Principale / Intimo

Quale ciclo delle mestruazioni è considerato normale

Il corpo femminile è un sistema abbastanza complesso. Per mantenere la salute riproduttiva, è importante comprenderne la struttura e il funzionamento. Vediamo quale dovrebbe essere un normale ciclo mensile. Questa conoscenza aiuterà a determinare la presenza di problemi nell'area genitale prima di un esame ginecologico..

Ciclo mestruale normale

Se i processi fisiologici si verificano nel corpo regolarmente e sistematicamente, allora una donna ha un'eccellente salute riproduttiva.

Ogni rappresentante del sesso più debole dovrebbe sapere quale intervallo tra i giorni critici è considerato normale. Il ciclo mestruale è il periodo tra le mestruazioni. In una donna in buona salute, è stabile. La durata del ciclo è individuale. È determinato da una serie di fattori, il principale dei quali è la durata della desquamazione (il processo di separazione dell'endometrio uterino).

Al fine di prevenire il possibile sviluppo della patologia, è necessario sapere per quanti giorni dura un ciclo normale. Quindi, la sua durata dipende dal numero di giorni di desquamazione. Con le mestruazioni normali, dura da 21 a 35 giorni, in media - 27-28 giorni.

In assenza di interruzioni ormonali, il ciclo sarà regolare. Se nel corpo è presente un'infezione patogena o una neoplasia, sono possibili deviazioni dalla norma. Pertanto, è impossibile dire inequivocabilmente quanti giorni dura il normale intervallo fisiologico.

Nelle donne dopo 40 anni, l'intervallo tra le mestruazioni può aumentare. Ciò è dovuto al rallentamento della produzione di ormoni sessuali da parte del corpo..

La deviazione dalla norma del ciclo mestruale è una patologia grave. Se una ragazza la incontra, deve sottoporsi a un esame ginecologico.

Prima fase

Abbiamo scoperto che il ciclo normale dura 21–35 giorni. La prima fase di questo periodo si chiama follicolare.

Dopo le mestruazioni, il follicolo cresce e si sviluppa nell'ovaio - una piccola vescicola. Un uovo maturo emergerà successivamente da esso..

Questo processo richiede circa la metà del periodo tra le mestruazioni. Sotto l'influenza degli ormoni sessuali, le ovaie producono uova, che si ovulano nella tuba di Falloppio per incontrare lo sperma. La durata dello stadio follicolare è di 12-16 giorni.

Ovulazione

Se la durata del ciclo mestruale è media, cioè 27-28 giorni, l'ovulazione avverrà il 13-14 ° giorno. In questa fase, l'uovo lascia il follicolo per cercare lo sperma che lo fertilizzerà.

In caso di violazione del ciclo tra le mestruazioni a causa di uno squilibrio ormonale, l'ovulazione può verificarsi due volte. La durata dell'ovulazione va da 1 a 3 giorni. Se l'uovo viene rilasciato regolarmente ogni mese e nello stesso intervallo, la salute riproduttiva della donna è normale.

Durante l'ovulazione, il follicolo esplode, quindi, in questa fase, sono possibili disseminazioni rosa dalla vagina.

Seconda fase

Prima dell'inizio delle mestruazioni, un corpo giallo cresce nell'ovaio al posto della cellula femminile sinistra. Questa fase è chiamata luteale, si verifica dopo l'ovulazione. La durata normale è di 11–13 giorni..

Quando il corpo luteo si sviluppa nell'ovaio, il corpo produce attivamente ormoni sessuali che preparano il corpo per una possibile gravidanza..

Nella fase luteale, la temperatura corporea non dovrebbe essere molto alta, sebbene possa aumentare leggermente.

mestruazione

Indipendentemente dalla durata del ciclo mensile, una donna in buona salute in un piano riproduttivo incontra regolarmente il processo delle mestruazioni. Nelle ragazze in gravidanza e immature, non appare.

Le mestruazioni dovrebbero andare il 5-7 ° giorno. Se ciò non accade, probabilmente si è verificato un fallimento ormonale. Anche le malattie ginecologiche, come l'endometriosi, provocano una desquamazione prolungata..

Se la durata del ciclo non supera i 35 giorni, il volume del sangue durante le mestruazioni non sarà superiore a 50-60 ml.

Come contare il ciclo mestruale

Un intervallo stabile tra desquamazioni è un indicatore di eccellenti prestazioni riproduttive. Per controllare la tua salute femminile, è importante essere in grado di calcolare correttamente il ciclo delle mestruazioni.

Inizia con il primo giorno di desquamazione e termina con l'inizio del successivo. Indipendentemente dalla durata del ciclo mestruale, una donna dovrebbe monitorare la sua salute durante ogni fase.

Questo periodo in giorni è considerato. Per comodità, si consiglia di utilizzare un calendario. Ogni mese, è necessario segnare l'inizio delle mestruazioni. In una donna in buona salute, l'intervallo tra i giorni critici non deve superare i 33–35 giorni.

Conoscendo la durata del tuo ciclo, puoi determinare la data della prossima mestruazione. Per fare ciò, il calendario indica le date di inizio delle mestruazioni, i giorni del passato vengono sottratti dal numero di giorni della desquamazione attuale. Il risultato è aggiunto 1. Questa sarà la durata del ciclo mestruale.

Un metodo di calendario per il controllo della salute riproduttiva è molto conveniente. La sua implementazione ci consente di determinare non solo la presenza di patologie che hanno provocato un fallimento, ma anche la gravidanza. Se il ritardo nelle mestruazioni è superiore a 7 giorni e allo stesso tempo la donna si trova ad affrontare una tossicosi, probabilmente diventerà presto una madre. In questo caso, non è consigliabile rinviare un viaggio dal ginecologo.

Cosa determina la durata del ciclo mestruale

Parlando di quanto dura il normale periodo del ciclo mensile, è necessario tenere conto delle caratteristiche del corpo femminile. In alcune donne, l'intervallo normale tra le desquamazioni può essere di 21 giorni, in altri - 35.

Il ciclismo potrebbe essere irregolare. Molto spesso ciò è dovuto a un cambiamento nel background ormonale. Per stabilizzarlo, i ginecologi prescrivono farmaci.

Se un cambiamento nel background ormonale diverso dall'insufficienza mestruale ha portato a sintomi come nausea, menorragia (mestruazioni pesanti), forte dolore nell'utero, è possibile che si sviluppi un processo patologico nel corpo.

Oltre allo squilibrio ormonale, vengono evidenziati anche altri fattori che influenzano la durata del ciclo mestruale:

  1. Disturbi endocrini (ad es. Danno alla ghiandola surrenale).
  2. Infiammazione pelvica.
  3. Improvvisa perdita di peso o aumento di peso.
  4. Patologie ginecologiche (ad es. Fibromi uterini o poliposi).
  5. Brusco cambiamento del tempo o del clima.
  6. Stress psicoemotivo.

Se la fase ovulatoria o luteale arriva in ritardo, non dovresti esitare ad andare dal ginecologo. La mancanza di un trattamento tempestivo della patologia è irta del verificarsi di pericolose complicazioni - fino alla sterilità.

Fallimento delle mestruazioni: quale dovrebbe essere idealmente il ciclo mestruale

I medici affermano che ogni membro del gentil sesso ha avuto almeno una volta nella sua vita un problema: un fallimento mestruale. Il fallimento della frequenza e della durata del ciclo mestruale sono i problemi più comuni con cui le donne vanno dal ginecologo. Il problema non significa sempre patologia, ma per molti è un sintomo precoce di infertilità. Pertanto, in caso di guasti del ciclo, è necessario scoprire la causa.

I periodi normali sono come: norme per donne sane

Le principali caratteristiche di un ciclo mestruale stabile:

  • ciclicità: le tre fasi del ciclo mestruale dovrebbero sostituirsi a vicenda;
  • la durata del ciclo e direttamente le mestruazioni entro limiti normali (21-35 giorni);
  • la perdita di sangue totale durante un periodo di mestruazioni dovrebbe essere di 50-150 ml;
  • mancanza di forte dolore e disagio.

La violazione di almeno una di queste condizioni indica un malfunzionamento del ciclo mestruale.

"data-medium-file =" https://i0.wp.com/medcentr-diana-spb.ru/wp-content/uploads/2017/07/sboy-mesyachnyih-1.jpg?fit=450%2C300&ssl= 1? V = 1572898674 "data-large-file =" https://i0.wp.com/medcentr-diana-spb.ru/wp-content/uploads/2017/07/sboy-mesyachnyih-1.jpg?fit = 827% 2C550 & ssl = 1? V = 1572898674 "src =" https://i1.wp.com/medcentr-diana-spb.ru/wp-content/uploads/2017/07/sboy-mesyachnyih-1-827x550. jpg? resize = 790% 2C525 "alt =" fallimento mestruale "larghezza =" 790 "altezza =" 525 "srcset =" https://i0.wp.com/medcentr-diana-spb.ru/wp-content/uploads /2017/07/sboy-mesyachnyih-1.jpg?w=827&ssl=1 827w, https://i0.wp.com/medcentr-diana-spb.ru/wp-content/uploads/2017/07/sboy- mesyachnyih-1.jpg? w = 450 & ssl = 1 450w, https://i0.wp.com/medcentr-diana-spb.ru/wp-content/uploads/2017/07/sboy-mesyachnyih-1.jpg?w = 768 & ssl = 1 768w, https://i0.wp.com/medcentr-diana-spb.ru/wp-content/uploads/2017/07/sboy-mesyachnyih-1.jpg?w=895&ssl=1 895w "taglie = "(larghezza massima: 790px) 100vw, 790px" data-recalc-dims = "1" />

Quale dovrebbe essere il ciclo delle mestruazioni in durata

La frequenza, la durata e il volume del sangue assegnato sono gli attributi principali del ciclo mestruale.

Il ciclo mestruale è il periodo tra i primi giorni dell'inizio del passato e le attuali mestruazioni. La sua durata normale dovrebbe essere compresa tra 20 e 45 giorni. Per il periodo standard, considerano 28 giorni, sebbene sia presente solo nel 15% delle donne.

La durata delle mestruazioni dipende in gran parte dall'età, che è spiegata dalle caratteristiche del background ormonale. Ogni categoria di età ha norme relative alla durata del ciclo:

  • Nelle ragazze adolescenti, il ciclo di solito oscilla e può raggiungere i 45 giorni. A poco a poco, dopo un anno o più, viene stabilito. Occasionalmente, il pieno recupero si osserva solo dopo la prima nascita.
  • Il ciclo più regolare da 21 a 35 giorni è presente nelle donne in età fertile. La presenza di disturbi del ciclo durante questo periodo di solito indica patologia, ad esempio infiammazione dell'utero, insufficienza ormonale, ecc..
  • Durante il periodo di premenopausa, il ciclo si accorcia e le mestruazioni stesse diventano imprevedibili e più lunghe. Ciò è dovuto a una diminuzione del livello dell'ormone estrogeno nel sangue e all'estinzione fisiologica della funzione riproduttiva..

Una violazione del ciclo non è considerata se le mestruazioni sono arrivate prima o dopo per diversi giorni. Nel caso di una pausa tra le mestruazioni superiore a 40-60 giorni o, al contrario, inferiore a 20-25 giorni, si può affermare una patologia grave. In questo caso, l'insufficienza mestruale può essere associata a gravidanza - normale o ectopica, sbiadimento della gravidanza, menopausa precoce, malattie ormonali e persino cancro degli organi femminili.

Norme del flusso mestruale

Normalmente, le mestruazioni dovrebbero durare da 3 a 7 giorni. La natura del corso di questo periodo è individuale per ogni donna, poiché dipende da molti fattori. Il normale riempimento del tampone o del tampone dovrebbe avvenire entro 3-4 ore nei giorni di massima scarica. Un allarme è il loro riempimento in 1 - 2 ore e l'incapacità di passare la notte con una sola notte.

In questo caso, si può ipotizzare menorragia o ipermenorrea, questa condizione si concluderà in anemia a causa di una grande perdita di sangue durante le mestruazioni.

Lo stomaco dovrebbe far male prima delle mestruazioni: segni di mestruazioni

I segni comuni sono considerati segni comuni dell'inizio delle mestruazioni: ingrossamento del seno e dolore, un leggero aumento della temperatura e della pressione sanguigna, tirando il dolore nella parte inferiore dell'addome e nella parte bassa della schiena, ecc. Una donna può avvertire tutti questi sintomi, ma dovrebbe procedere relativamente comodamente..

Con forte dolore nell'addome inferiore, dolore addominale a destra o con dolore ai genitali, dovresti consultare immediatamente una ginecologia.

Ciclo mestruale: come succede nelle fasi

Con un cambiamento nel background ormonale nel corpo femminile, si verifica un cambiamento nei periodi del ciclo mestruale: mestruale, follicolare, ovulazione e luteale (premestruale).

Fase mestruale - tempo di giorni critici

La prima fase è mestruale. È il più doloroso di tutti. In questa fase, il rivestimento dell'utero (endometrio) inizia a esfoliare e ad uscire insieme all'uovo non fertilizzato, con conseguente scarico sanguinante dalla vagina. Di solito, il sanguinamento più abbondante si osserva nel 2 ° - 3 ° giorno del ciclo, ma per alcuni il picco più elevato può verificarsi nel 1 ° giorno o nel 2 ° e 4 ° giorno - questo parametro è abbastanza individuale.

La prima fase si manifesta con i seguenti sintomi:

  • dolore spasmodico nella parte inferiore dell'addome, nella parte bassa della schiena e nella pelvi;
  • crampi agli arti;
  • malessere generale.

I crampi possono essere di vario grado. Appaiono perché il corpo aiuta l'endometrio a esfoliare con contrazioni uterine..

Fase follicolare

La seconda fase è follicolare. È caratterizzato dalla cessazione dello scarico. Durante questo periodo, gli ormoni dell'ipofisi e dell'ipotalamo vengono sintetizzati intensamente, influenzando così le ovaie. L'ormone follicolo-stimolante è il principale. Stimola l'aumento della crescita e dello sviluppo dei follicoli..

Si verifica la produzione dell'ormone sessuale estrogeno da parte delle ovaie, a causa della quale viene avviato il processo di costruzione di un nuovo endometrio al fine di preparare l'inizio della gravidanza. Questa fase del ciclo dura circa due settimane..

Finestra fertile, ovulazione - giorni del concepimento

5 giorni della fase follicolare + 1 giorno di ovulazione si chiama finestra fertile - il periodo durante il quale esiste la più alta probabilità di concepimento. Non è facile determinarlo indipendentemente, solo speciali metodi diagnostici possono aiutare, ad esempio, un calendario di ovulazione online.

L'ovulazione è il periodo durante il quale un uovo maturo lascia il follicolo. Il processo stesso ricorda una specie di esplosione e si verifica molto rapidamente, in pochi minuti. Se l'uovo incontra uno sperma entro 24 ore, passa attraverso la tuba di Falloppio nell'utero - si verifica una gravidanza.

Se ciò non accade, quindi con l'inizio delle mestruazioni, l'uovo viene rimosso dal corpo. Molto raramente, l'ovulazione può verificarsi due volte al mese con un intervallo da 1 a 2 giorni. La gravidanza è impossibile senza di lei.

Durante l'ovulazione, possono verificarsi i seguenti sintomi:

  • lieve scarico di sangue (daub);
  • disegno di dolore nell'addome inferiore;
  • malessere generale - debolezza, affaticamento;
  • malessere.

Fase luteale: periodo premestruale

La terza fase è luteale. Il periodo finale del ciclo mestruale, chiamato ciclo premestruale, dura fino a 16 giorni. È caratterizzato dalla formazione del corpo luteo - una speciale ghiandola temporanea al posto del follicolo che l'uovo ha lasciato. La produzione di progesterone è necessaria per aumentare la sensibilità dell'endometrio, in modo che un uovo fecondato possa invadere più facilmente la parete uterina.

Se non si verifica l'impianto dell'ovulo, la ghiandola regredisce, il che porta a un forte calo dei livelli di progesterone. Questo diventa una provocazione di distruzione e successivo rifiuto dell'endometrio. Il ciclo si chiude.

Il periodo premestruale si manifesta con i seguenti sintomi:

  • nervosismo, temperamento, irritabilità;
  • dolore spasmodico nell'addome inferiore e nella parte bassa della schiena;
  • sbalzi d'umore;
  • pianto;
  • dolori muscolari e articolari;
  • la comparsa di acne sulla pelle;
  • gonfiore e tenerezza delle ghiandole mammarie;
  • maggiore sensibilità dei capezzoli;
  • pesantezza nell'addome, gonfiore;
  • disturbi delle feci;
  • aumento di peso;
  • malessere generale: affaticamento, debolezza, brividi leggeri;
  • mal di testa e vertigini, nausea, svenimento (negli ultimi giorni del ciclo).

Mestruazioni fallite - Condizioni pericolose.

Irregolarità mestruali: tutte le malattie associate a cambiamenti nei giorni critici

Le interruzioni del ciclo si verificano a causa di un malfunzionamento della frequenza e della durata delle mestruazioni, nonché a causa di un cambiamento nel loro corso. Queste violazioni sono state divise in gruppi appropriati:

Il primo gruppo di violazioni include:

  • Limenorrea: la frequenza delle mestruazioni con un intervallo inferiore a 21 giorni con perdita di sangue pesante e prolungata;
  • Oligomenorrea: la durata delle mestruazioni non è superiore a 2 giorni e l'intervallo tra loro è di circa 40 giorni;
  • Amenorrea - la completa cessazione delle mestruazioni. Questa condizione garantisce l'infertilità femminile..

Il secondo gruppo di violazioni include:

  • Ipermenorrea (menorragia) - aumento della profusione di sanguinamento durante le mestruazioni senza interrompere il ciclo;
  • Ipomenorrea: la scarsità di sanguinamento durante le mestruazioni (meno di 50 ml in totale), mentre la loro durata può essere normale o più breve;
  • Algodismenorea - mestruazioni eccessivamente dolorose;
  • Metrorragia: le mestruazioni si verificano ripetutamente per ciclo;
  • Mestruazioni dopo la menopausa - la comparsa di spotting nel periodo postmenopausale (da un anno dopo la menopausa). In questo momento, una donna in menopausa può rimanere incinta.

irregolarità mestruali

"data-medium-file =" https://i0.wp.com/medcentr-diana-spb.ru/wp-content/uploads/2017/07/narusheniya-menstrualnogo-tsikla.jpg?fit=450%2C300&ssl= 1? V = 1572898674 "data-large-file =" https://i0.wp.com/medcentr-diana-spb.ru/wp-content/uploads/2017/07/narusheniya-menstrualnogo-tsikla.jpg?fit = 824% 2C550 & ssl = 1? V = 1572898674 "src =" https://i1.wp.com/medcentr-diana-spb.ru/wp-content/uploads/2017/07/narusheniya-menstrualnogo-tsikla-824x550. jpg? resize = 790% 2C527 "alt =" irregolarità mestruali "larghezza =" 790 "altezza =" 527 "srcset =" https://i0.wp.com/medcentr-diana-spb.ru/wp-content/ uploads / 2017/07 / narusheniya-menstrualnogo-tsikla.jpg? w = 824 & ssl = 1 824w, https://i0.wp.com/medcentr-diana-spb.ru/wp-content/uploads/2017/07/narusheniya -menstrualnogo-tsikla.jpg? w = 450 & ssl = 1 450w, https://i0.wp.com/medcentr-diana-spb.ru/wp-content/uploads/2017/07/narusheniya-menstrualnogo-tsikla.jpg? w = 768 & ssl = 1 768w, https://i0.wp.com/medcentr-diana-spb.ru/wp-content/uploads/2017/07/narusheniya-menstrualnogo-tsikla.jpg?w=894&ssl=1 894w "size =" (larghezza massima: 790px) 100vw, 790px "data-recalc-dims =" 1 "/>

Le ragioni del ciclo "saltando": un fallimento mestruale è pericoloso

Un ciclo mestruale irregolare spesso indica che il corpo di una donna ha problemi. Il motivo principale della sua insorgenza è lo squilibrio ormonale, che può essere innescato da una serie di fattori. È consuetudine distinguere tra cause fisiologiche, mediche e patologiche del ciclo disturbato.

Cause fisiologiche di irregolarità mestruali

Le cause fisiologiche sono le meno pericolose e più facili da rimuovere rispetto ad altre. Questi includono:

  • stress e tensione nervosa, mancanza di sonno, affaticamento cronico;
  • forte sovraccarico fisico;
  • violazione del peso corporeo (obesità ed esaurimento);
  • un brusco cambiamento nel clima;
  • attivazione o assenza di attività sessuale;
  • diete rigorose, alcol, tabacco, droghe, assunzione eccessiva di caffeina;
  • postpartum e allattamento;
  • una varietà di pulizia, curettage;
  • radiazioni e avvelenamenti.

Tutti questi fattori portano a uno stato di shock del corpo. L'ormone dello stress (adrenalina, prolattina o cortisolo) viene rilasciato. Blocca le ovaie, ad es. interferisce con la produzione di ormoni sessuali femminili e quindi viola il ciclo mestruale.

La violazione del peso corporeo può portare non solo a un fallimento del ciclo, ma anche alla sua temporanea assenza. Ciò è dovuto alla produzione dell'ormone androgeno maschile nel tessuto adiposo, e più questo tessuto, più ormone viene rilasciato.

Cause patologiche di problemi mestruali: urgentemente a un ginecologo!

Le cause patologiche sono più pericolose e possono portare a gravi complicazioni con diagnosi e trattamenti prematuri. Questi includono le seguenti principali malattie:

  • formazioni di tumori e polipi, vari "ohm" - ad esempio fibromi uterini che interferiscono con il corretto funzionamento del sistema riproduttivo;
  • patologia delle ovaie (cisti, malattia policistica, disfunzione);
  • processi infettivi e infiammatori nell'area genitale;
  • endometriosi uterina;
  • iperplasia endometriale;
  • malattia della tiroide;
  • altre malattie della sfera "non sessuale" che causano uno squilibrio ormonale (malattie del sangue, diabete, ecc.);
  • predisposizione ereditaria.

Un certo numero di tali malattie provocatorie è ampio: dai raffreddori lievi ai genitali all'oncologia. Ciò può includere anche una gravidanza morta, aborto spontaneo e complicanze dopo un aborto. Spesso la patologia è asintomatica, le condizioni generali sono soddisfacenti, ma il ciclo mestruale è irregolare. In questo caso, sarà richiesto un esame speciale per confermare o confutare il fatto della presenza di patologia.

Cause farmacologiche di disturbi mestruali

Le ragioni dei farmaci stanno assumendo farmaci. Quasi tutti i farmaci che entrano nel corpo colpiscono tutti gli organi e i sistemi, in particolare quello riproduttivo. I seguenti farmaci possono interrompere il ciclo:

  • Antidepressivi: causano un ritardo nelle mestruazioni e riducono l'abbondanza di secrezioni;
  • Anticoagulanti e fluidificanti del sangue - aumentano l'intensità del sanguinamento;
  • contraccettivi orali: l'uso prolungato di farmaci ormonali riduce il periodo delle mestruazioni e le rende scarse e una selezione impropria può cambiare drasticamente il ciclo. La cancellazione dei contraccettivi orali spesso porta anche all'interruzione del ciclo, ma ciò non rappresenta un pericolo per il corpo. Il pieno recupero in questi casi si verifica dopo 2-3 mesi del ciclo;
  • Farmaci emostatici: ridurre la quantità di secrezione;
  • Farmaci antiulcera: causano un ritardo nelle mestruazioni;
  • Dispositivo intrauterino: il corpo percepisce la sua installazione come una situazione stressante, quindi anche se viene eseguita correttamente, si verificano piccoli guasti del ciclo.

Il posizionamento improprio del dispositivo intrauterino o di un'installazione analfabeta provoca spesso sanguinamento uterino o gravi disturbi del ciclo. La sua stabilizzazione dovrebbe normalmente avvenire in 3-4 cicli.

Esame di un paziente con un ciclo mestruale irregolare

Un ciclo mestruale irregolare è un buon argomento per contattare immediatamente un ginecologo. La causa potrebbe essere patologie gravi di cui potresti non essere nemmeno a conoscenza. Pertanto, è importante non auto-medicare, solo esacerbando la situazione.

Per determinare la causa del fallimento, il medico esaminerà la donna, che includerà:

  • esame visivo e interno dei genitali;
  • Ecografia pelvica ed ecografia addominale;
  • isteroscopia - esame della cavità uterina e del collo mediante un dispositivo speciale - un isteroscopio inserito nel canale cervicale. Utilizzando il metodo, è possibile non solo valutare lo stato dell'organo ad alto ingrandimento, ma anche condurre una biopsia mirata.

È inoltre necessario sottoporsi all'esame di un ematologo, tra cui:

  • coagulogramma - un esame del sangue per lo stato dell'omeostasi (coagulazione del sangue);
  • analisi cliniche e biochimiche del sangue (per determinare siero di ferro, bilirubina, enzimi epatici, conta piastrinica);
  • determinazione del livello di progesterone e altri ormoni sessuali.

Per chiarire la diagnosi, i medici possono anche aver bisogno di informazioni sulla durata e la profusione delle mestruazioni dall'adolescenza, la frequenza del sanguinamento dal naso, le gengive, la frequenza con cui compaiono contusioni sul corpo, ecc..

cause di interruzioni del ciclo

"data-medium-file =" https://i1.wp.com/medcentr-diana-spb.ru/wp-content/uploads/2017/07/prichinyi-narusheniy-tsikla.jpg?fit=450%2C300&ssl= 1? V = 1572898674 "data-large-file =" https://i1.wp.com/medcentr-diana-spb.ru/wp-content/uploads/2017/07/prichinyi-narusheniy-tsikla.jpg?fit = 828% 2C550 & ssl = 1? V = 1572898674 "src =" https://i1.wp.com/medcentr-diana-spb.ru/wp-content/uploads/2017/07/prichinyi-narusheniy-tsikla-828x550. jpg? resize = 790% 2C525 "alt =" causa violazioni del ciclo "width =" 790 "height =" 525 "srcset =" https://i1.wp.com/medcentr-diana-spb.ru/wp-content/ uploads / 2017/07 / prichinyi-narusheniy-tsikla.jpg? w = 828 & ssl = 1 828w, https://i1.wp.com/medcentr-diana-spb.ru/wp-content/uploads/2017/07/prichinyi -narusheniy-tsikla.jpg? w = 450 & ssl = 1 450w, https://i1.wp.com/medcentr-diana-spb.ru/wp-content/uploads/2017/07/prichinyi-narusheniy-tsikla.jpg? w = 768 & ssl = 1768w, https://i1.wp.com/medcentr-diana-spb.ru/wp-content/uploads/2017/07/prichinyi-narusheniy-tsikla.jpg?w=891&ssl=1 891w " dimensioni = "(larghezza massima: 790px) 100vw, 790 px "data-recalc-dims =" 1 "/>

Perché trattare un'insufficienza mestruale: cosa accadrà con un ciclo mestruale irregolare

Un ciclo irregolare di mestruazioni è considerato la norma nell'adolescenza, nel periodo postpartum e nelle donne di età superiore ai 50 anni. In questi casi, il ciclo è stabilizzato senza aiuto esterno e non richiede trattamento.

Un ciclo irregolare come deviazione indipendente non costituisce un pericolo per la salute. Ma nelle donne al di fuori dell'elenco sopra riportato, è spesso un segno di squilibrio ormonale, che può essere causato da varie cause, tra cui gravi patologie degli organi genitali (cancro uterino, endomentriosi, policistico, iperplasia endometriale, ecc.).

Ecco perché è estremamente importante non trascurare il ciclo, ma sottoporsi agli esami necessari nella clinica. La diagnosi e il trattamento tempestivi elimineranno con successo il problema.

Periodi irregolari - un ostacolo al normale inizio dell'ovulazione. E questo significa che concepire un figlio per una donna causerà notevoli difficoltà. In alcuni casi, un ciclo interrotto può portare a una grave complicazione: l'infertilità. Pertanto, il medico dovrebbe raccomandare a una donna di eseguire un'ecografia: follicolometria.

Trattamento per le mestruazioni irregolari

Il ciclo mestruale al galoppo non è un processo patologico, ma solo un sintomo di vari disturbi. Ecco perché i metodi del suo trattamento possono differire radicalmente a seconda della causa provocatoria..

Le mestruazioni problematiche possono essere stabilizzate con:

  • cambiamenti nello stile di vita e nelle abitudini;
  • diagnosi e trattamento della patologia di base;
  • assunzione di farmaci ormonali (terapia ormonale sostitutiva);
  • cambiamenti del metodo contraccettivo.

Cambiare stile di vita e abitudini

Se l'interruzione del ciclo è associata allo stile di vita di una donna e alle sue dipendenze, quindi per stabilizzarlo, devi solo cambiarlo: abbandonare il consumo eccessivo di caffeina, sbarazzarsi di cattive abitudini, non sovraccaricare fisicamente il corpo, dormire a sufficienza, proteggersi dallo stress nervoso, mangiare bene eccetera.

L'implementazione di queste semplici raccomandazioni influenzerà positivamente il ripristino del ciclo mestruale, a condizione che la causa del fallimento sia proprio questa.

Identificazione e trattamento della patologia sottostante

Il trattamento può essere effettuato in medicina con i seguenti farmaci sintomatici:

  • analgesico e antispasmodico - per alleviare il dolore;
  • emostatico;
  • farmaci antinfiammatori;
  • ormonale (contraccezione orale) - per normalizzare l'attività del sistema endocrino.

Anche la vitamina e la fisioterapia sono spesso prescritte per il policistico.

Se il trattamento farmacologico non ha avuto successo, viene prescritto il curettage della cavità uterina. È anche possibile risolvere il problema mediante un intervento chirurgico, ad esempio se viene rilevato un tumore, una malattia policistica o una malattia della tiroide..

Prescrizione di farmaci ormonali

Un metodo diffuso per stabilizzare il ciclo irregolare delle mestruazioni sono i contraccettivi orali combinati. Sono utilizzati anche per coloro che non vivono sessualmente o, al contrario, pianificano una gravidanza. La terapia ormonale dura da sei mesi per stabilizzare il ciclo. Dopo la sua interruzione, la probabilità di gravidanza aumenta in modo significativo.

Cambiamento del metodo di contraccezione

La risposta del corpo a un particolare metodo contraccettivo può essere imprevedibile a causa delle caratteristiche del corpo stesso. Se, ad esempio, a seguito dell'assunzione di contraccettivi, si osserva una forte violazione del ciclo mestruale, si consiglia di cambiare il farmaco in un altro con un dosaggio o una composizione più elevati. È necessario che il medico valuti la situazione e adegui i mezzi di protezione.

Se la ragione del fallimento delle mestruazioni è il dispositivo intrauterino e le mestruazioni non vengono normalizzate entro un periodo accettabile, l'unica soluzione è rimuovere la spirale e scegliere un altro metodo di contraccezione.

Trattamento a base di erbe

Il ripristino del ciclo è possibile se i metodi tradizionali di trattamento dell'insufficienza mestruale vengono aggiunti ai metodi principali. Non è escluso che le piante medicinali, se utilizzate in modo improprio, possano danneggiare il corpo, pertanto, prima dell'uso, è necessario consultare un medico e identificare la causa principale delle violazioni.

Commissioni medicinali per le mestruazioni pesanti:

  • Avrai bisogno di: equiseto (100 g), pepe di highlander (20 g), camomilla (150 g), borsellino da pastore (50 g), achillea (150 g), medunica (50 g), cicogna (50 g). Un decotto per un ricevimento è preparato come segue: 1 cucchiaino. la raccolta viene fatta bollire in 200 ml di acqua. Bevi 1 volta al giorno prima di andare a letto. Durata del corso - da 3 settimane;
  • Avrai bisogno di: borsa del pastore (1 dl), achillea (1 cucchiaio), corteccia di quercia (1 dl). Versare la raccolta di 0,5 litri di acqua bollente e lasciare per 30 minuti sotto il coperchio. Dopo lo sforzo, bere in 2 dosi (al mattino e prima di coricarsi).

Erbe medicinali per periodi dolorosi:

  • Pepe dell'highlander. Versare 1 cucchiaio. pianta tritata 200 ml di acqua bollente e lasciare per 30 minuti. Prendi un decotto 3 volte al giorno per 1 cucchiaio;
  • Radice di camomilla, menta e valeriana (3: 3: 4). Prepara 1 cucchiaio. raccolta in 200 ml di acqua bollente. Assumere durante le mestruazioni più volte al giorno;
  • Foglie di lampone Versare 1,5 cucchiai. materie prime 200 ml di acqua bollente e lasciare fermentare per 15 minuti. In un giorno, esegui diverse dosi di infusione in una piccola quantità.

Erbe medicinali per stabilizzare il ciclo:

  • Fiori di fiordaliso. Versare 1 cucchiaio. pianta 200 ml di acqua bollente e lascia fermentare per 60 - 80 minuti. Bevi un decotto 3 volte al giorno per 1/3 di tazza. Il corso della terapia è di almeno 3 settimane;
  • Semi di prezzemolo Versare 1 cucchiaino. materie prime frantumate 0,5 l di acqua calda per 8 ore. Bevi l'infuso 4 volte al giorno per mezzo bicchiere senza filtrare;
  • Sagebrush. Versare 1 cucchiaio. erbe 300 ml di acqua bollente e lasciare fermentare in calore per 4 - 5 ore, quindi filtrare. Bevi l'infuso 3-4 volte al giorno per un quarto di tazza.

Dove andare per le irregolarità mestruali a San Pietroburgo, i prezzi

La specializzazione principale della Clinica Diana a San Pietroburgo è la ginecologia. Trattiamo periodi irregolari ed eventuali irregolarità mestruali. Nel nostro centro medico, puoi eseguire un'ecografia in uno dei migliori ecografi esperti, eseguire test ormonali, passare un esame da un ginecologo con colposcopia, ecc..

Il costo del trattamento di una violazione dei giorni critici dipende dalla causa principale della condizione, ma in ogni caso è economico. Per esempio. l'ecografia complessa degli organi pelvici, compreso l'esame dell'utero, costa 1000 rubli, la consultazione di un ginecologo sui risultati della diagnosi - solo 500 rubli.

Se trovi un errore, seleziona un pezzo di testo e premi Ctrl + Invio

La durata del normale ciclo delle mestruazioni in giorni

Il ciclo mestruale di tutte le donne è diverso. Inoltre, può cambiare nel corso della vita. Pertanto, non tutti sanno: quanti giorni dura un ciclo normale, quali cambiamenti nel proprio corpo non possono essere considerati normali e se è necessario consultare un medico.

La durata del ciclo nelle donne è individuale

Come viene considerato un ciclo?

Il ciclo mestruale è il periodo tra il primo giorno di un periodo e il primo giorno del successivo. Un nome più corretto è il ciclo ovarico-mestruale. Il ruolo principale nella sua regolazione è svolto dalle ovaie e le mestruazioni sono solo una conseguenza dei cambiamenti in atto. La struttura della formazione del ciclo è più complessa, coinvolge l'ipofisi e l'ipotalamo, le ovaie, l'endometrio uterino.

Normalmente, si verifica un cambiamento sequenziale nelle fasi del ciclo, la concentrazione di ormoni nel sangue cambia, l'endometrio aumenta e si prepara per una possibile gravidanza e, se non si verifica, si verificano le mestruazioni. La durata del ciclo mestruale è individuale e varia da 23 a 32 giorni. Il primo giorno delle mestruazioni viene scelto come punto di riferimento per il fatto che è facile da tracciare da manifestazioni esterne.

Tra i pazienti c'è l'abitudine di chiamare il ciclo stesso mestruazioni, ma questo è sbagliato. Un ciclo è un segmento integrale di tempo durante il quale si verificano cambiamenti ripetuti..

Qual è la norma dell'intervallo tra le mestruazioni

L'intervallo tra le mestruazioni dipende dalla durata del ciclo e dalle mestruazioni effettive. La durata del ciclo è l'intervallo di tempo tra i primi giorni di due periodi mestruali adiacenti. Il ciclo standard è di 28 giorni, ma sono possibili fluttuazioni: il limite inferiore della norma è di 23 giorni, quello superiore è di 32 giorni.

La durata del sanguinamento raramente può superare i 7 giorni

Tra la fine di alcuni periodi e l'inizio di altri, passano 23 giorni, con un ciclo di 28 giorni e un periodo di 5 mesi. In pratica, questo periodo può essere di 15 giorni con un ciclo breve e lunghi periodi e 30 giorni con un ciclo lungo e brevi periodi.

Non esiste una relazione diretta tra quanto durano il ciclo mestruale e le mestruazioni. Ma, di regola, un lungo ciclo è accompagnato da lunghi periodi e viceversa. Pertanto, l'intervallo tra sanguinamento è in media di 22-24 giorni. In questo momento, vi è un successivo cambiamento nella fase estrogenica del ciclo, ovulazione e fase luteale.

Qual è il divario tra l'ovulazione e le mestruazioni

L'ovulazione avviene intorno alla metà del ciclo. Coloro. con un ciclo di 28 giorni, si verifica il 14-15 ° giorno, con un ciclo breve - prima, con un lungo - dopo. Per calcolare la data di rilascio di un uovo, devi calcolare la durata del ciclo mestruale su un calendario, dividerlo a metà e aggiungere la cifra alla data di inizio del tuo ciclo. Questa formula funziona solo se il ciclo è stabile..

Con un ciclo breve, l'intervallo tra le mestruazioni e l'ovulazione è molto breve. L'uovo parte per 11-12 giorni e le mestruazioni durano fino a 4-5 giorni del ciclo e tra questi eventi rimane circa una settimana. Lo sperma rimane fertile per circa questa volta..

L'ovulazione avviene intorno alla metà del ciclo

Dopo l'ovulazione, un'altra metà del ciclo rimane per le mestruazioni - 12-13 giorni. Con un ciclo lungo, lo schema è lo stesso, passa solo più tempo tra le mestruazioni e l'ovulazione.

Indipendentemente dalla durata del ciclo, il divario tra la fine delle mestruazioni e l'ovulazione è più breve rispetto tra l'uscita dell'uovo e l'inizio del sanguinamento.

La durata in giorni è indicata nella tabella..

Ciclo breve (23-26 giorni)Ciclo normale (27-29 giorni)Ciclo lungo (30-32 giorni)
Brevi periodi (2-3 giorni)Ovulazione nei giorni 12-13Ovulazione nei giorni 14-15Ovulazione nei giorni 15-16
10-11 giorni dopo le mestruazioni11-13 giorni dopo le mestruazioni12-14 giorni dopo le mestruazioni
Il prossimo tra 11-13 giorniIl prossimo tra 13-14 giorniIl prossimo tra 15-16 giorni
Media mensile (4-5 giorni)Ovulazione nei giorni 12-13Ovulazione nei giorni 14-15Ovulazione nei giorni 15-16
7-9 giorni dopo le mestruazioni9-11 giorni dopo le mestruazioni10-12 giorni dopo le mestruazioni
Le seguenti mestruazioni in 11-13 giorniLe seguenti mestruazioni tra 13-14 giorniLa prossima mestruazione tra 15-16 giorni
Lunghi periodi (6-8 giorni)Ovulazione nei giorni 12-13Ovulazione nei giorni 14-15Ovulazione nei giorni 15-16
4-7 giorni dopo le mestruazioni6-9 giorni dopo le mestruazioni7-10 giorni dopo le mestruazioni
Le seguenti mestruazioni in 11-13 giorniLe seguenti mestruazioni tra 13-14 giorniLa prossima mestruazione tra 15-16 giorni

Un chiarimento importante: la data dell'ovulazione può cambiare anche con il giusto ciclo delle mestruazioni. Per questo motivo, il metodo del calendario è il modo più inaffidabile per proteggere.

Quali sono le cause di un ampio intervallo tra le mestruazioni

Il ciclo massimo di mestruazioni, considerato la norma - 32 giorni. Se la durata è compresa tra 32 e 35 giorni, parlano di uno stato limite, che può essere una variante della norma. Un ciclo più lungo di questo periodo indica interruzioni ormonali..

Da questo video imparerai a conoscere la norma della durata delle mestruazioni nelle donne:

Cause di un lungo ciclo mestruale:

  • Persistenza del follicolo: non esplode, l'ovulazione non si verifica, l'inizio della seconda fase del ciclo è ritardato.
  • Atresia del follicolo: un follicolo immaturo non è in grado di esplodere, il ciclo diventa monofase.
  • Persistenza del corpo luteo ed eccessiva produzione di progesterone (allungamento della seconda fase con prima normale).

Normalmente, il ciclo mestruale si allunga dopo il parto e prima della menopausa.

Quali sono le ragioni del piccolo intervallo tra le mestruazioni

La durata normale minima del ciclo mestruale è di 23 giorni. 21-22 giorni sono considerati uno stato limite e un ciclo inferiore a 21 giorni è una patologia. Ragioni per abbreviare il ciclo mestruale:

  • Ovulazione precoce.
  • Deficit dell'ormone luteinizzante, sottosviluppo del corpo luteo (possono verificarsi due periodi: individuare immediatamente dopo l'ovulazione e le mestruazioni reali).

Negli adolescenti e nelle donne, la menopausa può sperimentare un ciclo abbreviato.

Negli adolescenti, a causa di cambiamenti ormonali, la durata del ciclo può variare

Cosa fare in caso di sanguinamento nel periodo intermestruale

Le allocazioni tra le mestruazioni possono essere fonte di confusione: una donna le prende per le mestruazioni, anche se il calendario non è il momento per lei. Il sanguinamento tra le mestruazioni non è la norma, questo è già un segno patologico. I motivi possono essere i seguenti:

  • Disturbi della produzione di progesterone o prolattina.
  • Farmaci ormonali.
  • Processi infiammatori.
  • Endometriosi.
  • tumori.
  • Gravidanza extrauterina.

Nel calcolare quanti giorni dovrebbe essere un ciclo mestruale, non è necessario tenere conto del sanguinamento intermestruale: non sono la norma. Se ogni ciclo sanguina, devi consultare un medico.

Come normalizzare un ciclo

Se si sono verificati cambiamenti nel ciclo mestruale una volta, questo è normale. Anche un fenomeno normale: continui fallimenti negli adolescenti, in cui si sta solo stabilendo il ciclo delle mestruazioni. Ma se le violazioni sono permanenti in una donna adulta, devi consultare un medico. Il ginecologo inizierà analizzando e identificando le cause della patologia..

Per trovare la causa, devi fare un esame del sangue per un ormone

Quindi prescriverà la correzione ormonale o la rimozione della parte interessata dell'organo, se necessario (con una cisti o endometriosi). Adottare misure per ripristinare il ciclo da soli è pericoloso per la salute.

Come calcolare la durata del ciclo mestruale? Durata del ciclo normale. Cosa determina la durata del ciclo? Ragioni per allungare il ciclo. Ciclo breve

Domande frequenti

Ciclo mestruale normale e sua durata

Il ciclo mestruale è un cambiamento periodico nei genitali di una donna, che assicura la maturazione dell'uovo nelle ovaie e la trasformazione della mucosa uterina per il successivo portamento di un uovo fecondato. Inoltre, a causa dei cambiamenti ciclici nel corpo femminile, vengono prodotti gli ormoni sessuali.

Un normale ciclo mestruale può durare da 21 a 40 (anche 45) giorni. Questa è la gamma più ampia di "normalità". Nel 2011, la Federazione internazionale degli ostetrici-ginecologi ha proposto caratteristiche leggermente modificate della durata del ciclo. Nella maggior parte delle donne (oltre il 60%), la sua durata è di 28 giorni. Questo è il cosiddetto ciclo "ideale", che coincide per durata con il ciclo lunare.

Un ciclo regolare di meno di 24 giorni (o più di 4 mestruazioni in 90 giorni) è considerato breve o anteponente. Se il ciclo regolare dura più di 38 giorni (1 - 2 mestruazioni per 90 giorni), viene considerato lungo o posticipato. Secondo altri dati (sono più comuni nello spazio post-sovietico), un ciclo è considerato breve se dura meno di 22 giorni e lungo - più di 34 giorni. Questo è considerato normale se le mestruazioni sono regolari e se la donna o la ragazza ha sempre avuto un ciclo (breve o lungo). Se la durata del ciclo è diventata più di 35 giorni, allora è considerata prolungata (estesa) e richiede una ricerca della causa, poiché tale estensione del ciclo è considerata patologica.

Fasi e regolazione del ciclo mestruale

Cambiamenti ciclici si verificano nell'ovaio e nei cosiddetti organi bersaglio. Gli organi bersaglio sono organi che hanno recettori (terminazioni nervose sensoriali) per gli ormoni sessuali. Prima di tutto, gli organi bersaglio sono tutti gli organi genitali femminili - l'utero, le tube di Falloppio e la vagina. Anche tutti gli altri organi (ghiandole mammarie, pelle, ossa e altri) subiscono cambiamenti ciclici, ma in misura minore. Importanti cambiamenti si verificano nelle ovaie e nell'utero. I cambiamenti ciclici nelle ovaie sono chiamati ciclo ovarico e nell'utero, uterino.

Il ciclo ovarico ha le seguenti 2 fasi:

  • La fase follicolare, che inizia con le mestruazioni (spotting), dura dai 12 ai 18 giorni. Durante questa fase, il follicolo matura - una vescicola con un uovo. La fase follicolare termina con l'ovulazione - scoppio del follicolo e rilascio di un uovo già maturo e pronto per la fecondazione (l'uovo entra dall'ovaio nella tuba di Falloppio e va nella cavità uterina).
  • Fase luteale, che inizia immediatamente dopo l'ovulazione. In questa fase, al posto del follicolo che esplode nell'ovaio, si forma un corpo temporaneo che rilascia l'ormone progesterone. Si chiama corpus luteum. Il corpus luteum prepara il corpo di una donna per la gravidanza. Se non si verifica una gravidanza, il corpo luteo subisce cambiamenti e scompare (è sfregiato). La fase luteale dura fino all'inizio delle mestruazioni, dopo di che il ciclo si ripete.

Il ciclo madre ha le seguenti fasi:

  • desquamazione - rigetto dello strato superficiale morto (strato funzionale) dell'endometrio (mucosa uterina), che è accompagnato da sanguinamento (proprio mensile);
  • rigenerazione - ripristino delle cellule nel sito di rigetto dallo strato basale (germe), che si verifica già il 4 ° giorno del ciclo mestruale (a questo punto l'intera superficie della ferita è già coperta di cellule);
  • proliferazione - ripristino completo dell'endometrio (ispessimento e formazione di ghiandole tubulari), che corrisponde alla fase follicolare del ciclo e termina entro la metà del ciclo (mediante ovulazione);
  • secrezione: corrisponde alla seconda fase (luteale) del ciclo ed è caratterizzata dall'attivazione delle ghiandole della mucosa uterina e dalla secrezione (secrezione - escrezione).

Le stesse mestruazioni consistono in fasi di desquamazione e rigenerazione..

La regolazione della durata del ciclo mestruale si verifica sotto l'influenza dei seguenti ormoni:

  • ormone follicolo-stimolante (FSH) - l'ormone ipofisario (un organo nel cervello) che stimola la maturazione dei follicoli nell'ovaio e la formazione di estrogeni in essi, e prepara anche il follicolo per l'ovulazione;
  • ormone luteinizzante (LH) - l'ormone ipofisario, che fornisce il processo di ovulazione e formazione del corpo luteo nella seconda fase del ciclo;
  • estrogeni: gli ormoni sessuali femminili, che vengono secreti principalmente nella prima fase del ciclo mestruale (prima dell'ovulazione), preparano gli organi genitali femminili al concepimento;
  • progesterone - un ormone sessuale femminile che viene secreto nel corpo luteo, assicura il passaggio dalla fase proliferativa del ciclo uterino alla secrezione, preparando così l'utero per sopportare l'embrione.

FSH e LH sono chiamati ormoni gonadotropici. Le loro funzioni sono interconnesse, quindi sono spesso considerate insieme, unendo in un solo nome "gonadotropine" (gonadi - gonadi, tropismo - direzione). Oltre a questi ormoni, gli androgeni (ormoni sessuali maschili), la prolattina (l'ormone ipofisario), gli ormoni tiroidei e altri ormoni influenzano la durata del ciclo mestruale.

Cause di un ciclo mestruale lungo e corto

Se il tempo del ciclo è cambiato e questo dura per più di 1 ciclo, allora, molto probabilmente, c'è una violazione della regolazione del ciclo mestruale (squilibrio ormonale) o della patologia degli organi genitali femminili. Tuttavia, un ciclo mestruale lungo e breve può essere una variante della norma (anteponazione e posticipazione). Il rinvio del ciclo mestruale è più spesso osservato nelle ragazze di fisico astenico con arti lunghi. Anteponosing ciclo mestruale può essere osservato nelle ragazze con un fisico normale..

Il fattore più importante da cui dipende la durata del normale ciclo mestruale non è il fisico, ma la quantità di grasso sottocutaneo. È noto che la prima mestruazione si verifica nelle ragazze quando acquisiscono il giusto peso corporeo e si interrompe se il grasso sotto la pelle diventa troppo piccolo. Se c'è grasso in eccesso, il ciclo mestruale di solito si allunga.

Le seguenti cause di cambiamenti nella durata del ciclo mestruale sono considerate fisiologiche:

  • Il periodo della pubertà, quando il ciclo mestruale non è stato ancora stabilito (non è diventato regolare) nelle ragazze, si osserva più spesso l'accorciamento della fase follicolare. In 2 anni, il ritmo delle mestruazioni si forma gradualmente e acquisisce la sua naturale durata individuale (sono possibili alcune fluttuazioni).
  • Il periodo postpartum, quando gli organi che regolano il ritmo del ciclo mestruale, "ricordano" il loro regime precedente. Nelle prime 6 settimane dopo la nascita, non si verificano cambiamenti ciclici nelle ovaie e nell'utero, poiché la maturazione follicolare è soppressa dall'ormone prolattina. La sua produzione è stimolata durante l'allattamento. Dopo queste 6 settimane, se l'alimentazione diventa irregolare, il "divieto" sulla maturazione di nuovi follicoli viene revocato. I centri di regolazione del ciclo mestruale iniziano nuovamente a produrre ormoni gonadotropici (FSH e LH). Nel periodo postpartum, i cicli sono generalmente brevi.
  • Il periodo prima della menopausa (estinzione graduale della funzione riproduttiva). In questo caso, il meccanismo per l'insorgenza di un ciclo breve è l'esaurimento della riserva ovarica (il numero di uova nelle ovaie). La ghiandola pituitaria risponde a questo e rilascia FSH. Di conseguenza, c'è una rapida maturazione dei follicoli ancora esistenti e l'ovulazione precoce: il ciclo si accorcia. Tuttavia, molto spesso l'ovulazione non si verifica affatto e il sanguinamento si sviluppa a causa di un forte calo dei livelli ormonali. Un calo del livello degli ormoni porta alla cessazione del mantenimento dello strato funzionale (superficiale) dell'utero e inizia a essere respinto.

La violazione ciclica del ritmo delle mestruazioni si riferisce a casi acquisiti di allungamento o accorciamento del ciclo mestruale in relazione alla durata del ciclo normale in una determinata donna o ragazza.

Se il ciclo è diventato più breve e le mestruazioni si verificano ogni 21 giorni o più spesso, questa condizione viene definita proiomenorrea. Se una donna ha iniziato a osservare lo spotting ogni 35 giorni per almeno 6 mesi, cioè il ciclo si è allungato, quindi i medici chiamano questa opzione per cambiare la durata del ciclo mestruale "opsomenorrea". A differenza dei cicli di anticipazione e posticipazione, la promenomenorrea e l'opsomenorrea sono opzioni acquisite, cioè includono casi in cui il ciclo precedentemente regolare di una donna è diventato più breve o più lungo.

L'allungamento del ciclo può essere una delle manifestazioni della sindrome mestruale (comprende anche mestruazioni magre e corte) e un breve ciclo di sindrome ipermestruale (comprende anche mestruazioni lunghe e pesanti). Tuttavia, una tale combinazione non è affatto necessaria..

Tutte le cause disponibili di cambiamenti patologici nella durata del ciclo mestruale possono essere suddivise nei seguenti gruppi:

La modifica della durata del ciclo può verificarsi a causa della prima o della seconda fase del ciclo. Accorciare il ciclo è associato a una carenza di uno degli ormoni sessuali femminili - estrogeni o progesterone, che crea uno sfondo ormonale e i cambiamenti necessari nei genitali durante il ciclo mestruale. Se l'ormone è piccolo, c'è una "rottura" e un'ovulazione precoce o le mestruazioni. Il contrario si verifica quando gli ormoni sono troppo alti. Maggiore è il livello dell'ormone, più lunga è una delle fasi del ciclo mestruale e viene ritardata l'ovulazione o le mestruazioni.

In quasi tutti i casi, sia con accorciamento che allungamento del ciclo mestruale, una donna nota sanguinamenti prolungati, pesanti o frequenti, che possono coincidere con il giorno delle mestruazioni o verificarsi prima o dopo. Tale sanguinamento sullo sfondo di un cambiamento nella durata del ciclo mestruale è chiamato sanguinamento uterino disfunzionale (disfunzionale - associato a disfunzione mestruale).

Cause di cambiamenti nella durata del ciclo mestruale

Causa

Come si sviluppa e si manifesta?

Quali patologie si osservano?

Quali metodi diagnostici aiutano a determinare la causa?

Ciclo di allungamento

Estensione della fase follicolare

Si sviluppa con persistenza (conservazione) del follicolo o della sua atresia. Con persistenza, il follicolo non esplode in tempo o non esplode affatto, mentre l'ovulazione è ritardata o non si verifica (l'assenza dell'ovulazione è chiamata anovulazione). Con l'atresia, il follicolo non raggiunge la maturità desiderata per esplodere. Di conseguenza, la seconda fase non si verifica affatto. Tale ciclo è chiamato monofase. Una scarica sanguinolenta eccessiva può verificarsi con un leggero ritardo o anche dopo 6-8 settimane. Si presentano a causa dell'eccessiva proliferazione dell'endometrio. La mucosa troppo spessa semplicemente non riceve abbastanza nutrizione e inizia a morire.

  • malattie infiammatorie dell'ovaio;
  • diabete di tipo 2;
  • sindrome delle ovaie policistiche;
  • iperprolattinemia (alti livelli di prolattina nel sangue);
  • malattie ormonali (tumori surrenali, disfunzione tiroidea);
  • endometriosi (proliferazione della mucosa uterina oltre);
  • grave malattia del fegato.
  • misurazione della temperatura basale;
  • analisi per determinare il livello di ormoni nel sangue;
  • esame ecografico (ultrasuoni) dell'utero e follicolometria;
  • esame ginecologico e test diagnostici funzionali;
  • biopsia endometriale ed esame istologico;
  • colpocitologia ormonale.

Estensione della fase luteale

Si verifica sullo sfondo della persistenza del corpo luteo. Se il corpo luteo funziona più a lungo del solito (più di 14 giorni), nell'endometrio sotto l'influenza del progesterone, si verificano trasformazioni delle ghiandole in cisti. Il ciclo si allunga a causa dell'alto livello di ormone luteinizzante, che stimola la produzione di progesterone nel corpo luteo.

  • disfunzione della ghiandola pituitaria;
  • diabete di tipo 2.
  • misurazione della temperatura basale;
  • analisi per determinare il livello di ormoni sessuali nel sangue;
  • Ultrasuoni dell'utero e follicolometria;
  • esame ginecologico e test diagnostici funzionali;
  • biopsia endometriale ed esame istologico;
  • colpocitologia ormonale.

Ciclo breve

Accorciamento follicolare della fase

Si sviluppa a causa della ridotta funzionalità ipofisaria, che stimola eccessivamente la funzione ovarica. La prima fase del ciclo è ridotta di 7-8 giorni e l'intero ciclo mestruale può essere dimezzato. Una donna osserva periodi regolari e abbondanti ogni 2-3 settimane (14-21 giorni). Il sanguinamento abbondante è dovuto al fatto che con una breve prima fase, i vasi della mucosa uterina (arterie a spirale) non hanno il tempo di svilupparsi in misura tale da garantire l'afflusso di sangue all'intera mucosa.

  • complicanze infettive dopo il parto o l'aborto;
  • insufficienza ovarica secondaria (con ridotta funzionalità pituitaria e tiroidea);
  • fatica.
  • misurazione della temperatura basale;
  • analisi per determinare il livello di ormoni nel sangue;
  • Ultrasuoni dell'utero e follicolometria;
  • esame ginecologico e test diagnostici funzionali;
  • biopsia endometriale ed esame istologico;
  • colpocitologia ormonale.

Accorciare la fase luteale

Si osserva un accorciamento della seconda fase del ciclo con atresia (sottosviluppo) o rapido sviluppo inverso del corpo luteo. Entrambe le condizioni sono dovute a bassi livelli di ormone luteinizzante. La carenza di LH porta alla produzione di una piccola quantità di progesterone nel corpo luteo, che fornisce la fase di secrezione nel ciclo uterino. Per questo motivo, questa condizione è anche chiamata carenza di fase luteale. A causa del basso livello di progesterone, si verifica un rifiuto precoce dello strato funzionale dell'utero e la donna osserva lo scarico del sangue diversi giorni dopo l'ovulazione, che può assumere per le mestruazioni. Tuttavia, queste secrezioni durano 2-3 giorni, quindi si fermano e presto iniziano le "vere" mestruazioni..

  • iperprolattinemia;
  • aderenze nella cavità pelvica;
  • endometriosi;
  • endometrite cronica (infiammazione della mucosa uterina);
  • attività fisica eccessiva;
  • aumento dello stress emotivo;
  • periooforite (infiammazione del peritoneo che copre l'ovaio);
  • ipotiroidismo (riduzione della funzionalità tiroidea);
  • trapianto di rene;
  • obesità;
  • terapia ormonale per la fecondazione in vitro.
  • misurazione della temperatura basale;
  • analisi per determinare il livello di ormoni sessuali nel sangue;
  • esame ecografico (ultrasuoni) dell'utero e follicolometria;
  • esame ginecologico e test diagnostici funzionali;
  • biopsia endometriale ed esame istologico;
  • colpocitologia ormonale.

Nell'età riproduttiva (nelle ragazze e nelle donne mature), il più delle volte si osserva un cambiamento nella durata del ciclo mestruale a causa della mancanza di ovulazione (allungamento della prima fase). In alcuni casi, il ciclo mestruale non si accorcia, ma la donna prende per le mestruazioni lo scarico del sangue nella seconda fase del ciclo. Ad esempio, un sanguinamento prima del periodo delle mestruazioni può verificarsi in una donna con una gravidanza extrauterina, mentre la donna considererà queste perdite di sangue come mestruazioni. Inoltre, per le mestruazioni, puoi prendere lo scarico del sangue che si osserva durante la normale gravidanza al momento dell'introduzione dell'embrione nella parete uterina. Tale dimissione dura da 1 a 2 giorni e si verifica 7 giorni dopo l'ovulazione, quindi una donna può anche considerare che le mestruazioni sono iniziate prima della scadenza.

Diagnosi di un ciclo mestruale lungo e corto

Cambiare la durata del ciclo mestruale è solo un sintomo con molte cause. I metodi diagnostici consentono al medico di scoprire cosa ha portato esattamente all'interruzione del ritmo delle mestruazioni. Sia l'accorciamento che l'allungamento del ciclo sono associati al livello di due ormoni principali: estrogeno e progesterone. Quasi tutti i metodi diagnostici rivelano segni della predominanza dell'azione di uno degli ormoni o sintomi della sua insufficienza. Dopo aver chiarito lo squilibrio ormonale, il medico può prescrivere ulteriori studi, soprattutto se i disturbi non sono associati alla malattia genitale, ma con una disfunzione degli organi che influenzano il ciclo mestruale (ipotalamo, ipofisi, tiroide, fegato).

Metodi per diagnosticare le cause del ciclo lungo e corto

Metodo diagnostico

Com'è?

Cosa rivela?

Misurazione della temperatura basale

La temperatura basale è la temperatura degli organi interni. Può essere misurato nelle cavità del corpo. Molto spesso nel retto (meno conveniente, ma è possibile misurare la temperatura basale nella vagina o nella cavità orale). Per la misurazione corretta, utilizzare lo stesso termometro. Devi misurare la mattina allo stesso tempo, preferibilmente immediatamente dopo il risveglio, senza alzarti dal letto. Il termometro dovrebbe essere nella cavità per 5-7 minuti. Tali misurazioni vengono eseguite per diversi cicli ogni giorno..

  • la temperatura basale aumenta prima del 12 ° giorno del ciclo mestruale (a volte prima di 10 giorni) se la prima fase è ridotta;
  • aumento insufficiente e lento della temperatura basale (entro 4-5 giorni) se si accorcia la seconda fase del ciclo;
  • la temperatura non scende durante lo scarico del sangue durante l'accorciamento della seconda fase;
  • la differenza tra la temperatura massima e minima per ciclo inferiore a 0,4 ° C quando si accorcia la seconda fase;
  • un marcato aumento della temperatura basale se la seconda fase è allungata (sanguinamento su uno sfondo di temperatura basale elevata);
  • l'assenza di un aumento della temperatura nella seconda fase è un segno dell'assenza di ovulazione, cioè allungamento della prima fase.

Test dell'ormone del sangue

L'analisi viene eseguita al mattino tra le 8 e le 12 ore, sempre a stomaco vuoto. Per determinare il livello di ormoni (FSH, LH, estrogeni, progesterone, androgeni e altri), è necessario prelevare il sangue da una vena. L'analisi viene eseguita più volte per tracciare il cambiamento dei livelli ormonali durante il ciclo mestruale..

  • bassi livelli di estrogeni e alti livelli di FSH - quando si accorcia la prima fase del ciclo;
  • alti livelli di estrogeni e bassi livelli di FSH - con allungamento della prima fase del ciclo;
  • diminuzione dei livelli di progesterone e LH - quando si accorcia la seconda fase del ciclo;
  • aumento dei livelli di progesterone e LH - con l'allungamento della seconda fase.

Ultrasuoni e follicolometria

Viene eseguita un'ecografia per identificare la patologia degli organi genitali (infiammazione, trauma, tumori, ecc.), Che potrebbe portare a un cambiamento nella durata del ciclo mestruale. Per fare questo, il sensore viene installato nell'addome inferiore, spostandolo a destra e a sinistra per valutare le condizioni dell'utero e le sue appendici.

La follicolometria è la stessa ecografia delle ovaie, ma eseguita più volte durante il ciclo al fine di monitorare la crescita, la maturazione e la rottura del follicolo.

  • ovulazione prima di 12 giorni - quando la prima fase del follicolo dominante (maturato) si accorcia, non è più visibile, il liquido follicolare che si è riversato a rottura è visibile nella cavità pelvica;
  • ovulazione dopo 14 giorni - conservazione del follicolo dominante con allungamento della prima fase;
  • conservazione del corpo luteo - allungamento della seconda fase;
  • rapido sviluppo inverso del corpo luteo - accorciando la fase luteale.

Esame ginecologico e test diagnostici funzionali

Durante un esame ginecologico (esame della vagina e della cervice), vengono determinati i segni dell'ovulazione e la loro conformità con la fase del ciclo. Per questo, vengono eseguiti i cosiddetti test funzionali. L'esame ginecologico e gli stessi test vengono eseguiti nella posizione di una donna sdraiata sulla sedia ginecologica. Uno specchio (uno strumento speciale) viene inserito nella vagina. Con esso, il ginecologo valuta il sintomo della "pupilla" (muco lucido nell'apertura del canale cervicale) e rimuove il muco cervicale. Il muco cervicale viene allungato per determinare la sua saturazione con estrogeni e anche esaminato al microscopio.

  • test funzionali nettamente positivi sono un segno di un alto livello di estrogeni, che si osserva con l'allungamento della prima fase del ciclo (possibilmente l'assenza di ovulazione);
  • test funzionali debolmente positivi - un segno di accorciamento della prima fase con un basso livello di estrogeni.

Biopsia endometriale ed esame istologico

Una biopsia consiste nel prelevare un pezzo da un organo per esaminare lo stato dei suoi tessuti (esame istologico). Una biopsia viene eseguita durante il curettage diagnostico della mucosa uterina. Questa procedura viene eseguita nella seconda fase del ciclo prima delle mestruazioni, quando la mucosa dell'utero ha uno spessore massimo e le ghiandole della mucosa iniziano a funzionare. Un ginecologo introduce una curetta nella cavità uterina - questo è un cucchiaio speciale progettato per il curettage dello strato superficiale dell'utero. La raschiatura risultante viene inviata allo studio. Lo stato della mucosa determina la fase del ciclo uterino (proliferazione o secrezione).

  • Ritardo di 3 giorni dell'endometrio - osservato con una fase luteale ridotta, quando il grado di maturità della mucosa uterina non corrisponde al giorno del ciclo mestruale;
  • cambiamento nella mucosa uterina e sua decidualizzazione (ristrutturazione della mucosa uterina) - con allungamento della fase luteale;
  • mancanza di attività delle ghiandole mucose - osservata con l'allungamento della prima fase e l'assenza di ovulazione.

Colpocitologia ormonale

La colpocitologia ormonale (colpos - vagina, citocellula) è uno studio di strisci vaginali al fine di determinare il tipo predominante di cellule della mucosa vaginale. Questo studio si chiama ormonale perché gli ormoni influenzano la composizione cellulare della mucosa vaginale. Ci sono 5 strati di cellule nella vagina, di cui si formano 4 tipi di cellule. A seconda del rapporto di queste cellule, viene determinato un indice cariografico (KPI) in base al quale è possibile stimare il grado di saturazione estrogenica del corpo.

  • tipo di ipoluteina di striscio - KPI elevato, che si trova accorciando 2 fasi;
  • tipo di striscio iperestrogenico - CPI fino al 100%, che si osserva con l'allungamento della fase 1 con l'assenza di ovulazione;
  • tipo di striscio iperluteina - CPI 40%, osservato con allungamento di 2 fasi;
  • tipo misto - varie combinazioni di tipi di cellule, tipiche della premenopausa;
  • tipo di striscio ipoestrogenico - KPI 50%, ma possono esserci varie opzioni per la composizione cellulare, osservate quando si accorcia la fase 1.

Tutti gli studi di cui sopra sono necessari, prima di tutto, per escludere una grave patologia, che potrebbe portare ad un accorciamento o allungamento del ciclo mestruale. In tutti gli altri casi, quando la funzione di regolazione del ciclo viene interrotta, questi studi ci consentono di comporre un quadro completo e risolvere la questione di come ripristinare il tempo di ciclo.

Trattamento di un ciclo mestruale lungo e corto

Un ciclo mestruale allungato o un ciclo breve non richiedono sempre un trattamento. Nei casi in cui, dopo la prima mestruazione, il ciclo dura meno di 21 giorni, nei primi 2 anni non sono necessarie misure di trattamento. Durante il periodo di estinzione della funzione fertile in una donna (prima della menopausa), un cambiamento nella durata del ciclo è un fenomeno naturale. In assenza di altre lamentele, la donna non viene curata. Inoltre, i medici non interferiscono con la regolazione del ritmo del ciclo mestruale nel periodo postpartum.

Se esiste una patologia specifica che ha portato a un cambiamento nella durata del ciclo, ad esempio l'infiammazione delle appendici o delle malattie degli organi del sistema endocrino (tumore ipofisario, patologia della tiroide, ghiandola surrenale), il loro trattamento, nella maggior parte dei casi, è sufficiente per ripristinare la normale durata del ciclo in un particolare paziente. Se si è verificato un "malfunzionamento" nel sistema di regolazione del ciclo mestruale (non ci sono malattie primarie, ma la funzione è compromessa), viene prescritto un trattamento ormonale farmacologico.

Recupero della droga del tempo di ciclo

Tipo di violazione

Gruppo di droga

Il meccanismo dell'azione terapeutica

Durata stimata del trattamento

Ciclo breve

Accorciamento follicolare della fase

Preparazioni di estrogeni - microfollina, estrofem, proginova.

I farmaci sostituiscono la carenza di estrogeni nella prima fase del ciclo e sopprimono l'ovulazione prematura, prevenendo un'eccessiva produzione di FSH.

Assegnato per diversi cicli a piccole dosi.

Accorciare la fase luteale

Gestageni: progesterone, trinale, duphaston.

Riempire il deficit di progesterone nella seconda fase del ciclo. Un livello costante e desiderato di progesterone nel sangue mantiene lo sfondo ormonale desiderato e previene il rigetto precoce della mucosa uterina.

Accettato nella seconda fase del ciclo entro 3 mesi.

Ciclo lungo

Estensione della fase follicolare

Farmaci antiestrogeni - clostilbegit, clomifene.

Sopprimere la produzione di estrogeni, prevenendo così la persistenza dei follicoli.

Accettato dal 5 ° giorno del ciclo per 5 giorni.

Contraccettivi orali combinati (COC) - non-ovlon, ovidone.

I farmaci contengono sia estrogeni che progesterone, quindi il loro uso simula la produzione naturale di ormoni da parte delle ovaie, creando lo sfondo ormonale necessario per ogni fase.

Da 5 a 25 giorni del ciclo per diversi mesi.

Estensione della fase luteale

Stimolanti del recettore della dopamina - bromocriptina.

I recettori della dopamina nel cervello, quando stimolati, contribuiscono alla produzione di dopamina. La dopamina inibisce la produzione di prolattina, di conseguenza, viene eliminato l'effetto della prolattina sul corpo luteo (normalmente, la prolattina aiuta a preservare il corpo luteo). Il risultato dell'azione della bromocriptina è il ripristino della durata normale della seconda fase.

Per diversi cicli.

Contraccettivi orali combinati (COC) - non-ovlon, ovidone, bisecurina.

Normalizza il ciclo mestruale sia nella prima che nella seconda fase, mantenendo il livello naturale degli ormoni sessuali femminili.

3 cicli di trattamento (entro 3 cicli) da 5 a 25 giorni del ciclo.

Quando l'ovulazione si verifica nel ciclo breve e lungo?

L'ovulazione (l'uscita di un uovo da una sacca che esplode nell'ovaio) si verifica a metà del ciclo. Il suo avanzamento è associato alla fine della prima fase. La prima fase è chiamata follicolare (follicolo: una sacca contenente un uovo). Se il ciclo è diventato breve a causa dell'accorciamento della prima fase, l'ovulazione si verifica prima del tempo impostato (7-8 giorni prima) e anche le mestruazioni si verificano prima, cioè tutti i processi ciclici nei genitali di una donna semplicemente accelerano. Una donna può osservare le mestruazioni ogni 2-3 settimane.

Se l'allungamento del ciclo è associato all'allungamento della prima fase, l'ovulazione è ritardata o potrebbe non verificarsi affatto. I cicli senza ovulazione sono chiamati anovulatori. Il follicolo non si rompe, di conseguenza, il ciclo non passa alla seconda fase. Lo scarico di sangue da 35 a 40 giorni dopo l'ultima mestruazione è una reazione mestruale simile alla mucosa uterina. La differenza dalle mestruazioni è che il rigetto della mucosa uterina non è uniforme e prolungato, mentre la mucosa uterina non subisce una trasformazione (attivazione della funzione ghiandolare), che si verifica nella seconda fase sotto l'influenza del progesterone (questo può essere rilevato durante il curettage diagnostico).

Se il ciclo viene abbreviato a causa della seconda fase del ciclo (la fase dopo l'ovulazione, preparando l'utero per la gravidanza), l'ovulazione può verificarsi in tempo, ma le mestruazioni prima.

Perché dopo i 40 c'è un breve ciclo mestruale?

Dopo 40 anni, si può osservare un accorciamento del ciclo mestruale come manifestazione dell'esaurimento della riserva ovarica. La riserva ovarica (riserva ovarica) è il numero e la qualità delle uova che possono maturare nelle ovaie e che possono essere fecondate. Dopo 35 anni, la riserva ovarica diminuisce gradualmente, mentre peggiora anche la regolazione della maturazione follicolare (capsula con uovo) nelle ovaie e la sua rottura con il rilascio dell'uovo (ovulazione). Il meccanismo di feedback (la relazione tra il livello di ormoni femminili e ormoni ipofisari) stimola il rilascio dell'ormone follicolo-stimolante (FSH). È prodotto nella ghiandola pituitaria, il suo obiettivo è quello di stimolare la crescita e la maturazione del follicolo. Se c'è molto FSH, la maturazione avviene più velocemente e il ciclo si accorcia a causa dell'ovulazione precedente. L'accorciamento può anche essere associato a un basso livello di progesterone nella seconda fase del ciclo (un "corpo giallo" che produce forme di progesterone nel sito del follicolo). A causa del basso livello di questo ormone sessuale femminile, la mucosa dell'utero è più sensibile agli estrogeni (l'ormone sessuale femminile della prima fase). Senza il supporto del progesterone, la mucosa viene rapidamente respinta, quindi le mestruazioni si verificano prima del previsto.

Accorciare il ciclo dopo 40 anni indica quasi sempre precisamente l'esaurimento precoce dell'ovaio, poiché di solito si osserva l'estinzione della funzione riproduttiva (menopausa) da 5 a 10 anni dopo. Nel periodo di premenopausa (prima della menopausa), i brevi cicli mestruali vengono gradualmente sostituiti da quelli lunghi. Ciò è dovuto alla reciproca perdita di sensibilità dell'ipofisi e delle ovaie agli ormoni reciproci. Di conseguenza, la prima fase del ciclo si allunga (maturazione follicolare). A causa della mancanza di ovulazione, i cicli diventano più lunghi.

Duphaston viene utilizzato per un ciclo breve?

Duphaston è un analogo del progesterone naturale. Il progesterone è l'ormone sessuale femminile della seconda fase del ciclo. Uno dei motivi per abbreviare il ciclo mestruale è l'insufficienza di questo ormone nella seconda fase. Questa condizione è chiamata carenza di fase luteale..

La fase luteale (luteo - giallo) è la seconda fase del ciclo, che è regolata dall'ormone luteinizzante (LH) della ghiandola pituitaria. LH provoca la trasformazione del follicolo (il corpo che contiene l'uovo) nel corpus luteum secernendo progesterone. Si chiama corpus luteum a causa della presenza di lipidi (grassi), che si formano in questo organo temporaneo e hanno un colore giallastro. Se il progesterone è piccolo, la mucosa uterina non subisce la necessaria trasformazione ghiandolare, cioè le ghiandole dell'utero non secernono il fluido necessario per l'adozione di un uovo fecondato (questo fluido è chiamato "segreto"). Per questo motivo, un breve ciclo causato dall'insufficienza della seconda fase porta alla sterilità..

Per normalizzare la durata della seconda fase, il progesterone è richiesto dall'esterno, quindi viene prescritto duphaston. Duphaston non agisce sull'ovulazione (il processo di uscita di un uovo da un follicolo), la sua azione è diretta alla seconda fase. Duphaston è prescritto dal 14 al 25 ° giorno del ciclo. Il giorno 14 è il giorno dell'ovulazione e il giorno 25 corrisponde al periodo in cui, durante il normale ciclo mestruale, il livello di progesterone diminuisce, causando il rigetto della mucosa uterina e la donna inizia le mestruazioni.

Il trattamento con duphaston con una seconda seconda fase del ciclo viene effettuato per 6 mesi.

In alcuni casi, il ciclo mestruale è breve o lungo?

La diversa durata del ciclo mestruale per diversi mesi è considerata un ciclo mestruale irregolare. Tale irregolarità può essere fisiologica e patologica. L'alternanza fisiologica di cicli brevi e lunghi si osserva durante l'instaurazione del ritmo delle mestruazioni dopo che sono iniziate nel periodo dell'adolescenza. Cicli simili si verificano anche dopo il parto. Il passaggio da cicli brevi a lunghi avviene, incluso, tra le donne durante il periodo di premenopausa, quando la funzione riproduttiva cessa gradualmente. In altri casi, l'alternanza di cicli brevi e lunghi è una patologia e richiede un chiarimento della causa.

Per considerare il ciclo mestruale breve o allungato, dovresti conoscere esattamente la durata del tuo ciclo mestruale "normale" e determinare la durata di ogni fase. Per valutare correttamente la situazione, è necessario mantenere un calendario del ciclo mestruale con misurazione della temperatura nel retto e, se necessario, follicolometria. La follicolometria è un esame ecografico dei follicoli (vescicole) che contengono un uovo e che maturano nelle ovaie ogni mese. La rottura del follicolo segna l'ovulazione (produzione di uova) e divide il ciclo mestruale in 2 fasi (1 fase - maturazione follicolare, 2 fasi - formazione del corpo luteo nelle ovaie).

Un breve ciclo può essere associato a rapida maturazione follicolare o bassi livelli di progesterone (ormone sessuale femminile) dopo l'ovulazione. L'estensione del ciclo si osserva in assenza di maturazione del follicolo o in assenza della sua rottura, nonché se viene secreto troppo progesterone.

È anche importante notare che lo scarico del sangue non è sempre le mestruazioni, cioè un rifiuto naturale della mucosa uterina durante la non gravidanza. Dopo l'ovulazione, può verificarsi uno scarico di sangue, che è causato da un forte calo del livello degli ormoni sessuali. Durano 1–2 giorni, quindi, possono essere presi per le mestruazioni e una donna prenderà in considerazione le mestruazioni "reali" dopo 13-15 giorni dopo le mestruazioni ripetute a causa di un accorciamento del ciclo. Nel ciclo successivo, tali secrezioni di sangue a metà del ciclo potrebbero non essere osservate e la donna penserà che il ciclo è diventato più lungo.

Posso rimanere incinta con un ciclo lungo?

Se una donna ha un ciclo lungo dopo l'inizio delle mestruazioni e persiste per tutto il periodo fertile, allora questa non è considerata una patologia. Nonostante il fatto che un ciclo della durata di 28 giorni sia considerato normale, i cicli regolari della durata di 28-34 giorni (a volte di più) non sono considerati una patologia. Se una donna improvvisamente ha un ciclo più lungo, è necessario scoprire il motivo.

Un cambiamento nel ritmo delle mestruazioni può essere dovuto ai seguenti motivi:

  • violazione del processo di ovulazione (l'uscita dell'uovo dall'ovaio e il suo ingresso nella tuba di Falloppio);
  • violazione della transizione della mucosa uterina alla fase di secrezione (secrezione - il rilascio di determinate sostanze).

L'ovulazione è necessaria per il concepimento (fecondazione dell'uovo con uno sperma) e la secrezione delle ghiandole uterine - per lo sviluppo della gravidanza. Ecco perché con un ciclo lungo, se l'uovo non entra nell'ovaio dall'ovaio nella tuba di Falloppio o la mucosa uterina non è pronta ad accettare l'embrione (un uovo fecondato), si osserva infertilità.

Perché il ciclo si allunga o si accorcia dopo il parto??

Dopo la nascita, il ciclo mestruale non inizia nei primi due mesi. Così fornito dalla natura. Dopo 6 settimane, se il bambino sta allattando non regolarmente, ma a intermittenza, inizia la produzione di ormoni ipofisari, stimolando la maturazione dei follicoli nell'ovaio. Poiché il processo di produzione ciclica (regolare) di ormoni durante il periodo di alimentazione non viene ripristinato immediatamente, il ciclo stesso può diventare più lungo o più corto.

L'estensione del ciclo può verificarsi a causa dell'assenza di ovulazione - rottura del follicolo nel mezzo del ciclo (un follicolo è chiamato una formazione rotonda con un uovo all'interno). L'assenza di un gap è associata ad un alto livello di prolattina, che viene prodotta dall'allattamento al seno. L'ormone prolattina inibisce la secrezione dell'ormone follicolo-stimolante (FSH) nella ghiandola pituitaria, che, come suggerisce il nome, stimola la maturazione dei follicoli. Se questo ormone non è sufficiente, il follicolo non è preparato per la rottura (non subisce i cambiamenti necessari). Se non c'è rottura, il ciclo non passa alla sua seconda fase e la mucosa uterina inizia a essere respinta solo quando diventa così densa che l'afflusso di sangue vi viene disturbato. L'ispessimento della mucosa dura più a lungo rispetto al ciclo mestruale con l'ovulazione, quindi lo spotting si verifica più tardi - 35-40 giorni dopo l'ultima mestruazione.

Molto spesso, dopo il parto, il ciclo si accorcia. Il breve ciclo dopo il parto è spiegato dallo stesso ormone prolattina, che inibisce il rilascio di un altro ormone nella ghiandola pituitaria - ormone luteinizzante (LH). La funzione di LH è di mantenere l'equilibrio ormonale nella seconda fase del ciclo e stimolare la produzione di progesterone (ormone sessuale femminile della seconda fase del ciclo). Più prolattina, meno progesterone, che stimola la funzione delle ghiandole uterine. Un livello instabile di progesterone provoca il rifiuto dello strato superficiale dell'utero in anticipo, quindi il ciclo si accorcia.

Il ripristino completo del ciclo mestruale si verifica 6 mesi dopo la nascita, quando il bambino inizia ad essere alimentato non solo con il latte materno.

Quanto dura il ciclo mestruale più lungo??

Esiste una variante della norma quando una donna, in connessione con le peculiarità del suo corpo, tutti i processi ciclici durano più a lungo del cosiddetto ciclo "ideale" (dura 28 giorni). Un ciclo che dura dai 28 ai 34 giorni è chiamato ciclo post-donatore. Questa condizione può essere osservata nelle ragazze durante la pubertà, quando le mestruazioni non sono ancora diventate regolari. Se non vengono identificate patologie che potrebbero essere la causa di un lungo ciclo mestruale, tale ciclo viene considerato normale. Un ciclo che dura più di 35 giorni è considerato prolungato o patologicamente allungato, specialmente se tale durata del ciclo non è il normale ritmo delle mestruazioni.

Può esserci un'ovulazione precoce con un ciclo lungo?

L'ovulazione o la rottura del follicolo (una vescicola con un uovo) si verifica sempre nel mezzo del ciclo mestruale. Per parlare dell'ovulazione precoce e dell'allungamento del ciclo, è necessario conoscere esattamente la durata del ciclo mestruale. Ciò richiede un programma del ciclo mestruale per diversi mesi e una valutazione dei segni di ovulazione (temperatura nel retto e natura del muco che scorre dalla vagina). Un test di ovulazione aiuta anche..

Se il ciclo dura 30 giorni, l'ovulazione dovrebbe avvenire nei 14-15 giorni. Un ciclo di 30 giorni (e persino 34 giorni) non è considerato prolungato se è sempre stato così per una donna. Se, con un ciclo di 30 giorni, l'ovulazione si verifica prima di 14 giorni, allora questo può essere un fenomeno fisiologico o un segno di patologia. L'ovulazione precoce può verificarsi se pochi giorni prima dell'ovulazione, una donna ha avuto un rapporto sessuale attivo, un orgasmo pronunciato. Ciò è dovuto al fatto che durante un orgasmo viene rilasciato estrogeno (ormone sessuale femminile), che provoca un'accelerazione della rottura del follicolo (l'ovulazione si verifica al picco del livello di estrogeni).

La seconda ragione dell'ovulazione prima della metà del ciclo con la sua durata superiore a 30 giorni non è affatto l'ovulazione precoce, ma l'allungamento della seconda fase del ciclo. Cioè, l'ovulazione si verifica in tempo, ma poiché la seconda fase dura più a lungo, l'intervallo di tempo tra l'ovulazione e le mestruazioni (seconda fase) è più lungo che tra le mestruazioni precedenti e l'ovulazione (prima fase).

Ciò che la follicolometria mostra con un ciclo lungo?

La follicolometria (monitoraggio del follicolo mediante ultrasuoni) è un modo per determinare la causa dell'allungamento del ciclo. Se il follicolo (una formazione rotonda contenente un uovo maturo) si rompe nel tempo (a metà del ciclo), ma il cosiddetto corpus luteum (l'organo temporaneo che rilascia ormoni) dura più di 14 giorni, quindi la seconda fase del ciclo si allunga, quindi il periodo mestruale si allunga più tardi (a volte molto più tardi). Allo stesso tempo, se non si verifica la rottura del follicolo (ovulazione), la follicolometria rivela la conservazione del follicolo dominante (maturato) nel momento in cui avrebbe dovuto scoppiare e non essere stato determinato durante l'ecografia. Questa condizione è chiamata persistenza del follicolo. La persistenza del follicolo è una delle cause dell'anovulazione (mancanza di ovulazione). L'anovulazione si verifica anche quando la maturazione follicolare viene sospesa e i follicoli stessi subiscono uno sviluppo inverso, che viene definito atresia follicolare. L'attria follicolare viene rilevata anche dagli ultrasuoni (il medico determina la discrepanza tra la dimensione dei follicoli e il periodo del ciclo mestruale).

Anovulazione provoca un allungamento del ciclo mestruale, poiché l'ovulazione si verifica più tardi o per niente. L'assenza di ovulazione significa l'assenza del corpo luteo e l'assenza di transizione dalla prima fase del ciclo alla seconda. Le mestruazioni sono in ritardo in modo significativo quando la mucosa uterina, non avendo ricevuto la stimolazione necessaria con progesterone, diventa troppo spessa e collassa.

Cambiamenti nello stato della mucosa uterina si osservano anche sull'ecografia (l'ecografia dell'utero viene eseguita in parallelo con la follicolometria). Se si è verificata l'ovulazione, ma l'allungamento del ciclo è associato all'allungamento della seconda fase, l'ecografia mostra un ispessimento all'interno dell'intervallo normale e una mucosa uterina “succosa”. La "succosità" è associata all'attività delle ghiandole uterine, che aumentano la densità del tessuto, che si chiama iperecogeneità (amplificazione del segnale riflesso) in un "linguaggio" ultrasonico. Se non c'è ovulazione, la mucosa uterina è eccessivamente spessa, ma senza "succosità". L'assenza di "succosità" viene definita ipoecoicità (segnale debole), il che significa che non vi è transizione dalla prima fase del ciclo alla seconda.