Principale / Assorbente interno

I primi segni della menopausa

A che età e quali saranno esattamente i segni della menopausa in una donna in particolare, sicuramente non un singolo esperto dirà. Ogni corpo femminile si distingue per la sua unicità, quindi i sintomi in una nuova fase della vita nelle donne possono variare in modo significativo.

Tuttavia, ci sono i primi segni della menopausa nelle donne, che quasi tutti si lamentano all'unanimità. Appaiono fin dall'inizio di una fase difficile della vita di una donna. Queste sono le famose maree e sudori notturni. Cosa sono e quali altri precursori della menopausa aspettano le donne? Questo deve essere noto a tutte le donne rappresentanti la cui età ha già superato la soglia di 45 anni.

Quando aspettare segni

Questo periodo difficile della vita di una donna di solito dura diversi mesi. Un'eccezione è la menopausa precoce. I medici ne parlano quando si verifica la cessazione definitiva del sanguinamento mestruale nelle donne di età inferiore ai 40 anni. La sindrome della menopausa, che è iniziata così presto, ha tutti gli stessi segni della menopausa femminile, ma dura molto più a lungo. Le ragioni del suo esordio precoce possono essere:

  • Radioterapia di tipo bilaterale;
  • Complicanze di malattie infettive;
  • Rimozione delle ovaie;
  • Chemioterapia;
  • Operazioni eseguite sugli organi genitali interni;
  • Cattiva ecologia;
  • Forte radiazione
  • Patologia tiroidea.

Questo esordio prematuro della menopausa è considerato un evento molto raro. Normalmente, si osservano segni di un nuovo periodo della vita di una donna per circa 50 anni. In base alle caratteristiche individuali del corpo femminile, questo periodo può spostarsi leggermente sia verso l'alto che verso il basso..

Importante! È importante che le donne di età inferiore ai 40 anni, in particolare quelle che non hanno partorito, sappiano quali segni di inizio della menopausa nelle donne di solito indicano l'inizio della menopausa. Se ci sono prime manifestazioni della menopausa nelle donne, dovrebbero immediatamente cercare un aiuto qualificato per eseguire la terapia necessaria.

Al giorno d'oggi, sempre più ginecologi danno la preferenza a metodi di trattamento innovativi, che si confronta favorevolmente con la terapia ormonale e metodi di trattamento non tradizionali con alta efficienza e sicurezza per il corpo femminile.

Segni dell'inizio della menopausa nelle donne

Come notato in precedenza, il più delle volte le lamentele delle donne indicano che un nuovo stadio della loro vita è accompagnato da maree spiacevoli o sudorazione eccessiva. Le maree sono caratterizzate dalla comparsa di calore o calore in tutto il corpo. In primo luogo, tali sensazioni si notano nel viso, nel collo, nel torace e quindi si spostano alle estremità inferiori.
Durante questo, sulla pelle possono comparire macchie rosse, aumento della frequenza cardiaca e in alcuni casi un aumento della temperatura corporea. Inoltre, le vampate di calore sono spesso accompagnate da una forte sudorazione. A seconda delle caratteristiche del corpo femminile, i seguenti possono essere precursori di una menopausa iniziale:

  • Insonnia. Una donna non riesce a dormire per molto tempo. Inoltre, i disturbi del sonno possono provocare maree. Di solito, una donna si sveglia qualche minuto prima di loro, quindi soffre di spiacevoli sensazioni dal loro verificarsi e quindi non riesce a dormire a lungo.
  • Aumento dei malfunzionamenti nel ciclo mestruale. In questo caso, le deviazioni possono consistere sia nel numero di scarichi che nella durata delle interruzioni tra di essi. Possono diventare più piccoli e ammontare a 21 giorni o possono allungarsi (più di un mese).
  • Sudorazione. Le sue manifestazioni possono essere così forti che la fronte è coperta da gocce di sudore. Tutto il corpo si bagna. La sudorazione disturba alcune donne anche di notte. Si lamentano che succede così forte che devono svegliarsi per cambiare il pigiama e capovolgere il cuscino.
  • Attacchi costanti, accompagnati da palpitazioni cardiache;
  • Brividi. Appaiono più spesso di notte..
  • Un brusco cambiamento della pressione sanguigna. È spesso accompagnato da forti vertigini, mal di testa, raramente - perdita di coscienza;
  • Diminuzione dell'interesse per il sesso.
  • Ansia irragionevole, sbalzi d'umore improvvisi, irritabilità e aggressività.
  • Disturbi nevrotici Quali saranno puramente individuali. Quindi, per alcune donne, sembra che stiano soffrendo di una malattia incurabile.
  • Sindrome dell'occhio secco.
  • Bocca secca, un netto cambiamento nel gusto.
  • Dolore nella regione lombare e nella parte inferiore dell'addome.
  • Appassimento della pelle, caratterizzato dal suo invecchiamento, dall'aspetto di rughe profonde evidenti. C'è una chiara allocazione di pieghe nasolabiali, omissione dei bordi della bocca.
  • Fragilità e fragilità dei capelli, la sua forte perdita.
  • Cambia la forma. Sta diventando meno femminile.
  • Dimenticanza, distrazione.

Ricorda! Le diete costantemente aggressive, il fumo, la cattiva alimentazione e l'ecologia, portano in modo significativo l'inizio della menopausa e, di conseguenza, la perdita della possibilità di avere un figlio. Se ci sono segni caratteristici dell'inizio di questa fase, è necessario contattare immediatamente uno specialista per prescrivere il trattamento appropriato e ottenere le necessarie consultazioni.

Climax in una donna: segni e manifestazioni di cambiamenti legati all'età nel corpo

Il mondo moderno ci impone i suoi standard di comportamento femminile: dobbiamo rimanere giovani il più a lungo possibile, facendo ogni sforzo per farlo. Segui rigorosamente la figura, indossa tacchi a spillo e jeans attillati, esegui procedure anti-invecchiamento - uno ad uno sussurrano i titoli degli articoli in modo lucido. Gli scaffali dei supermercati sono pieni di etichette anti-age - non solo sui cosmetici, ma anche su cibi e bevande. È davvero necessario lottare per l'eterna giovinezza? Forse le donne sarebbero molto più utili per imparare ad accettare con calma e saggezza la loro età e i cambiamenti nel corpo ad essa associati.?

L'afobazolo può aiutare a ridurre la gravità della sindrome della menopausa:

  • riduce l'ansia e l'irritabilità;
  • normalizza il sonno;
  • riduce la sudorazione e le vertigini.

Nel nostro articolo, parleremo di ciò che accade prima o poi nella vita di ogni donna - della menopausa, nonché del motivo per cui non ha bisogno di avere paura e di come imparare ad affrontare i sintomi della menopausa.

I primi sintomi di una menopausa in avvicinamento: come riconoscere e cosa fare?

Oggi, la parola "climax" fa paura alla maggior parte delle donne rappresentanti del nostro pianeta, ma non tutte sono ben consapevoli di ciò che è nascosto dietro questo termine. In effetti, il periodo involutivo (menopausa), caratterizzato dalla perdita della capacità di generare figli, è un fenomeno naturale per tutti i rappresentanti della diversità della fauna (e comunque, l'uomo è una delle specie biologiche).

Clinicamente, la menopausa è divisa in tre periodi:

  • La premenopausa, durante la quale la donna inizia a ridurre la produzione dell'ormone estrogeno, le mestruazioni diventano irregolari e possono durare un numero diverso di giorni (e lo scarico può essere estremamente scarso o molto abbondante). In questo momento, la donna inizia a notare i primi segni della menopausa: vampate di calore, fluttuazioni del peso corporeo, sbalzi d'umore e altri. L'età media di insorgenza della premenopausa è di 47-49 anni (per le donne esposte a cattive abitudini - 1,5–3 anni prima), la durata del periodo è di circa 12-16 mesi.
  • Menopausa. Se l'amenorrea (mancanza di mestruazioni, non associata a gravidanza o malattia) dura più di sei mesi, parla dell'inizio della menopausa. In questo momento, la produzione di estrogeni raggiunge un minimo, mentre aumenta il livello dell'ormone follicolo-stimolante. La funzione ovarica si sta estinguendo. Sintomi spiacevoli, sia fisiologici che emotivi, sono particolarmente pronunciati durante la menopausa. Il rischio di malattie della sfera genito-urinaria, osteoporosi, patologie cardiovascolari e depressione è aumentato. L'età media della menopausa è di 49,5-52 anni..
  • La postmenopausa si verifica dopo 12 mesi dall'ultima mestruazione. Entro 2-4 anni dopo la menopausa, i suoi sintomi sono ancora osservati (li considereremo in dettaglio di seguito), che poi gradualmente scompaiono. Allo stesso tempo, aumenta il rischio di sviluppare malattie delle ossa e dei vasi sanguigni - questo è dovuto al fatto che in età riproduttiva sono "protetti" dagli estrogeni, che praticamente non vengono prodotti durante la menopausa. Nelle donne in postmenopausa entrano in media all'età di 55 anni e dura fino alla fine della vita.

Nonostante il fatto che di solito a 55-60 anni le donne non possano più avere figli, ci sono eccezioni: ad esempio, Down Brook dal Regno Unito ha dato alla luce un bambino concepito naturalmente all'età di 59 anni. Allo stesso tempo, la donna fortunata stessa all'inizio ha scambiato i suoi sintomi con segni di oncologia ed è stata molto sorpresa di apprendere che il suo "tumore" sarebbe presto riuscito a chiamare sua madre. La donna più anziana del mondo - la Omkari Panvar indiana - al momento della nascita dei gemelli ha già superato il traguardo dei 70 anni. La procedura di fecondazione in vitro le ha permesso di concepire bambini.

Nonostante tutte le possibili difficoltà dello stato - fisico ed emotivo - non devi aver paura dei cambiamenti che si verificano nel corpo, devi imparare ad accettare loro e il tuo corpo nel suo nuovo periodo di vita.

Manifestazioni della menopausa

I sintomi della menopausa, come abbiamo detto, insorgono durante il periodo in premenopausa e continuano a manifestarsi in una certa misura per diversi anni. Convenzionalmente, le manifestazioni della condizione possono essere divise in diversi gruppi principali:

  • Psico-emotivo. In menopausa, una donna può soffrire di sbalzi d'umore frequenti e acuti, attacchi di irritabilità e rabbia, ansia o, al contrario, pianto, apatia, sonnolenza. Nei casi più gravi, una donna può diventare depressa, compaiono attacchi di panico. Si possono osservare disturbi del sonno, dimenticanza, distrazione..
  • Fisiologico. La maggior parte degli inconvenienti per le donne durante la menopausa è causata, forse, dalle già menzionate vampate di calore - forti attacchi di calore (principalmente nella metà superiore del corpo), che sono accompagnati da sudorazione, febbre, mancanza di aria, arrossamento della pelle. Le maree di solito non durano a lungo - da pochi secondi a un paio di minuti. Inoltre, a causa della stessa mancanza di estrogeni, si osserva la comparsa di rughe profonde (poiché la pelle perde elasticità), debolezza generale, il peso può fluttuare in modo significativo. I problemi al cuore e ai vasi sanguigni possono intensificarsi, talvolta si osservano picchi di pressione, vertigini. Le unghie e i capelli diventano deboli e fragili, il che, tuttavia, viene risolto prendendo complessi vitaminico-minerali.
  • ginecologico Oltre ai sintomi fisiologici generali, le donne notano spesso quelli specifici legati specificamente all'area urogenitale. Quindi, in menopausa e dopo, molti notano una diminuzione della libido, fino a una completa perdita del desiderio sessuale. In connessione con una diminuzione della secrezione, prurito e bruciore nella vagina, può apparire una sensazione di secchezza. I ginecologi affermano che durante la menopausa le pareti vaginali diventano più sottili, quindi possono essere facilmente ferite durante il sesso o anche eseguendo procedure igieniche - dovresti stare attento. La carenza di estrogeni contribuisce anche all'indebolimento dei muscoli del bacino, che a sua volta comporta una spiacevole conseguenza: l'incontinenza urinaria.

Se si riscontra uno dei suddetti sintomi, la cosa principale non è avere paura, ma anche non considerare questo un problema "temporaneo" che può essere fermato dall'automedicazione. Più che mai, una donna in pre-menopausa ha bisogno di una consulenza da un ginecologo, o meglio, un ginecologo-endocrinologo, che, in base a una situazione specifica, prescriverà un corso di terapia necessaria. Molto spesso, solo una parte dei sintomi è espressa in una donna e, a seconda del loro tipo, dovrebbero essere selezionati metodi.

Elimina i sintomi senza farmaci

Quindi, sulla base di un complesso di manifestazioni, uno specialista può prescrivere sia metodi di farmacoterapia che metodi non farmacologici per alleviare i sintomi.

  • Lavora con uno psicologo, auto-allenamento
    L'eccessiva emotività durante i cambiamenti ormonali spesso danneggia la carriera e le relazioni con i propri cari. Tuttavia, aiuta anche a rivelare i nostri profondi problemi, complessi ed esperienze, che fino a questo momento non erano ovvi, ma esercitavano pressione sulla psiche. Rivolgersi a uno psicologo specialista durante questo periodo è un modo ragionevole per far fronte non solo alle manifestazioni psico-emotive della menopausa, ma anche per rendere la vita più confortevole.
  • Fisioterapia
    Tecniche come la balneologia, l'idro e l'aromaterapia, il massaggio e la riflessologia non hanno un effetto terapeutico significativo, ma contribuiscono al miglioramento generale del benessere, dell'umore, delle condizioni della pelle, nonché al sollievo dal dolore.
  • Correzione dello stile di vita
    Per evitare problemi come l'aumento di peso, è necessario modificare immediatamente l'approccio all'alimentazione. È meglio rifiutare cibi dannosi, pesanti e ipercalorici: dolci, carne grassa, prodotti da farina raffinata, salse. Devi mangiare in piccole porzioni 5 volte al giorno. La dieta deve includere pesce e frutti di mare, verdure, frutta, erbe, miele, latticini. Gli esercizi fisici ne trarranno grande beneficio: yoga, esercizi terapeutici, passeggiate all'aria aperta. E, naturalmente, non dimenticare il riposo: un sogno dovrebbe essere pieno e regolare. Seguire queste raccomandazioni aiuterà non solo a mantenersi in forma, ma anche a guarire tutto il corpo, migliorare il benessere.

In generale, la terapia senza farmaci è un ottimo modo per affrontare molti sintomi della premenopausa. Tuttavia, questo di solito non è abbastanza: l'uso aggiuntivo di farmaci (con la scelta giusta) aiuterà a superare le manifestazioni fisiologiche e ginecologiche, per affrontare più efficacemente i problemi psicologici.

Progressi farmacologici a guardia della salute delle donne

Quindi, parleremo di vari farmaci che vengono utilizzati per alleviare determinate manifestazioni della menopausa. Convenzionalmente, tali agenti farmacologici possono essere suddivisi nei seguenti gruppi:

  • Complessi vitaminici e minerali
    Come abbiamo detto sopra, una dieta equilibrata è un componente molto importante del benessere con la menopausa. Al fine di prevenire una carenza di nutrienti, si consiglia di assumere anche preparati complessi contenenti vitamine B1, B6, PP, C, magnesio, calcio e fosforo: Supradin, Berokka, Gerimaks, Magne B6. Tuttavia, tali rimedi non hanno altri effetti, ad eccezione del riempimento della carenza di vitamine e minerali nel corpo, non leniscono e non alleviano i principali sintomi della menopausa.
  • Medicina di erbe, omeopatia, integratori alimentari
    Esistono rimedi popolari per il trattamento della menopausa, in particolare l'uso di rimedi erboristici. Secondo gli aderenti alla medicina alternativa, le erbe affrontano con successo l'irritabilità (radice di valeriana, camomilla, menta, melissa, ecc.), Vampate di calore (achillea, salvia, nasturzio), picchi di pressione (chokeberry, cenere di montagna, passiflora), mal di testa (veronica medicinale ), sanguinamento uterino (bianco vischio, baffi dorati), problemi cardiaci (biancospino, trifoglio rosso, ortica), ridotta attività sessuale (avena), ecc. I rimedi di erbe sono spesso usati sotto forma di decotti e infusi: sono usati come bevande, bagni, risciacqui e prodotti per il lavaggio. Un frequente inconveniente del trattamento con sedativi tradizionali sulle erbe (valeriana, erba madre) è la sonnolenza significativa e una certa inibizione del pensiero. I supplementi (Klimadinon, Inoklim, Bonisan) e le medicine omeopatiche (Remens, Klimaksan, Klimakt-Hel) sono stati creati principalmente sulla base di piante e rimedi naturali. Secondo gli omeopati, questi fondi, con la corretta selezione del corso e dei dosaggi, sono in grado di far fronte gradualmente alla maggior parte delle manifestazioni della menopausa. Tuttavia, la medicina tradizionale non riconosce ufficialmente tali metodi come efficaci: secondo i medici, la loro azione si basa sull'autoipnosi (effetto placebo). Inoltre, è importante ricordare che la reazione del corpo ai rimedi naturali è individuale: alcuni possono sperimentare reazioni allergiche e se il dosaggio viene abusato e non rispettato, possono verificarsi gravi avvelenamenti. È meglio iniziare un corso di fitoterapia, prendendo integratori alimentari o preparati omeopatici su raccomandazione e sotto la supervisione di uno specialista.
  • Farmaci ormonali
    Come abbiamo detto sopra, le manifestazioni della menopausa sono associate a una mancanza di estrogeni nel corpo. Pertanto, per alleviare la maggior parte dei sintomi, è sufficiente garantire il suo ingresso nel corpo con l'aiuto di preparati speciali sotto forma di compresse, cerotti o impianti (Ovestin, Klimonorm, ecc.). Tuttavia, non tutto è così semplice: nonostante tutti i vantaggi della terapia ormonale sostitutiva, ha molte controindicazioni. Ad esempio: diabete, trombosi, malattie del fegato, delle vie biliari, del sistema cardiovascolare e del carcinoma renale, mammario o uterino. La terapia ormonale può essere utilizzata solo come indicato da un medico e solo dopo un esame approfondito del corpo. Inoltre, quando si assumono farmaci di questo gruppo, si dovrebbe essere regolarmente visitati da un ginecologo e mammologo: questo aiuterà a controllare i rischi di oncologia.
  • Mezzi concomitante effetto sedativo
    L'uso di tali farmaci ("Glycine", "Corvalol", "Valocordin") non è comune con la menopausa. E non c'è da stupirsi: il loro scopo principale non è associato all'eliminazione dei sintomi della premenopausa e l'effetto concomitante sedativo è molto lieve. Per migliorare l'umore e alleviare la tensione nervosa, è meglio usare farmaci comprovati, più sicuri ed efficaci..
  • Droghe potenti
    I sedatici e gli analgesici sono due gruppi di potenti farmaci usati per la menopausa. I sedativi sono usati per alleviare gravi manifestazioni di problemi psicologici: irritabilità, instabilità emotiva, depressione. Sono abbastanza efficaci, ma presentano anche notevoli svantaggi: un gran numero di controindicazioni, congedi di sola prescrizione, riduzione dell'attività mentale, possibile formazione di dipendenza, sonnolenza. I sedativi devono essere usati con estrema cautela, solo sotto la supervisione di un medico. Gli analgesici sono usati per ridurre il dolore, principalmente per eliminare il mal di testa con la menopausa. Tuttavia, la loro efficacia è discutibile: a causa della natura ormonale di tali manifestazioni, non è sempre possibile fermarli con l'aiuto di analgesici..
  • Moderni farmaci anti-ansia da banco Uno dei più recenti risultati farmacologici nella lotta contro l'ansia, l'irritabilità, l'ansia, nonché i spiacevoli sintomi vegetativi, compresi quelli legati alla menopausa, è stato lo sviluppo di ansiolitici che hanno tutti i vantaggi di potenti farmaci, come i "piccoli" ansiolitici, ma privati ​​delle loro carenze: dipendenza, sindrome da astinenza, depressione del sistema nervoso. Tali mezzi rivoluzionari includono, ad esempio, Afobazol. L'afobazolo è un farmaco che ha mantenuto l'elevata efficacia degli ansiolitici tradizionali con un numero significativamente inferiore di effetti collaterali e controindicazioni. Il principio attivo del farmaco "Afobazole" - fabomotizolo - secondo i risultati dell'esame dell'OMS ha lo status di INN. A differenza dei rimedi a base di erbe, Afobazol non provoca letargia e sonnolenza, non richiede una prescrizione per l'acquisto, come i tranquillanti. Afobazole promuove il sollievo delle manifestazioni vegetative-vascolari (comprese le “maree notturne”), asteniche e depressive dall'ansia della sindrome della menopausa. Un grande vantaggio è la capacità di utilizzare il farmaco in combinazione con qualsiasi altro mezzo. Prima di usare il farmaco, è necessario consultare uno specialista.
Indipendentemente dalla presenza di altre manifestazioni, le donne in premenopausa di solito avvertono, come abbiamo detto, disagio psicologico, stress e irritabilità. La lotta contro questi sintomi è spesso la parte più difficile e lunga della terapia. Tuttavia, esistono metodi efficaci per far fronte a tali manifestazioni..

Segni e sintomi della menopausa nelle donne e come affrontarli

Le donne di età compresa tra i quaranta e i sessanta anni sperimentano spesso un malessere specifico causato dalla menopausa o dalla menopausa. L'articolo fornisce una panoramica delle cause e degli stadi della menopausa, dei suoi primi segni, sintomi e trattamento. Prima di usare droghe, consultare un ginecologo.

Cos'è la menopausa?

La menopausa, o menopausa, è in generale il normale periodo fisiologico della ristrutturazione del corpo con l'estinzione delle funzioni del sistema riproduttivo in relazione all'invecchiamento. Nelle donne, si verifica tra i 49 e i 52 anni, procede rapidamente e rapidamente (entro 7-14 anni), si ritiene che si sia verificato in assenza di sanguinamento mestruale durante l'anno, prima del quale diventano irregolari, e si chiama menopausa.

La menopausa è letteralmente una "pausa" nelle mestruazioni, anche se, in sostanza, questo è il loro completo "arresto". Dopo questo periodo, una donna perde l'opportunità di sopportare e dare alla luce bambini. Alcune donne lo percepiscono come uno stato di salute, una malattia, altri come parte della crescita, un simbolo positivo della vecchiaia. Quanto è facile sopravvivere a questo periodo dipende dalla percezione..

Per capire cosa fare della menopausa, è necessario comprenderne le cause, le fasi di sviluppo e i sintomi.

Cause della menopausa

La menopausa si sviluppa normalmente a causa dell'insufficienza ovarica legata all'età, poiché la fornitura di uova in essi è esaurita. Ciò è associato con una diminuzione dei livelli ematici di estrogeni e progesterone e un aumento degli ormoni follicolo-stimolanti (FSH) e luteinizzante (LH). Poiché il tessuto adiposo sintetizza anche gli estrogeni, nelle donne nel corpo la menopausa è più mite.

Se la menopausa nelle donne si sviluppa al momento giusto, parlano di insufficienza ovarica precoce. Può svilupparsi a causa della rimozione di ovaie, policistico, endometriosi, malattie autoimmuni, diabete mellito, fumo di sigaretta e BMI eccessivo (se c'è molto tessuto adiposo, produce troppi estrogeni e le ovaie smettono di produrlo in base al principio del feedback negativo). Tuttavia, nell'80% dei casi, la menopausa troppo precoce non ha una causa accertata..

Le fasi della menopausa

In realtà, la menopausa inizia un paio d'anni prima dell'ultima mestruazione e termina qualche anno dopo. È preceduto dalla premenopausa e viene sostituito dalla postmenopausa..

  1. La premenopausa può iniziare tra i quaranta ei cinquanta anni: la regolarità e l'abbondanza delle mestruazioni sono interrotte, c'è una diminuzione del desiderio sessuale, compaiono mal di testa.
  2. Perimenopausa: ci sono fluttuazioni del livello di estrogeni nel sangue e queste fluttuazioni si manifestano con la comparsa delle cosiddette vampate di calore o vampate di calore - forte arrossamento del corpo con una sensazione di calore, sudorazione e palpitazioni, che dura da due minuti a mezz'ora.
  3. La menopausa si verifica in media un anno dopo l'ultima mestruazione ed è manifestata da sintomi di calo dei livelli di estrogeni: aumento della fragilità ossea con rischio di osteoporosi, aumento del rischio di diabete e malattie cardiovascolari.
  4. Postmenopausa: le manifestazioni spiacevoli della menopausa si attenuano, il mal di testa scompare, anche il desiderio sessuale può essere ripristinato, ma non ci sono più le mestruazioni, i bambini non possono essere avviati e le malattie legate all'età di ossa, cuore e altri organi non regrediscono.

Poiché la perimenopausa può essere difficile da distinguere, la classificazione russa spesso se ne dimentica o la ignora consapevolmente e intenzionalmente..

Sintomi e primi segni

Come accennato in precedenza, la premenopausa può essere riconosciuta da una violazione del normale ciclo mestruale. La frequenza delle mestruazioni è violata: possono verificarsi ogni 2-7 giorni, ma non possono verificarsi per mesi; il volume di sanguinamento cambia: diventa più piccolo o significativamente più grande, con inclusioni, grumi.

I segni della menopausa di solito si manifestano nelle donne dopo i 45 anni e scendono in pre e perimenopausa, motivo per cui sono di solito facili da rilevare, e specialmente in base alla manifestazione più sorprendente e nota: vampate di calore. Allo stesso tempo, i sintomi dopo 50 sono ridotti agli effetti della menopausa e dopo 55 alla postmenopausa.

È importante notare che se il sanguinamento continua dopo la menopausa, questo è un segnale estremamente allarmante che può indicare lo sviluppo di malattie tumorali maligne e richiede cure mediche urgenti - questa manifestazione contraddice il normale corso della menopausa nelle donne e non consente un trattamento indipendente.

I normali effetti della menopausa sono suddivisi in utero-vaginale, altri fisiologici, psicologici e di lungo periodo:

  1. Uterino-vaginale: oltre ai suddetti sintomi comprendono indolenzimento, secchezza e vaginite atrofica - assottigliamento, riduzione e perdita di elasticità degli organi genitali esterni e interni.
  2. Altro fisiologico: affaticamento persistente, dolore alle articolazioni e ai muscoli, schiena, rigidità, ingrossamento e indolenzimento del torace, mal di testa e vertigini, secchezza, prurito e formicolio della pelle, sudorazione, palpitazioni, minzione rapida con urgenze non repressive, insonnia e aumento di peso compensativo per mantenimento dei livelli di estrogeni.
  3. Effetti psicologici che influenzano la memoria e l'umore: ansia, nervosismo, sbalzi d'umore, perdita del desiderio sessuale, depressione preclinica, che può fluire in clinica e compromissione della memoria causata da una diminuzione degli estrogeni nel cervello e dalla ridistribuzione del sangue alla periferia del corpo, in relazione alla quale l'afflusso di sangue al cervello peggiora.
  4. Effetti a lungo termine: aumento del rischio di osteoporosi, malattie polmonari e cardiache, alterazioni vascolari aterosclerotiche.

Molto raramente, i sintomi della menopausa nelle donne iniziano all'età di 40 anni e prima, ma questo è solitamente associato a disturbi preliminari nel lavoro dell'utero o nella sua rimozione chirurgica.

Trattamento della menopausa nelle donne

Il climax non è una malattia o un disturbo, ma uno stadio naturale della vita. Il trattamento è richiesto non solo con la menopausa, ma con gli effetti fisiologici e psicologici indesiderati causati da esso, che possono ridurre significativamente la qualità della vita di una donna. La terapia più appropriata è palliativa, adiuvante, che facilita il disagio.

Sfortunatamente, uno dei migliori rimedi per la menopausa è sconosciuto: vengono utilizzati farmaci ormonali e non ormonali. Pertanto, resta da consultare con i medici sulla prescrizione di farmaci da prescrizione e assumere inoltre integratori alimentari.

È consuetudine utilizzare la terapia ormonale sostitutiva con ormoni sessuali femminili, modulatori selettivi dei recettori degli estrogeni e gli effetti correttivi degli estrogeni a seconda del suo livello nel sangue; farmaci psicotropi che regolano i processi psicologici che riducono la depressione o l'insonnia; psicoterapia ed esercizio fisico, che influiscono anche sui processi psicologici; isoflavoni di soia - fitoestrogeni di origine vegetale; e misure di supporto volte ad eliminare i singoli sintomi.

Terapia ormonale sostitutiva

Estrogeni e progestinici riducono il rossore. Possono essere utilizzati sotto forma di compresse o cerotti transdermici, ma in quest'ultimo caso esiste il rischio di trombosi. Il testosterone viene aggiunto per ripristinare l'attività sessuale, tuttavia, può portare a una crescita anormale dei capelli e alla comparsa di acne. La terapia ormonale può essere utilizzata solo per brevi periodi e a basse dosi e può essere prescritta solo da un medico..

La terapia ormonale sostitutiva è controindicata per molte donne, quindi i fitoestrogeni vengono in soccorso.

fitoestrogeni

I più studiati sono gli isoflavoni di soia, che si trovano in grandi quantità in soia, piselli, altri legumi, melograni, datteri, semi di girasole, cavolo, trifoglio. In termini di struttura ed effetto, gli isoflavoni sono vicini ai principali estrogeni - estradiolo ed estrone. Pertanto, compensano la mancanza di estrogeni umani nella menopausa nelle donne.

È opportuno combinare i fitoestrogeni con altre sostanze attive. Quindi, l'integratore alimentare non ormonale "Flavia Night" in capsule contiene i fitoestrogeni genisteina e daidzeina (isoflavoni di soia), nonché vitamine del gruppo B (B6, B9 e B12), melatonina, acido alfa-linolenico, calcio, magnesio e vitamina D3. Nel complesso, questo lo caratterizza come un buon rimedio per vampate di calore, sudorazione e altri fenomeni con la menopausa..

La genisteina e la daidzeina compensano la mancanza di estrogeni. Le vitamine B6, B9 e B12 contribuiscono al buon neurocircolo, compensando gli effetti psicologici della menopausa. Il magnesio aiuta anche. La melatonina è un neurotrasmettitore naturale del sonno, il più fisiologicamente ed efficacemente rimuove l'insonnia. L'acido alfa-linolenico è un acido grasso omega-3 che aiuta a ottimizzare il profilo lipidico del sangue e riduce il rischio di sviluppare aterosclerosi. Il calcio e la vitamina D3 aiutano a prevenire l'osteoporosi. Un'adeguata assunzione di calcio aiuta a rafforzare lo scheletro e la vitamina D3 è necessaria affinché il calcio venga assorbito dall'organismo.

Pertanto, le capsule di Flavia Night influiscono in modo completo su tutti i collegamenti della patogenesi e possono aiutare ad alleviare i sintomi della menopausa nelle donne..

Farmaci psicotropi

Gli antidepressivi, come la paroxetina, sono usati per trattare i sintomi vasomotori della menopausa di gravità moderata e grave. Tuttavia, possono compromettere l'appetito e aggravare l'insonnia e causare nausea e costipazione. Gabapentin e clonidina riducono la frequenza e la gravità delle vampate di calore, ma aggravano il mal di testa e, al contrario, causano sonnolenza diurna, sebbene possano peggiorare l'insonnia. Certo, sono prescritti da un medico.

Psicoterapia e fisioterapia

Le pratiche di sensibilizzazione e la terapia cognitivo-comportamentale possono facilitare la percezione soggettiva dei sintomi della menopausa, ma alcuni studi dubitano della loro efficacia..

L'esercizio fisico può aumentare la produzione di endorfine, che sono responsabili della sensazione di gioia, che diminuiscono con la diminuzione dei livelli di estrogeni nel sangue. Riducono anche l'IMC, una quantità eccessiva dei quali contribuisce allo sviluppo di sintomi vasomotori indesiderati. Tuttavia, alcuni studi rifiutano l'efficacia di tale fisioterapia..

Attività di supporto

Oltre agli ovvi sintomi fisiologici e psicologici indesiderati, le correzioni richiedono anche sciocchezze, che generalmente peggiorano la percezione della menopausa:

  1. La mancanza di lubrificazione sessuale è compensata da idratanti vaginali e lubrificanti vaginali: i primi risolvono il problema della secchezza generale e i secondi facilitano i rapporti sessuali con la penetrazione.
  2. La secchezza e l'assottigliamento della vagina, cioè l'atrofia vaginale, possono essere risolti con la terapia ormonale sostitutiva locale - unguenti agli estrogeni.
  3. Aiuta ad alleviare le vampate di calore bevendo molte bevande fredde, lavorando in stanze fresche e climatizzate, indossando abiti leggeri ed evitando bevande calde e cibi caldi.
  4. I gruppi di supporto e la comunicazione faccia a faccia con i propri cari simpatici possono ridurre la depressione, l'ansia e l'insonnia..
  5. Il rischio di sviluppare l'osteoporosi può essere ridotto con l'esercizio fisico regolare, ma non eccessivo, l'interruzione del fumo, l'assunzione di calcio e vitamina D.
  6. I disturbi psicologici possono anche essere rimossi assumendo vitamine del gruppo B e un modulatore del sonno naturale - la melatonina.
  7. Il rischio di aterosclerosi può essere ridotto assumendo acidi grassi omega-3, fibre e controllo complessivo del peso e del grasso..

Trovato un errore nel testo? Selezionalo e premi Ctrl + Invio.

"Quali sono i primi segni della menopausa?"

3 commenti

Climax è un concetto più ordinario di un termine medico. In un caso estremo, se ci sono lamentele, il ginecologo diagnostica la "sindrome della menopausa". Dal punto di vista della ginecologia, la principale circostanza che causa la menopausa è l'inizio della menopausa nel corpo femminile. Questo è il nome per fermare le mestruazioni nelle donne che hanno raggiunto l'età di 45 - 55 anni. Questo è un processo naturale e geneticamente programmato. È una "chiamata esatta" e l'età della menopausa nelle donne sane è estremamente costante - la menopausa arriva allo stesso tempo nelle donne di diverse nazionalità, vita sociale e non dipende dalla geografia o dalle condizioni climatiche, ovviamente, se la donna è in buona salute.

La menopausa può verificarsi prima, soggetta a stress grave e cronico o qualsiasi malattia. La menopausa è un evento centrale, ma prima della sua insorgenza si distingue un periodo in premenopausa. Dura 1 - 2 anni, sullo sfondo, le mestruazioni gradualmente svaniscono. Dopo la menopausa completata, nello stesso periodo (1-2 anni), la ristrutturazione del corpo femminile e l'entrata nel periodo postmenopausale, che continua fino alla fine della vita, continuano.

Questo periodo di 2-4 anni, che circonda il fatto della cessazione delle mestruazioni, è chiamato transizione o periodo perimenopausale. Si chiama menopausa..

Un po 'sulla fisiologia della menopausa

Il periodo climaterico non è altro che il passaggio alla "sterilità pianificata", non importa quanto possa sembrare triste. Pertanto, l'intero corpo di una donna viene ricostruito: dopo tutto, il potenziale più importante, per il quale una donna vive, come individuo di una specie biologica, sta morendo. Il principale meccanismo fisiologico della menopausa è l'estinzione della funzione ormonale delle ovaie. In primo luogo, si verificano cicli anovulatori e poi "vengono a nulla".

Inizialmente, il livello di estrogeni diminuisce e questo fa aumentare gli ormoni gonadotropici nel plasma sanguigno durante la menopausa. Questo porta prima ad un accorciamento della durata del ciclo mestruale, quindi al suo allungamento. Quindi gradualmente l'ipotalamo smette di rilasciare ritmicamente i fattori di rilascio e il livello degli ormoni gonadotropici inizia a subire fluttuazioni.

Insieme a questo, cambiano anche i livelli di attività dei sistemi mediatori serotoninici e noradrenergici del cervello. I processi atrofici iniziano nell'utero e tutto termina, come sapete, con una maggiore tendenza all'osteoporosi.

I primi segni della menopausa

Come determinare l'inizio della menopausa?

Climax è caratterizzato da un sintomo poliedrico e si trova in una forma luminosa in circa 1/3 di tutte le donne. Secondo numerosi dati, nei residenti urbani, i sintomi della menopausa sono più luminosi e più gravi rispetto alle donne che vivono nelle aree rurali, sebbene molti ricercatori lo attribuiscano a una copertura insufficiente delle donne con cure ginecologiche nelle aree rurali e al trattamento solo per malattie gravi.

Quali sono i primi segni della menopausa nelle donne? Ci sono sintomi precoci e tardivi, una forma tipica, atipica e persino complicata della menopausa. Considera le manifestazioni più caratteristiche della menopausa nelle donne.

Scambio - sintomi endocrini

Questi sintomi sono associati a un cambiamento nella funzione delle ovaie e delle ghiandole surrenali, nonché della ghiandola tiroidea. Il paziente può sviluppare:

  • sovrappeso o obesità;
  • compromissione della tolleranza al glucosio o addirittura diabete di tipo 2 mellito;
  • processi atrofici e ipotrofici nei genitali;
  • mialgia e artralgia - dolore ai muscoli e alle articolazioni;
  • a volte c'è DMC, cioè sanguinamento uterino disfunzionale;
  • si verifica iperplasia endometriale e, insieme a questo, assottigliamento della mucosa degli organi genitali;
  • durante gli esami del sangue per l'emostasi, c'è una tendenza ad aumentare la coagulazione;
  • iperidrosi diffusa, o sudorazione e pelle costantemente bagnata.

Sintomi neurovegetativi

vampate di calore con la menopausa

In questo gruppo, il "fiore all'occhiello" della sintomatologia sono le maree. Forse tutti conoscono questo fenomeno: questo è il nome della sensazione di calore nella parte superiore del corpo e nella testa, che si verifica all'improvviso. Spesso le maree sono accompagnate da una sensazione di soffocamento, pienezza nella testa e persino attacchi di panico. Sintomi simili includono:

  • labilità e fluttuazioni della pressione sanguigna;
  • il verificarsi di un battito cardiaco periodico;
  • mal di testa senza causa e un incomprensibile aumento della temperatura in numeri subfebrilici;
  • brividi senza motivo;
  • l'aspetto della pelle secca;
  • parestesia e sensazioni di "brividi striscianti";
  • l'aspetto del dermografo rosso persistente (l'aspetto di macchie rosse sul petto e sul collo, come una collana).

Disturbi psico-emotivi

I classici disturbi della menopausa sono letargia, pianto, affaticamento e riduzione delle prestazioni. Abbastanza spesso, si verifica l'ansia, compaiono stati ossessivi - ossessivi - disturbi compulsivi. Molte donne segnalano una diminuzione della memoria per gli eventi attuali, il verificarsi di distrazione.

Abbastanza spesso si verifica la dispareunia: dolore durante il rapporto sessuale, disagio associato, tra l'altro, con le mucose secche. Anche nella metà di tutti i casi, scarso sonno, perdita di appetito e, in rari casi, al contrario, c'è gola.

La sindrome astenenoneurotica ha spesso una tendenza alla cronicità e uno stato ansioso-depressivo, in cui una donna viene "attratta", può allungarsi per mesi e persino anni.

Sul corso atipico della menopausa

Oltre ai gruppi di sintomi della menopausa sopra descritti, i pazienti possono anche sperimentare condizioni atipiche, quando lo stato della menopausa "si aggrappa ostinatamente" a qualsiasi patologia e si manifesta come il suo peso. Queste forme includono:

  • Attacchi di calcoli biliari e urolitiasi;
  • Scompenso del diabete mellito sullo sfondo della menopausa;
  • Crisi simpaticoadrenali cicliche (più comuni in quei pazienti che hanno avuto una sindrome premestruale grave);
  • Distrofia miocardica della menopausa. Con questa forma, ci sono continue lamentele di dolore nel cuore, con lievi deviazioni sull'ecg, non parlando di gravi disturbi.

Se parliamo dei sintomi particolarmente precoci della menopausa, quindi da tutto quanto sopra, si può notare che si tratta di vampate di calore e reazioni vasomotorie e varie lamentele da parte degli organi urinari e genitali. Può verificarsi prurito vaginale, possono comparire sintomi di colpite e vulvite. La sconfitta del tratto urinario è anche associata a cambiamenti anatomici e ormonali, in cui diminuisce l'elasticità dell'uretra e degli ureteri. Possono comparire spesso sintomi di cistite e uretrite, si verificano minzione frequente e disturbi disurici. Pertanto, una pubblicità di farmaci che alleviano la menopausa indica giustamente un problema così "delicato", come l'incontinenza a livello di goccia.

I primi segni della menopausa precoce nelle donne: come capire che la menopausa è arrivata?

Il climax è un processo fisiologico di estinzione della funzione riproduttiva di una donna. È caratterizzato dal fatto che non vi è alcun inizio di mestruazioni. Normalmente, una donna ha un processo mensile di rigetto dell'endometrio, lo strato funzionale della mucosa della cavità uterina.

Questo processo dipende dall'ormone ed è regolato dal principale organo endocrino del sistema riproduttivo - le ovaie.

La produzione di due ormoni principali, estrogeni e progesterone, si verifica:

  • Gli estrogeni contribuiscono non solo alla formazione dell'endometrio, ma anche ai cambiamenti funzionali nelle ghiandole mammarie, nonché agli effetti su vari collegamenti metabolici, tra cui la produzione di ossido nitrico, necessario per la dilatazione del letto vascolare, un aumento della produzione di lipoproteine ​​ad alta densità e una diminuzione dei bassi. Inoltre, a causa degli estrogeni, viene mantenuta una densità ossea sufficiente..
  • Il secondo ormone più importante è il progesterone. Svolge un ruolo secondario, poiché non influisce su altre funzioni vitali nel corpo..

Con l'età, il lavoro delle ovaie inizia a diminuire gradualmente, che si manifesta principalmente con una violazione del sistema riproduttivo e, successivamente, con altre manifestazioni.

L'età media della menopausa è di 42-55 anni. In alcuni casi, la cornice può essere spostata in diverse direzioni. Inoltre, se la menopausa si verifica in età avanzata, questa situazione non si applica alla patologia.

Cause della menopausa precoce

Le ragioni per lo sviluppo della menopausa precoce sono molte.

Tra questi, evidenziare i gruppi principali:

  • Motivo ereditario La principale è la patologia cromosomica, che è associata a difetti nella struttura e nella quantità. Una delle patologie più gravi è la sindrome di Sherchevsky-Turner, che è associata ad un aumento della quantità cromosomica. Nel genotipo del corpo femminile vengono rilevati 3 cromosomi X. Di conseguenza, c'è una violazione delle ovaie e una produzione impropria di estrogeni. Le ovaie non sono influenzate dagli estrogeni e, di conseguenza, le uova non vengono prodotte. In alcuni casi, le uova potrebbero non essere completamente formate. Nelle donne con una malattia simile, le mestruazioni possono essere singole o completamente assenti. Tali donne non possono dare alla luce un bambino. Inoltre, potrebbe esserci una predisposizione ereditaria associata a una fornitura insufficiente di cellule follicolari nelle ovaie. Nell'apparato genetico si trova solo l'attività funzionale incompleta dei cromosomi. In tali donne, le mestruazioni possono verificarsi molto prima dei limiti medi.
  • Accelerazione precoce Questa è una delle cause attualmente comuni che saranno associate all'inizio precoce delle mestruazioni. Quindi in alcune ragazze, le mestruazioni possono verificarsi prima di 11 anni. Di conseguenza, l'età media delle mestruazioni può essere uguale alla quantità normale.
  • Mancanza di gravidanza e parto per tutta la vita. Se una donna non ha gravidanze che terminano con il parto, si osserva un gran numero di mestruazioni per tutta la vita. Il risultato è un esaurimento più rapido della riserva follicolare ovarica..
    Masse tumorali nelle ovaie. Questi possono essere tumori benigni o maligni nell'area dell'ovaio. C'è una graduale formazione di atrofia dell'apparato cellulare in questo tessuto, che è accompagnata da una violazione non solo dell'apporto di sangue, ma anche di una disfunzione funzionale.
  • Interventi chirurgici nell'area dell'ovaio. Le ragioni possono essere la rimozione delle formazioni tumorali, nonché operazioni di emergenza dovute a violazioni dell'integrità dei tessuti. Le patologie più comuni includono: apoplessia ovarica, gravidanza ovarica, rottura di una cisti, ecc. Di conseguenza, dopo l'intervento chirurgico, si ha una completa rimozione del tessuto ovarico o la sua resezione parziale. Può verificarsi la rimozione di una parte dello stock di follicoli nel corpo o la loro completa distruzione, che successivamente porta a una diminuzione del numero di periodi.
  • Esposizione alle radiazioni. Come risultato della radioterapia prolungata o della diagnosi usando metodi simili, si verifica un graduale effetto dannoso sul tessuto ormonale. Tale reazione è un processo irreversibile. La dose soglia è pari a un carico di 6 grigi..
  • Effetto chemioterapico Come risultato dell'assunzione di potenti farmaci che hanno un effetto antitumorale su tutto il corpo. Ma oltre alla violazione delle divisioni nelle cellule maligne, questo accade anche nei tessuti sani. Dopo il trattamento, c'è una violazione della produzione di estrogeni e del processo di ovulazione. Molto spesso, dopo la chemioterapia, le donne hanno una menopausa indotta artificialmente.
  • Processo autoimmune. Queste sono reazioni complesse al tessuto sano, che sono caratterizzate dal processo di sostituzione del tessuto follicolare sano con tessuto cicatriziale connettivo. Queste patologie comprendono la malattia di Addison, il diabete mellito principalmente del primo tipo e le collagenosi sistemiche. In alcuni casi, l'inizio precoce della menopausa può essere associato allo sviluppo di anticorpi contro il tessuto ovarico o degli ormoni necessari per il processo di ovulazione. Il risultato è un processo di atrofia irreversibile.
  • In alcuni casi, la menopausa precoce può essere associata a fattori ambientali e disturbi dello stile di vita. Questi includono fumo, alcol, sostanze stupefacenti e malnutrizione, accompagnati da una riduzione del peso corporeo o viceversa, dal suo eccesso.

Sintomi della menopausa precoce

Primi segni

I primi segni della prima menopausa:

  • Prima di tutto, questa è una violazione della ciclicità delle mestruazioni. Una donna può cambiare non solo il ritmo, con frequenti fallimenti, ma anche una violazione della durata, del volume, della natura.
  • Inoltre, con la menopausa precoce, la probabilità di sviluppare una sindrome premestruale in una forma grave è alta. Successivamente, le mestruazioni si fermano completamente.
  • Compaiono gravi problemi con la menopausa precoce come vampate di calore. Questi sono periodi di forte espansione dei vasi sanguigni, che porta a una violazione da parte di una donna di controllo della temperatura. Può anche essere sensazioni ad insorgenza periodica di brividi..

Cambiamenti del corpo

Cambiamenti fisiologici:

  • Molto spesso, una donna con l'inizio della menopausa precoce nota una diminuzione del metabolismo. Questo è attualmente uno dei sintomi principali..
  • C'è un graduale aumento della massa grassa. Tali condizioni sono difficili da controllare, inoltre, è molto difficile in futuro sbarazzarsi di chili in più che appaiono sul corpo. Questo è uno dei punti di partenza per la formazione dell'ipertensione..
  • Ipertensione. Una donna in questo periodo è minacciata dal rischio di infarti e ictus. Anche coloro che hanno ipotensione persistente per tutta la vita possono in seguito essere assegnati al gruppo di pazienti ipertesi. Inoltre, ciò può verificarsi a causa di un aumento delle lipoproteine ​​a bassa densità e dello sviluppo dell'aterosclerosi.
  • L'aspetto della flatulenza. Molto spesso con la menopausa precoce si sviluppano prodotti contenenti intolleranza al lattosio. Un quadro simile è associato a una produzione insufficiente di bile, una sostanza che dipende dagli estrogeni.
  • Appare l'incontinenza urinaria, a causa di un'attività insufficiente dello sfintere dell'uretra, che è anche un organo dipendente dall'ormone, specialmente durante la menopausa precoce.

Sintomi psico-emotivi

Questo è uno dei punti importanti nello sviluppo della menopausa precoce. Quest'area è maggiormente coinvolta nei disturbi ormonali..

Ci sono i seguenti:

  • Si nota l'irritabilità;
  • Frequenti cambiamenti di umore;
  • Fatica;
  • qualità del sonno disturbata;
  • Peggiora la memoria e la percezione delle informazioni;
  • A causa di frequenti mal di testa, una donna può sperimentare un umore costantemente ridotto.

Menopausa precoce dopo 35 anni

Questa è una delle opzioni più pericolose, poiché in questo caso aumenta il rischio di sviluppare gravi complicanze, la più comune è l'osteoporosi.

Pertanto, le donne che si trovano ad affrontare un tale problema dovrebbero scegliere l'opzione di trattamento più adatta con uno specialista..

Inoltre, con la menopausa precoce a questa età, i sintomi sono molto pronunciati.

Si manifestano con pronunciati cambiamenti di umore, vampate di calore, variazioni della pressione sanguigna.

Menopausa precoce dopo 45 anni

Questa è una variante più favorevole del decorso della menopausa precoce. Con esso, si verificano sintomi meno pronunciati dei processi e il rischio di complicanze non è così elevato.

Inoltre, in alcuni casi, non è necessario prescrivere farmaci speciali necessari per mantenere i livelli ormonali e ridurre la gravità delle complicanze.

Trattamento della menopausa precoce

Terapia ormonale

Va notato che questo tipo di trattamento ha una grande importanza, specialmente in quelle donne che si trovano ad affrontare il problema della menopausa precoce. Questi fondi sono in grado di sostituire completamente quelli naturali prodotti dalle ovaie..

Possono essere utilizzati da tutte le donne con sintomi della menopausa a età diverse, a condizione che non vi siano controindicazioni. Soprattutto questi appuntamenti sono rilevanti per i sintomi della menopausa precoce o quando si crea una menopausa artificiale principalmente in tenera età.

È la terapia ormonale sostitutiva che può prevenire lo sviluppo di gravi complicanze associate a insufficiente o completa mancanza di produzione ormonale da parte delle ovaie.

I mezzi possono avere una composizione diversa, sono preparazioni combinate o mono-composizione:

  • I farmaci combinati contengono sia estrogeni che progesterone. Nominato con un periodo di annullamento settimanale o senza interruzione. Durante la pausa, si verifica sanguinamento da sospensione. I mezzi combinati includono Angelik, Divina o Tsikloproginova.
  • Le monopreparazioni contengono esclusivamente estrogeni, sono principalmente prescritte sotto forma di terapia locale e non per la somministrazione sistemica. I preparati contenenti solo estrogeni nella composizione sono Proginova, Livial, ecc..

Le forme di somministrazione possono essere diverse, con una menopausa precoce si tratta di iniezioni, compresse e anche cerotti.
Una limitazione nell'ammissione può essere la presenza di qualsiasi controindicazione.

Il corso della terapia può essere individuale, ma nella maggior parte dei casi è un uso lungo e sistemico, che è continuo. Può continuare fino alla mezza età delle mestruazioni.

fitormoni

Questo è uno degli strumenti moderni utilizzati sia in menopausa precoce che tempestiva. Questi farmaci sono realizzati sulla base di piante che contengono fitoestrogeni - componenti che hanno una composizione simile con ormoni naturali, ma inferiori a loro in termini di efficacia.

Sono nominati da uno specialista solo dopo un esame completo del corpo. Molto spesso vengono utilizzati da una donna quando la terapia ormonale sostitutiva è controindicata.

In questo caso, i fitormoni aiutano a far fronte ai principali sintomi patologici della menopausa precoce, come vampate di calore, sensazione di brividi, vertigini, sbalzi d'umore e lievi fluttuazioni della pressione sanguigna. In termini di efficacia, sono inferiori ai principali agenti ormonali, ma aiutano comunque a ridurre la gravità dei sintomi.

Inoltre, il corso della terapia per la menopausa precoce dovrebbe essere lungo per ottenere l'effetto desiderato e, di regola, continuo. Attualmente sono stati isolati molti tipi di farmaci, tra i quali i più popolari sono Qi-Klim, Klimadinon, ecc..

Dieta per la menopausa precoce

È durante questo periodo che una donna dovrebbe prestare particolare attenzione alla sua dieta. Ciò è dovuto al fatto che vi è una rapida ristrutturazione di tutti gli organi e sistemi, che porta a una diminuzione del metabolismo e alla rimozione dei nutrienti, nonché a un cambiamento nella qualità del sangue.

Al fine di ridurre la gravità dei disturbi metabolici, si dovrebbe aderire ai principi di una buona alimentazione:

  • È necessario limitare l'uso di cibi fritti, grassi e salati. Anche la dimensione del servizio deve essere ridotta.
  • I grassi vegetali dovrebbero essere preferiti; gli animali sono ridotti il ​​più possibile.
  • Gli animali dovrebbero includere gli omega-3 presenti in alcune specie di pesci, ecc..
  • Si consiglia di consumare più latticini arricchiti con calcio. Questi prodotti in menopausa precoce aiutano a rallentare lo sviluppo dell'osteoporosi.
  • È inoltre richiesto nella menopausa precoce di includere una quantità sufficiente di frutta e verdura che fornirà non solo zucchero sano, ma anche vitamine.

È la qualità della vita intima che è cambiata molto dall'inizio della menopausa precoce, ci possono essere molte ragioni per questo, la principale delle quali è la pronunciata ristrutturazione ormonale, in cui c'è una mancanza di desiderio di sesso, così come l'umore psicologico di una donna.

Come risultato di una diminuzione della libido durante il sesso, si può notare un grave disagio, specialmente con la menopausa precoce.

Al fine di migliorare la qualità, è possibile utilizzare la terapia ormonale sostitutiva o preparazioni locali sotto forma di gel e unguenti, alcuni dei quali possono contenere estrogeni.

Con i rapporti sessuali regolari, i sintomi della menopausa precoce possono diminuire e anche le complicanze non vengono pronunciate.

Qual è il pericolo della menopausa precoce?

Poiché l'estinzione prematura della funzione riproduttiva non è solo un processo patologico che colpisce il sistema riproduttivo, ma iniziano anche a verificarsi cambiamenti in altri organi che risultano essere dipendenti dall'estrogeno.

Il pericolo della menopausa precoce:

  • Prima di tutto, l'inizio precoce della menopausa nelle donne è pericoloso per lo sviluppo dell'infertilità irreversibile. Attualmente, questo problema sta diventando sempre più urgente a causa del fatto che una donna sta cercando di realizzare la sua funzione riproduttiva in età avanzata. Con l'inizio dei dati della menopausa, il processo diventa impossibile.
  • Inoltre, con una diminuzione del livello degli ormoni, si verifica una diminuzione dello stato di qualità dei tessuti. L'elasticità e la secrezione vengono perse dal risultato, di conseguenza, possono svilupparsi prolasso o secchezza delle mucose..
  • La sconfitta dei sistemi extragenitali. Ciò si esprime principalmente nell'aumentato rischio di sviluppare ipertensione, che si forma in risposta a una diminuzione dell'estrogeno e dell'ossido nitrico, che contribuisce all'espansione della parete vascolare. Si nota il vasospasmo e si verifica anche un processo naturale di addensamento del sangue a causa dell'insufficiente produzione di alcuni componenti.
  • Inoltre, si può osservare lo sviluppo dell'osteoporosi. Gli estrogeni sono quelle sostanze che aiutano a mantenere. Densità ossea infernale. Dopo l'inizio della menopausa precoce, viene rimosso più calcio dal tessuto osseo. Una donna può notare lo sviluppo di fratture patologiche, nonché deformazioni di ossa di grandi dimensioni..
  • È anche una diminuzione dell'elasticità e una perdita di umidità nella pelle. È con l'inizio della menopausa, in particolare la donna prima nota segni di invecchiamento rapido. Ciò si manifesta con la comparsa di rughe, una diminuzione della sua elasticità, perdita di tono, ecc..
  • Inoltre, la probabilità di eccesso di peso è elevata. Con la menopausa precoce c'è un forte rallentamento del metabolismo, che si manifesta con un graduale aumento del grasso sottocutaneo. La probabilità di sviluppare aterosclerosi è elevata anche a causa di un aumento delle lipoproteine ​​a bassa densità, che sono frazioni dannose per il corpo.

Prevenzione della menopausa precoce

In connessione con l'attuale problema, quando la menopausa può verificarsi in tenera età, le misure preventive rimangono un argomento piuttosto rilevante. Aiutano non solo a prolungare la giovinezza femminile, ma anche a evitare lo sviluppo di complicanze derivanti dall'insorgenza della menopausa.

Queste attività includono:

  • Visite regolari a specialisti. Ciò è necessario per il monitoraggio continuo dello stato del sistema riproduttivo. Se vengono rilevati sintomi della menopausa precoce, possono essere corretti e la terapia può alternarsi nel tempo. Consente inoltre di identificare i processi maligni nelle prime fasi, cercando quindi di escludere o ridurre il numero di possibili chemioterapia o radioterapia.
  • Nutrizione appropriata. Questo è un punto piuttosto grave nella prevenzione della menopausa precoce, poiché non è esclusa la possibilità di esaurimento delle riserve nelle ovaie. Deve essere completo ed equilibrato, includere una quantità sufficiente di proteine ​​e grassi necessari per mantenere il tessuto ovarico. Gli agenti cancerogeni dovrebbero anche essere evitati..
  • Uno stile di vita sano. Dovrebbe includere non solo un sonno sano, ma anche l'assenza di cattive abitudini, come alcol, droghe, fumo, che portano allo sviluppo della menopausa precoce. Inoltre, è un'attività fisica regolare, contribuisce non solo a mantenere un peso corporeo sufficiente, ma fornisce anche un normale apporto di sangue ai tessuti.
  • Inoltre, una donna in giovane età dovrebbe pensare alla pianificazione del parto, che è necessario per la prevenzione della menopausa precoce e delle misure contraccettive. Evitare l'aborto, così come i rapporti sessuali senza metodi di protezione, che possono portare a processi infiammatori nel tessuto ovarico e, di conseguenza, a una diminuzione della riserva ovarica.

Recensioni

Recensioni delle donne sulla menopausa precoce: