Principale / Intimo

Quando è meglio fare un'ecografia dell'utero?

Ora sempre più donne si rivolgono ai ginecologi sui problemi associati all'utero e alle sue appendici. L'utero è uno degli organi più importanti, la salute e la funzione riproduttiva di una donna dipendono in gran parte dalle sue condizioni. Pertanto, è molto importante identificare la presenza della patologia nel tempo. L'ecografia uterina può aiutare..

Cos'è un'ecografia degli organi ginecologici?

L'ecografia dell'utero e le sue appendici è una procedura obbligatoria per ogni donna. Tale studio è considerato il più informativo e accessibile. Esistono 3 modi principali per studiare gli organi pelvici:

  • transaddominale
  • transvaginale
  • transrettale

Una donna può sottoporsi a uno di questi tipi di studi. Il metodo seleziona il diagnostico in base alla situazione specifica. Sullo schermo del monitor, il medico può vedere in modo più affidabile la presenza o l'assenza di patologia, nonché le caratteristiche strutturali, le dimensioni e la posizione esatta degli organi pelvici. Per uno qualsiasi dei metodi a ultrasuoni, è richiesta una formazione speciale. L'interpretazione dei risultati viene effettuata sulla base dei dati dello studio. Vengono confrontati con gli standard stabiliti..

Indicazioni per l'ecografia dell'utero

Lo studio è prescritto in tali situazioni:

  • con forte dolore addominale, la cui natura rimane inspiegabile
  • irregolarità mestruali
  • secrezione mucosa purulenta dalla vagina
  • con spotting pesante al di fuori delle mestruazioni
  • se c'è il sospetto di un polipo uterino
  • con mioma uterino

Un'ecografia di routine viene solitamente eseguita quando la coppia sta pianificando una gravidanza, nonché prima di una procedura di fecondazione in vitro. Uno studio di screening è prescritto per tutte le donne in gravidanza per monitorare lo sviluppo fetale..

In quale giorno del ciclo è meglio sottoporsi a un'ecografia in ginecologia?

Molti sono interessati alla domanda: in quale giorno del ciclo è meglio condurre questo studio? È ottimale condurre un esame ginecologico completo il 3-5 ° giorno dopo la fine delle mestruazioni. Se ciò non è possibile, viene eseguita un'ecografia dell'utero entro e non oltre 10 giorni del ciclo corrente, se si contano dal primo giorno del ciclo mestruale. Dopo questo periodo, l'utero inizia a subire alcuni cambiamenti che non consentono di valutare adeguatamente la situazione reale.

Se una donna ha un ritardo delle mestruazioni per più di 10 giorni, un'elevata temperatura basale, ma tutti i test di gravidanza sono negativi, allora deve essere eseguita un'ecografia ginecologica, dopo di che viene esclusa la formazione cistica sulle ovaie.

Perché l'ecografia viene eseguita nella prima fase del ciclo??

È nella prima fase del ciclo mestruale che l'endometrio è il più sottile. Quando c'è qualche patologia dell'utero o delle sue appendici, è molto più facile vederlo sull'endometrio sottile che su quello spesso. Nella seconda fase, quando la mucosa è molto ispessita, è abbastanza difficile discernere piccoli polipi nelle pieghe dell'endometrio. Nella seconda fase, l'ecografia viene eseguita solo nei casi in cui è necessario confermare la presenza di follicoli e ovulazione. Questo tipo di studio è mostrato alle donne che sono trattate per infertilità..

Preparazione per la procedura

La preparazione per un'ecografia degli organi pelvici è necessaria, in base al metodo imminente di questo studio.

  1. Diagnosi addominale Il giorno prima della procedura, è meglio escludere dalla dieta tutti i prodotti che possono causare una maggiore formazione di gas. Lo studio è condotto con la vescica piena.
  2. La diagnosi transvaginale prevede il completo svuotamento della vescica immediatamente prima della procedura.
  3. La diagnosi intrauterina non richiede alcuna preparazione speciale. Ma è desiderabile che la vescica sia vuota.

Caratteristiche della procedura

Durante un esame transaddominale, il paziente deve sdraiarsi sul divano ed esporre completamente l'addome. Devi sdraiarti sulla schiena, di fronte al medico. Un gel speciale viene applicato sull'area studiata dell'addome per un migliore movimento del sensore lungo di esso. Con l'aiuto del sensore, che il diagnostico sposta attraverso l'addome, un'immagine reale di tutti gli organi del bacino.

L'ecografia della cervice viene eseguita utilizzando una speciale sonda vaginale. Per questo, la paziente deve togliersi i vestiti in vita, sdraiarsi sul divano e piegare le ginocchia. Un sensore che indossa un preservativo usa e getta viene inserito nella vagina. L'immagine dell'utero viene visualizzata sullo schermo..

La diagnostica intrauterina viene eseguita allo stesso modo della transvaginale, ma in questo caso il sensore viene introdotto molto più in profondità.

Decifrare i risultati di un'ecografia dell'utero

Normalmente, un utero ad ultrasuoni si presenta così:

  1. Ha una forma a pera.
  2. Questo organo muscolare.
  3. Può presentare una leggera curva in avanti o indietro.
  4. I contorni dell'utero dovrebbero essere chiari e uniformi. Le irregolarità possono portare all'idea di formazioni simili a tumori, i bordi sfocati avvertono della presenza di un processo infiammatorio dell'utero.

Quali malattie può mostrare un'ecografia dell'utero??

La ricerca può aiutare a identificare queste malattie:

  1. Mioma. Una massa benigna situata nello strato muscolare dell'utero stesso. I miomi possono avere dimensioni completamente diverse, nonché forme e posizioni. Le manifestazioni principali possono anche variare. È caratterizzato da tali sintomi: lunghi periodi, dolore nell'addome inferiore, spotting pesante senza punti, costipazione, minzione frequente. L'ecografia può mostrare che la dimensione dell'utero è aumentata. Viene determinato il nodo miomato, la sua forma, posizione e dimensione.
  2. Endometriosi Una malattia che è sempre caratterizzata dalla proliferazione dell'endometrio al di fuori della cavità uterina. In questo caso, si notano periodi dolorosi, spotting che appare a metà del ciclo, infertilità.
  3. Cancro cervicale. Formazione maligna che appare sulla mucosa della cervice. Lo stadio primario è completamente asintomatico. Poi ci sono spotting, dolore e grave disagio durante il rapporto sessuale.

Pertanto, l'ecografia dell'utero è uno studio diagnostico molto importante. Renderlo migliore nella prima fase del ciclo mestruale. Quindi lo studio sarà il più informativo..

Ultrasuoni degli organi pelvici nelle donne

L'esame ecografico è uno dei metodi diagnostici più convenienti e accurati e, soprattutto, assolutamente innocuo. In ginecologia, l'ecografia degli organi pelvici nelle donne è un importante strumento diagnostico per identificare i problemi con questi organi. Pertanto, al fine di monitorare lo stato di salute, si raccomanda ad ogni donna di condurre l'ecografia pelvica 1-2 volte l'anno in assenza di patologia. Usandolo, puoi vedere e valutare lo stato del corpo dell'utero, della cervice, delle ovaie, delle tube di Falloppio (con la loro patologia) e degli organi che li circondano. Durante la procedura, vengono misurate le dimensioni di tutti gli organi disponibili per l'esame, vengono valutate la loro struttura e la conformità con la fase del ciclo mestruale.

L'ecografia degli organi pelvici nelle donne consente di diagnosticare quasi l'intera gamma di possibili problemi ginecologici:

  • malattia genitale infiammatoria
  • patologia endometriale, tra cui endometrite, polipi, iperplasia
  • miomi
  • tumori e cisti ovariche
  • tenere traccia della crescita follicolare durante la pianificazione della gravidanza.

In quali casi è urgente farlo?

  • Disagio o dolore nell'addome inferiore
  • Interruzione del ciclo
  • emorragia

Quando è meglio passare?

È meglio eseguire il ginecologico 4-5 giorni dopo l'inizio delle mestruazioni, ma non oltre 7-10 giorni del ciclo, se si conta dall'inizio delle mestruazioni dal primo giorno.

I pazienti chiedono perché l'ecografia ginecologica sia meglio eseguita nella prima fase del ciclo mestruale. È semplice: durante questo periodo, l'endometrio, che è la mucosa che riveste l'interno dell'utero, è piuttosto sottile. Se ci sono patologie della cavità uterina o dell'endometrio, ad esempio fibromi, iperplasia, polipi, è più facile considerarli con ultrasuoni con endometrio sottile che con spesso. L'endometrio si addensa nella seconda fase del ciclo e piccoli polipi possono nascondersi nel suo spessore, rimanendo inosservati.

Nella prima metà del ciclo, un follicolo inizia a maturare in una delle ovaie, il che spiega l'aspetto di cisti con un diametro di 2-3 cm, che sono normali strutture fisiologiche. Con la patologia, possono verificarsi cisti e altre formazioni patologiche delle ovaie - in questo caso, è necessaria l'osservazione in dinamica. Le indicazioni per condurre nel mezzo o nella seconda metà del ciclo mestruale sono osservazioni della maturazione del follicolo per confermare il fatto dell'ovulazione. Questo studio è stato dimostrato alle donne viste con uno specialista della fertilità..

L'ecografia degli organi pelvici nelle donne può essere eseguita:

  • Transaddominale - attraverso la parete addominale anteriore (con una vescica piena);
  • Transvaginalmente (attraverso la vagina senza riempire la vescica).

Transaddominale comporta l'esame attraverso l'addome inferiore. Tale esame viene effettuato più per un esame generale del bacino che per uno studio dettagliato e consente di rilevare grandi formazioni tumorali del bacino che si sono diffuse nella cavità addominale, che non si vede sempre con l'ecografia transvaginale. Per condurre un transaddominale, viene applicata una piccola quantità di gel di contatto sulla pelle dell'addome inferiore e quindi viene eseguito un esame utilizzando una sonda ad ultrasuoni. Il gel aiuta a migliorare il contatto tra la sonda e la pelle.

Transvaginale. In questo caso, il sensore viene posizionato nella vagina. Transvaginale consente di visualizzare gli organi genitali femminili in modo più dettagliato e rivelare i minimi cambiamenti. Quando transvaginali, le tube di Falloppio, l'utero e le ovaie sono dettagliate in modo più chiaro. L'ecografia transvaginale espande le capacità dei medici nella diagnosi di varie malattie degli organi pelvici, soprattutto nelle prime fasi, quando i cambiamenti sono lievi. In alcuni casi, sono necessari ulteriori studi per fare una diagnosi, ad esempio la colposcopia della cervice. La diagnosi precoce delle malattie degli organi genitali femminili consente di iniziare un trattamento tempestivo, prevenire lo sviluppo di complicanze e mantenere la salute dei pazienti. In entrambi i casi, prima dell'ecografia è necessario il movimento intestinale..

La sala per ultrasuoni nel centro estetico "Komilfo" è dotata del più avanzato dispositivo di classe avanzata: Toshiba Aplio 500, che ha un livello di imaging senza rivali, che garantisce l'accuratezza dei dati clinici e l'affidabilità diagnostica.

Vantaggi del dispositivo TOSHIBA Aplio 500 di classe esperto:

  • La tecnologia Fly Thru, che crea una nuova prospettiva per gli ultrasuoni quadridimensionali, vale a dire uno sguardo interno. Le immagini ottenute utilizzando questa tecnologia non sono come qualsiasi cosa esistesse prima nel mondo degli ultrasuoni. Rappresenta un metodo completamente nuovo per l'elaborazione delle immagini ad ultrasuoni, nonché un modo unico per visualizzare le strutture all'interno del corpo;
  • qualità di visualizzazione superiore;
  • alto livello di dettaglio e diagnostica più accurata;
  • sensori avanzati che forniscono immagini di alta qualità e la possibilità di applicazione per una vasta gamma di test diagnostici a ultrasuoni;
  • blocco Doppler potente e altamente sensibile, che consente di valutare l'afflusso di sangue all'intero organo e determinarne la struttura. Ad esempio, in ginecologia, un tale apparato consente di determinare gli indicatori di qualità dell'afflusso di sangue all'endometrio quando si esamina la prontezza del corpo per la gravidanza.

Puoi trovare il costo sul TOSHIBA Aplio 500 qui.

Appuntamento per la procedura per telefono 220-97-27

Quando eseguire l'ecografia pelvica

8 minuti, pubblicato da Irina Bredikhina 193

Un esame ecografico degli organi pelvici negli uomini e nelle donne può essere considerato il metodo diagnostico più informativo, che confronta in modo favorevole non solo con l'accessibilità, ma anche con l'assenza di restrizioni sull'uso. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, al fine di ottenere le informazioni più complete sullo stato di salute del sistema genito-urinario, rappresentato da un gruppo di organi situati nella pelvi, è necessario avere un quadro completo delle loro caratteristiche anatomiche e funzionali.

La scelta del momento ottimale in cui eseguire un'ecografia pelvica dipende completamente dagli obiettivi dello studio e dall'organo in esame. Ad esempio, quando si diagnosticano malattie della ghiandola prostatica negli uomini o nella vescica in entrambi i sessi, non ci sono requisiti specifici per il tempo, mentre lo studio del sistema riproduttivo femminile richiede un'analisi più approfondita delle condizioni dell'utero e delle appendici con riferimento a determinati giorni del ciclo mestruale.

Cambiamenti ciclici nell'utero e nelle appendici

Tutti i processi che causano cambiamenti nell'utero sono dovuti a cambiamenti di fase che si verificano nelle ovaie durante il ciclo mestruale.

Tutte le fasi dei cambiamenti fisiologici nell'utero e nelle appendici sono volte a creare condizioni ottimali per la formazione e l'ulteriore sviluppo della gravidanza e sono regolate da diversi ormoni:

  • estradiolo;
  • ormone luteinizzante;
  • progesterone e altri.

Allo stesso tempo, gli ormoni hanno un effetto stimolante non solo sulla crescita dell'uovo, ma anche sull'endometrio - un tipo speciale di cellule epiteliali che coprono la superficie interna dell'utero e sono altamente sensibili ai cambiamenti ormonali. Se durante la formazione e lo sviluppo del follicolo (1-10 giorni del ciclo mestruale) l'endometrio è in riposo relativo e il suo spessore non è superiore a 4-9 mm, quindi dopo l'ovulazione viene avviato il processo di preparazione per l'aspetto dell'embrione, cioè un uovo fecondato.

Durante questo periodo, la mucosa inizia ad addensarsi, le cellule immature crescono attivamente, si formano più ghiandole e aumenta l'afflusso di sangue. In modo particolarmente intenso, il processo si verifica durante la formazione del corpo luteo e raggiunge un picco immediatamente prima dell'inizio delle mestruazioni.

L'intero processo di formazione dell'endometrio maturo è supportato da ormoni prodotti dal follicolo nella fase del corpo luteo. Se non si è verificata la fecondazione, il corpo luteo collassa (l'uovo muore) e l'intero strato funzionale dell'endometrio viene rifiutato e rimosso durante il sanguinamento mestruale. Allo stesso tempo, lo strato di base della mucosa inizia a formare nuove cellule e inizia un nuovo ciclo.

Indicazioni per ultrasuoni

Il periodo in cui è meglio eseguire un'ecografia del bacino, dipende completamente dai motivi che hanno spinto la donna a sottoporsi a un esame. Di norma, la diagnostica viene eseguita a scopo di prevenzione, durante la gravidanza, nonché in presenza di sintomi che indicano la presenza di processi patologici nel sistema urogenitale di una donna.

Di norma, devono essere considerati sintomi allarmanti:

  • forte sanguinamento durante le mestruazioni (che richiede un cambio di più di 4 tamponi in un'ora);
  • forte dolore nell'addome inferiore durante le mestruazioni o nella seconda e terza fase del ciclo;
  • periodi irregolari;
  • la comparsa di spotting alla fine del sanguinamento mestruale, cioè a metà del ciclo;
  • infertilità.

Con l'aiuto degli ultrasuoni, è possibile non solo identificare malattie come la formazione di nodi miomatosi, endometriosi, formazioni cistiche delle ovaie e cavità uterina, ma anche monitorare sistematicamente l'attività funzionale delle ovaie, a partire dalla fase della maturazione follicolare fino all'ovulazione. Con una prolungata assenza di mestruazioni, l'ecografia può essere eseguita in qualsiasi momento, senza rispettare le scadenze stabilite per l'esame.

Screening ad ultrasuoni

Di norma, viene eseguita un'ecografia pianificata per rilevare tempestivamente eventuali cambiamenti patologici nel sistema urogenitale di una donna, nella fase in cui la malattia può essere vista visivamente, ma i sintomi non sono espressi o assenti. Il momento ottimale per lo screening degli ultrasuoni è l'inizio del ciclo mestruale, cioè 4-7 giorni dall'inizio delle mestruazioni.

Durante questo periodo, lo strato endometriale dell'utero ha lo spessore più piccolo, il che consente di diagnosticare anche piccoli tumori (polipi, cisti o tumori) con elevata precisione. Inoltre, in questo momento, il medico ha l'opportunità non solo di identificare la presenza di processi patologici, ma anche di fare una differenziazione abbastanza accurata, la natura della patologia rilevata, ad esempio, per distinguere la cisti endometrioide dalla cisti del corpo luteo in base al grado di ecogenicità.

È abbastanza accettabile condurre uno studio pianificato in qualsiasi altro giorno del ciclo, tuttavia è importante comunicare al medico la data esatta dell'ultima mestruazione, quindi durante l'esame verranno analizzati tutti i risultati ottenuti tenendo conto dei cambiamenti che si verificano nella corrispondente fase mestruale.

Tabella: variazione dello spessore dell'endometrio mediante ultrasuoni, secondo i giorni del ciclo mestruale.

GiornoLo spessore dello strato endometriale, mm
1-31-5
4-63-6
7-105-9
11-137-14
14-1710-17
18-2312-20
24-2812-16

Endometriosi

L'endometriosi è una patologia abbastanza comune in cui vi è una proliferazione insolita del tessuto endometriale sia all'interno degli organi genitali interni (utero, cervice e tube di Falloppio) che oltre (peritoneo, vescica o retto). A seconda dell'intensità del flusso, ci sono 4 gradi di sviluppo:

  • Singoli piccoli fuochi.
  • Singole sconfitte profonde.
  • Un gran numero di focolai profondi, con la formazione di piccole cisti endometrioidi nella cavità uterina o nelle ovaie.
  • Un gran numero di focolai profondi, con la formazione di grandi cisti endometrioidi di entrambe le ovaie, attraverso la germinazione della vagina o della parete vescicale.

Poiché le fasi iniziali dello sviluppo dell'endometriosi portano un quadro sintomatico sfocato, uno studio mirato basato sulle lamentele del paziente viene spesso eseguito quando la malattia è già a 2 fasi di sviluppo.

Di norma, un'ecografia per rilevare i focolai endometrioidi viene eseguita 2-4 giorni prima dell'inizio previsto delle mestruazioni, ovvero 24-24 giorni con un ciclo di 28 giorni.

A causa del fatto che l'endometrio è un tessuto sensibile agli ormoni, tutti i punti focali patologici in questo periodo, indipendentemente dalla localizzazione, aumentano sotto l'influenza del progesterone, il che consente di determinare la presenza di cisti e nodi con elevata precisione. Non solo una cisti visivamente rilevata, ma anche una forma insolita del corpo uterino, che con l'endometriosi può avere una forma asimmetrica o un contorno dell'eco irregolare, ha un certo contenuto informativo quando si effettua una diagnosi..

In questo caso, il 4 ° - 7 ° giorno del ciclo deve essere effettuato anche uno studio ecografico, che consentirà di fare un confronto se l'utero è ovviamente di forma irregolare o se la deformazione è causata dall'iperplasia endometriale. Nonostante il fatto che l'ecografia sia spesso utilizzata per diagnosticare l'endometriosi, nelle fasi iniziali dello sviluppo della malattia, l'ecografia non è informativa. Il metodo più efficace e ampiamente utilizzato per la diagnosi dell'iperplasia endometriale può essere considerato laparoscopia..

miomi

Il mioma è una neoplasia benigna che ha una forma arrotondata ed è costituita da fibre muscolari invase casualmente del miometrio, il tessuto muscolare dell'utero. La frequenza dei casi diagnosticati di fibromi è superiore al 20% di tutte le malattie ginecologiche, ma, secondo alcuni rapporti, l'attuale prevalenza della malattia può raggiungere il 50%.

Di norma, il mioma ha una struttura più densa del miometrio circostante, che durante l'ecografia si riflette nella forma di focolai di una forma arrotondata con ridotta ecogenicità. A seconda della presunta posizione del nodo, il tempo impiegato per completare lo studio varia..

L'ecografia degli organi pelvici per la diagnosi iniziale della presenza di nodi miomatosi è necessaria nella prima fase del ciclo mestruale. Un sottile strato di endometrio, durante questo periodo, consente di rilevare anche piccole neoplasie situate nello strato muscolare dell'utero. Il giorno 11-13, lo spessore dello strato endometriale aumenta e il contenuto informativo degli ultrasuoni diminuisce in modo significativo.

Quindi, un fibroma situato all'interno dello strato muscolare (interstiziale) viene diagnosticato mediante ultrasuoni il 5-7 ° giorno del ciclo. Per rilevare i fibromi situati all'esterno dell'utero, non importa quale giorno diagnosticare, poiché la crescita dell'endometrio all'interno dell'utero non influisce sul quadro ecografico del suo contorno esterno. Le neoplasie sottomucose, al contrario, sono ben visualizzate nei giorni 20-25 del ciclo..

Monitoraggio della follicologenesi

Tutte le fasi dello sviluppo dell'ovulo, dal follicolo al momento in cui viene rilasciato l'ovulo maturo (ovulazione), sono chiamate follicologenesi. Utilizzando gli ultrasuoni, è possibile monitorare l'evoluzione del follicolo e accertare la presenza e la qualità dell'ovulazione. Oltre a monitorare la crescita dell'uovo, viene effettuata una valutazione generale dei cambiamenti negli organi riproduttivi di una donna e della loro conformità a tutte le fasi del ciclo.

Per eseguire il monitoraggio, l'ecografia deve essere eseguita almeno 4 volte durante 1 ciclo e ripetere la procedura per almeno 2 cicli di fila. Quindi, il primo studio viene eseguito il 7-10 ° giorno (con un ciclo di 28 giorni). Se le mestruazioni non sono regolari, il conto alla rovescia è dal primo giorno delle mestruazioni, eseguendo la diagnostica 3 giorni dopo la fine. Con un ciclo regolare, che tuttavia ha un periodo di tempo più o meno lungo, il tempo della prima diagnosi è considerato 5 giorni prima della metà del ciclo.

Ulteriori sessioni vengono eseguite con un intervallo di 2-3 giorni fino alla gravidanza o alla formazione finale del corpo luteo. Contemporaneamente all'esame ecografico, è necessario eseguire un esame del sangue per gli ormoni, mentre il medico analizza la corrispondenza del livello di ormoni ottenuti utilizzando i dati degli ultrasuoni.

Gravidanza

L'ecografia durante la gravidanza deve essere eseguita in ogni trimestre, tuttavia, ciò non esclude la possibilità di eseguire la procedura in una data precedente per confermare il fatto della gravidanza ed escludere la probabilità di una localizzazione ectopica dell'uovo fetale. Con un esame transaddominale, la gravidanza può essere diagnosticata a 4 settimane e con un esame transvaginale a 2-3 settimane. Il contenuto informativo della procedura in questo caso non dipende dal legame con il ciclo mestruale e può essere fatto al momento del trattamento.

Il miglioramento dei sistemi a ultrasuoni oggi ci consente di utilizzarli non solo nello studio degli organi statici, ma anche per studiare i sistemi che cambiano dinamicamente, ad esempio l'afflusso di sangue all'utero durante il trattamento chirurgico dei fibromi, mediante embolizzazione delle arterie uterine. L'uso degli ultrasuoni non è meno prezioso quando si controlla il posizionamento o l'estrazione di un dispositivo intrauterino. L'ecografia tridimensionale consente di ottenere immagini tridimensionali di neoplasie rilevate, tuttavia l'accuratezza della misurazione e la valutazione della qualità di queste patologie dipendono completamente dalla determinazione competente dei tempi dello studio, determinata dal medico.

Come è l'ecografia delle appendici e dell'utero?

Questo è un metodo abbastanza popolare, che viene eseguito al fine di identificare la patologia degli organi pelvici..

Il metodo ha guadagnato tale popolarità grazie ai seguenti vantaggi:

  • Basso costo del metodo Rispetto ad altri metodi di visualizzazione dell'utero e delle appendici, nonché degli organi pelvici adiacenti, ha un costo inferiore.
  • Risultato rapido. Poiché immediatamente durante lo studio si ottiene la decodifica dei risultati, dopo pochi minuti è possibile ottenere una conclusione completa sullo stato degli organi.
  • Elevata disponibilità di attrezzature. A causa dell'ottimizzazione del sistema sanitario, nonché dell'uso diffuso di centri medici, è possibile l'esame ecografico dell'utero e delle appendici anche nei piccoli centri abitati.
  • Mancanza di formazione specializzata per lo studio. Il paziente deve osservare diverse regole di base, ma in assenza del desiderio di eseguirne una, è possibile eseguire un'ecografia dell'utero e delle appendici in qualsiasi momento.
  • Non invasività del metodo. A differenza di alcuni metodi di visualizzazione degli organi interni, l'ecografia non ha bisogno di violare la pelle e le mucose. Il metodo è assolutamente indolore per il paziente.
  • L'assenza di effetti collaterali pronunciati. A differenza di molti altri studi, l'esatta esposizione alle radiazioni che colpisce l'utero e le appendici non è stata identificata, motivo per cui il metodo è considerato relativamente innocuo. Si ritiene che con un'esposizione prolungata e continua ai tessuti, è possibile sviluppare un effetto termico con una violazione del plasmolemma delle cellule, ma i dispositivi moderni non generano una grande quantità di energia, inoltre, l'esame viene eseguito abbastanza rapidamente. Ecco perché l'ecografia dell'utero e delle appendici è prescritta da specialisti senza paura durante la gravidanza in qualsiasi momento. Inoltre, l'ecografia è considerata uno dei metodi per confermare la gravidanza nelle prime fasi.

Tipi di ricerca

Attualmente, ci sono diversi modi per visualizzare i genitali di una donna usando gli ultrasuoni.

I più popolari tra questi sono:

  • Transaddominale. Nel primo caso, lo studio viene condotto scansionando gli organi attraverso la parete addominale anteriore usando un sensore convesso.
  • Transvaginale. L'esame transvaginale consente di visualizzare l'organo attraverso l'introduzione di uno speciale sensore di piccole dimensioni nella cavità vaginale. Ecco come non vengono creati ulteriori ostacoli dai tessuti..

L'esame transrettale viene effettuato nella pratica ginecologica abbastanza raramente. Per fare questo, è necessario inserire il sensore nella regione rettale.

Quando diagnosticare?

Quando è meglio condurre un esame ecografico dell'utero e delle appendici:

  • Prima di tutto, sarà interessato a sospettare qualsiasi patologia che lo specialista vuole confermare..
  • L'età della donna e la natura della sua funzione mestruale. In menopausa, così come prima dell'inizio della funzione mestruale, viene eseguito un esame ecografico in qualsiasi giorno, poiché la natura di organi e tessuti non cambia sotto l'influenza degli ormoni.
  • Nelle donne con funzione mestruale mantenuta nel dolore acuto o in una condizione che può essere pericolosa per la vita (ad esempio apoplessia ovarica o gravidanza extrauterina), lo studio deve essere eseguito urgentemente senza alcuna preparazione, nonché con qualsiasi sensore disponibile.
  • Nella maggior parte dei casi, l'ecografia viene eseguita il 5-7 ° giorno dall'inizio delle mestruazioni.
  • In caso di sospetta natura endometriotica della patologia, dovrebbe essere eseguita il 7-10 ° giorno del ciclo mestruale.
  • In caso di gravidanza, l'ecografia viene eseguita in qualsiasi giorno per determinare la dimensione dell'utero e la posizione dell'uovo fetale, ma successivamente vengono fissate le date di screening.

Indicazioni per l'esame ecografico dell'utero e delle appendici

L'ecografia è una pratica abbastanza comune tra ostetrico-ginecologi..

In quali casi è necessario:

  • Uno studio dell'utero e delle appendici può essere necessario ai fini di un esame di routine degli organi, specialmente se il paziente non è stato osservato da un medico per lungo tempo o l'esame dei suoi genitali è attualmente difficile a causa della presenza di lesioni dolorose, una grande quantità di grasso sottocutaneo, ecc. d.
  • L'esame ecografico è uno dei principali nel caso in cui sia richiesto un controllo dei genitali della ragazza.
  • Durante la gravidanza, un esame ecografico dell'utero viene eseguito senza fallo e ha diversi obiettivi contemporaneamente. Prima di tutto, questo può essere una conferma del fatto della gravidanza stessa, nonché un chiarimento della posizione dell'uovo fetale, l'ispezione dell'attaccamento delle membrane fetali.
  • In un secondo momento, questa è la diagnosi di malformazioni, nonché lo stato del flusso sanguigno uteroplacentare, ecc..
  • Diagnosi di infertilità, con identificazione di una possibile causa, monitoraggio delle condizioni delle ovaie in preparazione di tecnologie di riproduzione assistita. Molta attenzione è prestata alla condizione dell'apparato follicolare, nonché alla presenza di un follicolo dominante. In alcuni casi, è sotto il controllo di un'ecografia dell'utero e delle appendici che viene eseguita una puntura con un uovo prelevato.
  • Identificazione della patologia, in presenza di lamentele in una donna e scoperta di ipotesi da parte di un medico. Inoltre, in alcuni casi, è necessario controllare l'ecografia dell'utero e delle appendici durante il trattamento della patologia rivelata.
  • Diagnosi ed esclusione di possibili neoplasie maligne.

Preparazione per la procedura

Esame transaddominale

Fasi di preparazione per l'esame transaddominale:

  • La preparazione per l'esame ecografico transaddominale dell'utero e delle appendici richiede il riempimento della vescica. Per questo, si consiglia a una donna di non urinare per almeno 4-5 ore. Se ciò risulta impossibile, si consiglia di bere un volume di liquido corrispondente a 1 litro. Dovresti usare acqua bollita pulita a temperatura ambiente, non bere bevande gassate, alcool e succhi densi di frutta o verdura. Non solo possono modificare il quadro e l'ecogenicità del contenuto della vescica, ma anche aumentare il passaggio del liquido attraverso il sistema urinario.
  • Prima di condurre lo studio, è necessario seguire una dieta per 1-2 giorni, a seconda della natura dell'intestino. Include l'uso di prodotti che non portano alla formazione di gas e alla riduzione dei movimenti peristaltici. Questi sono prodotti da forno, dolci, proteine ​​in eccesso, che possono causare fermentazione..
  • Se c'è un problema con i movimenti intestinali, viene eseguito un clistere detergente leggero alla vigilia dello studio. L'uso di droghe e qualsiasi mezzo speciale non è richiesto.

Esame transvaginale

Il metodo transvaginale di diagnosi ecografica degli organi pelvici, in particolare dell'utero e delle appendici, è più conveniente.

Ciò è dovuto al fatto che non è richiesta una preparazione anticipata speciale.

Si consiglia di svuotare la vescica prima di condurre lo studio..

Le donne che soffrono di costipazione possono avere un clistere purificante o semplicemente seguire una dieta per due giorni.

Ciò è dovuto al fatto che i cappi intestinali ostruiti possono proteggere le appendici e la loro visualizzazione sarà difficile.

Ultrasuoni transrettali

Questo metodo può richiedere solo una cavità vuota del retto in modo che non vi siano ostacoli al movimento del sensore.

Diagnosi intrauterina

Questo è un modo meno comune per rilevare la patologia dall'utero e dalle appendici, per la loro rilevazione, è sufficiente coordinarsi con il medico, a seconda del tipo di patologia, in un determinato giorno del ciclo mestruale.

Anche un prerequisito è l'assenza di processi infiammatori nella cavità uterina e nella vagina, in quanto ciò può portare a una generalizzazione del processo..

Come va lo studio?

Metodi di ultrasuono:

  • L'esame ecografico dell'utero e delle appendici viene eseguito in posizione supina. Per fare questo, siediti sul divano;
  • Con l'ecografia transaddominale, è sufficiente mentire con le gambe chiuse.
  • Quando si esegue un'ecografia transvaginale, è necessario essere in una posizione sdraiata sulla schiena con le gambe leggermente aperte e piegate alle ginocchia.
  • Con l'accesso transrettale, si osserva la stessa situazione del transvaginale. La durata della procedura è in media non più di 30 minuti.
  • L'ecografia viene eseguita anche per le donne in gravidanza in posizione prona, mentre il benessere della donna è di particolare importanza a causa della possibile compressione della vena cava inferiore e dello sviluppo del collasso. E poiché lo studio dopplerometrico viene condotto per un periodo piuttosto lungo, a volte della durata di oltre 30 minuti, si raccomanda pertanto a una donna di assumere una posizione con una sezione sinistra elevata. Quindi la vena strisciante inferiore non verrà schiacciata e non vi sarà alcuna minaccia di deterioramento.

Errori di procedura

Dovresti sapere che l'esame ecografico dell'utero e delle appendici non è una conferma al 100% della diagnosi. Questo è un metodo abbastanza soggettivo, che consente solo di sospettare qualsiasi processo.

È necessario tenere conto di diversi fattori che possono influenzare la valutazione:

  • Di questi, ci sono il livello di attrezzature e il grado di formazione specialistica, nonché il livello di preparazione specialistica, il giorno del ciclo mestruale, ecc..
  • In alcuni casi, con una valutazione insufficientemente completa, è possibile un secondo studio, specialmente nel caso di rilevazione di gravi cambiamenti patologici.
  • Nel caso di un'ipotesi di una possibile malformazione fetale, è necessaria una ecografia di livello esperto con la partecipazione di diversi specialisti e ulteriori test di laboratorio.
  • Se viene rilevato o sospettato un processo oncologico, è necessaria un'ulteriore valutazione dei fuochi con la partecipazione di un oncologo. Ciò è dovuto alla vasta esperienza nella diagnosi di questi cambiamenti patologici.

Decifrare i risultati

Utero

norme:

  • Normalmente, l'utero dovrebbe essere nella posizione lungo la linea mediana, è consentita una deviazione di 20 massimo 30 gradi rispetto all'asse, nonché un'inclinazione in avanti.
  • A volte la posizione dell'utero è diritta o deviazione posteriormente. La presenza di un processo di adesione può deviare l'utero a sinistra e a destra.
  • La forma dell'utero dovrebbe normalmente essere a forma di pera o arrotondata.
  • La dimensione dell'utero nelle donne nel periodo riproduttivo e senza gravidanza, non dovrebbe essere superiore a 45-34-46 mm e se la donna ha già avuto una gravidanza, ma senza il processo di parto e portamento, possono raggiungere 51-37 -50 mm, se una donna ha avuto un bambino e ha partorito, indipendentemente dal metodo di consegna, le dimensioni raggiungeranno valori di 58-40-54 mm. Se il numero di gravidanze è superiore a 3, la dimensione può aumentare leggermente, a condizione che non vi siano lamentele o altri cambiamenti patologici.

Anche la riduzione delle dimensioni non dovrebbe essere considerata una variante della norma, poiché si tratta di una manifestazione di infantilismo genitale..

Si distinguono tre fasi principali:

  • Nel primo grado, sono 48-30 mm;
  • Nel secondo 42-26;
  • Nel terzo, questi sono valori entro 30-21 mm.

Come variante della norma, può essere considerata una riduzione delle dimensioni dopo l'inizio della menopausa, quindi già 30 anni dopo la cessazione delle mestruazioni, sono 25-15-20 mm.

Cervice

Anche la cervice è abbastanza soggettiva..

Le dimensioni possono anche dipendere da molti fattori, tra cui la nascita di un bambino attraverso il canale del parto naturale o il taglio cesareo, la presenza di interventi chirurgici, processi infiammatori, ecc..

Normalmente, la cervice dovrebbe avere una struttura uniforme e uniforme, in alcuni casi si trovano cisti nabotovy che sono il risultato del blocco dei dotti delle ghiandole che producono muco.

Le sue dimensioni hanno in media un valore lungo la lunghezza di 25-45 mm e uno spessore non superiore a 30 mm. Un'eccezione è uno stato fisiologico in cui l'utero viene deviato posteriormente o in uno stato di flessione naturale, mentre lo spessore può raggiungere un valore di 45 mm.

Un aumento, la comparsa di ecogenicità irregolare, nonché l'acquisizione di una forma a botte o irregolare è un criterio patologico e richiede una diagnosi aggiuntiva.

appendici

Normalmente, le appendici sono formazioni situate ai lati dell'utero o nell'area delle costole uterine.

Per struttura, si tratta di inclusioni ecopositive che contengono nella loro struttura la presenza di un diverso numero di elementi eco-negativi, principalmente ovali o rotondi.

La dimensione delle ovaie è anche un valore strettamente individuale, prima di tutto dipende dall'età della donna e dallo stato della sua funzione riproduttiva, nonché dalla durata e dal giorno del ciclo mestruale.

Nello studio e nella successiva valutazione delle dimensioni delle ovaie, viene anche preso in considerazione l'uso di vari farmaci.

Dimensioni:

  • Pertanto, in condizioni normali, le loro dimensioni possono avere una lunghezza di 25-40 mm, uno spessore da 10 a 20 mm, mentre la larghezza non deve superare i 15-30 mm. Di grande importanza nella diagnosi della dimensione ovarica è il loro volume..
  • Le dimensioni dell'apparato follicolare non devono essere grandi e in media non superiori a 10 mm. In questo caso, tra l'intero apparato follicolare nel normale ciclo riproduttivo, si può trovare un follicolo che ha dimensioni fino a 25 o 30 mm. Il superamento di questo valore è definito come una cisti ovarica.
  • Considerando l'età e le caratteristiche funzionali, va anche notato che dopo l'inizio della menopausa, le dimensioni di questo organo iniziano a diminuire gradualmente, ciò è dovuto al fatto che l'apparato follicolare non è determinato e le sue riserve sono esaurite. Anche dopo 10 anni di menopausa, il loro volume non dovrebbe essere superiore a 1, 5 cc centimetro.
  • Il volume dell'ovaio destro e sinistro dovrebbe essere approssimativamente lo stesso, la differenza massima non dovrebbe essere superiore a 1,5 cm per cubo. In questo caso, dimensioni superiori ai valori prescritti dovrebbero avvisare il medico e pensare a una possibile diagnosi aggiuntiva.

Le tube di Falloppio

In uno stato normale, le tube di Falloppio in una donna sono invisibili all'apparato ultrasonico.

In alcuni casi, sono visualizzati sotto forma di corde sottili con dimensioni ridotte e una struttura omogenea, la loro forma è la stessa per tutta la lunghezza.

In caso di comparsa di formazioni, nonché dell'irregolarità del loro volume, è necessario eseguire ulteriori diagnosi al fine di identificare le reazioni infiammatorie o una gravidanza extrauterina.

Fluido libero

La presenza di liquido libero nella cavità addominale è un segno patologico, ad eccezione della presenza o dell'ovulazione appena passata. Quindi in questo momento appare un aspetto nell'arco posteriore, dove scorre una piccola quantità di contenuto liquido.

A volte la presenza di liquido nel fornice posteriore o altre parti della cavità addominale può indicare la presenza di liquido ascitico, che richiede l'esclusione del processo oncologico, ipertensione portale e malattia epatica.

Con un utero a due corna, non esistono alcuni standard, in questo caso il rapporto e il tipo di aumento avranno un ruolo importante. Il ruolo fondamentale è svolto dalla valutazione degli organi in dinamica.

Patologie che possono essere rilevate dagli ultrasuoni

Processi fisiologici

Il metodo ad ultrasuoni è ampiamente utilizzato per l'esame frequente di una donna e il monitoraggio delle condizioni dei suoi genitali da un punto di vista fisiologico:

  • Questo è principalmente un esame regolare per confermare l'assenza di malattie in quest'area, specialmente nei casi in cui l'esame vaginale è difficile. Questo vale, ad esempio, per le ragazze la cui ispezione non è possibile a causa della presenza di imene..
  • Il monitoraggio della funzione ovulatoria delle donne che non possono rimanere incinta e questo metodo può segnare con precisione l'inizio dell'ovulazione e il processo di maturazione del follicolo dominante.
  • Bene e lo stato fisiologico più importante è la gravidanza. Una ecografia viene ora spesso eseguita durante il periodo di gestazione. Ciò è dovuto principalmente al fatto che per molti è indicato specificamente per confermare la presenza di una gravidanza uterina. Nel caso in cui vi sia una minaccia di attaccamento ectopico dell'uovo fetale, una storia ostetrica e ginecologica gravata, in cui può essere richiesta una terapia precoce volta a preservare la gravidanza. L'esame ecografico viene anche effettuato in futuro, è obbligatoria una scansione ecografica per tre volte durante la gravidanza, queste sono le cosiddette proiezioni che sono regolate dallo stato.

Malformazioni uterine

Questo è forse uno dei metodi più sicuri e non invasivi che consente di ottenere un'immagine accurata dell'organo in presenza di difetti nel suo sviluppo e struttura..

Un esame ecografico dell'utero e delle appendici viene eseguito a qualsiasi età, ma il più delle volte al momento della pubertà.

Poiché è in questo momento che vengono spesso rilevate patologie dello sviluppo degli organi.

In alcuni casi, questa può essere una scoperta accidentale nella prima infanzia o in età adulta, per determinare le possibili cause di infertilità..

L'ecografia dell'utero e delle appendici aiuta:

  • Prima di tutto, visualizza tutti i dipartimenti del sistema riproduttivo, in cui viene valutata la loro funzionalità. Viene verificata la connessione tra la cervice e la vagina, poiché è possibile lo sviluppo di agenesi o sottosviluppo di quest'ultima.
  • Vengono valutate le dimensioni dell'utero, la sua struttura, posizione e grado di funzionamento..
    Molto spesso, una scoperta accidentale durante l'ecografia rivela un cambiamento nelle dimensioni dell'organo, che non porta a una funzionalità compromessa in generale. Questo può essere una manifestazione dell'utero della sella, a forma di ferro di cavallo, e in alcuni casi anche del bicorno. L'esame ecografico consente di sospettare anomalie strutturali, come i setti intrauterini, che non possono essere rilevate durante un esame di routine.
  • Vengono anche identificati difetti di sviluppo in cui è possibile rilevare una clinica patologica sotto forma di dolore nell'addome inferiore, intossicazione, ecc. In questo caso, anche nell'adolescenza, si possono rilevare anomalie come atresia del dotto dell'utero raddoppiato, raddoppio incompleto, ecc..

Malattie

Fibromi uterini

L'esame ecografico è il principale metodo non invasivo, dopo un esame digitale, in caso di diagnosi di fibromi uterini..

Viene eseguito in donne di qualsiasi età con sospetti fibromi o con un aumento delle dimensioni degli organi..

Non è richiesto un addestramento speciale per una migliore visualizzazione del nodo..

Può essere eseguito in qualsiasi giorno del ciclo nelle donne nel periodo riproduttivo e durante la menopausa in qualsiasi giorno.

La scansione ti consente di:

  • Valutare la dimensione dell'organo, nonché la posizione del nodo miomatous identificato.
  • Di grande importanza è la definizione di un nodo sottomesso, o un nodo sulla gamba, che può portare allo sviluppo di un addome acuto in seguito.
  • Uno specialista esperto aiuta a determinare la composizione approssimativa del nodo in base all'esame ecografico dell'utero e delle appendici. Ciò è di grande importanza nel determinare l'ulteriore decorso della malattia, nonché il grado di rischio di malignità e il possibile decadimento dell'attenzione.
  • A volte è importante valutare il grado di flusso sanguigno nell'area dei fibromi, poiché ciò può non solo essere un rischio di transizione verso un processo maligno, ma anche un'ulteriore crescita del focus e una possibile necrosi dovuta a disturbi circolatori.

Endometriosi

L'endometriosi è la patologia che porta a un gran numero di sintomi patologici:

  • I focolai endometrioidi possono essere localizzati nelle ovaie, nel corpo uterino e in altri reparti.
  • Nel corpo dell'utero con endometriosi interna, puoi vedere le irregolarità della struttura, la comparsa di focolai con ridotta ecogenicità, un aumento delle dimensioni dell'organo.
  • Con l'endometriosi della cervice, le dimensioni dell'organo aumentano, appare la friabilità della struttura e la scoperta della legge di altre ombre.
  • Nella regione ovarica compaiono focolai endometriotici molto spesso, che rappresentano cambiamenti cistici. Di grande importanza nel confermare la diagnosi è la valutazione in dinamica.
  • In questo caso, in diversi periodi del ciclo mestruale, vengono rilevate dimensioni diseguali di focolai, che possono aumentare prima dell'inizio delle mestruazioni. Di solito non hanno vascolarizzazione. Se identificato, viene determinata l'endometriosi pronunciata.

Cambiamenti cistici ovarici

Questa è la patologia che viene rilevata nella maggior parte dei casi solo dopo l'esame ecografico.

Viene determinata la dimensione delle ovaie, nonché il conteggio del numero di follicoli con la determinazione della loro dimensione.

È la dimensione dei follicoli che può determinare lo stato del sistema riproduttivo.

In presenza di cisti, ad es. si stimano formazioni di diametro superiore a 2 cm, si stima la posizione, la struttura, i loro contorni e la presenza di inclusioni all'interno della cisti.

Il medico, quando esegue un'ecografia delle appendici, valuta il grado di vascolarizzazione, poiché il flusso sanguigno e la presenza di setti, determinano la diagnosi e ulteriori tattiche con possibile vascolarizzazione.

tumori

La diagnosi di processi tumorali di varia natura è un punto importante nell'applicazione degli ultrasuoni.

È lei che può avvisare uno specialista di una possibile causa di un cambiamento in un organo, determinarne la struttura e anche notare la condizione in relazione agli organi e ai tessuti circostanti.

Dove essere esaminato?

A causa dell'ampio accesso dei dispositivi a ultrasuoni, l'esame può essere effettuato in quasi tutti gli istituti medici.

Allo stesso tempo, il vantaggio è dato ai grandi centri medici che sono dotati di dispositivi di generazioni moderne o che hanno un livello di esperti.

Inoltre, quasi tutte le istituzioni mediche private sono dotate di questa attrezzatura..

In questo caso, sarà data grande importanza alle qualifiche di uno specialista, nonché al livello delle attrezzature.

Costo

Il prezzo della diagnostica a ultrasuoni è una cosa piuttosto individuale, perché può dipendere dal grado di qualifica dello specialista, nonché dal livello dell'apparato al quale verrà condotto lo studio.

Quanto costerà la diagnosi dipenderà dal tipo di esame ecografico dell'utero e delle appendici. In media, questo costo può essere compreso tra 700-1300 rubli. Ancora una volta, la scelta dell'istituzione è di grande importanza..

In quale giorno del ciclo devono essere eseguiti gli ultrasuoni pelvici??

L'ecografia è uno dei metodi diagnostici più popolari e convenienti. L'esame viene utilizzato non solo per indicazioni, ma anche a scopo preventivo. Il metodo può essere applicato indipendentemente dall'età e dal sesso. Tuttavia, ci sono alcune caratteristiche nello studio degli organi pelvici nelle donne. Ad esempio, i medici a volte ti consigliano di diagnosticare un periodo specifico del ciclo mensile..

Che cos'è un esame ecografico del bacino?

Il metodo degli ultrasuoni si basa sull'uso degli ultrasuoni. Le sue onde, penetrando attraverso i tessuti, si riflettono da esse a seconda della densità delle strutture. Quindi i segnali vengono catturati da un sensore speciale e trasmessi al computer, e dopo l'elaborazione istantanea vengono visualizzati sullo schermo del monitor come immagine. Durante l'esame, tutti gli organi nell'area pelvica vengono esaminati e valutati.

Tipi di ricerca ecografica

La scansione può essere eseguita in diversi modi. Il più comune è transaddominale. In questo caso, il sensore scorre sulla superficie della cavità addominale. Il secondo metodo è l'ecografia transrettale, quando il dispositivo viene inserito nel retto. Tuttavia, questo metodo è più spesso usato per gli uomini. Solo per le donne c'è un'ecografia transvaginale quando la sonda viene inserita nella vagina. Gli ultimi due metodi consentono di eseguire immediatamente la biopsia, se necessario..

Indicazioni e divieti di esame

L'ecografia consente di esaminare le ovaie, l'utero e il collo, le tube di Falloppio, il sistema genito-urinario e i reni. Tale scansione viene sempre eseguita almeno tre volte durante il portamento del bambino. Elenco delle principali indicazioni per l'ecografia:

  • infiammazione nel sistema genito-urinario o riproduttivo;
  • dolore persistente nell'addome inferiore;
  • sospetto di concepimento (incluso ectopico);
  • emorragia
  • patologia delle ovaie, delle tube di Falloppio o dell'utero;
  • violazione della minzione;
  • trova la spirale uterina;
  • varie patologie trasferite nel primo trimestre;
  • tumori (o sospetti di essi);
  • controllo della lunghezza del canale cervicale;
  • formazioni cistiche;
  • oncologia;
  • violazione del ciclo;
  • sviluppo anormale di organi;
  • aborto o lavoro ostruito.

Se l'esame viene eseguito per la prima volta, è possibile farlo, indipendentemente dal giorno del ciclo, ma dopo l'interruzione della dimissione. In alcuni casi, l'ecografia viene prescritta rigorosamente a un determinato periodo di tempo. Ad esempio, con endometriosi, un malfunzionamento delle ovaie, mioma uterino, ecc. Non ci sono controindicazioni agli ultrasuoni, ad eccezione di ferite aperte o violazioni della pelle al posto dello slip del sensore.

In quale giorno del ciclo viene eseguita un'ecografia?

Il tempo ottimale per l'ecografia è il periodo di 3-5 giorni dopo il completamento delle mestruazioni, ma non oltre 7-10 dalla prima dimissione. Durante le mestruazioni, uno studio ecografico non viene eseguito a causa della forte variabilità dell'utero. Di solito l'intero sistema riproduttivo viene esaminato contemporaneamente, per 5-7 giorni.

Tuttavia, al fine di valutare più accuratamente le condizioni delle ovaie, la scansione viene eseguita più volte durante il ciclo. Ad esempio, in periodi (in giorni) - 8-10, 14-16 e 22-24. Con un ritardo delle mestruazioni, soprattutto se sono trascorse più di due settimane dopo l'ovulazione e viene mantenuta un'alta temperatura basale (e non diminuisce), è necessario eseguire l'ecografia per escludere la possibile comparsa di una cisti.

L'esame ecografico è migliore nella prima fase del ciclo. In questo momento, l'endometrio (strato mucoso uterino) sta appena iniziando ad addensarsi e uno strato sottile consente di valutare più accuratamente lo stato degli organi. Ad esempio, è molto più facile visualizzare polipi, fibromi, iperplasia.

Nella seconda metà del ciclo, l'endometrio diventa troppo spesso e può chiudersi formando solo formazioni con le sue pieghe. Di conseguenza, verranno diagnosticati in seguito, ma già notevolmente ampliati..

Dalla metà del ciclo fino al suo completamento, a volte vengono visualizzate nelle ovaie piccole formazioni cistiche di 2-3 cm di dimensioni, il che è normale, poiché potrebbe rivelarsi un semplice follicolo pronto a consigliare. O questa è una massa cistica sul corpo luteo, che è considerato un fenomeno fisiologico comune. Deriva da un follicolo sgonfio e "vive" da 10 giorni a due settimane.

Quando iniziano le mestruazioni, i primi 3-5 giorni nelle ovaie compaiono piccole formazioni con un diametro di 7-12 mm. Quindi è difficile determinare se questo si riferisce a normali fenomeni fisiologici o sintomi di malattie. In questo caso, la scansione viene ripetuta, 3-5 giorni dopo il completamento delle mestruazioni.

Pertanto, il tempo ottimale per l'ecografia è il periodo dalla metà del ciclo. Inoltre, alla fine, l'ecografia viene solitamente eseguita per monitorare il follicolo e l'ovulazione. Fondamentalmente, l'ecografia in questo momento è indicata per identificare e trattare la causa dell'infertilità..

Preparazione e conduzione della ricerca ecografica

L'ecografia non richiede una preparazione speciale: è sufficiente svuotare l'intestino o seguire ulteriori raccomandazioni. Ad esempio, il metodo transaddominale richiede una vescica piena, quindi un'ora o due prima della scansione, una donna dovrebbe bere 500-700 ml di acqua. Per pulire l'intestino, sono sufficienti 2 giorni prima dell'esame per escludere dalla dieta tutti i cibi e le bevande che causano flatulenza (legumi, muffin, cavoli, kvas, limonate, ecc.). Un clistere viene eseguito prima dello studio..

La data dell'ecografia viene selezionata dallo scopo dell'esame, con:

  • mioma uterino - immediatamente dopo le mestruazioni e il giorno 16-20;
  • disfunzioni dell'appendice - in qualsiasi momento;
  • sospetto (o presenza) di una cisti o tumore - dopo il completamento delle secrezioni;
  • endometriosi - il giorno 16-20;
  • esame professionale - nella prima metà del ciclo;
  • controllo di ovaie o follicoli - 3 volte - dopo le mestruazioni, nei giorni 14-16 e nei giorni 20-24.

Con l'ecografia addominale, lo stomaco della donna è coperto da un gel speciale, su cui scorre il sensore. Transvaginale o rettale differisce dal fatto che un preservativo viene inserito sul dispositivo e il dispositivo viene inserito all'interno della vagina o del retto. A volte viene chiesto a una donna di svuotare la vescica, quindi la scansione viene ripetuta. Durata dell'ecografia: da 5 a 20 minuti.

Decifrare i risultati

La decrittografia dei risultati viene eseguita immediatamente durante la scansione. I dati ottenuti vengono confrontati con i valori normali..

OrganoNorma
UteroSi trova quasi al centro dell'area pelvica, più vicino alla sua parete frontale. Sulle sezioni longitudinali - a forma di pera, sul trasversale - ovale. L'ecogenicità dell'organo è media, la struttura è omogenea con piccole inclusioni..

Le dimensioni dell'organo (in mm) sono 40-59, il suo spessore è 38, la larghezza va da 46 a 62, il collo è 20-35. I valori cambiano a seconda dell '"arrivo" delle mestruazioni. Prima di lei, gli indicatori sono i più grandi.

ovaieOvale, media ecogenicità, struttura omogenea, con inclusioni in più punti senza eco. Nelle donne mature, la dimensione media degli organi è di 30 * 25 * 15 mm, ma questo valore può variare a seconda dell'età. Il follicolo dominante è determinato solo l'8-12 ° giorno del ciclo e per ovulazione diventa 18-24 mm ed è chiaramente visibile.
VaginaSi collega all'utero. Ha una struttura tubolare, scarsa ecogenicità, piccolo diametro. Sulle sezioni trasversali è visibile un ovoide fortemente appiattito. Nel mezzo della vagina c'è un chiaro confine ecogenico - un luogo di contatto tra le pareti dell'organo. Normalmente, hanno uno spessore da 3 a 4 mm..
endometrioLa sua struttura e spessore cambiano durante il ciclo:

1. Nei primi due giorni di endometrio mestruale, 0,5-0,9 cm di spessore, struttura eterogenea, con bassa ecogenicità, aumento della conduttività del suono. Tuttavia, non ci sono livelli chiari.

2. In 3-4 giorni, l'ecogenicità aumenta, lo spessore diminuisce - 0,3-0,5 cm.

3. Il 5-7 ° giorno, lo strato mucoso si ispessisce a 0,6-0,9 cm. Allo stesso tempo, l'ecogenicità diminuisce, appare un piccolo bordo di circa 0,1 cm e la produzione del suono aumenta.

4. Nei giorni 8-10, è già visibile una struttura chiara. Aumento della densità dell'eco, la metà dell'endometrio con uno spessore di circa 0,1 cm.

Fino a due settimane, l'immagine è approssimativamente simile agli ultimi valori. Quindi l'endometrio si addensa gradualmente e raggiunge i suoi livelli massimi prima delle mestruazioni. Pertanto, l'ecografia viene mostrata anche nella prima metà del ciclo.

Per studiare il follicolo, l'ecografia transvaginale viene solitamente utilizzata all'inizio del ciclo. Quindi l'esame viene nominato nuovamente dopo alcuni giorni. Durante l'ecografia, è possibile rilevare:

  1. Fibromi uterini (proliferazione benigna). Gli ultrasuoni ti consentono di visualizzare anche una piccola formazione di 1 cm.
  2. Endometriosi, quando lo strato mucoso cresce fuori dall'utero.
  3. Adenomiosi (l'endometrio appare nello strato muscolare).
  4. Deviazioni nello sviluppo dell'utero (due corna, sella, raddoppio, ecc.).
  5. Polipi (crescita dei punti della mucosa).
  6. Cancro dell'utero o del suo guscio interno.
  7. Cisti ovarica (massa benigna con liquido).
  8. policistico.
  9. Salpingite (infiammazione delle tube di Falloppio).
  10. tumori.

Poiché gli organi vengono scansionati nell'area pelvica, vengono contemporaneamente controllati gli ascessi, lo stato del sistema genito-urinario e l'intestino crasso. Vengono esaminati la vescica e i reni, anche per la presenza di sabbia e pietre. Il giorno dell'esame viene selezionato in base agli obiettivi dello studio, le date vengono stabilite dal medico.

L'ecografia si riferisce ai metodi diagnostici più popolari. Il suo costo è il più basso rispetto ad altri metodi. Molto spesso, viene prescritto un esame nella prima metà del ciclo, quando l'endometrio non ha ancora avuto il tempo di crescere. Tuttavia, in alcuni casi, l'ecografia è necessaria dopo 10-15 giorni dopo il completamento delle mestruazioni.