comuni con cui le donne vengono a vedere uno specialista. Oltre al gonfiore, appare il dolore in questa zona, molto spesso ciò è dovuto al fatto che la zona del capezzolo è ben innervata, quindi il dolore a volte può essere semplicemente insopportabile.

Inoltre, la natura può essere diversa, sono costanti o si verificano periodicamente. Inoltre, a seconda della patologia, si verificano dolori di cucitura, acuti, doloranti e altri tipi.

Va notato una delle patologie più comuni in cui appare il gonfiore del capezzolo:

  • Una delle cause più comuni è la gravidanza. È il processo di ristrutturazione del corpo associato ad un aumento del progesterone che provoca anche nei primi giorni e settimane la ristrutturazione degli organi interni, comprese le ghiandole mammarie. Di conseguenza, iniziano ad aumentare di dimensioni, c'è una formazione a tutti gli effetti dei passaggi lattei per l'alimentazione successiva del bambino, ecc. Di conseguenza, il dolore al petto scompare gradualmente. Oltre al gonfiore e al dolore, si può notare un cambiamento nel colore dell'areola, sarà più scuro del solito.
  • La causa successiva dei capezzoli gonfi è un cambiamento nei livelli ormonali a causa dell'inizio delle mestruazioni. In questo caso, possono apparire un grave disagio, una sensibilità aggravata del capezzolo gonfio e un dolore lancinante in tutta l'area del torace. Se questi sintomi compaiono in una donna senza dipendenza dalle mestruazioni, allora dovrebbe essere fatto un esame completo per escludere malattie pericolose.
  • La mastopatia disormonale è spesso riferita a questo gruppo di malattie, questa condizione è accompagnata da una violazione della differenziazione delle cellule nella ghiandola mammaria a causa di uno sfondo ormonale in costante cambiamento. Nella maggior parte dei casi, il gonfiore del capezzolo è associato all'avanzamento della crescita dei tessuti alla formazione dei dotti del latte.

In alcuni casi, le cause del gonfiore dei capezzoli in combinazione con l'indolenzimento e l'aspetto di una secrezione possono includere fattori esterni, come:

  • Uso di lino fatto di materiali sintetici.
  • Il reggiseno non si adatta alla taglia giusta
  • Danni causati dall'uso di corpi estranei come morsetti, ecc..
  • Allattamento al seno, che è accompagnato da danni sia al capezzolo che agli aloni.
  • La causa del gonfiore dei capezzoli può anche essere l'uso di droghe, come i contraccettivi ormonali. A causa della loro assunzione, può anche verificarsi un riarrangiamento di sfondo ormonale di una donna e la ghiandola mammaria è soggetta alla loro azione. A volte un sintomo simile si verifica in combinazione con un aumento delle dimensioni del seno, la sua pronunciata compattazione, un leggero rilascio di contenuti bianchi e una maggiore sensibilità. In questo caso, lo stile di vita può essere significativamente disturbato, il desiderio sessuale è ridotto, sorgono problemi quando si indossano abiti.
  • Il gonfiore dei capezzoli è anche possibile a causa di cambiamenti fisiologici durante la pubertà, quando c'è una formazione naturale del tessuto ghiandolare della ghiandola mammaria e lo sviluppo dei dotti del latte non corrisponde alla velocità.
  • In rari casi, il gonfiore di un capezzolo può essere associato a gravi malattie di natura infettiva o tubercolosi.

Auto-esame

Il metodo di autodiagnosi della patologia mammaria è abbastanza rilevante, perché spesso dopo una donna è costretta a consultare uno specialista. Inoltre, dopo questa procedura, aumenta la probabilità di rilevare processi patologici nelle prime fasi.

  1. L'autoesame comprende principalmente un esame esterno. Si consiglia di eseguirlo entro e non oltre 10 giorni dall'inizio delle mestruazioni. Viene verificata la simmetria delle ghiandole. Le dimensioni nella norma non dovrebbero differire molto, la grande asimmetria può essere un segno di una malattia o di una malformazione.
  2. Viene eseguita anche la palpazione del tessuto in senso orario, garantendo una copertura uniforme dell'intero tessuto, in modo che ogni movimento si sovrapponga al precedente.
  3. Successivamente, viene esaminato il capezzolo, è anche necessario palparlo, quindi spremerlo, se il contenuto viene rilasciato, è necessario ricordare la sua consistenza e colore. Normalmente, una piccola quantità di contenuto trasparente può essere separata..

Un segno patologico è la comparsa di sangue, contenuti simili a pus di una consistenza eterogenea. Sulla superficie del torace, areola e soprattutto il capezzolo non dovrebbero presentare ulcerazioni e difetti.

Prevenzione del dolore toracico

Questo è un insieme di misure volte a prevenire la comparsa di questi sintomi:

  • Prima di tutto, questo, ovviamente, è un cambiamento nello stile di vita. È necessario includere una moderata attività fisica, una corretta alimentazione e un sonno sano nella dieta. Dovrebbe essere evitato un aumento dell'assunzione di cibo, questo porta ad un aumento della quantità di tessuto adiposo e ad un drenaggio linfatico compromesso..
  • È necessario scegliere la biancheria intima giusta, è preferibile utilizzare materiali naturali, per un reggiseno può essere di cotone. La dimensione della biancheria dovrebbe corrispondere alla dimensione del seno. Cinghie e cinturini restrittivi dovrebbero essere evitati, tutti gli elementi di fissaggio dovrebbero essere puliti, non mordere il corpo e creare sensazioni spiacevoli..
  • Durante la pubertà, una ragazza non può deliberatamente perdere peso, questo può portare non solo a disturbi ormonali, ma anche a un'interruzione della differenziazione del tessuto mammario.
  • Nel periodo riproduttivo, una donna dovrebbe scegliere una contraccezione adeguata per evitare una gravidanza indesiderata e la sua interruzione. Come risultato dell'aborto, si verifica un disturbo ormonale che porta a un grave squilibrio. Aumento del rischio di sviluppare malattie al seno.
  • L'uso della contraccezione ormonale dovrebbe iniziare dopo un esame completo per escludere le malattie esistenti.
  • Inoltre, è necessario visitare regolarmente uno specialista, non ritardare, per la diagnosi precoce delle condizioni patologiche e l'inizio del trattamento.

Perché fa male al seno prima delle mestruazioni ed è normale?

Un aumento delle ghiandole mammarie e il loro leggero dolore sono normali prima dell'inizio delle mestruazioni. Ciò è dovuto a cambiamenti ormonali nel corpo femminile. Ci sono anche sintomi che indicano lo sviluppo della mastopatia fibrotica, che deve essere trattata. La terapia della mastodinia, in primo luogo, è finalizzata alla normale normalizzazione dello sfondo ormonale seguendo una dieta. Se questa misura non aiuta, quindi prescrivere farmaci.

Il corpo di una donna in età fertile subisce costantemente cambiamenti ciclici, che servono a preparare il concepimento e la nascita di un bambino. Il 90% delle ragazze 2-10 giorni prima dell'inizio delle mestruazioni presenta alcuni sintomi che peggiorano la qualità della vita. La sindrome premestruale (PMS) è una delle patologie più comuni, caratterizzata da una varietà di manifestazioni cliniche, di cui ci sono più di 200 in totale.

In medicina, tutti questi segni di disturbi ormonali, vegetovascolari e psicoemotivi associati al ciclo mensile sono combinati in diversi grandi gruppi:

  • forma neuropsichica di sindrome premestruale, in cui predominano irritabilità, declino dell'umore, depressione, pianto;
  • forma cefalica (mal di testa, vertigini, ipersensibilità a odori e suoni);
  • crisi (aumento della pressione sanguigna, tachicardia, sensazione di spremitura dietro lo sterno, brividi, sensazione di quasi morte, ansia);
  • gonfiore (gonfiore del viso, delle dita, della parte inferiore delle gambe, gonfiore delle ghiandole mammarie, prurito della pelle, sudorazione), occupa il 3 ° posto in termini di prevalenza;
  • forme atipiche.

La forma edematosa della sindrome premestruale, uno dei sintomi dei quali è il dolore nelle ghiandole mammarie (mastodinia), è associata a disturbi metabolici ed endocrini nel corpo di una donna. In tali pazienti, durante la seconda fase del ciclo mestruale possono rimanere nei tessuti fino a 700 ml di liquido. L'ingorgo e l'ingrossamento delle ghiandole mammarie sono sintomi comuni che si osservano nella maggior parte delle donne con PMS 1-2 settimane prima delle mestruazioni. Quando l'addome inferiore inizia a tirare, il disagio appare nel torace e nella parte bassa della schiena, ci si può aspettare un precoce sanguinamento mestruale.

Ciclo mensile e livelli ormonali

La maggiore influenza sulla condizione di una donna nel periodo premestruale è esercitata da cambiamenti ciclici nel livello di ormoni estrogeni, progesterone e prolattina. La violazione cronica del normale rapporto degli ormoni nei tessuti delle ghiandole mammarie porta allo sviluppo di anomalie funzionali, che possono causare mastopatia fibrocistica.

Una mancanza di progesterone provoca edema e ipertrofia del tessuto ghiandolare intralobulare, contribuisce al verificarsi di cavità cistiche. La prolattina, prodotta nella ghiandola pituitaria, è coinvolta nello sviluppo delle ghiandole mammarie, nella formazione della struttura lobulare-alveolare dei loro tessuti e stimola l'allattamento. Nell'ultimo trimestre di gravidanza, il suo contenuto nel corpo di una donna aumenta fino a 200 volte. Questa sostanza supporta l'attività delle cellule funzionali, influisce sulla qualità del latte e previene l'ovulazione durante l'allattamento..

I seguenti sintomi sono anche associati ad elevati livelli di prolattina nella sindrome premestruale:

  • ansia, depressione, instabilità emotiva;
  • disturbi del sonno;
  • aumento della pressione sanguigna;
  • disturbi alimentari (cambiamento del gusto);
  • concentrazione ridotta.

Se il dolore toracico diventa insopportabilmente grave, questa condizione si chiama mastalgia. In questo caso possono verificarsi sensazioni spiacevoli, anche quando si toccano le ghiandole mammarie. Questa forma di anomalia della sindrome premestruale si verifica nel 40% dei casi.

Un leggero ingorgo e gonfiore delle ghiandole nel periodo premestruale è considerato normale e si verifica nel 10% delle donne sane. In alcuni pazienti, un aumento delle ghiandole mammarie raggiunge il 40%, che è accompagnato da sensazioni sotto forma di dolore che si irradia alla spalla, scoppiando e comparsa di foche. La ghiandola mammaria è un organo bersaglio degli ormoni sessuali. Esistono diversi motivi per cui i dolori al seno prima delle mestruazioni:

  • Alti livelli di prolattina prodotta dalla ghiandola pituitaria contribuiscono ad aumentare il flusso sanguigno nella ghiandola mammaria e si gonfia.
  • Una grande quantità di prolattina nella seconda fase del ciclo mestruale porta a una violazione della relazione tra estrogeno e progesterone, che provoca gonfiore doloroso delle ghiandole mammarie.
  • Una maggiore concentrazione di prolattina migliora l'attività dell'aldosterone - un ormone la cui funzione principale è la ritenzione degli ioni sodio nel corpo, nonché l'ormone antidiuretico vasopressina, che aiuta a trattenere l'acqua nei tessuti.
  • Gli estrogeni contribuiscono al rilascio di istamina, che è responsabile del rilascio della parte liquida del sangue dai capillari nel tessuto, che è anche la causa dell'edema..
  • A causa del gonfiore delle ghiandole, si verifica la compressione delle terminazioni nervose, che provoca una sensazione di dolore.
  • Gli estrogeni influenzano l'ossidazione delle ammine biogeniche (noradrenalina, epinefrina, serotonina, dopamina), che porta a una diminuzione del livello della soglia del dolore e aumenta la sensibilità delle donne.
  • Nelle ragazze, durante l'instaurazione del ciclo mestruale, si osserva spesso una carenza di progesterone a causa dell'anovulazione e dell'insufficienza del corpo luteo. Di conseguenza, il livello relativo di estrogeni aumenta nel corpo dell'adolescente, a cui cresce il tessuto ghiandolare e aumenta il numero di condotti del latte..

Alla fine della fase follicolare del ciclo mestruale, gli estrogeni insieme all'ormone follicolo-stimolante stimolano la crescita dei lobuli ghiandolari. Ciò si manifesta sotto forma di "tensione premestruale delle ghiandole mammarie". Il progesterone impedisce la crescita dei capillari sotto l'influenza degli estrogeni e riduce l'intensità dell'edema mammario. Se la produzione di questo ormone è compromessa, si verificano ritenzione idrica e stiramento eccessivo del tessuto mammario, che porta alla formazione di una sindrome del dolore.

Molti ricercatori attribuiscono il dolore toracico durante le mestruazioni a una forma latente di iperprolattinemia, in cui non vengono rilevate lesioni organiche della ghiandola pituitaria. Nello sviluppo della mastalgia, è importante anche un leggero aumento dei livelli di prolattina. I livelli ormonali possono aumentare a causa dei seguenti motivi:

  • forte attività fisica;
  • stress, disturbo della fase del sonno profondo;
  • lesioni al petto;
  • mancanza di vitamina B6;
  • gravidanza e allattamento;
  • violazione delle ovaie, dei reni, del fegato;
  • patologia della ghiandola pituitaria e ipotalamo;
  • produzione insufficiente di ormoni tiroidei;
  • Malattie autoimmuni.

L'uso più prolungato di ormoni (inclusi i contraccettivi) può contribuire ad aumentare il dolore al torace prima delle mestruazioni. Fino a un terzo delle donne in terapia ormonale sostitutiva lamentano un aumento del disagio nelle ghiandole mammarie.

I dolori ciclici nelle ghiandole mammarie possono indicare l'inizio della mastopatia, in cui si sviluppano la crescita del tessuto fibroso e le cisti. La mastopatia fibrocistica è uno stato pre-tumorale, contro il quale il rischio di sviluppare il cancro al seno aumenta di 3-5 volte. Più focolai di tessuto in crescita si verificano, maggiore è il rischio della loro trasformazione in un tumore canceroso. Pertanto, le donne con dolore nelle ghiandole mammarie prima dell'inizio delle mestruazioni devono monitorare attentamente le loro condizioni. I segni di cambiamenti patologici sono:

  • un graduale aumento dell'intensità e della durata del dolore (normalmente dovrebbe passare alla fine del flusso mestruale);
  • aciclicità del dolore, il suo aspetto in un altro momento, fuori dal contatto con il ciclo mensile;
  • forte dolore (disturbo del sonno e peggioramento significativo della qualità della vita), che dà alla spalla, ascelle, scapola; una condizione in cui anche un leggero tocco sulle ghiandole mammarie provoca disagio;
  • identificazione durante la diagnostica della palpazione di aree di foche che non hanno confini chiari, sotto forma di corde, granularità;
  • scadenza dello scarico quando si preme sui capezzoli (trasparente, verdastro o bianco);
  • mancanza di ammorbidimento del seno alla fine delle mestruazioni.

Per identificare i processi patologici, vengono eseguiti i seguenti esami:

  • determinazione della quantità di fluido consumato e rilasciato durante 3-4 giorni in entrambe le fasi del ciclo mensile;
  • mammografia (eseguita fino all'ottavo giorno del ciclo), esame di palpazione nella prima metà del ciclo;
  • test delle urine e del sangue (clinico, biochimico, ormonale);
  • Ultrasuoni delle ghiandole mammarie;
  • biopsia, TC, risonanza magnetica, esame radioisotopico (se vengono rilevati focolai di cambiamenti nel tessuto ghiandolare).

L'alimentazione e la dieta influenzano in modo significativo il metabolismo degli ormoni nel corpo di una donna, pertanto, come prima linea di misure terapeutiche, si raccomanda ai pazienti di aderire alla seguente dieta:

  • ridurre la quantità di grassi saturi e insaturi, prodotti a base di carne, che portano ad un aumento del livello di estrogeni nel sangue e alla produzione di agenti cancerogeni (non più del 15% dell'apporto calorico giornaliero degli alimenti);
  • rifiutare caffè, tè, cioccolato, poiché contribuiscono alla formazione di tessuto fibroso e all'accumulo di liquidi;
  • aumentare la quantità di alimenti ricchi di fibre (verdure, frutta, soia); la fibra alimentare dovrebbe essere di almeno 30 g al giorno;
  • bere almeno 1,5-2 litri di acqua al giorno;
  • poiché gli estrogeni vengono trasformati nel fegato, si raccomanda di evitare cibi che influenzano negativamente lo stato di questo organo (alcool, grassi, cibi affumicati, piccanti e in scatola);
  • limitare l'assunzione di zucchero, carboidrati e sale, contribuendo ad un aumento dell'edema.

Oltre alla dieta, devi anche seguire le seguenti raccomandazioni:

  • cercare di evitare sforzi fisici eccessivi e stress;
  • in tempo per curare le malattie gastrointestinali, poiché in loro presenza c'è un assorbimento inverso di estrogeni nel corpo della donna;
  • assumere inoltre vitamine del gruppo B (separatamente o come parte di preparazioni complesse);
  • selezionare con cura l'intimo correttivo per sostenere il busto. Reggiseni di dimensioni o forma inadeguate portano alla compressione delle ghiandole mammarie e al sovraccarico dell'apparato legamentoso, che contribuisce ad aumentare il dolore.

Se le misure di cui sopra non hanno l'effetto desiderato, il trattamento farmacologico viene effettuato con i seguenti gruppi di farmaci:

  • farmaci antinfiammatori non steroidei per alleviare il dolore;
  • diuretici che aiutano a rimuovere il liquido in eccesso dal corpo;
  • farmaci che migliorano il processo di digestione e normalizzano la microflora intestinale, prevenendo la costipazione;
  • farmaci epatoprotettivi;
  • fondi contenenti iodio (con insufficienza tiroidea);
  • sedativi;
  • vitamine;
  • farmaci ormonali (Tamoxifene, Danazolo, Bromocriptina, Bromergon, Progestogel).

Se durante lo studio vengono rilevate formazioni nodulari e vi è il sospetto di malignità del processo, viene eseguita una resezione settoriale del seno. Con l'esclusione del cancro, ai pazienti viene prescritto un trattamento conservativo.

Nel trattamento della sindrome premestruale e della mastopatia, i preparati a base di erbe sono ampiamente utilizzati. Sono meglio tollerati dai pazienti, adatti per trattamenti a lungo termine e abbastanza efficaci. Tra questi fondi, i più comuni sono i preparati basati sull'asta (Mastodinon, Cyclodinon, Agnukaston). Le sostanze isolate da questa pianta hanno un'alta affinità per i recettori della dopamina e inibiscono la produzione di prolattina nella ghiandola pituitaria. I farmaci basati su di esso possono essere utilizzati in trattamenti complessi con agenti ormonali e non ormonali.

Le ghiandole mammarie sono ingrossate e dolenti

Il corpo della donna è molto complicato, perché ogni mese ci sono cambiamenti ciclici in esso, che non possono passare inosservati. In momenti diversi, potresti sentirti male, gonfiore e altri problemi. Il problema che preoccupa molte ragazze sono le ghiandole mammarie allargate che fanno male.

Le cause del dolore non sono sempre pericolose per la salute, perché esistono normali indicatori del dolore, che aumentano anche leggermente in diversi momenti del ciclo. Ma alcuni di loro richiedono ancora l'attenzione urgente di un medico, quindi questo articolo parlerà delle cause e della soluzione a questo problema..

Le ghiandole mammarie non sono solo tessuto adiposo e ghiandolare, è un organo, la cui crescita e lo sviluppo, come tutti gli altri, sono regolati da molti fattori: ormoni, sistema nervoso, influenze esterne, dieta, droghe. Pertanto, se la ghiandola fa male, ci possono essere vari motivi:

  • ovulazione;
  • disturbi ormonali;
  • deterioramento del sistema linfatico;
  • malattie infettive;
  • disturbi nel sistema riproduttivo;
  • neoplasie;
  • processi purulenti all'interno della ghiandola;
  • danno meccanico.

Su tutti questi motivi in ​​modo più dettagliato, nonché sui modi per risolverli, leggi di seguito..

Ovulazione

Circa 12-14 giorni del ciclo, si verifica l'ovulazione: il periodo in cui l'uovo lascia il follicolo per la fecondazione. Durante questo periodo di tempo, vengono secreti ormoni speciali: progesterone e prolattina, che preparano le ghiandole a secernere il latte. Per questo motivo, il seno si allarga, diventa sensibile e fa male. Se non si verifica una gravidanza, l'effetto degli ormoni si indebolisce, il seno diminuisce e il dolore scompare. Questo accade ciclicamente ogni mese, quindi non si può fare nulla al riguardo..

Interruzione ormonale

Malfunzionamenti ormonali possono verificarsi a causa di stress, malattie, cattiva alimentazione o sonno, e i cambiamenti sullo sfondo influenzano il torace. Se gli ormoni femminili vengono secreti in quantità maggiori o minori, il seno viene versato, sembra più difficile, fa male. L'allargamento della ghiandola è influenzato da ormoni con funzioni simili:

Se, oltre alle sensazioni dolorose, ci sono perdita di capelli, alta affaticamento, scarso appetito o nausea dopo aver mangiato, allora vale la pena fare test per uno sfondo ormonale. Dopo aver scoperto qual è la violazione, il medico prescriverà farmaci, la cui somministrazione allevia tutti i sintomi spiacevoli.

Sistema linfatico

Il sistema linfatico è il principale regolatore del bilancio idrico nel corpo. Le sue navi attraversano tutto il corpo, raccogliendo e rimuovendo il liquido in eccesso. Indossando abiti attillati, la biancheria intima attillata può causare il deterioramento del flusso linfatico nell'area del torace, quindi le ghiandole si gonfiano a causa dell'eccesso di liquido, appare una sensazione di stiramento o formicolio costante. In tali casi, è necessario scegliere il reggiseno giusto, rifiutare le cose attillate e le condizioni del torace torneranno alla normalità.

Malattie infettive

Le malattie infettive, come l'herpes zoster, causano danni al sistema nervoso e poiché ci sono molte terminazioni nervose nelle ghiandole mammarie, compaiono gonfiore e dolore nell'area del torace. Inoltre, eventuali infezioni batteriche o virali degli organi genitali influenzano negativamente le condizioni della ghiandola mammaria. Se il dolore è accompagnato da febbre, secrezioni spiacevoli o malfunzionamenti nel ciclo mestruale, è necessario visitare un mammologo e un ginecologo che effettueranno i test e prescriveranno il trattamento.

Disturbi del sistema riproduttivo

Un aborto o un aborto può causare malfunzionamenti nel sistema riproduttivo, che colpisce principalmente le ovaie, che rilasciano quasi tutti gli ormoni femminili. Se dopo l'interruzione della gravidanza o un aborto involontario, il seno si è allargato e fa male, contatta il tuo ginecologo. Darà raccomandazioni per il periodo di riabilitazione e se il dolore non scompare un mese dopo quello che è successo, allora devi sottoporsi a un test ormonale.

neoplasie

Le ghiandole mammarie sono il posto più vulnerabile per una donna e in esse si forma oltre il 60% dei tumori maligni nel sesso più debole. Ciò è dovuto al fatto che il seno della ragazza è costituito principalmente da tessuto connettivo (adiposo, ghiandolare) e che le cellule in esso si dividono costantemente e rapidamente, specialmente durante l'ovulazione. La rapida divisione cellulare può causare mutazioni del DNA in alcuni di essi..

Tali agenti "danneggiati" devono essere rimossi dal sistema immunitario, ma se ciò non accade, diventano tumori maligni..

L'autoesame quotidiano aiuterà a cogliere il momento dell'ingrossamento del seno e le manifestazioni di dolore eccessivo, che possono indicare la presenza di neoplasie. Attacca l'indice e il medio sulla pelle e, in una sonda di movimento circolare, l'intera superficie della ghiandola. Se si verifica dolore acuto, si avverte gonfiore o gonfiore sottocutaneo, quindi visitare un mammologo, perché nelle prime fasi della malattia la malattia è facilmente curabile.

Processi purulenti

Un ascesso (mastite) si fa sentire non solo con un significativo aumento delle ghiandole per dimensioni e dolore, ma è anche accompagnato da:

  • febbre alta;
  • oppressione toracica;
  • allergie
  • rete vascolare sporgente;
  • capezzoli rossi.

Al minimo tocco, appare un forte dolore, potrebbe esserci un avvistamento dalla ghiandola. Non puoi bere alcun antibiotico antivirale o antipiretico da solo, poiché l'infezione può diffondersi in tutto il corpo. Vai subito in ospedale se trovi i sintomi sopra per rimanere in salute..

Danno meccanico

Nella zona del torace ci sono muscoli che, come altri muscoli del corpo, possono essere allungati o feriti. Per questo motivo, sorgono sensazioni dolorose e le loro dimensioni aumentano. Le ghiandole mammarie sono danneggiate meccanicamente a causa di ipotermia, ictus o aumento dell'allenamento sportivo. Fai un leggero massaggio con un movimento circolare più volte al giorno per migliorare la nutrizione dei tessuti, quindi il dolore e il gonfiore scompaiono più velocemente.

L'ingrandimento del seno e l'indolenzimento richiedono attenzione, perché questo può essere un segnale sui disturbi interni del corpo, sullo sviluppo di processi purulenti o su malattie infettive. Se il seno non è stato danneggiato meccanicamente di recente e il periodo di ovulazione non è ancora arrivato, ma ci sono dolori e gonfiore del seno, è necessario visitare un ginecologo e un mammologo per evitare complicazioni.

Ingrandimento del torace e del seno

I primi segni di gravidanza prima del ritardo sono tutti individuali. E, naturalmente, il ritardo delle mestruazioni era e rimane il principale segno di gravidanza, e per molti secoli prima della comparsa dei test di gravidanza, questo era l'unico segno chiaro che potresti essere una madre. Ma, da un lato, la ragione del ritardo e, in generale, del "non arrivo" delle mestruazioni può essere un altro fattore: un cambiamento del clima in vacanza, stress, qualsiasi malattia, ma solo il superamento di esami da parte di una ragazza e una lite con genitori o un giovane. D'altra parte, non è così raro che le mestruazioni continuino durante la gravidanza - nel primo mese, specialmente spesso. E con un ciclo irregolare e lungo di 45 giorni, come spesso accade nei giovani, il ritardo inizia a realizzarsi quando l'embrione ha già più di un mese.

Tuttavia, prima la futura mamma apprende della gravidanza - meglio è, non solo per curiosità, ma anche perché solo nelle prime settimane si formano gli organi e i sistemi principali del nascituro, e se in quel momento la madre, che non è consapevole che "Non uno", prende qualsiasi pillola orribile, alcool e tutto indiscriminatamente, il bene non è abbastanza. Pertanto, vale la pena prestare attenzione ai primi segni della gravidanza, che compaiono letteralmente pochi giorni dopo il concepimento.

Nausea e sonnolenza

Uno di questi sintomi è la nausea mattutina. Anche una donna con gastrite capirà immediatamente: questo è qualcos'altro. La nausea appare immediatamente dopo il risveglio ed è di una natura estenuante, invalicabile, che fa masticare all'infinito alcune persone, cercando di soffocare una sensazione spiacevole, "succhiante", ma per qualcuno al contrario, il pezzo non va in gola. Il vomito non sempre accade, e anche a stomaco vuoto, non porta sollievo, come accade con le malattie gastriche.

Il secondo segno può essere debolezza e sonnolenza inspiegabili. Di solito, puoi sempre pensare a una ragione per questa condizione, ma se sospetti una gravidanza, pensaci. Il sonno tira costantemente, indipendentemente dalla notte trascorsa, e se lavori nel turno di notte, la situazione diventa semplicemente insopportabile, qui il folle desiderio di dormire è adiacente alla nausea, anche se prima dovevi lavorare normalmente di notte.

Un altro segno è l'ingrandimento del seno. A volte i capezzoli si scuriscono più tardi, ma il reggiseno diventa improvvisamente a disagio proprio nei primi giorni. Più tardi, la donna avverte fastidio al petto - sembra prudere un po 'e fa un po' male - il suo seno cresce!

Odore e sapore

Un altro primo segno di gravidanza è un cambiamento forte e inaspettato nel senso dell'olfatto. Una donna smette improvvisamente di tollerare odori pungenti, soprattutto di natura costruttiva - la fanno ammalare di più. Anche il gusto può cambiare radicalmente - beh, nessuno mangia il gesso ora, ma all'improvviso vuoi qualcosa di folle, non hai la forza. E se il desiderio di mangiare verdure, verdure può essere spiegato, allora alcuni - niente. L'autore di queste righe ha dato alla luce il primogenito nell'anno olimpico - 1980 - poi la bevanda “Fanta” è apparsa per la prima volta a Mosca, il gusto è divino e ricordo di essermi fermato a OGNI bancarella con la soda e di bere un bicchiere! Impossibile passare! E al lavoro, nel reparto, i miei colleghi mi hanno coperto con i loro corpi - in modo che i pazienti non vedessero (non era accettato di lasciare l'unità di terapia intensiva) - e mi sono pulito le mani tremanti e ho mangiato un'altra arancia. A proposito, quindi mio figlio non ha avuto alcuna diatesi e allergie.

Un altro segno precoce del concepimento normale (anche se non frequente) è un piccolo, "leggero" sanguinamento dalla vagina - non dura a lungo - proprio in quel momento l'ovulo fecondato si attacca all'utero. Questo è tutto ciò che vale la pena prestare attenzione a coloro che sono in attesa di gravidanza.!