Principale / Intimo

Dolore nella cisti ovarica: cause, natura e trattamento

La comparsa di dolore con una cisti ovarica è un sintomo pericoloso che può indicare lo sviluppo di una condizione di emergenza che richiede il ricovero di emergenza di una donna in ospedale. Una cisti è una neoplasia benigna di diametro superiore a 3 cm, riempita di liquido. Secondo i concetti moderni, ci sono due teorie sulla formazione di cisti nel corpo di una donna: la prima si basa sullo squilibrio ormonale (violazione del rapporto di produzione di ormoni ipofisari) la seconda teoria parla di infiammazione cronica, contro la quale si sviluppano le cisti. Di norma, la natura del dolore e, di conseguenza, i sintomi che lo accompagnano possono differire notevolmente con vari tipi di formazioni cistiche.

La clinica oncologica dell'ospedale di Yusupov si occupa della diagnosi e del trattamento di vari tipi di neoplasie benigne del sistema riproduttivo femminile, comprese le formazioni di volume degli organi pelvici. L'ospedale della clinica è dotato di moderne apparecchiature diagnostiche. I medici dell'ospedale Yusupov seguono costantemente corsi di formazione continua, migliorano nel loro campo di attività.

Cause del dolore

Perché una cisti ovarica fa male? Una cisti ovarica può far male? - sono le domande più frequenti ad un esame di routine con un ginecologo. Le cause del dolore in una cisti ovarica sono diverse. Possono essere associati alla localizzazione della cisti, alle sue dimensioni, agli interventi chirurgici e ad altri fattori traumatici..

Cause di dolore in una cisti ovarica:

  • Rapido aumento delle dimensioni della cisti;
  • Grandi dimensioni della cisti;
  • Pressione cistica sugli organi pelvici;
  • Eccessivo sforzo fisico;
  • Lesione pelvica o inguinale
  • Rottura o torsione della cisti;
  • Vita sessuale attiva.

Tutti questi fattori indicano la necessità di un trattamento radicale: ricovero e chirurgia (rimozione della cisti).

Sintomi

Il dolore con una cisti ovarica si verifica spesso nelle fasi avanzate della neoplasia o è scarsamente espresso. A questo proposito, la diagnosi tempestiva di questa patologia è difficile. La sindrome del dolore, se si verifica, nei pazienti con formazioni cistiche dell'ovaio, è certamente accompagnata da altri sintomi concomitanti:

  • Amenorrea, sanguinamento nel mezzo del ciclo;
  • Dolore nell'addome inferiore (può essere somministrato al retto, al lato, alla parte bassa della schiena, al peritoneo superiore, ecc.);
  • Sintomi peritoneali positivi o tensione muscolare della parete addominale anteriore;
  • Interruzione del sistema digestivo: gonfiore e pesantezza nell'addome, una sensazione di pienezza all'interno.
  • Disturbi disurici: difficoltà a urinare con costante bisogno;
  • Dolore durante i rapporti o sforzo fisico.

Senza sintomi concomitanti, il dolore in una cisti ovarica può essere confuso con la manifestazione di altre malattie chirurgiche o ginecologiche. Pertanto, è importante considerare il quadro clinico in un complesso: una raccolta completa di reclami, dati di esame oggettivi e risultati di ulteriori studi.

Specificità del dolore

In circa il 70% di tutti i casi di malattia, una cisti ovarica, nelle prime fasi, si forma e cresce senza manifestazioni sintomatiche che indurrebbero una donna a consultare immediatamente un medico. Nonostante ciò, in alcuni casi, il quadro clinico può ancora essere pronunciato. Il dolore in una cisti ovarica può essere localizzato e moderato, nonché intenso, diffondendosi in tutto l'addome..

Molto spesso, il dolore in una cisti ovarica è localizzato in:

  • Basso addome;
  • Area inguinale;
  • loin;
  • Sacro
  • Arti inferiori;
  • Retto.

Quale cisti ovarica causa dolore lombare? Il dolore doloroso che si irradia nella parte bassa della schiena con una cisti ovarica dell'ovaio è provocato dall'irritazione delle terminazioni nervose del peritoneo, dagli spasmi della vescica e da altri organi pelvici cavi. I cistedenomi e le cisti maligne causano la comparsa del dolore molto prima. Ciò è dovuto al fatto che tali cisti crescono molto rapidamente e possono crescere nella parete addominale, nella vescica, nel retto.

Dolore alla rottura e torsione delle cisti

La rottura di una cisti ovarica o torsione delle gambe è una condizione acuta accompagnata da disturbi circolatori e richiede un trattamento chirurgico urgente. Con la tempestiva prestazione di cure mediche qualificate, può verificarsi una clinica di peritonite, accompagnata da un deterioramento delle condizioni generali, ipotensione, tachicardia, febbre e sintomi peritoneali positivi.

Di solito, il dolore con la rottura di una cisti ovarica inizia improvvisamente e improvvisamente nell'addome inferiore, quindi passa rapidamente alle sezioni superiori, coinvolgendo l'intero addome nel processo patologico. La comparsa di tale dolore può essere innescata da un rapporto sessuale, un intenso esercizio fisico, un trauma al bacino. Quando si eseguono movimenti minimi, il dolore si intensifica, accompagnato da una sensazione spiacevole nella parte posteriore, nella parte bassa della schiena o nella regione pelvica, una sensazione di pesantezza. Il dolore addominale con rottura di una cisti ovarica è così forte e intenso che contribuisce allo shock e alla perdita di coscienza..

Trattamento

Se c'è dolore nell'addome inferiore nelle donne con una cisti ovarica diagnosticata, sono necessari ricovero urgente e ulteriori metodi di esame per escludere complicazioni fatali indesiderabili.

In ospedale, vengono eseguiti i seguenti studi strumentali:

  • Diagnostica ad ultrasuoni;
  • puntura;
  • Laparoscopia diagnostica.

Se al paziente viene diagnosticata la rottura o la torsione della cisti, nonché una grande cisti, viene presa una decisione su un intervento chirurgico urgente per rimuovere la neoplasia. Tra tutti i tipi di intervento chirurgico sugli organi pelvici, il metodo laparoscopico minimamente invasivo è l'ideale - un'operazione che garantisce un periodo minimo di recupero del corpo. Nel periodo postoperatorio, il ginecologo prescrive una terapia ormonale al paziente per prevenire la ricaduta.

Come trattare il dolore da soli

Di norma, il dolore in una cisti ovarica viene fermato con l'aiuto di antidolorifici tradizionali - farmaci antinfiammatori non steroidei (ibuprofene, paracetamolo). Tuttavia, prima di assumere le pillole, è meglio consultare il medico, poiché il dolore caratteristico è il sintomo più importante e, smorzandolo, potresti non notare un deterioramento nel tempo.

Il secondo metodo raccomandato è il calore, per alleviare la sindrome del dolore a casa (facendo un bagno caldo, una piastra riscaldante attaccata al punto dolente). Il meccanismo di influenza della temperatura calda si basa sul rilassamento dei muscoli legati da uno spasmo doloroso. Tuttavia, questo metodo è abbastanza rischioso e non è raccomandato per l'uso se c'è anche il minimo sospetto di rottura o torsione della cisti, poiché l'alta temperatura intensificherà il processo infiammatorio e accelererà la comparsa di peritonite. Inoltre, in caso di dolore nella cisti, è richiesta una rigorosa restrizione dell'attività fisica e sessuale..

I residenti di Mosca e della regione di Mosca scelgono l'ospedale Yusupov per un approccio completo e personalizzato alla terapia per ogni paziente. L'atmosfera accogliente, le camere confortevoli e il personale medico attento rendono il processo di trattamento più rapido ed efficiente. Puoi fissare un appuntamento con un oncoginecologo semplicemente chiamando.

Quali sono i dolori con una cisti ovarica?

Cosa fare con il dolore

Ci sono momenti in cui una donna sa di avere una cisti, viene osservata da un medico, ma non soffre di sensazioni spiacevoli. Quindi i medici raccomandano di curarsi a casa e andare in ospedale se compaiono i sintomi di una rottura del tumore: svenimento, febbre alta, disagio nell'addome inferiore o nausea con vomito.

Al fine di confermare la presenza di gonfiore nell'ovaio, i medici inviano il paziente per un esame speciale, durante il quale deve sottoporsi a risonanza magnetica ed ecografia. Se la formazione è maligna, non fare a meno della puntura vaginale. I medici ricorrono spesso alla laparoscopia, che può essere considerata come una sorta di diagnosi.

Se gli specialisti sospettano una gravidanza che si sviluppa al di fuori dell'utero, al paziente viene chiesto di eseguire un test di gravidanza. Inoltre, è necessario escludere la possibilità di cancro. Per questo, vengono testati marcatori di ormoni e tumori..

Nota: le formazioni funzionali hanno la capacità di dissolversi senza assistenza. Ma non perdere la vigilanza e consultare un medico

Lo specialista stabilisce un controllo costante sul paziente e monitora le sue condizioni. Una cisti funzionale non può diventare maligna, ma possono verificarsi problemi quando le gambe sono attorcigliate, durante la rottura o la suppurazione. In questo caso, il medico non pensa nemmeno a rimuovere la formazione.

Quando il gonfiore esplode, appare dolore nell'addome inferiore, la donna soffre di nausea e dal perineo si osserva un'abbondante scarica di consistenza mucosa.

Se la cisti è dermoide, mucinosa o endometrioide, deve essere trattata esclusivamente chirurgicamente. La possibilità di un trattamento conservativo in questo caso non è nemmeno considerata. La rimozione dell'educazione a sinistra viene effettuata al fine di evitare possibili complicazioni.

Quando la malattia non è complicata, eliminala con mezzi laparoscopici. Affinché il medico sia in grado di eseguire la procedura, esegue 3 piccole incisioni nel peritoneo, attraverso le quali esegue tutte le azioni necessarie. Il contenuto del peritoneo viene inviato al grande schermo attraverso un apparato ottico. Ciò consente al medico di controllare l'operazione e gestire i propri strumenti..

Prima di iniziare l'operazione, il chirurgo valuta le condizioni generali del paziente. Può rimuovere completamente o parte dell'ovaio. Se il problema non è grave, viene eliminata solo la superficie danneggiata dell'organo. Il medico ricorre alla completa rimozione quando il gonfiore è lacerato, le gambe sono contorte o a causa del pus.

In modo pianificato, il tumore dovrà essere eliminato dopo che cresce a dieci centimetri. Inoltre, il medico dovrebbe indirizzare il paziente a una serie di esami necessari, dopo di che determinerà se la formazione può diventare maligna.

Quando una donna ha una pausa mestruale, la natura delle malattie cistiche in lei cambia drasticamente. A questa età, la signora sviluppa cisti patologiche. Dal momento che non si tratta più di mantenere la funzione riproduttiva, i medici non hanno timore di offrire un trattamento radicale ai loro pazienti.

L'intervento chirurgico viene effettuato esclusivamente con anestesia generale. Un'operazione richiederà in media quattro ore. Dopo che i medici hanno completato tutte le azioni necessarie, il paziente deve andare in ospedale. Eccola circa due giorni. I punti della donna vengono rimossi dopo una settimana. Il periodo di recupero non dura a lungo, perché una donna può tornare molto presto alla sua solita vita.

Possibili complicazioni

Alcuni tipi di cisti ovariche possono risolversi nel tempo e non causare danni a una donna. Sono temporanei e si verificano tra i periodi. Con l'inizio del ciclo mestruale, scompaiono.

Nelle donne dopo la menopausa, la cisti è spesso permanente e più soggetta a complicanze. Da queste neoplasie, puoi aspettarti problemi in qualsiasi momento:

  1. Se la cisti ha un peduncolo e si muove liberamente nella cavità addominale, può torcersi a causa di stress, costipazione o lesioni in quest'area. Questa condizione richiede un intervento chirurgico urgente, perché anche se, per miracolo, la cisti si attorciglia indietro, il processo infiammatorio è già iniziato in esso a causa della costrizione dei vasi sanguigni.
  2. Una cisti morta inizia a deteriorarsi, le sue pareti sono esaurite e il fluido all'interno si accumula. Di conseguenza, le pareti si rompono e il contenuto purulento fluisce nella cavità addominale, che diventa il risultato della peritonite.
  3. Nell'infiammazione cronica delle ovaie, la cisti risultante può crescere, causando pressione sull'intestino e sulla vescica. Il processo infettivo può diffondersi a questi organi. Inoltre, una cisti allargata può causare costipazione cronica e disturbi digestivi. Per questo motivo, il peso inizia ad aumentare..
  4. La peggiore complicazione di questa patologia ovarica è la degenerazione in cancro. Si verifica più spesso in decorso cronico..
  5. Spesso, la neoplasia ovarica diventa la causa dell'infertilità nelle donne.

Ragioni per lo sviluppo di cisti

Esistono vari tipi di tumori, la cui formazione è provocata dai seguenti fattori:

  • squilibrio ormonale;
  • chirurgia genitale;
  • malattie infettive e infiammatorie;
  • disturbi endocrini;
  • malformazioni genitali;
  • predisposizione genetica;
  • assunzione incontrollata di farmaci ormonali, contraccezione scelta in modo errato;
  • fumo.

Una piccola cisti viene rilevata per caso, poiché non ci sono forti sensazioni di dolore. Tuttavia, la presenza di fattori predisponenti in una particolare donna può suggerire la possibilità di sviluppare una formazione cistica e, di conseguenza, un esame più mirato.

Tra i fattori più significativi che possono innescare lo sviluppo di cisti, ci sono:

  • una varietà di irregolarità mestruali;
  • inizio precoce delle mestruazioni (10-11 anni);
  • episodi ripetuti di aborto e aborto spontaneo;
  • la presenza di una cisti nel passato o nella parentela successiva;
  • malattie del sistema endocrino (obesità, diabete mellito, patologia tiroidea);
  • infertilità secondaria o primaria.

Perché una cisti ovarica può far male?

Una neoplasia nel tessuto ovarico si manifesta per i seguenti motivi:

  • l'aggiunta di infiammazione;
  • un aumento delle dimensioni del tumore;
  • compressione delle terminazioni nervose, vasi sanguigni con conseguenti complicanze: torsione, necrosi del nodo;
  • rottura della capsula;
  • malignità cellulare.

Particolare attenzione è rivolta alle complicanze della neoplasia, che sono accompagnate da un forte dolore. L'assenza di dolore può essere accompagnata solo dalla crescita di una piccola cisti

Con un aumento significativo o l'insorgenza di complicanze, il disagio e il dolore di diversa localizzazione diventano un sintomo integrale del processo patologico

L'assenza di dolore può essere accompagnata solo dalla crescita di una cisti di piccolo diametro. Con un aumento significativo o l'insorgenza di complicanze, il disagio e il dolore di diversa localizzazione diventano un sintomo integrale del processo patologico.

La durata dello sviluppo asintomatico della cisti dipende dalle caratteristiche individuali del corpo femminile e dallo stadio di progressione della neoplasia.

Le cause del dolore sono i seguenti fattori:

  • attività fisica eccessiva;
  • un rapido aumento delle dimensioni della neoplasia;
  • una grave violazione dell'afflusso di sangue agli organi situati nella zona pelvica;
  • processo infiammatorio (la progressione dell'infiammazione può diffondersi nella cavità addominale);
  • il verificarsi di complicanze (rischio di rottura dell'istruzione o presenza di torsione);
  • spremitura di organi vicini per formazione invasa.

Il dolore con questa patologia è accompagnato da ulteriori sintomi. La sua intensità può variare. Il sintomo principale è la sensazione di gonfiore e spiacevole pesantezza allo stomaco. La tensione muscolare può causare asimmetria.

Il dolore si verifica dopo uno sforzo fisico, prima delle mestruazioni, durante i rapporti o durante la minzione. La sua localizzazione dipende dalla posizione della cisti e dal diametro della formazione.

I seguenti sintomi possono accompagnare la patologia:

  • deviazioni nel ciclo mestruale (mestruazioni ritardate, loro irregolarità);
  • disagio durante la notte (ci sono sensazioni di trazione spiacevoli in diverse parti dell'addome);
  • difficoltà a urinare (può essere accompagnato da un falso bisogno di svuotare la vescica);
  • la comparsa di sanguinamento nel mezzo del ciclo mestruale;
  • periodi dolorosi e abbondanti (se prima erano scarsi e indolori);
  • attacchi di vomito abbondante o scarso e nausea regolare (un sintomo appare in combinazione con debolezza generale del corpo);
  • la comparsa di segni di intossicazione (debolezza, mal di testa, vertigini, brividi, sonnolenza, ecc.);
  • dolore vagante in diverse parti dell'addome (disagio nella parte bassa della schiena, localizzazione poco chiara, lato sinistro o destro).

Per quanto tempo la formazione ovarica può rimanere asintomatica? Le cisti follicolari e del corpo luteo crescono in 3 mesi e dopo un periodo specificato possono essere sentite tirando e dolorando i dolori nell'addome inferiore (di solito da un lato). Le formazioni dermoidi crescono lentamente e solo dopo anni iniziano a disturbare.

Diversi tipi di cisti ovariche.

Il dolore con neoplasia ovarica è associato ai seguenti fattori:

  • Allungando la capsula ovarica da una formazione crescente;
  • Costrizione dei vasi sanguigni e dei plessi nervosi;
  • Compressione da una grande cisti di organi vicini.

L'intensità del dolore aumenta gradualmente. Inizialmente, il disagio nell'addome inferiore provoca solo un leggero disagio che non interferisce con la vita ordinaria. Nel tempo, il dolore si intensifica, si uniscono altri sintomi concomitanti. Un dolore acuto spesso indica lo sviluppo di complicanze: torsione delle gambe della cisti, rottura della formazione con danno ai tessuti ovarici e sanguinamento.

Ecco come appare la torsione delle gambe della cisti ovarica durante la chirurgia laparoscopica.

Con la rapida crescita della patologia.

  • eccessiva attività fisica, sovraccarico del corpo;
  • l'ispessimento aumenta rapidamente di diametro;
  • si osservano violazioni del sistema circolatorio, che provoca una mancanza di flusso sanguigno agli organi pelvici;
  • con un tumore ci sono processi infiammatori concomitanti;
  • una cisti sull'ovaio inizia a ferire a causa dell'assottigliamento della membrana e della minaccia di rottura interna;
  • il tumore si contorse attorno all'ovaio;
  • c'è stata una spremitura dei vasi sanguigni da una neoplasia.

Come capire esattamente cosa fa male l'ovaio

Come capire che l'ovaio fa male? A volte una donna, sentendo dolore nell'addome inferiore, non può determinare la sua posizione esatta. In effetti, è difficile determinare quando il dolore si sta muovendo lungo lo stomaco, quindi restituisce, quindi sentito nell'intestino. E anche l'intensità del dolore non può parlare di nulla. Come determinare - cosa è esattamente sbagliato e se le ovaie sono?

Per prima cosa devi capire che tipo di organo - le ovaie. Questo è un organo associato del sistema riproduttivo femminile. Le ovaie sono ghiandole della secrezione interna, situate su entrambi i lati dell'utero e svolgono una funzione endocrina: producono ormoni sessuali e sono anche il sito di maturazione delle cellule germinali femminili.

Il dolore nell'addome inferiore e nella parte posteriore (parte bassa della schiena) possono essere sintomi di varie malattie, comprese le malattie ovariche. Il dolore ovarico può verificarsi a causa delle seguenti patologie: annessite, ooforite, gravidanza ectopica, comparsa di un tumore o cisti. La domanda se hai una di queste malattie delle ovaie ed è da questo che proviene il dolore, può essere risolta solo da un ginecologo, non puoi auto-medicare. Tuttavia, i sintomi della malattia devono essere noti. Analizzeremo più in dettaglio i sintomi di queste malattie.

Dolore annessite

Annessite. o infiammazione delle ovaie, manifestata da dolori da taglio e cucitura che si verificano periodicamente nell'addome inferiore. In questo caso, il dolore a volte dà alla gamba o alla schiena. L'intensità del dolore è diversa, a volte è così grande che una donna non è in grado di raddrizzare la schiena. L'annessite è trattata bene, ma a condizione che il trattamento sia adeguato e iniziato in tempo. Il recupero è abbastanza veloce. Tuttavia, se le misure non vengono prese in tempo, la malattia diventerà cronica e periodicamente darà fastidio alla donna con dolori lancinanti.

Dolore ooforite

L'ooforite è un processo infiammatorio nelle appendici delle ovaie. L'ooforite è caratterizzata dalla localizzazione del dolore, cioè il dolore non è solo nell'addome inferiore, nella regione delle ovaie stesse e abbastanza acuto. Il dolore con ooforite, in contrasto con annessite, è crampi, si presenta in crisi. Ma ci sono dolori doloranti. L'ooforite è accompagnata da una diminuzione delle forze protettive, letargia generale, sonnolenza e debolezza.

Dolore cisti

Una cisti, o tumore ovarico, è un problema ginecologico comune. Se è cresciuto a grandi dimensioni, inizia a fare pressione sugli organi vicini, che è ciò che dà sensazioni dolorose. La cisti può esplodere, con forte dolore, nel qual caso è necessario un intervento chirurgico urgente, altrimenti può verificarsi la peritonite. Se la cisti è piccola, può manifestarsi con dolore con un ritorno alla schiena, mentre ricorda il dolore nell'osteocondrosi.

Dolore durante la gravidanza extrauterina

La gravidanza extrauterina si manifesta con dolori crampi dovuti allo sviluppo di una gravidanza extrauterina. In questo caso, è necessaria un'operazione di emergenza..

Dolore durante l'ovulazione

Questo è un dolore fisiologico quando l'uovo lascia il follicolo. Il dolore è sordo e concentrato nelle ovaie. Se c'è un'infiammazione cronica, aderenze, il dolore è più intenso.

NOTIZIE PIÙ INTERESSANTI

Trattamento del dolore nell'ovaio destro

Il trattamento dell'ovaio destro, in cui si osserva un forte dolore, dipende dalla causa del malessere. Pertanto, prima di scegliere una terapia, il ginecologo deve prescrivere i test necessari al suo paziente.

  • Se l'ovaia destra viene tirata a causa di una malattia infettiva e un'infiammazione, il medico prescriverà la donna che sta assumendo farmaci antibatterici. È consentita anche la terapia iniettiva..
  • I farmaci antinfiammatori e gli immunomodulatori completeranno il trattamento delle lesioni infettive del sistema riproduttivo. Alla fine del corso, il paziente deve sottoporsi a fisioterapia per consolidare l'effetto dopo il trattamento completo.

L'ovaio cistico viene trattato secondo uno schema simile. Con questa patologia, è necessaria una terapia che corregga lo sfondo ormonale. È abbastanza lungo. L'assunzione di farmaci ormonali dura almeno quattro mesi.

Dopo tale trattamento, è necessario un altro esame. Grazie a lui, il medico sarà in grado di capire se la terapia ha avuto l'effetto desiderato. A seconda del risultato, possiamo parlare di continuare il trattamento o di interromperlo.

Se uno specialista trova un grosso tumore nell'ovaio destro, allora prescriverà un'operazione per il paziente. In questo caso, la donna viene immediatamente ricoverata in ospedale e preparata per un intervento chirurgico.

Anche i farmaci non sono adatti per combattere le aderenze. Pertanto, la laparoscopia viene utilizzata per eliminarlo. Tale operazione aiuterà a sezionare le aderenze formate negli organi.

Il trattamento con antidepressivi e antipsicotici sarà efficace se il dolore nell'ovaio destro è causato da disturbi psicoemotivi. Inoltre, i medici prescrivono sedativi per i pazienti, permettendo loro di calmarsi rapidamente..

Non esiste un trattamento specifico per sbarazzarsi della sindrome ovulatoria. Per risolvere questo problema, devi solo ridurre l'intensità e la frequenza dell'assunzione dei farmaci prescritti. Inoltre, non fa male bere un corso di complessi vitaminici. Mantenere uno stile di vita sano che le donne spesso trascurano aiuterà ad accelerare il recupero. Per questo motivo, hanno problemi simili con la salute delle donne.

Sintomatologia

Il dolore in una cisti ovarica a volte diventa così forte che è difficile per una ragazza sopportarlo. Molti non prendono sul serio questa manifestazione dei sintomi perché non sono in grado di determinarne la causa.

È molto importante prestare la dovuta attenzione ad esso al fine di evitare gravi complicazioni, ad esempio torsione delle gambe del tumore o grave emorragia. Una cisti è pericolosa in questo caso? Ovviamente. Pertanto, è necessario contattare urgentemente uno specialista che ti dirà cosa fare in questa situazione

Pertanto, è necessario contattare urgentemente uno specialista che ti dirà cosa fare in questa situazione.

Le donne hanno una domanda logica: quando non fare a meno dell'intervento di un medico? Per cominciare, dovresti scoprire quanta educazione è cresciuta. Se il suo diametro non supera un centimetro e mezzo, non dovresti avere seri motivi di preoccupazione, poiché può risolversi da solo.

L'istruzione diagnosticata per le donne nella maggior parte dei casi ha una forma arrotondata. Questa è una forma anatomica di gonfiore. Se il tumore è benigno, non c'è riempimento al suo interno. In alcuni casi, potrebbe esserci un po 'di muco liquido in una cisti con pareti sottili. La quantità di un tale "riempimento" in una formazione con un diametro di 6 centimetri raggiunge 113 millimetri cubi.

In ogni donna, la malattia si manifesta a modo suo. Un'educazione inizia a ferire solo nella seconda fase. Diamo un'occhiata a quali sintomi si verificano nelle cisti ovariche nelle donne? Innanzitutto, ci sono interruzioni nelle mestruazioni. Le mestruazioni possono essere in ritardo, iniziare in anticipo o non arrivare affatto per diversi cicli. Il volume delle secrezioni diventa scarso o troppo aumentato. Quindi ci sono difficoltà con la minzione e dolori acuti nell'addome inferiore. Sensazioni spiacevoli passano gradualmente nella regione pelvica o danno alla parte bassa della schiena. Si osservano gonfiore e una sensazione di pienezza, anche se la ragazza non ha mangiato nulla prima. I reclami derivano da una perdita di orientamento nello spazio e stanchezza cronica. Quando una paziente trascura il trattamento tempestivo, sviluppa la peritonite.

Alcune donne vivono con una neoplasia e non si lamentano di nulla, perché non causa loro alcun inconveniente. Può verificarsi una sensazione pressante nell'addome, ma molti pazienti non prestano attenzione ad esso. Molte persone si chiedono quando fa male un cistoma ovarico.Cosa devo fare? Chiama subito un medico per prescrivere un trattamento efficace.

Le sensazioni del dolore accompagnano la rottura della formazione cistica. Quando ciò accade, una grave minaccia incombe sulle condizioni del paziente. Il dolore migra nella regione pelvica e si intensifica. In questo caso, l'assunzione di antidolorifici è quasi inutile, poiché non attutiscono il disagio. In alcuni casi, tali farmaci possono migliorare il quadro generale, ma non aiutano tutti i pazienti. Le sensazioni spiacevoli aumentano se una donna fa l'amore durante un movimento o un esercizio intestinale. In questo caso, la quantità di scarico raggiungerà il suo massimo critico.

Nota: se c'è una rottura dell'ovaio destro o sinistro nelle donne, è possibile una generale sensazione di debolezza. Inoltre, un divario può portare a una grande perdita di sangue, a seguito della quale una donna sviene

La pressione sanguigna diminuisce.

Se ti trovi in ​​uno dei suddetti segni, questo dovrebbe servire come motivo serio per contattare uno specialista

Inoltre, presta attenzione alla comparsa di segni di irsutismo o improvvisi salti di peso.

Diagnosi primaria e sollievo dal dolore

Il dolore che si verifica una volta, o le sue manifestazioni deboli, spesso non richiedono un intervento medico, poiché sono causati da processi fisiologici naturali nelle ovaie.

Le sindromi dolorose ripetitive richiedono un esame approfondito del paziente:

  • esame ginecologico esterno e intravaginale;
  • Ultrasuoni degli organi riproduttivi, della vescica, dell'intestino;
  • studi clinici e biochimici su sangue, urine;
  • laparoscopia diagnostica o puntura addominale seguita da esame istologico.

Importante: in nessun caso con una sindrome del dolore, non puoi mettere una piastra riscaldante, in modo da non aggravare la malattia. Il dolore può essere alleviato con analgesici, che di solito sono prescritti da un medico, in base alle caratteristiche individuali del corpo.

Altri tipi pericolosi di cisti ovariche nelle donne

Tutti i tipi di cisti elencati di seguito richiedono solo un trattamento chirurgico..

Queste cisti possono essere di dimensioni gigantesche, hanno origine dalle appendici epigastriche, quindi le ovaie stesse non sono coinvolte nel processo di crescita dell'istruzione.

Cisti ovarica e mucinosa endometrioide

Questi sono i tipi più pericolosi di cisti ovariche che richiedono un intervento chirurgico immediato, poiché queste neoplasie hanno un'alta tendenza alla malignità. Le cisti endometrioidi sono costituite da particelle di endometrio, il cui contenuto è sangue vecchio. I mucinosi sono generalmente multi-camera, all'interno dei quali vi è un muco denso..

Cisti ovarica dermoide

Questa è una patologia congenita nell'ovaio. Delle rimanenti cellule staminali a causa di una violazione dell'ontogenesi, può svilupparsi (ma non necessariamente sviluppare) una cisti dermoide, che contiene capelli, cartilagine, ossa, denti, grasso. Cioè, il segreto della cisti è il grasso in cui si trovano i derivati ​​della pelle. Viene posato nel periodo prenatale di sviluppo, mentre le cellule staminali erano contenute lì, dando origine alla formazione di qualsiasi tessuto. La crescita di una tale formazione benigna si osserva durante la pubertà della ragazza, quindi, con una cisti ovarica dermoide, il trattamento può essere solo operativo, nessun rimedio popolare e medicine possono aiutarla ad autodistruggersi.

Cosa fare se la cisti ovarica fa male

La maggior parte delle donne ha familiarità con lo spiacevole dolore alla parte inferiore dell'addome. Ci possono essere molte ragioni, una di queste è la comparsa di una cisti nell'ovaio. Molti pazienti con questa diagnosi sono interessati alla domanda: "Se una cisti ovarica fa male, cosa dovrei fare?".

Vale la pena notare che la cisti è una piccola neoplasia piena di qualsiasi contenuto che può verificarsi nelle donne in età riproduttiva. La quantità di segreto in essa contenuta viene gradualmente reintegrata, questo porta ad un aumento dell'istruzione. Spesso, una donna non sospetta la presenza di patologia nel corpo fino a quando non si sente dolorosa.

Neoplasie ovariche multiple

Cause del dolore cisti

Mentre la massa cistica sta crescendo, lo sviluppo è completamente asintomatico. Quando la cisti raggiunge una certa dimensione, la donna inizia a comparire i primi segni della malattia. Una neoplasia allargata richiede più spazio e presto inizia a esercitare pressione sugli organi vicini.

Il dolore in una cisti ovarica è di intensità variabile. In alcuni casi, c'è solo un leggero disagio, una sensazione di pressione. A volte la proliferazione è accompagnata da lieve dolore da trazione o da tiro. Ciò è dovuto a sovratensione fisica o ipotermia..

Se compare un forte dolore, da cui fa male la parte bassa della schiena, si apre il vomito, la temperatura aumenta o appare una debolezza generale, consultare immediatamente un medico. Tali sintomi possono indicare una rottura della cisti ovarica. Questa condizione è pericolosa, perché il segreto contenuto nella neoplasia può riversarsi nella cavità addominale e provocare l'infezione del corpo.

Caratteristiche del dolore in diversi tipi di formazioni cistiche

Tutti i tipi di cisti differiscono tra loro non solo nelle cause e nella natura dello sviluppo, ma anche nei loro sintomi, intensità e durata delle sensazioni dolorose. Consideriamo più in dettaglio la soglia dolorosa di ogni tipo di neoplasia.

Cisti follicolari

Il ciclo mestruale di ogni donna, il follicolo matura, il che dovrebbe esplodere e rilasciare l'uovo. Se il processo di maturazione è stato interrotto, il follicolo rimane all'interno dell'ovaio e cresce in una cisti. Questo tipo di neoplasia non è pericoloso e può risolversi da solo, non è necessario un aiuto medico. Sfortunatamente, una tale cisti può ferire. Tuttavia, i dolori non sono forti, il luogo di localizzazione è il lato destro o sinistro.

Cisti dermoide

Finora, le cause esatte di questa neoplasia non sono state identificate. C'è un'ipotesi che durante lo sviluppo intrauterino, si formi una cavità che contiene particelle di vari tessuti. È abbastanza grande e preme sugli organi vicini. La formazione sull'ovaio di questo tipo può causare dolore prolungato grave. Gli antidolorifici e altri metodi conservativi non alleviano i sintomi o non aiutano affatto..

Cisti mucinosa

Le sensazioni dolorose con questo tipo di cisti sono pronunciate. In una donna, la minzione diventa più frequente, la pressione appare nell'addome inferiore. Dolore di un personaggio che tira e fa male, che si estende alla gamba. Più la neoplasia aumenta di dimensioni, più gli organi vicini vengono colpiti e il dolore aumenta.

policistico

Questa malattia è caratterizzata dall'accumulo simultaneo di diverse cisti, che porta alla sterilità. La natura dell'aspetto della malattia è piuttosto complicata, associata a gravi disturbi metabolici. La presenza di un piccolo tumore viene solitamente diagnosticata per caso. Non sono stati osservati sintomi particolarmente pronunciati, ma se fa male, non molto.

Cisti del corpo luteo

La formazione appare nel sito del follicolo liberato dall'uovo e si risolve in modo indipendente durante le mestruazioni. Tuttavia, ci sono stati casi in cui la cisti è rimasta nell'ovaio per diversi mesi. Questo tipo di neoplasia non provoca molto disagio, solo a volte c'è un leggero dolore nell'addome destro o sinistro..

Cisti endometrioide

È una conseguenza dell'endometriosi. Nel corpo di una donna, si comporta in modo piuttosto aggressivo. Può causare dolore prolungato nell'addome inferiore, crampi muscolari (crampi) alle gambe, costipazione o grave diarrea. La cisti endometrioide esaurisce lentamente il corpo e interrompe l'attività di quasi tutti gli organi. L'unico trattamento è la chirurgia.

Trattamento

Se una cisti ovarica fa male, cosa devo fare prima? Esistono diversi modi per alleviare il dolore:

  • fornire una completa pace fisica;
  • prendere antidolorifici (Ibuprofene, Analgin);
  • utilizzare un termoforo elettrico (borsa dell'acqua calda) o fare un bagno caldo. Aiuta ad alleviare rapidamente i crampi e rilassa i muscoli. Tuttavia, fai attenzione, un tampone riscaldante o una bottiglia devono essere applicati sul posto con il massimo dolore e solo sui vestiti (un asciugamano) e non su un corpo nudo.

L'intervento chirurgico comporta la rimozione non solo della cisti ovarica stessa, ma anche di piccole formazioni che impediscono a una donna di rimanere incinta.

Se il loro sviluppo procede senza complicazioni, è possibile rinunciare al trattamento conservativo, compresa la somministrazione di contraccettivi e vitamine bifasici e monofasici. Esercizi di fisioterapia, agopuntura, aderenza a una certa dieta forniscono dinamiche positive.

Quando è necessaria l'assistenza medica di emergenza?

Se la malattia viene lasciata al caso, questo può portare a una situazione in cui il trattamento conservativo sarà inutile, gli antidolorifici non aiuteranno. È necessario suonare l'allarme se:

  • il dolore non diminuisce, ma, al contrario, diventa più forte;
  • la parte destra o sinistra diventa più grande, sembra che non si muova durante la respirazione;
  • i dolori si acuiscono, pulsano anche con uno sforzo fisico molto limitato;
  • febbre alta, debolezza generale, vertigini.

Medicina tradizionale

Se hai dolore durante una cisti ovarica, puoi passare alla medicina tradizionale. Molte donne disprezzano il trattamento non convenzionale, altre sono interessate a sapere se tale trattamento può alleviare il dolore?

Naturalmente, metodi alternativi aiutano, ma è necessario utilizzarli solo dopo aver consultato il medico. Alla tua attenzione TOP 10 medicina popolare efficace per il trattamento delle cisti ovariche - leggi QUI.

Cisti ovarica

Una cisti ovarica è una piccola massa cava (sporgenza sotto forma di sacco) riempita di liquido. Di solito le cisti si sviluppano nell'ovaio di una donna da un follicolo in maturazione. La maggior parte delle cisti ovariche non rappresenta alcun pericolo per la salute di una donna, non richiede alcun trattamento e passa da sola in pochi cicli mestruali. In rari casi, una cisti ovarica può essere complicata da rottura o sanguinamento, può torcere o esercitare pressione sugli organi vicini, il che richiede un'adeguata assistenza medica (chirurgia per rimuovere la cisti).

Cos'è una cisti ovarica?

Una cisti ovarica è una sporgenza rotonda che si forma sulla superficie dell'ovaio. Anatomicamente, la cisti ovarica è una cavità a parete sottile piena di liquido. Le dimensioni delle cisti ovariche possono raggiungere da pochi centimetri a 15-20 cm di diametro.
Questo articolo si concentrerà solo sulle cisti ovariche funzionali che si formano dalla maturazione dei follicoli. Oltre alle cisti funzionali, che rappresentano oltre il 90% di tutti i casi di cisti ovariche, possono esserci anche cisti disontogenetiche (vedi sotto), che si formano nel processo di formazione e crescita alterate delle ovaie e delle cisti tumorali, che saranno descritte in maggior dettaglio nella sezione Carcinoma ovarico.

Le cisti ovariche dovrebbero anche essere distinte dalla sindrome dell'ovaio policistico, in cui le cause delle cisti ovariche e i loro metodi di trattamento sono significativamente diversi da quelli nel caso delle cisti ovariche funzionali.

Come appaiono le cisti ovariche funzionali?

In alcuni casi, per motivi sconosciuti, una grande quantità di liquido si accumula nel follicolo in maturazione, a causa del quale aumenta notevolmente di dimensioni. Tali follicoli ingrossati sono chiamati cisti follicolari (funzionali)..
Se il follicolo non si rompe e l'uovo non viene rilasciato, la cisti follicolare può sopravvivere e crescere per qualche tempo, tuttavia, per diversi cicli, la sua crescita rallenta, diminuisce e scompare.

Dopo la rottura del follicolo e il rilascio dell'uovo, al posto del follicolo si forma un corpo giallo - un pezzo di tessuto ovarico che produce attivamente progesterone.
Nel corpo luteo, così come nel follicolo in maturazione, il liquido può accumularsi. In questo caso, si forma una cisti di un corpo giallo. Le cisti del corpo luteo e le cisti follicolari di solito passano da sole, diminuendo gradualmente di dimensioni.

Se la cisti del follicolo o del corpo luteo per qualche motivo viene riempita con una grande quantità di sangue (ad esempio una rottura di un vaso sanguigno all'interno della cisti), la cisti viene chiamata emorragica.

Quali possono essere le cisti ovariche?

La stragrande maggioranza delle cisti ovariche sono formazioni benigne, cioè non sono tumori capaci di crescita aggressiva.

Solo in casi molto rari, le cisti ovariche, come menzionato sopra, possono essere segni di cancro ovarico. Il tipo più comune di cisti ovarica benigna è una cisti funzionale. Le cisti funzionali possono formarsi dal follicolo o dal corpo luteo:

Cisti follicolare: formata dall'inizio del ciclo mestruale fino al momento dell'ovulazione e può crescere fino a circa 5 cm di diametro. La rottura di una tale cisti può causare dolore acuto all'ovaio (dolore nell'addome inferiore, che si irradia nella parte bassa della schiena).
Le cisti follicolari passano da sole, senza trattamento, per diversi mesi. In tali casi, il ruolo del medico è limitato al monitoraggio delle condizioni della donna e allo sviluppo della cisti.

Cisti del corpo luteo: appare dopo il rilascio di un uovo dal follicolo (dopo l'ovulazione). Come accennato in precedenza, dopo il rilascio dell'uovo, il follicolo si trasforma in corpo luteo. In alcuni casi, il corpo luteo può riempirsi di liquido o sangue e persistere nell'ovaio per un tempo più lungo. La cisti del corpo luteo si trova di solito su una sola ovaia e non provoca alcun sintomo..

Cisti emorragica: appare a causa dell'emorragia all'interno della cisti follicolare formata o della cisti del corpo luteo. Le cisti emorragiche sono caratterizzate dalla comparsa di dolore addominale dall'ovaio, su cui si trova la cisti.

Altri tipi di cisti ovariche benigne includono:

Cisti dermoide: questa è una cisti disontogenetica che di solito appare nelle giovani donne e può raggiungere fino a 15 cm di diametro.
Una cisti dermoide è un tumore benigno. Al suo interno a volte possono essere tessuti di ossa, capelli o cartilagine. Tali cisti sono visualizzate in modo diverso sugli ultrasuoni, ma sono molto chiaramente visibili sulla tomografia computerizzata o NMR. Una cisti dermoide può essere complicata da infiammazione o torsione, che può causare forti dolori addominali e richiede un intervento chirurgico urgente.

Endometrioma: può comparire nelle donne affette da endometriosi e si forma nell'ovaio dai tessuti dell'endometrio (la mucosa interna dell'utero). La dimensione dell'endometrioma può variare da 2 a 20 cm. Sullo sfondo dell'endometrioma durante le mestruazioni, può apparire un forte dolore addominale.

Ovaio policistico: caratterizzato da un aumento delle dimensioni dell'ovaio con più piccole cisti all'esterno dell'ovaio. Un fenomeno simile si verifica sia nelle donne sane che nelle donne che soffrono di alcune malattie endocrinologiche. Va notato che la sindrome dell'ovaio policistico è diversa dalla sindrome dell'ovaio policistico.

Adenoma cistico (cistoadenoma, cistoadenoma): è un tipo di tumore benigno che si forma dai tessuti dell'ovaio. Il cistadenoma può raggiungere dimensioni molto grandi - fino a 30 cm di diametro e oltre.

Cause di cisti ovariche

Il rischio di sviluppare cisti ovariche è maggiore nelle seguenti situazioni:

Cicli mestruali irregolari

Aumento della deposizione di grasso nella parte superiore del corpo e obesità generale

· Inizio precoce delle mestruazioni (11 anni e precedenti)

Ipotiroidismo o altri disturbi ormonali

· Trattamento del carcinoma mammario con tamoxifene

Cisti ovarica in passato

Sintomi e segni di cisti ovariche

Di norma, le cisti ovariche non causano alcun sintomo e vengono rilevate durante un esame ecografico di routine degli organi pelvici. Tuttavia, in alcuni casi, può verificarsi una cisti ovarica in presenza di uno o più dei seguenti sintomi:

Dolore nell'addome inferiore, che può apparire e scomparire improvvisamente. Il dolore può essere molto grave e acuto.

· Sensazione di pesantezza o pressione nell'addome o nel bacino

Dolore prolungato nell'addome inferiore durante le mestruazioni

Dolore nell'addome inferiore dopo un allenamento intenso o dopo un rapporto sessuale

Dolore o pressione durante la minzione o il movimento intestinale

Nausea e vomito periodici

Dolore vaginale e spotting dalla vagina

Quando vedere un dottore?

Se sai di avere o di avere una cisti ovarica, dovresti assolutamente consultare un medico se hai:

Aumento della temperatura corporea (38,5 ° C e oltre)

Insolito dolore addominale o pelvico

Nausea o vomito

Debolezza, vertigini o perdita di coscienza

Mestruazioni straordinariamente pesanti o irregolari

Un insolito aumento del volume addominale per una ragione inspiegabile

Dolore addominale con anticoagulanti, come warfarin

Crescita eccessiva dei peli facciali (tipo maschile)

Pressione sanguigna alta o bassa

Aumento della sete o minzione eccessiva

Perdita di peso inspiegabile

Palpabile massa addominale

Diagnosi di cisti ovariche

Al fine di rilevare la presenza di cisti ovariche, è possibile eseguire i seguenti studi medici:

1. Esame ecografico transvaginale. Per la natura dell'immagine della cisti su un'ecografia, possono esserci cisti semplici (riempite solo con liquido), cisti combinate (contenenti sia tessuti liquidi che duri) e cisti solide (contenenti solo tessuti duri).

2. Tomografia computerizzata e NMR: se non è possibile determinare il tipo di cisti mediante ultrasuoni, il medico può prescrivere una TAC o un esame NMR, che consente una valutazione più accurata della struttura dell'istruzione.

3. Chirurgia laparoscopica: usando la laparoscopia, puoi non solo vedere la cisti ovarica, ma, in alcuni casi, rimuoverla.

4. Analisi per marcatore CA-125: questo esame del sangue rivela una sostanza chiamata CA-125, un oncomarker associato al carcinoma ovarico. Un'analisi simile viene eseguita per determinare la natura della formazione trovata nelle ovaie e per determinare se si tratta di un tumore maligno. In alcuni casi, con un aumento del livello di CA-125 nel sangue, possono anche essere associate formazioni benigne, quindi è impossibile fare una diagnosi accurata del carcinoma ovarico solo sulla base di questa analisi..

5. Test ormonali: se si sospetta un disturbo ormonale che potrebbe portare alla formazione di cisti, il medico può prescrivere test per LH, FSH, estradiolo e testosterone.

6. Rilevazione della gravidanza: il trattamento delle cisti ovariche nelle donne in gravidanza e non in gravidanza è diverso. È anche necessario escludere una gravidanza extrauterina, poiché i sintomi di una cisti ovarica possono essere simili ai sintomi di una gravidanza extrauterina..

7. Puntura del fornice vaginale posteriore (tasca di Douglas): questa analisi consiste nel prelevare fluido dal fornice posteriore della vagina usando un ago inserito attraverso la parete vaginale dietro la cervice. Tale esame viene effettuato molto raramente, con sospetta rottura o sanguinamento da una cisti ovarica.

Cisti ovariche

Le cisti funzionali sono il tipo più comune di cisti ovarica e, di norma, non richiedono alcun trattamento. Solo le cisti più grandi di 10 cm o le cisti che non passano da sole durante 3 cicli mestruali sono soggette a rimozione chirurgica..
In caso di complicazione della cisti ovarica (rottura, attorcigliamento, spremitura degli organi adiacenti), è anche necessario eseguire un'operazione. Attualmente, la maggior parte delle operazioni per le cisti ovariche viene eseguita con il metodo laparoscopico, che lascia solo alcune piccole ferite sullo stomaco del paziente che guariscono rapidamente senza segni evidenti.

Cisti ovariche e contraccettivi orali

Alcuni esperti ritengono che il rischio di alcuni tipi di cisti ovariche (cisti funzionali) possa essere ridotto con le pillole ormonali anticoncezionali, poiché il loro meccanismo d'azione include la soppressione dell'ovulazione.

Se si è predisposti alla formazione di cisti ovariche, il medico può suggerire di assumere pillole anticoncezionali, poiché sopprimono l'ovulazione e possono ridurre il rischio di cisti. Inoltre, le pillole anticoncezionali possono ridurre le dimensioni di una cisti funzionale esistente..

Come alleviare il dolore causato da una cisti?

A volte una cisti ovarica può causare dolore intenso e persistente. Gli antidolorifici come il paracetamolo o l'ibuprofene possono essere utilizzati per alleviare il dolore in una cisti ovarica..

Per alcune donne, un bagno caldo o una bottiglia di acqua calda (una bottiglia di acqua calda) applicata sul sito del dolore più grande aiuta ad alleviare il dolore. Questo aiuta a rilassare i muscoli e alleviare la tensione. Lo stesso metodo viene utilizzato per alleviare le mestruazioni dolorose. Usando questo metodo, fai attenzione e posiziona il termoforo sui vestiti, non sulla pelle, per evitare scottature.

Se possibile, si raccomanda di limitare l'attività fisica ed escludere movimenti improvvisi, salti, esercizi vigorosi al fine di evitare la rottura o la torsione di grandi cisti.

Evoluzione della cisti

Dopo che la cisti viene rilevata, la sua crescita viene monitorata. Viene eseguito regolarmente un esame ecografico per osservare la cisti (di solito immediatamente dopo le mestruazioni). Se la cisti persiste per più di 3 cicli mestruali, il medico può suggerire un intervento chirurgico per rimuovere la cisti e chiarirne la natura.

Predizione del trattamento della cisti ovarica

La prognosi per una donna con una cisti ovarica dipende dal tipo e dalle dimensioni della cisti, nonché dalla sua età. Nella stragrande maggioranza dei casi, le cisti ovariche sono formazioni benigne e passano senza alcun trattamento.

Età: lo sviluppo di una cisti ovarica funzionale è strettamente correlato alla stimolazione ormonale della funzione ovarica. La probabilità di cisti ovariche è più alta nelle donne in età fertile che hanno le mestruazioni. Nelle donne dopo la menopausa, c'è una bassa probabilità di sviluppare cisti ovariche funzionali e un aumentato rischio di tumori maligni. Pertanto, nel periodo postmenopausale, si raccomanda la rimozione di qualsiasi cisti di dimensioni superiori a 2-5 cm..

Dimensioni e forma della cisti: di norma, le cisti funzionali non hanno più di 5 cm di diametro e contengono solo una camera (cavità) riempita di liquido. La parete della cisti è di solito sottile e l'interno della parete è liscio. Tutte queste caratteristiche possono essere osservate con l'ecografia transvaginale. In tali casi, la cisti è considerata funzionale e non richiede intervento.

La relazione delle cisti ovariche con infertilità e gravidanza

Nella maggior parte dei casi, le cisti ovariche funzionali non compromettono la fertilità della donna. Il verificarsi di una gravidanza in una donna con una cisti ovarica funzionale, di regola, porta a una rapida diminuzione e scomparsa della cisti. Le cisti ovariche funzionali sono estremamente rare durante la gravidanza..

Cosa fare se la cisti ovarica fa male

L'aspetto di una cisti ovarica è quasi sempre associato alla comparsa di dolore nell'addome inferiore. La natura della sindrome del dolore può essere diversa e dipende dalle dimensioni e dalla posizione della formazione. Lo sviluppo di complicanze apporta anche aggiustamenti e porta alla comparsa di altri sintomi concomitanti. Per natura dei dolori nell'addome inferiore, puoi sospettare un problema in tempo, ma non puoi dire esattamente sulla sua causa. La diagnosi finale viene fatta solo dopo un esame completo da un ginecologo.

Cosa fare se una cisti ovarica fa male? Prima di tutto, devi consultare un medico e non importa quanto sia grave la sindrome del dolore. Una situazione simile non può essere ignorata. Il dolore nell'addome inferiore è solo il primo messaggero di patologia e il rifiuto del trattamento porterà allo sviluppo di complicanze. Prima verrà chiarita la fonte del dolore, più facile sarà far fronte al problema e mantenere la salute riproduttiva della donna.

Consideriamo più in dettaglio la natura del dolore in una cisti ovarica e determiniamo le misure di sollievo in questa condizione.

Perché una cisti ovarica può far male?

Una cisti è una formazione piena di liquido (sieroso, purulento, emorragico). Nelle fasi iniziali del suo sviluppo, non provoca il minimo disagio. Una neoplasia di piccole dimensioni (fino a 2-3 cm) non fa male e non dà fastidio, e viene spesso rilevata per caso durante un esame di routine da un ginecologo. Nella maggior parte dei casi, questa patologia viene rilevata dagli ultrasuoni.

Per quanto tempo la formazione ovarica può rimanere asintomatica? Le cisti follicolari e del corpo luteo crescono in 3 mesi e dopo un periodo specificato possono essere sentite tirando e dolorando i dolori nell'addome inferiore (di solito da un lato). Le formazioni dermoidi crescono lentamente e solo dopo anni iniziano a disturbare.

La rapida crescita della cisti con un certo grado di probabilità indica lo sviluppo di una neoplasia maligna e richiede un'attenzione speciale da parte del medico.

Diversi tipi di cisti ovariche.

Il dolore con neoplasia ovarica è associato ai seguenti fattori:

  • Allungando la capsula ovarica da una formazione crescente;
  • Costrizione dei vasi sanguigni e dei plessi nervosi;
  • Compressione da una grande cisti di organi vicini.

L'intensità del dolore aumenta gradualmente. Inizialmente, il disagio nell'addome inferiore provoca solo un leggero disagio che non interferisce con la vita ordinaria. Nel tempo, il dolore si intensifica, si uniscono altri sintomi concomitanti. Un dolore acuto spesso indica lo sviluppo di complicanze: torsione delle gambe della cisti, rottura della formazione con danno ai tessuti ovarici e sanguinamento.

Ecco come appare la torsione delle gambe della cisti ovarica durante la chirurgia laparoscopica.

La natura della sindrome del dolore nelle malattie ovariche

Il dolore è un sintomo principale di qualsiasi formazione delle appendici - sia benigna che maligna. Le cisti sono strutture benigne simili al tumore e quando compaiono nel tempo, c'è un certo disagio nell'addome inferiore. La natura del dolore dipende dal tipo di formazione, dalla sua posizione, dalle dimensioni e dalla presenza di malattie concomitanti.

Cisti follicolari

L'educazione funzionale derivante da un follicolo non scoppiante viene rilevata principalmente negli adolescenti e nelle giovani donne. Se l'uovo non lascia il follicolo, l'ovulazione non si verifica e questo processo è accompagnato dalla comparsa di sintomi caratteristici:

  • Mestruazioni ritardate per diversi giorni;
  • Macchie o sanguinamenti dopo mestruazioni ritardate;
  • Spotting intermestruale.

I cambiamenti mestruali possono essere un segno di una cisti follicolare.

Le cisti ovariche follicolari esistono, di regola, per non più di tre mesi, dopo di che scompaiono da sole. Nel primo mese, l'educazione non fa male, perché non raggiunge dimensioni clinicamente significative. La formazione cistica con un diametro superiore a 3 cm si fa sentire da dolori doloranti costanti nell'addome inferiore - a destra oa sinistra, a seconda della localizzazione del processo patologico. C'è una sensazione di pesantezza, disagio, c'è una sensazione di pienezza nella regione inguinale. Le sensazioni spiacevoli si intensificano nella seconda fase del ciclo, durante il sesso, dopo uno sforzo fisico (incluso con lunghe camminate, corsa, movimenti improvvisi).

C'è un'opinione secondo cui le cisti dell'ovaio destro si verificano più spesso della sinistra. L'ovaio destro è meglio alimentato con sangue, l'ovulazione si verifica più spesso qui e, quindi, la probabilità di tumori. Non sono stati ottenuti dati statisticamente affidabili su questo problema..

Il forte dolore per la cisti ovarica follicolare non è caratteristico. Un aumento delle sensazioni spiacevoli si nota con un aumento della formazione di oltre 4-5 cm, ma anche in questo caso il dolore non è acuto, ma tirando, associato alla compressione degli organi pelvici adiacenti. Un forte dolore può essere con lo sviluppo di complicanze: torcere le gambe o la rottura dell'ovaio.

La cisti follicolare è soggetta a risoluzione indipendente. Se l'educazione persiste per più di tre mesi, viene indicato un trattamento chirurgico. Il rifiuto dall'intervento chirurgico minaccia di aumentare il dolore e aumenta il rischio di sviluppare complicazioni pericolose.

Se la cisti è piccola e non ci sono complicazioni, dovrebbe essere osservata per diversi cicli..

Cisti luterana

La cisti del corpo luteo è un'altra formazione ovarica funzionale che si verifica nella seconda fase del ciclo. A causa dell'insufficienza ormonale, il corpo luteo non si risolve e al suo posto si forma una struttura simile a un tumore. Come le neoplasie follicolari, i tumori luteali crescono entro 2-3 mesi, raramente raggiungono grandi dimensioni e di solito scompaiono da soli. Se non vi è alcuna tendenza positiva, la cisti del corpo luteo viene rimossa come previsto..

Le formazioni luteali sono quasi sempre asintomatiche. Forse la comparsa di un lieve dolore nell'addome inferiore da un lato, una sensazione di pesantezza e disagio. Un sintomo distintivo di questa patologia è un lungo ritardo nelle mestruazioni con conseguente sanguinamento.

Sembra una cisti del corpo luteo.

Cisti endometrioide

Un tipo di endometriosi genitale esterna viene rilevato principalmente nelle donne di età compresa tra 20 e 40 anni. Tale cisti fa male nella seconda fase del ciclo più vicino al suo completamento. La sindrome del dolore si intensifica durante le mestruazioni, che è associata alla presenza di eterotopia nelle ovaie. Il dolore persiste per diversi giorni dopo le mestruazioni, dopo di che scompare e si ripete ciclicamente al momento opportuno. Le formazioni endometrioidi sono spesso bilaterali, quindi le sensazioni spiacevoli sono localizzate immediatamente a sinistra e a destra. Si nota l'irradiazione nell'addome inferiore, nell'osso sacro e nella parte bassa della schiena.

Se la cisti è stata rilevata sull'ovaio destro e la parte sinistra sta tirando e dolorando (o viceversa), vale la pena sottoporsi a un esame aggiuntivo. Tali sintomi possono indicare una patologia concomitante degli organi pelvici o addominali..

Ecco come appare una cisti endometrioide durante la chirurgia laparoscopica.

Cisti dermoide

Un dermoide è una cisti riempita con un fluido simile al muco. All'interno della formazione, vengono rivelati vari tessuti embrionali: cartilagine, ossa, denti, fibre nervose, ghiandole. Questa è una patologia congenita e con piccole dimensioni non disturba. Una cisti dermoide cresce molto lentamente, quindi per molti anni non è stato notato alcun dolore. Sensazioni spiacevoli insorgono per la prima volta all'età di 15-25 anni e sono associate ad un aumento delle dimensioni del dermoide. Il dolore è moderato, doloroso, che dà al sacro, al coccige, alla parte bassa della schiena, alla regione inguinale. Le formazioni dermoidi possono essere su una o due facciate, la localizzazione della sindrome del dolore in questo caso è determinata dalla posizione del tumore.

Le cisti dermoidi di dimensioni superiori a 3 cm devono essere rimosse..

Sembra una formazione ovarica dermoide nel contesto.

Aspetti importanti della diagnosi differenziale

Il dolore con la cisti ovarica formata è localizzato principalmente nelle sezioni inferiori o laterali dell'addome. Con un danno bilaterale alle appendici, il disagio si farà sentire sia a sinistra che a destra. C'è un'irradiazione del dolore nel sacro e nel coccige, nella regione lombare, nella zona inguinale, fino alla coscia.

  • Se il dolore nella cisti ovarica dà alla gamba, vale la pena assumere la presenza di una grande formazione che comprime grandi nervi e vasi sanguigni;
  • Con le formazioni luteali dell'ovaio, il dolore toracico viene spesso notato prima delle mestruazioni;
  • Il dolore alla schiena (parte bassa della schiena) non è tipico delle cisti ovariche, tuttavia, può verificarsi con l'educazione di grandi dimensioni;
  • La testa con questa patologia non fa male. Un sintomo simile può essere associato a malattie concomitanti;
  • Il disagio nello stomaco, la proiezione dei reni o del cuore non è un segno di neoplasia ovarica e, in questo caso, è necessario cercare un'altra causa del disagio;
  • Il dolore nel perineo o nell'ano può indicare altre malattie ginecologiche.

Molto spesso, il dolore in una cisti ovarica è localizzato nell'addome inferiore.

La sindrome del dolore si verifica non solo con le cisti ovariche, ma anche con un'altra patologia:

  • Una gravidanza extrauterina è accompagnata da disagio nell'addome inferiore. A favore di questa patologia è il ritardo delle mestruazioni, la comparsa di spotting;
  • L'appendicite acuta deve essere distinta dalla torsione della cisti ovarica o dalla sua rottura. A favore dell'infiammazione dell'appendice, dello spostamento del dolore dall'epigastrio nella regione iliaca destra, della tensione dei muscoli addominali in questa zona;
  • La salpingo-ooforite acuta viene spesso scambiata per una cisti ovarica complicata. A favore dell'infiammazione delle appendici dice un significativo aumento della temperatura corporea, coinvolgimento nel processo della tuba di Falloppio;
  • Un attacco di colica renale è accompagnato da un forte dolore nella regione lombare da un lato, ritenzione urinaria e nausea. Questa patologia dovrebbe anche essere differenziata da una cisti ovarica contorta..

Varie localizzazioni di dolore addominale e possibili condizioni in cui si verificano.

La diagnosi finale viene fatta dopo l'esame:

  • Ispezione del ginecologo con esame bimanuale delle appendici;
  • Esame chirurgo per escludere la patologia degli organi adiacenti;
  • Ultrasuoni degli organi pelvici e della cavità addominale;
  • Diagnostica di laboratorio: analisi generale del sangue e delle urine, altri test secondo le indicazioni;
  • Laparoscopia in casi dubbi.

Le donne che entrano nel reparto chirurgico con dolore nell'addome inferiore devono essere esaminate da un ginecologo per escludere la patologia degli organi pelvici.

Ecco come appare una cisti ovarica su un'ecografia.

La specificità del dolore nelle masse ovariche complicate

La natura del dolore cambia con lo sviluppo di tali condizioni:

Torsione delle gambe della cisti ovarica

La torsione della cisti si verifica con movimenti improvvisi, dopo uno sforzo fisico intenso, il sesso. Spesso si verificano complicanze durante la gravidanza e dopo il parto. La torsione è caratterizzata dalla comparsa di forte dolore acuto nell'addome inferiore e altri sintomi:

  • Nausea e vomito;
  • Tensione muscolare della parete addominale;
  • Feci ritardate, gas, minzione;
  • Aumento della respirazione e della frequenza cardiaca;
  • Febbre;
  • Pelle pallida e sudore freddo.

Quando si torcono le gambe della cisti, potrebbe esserci spotting dal tratto genitale, è possibile la perdita di coscienza. Solo trattamento chirurgico - svolgimento e rimozione dell'istruzione. In assenza di effetto, è indicata l'annessectomia: rimozione dell'ovaio.

Chirurgia laparoscopica dovuta a torsione della cisti ovarica.

Rottura della cisti ovarica

Con lo sviluppo di questa complicazione, il dolore è grave, acuto, pulsante, localizzato nella parte inferiore dell'addome, da alla gamba, al perineo e al retto. Compaiono altri sintomi:

  • Segni di sanguinamento intraperitoneale: vertigini, sudore freddo appiccicoso, pallore della pelle, diminuzione della pressione sanguigna, tachicardia;
  • Tensione e indolenzimento dei muscoli addominali.

Con la comparsa di forte dolore e sospetta rottura della cisti, è indicato il ricovero immediato in un ospedale ginecologico e un intervento chirurgico di emergenza.

Se la cisti ovarica fa molto male, intollerabilmente, dovresti consultare immediatamente un medico, senza aspettare lo sviluppo di complicanze.

Sembra una rottura di una cisti ovarica endometrioide.

Aiuta con dolore e trattamento della patologia

Le tattiche in attesa dell'aspetto del dolore sono giustificate in tali situazioni:

  • Formazione follicolare o luteale di piccole dimensioni, esistente non più di 3 mesi;
  • Prima cisti ovarica identificata durante la gravidanza;
  • Nessuna complicazione: torsione delle gambe, rottura dell'ovaio;
  • Natura benigna della formazione senza segni di malignità.

La terapia conservativa per le cisti ovariche dolorose comprende:

  1. Farmaci ormonali: contraccettivi orali combinati. Nominato con cisti funzionali a giovani donne. Non usato in menopausa, con cautela - nei pazienti fumatori. Sono prescritti secondo lo schema contraccettivo (21 + 7 o 24 + 4) con un ciclo di 3 mesi. I contraccettivi orali combinati non alleviano il dolore, ma aiutano a ridurre le cisti. L'istruzione si dissolve e il disagio scompare;
  2. Farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) a base di paracetamolo, ibuprofene, ketorolac, ecc. Aiutano ad alleviare il dolore, durano dalle 4 alle 12 ore. Gli antidolorifici sono prescritti solo nella fase acuta e non vengono utilizzati per più di 5 giorni consecutivi. Se i sintomi aumentano e le condizioni della donna peggiorano, viene indicato un trattamento chirurgico;
  3. Gli antispasmodici sono usati come adiuvanti (drotaverina, papaverina). Sono prescritti per 5-10 giorni, utilizzati in supposte o compresse rettali. Aiuta ad alleviare lo spasmo e il dolore.

Con le formazioni funzionali, i farmaci possono aiutare a sbarazzarsi della cisti, in altri casi i farmaci aiutano ad alleviare i sintomi del dolore, ma non eliminano la patologia.

Gli antidolorifici sono una terapia estremamente sintomatica che aiuta solo ad alleviare il dolore, ma non risolve il problema. FANS e antispasmodici non influenzano il decorso della malattia. Non contribuiscono al riassorbimento della cisti e non impediscono lo sviluppo di complicanze. Tali farmaci alleviano le condizioni di una donna, ma non sostituiscono il trattamento principale e non consentono di evitare un intervento chirurgico se ci sono indicazioni.

Trattamento non farmacologico per il dolore:

  1. Bagni di erbe caldi (non caldi!). Menta, valeriana, erba di San Giovanni e alcune altre piante hanno un lieve effetto analgesico, che consente loro di essere utilizzati in terapie complesse;
  2. Fisioterapia: elettroforesi, laser terapia, magnetoterapia (senza calore).

L'opinione dei medici riguardo al dolore con le cisti ovariche è inequivocabile: con un aumento del disagio, è necessario pianificare un'operazione. Secondo le recensioni, l'effetto della terapia conservativa si osserva solo durante i primi 2-3 mesi. Se la neoplasia non si è risolta durante questo periodo, ulteriori farmaci non hanno senso.

Se il trattamento conservativo è inefficace o la condizione peggiora, viene indicato un intervento chirurgico.

Il monitoraggio delle cisti ovariche non suggerisce che una donna prenderà antidolorifici per tutti e tre i mesi. Se i farmaci non aiutano e il dolore non può essere tollerato, viene eseguito un trattamento chirurgico.

Quando una cisti ovarica è vietata:

  • Bagni caldi, compresi i pediluvi;
  • Solarium, sauna, bagno;
  • Fisioterapia con riscaldamento;
  • hirudotherapy.

Tutte le procedure che comportano un aumento del flusso sanguigno negli organi pelvici possono portare ad un aumento delle masse ovariche e ad un aumento del dolore..

La mancanza di effetto della terapia conservativa per 3 mesi è una ragione per un intervento chirurgico. Dopo la rimozione della cisti, il disagio si attenua. Se la formazione viene asportata, il dolore rimane, vale la pena consultare nuovamente un medico - forse è stata persa una patologia concomitante o si sono sviluppate complicanze postoperatorie. Le stesse tattiche sono mostrate se la cisti funzionale è scomparsa da sola e il disagio nell'addome inferiore persiste a lungo..

Se il dolore appare sullo sfondo della formazione dell'ovaio, non ritardare la visita dal medico. Tali sintomi indicano che l'educazione sta crescendo e senza l'aiuto medico per far fronte al problema non funzionerà. È importante ricordare che solo le cisti funzionali sono soggette a risoluzione indipendente. Dermoide e altre formazioni stesse non scompaiono. Se il medico insiste per un intervento chirurgico, non ritardare il trattamento. Il rifiuto di un'adeguata terapia minaccia la crescita incontrollata della cisti e lo sviluppo di gravi complicanze potenzialmente letali per una donna.