Principale / Igiene

Come ripristinare la microflora vaginale

Ripristina la microflora vaginale con i farmaci

Qual è la microflora vaginale

La vagina è coperta dall'interno con un epitelio piatto. Svolge una funzione protettiva, prevenendo la moltiplicazione di batteri, virus, funghi e altri rappresentanti della flora patogena.

L'ambiente nella vagina non è sterile, ha sia microrganismi benefici che condizionatamente patogeni. Se una donna è sana, prevalgono i microrganismi benefici. Questi sono principalmente lattobacilli - batteri anaerobici gram-positivi. Producono acido lattico e nella vagina si instaura un ambiente acido. È molto difficile che i batteri patogeni si moltiplichino in tale ambiente..

Anche nella vagina in piccole quantità, circa il 3-5%, sono:

  • cocchi gram-positivi e gram-negativi;
  • bastoncini gram-positivi e anaerobici;
  • enterobatteri.

Questi microrganismi sono considerati opportunistici. In condizioni normali, non danneggiano, ma con una diminuzione dell'immunità generale, possono provocare un processo infiammatorio..

L'equilibrio della microflora varia leggermente a seconda del tempo del ciclo mestruale. Durante le mestruazioni, il ph della vagina cambia sul lato alcalino, il numero di lattobacilli diminuisce. Ma entro il 7-8 ° giorno del ciclo, l'equilibrio viene ripristinato. Una situazione sfavorevole è quando il numero di lattobacilli diminuisce drasticamente, funghi, streptococchi, gardnerella, E. coli iniziano a moltiplicarsi rapidamente. Questo porta allo sviluppo del processo infiammatorio..

Se non trattata, l'infiammazione può andare alla cervice e si svilupperà la cervicite. Con un'infezione ascendente, le appendici e le ovaie saranno colpite, questo minaccia l'annessite e la salpingooforite. Una complicazione di queste malattie è il processo di adesione nel bacino.

Cosa influenza l'equilibrio della microflora

È del tutto possibile ripristinare la microflora vaginale dopo aver assunto antibiotici

I seguenti fattori portano a violazioni della microflora vaginale:

  • Forti fluttuazioni dei livelli ormonali. Questa situazione è caratteristica del periodo postpartum, menopausa, allattamento, periodo di recupero dopo l'aborto o la nascita artificiale.
  • Assunzione di antibiotici I farmaci antibatterici sono usati per trattare infezioni e complicanze batteriche. Distruggono efficacemente i patogeni, ma insieme a loro muoiono anche i rappresentanti della normale microflora. L'automedicazione con antibiotici è particolarmente pericolosa, la loro somministrazione senza prescrizione medica. Ciò porta al fatto che i patogeni diventano resistenti ai farmaci antibatterici..
  • Corso incompleto di trattamento per le malattie infiammatorie rilevate: vulvite, colpite, endocervicite.
  • L'uso di un dispositivo intrauterino come mezzo di contraccezione. La spirale è un piccolo dispositivo fatto di plastica e rame, che viene inserito nella cavità uterina. Inibisce la motilità degli spermatozoi e impedisce l'introduzione di un uovo fecondato nella cavità uterina.
  • Stanchezza cronica, nutrizione squilibrata, stress, sovraccarico psico-emotivo. Tutti questi fattori portano a una riduzione dell'immunità generale..
  • Frequenti malfunzionamenti del ciclo mestruale.
  • Mancanza di igiene personale o sua osservanza impropria, frequenti lavaggi. Una donna in buona salute non ha bisogno di lavarsi i denti per scopi igienici, viene utilizzata come uno dei metodi di trattamento per le malattie infiammatorie.

I fattori di rischio sono la vita sessuale irregolare o eccessivamente attiva, l'uso costante di biancheria intima sintetica attillata, i dolci frequenti.

Microflora vaginale durante la gravidanza

Immediatamente dopo l'impianto di un uovo fecondato, lo sfondo ormonale di una donna cambia notevolmente. Aumenta il livello di progesterone e aumenta anche il numero di lattobacilli. Ciò è necessario per proteggere il feto da una possibile infezione..

Per assicurarsi che l'ambiente nella vagina sia normale, il medico prende una macchia dalla donna incinta. La procedura viene eseguita tre volte durante il periodo. Il ginecologo conduce anche un esame utilizzando uno specchio per valutare le condizioni della cervice, la quantità e la natura della scarica.

Sulla base dei risultati dei test effettuati, si può giudicare lo stato della microflora:

  • il primo grado di purezza indica che la vagina ha un normale ambiente acido, il numero di batteri opportunistici è minimo;
  • nel secondo grado, il numero di leucociti è leggermente aumentato, ma prevalgono anche i lattobacilli;
  • il terzo grado indica una pronunciata violazione della microflora: ci sono pochi lattobacilli, ci sono cocchi, bacilli gram-negativi;
  • se viene stabilito un quarto grado di purezza, significa che un ambiente alcalino prevale nella vagina, procede un processo infiammatorio luminoso.

Il disturbo da microflora richiede un trattamento sia nelle donne in gravidanza che in quelle non in gravidanza.

Per ripristinare la microflora a casa, dovresti rinunciare ai dolci

Come ripristinare la microflora vaginale

Per il completo ripristino della microflora, è necessario raggiungere un equilibrio tra microrganismi benefici e agenti patogeni opportunistici. Per fare ciò, utilizzare i seguenti farmaci:

  • Supposte vaginali. Contengono i lattobacilli necessari e aumentano l'immunità locale. Le candele contribuiscono alla produzione di acido lattico. Altro vantaggio: effetti collaterali minimi, nessun effetto sul fegato e altri organi interni.
  • Compresse o capsule vaginali. Contengono lattobacilli e l'ormone estriolo, che aiuta la mucosa vaginale a rimanere idratata.
  • Compresse e capsule per somministrazione orale. Distruggi streptococchi ed Escherichia coli, contribuisce al ripristino della flora non solo nella vagina, ma anche nell'intestino.

Il medico può prescrivere questi fondi dopo aver assunto antibiotici o una malattia infettiva. Le condizioni generali del corpo influiscono direttamente sulla salute dell'area genitale. Dopo il trattamento, dovrebbero trascorrere da due a tre settimane, dopodiché la donna deve passare di nuovo lo striscio per assicurarsi che il problema non si ripresenti. È anche necessario scegliere i mezzi giusti per l'igiene intima. Non puoi usare il sapone, ha un forte ambiente alcalino. Dopo il mughetto e la disbiosi curata, è meglio usare gel speciali con ph neutro. Contengono acido lattico e componenti vegetali che aiutano ad alleviare l'infiammazione.

Se una donna aspetta un bambino, i farmaci prescritti dovrebbero essere consentiti durante la gravidanza.

Rimedi popolari per il recupero della microflora

Esistono diverse ricette per ripristinare l'equilibrio della microflora usando i rimedi popolari:

  • Stendere un piccolo tampone di garza sterile, immergerlo abbondantemente con olio di olivello spinoso e inserirlo nella vagina durante la notte. Le procedure vengono eseguite in un corso della durata di 10 giorni..
  • Preparare una miscela di 50 ml di yogurt fatto in casa e 1 cucchiaio. l miele liquido. Inumidire un tampone di garza sterile, lasciare durante la notte. Il corso prevede 10-11 trattamenti.
  • Compra fiori di camomilla asciutti in farmacia, versa 2 cucchiai. l 300 ml di acqua bollente, lasciare per un'ora, filtrare. Il brodo risultante fa la doccia per la notte due settimane.
  • 50 g di iperico secco versare 200 ml di acqua bollente, lasciare per 2 ore. Filtrare il liquido, diluire con acqua bollita in un rapporto di 1: 1. Usa una soluzione di lavaggio.
  • Mescola materie prime secche: 20 g di corteccia di quercia, 20 g di camomilla, 20 g di foglie di noce. Versare 300 ml di acqua calda ma non bollente. Insistere per 2 ore, filtrare attraverso la garza. Douch con questo brodo per 10 giorni. Tutte le soluzioni di irrigazione a casa devono essere utilizzate lo stesso giorno in cui sono state preparate. Non è possibile memorizzarli.
  • in 1 litro di acqua calda sciogliere 2 cucchiai. l bicarbonato di sodio e 50 g di iodio. Versa questa soluzione nel bagno, fai un bagno per 15-20 minuti. Temperatura dell'acqua - 37–38 gradi.

Prima di utilizzare queste ricette, è necessario assicurarsi che non vi siano allergie ai loro componenti costitutivi, come miele o erbe medicinali. È importante rafforzare l'immunità generale, mangiare più verdure fresche. Ogni giorno il menu dovrebbe contenere prodotti a base di latte fermentato: ricotta, panna acida, yogurt.

Non tutti i problemi possono essere risolti a casa. Se la secrezione patologica continua a disturbare, è necessario consultare un medico.

Ripristinare la microflora vaginale è necessario per proteggere dalle infezioni

Raccomandazioni generali

Al fine di mantenere la normale salute delle donne, è necessario osservare le seguenti raccomandazioni:

  • l'igiene personale è molto importante, la doccia dovrebbe essere presa almeno una volta al giorno;
  • la biancheria intima è meglio scegliere tra tessuti naturali e non sintetici;
  • coloro che hanno rapporti sessuali, ma non intendono concepire un figlio, dovrebbero prendersi cura della contraccezione;
  • se gli antibiotici sono prescritti per la donna, dovrebbe chiedere al medico la somministrazione parallela di probiotici. Questi sono preparati contenenti ceppi di batteri viventi che formano una microflora sana..

Devi monitorare la tua dieta. Ad esempio, dopo il mughetto da qualche tempo devi rinunciare al cioccolato e ad altri dolciumi. Ci dovrebbero essere abbastanza proteine ​​e alimenti vegetali nella dieta.

Se ci sono dolori nell'addome inferiore, perdite con un odore sgradevole o un forte aumento del loro numero, dovresti consultare un ginecologo. Prenderà una sbavatura per il grado di purezza e, se necessario, prescriverà un trattamento. Potrebbero essere necessarie ulteriori ricerche: analisi per infezioni genitali o ecografia pelvica.

Come ripristinare la microflora in un luogo intimo?

Si parla poco delle malattie genitali femminili. Allo stesso tempo, la disbiosi vaginale è una delle malattie ginecologiche più comuni nelle donne in età fertile, che si verifica nel 35% delle donne durante la vita..

Che cos'è la disbiosi vaginale??

La mucosa vaginale è composta da diversi strati che formano un epitelio piatto spesso 3-4 mm. Sulla sua superficie ci sono molti batteri, sia benefici che ostili, patogeni, in grado di causare infezioni. Sono in minoranza o si verificano sporadicamente..

Entrambi i gruppi di batteri vivono in equilibrio, i patogeni non hanno il posto e le condizioni per la riproduzione, causando malattie. Il cibo per batteri sani (lattobacilli) è l'amido animale - il glicogeno immagazzinato in cellule epiteliali squamose. La sua scissione produce acido lattico, che fornisce un ambiente acido utile per le colonie di lattobacillo. Al contrario, provoca danni ai batteri patogeni. In assenza di una corretta alimentazione della mucosa, viene violata una quantità sufficiente di glicogeno della microflora vaginale.

La causa della disbiosi è una riduzione del numero di batteri lattici, un cambiamento nell'ambiente della vagina, un aumento del pH e la moltiplicazione di batteri dannosi. La superiorità tra i motivi (61%) è il nuoto in piscina, serbatoi aperti. Altri fattori includono scarsa igiene intima (55%), relazioni sessuali (45%) e uso di antibiotici (38%). Meno spesso, il colpevole è il diabete (quasi il 15%), la gravidanza (8%), la contraccezione (oltre il 3%), le mestruazioni (meno del 3%).

Sintomi di disbiosi vaginale

Molto spesso, la disbiosi si manifesta con uno scarico acquoso e biancastro con un odore di pesce, a volte accompagnato da prurito. Ma le manifestazioni possono essere inespressive, alcune donne non notano nemmeno i segni, il che complica notevolmente la diagnosi e il trattamento della malattia. I casi con una totale assenza di manifestazioni rappresentano fino al 50%. A differenza di altre malattie della vagina, la disbiosi non è accompagnata da dolore nell'addome inferiore, prurito significativo.

Molto spesso, la presenza del disturbo viene rilevata come parte di un esame ginecologico di routine.

I principali sintomi (nelle donne non tutti questi segni si manifestano - il quadro clinico è variabile, è asintomatico):

  • scarico bianco o grigio con un odore di pesce;
  • maggiore dimissione dopo il rapporto sessuale;
  • bruciore e prurito della vagina, genitali esterni;
  • sensazione di bruciore durante la minzione.

Il disturbo nelle donne è comune, può causare una serie di problemi. Nella maggior parte dei casi, non rappresenta un grande pericolo, ma crea restrizioni. Lo scarico è spiacevole, limita la vita sessuale, può contribuire alla penetrazione di altre infezioni - funghi, clamidia.

L'incidenza della disbiosi vaginale

Il disturbo è più comune nelle donne nel periodo riproduttivo. Meno comunemente, viene diagnosticato nelle ragazze prepuberali, nelle donne in postmenopausa. La disbatteriosi viene diagnosticata ugualmente spesso nelle donne in gravidanza e non in gravidanza. È più comune nelle donne osservate nelle cliniche che trattano le malattie sessualmente trasmissibili. La contraccezione ormonale riduce l'incidenza della malattia..

La violazione della microflora vaginale è un'infezione polimicrobica. Il meccanismo di attivazione per la modifica non è ancora definito. Per questi motivi, viene discussa la trasmissione sessuale della malattia..

Il primo passo nell'insorgenza dei sintomi è visitare un ginecologo. Solo un medico può confermare la diagnosi, raccomandare un trattamento efficace.

La violazione della microflora nelle donne in gravidanza è pericolosa. Può anche portare a parto prematuro, aborto spontaneo, peso alla nascita insufficiente. Nella fase cronica, un'infezione può avere gravi conseguenze per le donne che cercano di rimanere incinta, causando problemi di concepimento. Molto spesso, la vitamina C viene prescritta come parte della terapia (non per il consumo interno, ma per l'inserimento nella vagina).

Trattamento della disbiosi vaginale

Poiché si tratta di un'infezione polimicrobica, non è pratico determinare la predisposizione agli antibiotici prima di iniziare il trattamento. Non è inoltre necessario coltivare G. vaginalis prima e dopo il trattamento. Non esiste un'opinione chiara sul trattamento dell'infezione asintomatica.

Si raccomanda di trattare tutti i pazienti con disbiosi prima di interventi chirurgici programmati (biopsia endometriale, isteroscopia, inserimento IUD, isterectomia, ecc.). La terapia per le donne in gravidanza asintomatiche non è ancora accettata, nonostante la connessione del disturbo con patologie alla nascita.

Il trattamento dei partner sessuali di pazienti con disbiosi non è necessario. Il loro trattamento è raccomandato solo per infezioni ricorrenti o resistenti al trattamento..

Se si rileva che una donna ha una crescita eccessiva di Gardnerella vaginale, è necessario il trattamento dei partner sessuali. Questa non è una classica infezione a trasmissione sessuale, ma un disturbo associato all'attività sessuale. Lo sperma viola l'ambiente vaginale acido. Con l'indebolimento generale, si verifica una crescita eccessiva di Gardnerella vaginale. In un uomo, questo batterio può accumularsi nella prostata, nella vescica. L'infezione può essere asintomatica, a volte manifestata da problemi di minzione, infiammazione della prostata.

Terapia generale

Il farmaco di prima scelta è il metronidazolo. Molto spesso, si raccomanda un trattamento di 7 giorni di 500 mg 2 volte al giorno (o 250 mg 3 volte al giorno). Una singola applicazione di 2 g è meno efficace. Durante il trattamento, i pazienti devono essere informati degli effetti collaterali, della necessità di non bere alcolici.

La clindamicina somministrata per via orale ha un'efficacia eccellente contro i batteri anaerobici e il gardnerel. Il trattamento di 7 giorni con clindamicina (2-300 mg) ha un'efficacia del 94%. La clindamicina è adatta per il trattamento della disbiosi durante la gravidanza, in pazienti con intolleranza al metronidazolo.

L'ampicillina è efficace anche contro G. vaginalis. Lo svantaggio è la distruzione dei lattobacilli. Ciò porta a una bassa efficacia terapeutica nel trattamento dei disturbi della microflora (massimo 43%). Oggi, l'ampicillina non è quasi mai usata per trattare il disturbo..

Altri antibiotici, come chinoloni, tetracicline, cefalosporine, macrolidi, sono inefficaci.

Sebbene il trattamento antibiotico abbia successo, la disbiosi vaginale spesso ritorna (la ricaduta si verifica nell'80% dei casi entro 9 mesi). Il motivo del ritorno dell'infezione sono i tentativi di trattamento in condizioni domestiche non specializzate, la distruzione incompleta dei batteri, un costante aumento del pH nella vagina. Pertanto, la prevenzione è parte integrante del trattamento.

Terapia locale

L'uso topico di metronidazolo (500 mg per 7 giorni) ha un'efficacia comparabile con la somministrazione orale (circa l'80%). Anche l'applicazione topica della clindamicina sotto forma di crema è efficace. Il successo del trattamento dipende dalla concentrazione della crema. Le prestazioni più elevate (fino al 94%) sono registrate con una concentrazione del 2%.

Secondo studi più recenti, l'efficacia del trattamento locale varia dal 60 al 70%. Durante la gravidanza, il suo successo rimane in discussione. Il trattamento topico non ha dimostrato di ridurre l'incidenza della nascita pretermine nelle donne trattate. Un'analisi dettagliata ha mostrato che il rischio di parto pretermine è più elevato nel gruppo di donne trattate con recidiva della malattia.

Il trattamento topico della disbiosi vaginale è un complemento appropriato alla terapia generale o alternativa; è usato se ci sono controindicazioni al trattamento sistemico.

Il disturbo può essere trattato usando acido lattico o lattobacilli. Il trattamento è accompagnato da una diminuzione del pH vaginale, dall'inibizione della crescita di microrganismi patogeni e dal ripristino dell'ambiente vaginale naturale. Questa terapia è preferita nei pazienti asintomatici. Viene anche usato come parte di un trattamento completo..

Vitamina C

Nel 2011 è stato condotto uno studio su 227 donne con sintomi di disturbo della microflora. Un gruppo ha usato il farmaco con vitamina C nella vagina per 6 giorni, l'altro gruppo senza il principio attivo. Il 55% delle donne che hanno usato pillole e supposte per ripristinare la microflora vaginale con vitamina C ha avuto sollievo dopo 6 giorni, nel gruppo placebo, il miglioramento è stato registrato solo nel 25% delle donne.

La vitamina C è disponibile sul mercato sotto forma di compresse e creme:

Una drogaDescrizioneApplicazione
Vitagin CCrema con pH acido in combinazione con vitamina C; contiene un componente disinfettante di citrato d'argento, che contrasta attivamente batteri e funghi. Effetto preventivo contro le infezioni urinarie, spesso accompagnando il disturbo della microflora.Il trattamento viene effettuato ogni giorno per 6 giorni, profilatticamente 1-2 volte a settimana per 12 settimane
Feminella vagi cIl farmaco si presenta sotto forma di compresse e supposte vaginaliPuò essere usato con una maggiore secrezione vaginale durante il ciclo mestruale.
Multigyn actigelUno strumento sotto forma di un gel incolore che agisce sulla mucosaSi applica 5 giorni 2 volte al giorno, la dose profilattica è di 1 applicazione ogni 3 giorni

L'eccessiva igiene intima è il problema di molte donne che soffrono di infiammazioni ginecologiche ricorrenti. Il lavaggio frequente delle aree intime porta a una violazione della protezione naturale della mucosa dalle infezioni.

Probiotici nel trattamento e nella prevenzione

Nei pazienti con disturbi ricorrenti della microflora vaginale per ripristinare l'equilibrio naturale dei microrganismi vengono utilizzati più spesso:

  • L. rhamnosus;
  • L. fermentum;
  • L. casei;
  • L. gasseri;
  • L. acidophilus;
  • L. delbrueckii;
  • L. plantarum;
  • L. paracasei.

A fini terapeutici, viene utilizzato un numero sufficiente di batteri. Il loro numero è indicato in CFU (il numero di unità coloniformi), ma in alcuni prodotti il ​​contenuto batterico non può essere trovato nemmeno sul sito Web dell'importatore (Vagilact, Gyntima probiotica, Gyntima probiotica forte), altri indicano il contenuto in grammi con grammatica non specificata (GynOcaps).

Con la somministrazione orale di probiotici, deve essere garantita la loro stabilità nel tratto intestinale, in particolare nell'ambiente acido dello stomaco. L'uso sistemico di probiotici non è adatto a pazienti con immunodeficienza grave dopo recenti interventi chirurgici gastrointestinali (rischio di batteriemia, sepsi).

Esistono oggi diversi prodotti probiotici sul mercato. Molti sono destinati all'uso orale, ad esempio:

  • Flora Protect® Probiotics;
  • Laktobacily svizzera 5;
  • GS Imunostim;
  • Biopron® 9;
  • Pearls YB Biopron;
  • UROVAL® Biotic;
  • UROVAL® Manosa AKUT et al.

Per l'uso in ginecologia, sono preferite le forme di dosaggio vaginali. Tra i migliori farmaci vaginali:

  • Fermalac vaginale;
  • Gynocaps;
  • Gynoflor;
  • Gynolac;
  • Maldion;
  • Gyntima probiotica.

Un nuovo modo di trattare la disbiosi vaginale

In precedenza, le opzioni di trattamento per la disbiosi vaginale ricorrente erano focalizzate sulla distruzione di microrganismi patogeni o sulla promozione del ripristino della microflora mediante acidificazione e / o sull'uso di ceppi probiotici di lattobacilli. Ma la conservazione nel corpo di condizioni sfavorevoli per i lattobacilli, la vitalità e la crescita delle loro colonie possono diminuire significativamente, il disturbo può ripresentarsi. La creazione di condizioni adeguate per la crescita dei lattobacilli, il loro mantenimento a lungo termine è la base per il successo di nuove opzioni di trattamento. Questo pensiero ha spinto i ricercatori a utilizzare prebiotici topici..

I prebiotici sono sostanze che fungono da cibo per i batteri che influenzano positivamente la salute umana, ormoni che assicurano la corretta funzione della mucosa vaginale - estrogeni.

Un nuovo farmaco utilizzato a fini terapeutici viene introdotto sul mercato. Questo rimedio gel contiene oligosaccaridi prebiotici che supportano la crescita e il metabolismo dei 3 ceppi più importanti di lattobacilli.

Il preparato contiene estratto di trifoglio. A causa dell'attività estrogenica, questo principio attivo fornisce idratazione, migliora il trofismo della mucosa vaginale. I fitoestrogeni, come gli estrogeni umani naturali, influenzano positivamente la qualità dell'epitelio vaginale, contribuiscono alla produzione di glicogeno, all'accumulo dei suoi depositi nelle cellule epiteliali.

Ripristino dell'habitat

L'equilibrio dell'ambiente vaginale è molto fragile, una serie di fattori minori può portare alla sua violazione. La flora vaginale è una diversa combinazione di microrganismi con una composizione individuale e variabile, diversa per ogni donna. Dipende da una serie di fattori esogeni ed endogeni..

L'acido ialuronico fornisce ripristino dell'ambiente vaginale con sensibilità o atrofia della mucosa vaginale dopo parto, congestione, colposcopia, radioterapia, chirurgia, mucosa secca durante la menopausa, dispareunia.

I lattobacilli sono batteri dell'acido lattico che inibiscono la crescita di microrganismi e funghi patogeni. Questo è un componente normale della flora intestinale. Viene utilizzato principalmente per i disturbi derivanti da uno squilibrio della flora vaginale, prevenire lo sviluppo di dismicrobia, marcire nella vagina. I lattobacilli sono usati per il trattamento, la prevenzione di dismicrobia vaginale, micosi croniche, infezioni vaginali batteriche. Non ci sono restrizioni al loro utilizzo..

Raramente, nel sito di applicazione possono verificarsi sensazione di bruciore, arrossamento. In genere, il farmaco è disponibile sotto forma di capsule vaginali, iniettate in profondità nella vagina ogni 10 notti di seguito. Se entro 3-5 giorni dal trattamento non si verifica alcun miglioramento, i sintomi non si attenuano, è necessario un cambiamento nell'approccio terapeutico.

Per il trattamento - per uno specialista

La causa della malattia è una violazione del naturale equilibrio vaginale. Questa non è un'infezione nel vero senso, perché la disbiosi vaginale è causata dall'eccessiva crescita dei batteri presenti al suo interno anche durante un sano funzionamento. Il disturbo viene trattato in modo rapido ed efficace. Ma la mancanza di terapia e i tentativi di normalizzare la microflora con rimedi popolari senza farmaci specializzati possono causare complicazioni più gravi, in particolare problemi con il concepimento.

condividi con i tuoi amici

Fai un buon lavoro, non ci vorrà molto

Come ripristinare la microflora vaginale

La disbiosi vaginale è una malattia insidiosa, poiché è asintomatica, non si fa sentire, ma può portare a gravi complicazioni. Disturbi della microflora si verificano in quasi tutte le donne in diversi periodi della sua vita. È importante riconoscere la malattia in tempo e ottenere un trattamento.

Cause di disbiosi vaginale

Ci sono molte ragioni che comportano una violazione della microflora vaginale. Il più comune di loro:

  • Ipotermia, che riduce l'immunità locale e generale, che spesso colpisce la microflora vaginale.
  • Disturbi ormonali causati da una vita sessuale irregolare o da un malfunzionamento del ciclo mestruale, nonché dalla pubertà, dalla gravidanza, dal periodo postpartum, dall'aborto, dalla menopausa, ecc..
  • I cambiamenti climatici sono spesso la causa di un'esacerbazione della malattia.
  • Infezioni trasmesse sessualmente.
  • Malattie degli organi pelvici, che portano a processi infiammatori.
  • Terapia antibiotica.
  • Igiene personale inadeguata.
  • Malattia intestinale, in particolare disbiosi.
  • Violazione delle regole per l'uso dei tamponi durante le mestruazioni - la sostituzione prematura crea tutte le condizioni per lo sviluppo di disbiosi e infiammazione della vagina.

Questi fattori non portano sempre a una violazione della microflora della vagina. Se il sistema immunitario di una donna è in ordine, nella maggior parte dei casi mantiene indipendentemente una microflora sana e, nel caso di piccole deviazioni, la aiuta a tornare alla normalità. Tuttavia, se una donna si confronta costantemente con uno dei fattori sopra elencati (ad esempio, si raffredda costantemente o non cura un intestino malato), allora la probabilità della malattia aumenta.

Segni di disbiosi vaginale

Di solito la disbiosi è asintomatica. Periodicamente, si può osservare un cambiamento nelle perdite vaginali, ma per molto tempo una donna non nota alcuna deviazione. Se si osservano sintomi di quanto segue, questa è un'occasione per visitare il ginecologo, poiché possono parlare del problema:

  • Aumento delle perdite vaginali, in particolare bianco-giallo.
  • Lo scarico ha un odore sgradevole.
  • Secchezza o altri disagi nell'area genitale esterna (anche durante il rapporto sessuale).

Più malattie non si danno via da nessun altro segno. Se si osservano altri sintomi, ciò indica che la disbiosi ha portato a complicazioni: infiammazione o infezione.

I segni di infiammazione sono:

  • Sensazione di bruciore, dolore, prurito nei genitali esterni e nella vagina.
  • Vagina secca durante il rapporto.

La disbiosi vaginale può portare ad altre complicazioni molto più gravi:

  • Infezione uterina, che può scatenare lo sviluppo dell'endometrite.
  • Infiammazione delle appendici, con conseguente annessite.
  • Danneggiamento dell'uretra, della vescica, quindi dell'uretrite e della cistite.

Pertanto, ai primi segni di anomalie, consultare un medico.

Trattamento dei disturbi della microflora vaginale

La medicina classica offre un programma per ripristinare la microflora vaginale, composto da tre passaggi:

  • Eliminazione di batteri che hanno causato il disturbo.
  • Ripristino diretto della microflora vaginale.
  • Ripristino dell'immunità della parete vaginale per mantenere una microflora sana.

Per curare la malattia, è necessario eliminare la causa che ha portato al suo sviluppo.

Innanzitutto, il medico prescriverà dei test. È importante che entrambi i partner superino i test. Ciò contribuirà inoltre a identificare la causa della disbiosi. Se è un'infezione a trasmissione sessuale, questo aiuterà a prevenire la reinfezione del suo partner..

È necessario eliminare l'agente causale della malattia. In questo caso, non puoi fare a meno di un ciclo di terapia antibatterica, cioè prendere antibiotici. Tali farmaci sono di solito prescritti: Sumamed, Trichopolum, Amoxiclav, Doxiciclina, ecc..

Se non sono state rilevate infezioni genitali, l'assunzione di antibiotici è facoltativa. Non puoi usare la terapia antibatterica o fare un corso molto breve - non più di 5 giorni.

Successivamente, è necessario eseguire le procedure locali. A tale scopo, applicare tamponi e bagni medici. Queste procedure sono eseguite in modo completo. Sopprimono la microflora patogena, ripristinano la salute, effettuano la correzione dell'immunità locale. In questo caso, vengono utilizzati antisettici. In questo caso, Miramistin è un buon antisettico.

Quando la causa viene scoperta ed eliminata, è tempo di ripristinare la normale microflora.

Recupero della microflora vaginale

Questo passaggio consiste sempre nella correzione dell'immunità locale. Questo è importante perché una violazione della vagina è associata a una diminuzione dell'immunità della sua parete. Si scopre un circolo vizioso: fino a quando l'immunità della parete vaginale non viene normalizzata, anche la microflora non sarà in grado di tornare alla normalità.

Se la malattia non viene avviata, vengono prescritti immunomodulatori locali. Se è entrato in una fase avanzata, il trattamento richiederà un approccio più complesso e integrato. Spesso il corso inizia con il trattamento immunomodulatore, quindi viene collegata la terapia antibiotica..

Spesso la causa dei disturbi della microflora è il mughetto. In questo caso è abbastanza difficile ripristinarlo, perché il mughetto si verifica più spesso a seguito di un trattamento antibiotico. Pertanto, il corso del trattamento consiste nella terapia antibiotica, quindi nel trattamento per loro (dalle conseguenze) e quindi viene eseguito un corso di riabilitazione.

Di solito, il trattamento dura 3-4 settimane. Dopo il corso, è necessario sottoporsi a un esame di controllo, per fare test per assicurarsi che sia efficace. Se i test sono buoni, il trattamento viene interrotto. Ora il compito principale è mantenere una microflora sana e applicare misure preventive in modo che la malattia non ritorni più.

Preparativi per il restauro della microflora vaginale

Esistono molti farmaci che possono aiutare a risolvere questo problema. Ma devi ricordare che solo un medico dovrebbe prescriverli. Non auto-medicare o prescrivere pillole, supposte, ecc. A te stesso. Il fatto è che puoi facilmente fare un errore con la scelta, poiché non tutti i preparativi per il ripristino della microflora funzionano in modo altrettanto efficace in casi diversi.

I probiotici vaginali contenenti lattobacilli sono buoni. Qualsiasi infezione distrugge lo strato superiore dell'epitelio, è desquamata. I microrganismi utili non possono essere riparati nella vagina e muoiono in 5-7 giorni. Se usi i probiotici convenzionali, questo non risolverà il problema. Pertanto, è necessario utilizzare un preparato a doppio effetto: colonizzerà i microrganismi sani nella vagina e aiuterà a ripristinare e costruire l'epitelio. I microrganismi verranno fissati su di esso - e la microflora si riprenderà.

Tali farmaci sono compresse vaginali "Lactogin" ("Vagilak"), "Ginoflor", "Ecofemin". Dopo il corso devi aspettare una settimana o un po 'di più. Se durante questo periodo non vengono rilevati sintomi della malattia, il ginecologo può prescrivere un ciclo di "VaginormS". Queste sono anche compresse vaginali che ripristinano il normale equilibrio del pH della vagina, contribuendo così allo sviluppo di microflora sana. Il corso dura 1 settimana..

Prescrivere e supposte vaginali. Ad esempio, candele "Bifidumbacterin". Il corso del trattamento con queste candele dura 10 giorni, è necessario mettere 1 candela ogni mattina. Lo stesso corso è prescritto con le candele Laktobakterin, solo che devono essere messe di notte.

Un'altra buona candela per ripristinare la microflora è Kipferon. Il loro trattamento dura 2-3 cicli di 10 giorni con una pausa di 1 settimana.

Il medico può prescrivere il farmaco "Normoflorins" B e L. Questi sono farmaci per il trattamento della disbiosi presi al mattino e alla sera per 1 mese.

Non trascurare la dieta: durante il trattamento è necessario mangiare prodotti a base di latte fermentato, contribuiranno anche al ripristino della flora e miglioreranno l'effetto di droghe e supposte..

Qualunque sia il trattamento prescritto dal medico, è molto importante sottoporsi periodicamente a test (colture batteriologiche) per monitorare i cambiamenti nella microflora.

Trattamento della disbiosi vaginale: rimedi popolari

Puoi provare a ripristinare la flora con l'aiuto di rimedi popolari. Ma se decidi di provarli, assicurati di consultare il tuo ginecologo: il medico dovrebbe sapere quali misure stai prendendo per recuperare. Solo dopo il consenso del medico puoi procedere in sicurezza alle procedure. Cosa offre la medicina tradizionale alle donne in questi casi?.

Tamponi medici

Puoi preparare tu stesso tamponi di cotone e tamponi di garza, oppure puoi prendere tamponi igienici già pronti e inumidirli con miele e kefir. Prima di farlo, assicurati di non essere allergico al miele. È necessario alternare i tamponi: 1 volta a che fare con il miele, l'altro - con il kefir. Il corso del trattamento dura 10 giorni.

Olio di olivello spinoso

Come nella versione precedente, prendi un tampone, immergilo nell'olio di olivello spinoso e mettilo durante la notte, quindi rimuovilo al mattino. Il corso del trattamento dura anche 10 giorni..

Camomilla officinalis

Preparare l'infusione: 1 cucchiaio. l fiori di camomilla versare 2 cucchiai. acqua bollente. Filtrare l'infuso e usarlo per la pulizia. È necessario eseguire la procedura ogni sera con una soluzione calda. Il corso dura 10 giorni..

I corsi possono essere ripetuti, ma tra ognuno di essi è necessario fare una pausa. Nessuna procedura mestruale.

Prevenzione dei disturbi della microflora vaginale

Quando il trattamento è terminato, inizia l'ultima fase: la prevenzione della malattia. Questo è uno stadio piuttosto difficile, perché spesso la causa della disbiosi vaginale non può essere determinata. Il medico può dare raccomandazioni generali:

  • Rafforzare l'immunità con i preparati "Immunal", "Cycloferon", "Polyoxidonium", ecc..
  • Igiene personale.
  • Una visita regolare dal ginecologo una volta ogni 3 mesi. Ciò contribuirà a non perdere una possibile ricaduta. Se entro un anno dal corso del trattamento i sintomi non si ripresentano, le visite dal ginecologo possono essere rese più rare - una volta ogni sei mesi.

È importante ricordare cosa porta alla malattia e cercare di evitare questi fattori: non raffreddare eccessivamente, mantenere uno stile di vita sano, mantenere l'igiene personale (specialmente durante le mestruazioni), trattare altre malattie in tempo, mangiare bene, assumere vitamine in modo che il sistema immunitario sia elevato livello.

Metodi alternativi di trattamento della disbiosi vaginale

Il trattamento della disbiosi vaginale è meglio iniziare quando si verificano i primi sintomi. Una malattia trascurata porta a gravi complicazioni, una delle quali è l'infertilità..

La flora vaginale comprende circa 40 specie di batteri preziosi. Producono acido lattico, che impedisce la penetrazione di microrganismi patogeni nel sistema genito-urinario. Quando, sotto l'influenza di fattori esterni o interni, alcuni di loro muoiono, l'acidità diminuisce. Viene creato un ambiente favorevole per i microbi dannosi e si sviluppa la disbiosi vaginale.

Cause della malattia

La medicina moderna evidenzia diversi prerequisiti per la violazione della microflora vaginale:

  • insufficienza ormonale durante la gravidanza o la menopausa;
  • mestruazioni irregolari;
  • prolungata mancanza di attività sessuale;
  • stress costante;
  • drammatici cambiamenti climatici;
  • ipotermia.

La disbatteriosi può verificarsi in risposta all'assunzione di antibiotici, a seguito di infezione, contraccettivi selezionati in modo errato e con frequenti cambiamenti nei partner sessuali. L'igiene è di grande importanza. Se una donna usa i tamponi durante le mestruazioni, devono essere sostituiti con altri nuovi ogni 2-3 ore. Una permanenza più lunga nella vagina porta a una violazione della microflora e dell'infezione.

Sintomi

Nella fase iniziale, la malattia è debole. Può verificarsi una leggera scarica, ma le donne spesso non prestano attenzione a loro. A poco a poco, i segni del progresso della patologia. Lo scarico si intensifica, ha un cattivo odore e diventa giallo. Se non si avvia il trattamento, la salute peggiora:

  • appare prurito;
  • secchezza nella vagina durante una relazione intima;
  • i dolori di trazione a breve termine nell'addome inferiore diventano più frequenti.

La disbiosi vaginale progressiva provoca lo sviluppo di colpite purulenta, infiammazione delle ovaie, endometrite, cervicite. Se l'infezione entra nei dotti urinari, iniziano i sintomi della cistite, caratterizzati da dolore durante la minzione.

Trattamento tradizionale

La violazione della microflora della vagina richiede un approccio integrato. Il trattamento della disbiosi vaginale in ginecologia è preceduto da un esame approfondito della donna. Deve passare sbavature sulla flora e altri test. Sulla base dei risultati, i medici identificano la causa della malattia e prescrivono una terapia che può:

  • distruggere i microbi;
  • ripristinare la microflora naturale;
  • aumentare l'immunità.

Per il trattamento vengono utilizzati farmaci antibatterici, supposte che ripristinano l'equilibrio acido nella vagina, probiotici e immunomodulatori..

Il miglior risultato può essere ottenuto combinando metodi tradizionali di trattamento con i rimedi popolari. Douching, bagni alle erbe, decotti e infusi per uso interno migliorano l'immunità e la microflora, creando condizioni favorevoli per la crescita di batteri preziosi.

Ricette di medicina tradizionale

L'uso frequente di antibiotici provoca lo sviluppo di candidosi vaginale, sotto l'influenza della quale la microflora vaginale è disturbata. Questo decorso della malattia provoca forte prurito e scarico della cagliata..

Il sapone per uso domestico e di catrame può eliminare i sintomi spiacevoli e fermare un'infezione fungina. Hanno un effetto antisettico e antibatterico e sono adatti per l'igiene intima. A scopo preventivo, il sapone deve essere lavato due volte a settimana. Per eliminare la microflora patogena - ogni giorno.

Il bicarbonato di sodio aiuta a trattare la disbiosi vaginale. Si consiglia una soluzione acquosa basata su di essa per trattare l'area intima due volte al giorno. Per preparare il medicinale, è necessario diluire 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio in un litro di acqua calda e usare per lavare.

Bagni curativi

Affinché i rimedi popolari forniscano l'effetto previsto, è necessario utilizzarli regolarmente per almeno 10 giorni.

  1. Il bagno alcalino allevia bene i sintomi della disbiosi vaginale. È necessario diluire in una piccola quantità di acqua 1 cucchiaino di soda, versare 50 gocce di iodio, mescolare e aggiungere la soluzione a un bagno caldo. Tempo di ricezione - 30 minuti.
  2. Un rimedio provato che ripristina la microflora naturale è la propoli delle api. La tintura da esso può essere acquistata in farmacia o preparata in modo indipendente, baia di propoli con alcool medico in un rapporto di 1:10. Il barattolo di medicina deve essere ben tappato e messo in un luogo buio per 5 giorni. Il liquido risultante deve essere diluito con acqua al ritmo di 2 cucchiai per 5 litri e usato per bagni caldi prima di coricarsi.
  3. Un'antica ricetta popolare a base di erbe e foglie di noce viene preparata dai seguenti componenti: corteccia di quercia, camomilla medicinale, bacche di ginepro secche, foglie di noce. Le materie prime devono essere mescolate, prendendo 1 cucchiaio di ciascun ingrediente e versare tre litri di acqua. Filtrare a fuoco basso per circa un'ora, raffreddare leggermente, filtrare, versare in una bacinella profonda e fare un bagno sitz per 20 minuti.
  4. Per l'igiene intima con disbiosi vaginale, si consiglia l'infusione di erba di San Giovanni. Devi preparare 2 cucchiai di materie prime con un bicchiere di acqua bollente, avvolgere con un asciugamano e insistere per mezz'ora. Quindi filtrare, diluire con acqua bollita 1: 1 e utilizzare per bagni o igiene intima.

douching

La procedura elimina la microflora patogena dalla vagina e normalizza il livello di batteri benefici. Per preparare l'infusione, si consiglia di utilizzare:

Puoi mescolare le erbe in proporzioni uguali o usarle singolarmente, preparando 1 cucchiaio da un litro di acqua bollente. Il fluido che è stato infuso per mezz'ora deve essere filtrato e utilizzato due volte al giorno per un lavaggio caldo.

assorbente interno

La medicina tradizionale offre molte ricette per curare la disbiosi vaginale. Tamponi medicinali ben comprovati.

  1. È necessario mettere una benda sterile in più strati, posizionare un po 'di cotone idrofilo e legarlo con un filo denso.
  2. Immergi il tampone risultante con olio di olivello spinoso e inserisci delicatamente nella vagina per 6-7 ore.
  3. Il trattamento viene preferibilmente effettuato di notte per almeno una settimana. Invece di un tampone fatto in casa, puoi prendere un tampone acquistato e agire allo stesso modo.

Il succo di aloe ha proprietà antisettiche e antibatteriche. Per preparare il medicinale, è necessario tagliare il foglio inferiore di una pianta adulta, avvolgerlo in carta e lasciarlo in frigorifero. Dopo 3 giorni, prendilo, spremi il succo, mescola 1: 1 con olio dell'albero del tè, immergi un tampone con liquido e mettilo nella vagina durante la notte.

candele

Per ripristinare la microflora, sono utili candele a base di burro di cacao. Sono facili da realizzare a casa:

  1. Avrai bisogno di 10 siringhe monouso con una capacità di 2 ml. Usa un coltello affilato per separare la parte superiore.
  2. In un piatto sterile, sciogliere a vapore 30 ml di burro di fave di cacao. Aggiungere 20 gocce di olio essenziale di lavanda e, fino a quando la miscela non si è solidificata, distribuirla attraverso le siringhe.
  3. Riscaldare la siringa con le mani calde, spremere una candela fatta in casa, imballarla in un foglio e inviarla al frigorifero per la conservazione. Il medicinale deve essere usato due volte al giorno per 5 giorni.

Mezzi per somministrazione orale

Se una donna ha una forte immunità, è difficile interrompere la microflora. Per fermare lo sviluppo della malattia, è importante migliorare le difese dell'organismo e aumentare il numero di batteri benefici nell'intestino.

  1. Si consiglia di utilizzare quotidianamente kefir, yogurt e altri prodotti caseari. Quando si acquista in un negozio, è consigliabile assumere prodotti saturi di bifidobatteri vivi necessari per il ripristino della microflora.
  2. Per rafforzare il sistema immunitario, avrai bisogno di cenere di montagna essiccata. È necessario misurare 2 cucchiai di frutti di bosco, versarli con 0,5 l di acqua e far bollire per 20 minuti. Grattugiare la cipolla e aggiungere la polpa al liquido. Quando diventa caldo, sciogli 2 cucchiai di miele. Distribuire il volume risultante del farmaco in parti uguali e bere 3 volte al giorno.
  3. Puoi usare un'altra ricetta e preparare foglie di ribes secco. Macinali, prendi 5 cucchiai grandi e versa 0,5 litri di acqua bollente. Quindi aggiungere 5 spicchi d'aglio tritati all'infuso, il succo di mezzo limone e mescolare. Insistere per circa un'ora e sforzare. Prendi mezzo bicchiere prima dei pasti principali.

Prevenzione

Una corretta prevenzione aiuta a prevenire la malattia e migliora la salute delle donne. Include:

  • esame ginecologico ogni sei mesi;
  • l'uso di prodotti per l'igiene intima con acido lattico che supporta la microflora sana;
  • indossare biancheria di alta qualità realizzata con materiali naturali;
  • sesso regolare con un partner regolare;
  • sesso protetto.

È necessario attenersi rigorosamente alle norme di igiene personale, per evitare cuscinetti profumati e non avere freddo. Un ruolo importante è giocato dalla nutrizione. Se esiste una predisposizione alla disbiosi vaginale, i cibi grassi e salati devono essere esclusi dalla dieta, mangiare più frutta e latticini.

A scopo preventivo, è utile utilizzare ricette popolari adatte. Ridurranno al minimo il rischio di disturbo della microflora vaginale.

Come migliorare la microflora vaginale: trattamento graduale

La microflora vaginale è un componente importante del sistema immunitario del corpo. Normalmente, si tratta di un ambiente acido che impedisce la penetrazione di batteri patogeni. Il disturbo della microflora è chiamato disbiosi.

Le ragioni

Le cause più comuni sono fattori esterni:

  • Ipotermia;
  • Assunzione inadeguata di farmaci ormonali;
  • Vita sessuale irregolare;
  • Cambiamento climatico;
  • Trattamento antibiotico a lungo termine;
  • Violazione delle regole di igiene personale;
  • Disbiosi intestinale;
  • Infezioni e processi infiammatori negli organi pelvici;
  • Uso improprio di tamponi e tamponi durante le mestruazioni, sostituzione prematura dei prodotti per la cura personale.

Normalmente, il sistema immunitario è in grado di regolare in modo indipendente il rapporto tra batteri e il ripristino della microflora vaginale avviene senza l'aiuto di farmaci. Se una donna si trova costantemente di fronte a uno dei fattori di rischio, la normalizzazione della microflora vaginale viene eseguita con farmaci speciali.

segni

I sintomi della disbiosi vaginale si manifestano chiaramente solo nei casi in cui la flora è gravemente compromessa e richiede un trattamento complesso. Spesso, i sintomi delle fasi iniziali sono quasi invisibili:

  • Le allocazioni diventano bianche-gialle;
  • Durante il rapporto sessuale e in uno stato calmo, si avvertono disagio, secchezza, che vengono temporaneamente eliminati dall'igiene;
  • Lo scarico ha un cattivo odore.

Molte donne associano questi segni con l'inizio delle mestruazioni, assumendo farmaci. Se si osservano ulteriori sintomi, parlano di disbiosi complicata, che ha portato a malattie infettive. Sintomi aggiuntivi:

  • Bruciore e iperemia delle pareti della vagina;
  • Rossore delle labbra;
  • Vagina secca;
  • Ritardo mestruale;
  • Le allocazioni acquisiscono un'ammoniaca pronunciata o un odore di muffa.

Le complicazioni causate da disbiosi con prolungata assenza di trattamento sono pericolose:

  • Infezione del canale cervicale e dell'utero, che porta all'endometrite;
  • La diffusione dell'infezione alle appendici, annessite;
  • Infiammazione della vescica e dell'uretra, cistite, uretrite.

Le forme complicate di eventuali malattie infettive sono trattate piuttosto duramente.

Regime di trattamento

Poiché è difficile ripristinare la microflora vaginale, in particolare con complicazioni, senza identificare la causa della disbiosi, il regime di trattamento è il seguente:

  1. Scoprire la causa della disbiosi;
  2. Eliminazione di batteri patogeni nella vagina;
  3. Restauro della microflora naturale;
  4. Terapia immunostimolante per consolidare il risultato in futuro.

Per rilevare le cause, il ginecologo prescriverà test di laboratorio su urina, sangue, una macchia sulla microflora. Se si sospettano batteri patogeni, entrambi i partner devono sottoporsi a un test di sbavatura..

Se la causa non è un batterio patogeno, vengono immediatamente prescritti probiotici vaginali. Tra le forme di farmaci ci sono compresse, unguenti, ma le supposte più efficaci per il ripristino della microflora nelle donne.

Se la disbiosi ha causato complicazioni, la microflora patogena e le complicanze vengono prima eliminate e solo allora inizia il trattamento per normalizzare la microflora.

Eliminazione della flora patogena

È inutile ripristinare la microflora fintanto che l'infezione patogena continua a distruggerla. La causa più comune di disbiosi è il mughetto..

In questo caso, tali supposte sono prescritte per ripristinare la microflora vaginale:

Il trattamento con queste supposte deve essere prescritto da un medico dopo aver identificato il fungo Candida in uno striscio sulla microflora. I principi attivi possono causare prurito, arrossamento e alcuni dei farmaci sono vietati durante la gravidanza e l'allattamento..

Se la causa è patogeni più gravi: ureaplasma, tricomonadi, clamidia, viene eseguito un corso di ripristino di terapia complessa con antibiotici. In questo caso, secondo i medici, l'uso di lattobacilli può solo aggravare la situazione, creando un ambiente favorevole per la moltiplicazione di infezioni e virus.

Fase di recupero

Dopo aver eliminato la causa principale, viene ripetuta una macchia sulla microflora. Se i microrganismi patogeni non vengono rilevati, inizia il ripristino della microflora in ginecologia.

  • I seguenti farmaci sono usati per ripristinare la microflora:
  • Se il problema è una diminuzione dell'acidità, il trattamento viene effettuato utilizzando candele con acido lattico:
  • I farmaci sono prescritti tenendo conto dell'età, del peso del paziente, della sua suscettibilità ai componenti del farmaco, tenendo conto dello stato di gravidanza, pubertà, menopausa, allattamento.

Utilizzando supposte

Molto spesso, il trattamento viene effettuato con farmaci locali, le supposte con lattobacilli e gli ormoni sono popolari..

  • Vagico - supposte per normalizzare la microflora e sopprimere la riproduzione di microrganismi patogeni, avere un lieve effetto antinfiammatorio, il trattamento dura dieci giorni.
  • Gynoflor - a causa del contenuto di lattobacilli, promuovono la riproduzione della microflora naturale con l'acidità necessaria, sono disponibili sotto forma di compresse vaginali.
  • Estriolo - ripristina l'epitelio danneggiato dal fungo con un lieve effetto curativo della ferita. La durata del trattamento è di 7 giorni, la supposta viene iniettata nella vagina una volta al giorno prima di coricarsi.
  • Kipferon: rafforza l'immunità sia locale che sistemica, il corso del trattamento è di dieci giorni, quindi una pausa di 5 giorni e di nuovo il corso. Per un trattamento completo, si ripetono da due a tre cicli..
  • Bifidumbacterin - supposte che vengono utilizzate per ripristinare la microflora vaginale e per trattare la disbiosi intestinale. Le candele vengono posizionate due volte al giorno per dieci giorni, l'effetto del farmaco è abbastanza morbido, perché non è proibito durante la gravidanza.
  • Vaginorm: normalizza l'acidità della vagina e inibisce la riproduzione dei patogeni, la durata del trattamento non è più di una settimana.
  1. Se la disbiosi e la candidosi si sono sviluppate sullo sfondo dell'uso prolungato di antibiotici, è necessario utilizzare farmaci che ripristinano la microflora intestinale: yogurt in capsule, Linex, yogurt naturale fatto in casa con colture di farmacia.

Trattamento con rimedi popolari

Metodi alternativi di recupero della microflora possono essere un'aggiunta efficace alla terapia farmacologica, migliorandone l'effetto. Per fare questo, è necessario contattare un ginecologo e scegliere un metodo di medicina tradizionale che sarebbe combinato con il principio attivo utilizzato nei preparati.

  • Puoi preparare tamponi medici da solo. Per questo, viene preparato un decotto di camomilla con una prescrizione sulla confezione della farmacia della raccolta di camomilla. Quindi il tampone viene abbassato nel brodo, spremuto leggermente e inserito nella vagina.
  • Il tampone può essere usato acquistato o realizzato indipendentemente da cotone e garza sterili.
  • Usa anche tamponi con kefir e miele. Per prima cosa assicurati che non ci siano reazioni allergiche al miele: una goccia di miele viene applicata al polso, sfregando sulla pelle e la reazione viene osservata per sei ore.
  • Per preparare un tampone, inumidirlo nel miele e inserirlo nella vagina al mattino. La sera viene introdotto un tampone con kefir: è meglio acquistare biokefir o prepararlo da soli in una coltura di avviamento batterico in farmacia.
  • Il tampone può anche essere inumidito con olio di olivello spinoso, mettendolo per diverse ore.
  • Tra le procedure di irrigazione, irrigazione con camomilla con calendula, il kefir è popolare. Il medico può prescrivere contemporaneamente un lavaggio con soluzioni medicinali, ad esempio Furacilin.

I tamponi non possono essere conservati per più di quattro ore. Prima di fare un lavaggio, è obbligatoria la consultazione di un medico, poiché la procedura è vietata durante la gravidanza, l'endometrite, il mioma.

Prevenzione

  • A scopo preventivo, i prodotti per la cura personale devono essere rivisti, esclusi i prodotti economici con coloranti, aromi, allergeni.
  • Per rafforzare l'immunità, il medico può prescrivere complessi vitaminici e minerali:

È necessario visitare un ginecologo una volta ogni tre mesi per riconoscere la manifestazione della disbiosi nel tempo e per prevenire disturbi cronici della microflora vaginale. Se la ricaduta non si verifica entro un anno, puoi visitare il ginecologo una volta ogni sei mesi.

Come ripristinare l'immunità e la microflora della vagina

L'immunità vaginale è costituita da molti microrganismi. Più del novanta percento della microflora vaginale patogena sono lattobacilli. Il resto è occupato da bifidobatteri, gardnerella. Ogni donna può affrontare disturbi della flora.

Per capire come ripristinare la microflora della vagina, devi scoprire di cosa si tratta e cosa porta alla sua violazione.
La base della salute del sistema riproduttivo è il rapporto esatto dei microrganismi in esso contenuti.

Rimane quasi sempre lo stesso. Il sistema immunitario della parete vaginale mantiene anche l'equilibrio di questi microrganismi. Aiuta a ripristinare la flora vaginale senza l'uso di farmaci..

Ma questo vale solo per violazioni minori e molto spesso il sistema immunitario non è in grado di far fronte a varie infezioni.

Sintomi di disbiosi vaginale

  • Maggiore scarico. Questo può essere la norma solo se si verifica a metà del ciclo mestruale durante l'ovulazione. Non solo il volume aumenta, ma cambia anche la consistenza e il colore. Dopo 4-5 giorni, il volume dovrebbe diminuire. In caso di disturbi della microflora, l'aumento dell'escrezione continua per lungo tempo. Il muco diventa giallo più spesso o di colore di palude. Durante la candidosi, le escrezioni nella loro composizione hanno grumi simili alla ricotta arricciata. Inoltre, la malattia può manifestarsi con un forte odore sgradevole di prodotti marci..
  • Secchezza vaginale La disbatteriosi può anche manifestarsi con secchezza, che è particolarmente evidente durante il rapporto sessuale. Nel processo, una donna sperimenta disagio e disagio. In questa condizione, la donna diventa irritabile e perde interesse per il sesso.
  • Prurito e bruciore. Se la disbiosi è complicata dalla candidosi, si verificano più spesso prurito e bruciore nelle labbra e nell'area vaginale.
  • Dolore all'addome Se il disturbo della flora diventa continuo, allora si verifica dolore alla schiena e all'addome. La forma acuta è accompagnata da frequente minzione dolorosa.

Vale la pena sapere! Nella fase iniziale, la malattia ginecologica non ha segni visibili e sintomi pronunciati. Se lo ignori da molto tempo, c'è il rischio di malattie più gravi.

I primi segni di problemi con la microflora

  • Il colore della selezione. In uno stato normale, una donna ha una scarica sotto forma di un muco biancastro trasparente. Con lo sviluppo della flora patogena, acquisiscono una tonalità gialla, verde, marrone o bianca..
  • Consistenza. Per coerenza, le secrezioni sane sono simili al bianco d'uovo, della stessa densità e viscosità. Durante uno squilibrio della microflora, lo scarico diventa denso e assume una tonalità diversa. A volte ci sono grumi bianchi in loro.
  • Odore. Nel normale stato della flora, lo scarico è inodore. La prima violazione può rivelarsi come un odore sgradevole. Assomiglia a qualcosa di acido o marcio..

I sintomi successivi dipendono dallo sviluppo di un particolare tipo di microrganismo nella vagina. L'assunzione di antibiotici può portare a microflora sia patogena di natura batterica che fungina..

Diagnostica

Se la composizione della microflora è disturbata, quindi per identificarla, è necessario sottoporsi a un esame da un ginecologo e superare tali test:

  • Uno striscio sulla flora - l'identificazione delle infezioni genitali;
  • Inoculazione per patogenicità di agenti patogeni e sensibilità ai farmaci antibatterici.

La diagnosi della microflora della vagina durante la gravidanza avviene allo stesso modo. Dopo aver ricevuto i risultati, il medico può effettuare una diagnosi finale. Nel trattamento della vagina dopo la candidosi, vengono eseguiti anche test diagnostici..

Spalmare sulla flora

Cause di violazione della microflora vaginale

La salute delle donne è un sottile meccanismo poliedrico, quindi ci sono molte ragioni per lo sviluppo della disbiosi. Anche lo stress può causare una violazione della microflora vaginale.
Le cause più comuni di disbiosi vaginale sono:

    • Nutrizione. Con un'alimentazione scorretta, si verifica spesso la disbiosi. Ciò porta ad un aumento del consumo di carboidrati facilmente digeribili, cibi grassi. L'uso frequente e aumentato di questi prodotti interrompe le cellule epiteliali che coprono la vagina. Il numero di lattobacilli diminuisce, il livello di acidità cambia, la flora è preparata per lo sviluppo di batteri e funghi patogeni.
    • Disbiosi intestinale In violazione della flora batterica dell'intestino, può verificarsi anche disbiosi vaginale. Questo perché la parete vaginale è vicina all'intestino. I patogeni da esso possono entrare nella vagina e causare infiammazione. Per curare un disturbo, sarà necessario trattare sia il sistema femminile che il tratto gastrointestinale.
  • Inosservanza delle norme igieniche. La disbiosi può verificarsi a causa di un'applicazione prematura o inappropriata delle norme igieniche. Ciò include anche l'uso di un asciugamano per un'area intima con altre persone, un raro cambio di cuscinetti, indossare biancheria intima scomoda in materiali sintetici.
  • L'uso di antibiotici. Gli antibiotici sono usati per uccidere i batteri patogeni. Ma insieme a loro riducono il numero di normali microrganismi della flora. Con una buona immunità, il ripristino della microflora dopo l'assunzione di antibiotici avviene da solo. Altrimenti, è necessaria un'ulteriore regolazione della microflora vaginale..
  • Squilibrio ormonale. Se è disturbato, le cellule della mucosa cambiano, i lattobacilli diminuiscono e cresce il numero di altri microbi e funghi.
  • Infezione. Le infezioni sessuali possono anche portare all'interruzione della microflora.

Trattamento della disbiosi vaginale

Il restauro della microflora vaginale viene effettuato per gradi. Prima di tutto, vengono determinate la causa e il batterio che minaccia lo stato normale. Per popolare la microflora vaginale con i microrganismi giusti, il medico di solito prescrive farmaci sotto forma di supposte. In alcuni casi, vengono utilizzati agenti antibatterici..

I preparati e le medicine per la microflora sono ora presentati in un'ampia varietà, ma per ogni donna sono selezionati individualmente.
Dopo aver eliminato i microrganismi dannosi, la vagina viene colonizzata con lattobacilli e funghi normali.

Il restauro della microflora dopo mughetto e altre malattie viene effettuato sotto la supervisione di un ginecologo durante regolari test di laboratorio.

La microflora vaginale è normalizzata con l'aiuto di tali farmaci:

  • Bifidumbacterin;
  • Lattobatterino;
  • Kipferon;
  • Gynoflor;
  • Acylact;
  • lattacido.

Rimedi popolari

Candele per ripristinare la flora

Le supposte sono una delle forme di dosaggio più comuni per migliorare la microflora vaginale. Sono i più efficienti, veloci e facili da usare..

Molto spesso vengono prescritte supposte di bifidumbacterin e lactobacterin. A seconda della gravità della condizione, all'interno sono prescritte 1-2 candele. Bifidumbacterin dovrebbe essere assunto al mattino e Lactobacterin - di notte..

Secondo le recensioni, questi due farmaci sono tra i più efficaci..

Prevenzione delle malattie

Per prevenire una violazione della microflora vaginale, è importante attuare misure preventive. Per controllare e mantenere efficacemente la normale flora, visita regolarmente il tuo ginecologo. Per prendersi cura dell'area intima, è necessario utilizzare i prodotti giusti con il giusto livello di acidità..

La biancheria intima dovrebbe preferibilmente essere realizzata in cotone o lino naturale. Non utilizzare tamponi o tamponi che almeno una volta hanno provocato una reazione allergica. Il cambio di questi fondi dovrebbe avvenire almeno 4 volte al giorno. Guarda sempre la tua dieta.

Non sono raccomandati cibi ipercalorici, conservanti, assunzione eccessiva di zucchero..

Come aumentare l'immunità vaginale?

L'immunità femminile svolge un ruolo importante nella salute del sistema riproduttivo.

Dopo il ripristino della flora vaginale, è molto importante rafforzare il sistema immunitario locale, responsabile del controllo dei microrganismi e della protezione contro i batteri patogeni.

Il ripristino dell'immunità viene effettuato utilizzando farmaci immunomodulanti sotto forma di supposte a base di interferone. Un trattamento adeguato previene la ricaduta e le complicanze della malattia..

Come ripristinare l'immunità e la microflora della vagina Link alla pubblicazione principale

Restauro della microflora vaginale: i migliori farmaci, rimedi popolari comprovati

Violazione della microflora vaginale - cause

Ci sono molti fattori che determinano lo sviluppo di tale situazione. Al fine di determinare esattamente quale sia stata esattamente la causa in questo caso, nominare:

  • sbavatura;
  • esame del sangue per gli ormoni;
  • esame in cattedra ginecologica;
  • storia medica.

Tra le principali cause dello sviluppo della violazione:

  • ipotermia, che provoca una diminuzione dell'immunità locale;
  • disfunzione del sistema ormonale - fallimento del ciclo (allungamento o accorciamento delle mestruazioni, volume delle secrezioni), gravidanza, pubertà, menopausa, periodo postpartum;
  • cambiamento delle condizioni ambientali: viaggiare, spostarsi spesso provoca disbiosi;
  • infezioni genitali - gonorrea, tricomoniasi, sifilide, ecc.;
  • processi infettivi e infiammatori del sistema riproduttivo;
  • malattia intestinale, disbiosi;
  • uso a lungo termine di agenti antibatterici;
  • violazione delle regole di igiene intima.

Il ricevimento di agenti antibatterici si riflette sempre nella composizione della flora del sistema riproduttivo. Per determinare come ripristinare la microflora vaginale dopo gli antibiotici, devi prima consultare un ginecologo.

Il medico analizza le informazioni disponibili, il tipo di antibiotico, la durata del suo utilizzo e il dosaggio. Sulla base di queste informazioni, vengono prescritti farmaci che vengono somministrati per via orale e topica..

La durata del corso di recupero è fino a 2-4 mesi.

Preparativi per il restauro della microflora vaginale

Di fronte a un problema, una ragazza non dovrebbe prendere decisioni indipendenti, pensare a come ripristinare la microflora vaginale, cosa prendere. I medicinali devono essere prescritti esclusivamente da un medico.

I medici tengono conto dello stato della flora, delle cause che hanno portato alla violazione, della gravità dei sintomi.

Sulla base di queste informazioni, viene selezionato il farmaco, vengono stabiliti il ​​dosaggio, la durata e la frequenza d'uso.

Candele per ripristinare la microflora vaginale

Le supposte vaginali sono la forma più comune di farmaci con questo fenomeno. Ciò è dovuto all'effetto locale pronunciato, alla velocità di insorgenza dell'effetto terapeutico, alla facilità d'uso. Spesso, i medici prescrivono le seguenti supposte che ripristinano la microflora vaginale:

  1. Bifidumbacterin. Droga comune. A seconda della gravità della violazione, al mattino vengono utilizzate 1-2 candele per 10 giorni.
  2. Lattobatterino. Nella sua composizione contiene la quantità ottimale di batteri benefici. Segui un corso di 10 giorni, 1 candela al giorno, di notte.
  3. Kipferon. Utilizzato in corsi brevi, che vengono ripetuti 2-3 volte. La durata di una è di 10 candele, 1 al giorno. Dopo una settimana di pausa, ripeti ancora.

La varietà di tali farmaci è eccezionale, ognuno è buono a modo suo. Il compito del ginecologo è determinare con precisione la causa della disbiosi e prescrivere quella appropriata. Per il trattamento, puoi anche applicare:

Questa forma di farmaco viene spesso utilizzata per trattare la disbiosi. Quando si ripristina la microflora vaginale, i medici prescrivono:

  1. Lactogin. Il medicinale normalizza la flora, ripristinando l'equilibrio tra microrganismi benefici e condizionatamente patogeni. Utilizzare 1 compressa, somministrata di notte. La durata indica il ginecologo.
  2. VaginormS. Per un breve periodo di tempo, normalizza il pH, crea le condizioni per la riproduzione dei lattobacilli, formando la flora corretta. A seconda della gravità dello stadio della violazione, utilizzare 1-2 compresse vaginali, 7-10 giorni.
  3. Ecofemin. Stabilizzare la flora, aumenta la concentrazione di lattobacilli, influenza negativamente i microrganismi patogeni, impedendone la riproduzione, lo sviluppo. 1 compressa viene somministrata durante la notte. La durata del corso è impostata individualmente.

Spesso vengono prescritte anche capsule per ripristinare la microflora vaginale, tra cui:

  1. Lactozhinal. Utilizzato per ripristinare l'ambiente dopo una prolungata terapia antibiotica, durante la preparazione per interventi ginecologici, prima del parto. Il corso dura 1 settimana, 1 capsula al giorno durante la notte.
  2. Lactonorm. È prescritto sia per le malattie accompagnate da un cambiamento nello stato dell'ambiente - vaginite, vulvite, sia ai fini della prevenzione prima dell'intervento chirurgico sul sistema riproduttivo. Utilizzare un corso di 10 giorni, 1 al giorno.

Gel per ripristinare la microflora vaginale

Spesso con disbiosi viene utilizzata Salvagin, un medicinale per ripristinare la microflora vaginale. Ha pronunciato proprietà antisettiche, antibatteriche. Ripristina l'acidità, stabilizza la composizione dei microrganismi con vaginosi di varie origini. Con la sua azione rallenta la crescita di microrganismi dannosi: clamidia, funghi, Trichomonas, gerdnerella, ureaplasma.

Floragin Gel è un altro farmaco usato per ripristinare l'ambiente. Renders:

  • effetto idratante;
  • riduce i sintomi della vaginosi;
  • normalizza il pH;
  • elimina lo scarico, elimina l'odore sgradevole.

Restauro dei rimedi popolari della microflora vaginale

Vale la pena consultare un medico prima di usare la medicina tradizionale. La soda per ripristinare la microflora vaginale viene spesso utilizzata, fa parte di varie ricette. Ad esempio: in 1 litro di acqua bollita e raffreddata, gettare 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio, dopodiché aggiungere 50 gocce di iodio. La soluzione viene versata nel bagno. Prendi le procedure ogni giorno, 10 giorni.

Le proprietà curative del miele sono spesso utilizzate per ripristinare la microflora vaginale. Kefir e miele sono mescolati in proporzioni uguali. L'unguento risultante viene applicato su tamponi di garza sterili, somministrati prima di coricarsi. Il corso dura 10 giorni. L'effetto si osserva rapidamente: il numero di secrezioni patogene diminuisce, i sintomi associati sotto forma di bruciore, prurito, arrossamento scompaiono.

Recupero della microflora vaginale durante la gravidanza

Durante il periodo di gestazione, se si verifica la disbiosi, vengono prescritti probiotici per ripristinare la microflora vaginale:

  1. Wagisan. Contiene Lactobacillus. Prescrivi 1-2 capsule al giorno, prendi 2-4 settimane. Assegna in terapia complessa.
  2. Lactonorm. Il farmaco regola, mantiene e ripristina la flora normale. Assegna 2 capsule vaginali al giorno. Abbastanza per 7 giorni per riportare l'ambiente alla normalità.
  3. Vagilac. Il farmaco viene assunto per via orale, 1 capsula 2 volte al giorno durante i pasti, lavato con acqua. Durata del corso 2-4 settimane.

Come ripristinare i rimedi popolari della microflora vaginale. Metodi di recupero della microflora

Non è strano, ma lo stato di salute di quella persona dipende completamente dall'esercito di microrganismi. Nel caso in cui la massa di batteri benefici superi il numero di agenti patogeni, la salute sarà in linea con la norma. Ma la violazione di tale equilibrio è irta di fallimenti nel funzionamento dei sistemi del corpo e, inevitabilmente, porta a determinate malattie.

La situazione riguarda anche la salute degli organi genitali: la microflora conforme alla norma è garanzia di salute sessuale. La presenza di tali disturbi nella vagina porta inevitabilmente a processi infiammatori e infezioni. E poi sorge la domanda, la cui soluzione dipende interamente dal ripristino della microflora vaginale. Ma prima, devi trovare segni che indicano violazioni.

Microflora vaginale: determinazione della norma

Il ripristino della microflora vaginale dipende completamente dall'esecuzione delle funzioni assegnate dalla natura. La funzione principale di questo organo è quella di proteggere dagli attacchi di agenti patogeni, che è possibile solo con la formazione di un ambiente acido.

Solo un ambiente sufficientemente acido contribuisce alla distruzione degli spermatozoi, a seguito della quale, solo quelli più sani e forti cadono come previsto. E il rafforzamento della sintesi di anticorpi e una proteina protettiva dipende dalla lattoflora della vagina, che aumenta l'immunità locale.

Segni che determinano la violazione della microflora vaginale

E sebbene una violazione dello stato della microflora nella vagina non si manifesti particolarmente, ma il trattamento che garantisce la normalizzazione è estremamente importante.

La cosa principale è prevenire i problemi derivanti dalla moltiplicazione di batteri patogeni, il cui fondamento può essere considerato disturbi nell'equilibrio della microflora nella vagina. È qui che dovrebbero essere riconosciuti i segni che accompagnano i cambiamenti nello stato della microflora. E la prima cosa a cui dovresti prestare attenzione è lo scarico e l'odore cambiati, che non puoi chiamare piacevole.

Metodi per ripristinare la microflora vaginale

In questo caso, vale la pena ascoltare attentamente le raccomandazioni del medico e usare attentamente i farmaci da prescrizione. Un medico esperto prescrive farmaci che possono risolvere tre problemi:

  • fermare la crescita di batteri patogeni;
  • ripristinare la microflora;
  • attivare l'immunità delle pareti vaginali.

Quindi, la nomina di supposte antibatteriche, antibiotici, probiotici e immunomodulatori locali, può essere considerata abbastanza giustificata e naturale. E i rimedi popolari dovrebbero essere ricorsi a dopo aver consultato un medico.

Rimedi popolari che ripristinano la microflora vaginale

Un effetto evidente promette l'uso di tamponi imbevuti di kefir o miele per 10 giorni, che dovrebbero essere introdotti nella vagina di notte. E la cosa migliore è alternare kefir e miele.

Ma prima di ricorrere a questo metodo di trattamento, dovresti assicurarti che non ci siano allergie al miele.

Il restauro della microflora vaginale è anche facilitato da tamponi con olio di olivello spinoso, che dovrebbero essere utilizzati per 10 giorni.

Nella medicina popolare, l'uso di preparati di camomilla, che hanno un effetto positivo sul ripristino della microflora vaginale, è popolare. Il trattamento avviene per irrigazione. E prepara un infuso di un cucchiaio di fiori di camomilla e due bicchieri di acqua bollente. L'infusione tesa è adatta per il lavaggio in una forma calda. Le procedure devono essere eseguite per 10 giorni..

Prevenzione dei disturbi della microflora vaginale

Al fine di evitare il costo del trattamento della disbiosi, è necessario monitorare attentamente il rispetto delle regole preventive:

  • igiene genitale esterna e assenza di agenti antibatterici nella cura di luoghi intimi;
  • una dieta contenente prodotti lattiero-caseari fermentati e alimenti di origine vegetale;
  • evitare l'auto-trattamento con antibiotici e farmaci antibatterici;
  • escludere biancheria intima sintetica, particolarmente pericolosa nella stagione calda;
  • rapporti sessuali con l'uso obbligatorio di un preservativo;
  • rifiuto di assorbenti igienici in caso di reazione allergica ad essi.

Candele per il restauro della microflora in ginecologia: TOP-8 dei migliori

Le supposte per ripristinare la microflora sono progettate per eliminare la violazione dell'ambiente batterico della vagina. Lo squilibrio di microrganismi "cattivi" e "buoni" in ginecologia è chiamato disbiosi.

Nonostante il fatto che il processo patologico possa procedere senza determinati sintomi, comporta alcuni pericoli.

Al fine di normalizzare la flora femminile, vengono utilizzate capsule vaginali, compresse e supposte.

Cause di violazione della microflora femminile

Prima di ripristinare la microflora, è necessario identificare ed escludere i fattori che hanno provocato una violazione dell'ambiente batterico della vagina. Bifidobatteri e lattobacilli, che occupano più del 98,5% dell'intera microflora, vivono sulle mucose. Un altro 1,5% è costituito da batteri opportunisti che in tali quantità non danneggiano la flora femminile.

I batteri "buoni" aiutano a migliorare l'immunità locale secernendo acidi specifici. Sono dannosi per i patogeni, quindi questi ultimi non sopravvivono. Se il sistema immunitario della donna non è in grado di far fronte a un aumento del numero di batteri "cattivi", i lattobacilli e i bifidobatteri muoiono rapidamente. In questo contesto, si sviluppa la disbiosi..

Le candele progettate per ripristinare la microflora delle donne in ginecologia sono prescritte per uno scopo specifico. Sono progettati per uccidere i patogeni stessi, inclusi streptococchi, clamidia, E. coli. Il loro numero cresce dopo il mughetto, con la menopausa, dopo antibiotici o altri fattori provocatori..

Ragioni che possono portare alla rapida moltiplicazione di microrganismi opportunistici:

  • trattamento a lungo termine con farmaci ormonali;
  • disturbo metabolico;
  • l'uso di tamponi durante le mestruazioni;
  • carenza di ipo e vitamine;
  • terapia antibatterica o antivirale;
  • ipotermia;
  • violazione del background psicoemotivo;
  • menopausa;
  • disturbi intestinali;
  • diabete;
  • assunzione di alcol;
  • uso regolare dei cuscinetti quotidiani;
  • peso in eccesso;
  • vita sessuale promiscua;
  • mancanza di adeguata igiene della zona intima;
  • aborto;
  • un forte cambiamento delle condizioni climatiche per la vita;
  • abuso di dolci.

Questi non sono tutti i motivi che causano un indebolimento del sistema immunitario e la rapida crescita di batteri patogeni. Devi essere esaminato da un ginecologo che prescriverà la terapia corretta.

Sintomi di una microflora vaginale disturbata

Le supposte, che vengono utilizzate per ripristinare la microflora, sono prescritte in ginecologia in presenza dei seguenti sintomi:

  • labbra secche;
  • prurito, bruciore nella vagina;
  • scarico con una tonalità giallastra o biancastra e un odore pungente;
  • dolore localizzato nell'addome inferiore durante l'atto.

Schema di recupero della microflora in ginecologia

Sarà possibile normalizzare il numero di batteri patogeni e benefici solo in modo complesso:

  • esame: donazione di sangue per ormoni e analisi generali, strisci dall'uretra e dalla vagina, esame visivo ed ecografia se necessario;
  • trattamento - se vengono identificate patologie che portano alla disbiosi, prima vengono trattate assumendo antibiotici, antinfiammatori e altri farmaci diretti;
  • ripristino della flora vaginale: quando le principali cause dello squilibrio dei batteri sono escluse, iniziano a normalizzare l'ambiente vaginale.

Le candele per il restauro della microflora vengono utilizzate dopo aver consultato uno specialista. Se le donne hanno rivelato complicanze della disbiosi, la terapia può richiedere fino a 1 mese.

Supposte vaginali per ripristinare la microflora

Le candele sono prescritte dai medici più spesso di altre forme di droghe. Sono ideali per il ripristino della microflora, poiché concentrano i batteri benefici nella giusta concentrazione. In ginecologia vengono utilizzate supposte contenenti lattobacilli e bifidobatteri, le studieremo.

N. 1 Bifidumbacterin

Il prezzo è di 95 rubli. La base include bifidobatteri vivi, che hanno un ampio spettro di azione contro i microrganismi patogeni. Una volta sulle mucose, i batteri iniziano a moltiplicarsi rapidamente, sostituendo gli stafilococchi, l'E. Coli, la clamidia, ecc..

Il farmaco viene utilizzato per normalizzare la flora non solo della vagina, ma anche dell'intestino. A causa dell'effetto antagonistico, il livello di acidità migliora, quindi la microflora si libera indipendentemente dai batteri patogeni.

Si consiglia di utilizzare il farmaco dopo una candidosi vaginale o una terapia antibiotica. Nei casi presentati, i batteri benefici muoiono rapidamente e le candele normalizzano l'equilibrio. Per ripristinare la microflora, viene prescritto un corso, in ginecologia, il farmaco viene utilizzato per almeno 2 settimane (frequenza di somministrazione - due volte al giorno).

N. 2 Femilex

Il prezzo è di 600 rubli. Il farmaco ha lo scopo di ripristinare l'equilibrio della flora vaginale. La base è l'acido lattico, che mantiene l'equilibrio del pH al livello ottimale (entro 4 unità).

Le supposte sono efficaci contro agenti patogeni di qualsiasi natura. In particolare, uccidono i microrganismi sensibili agli acidi e quelli che sono condizionatamente patogeni. "Femileks" rafforza l'immunità locale, proteggendo dalle infezioni genitali.

Le supposte vengono introdotte nella terapia complessa, parallelamente all'uso di supposte vaginali, devono essere assunti probiotici orali. Il corso dura almeno 10 giorni, se necessario, è esteso previo accordo con uno specialista.

Numero 3. Acylact

Il prezzo è di 140 rubli. Le candele progettate per ripristinare la microflora includono batteri del latte vivo. Le supposte sono spesso utilizzate in ginecologia a causa dell'alta efficienza e sicurezza per la salute del paziente, inoltre sono economiche..

"Acylact" è usato esclusivamente nella terapia complessa. Il farmaco è prescritto per colpite, patologie ginecologiche, disbiosi, vaginite, lesioni della cervice e vari processi infiammatori della piccola pelvi.

È vietato l'ingresso alle supposte se nella vagina ci sono funghi del genere Candida. Sarà possibile ripristinare la microflora solo dopo aver curato il mughetto. Dovrebbe introdurre non più di 2 supposte al giorno. La terapia dura 10 giorni.

Compresse vaginali per ripristinare la microflora

Le pillole vaginali sono efficaci quanto le supposte femminili. Sono ideali per ripristinare la microflora. Prima della somministrazione, le compresse devono essere poste in un contenitore con acqua bollita pulita per un parziale ammorbidimento.

N. 1 Gynoflor E

Il prezzo è di 600 rubli. Il medicinale si basa sull'ormone estriolo e sui batteri eubiotici. "Ginoflor E" è usato in caso di microflora disturbata dopo aver assunto antibiotici, trattamento di vaginosi, mughetto, vulvovaginite.

Inoltre, le compresse sono prescritte come misura preventiva contro lo sviluppo di infezioni a trasmissione sessuale. Il farmaco elimina secrezioni specifiche di varie eziologie, previene lo sviluppo di uno squilibrio batterico nella vagina.

Le compresse vaginali hanno un elenco di controindicazioni, con le quali è necessario familiarizzare prima di iniziare la terapia. Per normalizzare la microflora, viene somministrata solo 1 unità al giorno. Il corso benessere dura 12 giorni.

N. 2 Vaginorm C

Le supposte (compresse vaginali) sono spesso utilizzate per ripristinare la microflora, uno squilibrio del quale è sorto per vari motivi. In ginecologia, un tale farmaco è molto diffuso, si basa sull'acido ascorbico..

I componenti attivi hanno un potente effetto antibatterico e rigenerativo. Le compresse sono prescritte per vaginite cronica e frequente causata da bassa acidità dell'ambiente vaginale. Prima di andare a letto, viene somministrata 1 unità. Corso - 6 giorni.

Capsule vaginali per il restauro della microflora

Non tutti sanno come ripristinare la microflora in caso di violazione nella zona intima. Le capsule vaginali verranno in soccorso. Durante l'uso, ammorbidiscono e idratano le pareti epiteliali. In questo contesto, viene ripristinata la microflora.

N. 1 Lactonorm

Il farmaco si basa su microrganismi vivi Lactobacillus acidophilus. Le capsule trattano e prevengono i disturbi che si sviluppano sullo sfondo di una violazione della microflora vaginale. Il farmaco elimina la vaginite, la vulvite, l'atrofia della parete vaginale, la disbiosi.

Le capsule non sono consentite nel mughetto. Per ripristinare la microflora, utilizzare 2 unità al giorno. Il farmaco può essere utilizzato a scopo preventivo. In questo caso, la dose giornaliera è di 1 capsula.

N. 2 Lactozhinal

La base del farmaco include lattobacilli. Lo strumento non è presentato sotto forma di candele, ma sotto forma di capsule. Sono prescritti per il ripristino della microflora e il trattamento delle malattie concomitanti riscontrate in ginecologia.

Il farmaco viene utilizzato prima dell'intervento chirurgico e del parto. Le capsule aiutano anche a ripristinare la normale microflora dopo la terapia antibiotica. Lo strumento previene la candidosi, la colpite, la vaginite. Introdotta 1 unità due volte al giorno per una settimana.

Numero 3. Ecofemin

Il principio attivo è la coltura dei batteri acidofili del latte. Il farmaco affronta le infezioni e le patologie causate da uno squilibrio dei batteri. Le capsule sono prescritte prima e dopo gli esami e gli interventi chirurgici..

Il farmaco deve essere usato nel periodo postpartum per prevenire lo sviluppo di infezioni. Il farmaco è controindicato in caso di intolleranza individuale ai componenti e al mughetto. Si somministrano al massimo 2 capsule al giorno. Corso - 7 giorni.

Le candele progettate per ripristinare la microflora vengono utilizzate dopo aver eliminato le cause dello squilibrio. In ginecologia, ci sono vari farmaci, la cui scelta deve essere affrontata attentamente. In caso di dubbi, consultare uno specialista..

Come ripristinare la microflora vaginale

La disbiosi vaginale è una malattia insidiosa, poiché è asintomatica, non si fa sentire, ma può portare a gravi complicazioni. Disturbi della microflora si verificano in quasi tutte le donne in diversi periodi della sua vita. È importante riconoscere la malattia in tempo e ottenere un trattamento.

Ci sono molte ragioni che comportano una violazione della microflora vaginale. Il più comune di loro:

  • Ipotermia, che riduce l'immunità locale e generale, che spesso colpisce la microflora vaginale.
  • Disturbi ormonali causati da una vita sessuale irregolare o da un malfunzionamento del ciclo mestruale, nonché dalla pubertà, dalla gravidanza, dal periodo postpartum, dall'aborto, dalla menopausa, ecc..
  • I cambiamenti climatici sono spesso la causa di un'esacerbazione della malattia.
  • Infezioni trasmesse sessualmente.
  • Malattie degli organi pelvici, che portano a processi infiammatori.
  • Terapia antibiotica.
  • Igiene personale inadeguata.
  • Malattia intestinale, in particolare disbiosi.
  • Violazione delle regole per l'uso dei tamponi durante le mestruazioni - la sostituzione prematura crea tutte le condizioni per lo sviluppo di disbiosi e infiammazione della vagina.

Questi fattori non portano sempre a una violazione della microflora vaginale..

Se il sistema immunitario della donna è in ordine, nella maggior parte dei casi mantiene autonomamente una microflora sana e, nel caso di piccole deviazioni, la aiuta a tornare alla normalità.

Tuttavia, se una donna si confronta costantemente con uno dei fattori sopra elencati (ad esempio, si raffredda costantemente o non cura un intestino malato), allora la probabilità della malattia aumenta.

Di solito la disbiosi è asintomatica. Periodicamente, si può osservare un cambiamento nelle perdite vaginali, ma per molto tempo una donna non nota alcuna deviazione. Se si osservano sintomi di quanto segue, questa è un'occasione per visitare il ginecologo, poiché possono parlare del problema:

  • Aumento delle perdite vaginali, in particolare bianco-giallo.
  • Lo scarico ha un odore sgradevole.
  • Secchezza o altri disagi nell'area genitale esterna (anche durante il rapporto sessuale).

Più malattie non si danno via da nessun altro segno. Se si osservano altri sintomi, ciò indica che la disbiosi ha portato a complicazioni: infiammazione o infezione.

I segni di infiammazione sono:

  • Sensazione di bruciore, dolore, prurito nei genitali esterni e nella vagina.
  • Vagina secca durante il rapporto.

La disbiosi vaginale può portare ad altre complicazioni molto più gravi:

  • Infezione uterina, che può scatenare lo sviluppo dell'endometrite.
  • Infiammazione delle appendici, con conseguente annessite.
  • Danneggiamento dell'uretra, della vescica, quindi dell'uretrite e della cistite.

Pertanto, ai primi segni di anomalie, consultare un medico.

Trattamento dei disturbi della microflora vaginale

La medicina classica offre un programma per ripristinare la microflora vaginale, composto da tre passaggi:

  • Eliminazione di batteri che hanno causato il disturbo.
  • Ripristino diretto della microflora vaginale.
  • Ripristino dell'immunità della parete vaginale per mantenere una microflora sana.

Per curare la malattia, è necessario eliminare la causa che ha portato al suo sviluppo.

Innanzitutto, il medico prescriverà dei test. È importante che entrambi i partner superino i test. Ciò contribuirà inoltre a identificare la causa della disbiosi. Se è un'infezione a trasmissione sessuale, questo aiuterà a prevenire la reinfezione del suo partner..

È necessario eliminare l'agente causale della malattia. In questo caso, non puoi fare a meno di un ciclo di terapia antibatterica, cioè prendere antibiotici. Tali farmaci sono di solito prescritti: Sumamed, Trichopolum, Amoxiclav, Doxiciclina, ecc..

Se non sono state rilevate infezioni genitali, l'assunzione di antibiotici è facoltativa. Non puoi usare la terapia antibatterica o fare un corso molto breve - non più di 5 giorni.

Successivamente, è necessario eseguire le procedure locali. A tale scopo, applicare tamponi e bagni medici. Queste procedure sono eseguite in modo completo. Sopprimono la microflora patogena, ripristinano la salute, effettuano la correzione dell'immunità locale. In questo caso, vengono utilizzati antisettici. In questo caso, Miramistin è un buon antisettico.

Quando la causa viene scoperta ed eliminata, è tempo di ripristinare la normale microflora.

Recupero della microflora vaginale

Questo passaggio consiste sempre nella correzione dell'immunità locale. Questo è importante perché una violazione della vagina è associata a una diminuzione dell'immunità della sua parete. Si scopre un circolo vizioso: fino a quando l'immunità della parete vaginale non viene normalizzata, anche la microflora non sarà in grado di tornare alla normalità.

Se la malattia non viene avviata, vengono prescritti immunomodulatori locali. Se è entrato in una fase avanzata, il trattamento richiederà un approccio più complesso e integrato. Spesso il corso inizia con il trattamento immunomodulatore, quindi viene collegata la terapia antibiotica..

Spesso la causa dei disturbi della microflora è il mughetto. In questo caso è abbastanza difficile ripristinarlo, perché il mughetto si verifica più spesso a seguito di un trattamento antibiotico. Pertanto, il corso del trattamento consiste nella terapia antibiotica, quindi nel trattamento per loro (dalle conseguenze) e quindi viene eseguito un corso di riabilitazione.

Di solito, il trattamento dura 3-4 settimane. Dopo il corso, è necessario sottoporsi a un esame di controllo, per fare test per assicurarsi che sia efficace. Se i test sono buoni, il trattamento viene interrotto. Ora il compito principale è mantenere una microflora sana e applicare misure preventive in modo che la malattia non ritorni più.

Preparativi per il restauro della microflora vaginale

Esistono molti farmaci che possono aiutare a risolvere questo problema. Ma devi ricordare che solo un medico dovrebbe prescriverli. Non auto-medicare o prescrivere pillole, supposte, ecc. A te stesso. Il fatto è che puoi facilmente fare un errore con la scelta, poiché non tutti i preparativi per il ripristino della microflora funzionano in modo altrettanto efficace in casi diversi.

I probiotici vaginali contenenti lattobacilli sono buoni. Qualsiasi infezione distrugge lo strato superiore dell'epitelio, è desquamata. I microrganismi utili non possono essere riparati nella vagina e muoiono in 5-7 giorni.

Se usi i probiotici convenzionali, questo non risolverà il problema. Pertanto, è necessario utilizzare un farmaco a doppia azione: colonizzerà microrganismi sani nella vagina e aiuterà a ripristinare e costruire l'epitelio.

I microrganismi verranno fissati su di esso - e la microflora si riprenderà.

Tali farmaci sono compresse vaginali "Lactogin" ("Vagilak"), "Ginoflor", "Ecofemin". Dopo il corso devi aspettare una settimana o un po 'di più.

Se durante questo periodo non vengono rilevati sintomi della malattia, il ginecologo può prescrivere un ciclo di "VaginormS".

Queste sono anche compresse vaginali che ripristinano il normale equilibrio del pH della vagina, contribuendo così allo sviluppo di microflora sana. Il corso dura 1 settimana..

Prescrivere e supposte vaginali. Ad esempio, candele "Bifidumbacterin". Il corso del trattamento con queste candele dura 10 giorni, è necessario mettere 1 candela ogni mattina. Lo stesso corso è prescritto con le candele Laktobakterin, solo che devono essere messe di notte.

Un'altra buona candela per ripristinare la microflora è Kipferon. Il loro trattamento dura 2-3 cicli di 10 giorni con una pausa di 1 settimana.

Il medico può prescrivere il farmaco "Normoflorins" B e L. Questi sono farmaci per il trattamento della disbiosi presi al mattino e alla sera per 1 mese.

Non trascurare la dieta: durante il trattamento è necessario mangiare prodotti a base di latte fermentato, contribuiranno anche al ripristino della flora e miglioreranno l'effetto di droghe e supposte..

Qualunque sia il trattamento prescritto dal medico, è molto importante sottoporsi periodicamente a test (colture batteriologiche) per monitorare i cambiamenti nella microflora.

Puoi provare a ripristinare la flora con l'aiuto di rimedi popolari. Ma se decidi di provarli, assicurati di consultare il tuo ginecologo: il medico dovrebbe sapere quali misure stai prendendo per recuperare. Solo dopo il consenso del medico puoi procedere in sicurezza alle procedure. Cosa offre la medicina tradizionale alle donne in questi casi?.

Tamponi medici

Puoi preparare tu stesso tamponi di cotone e tamponi di garza, oppure puoi prendere tamponi igienici già pronti e inumidirli con miele e kefir. Prima di farlo, assicurati di non essere allergico al miele. È necessario alternare i tamponi: 1 volta a che fare con il miele, l'altro - con il kefir. Il corso del trattamento dura 10 giorni.

Olio di olivello spinoso

Come nella versione precedente, prendi un tampone, immergilo nell'olio di olivello spinoso e mettilo durante la notte, quindi rimuovilo al mattino. Il corso del trattamento dura anche 10 giorni..

Camomilla officinalis

Preparare l'infusione: 1 cucchiaio. l fiori di camomilla versare 2 cucchiai. acqua bollente. Filtrare l'infuso e usarlo per la pulizia. È necessario eseguire la procedura ogni sera con una soluzione calda. Il corso dura 10 giorni..

I corsi possono essere ripetuti, ma tra ognuno di essi è necessario fare una pausa. Nessuna procedura mestruale.

Prevenzione dei disturbi della microflora vaginale

Quando il trattamento è terminato, inizia l'ultima fase: la prevenzione della malattia. Questo è uno stadio piuttosto difficile, perché spesso la causa della disbiosi vaginale non può essere determinata. Il medico può dare raccomandazioni generali:

  • Rafforzare l'immunità con i preparati "Immunal", "Cycloferon", "Polyoxidonium", ecc..
  • Igiene personale.
  • Una visita regolare dal ginecologo una volta ogni 3 mesi. Ciò contribuirà a non perdere una possibile ricaduta. Se entro un anno dal corso del trattamento i sintomi non si ripresentano, le visite dal ginecologo possono essere rese più rare - una volta ogni sei mesi.

È importante ricordare cosa porta alla malattia e cercare di evitare questi fattori: non raffreddare eccessivamente, mantenere uno stile di vita sano, mantenere l'igiene personale (specialmente durante le mestruazioni), trattare altre malattie in tempo, mangiare bene, assumere vitamine in modo che il sistema immunitario sia elevato livello.